Sei in: Medico on-line > Endocrinologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Endocrinologia
Referenti

ultimo aggiornamento 12/03/2009
 
Aree tematiche

    Il Dott. Valerio Chiarini risponde alle domande inerenti :
  • malattie della tiroide
  • malattie delle paratiroidi
  • malattie dell’ipofisi

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/03/2009
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
ipertiroidismo?
16 Set 11 - antonella, 35 anni (id: 118864)
  buonasera dottore,fino a 5 mesi fa non ho mai sofferto di tiroide ma ad agosto effettuando le analisi ho riscontrato una tiroide alterata con questi valori:ft3 4,55 ft4 0,85 e tsh 0,28.Ac anti-tireoglobulina minore di 5, aa.tpo 0,7. lecografia non evidenzia una tiroidite. lendocrinologo mi ha riscontrato segni di ipertiroidismo subclinico e al momento non mi ha dato nessuna terapia e mi ha detto di ripetere le analisi a novembre.nel frattempo ho effettuato un ecocardiogramma che era nella norma.quel che mi spaventa dato che sono un carattere molto ansioso e in certi momenti il cuore che mi sembra avere un ritmo strano tipo extrasistole ma con una frequenza piu lunga come se i battiti inpazz... continua >>
issero e con senso di mancanza.il tutto dura al massimo da 20 secondi a un minuto .quel che vorrei sapere e se nellattesa di ripetere le analisi questo fastidio che avverto puo essere pericoloso per il cuore.leggendo su internet mi sono impressionata dato che si parla di possibili fibrillazioni e anche di una possibile cura con tapazole ho letto di pesanti effetti collaterali e la cosa mi preoccupa parecchio se dovessi farla.mi scusi se mi sono dilungata troppo le invio cordiali saluti in attesa di una sua risposta.
Benchè non mi menzioni i valori di riferimento del laboratorio, mi sembra di poter escludere dai suoi esami che la sintomatologia sia correlata; se ha timori in quasto senso potrebbe fare un prelievo intermedio a 6 settimane dal precedente, facendo attenzione a non utilizzare interferenti(cortisonici, tisane, prodotti per la cellulite o drenanti)e magari dosando la ioduria. E’ prematuro preoccuparsi della terapia, che presumibilmente non sarà necessaria.
Eq. Prof. Pasquali


selene
16 Set 11 - selene, 18 anni (id: 118862)
  ho una tiroidite di hashimoto,i valori sono normali con eutirox 50,purtroppo sono in continua guerra con la bilancia ,nel senso che sono soggetta a sbalzi di peso e gonfiore.Chiedo quali elementi vanno evitati e quali alimenti possono aiutare nel contrastare laumento di peso grazie
non esistono elementi specifici della patologia tiroidea; aumenti l’attività fisica e riduca l’apporto di carboidrati e grassi: i risultati non mancheranno.
Dott. Valerio Chiarini

ipotiroidismo subclinico
16 Set 11 - Valentina, 20 anni (id: 118858)
  Buonasera Direzione, Ho 20 anni, Volevo chiederVi delle informazioni riguardanti ad un esame del TSH fatto circa due settimane fà. Questi sono i risulati: T3 LIBERO 3,43 ng/l valori di riferimento da 2,70 a 4,10 T4 libero 7,96 ng/l valori di riferimento da 5,49 a 11,93 T.S.H 5,52 ng/l valori di riferimento da 0,46 a 4,29 Il mio medico ha detto di ripetere questi esami tra circa un mese perchè potrebbe essere una cosa passeggera, però da un paio di giorni sento un piccolo disturbo alla gola e sinceramente mi stò parecchio preoccupando e penso proprio non sia una cosa passeggera. Poi mi... continua >>
sento sempre stanca e debole. Volevo sapere se ci sono degli alimenti che mi potrebbero aiutare a ristabilire i valori e se ipotiroidismo un giorno mi potrà dare qualche problema con una futura gravidanza. Vi ringrazio anticipatamente. Valentina
Concordo con il medico sulla necessità di confermare il dato prima di prendere provvedimenti: i valori di TSH dovrebbero stare al di sotto di 2,5ng/l. Visti i valori normali degli altri ormoni questa attesa non può avere conseguenze e anche la correlazione con il disturbo alla gola mi pare improbabie. Per quanto riguarda gli alimenti, va utilizato sale iodato e vanno evitati tisane drenanti, a base di alghe o prodotti per la cellulite.
Eq. Prof. Pasquali

giuseppina
16 Set 11 - giuseppina, 35 anni (id: 118849)
  carissimo dott. volevo sapere se la mia tachicardia dipende dal fatto che abbia nelle analisi ft3 28 e ft4 126 tsh 408 la ringrazio anticipatamente per la sua risposta....
carissima Giuseppina, lei deve riportare fedelmente i valori degli esami, indicando i punti e le virgole (che non ha messo) se desidera un parere.
Dott. Valerio Chiarini

pubertà
15 Set 11 - federico, 32 anni (id: 118841)
  Laumento del volume delle gonadi durante la pubertà è in rapporto con il miglioramento della qualità della spermatogenesi e dellaumento della produzione di testosterone?-esempio( volume gonadi 3-4ml contro gonadi 10-12ml) Il picco di crescita in altezza avviene a metà dello sviluppo puberale perchè in questa fase cè un aumento degli ormoni prodotti dallorganismo? Cordiali saluti
Riguardo alla prima domanda, il processo della pubertà comprende tutti e tre gli effetti, anche se non necessariamente alla stessa velocità di sviluppo. Sì alla seconda domanda
Eq. Prof. Pasquali

stefania
14 Set 11 - Stefania, 44 anni (id: 118822)
  Gentile Dottore, ho una tiroidite, dai miei ultimi esami si evince:FT3 4.99, FT4 1.16, TSH 4.590. Prendo leutirox da 25 e 50 alternati da Aprile, perchè i valori non sono diminuiti ma aumentati? Grazie
non so a cosa si riferisce non avendo lei riportato i valori iniziali. In ogni caso i livelli di TSH sono ancora superiori al range, per cui dovrebbe aumentare lievemente la posologia della tiroxina.
Dott. Valerio Chiarini

raffaella
10 Set 11 - Raffaella, 37 anni (id: 118769)
  Salve Dottore sono lindecisa nella scelta tra la rimozione totale della tiroide con intervento o radioiodio. La mia tiroide risulta ingrossata (Volume tiroideo stimato con eco è 19. Tiroide di dimensioni ai limiti superiori alla norma a destra a ecostruttura marcatamente disomogenea e ipoecogena++ da tiroidite. Ho TSH soppresso, FT3/FT4 sono alti, ant.Anti Tireoperossidasi poco più alti, ant.Anti tireoglobulina (Anti TG) nella norma, Tireoglobulina valore superiore di due volte in limite massimo e AntAntirecettore TSH molto alto 10.24 quindi anche Esoftalmo. Con questi valori cosa mi consiglierebbe di fare? Da un lato penso che lintervento sia una situazione definitiva e veloce e sicura per... continua >>
una possibile gravidanza ma mi preoccupa la possibilità di fuoriuscita del Gozzo; mentre con il radioiodio ho il terrore degli effetti collaterli nel tempo e che possa peggiorare lOftalmologia. Dottore sono nel panico più totale, lei al mio posto quale strada avrebbe intrapreso? La prego mi aiuti! Cordialissimi saluti
in considerazione della sua età e del desiderio di gravidanza, le consiglierei l’intervento chirurgico.
Dott. Valerio Chiarini

giuseppe
9 Set 11 - Giuseppe, 44 anni (id: 118747)
  salve durante un eco al collo mi e stato diagnosticato un nodulo di 18x9mm con vascolarizzazione periferica e spot centrali.allesame elastosonografico il nodulo pare presentare uno score di tipo 3. vorrei sapere se e una cosa grave e cosa mi consiglia. la ringrazio sin da ora x la cortesia e le auguro buona giornata.
troppo generiche le notizie che mi fornisce: posso solo consigliarle di affidarsi ad un buon centro specialistico ove potrà eseguire un agoaspirato ecoguidato.
Dott. Valerio Chiarini

Raffaella
9 Set 11 - Raffaella, 37 anni (id: 118741)
  Salve mi è stato diagnosticato il Morbo Di Basedow creando a sua volta l ipertiroidismo. Attualmente sto assumenti Propycil e Inderal e tra 2 mesi ho la visita dove insieme al Prof che mi segue, devo decidere se sottopormi a radioiodio o fare lintervento e successivamente dovrò assumere Eutirox per tutta la vita. Sono una fumatrice e vorrei intraprendere un giorno la mia seconda gravidanza. Vorrei un suo parere sulle due opzioni e se veramente sottoporre una fumatrice a radioiodio può provocare i cosiddetti occhi in fuori e invece un intervento può fare venire il gozzo? Sono davvero molto confusa e preoccupata. Cordiali saluti
il quesito che lei pone mi sembra corretto ma per risponderle in modo esauriente occorre una visita: la decisione se utilizzare lo iodio131 o l’intervento chirurgico dipende da molti fattori: età della paziente, volume del gozzo, presenza di esoftalmo, ecc.
Dott. Valerio Chiarini

esoftalmo
8 Set 11 - lucia, 35 anni (id: 118730)
  egr dottore affetta da morbo di basedow da luglio 2010 operata da giugno 2011 per asportazione totale della tiroide.affetta da esolftasmo..ma gli occhi rientrano dopo lintervento? in che tempi? dopo quanto tempo dallintervento si potrebbe optare x intervento di decompressione oculare.. ho sentito parlare di radioterapia retroorbitale.. cose? aiuta a farli rientrare? mi dia per favore consigli e delucidazioni in merito a come far rientrare questi occhi... nnn vedo risultati neanche dopo aver fatto linterveto di asportazione della tiroide e sono molto demoralizzata perche nn riesco ad accettare lesolftasmo.. grazie in anticipo per la risposta
Purtroppo non vi è alcun modo per valutare se e quanto sia reversibile in quadro oculare. Per quanto riguarda possibili interventi la valutazione deve essere fatta in corso di visita dal collega oculista
Eq. Prof. Pasquali

luciano
7 Set 11 - Luciano, 37 anni (id: 118719)
  Gentile Professore, ho effettuato delle analisi per valutare se ho una condizione di ipogonadismo. Ho una certa stanchezza, basso desiderio, insonnia. Testosterone: 3,17 ng/mL (VR 1,75 - 7,81) ----- LH: 2,27 (VR 1,2 - 8,6) --- FSH: 5,44 (VR 1,2 - 19,3) --- Estradiolo: inf. a 20 pg/mL (VR 20 - 75) --- SHBG: 40,4 nmol/L (VR 13 - 71) --- Prolattina: 7,95 ng/mL (VR 2,5 - 13,5). Gli esami di routine sono nei valori normali. Tali esami vanno bene oppure è meglio approfondire o fare una terapia? Un valore di estradiolo sotto il minimo è preoccupante? Il valore del testosterone ( 3,17 ng/mL) è normale oppure si dovrebbe alzare? Vedendo in rete si riportano valori di rif... continua >>
erimento più alti con un minimo di 3 o di 3,5 ng/mL, alcuni indicano che sotto i 3,5 ng/mL si parla di carenza. Il laboratorio ospedaliero al quale mi sono rivolto riporta un limite inferiore di 1,75 ng/mL. Ogni laboratorio ha dati propri? Come contenersi? Scusate i dubbi. Distinti saluti.
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra rubrica.rivolga la domanda all’andrologo dott. Corona Saluti,
Dott. Valerio Chiarini

nodulo
7 Set 11 - Giuseppe, 44 anni (id: 118717)
  salve, tramite eco del collo mi e stato diagnosticato un nodulo di 18x9mm ad ecostruttura mista,caraterizzato da vascolarizzazione periferica con spot vascolari centrali.allesame elastosonografico il nodulo pare presentare uno score di tipo 3.Mi e stato consigliato di approfondire la cosa eventualmente fare lagoaspirato.volevo chiederle se e una cosa grave e cosa mi consiglia di fare. la ringrazio sin da ora e le porgo i miei saluti.
Concordiamo con l’appropriatezza dell’agoaspirato che è anche l’unico modo per valutare la "gravità" del quadro.
Eq. Prof. Pasquali

LLC
6 Set 11 - Cesare, 66 anni (id: 118710)
  Sono affetto da LLC da qualche anno e appena fatto gli ultimi esami del sangue e i leucociti sono 12 10*3/mcl e linfociti 8,76 10*3/mcl vorrei sapere a che stadio è la mia malattia e la prospettiva che mi rimana di vita. Grazie per la cortesia
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta di pertinenza di nessuna delle branche presenti nella nostra Rubrica. Le consigliamo di rivolgersi a uno specialista della branca appropriata. Saluti,
Eq. Prof. Pasquali

esami
30 Ago 11 - adela, 34 anni (id: 118630)
  salve voglio sapere analisi per tiroide tsh 0,460 ft3 3,03 ft4 1,00 sono valori normali o quelo di tsh sembra un po picolo che si po fare .o fatto una ecografia e una tiroide multinodulara cu necrose gratie mille
Mancano i valori di riferimento del laboratorio dove ha eseguito il prelievo. I parametri cambiano da laboratorio a laboratorio, ma apparentemente non ci sono problemi. Anche il referto ecografico non è chiaro e conviene che ne parli con il suo medico curante.
Eq. Prof. Pasquali

ipertiroidismo
2 Ago 11 - Simona, 40 anni (id: 118427)
  Egregio Professore, riportandole nella presente i risultati degli esami ai quali mi sono sottoposta nellultimo mese, gradirei avere una Sua opinione. TSH 0.01 FT3 9.1 FT4 31.5 Formazione nodulare sul lato destro, con ecostruttura solida e disomogenea e vascolarizzazione periferica, delle dimensioni di 31x19 mm. Da agoaspirato: gozzo nodulare colloido cistico (TIR 2)con assenza di cellule tumorali maligne. Da scintigrafia con liquido di contrasto: formazione nodulare "fredda" del lobo destro tiroideo che appare sostanzialmente ipoattiva. La tiroide è regolare per sede e dimensioni. Lendocrinologa, mi ha prescritto il Tapazole, iniziando con una dose di due capsule (per diagn... continua >>
osi di ipertiroidismo), da aumentare se i sintomi non si risolvono, sotto monitoraggio. Le chiedo se e quale può essere stata la causa della malattia e se può avvenire con il tempo una remissione della stessa e dunque una sospensione del farmaco. Non mi sono stati ad oggi prescritti esami per escludere una tiroidite. La ringrazio sentitamente ed attendo speranzosa una Sua cortese risposta. Simona -
Ovviamente la diagnosi di ipertiroidismo va completata specificandone la causa e per quasto motivo è necessario effettuare dosaggio degli autoanticorpi, che immagino le sia stato prescritto. Una volta fatta diagnosi, si può parlare della remissione, che certamente ci sarà, ma potrebbe essere a seconda dei casi più o meno rapida, più o meno soggetta a ricadute. Nel frattempo però è giusto proseguire la terapia prescrittale
Eq. Prof. Pasquali


Da 984 a 999 di 7794