Sei in: Medico on-line > Endocrinologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Endocrinologia
Referenti

ultimo aggiornamento 12/03/2009
 
Aree tematiche

    Il Dott. Valerio Chiarini risponde alle domande inerenti :
  • malattie della tiroide
  • malattie delle paratiroidi
  • malattie dell’ipofisi

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/03/2009
Invia la tua domanda
- Eq. Prof. Pasquali ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
valentina
27 Mar 12 - Valentina, 29 anni (id: 121387)
  Buonasera, sono una ragazza di 29 anni appena entrata nel 9° mese della sua prima gravidanza. Mercoledì scorso ho effettuato la visita di routine dalla mia ginecologa, fino ad allora tutto era andato bene; la dottoressa mi ha trovato la pressione più alta del solito (130/80) e mi ha prescritto alcune analisi (tra cui gli esami della tiroide). Ieri ho ritirato una parte delle analisi: la cosa che mi preoccupa è la tiroide: FT3, FT4, TSH e antiTPO non erano ancora pronti però lantitireoglobulina era a 24,4 UI/ml (metodo EIA) quando come risultato avrebbe dovuto essere tra 0 e 5 (leggendo in internet però ho trovato che la concentrazione UI/ml dovrebbe essere inferiore a 50 quindi rientrere... continua >>
i nel range)... ovviamente mi sono allarmata tantissimo, ho chiamato la mia ginecologa che invece mi è sembrata molto tranquilla, mi ha detto che il valore non era alto (ma è 5 volte sopra la soglia massima di 5!) e di aspettare i risultati degli altri valori così che poi avremmo deciso il da farsi. Quello che mi preoccupa è che questa è la prima volta durante la gravidanza che controllo la tiroide (prima non mi erano mai stati prescritti controlli poichè non ho mai avuto sintomi o di patologie legate alla tiroide... ma sintomi non ne ho nemmeno ora!). Potrebbe essere che avevo già prima di rimanere incinta una patologia tiroidea e che quindi ci siano problemi per la mia bambina? Sono rimasta incinta al primo tentativo e la bimba cresce bene. Grazie.
non vi è nessun motivo per allarmarsi; se i valori di TSH saranno nel range desiderato (che per la gravidanza non dovrebbe superare 2,5 uU/ml), potrà proseguire la gravidanza in tutta serenità.
Dott. Valerio Chiarini


gozzo
27 Mar 12 - lucia, 45 anni (id: 121386)
  buongiorno,ho eseguito in data 14-3 2012 un ago aspirato della tiroide . questo il referto :gli strisci inviati mostrano emazie,colloide, granulociti e clusters di tireociti con lieve polinorfismo nucleare. il quadro e suggestivo per unorigine da gozzo. vorrei sapere che vuol dire
Il quadro è compatibile con un gozzo, che è una patologia benigna, che necessita solo di controlli periodici.
Eq. Prof. Pasquali

paola
27 Mar 12 - paola, 27 anni (id: 121379)
  Salve dottore,dopo una serie di analisi (soppratutto riguardanti la tiroide)fatte per vedere la causa della mia stanchezza,si è riscontrato questo:anticorpi negativi ,tsh2,94,ft4 7,84(minimo 9)ft3 3,22(minimo4),ioduria 25.Il medico endocrinologo mi ha consigliato di assumere un integratore di iodio un pò più concentrato(148%fabbisogno die, è un alga bruna)per almeno 3 mesi ,ipotizzava anche 6 non ho capito bene se devo prolungare,in quanto diceva che è un inizio di gozzo dovuto al poco iodio e mi ha detto che reintegrandolo dovrebbe risolversi in questi mesi, se no bisognerà fare altre analisi e prendere leutirox.Lei cosa ne pensa ,concorda con questo piano dazione e la diagnosi?lassunzione ... continua >>
di questo iodio può aiutarmi secondo lei e per quanto tempo?la cosa strana è che mangio tutti i giorni pesce ,molta frutta e verdura(leccesso di fibra influisce sullassorbimento dello iodio?),latticini e evito crucifere ,soia e altri alimenti gozzigeni e allora come mai avrò la ioduria così bassa secondo lei?la ringrazio molto.Cordiali saluti.
la ioduria bassa penso sia dovuta o a scarsa introduzione di iodio con l’alimentazione o a scarso assorbimento dello iodio. Credo che il consiglio del suo endocrinologo sia corretto. Per decidere per quanto tempo proseguire la terapia potrebbe ricontrollare la ioduria e verificare se essa sarà nella norma.
Dott. Valerio Chiarini

elena
27 Mar 12 - elena , 44 anni (id: 121375)
  26 marzo -ELENA, 44 anni Mi è stato diagnosticato adenoma ipofisario 7 mm.Prendo DOXTINEX, il valore della prolattina è sceso da 120 a 13. Le menstruazioni prima le avevo una volta a 3, 4 mesi- adesso arrivano 2 volte al mese. Ci sono delle modifiche anche alllivello di globuli( i valori delle leococite sono aumentati legermente sopra la norma). I Valori del cortisolo e ACTH sono bassi 4 e 8; che effetti comportano? che mi consiglia?GRAZIE
le consiglio di farsi seguire da uno specialista endocrinologo per il corretto dosaggio del farmaco e per una interpretazione corretta degli esami di laboratorio.
Dott. Valerio Chiarini

tiroidite
26 Mar 12 - paola, 25 anni (id: 121372)
  salve,da qualche mese cerco di avere una gravidanza,nn ho il ciclo da quasi 3 mesi,ma nn sono incinta.la mia ginecologa mi ha prescritto delle analisi,i risultati sono tutti nella norma tranne AAT-abtg=464 E AMT=445.DEVO PREOCCUPARMI?Cè LA SPERANZA DI RESTARE INCINTA?GRAZIE....
Presumibilmente si tratta di una tiroidite autoimmune, patologia molto frequente, che non sempre ha ripercussioni cliniche o necessità di trattamento. Occorre valutare se la funzionalità tiroidea è nella norma nell’ottica di una gravidanza. E’ consigliabile rivolgersi ad un endocrinologo di fiducia.
Eq. Prof. Pasquali

paola
26 Mar 12 - paola, 25 anni (id: 121363)
  salve,ho 25 anni e da qualche mese provo ad avere 1 gravidanza.nn ho il ciclo da quasi 3 mesi,la mia ginecologa mi ha prescritto delle analisi,sono tutti nella norma tranne AAT-ABTG=464 e Amt=445.devo preoccuparmi?grazie
gli autoanticorpi antiTG possono indicare la presenza di una tiroidite autoimmune; ne parli con il suo medico di famiglia per decidere eventualmente una ecografia; in ogni caso non si tratta di una patologia grave.
Dott. Valerio Chiarini

crisi ipoglicemiche
25 Mar 12 - marika, 36 anni (id: 121353)
  volevo dei chiarimenti riguardo queste analisi ACTH metodo lia 5.5 Cortisolo 202 mattino peptide c basale metodo clia 0.66 peptide c dopo 300 2.01 clia glicemia basale 73 mg glicemia dopo 300 44 insulina basale 3.20 microIU/ml insuilina dopo 300 3.80 micro tsh tiretropina 1.100 ft3 triioditorina libera 4.86 ft4 tiroxina libera 12 TG tireglobulina 20.34 AbTG 10.0 I.U./ml ho nausea ,vertigini, dopo i pasti crisi ipoglicemiche soprattutto nella seconda fase del ciclo di 26/ 29 giorni reflusso gastrico, ernia iatale, leucopenia a 2.7 ho fatto un day ospital alloncologico di lecce ed hanno escluso problemi al midollo. grazie mille
Non mi fornisce limiti di riferimento del suo laboratorio e quindi non posso commentare gli esami. Non conosco la storia clinica, non so il perchè della sua condizione di sottopeso. E’ necessario un inquadramento del problema da parte di un endocrinologo di fiducia.
Eq. Prof. Pasquali

ipertiroidismo?
24 Mar 12 - mariangela, 49 anni (id: 121329)
  dalle analisi del sangue risulta la ths a 0,01 e il ft4 3,96, cosa vuol dire?
Non menziona i valori di riferimanto del laboratorio, quindi non è possibile risponderle
Eq. Prof. Pasquali

sara
21 Mar 12 - sara, 5 anni (id: 121293)
  alla mia bambina di 5 anni e mezzo dalle analisi del sangue risulta TSH 6.49 FT3 O.46 FT4 1,17. si tratta di ipotiroidismo?
i valori di TSh si trovano nel range dell’ipotiroidismo; per definire che la bambina sia ipotiroidea occorre una visita ed altre indagini.
Dott. Valerio Chiarini

cisti?
21 Mar 12 - rita, 42 anni (id: 121284)
  due anni fa ho fatto una ecografia per una cura dentistica. Da questa ecografia è emersa questa diagnosi: Trachea in asse tiroide di volume nei limiti a margini netti: DAP dx 14mm, DAP sx 13mmm ISTMO 3 mm. Ma la cosa che mi ha messo un po sullallarme è stata questa dicitura CISTI MESOLOBARE sx di 3 mm. Vorrei sapere cosa devo fare e soprattutto devo preoccuparmi? la data dell esame 19/12/2009 grazie
Tre millimetri è ovviamente poco significativa. Magari sarà utile una ecografia tiroidea.
Eq. Prof. Pasquali

letizia
21 Mar 12 - Letizia, 35 anni (id: 121281)
  Salve Dottore, sono in terapia sostitutiva da circa 6 anni in seguito a tiroidectomia totale dovuta a morbo di Basedow. Ho un dubbio riguardo la connessione tra il ciclo mestruale e lequilibrio degli ormoni tiroidei. Un eccesso di ormoni tiroidei inibisce o infittisce i cicli? Le chiedo questo perchè ultimamente il mio dosaggio di FT3-FT4 nel sangue risulta leggermente sopra i limiti e contemporaneamente il ciclo sta sballando (ritardi e flusso notevolmente ridotto). Grazie per la sua cortese risposta. Saluti.
un eccesso di ormoni tiroidei può interferire con la funzione ovarica ma la modalità è molto più complessa di quanto lei ipotizza; in ogni caso non posso escludere che le alterazioni del flusso siano riconducibili ad una dose eccessiva di ormone tiroideo.
Dott. Valerio Chiarini

deficit di 21 idrossilasi
20 Mar 12 - anna, 16 anni (id: 121273)
  sono la madre di una ragazza affetta da deficit 21 idrossilasi late onset vorrei sapere a chi mi devo rivolgere per controllo della diagnosi e della cura
A 16 anni, solitamente ad una endocrinologia dell’adulto, meglio se una clinica universitaria.
Eq. Prof. Pasquali

margherita
19 Mar 12 - margherita, 26 anni (id: 121256)
  grazie della risposta dottore, gia lo fatta la visita, e mie stato consigliato di fare la tac a l addome completo e solo che il mio medico si ostina a farmela fare. io comunque la faccio.
OK. Ne prendo atto.
Dott. Valerio Chiarini

catia
18 Mar 12 - Catia, 44 anni (id: 121249)
  grazie per la risposta nel ricordarle che sono stata operata di isterectomia totale volevo farle ancora una domanda esiste una cura ormonale piu naturale io sto prendendo demestril cerotti testosterone gel e menoflavon di estrgeni e testosterone lei cosa mi consiglia per l ansia grazie
non posso prescriverle farmaci; consulti il suo medico di base per valutare se usare composti naturali o se ricorrere a benzodiazepine.
Dott. Valerio Chiarini

Cushing?
17 Mar 12 - margherita, 26 anni (id: 121242)
  salve dottore,vorrei un consiglio da lei. e da un anno che soffro di acth alto e cortisolo alto,ho fatto vari esami e risulta sempre alto,solo con il deltacortene si e variato un pò, sono andata anche a milano e mi e stato consigliato di ripetere gli esami dopo sei mesi e cosi ho fatto e risultamo alti. il mio medico mi a consigliato la risonaza magnetica in testa ma non risultato nulla. ora io chiedo non sarebbe il caso che faccio la risonaza magnetica ai surreni?
Se il problema è dovuto all’Acth il problema non è surrenalico e quindi va indagato più approfonditamente da un endocrinologo di fiducia
Eq. Prof. Pasquali


Da 984 a 999 di 8016