Sei in: Medico on-line > Endocrinologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Endocrinologia
Referenti

ultimo aggiornamento 12/03/2009
 
Aree tematiche

    Il Dott. Valerio Chiarini risponde alle domande inerenti :
  • malattie della tiroide
  • malattie delle paratiroidi
  • malattie dell’ipofisi

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/03/2009
Invia la tua domanda
- Eq. Prof. Pasquali ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
sella turcica
16 Nov 11 - Assunta, 43 anni (id: 119736)
  Egregio dottore mi chiamo Assunta ho 43 anni, due mesi fa circa ho fatto una RM con mezzo di contrasto perchè soffro spesso di fitte dolorese a lato sin. della testa, fitte che partono dalla nuca alla tempia con forti tironi allocchio sin. verso i denti il risultato della risonanza: Sistema ventricolare in asse, simmetrico,normodimen- sionato. -Consrvata ampiezza degli spazi liquorali periencefalici. - Non apprezzabili alterazioni focali del tessuto cerebrale del rilievo patologico. ---- Non evidenti foci di patologica impregnazione dopo mdc ev a sede intracranica . ... continua >>
---- millimetrica area gliotica in prossimità del corno posteriore del ventricolo di destra. --- -Parziale erniazione aracnoidale in sella turcica Dopo un consulto dal neurologo mi ha consigliato di farla vedere anche a un endocrinologo,mentre loculista mi ha cosigliato di fare il campovisivo, lei dott. cosa mi consiglia e come devo procedere --Grazie e aspetto una sua risposta Distinti Saluti
Per completezza le consigliamo di effettuare entrambi gli approfondimanti, senza urgenza, poichè il quadro è comunque benigno.
Eq. Prof. Pasquali


nodulo tiroideo
16 Nov 11 - Esther, 52 anni (id: 119724)
  ho fatto una ecografia tiroidea,con risultato di 1 nodulo ipo-isoecogeno di 11 mm con radi spot vascolari ed 1 isoecogeno di 7 mm. Volevo sapere cosa significa radi spot e se devo fare altri accertamenti del caso
Lo spot vascolare non è preoccupante. Sui noduli superiori al centimetro è indicato in genere eseguire un agoaspirato come prevenzione oncologica.
Eq. Prof. Pasquali

alessandra
15 Nov 11 - ALESSANDRA, 33 anni (id: 119720)
  tiroide in sede margini regolari e dimensioni nella norma.lecotessitura ghiandolare risulta disomogenea in relazione a nodulazione disomogeneamente ipoecoica,ovalare di circa 7.3mm di dia max al terzo medio posteriore del lobo di destra.Ho fatto i dosaggi sono buoni devo ancora consultare lendocrinologo,nel frattempo devo preoccuparmi?il medico di base mi ha consigliato agoaspirato attendo con ansia vostra risposta grazie mille
nulla di preoccupante, consulti un endocrinologo appena le è possibile.
Dott. Valerio Chiarini

ipotiroidismo
14 Nov 11 - annapaola, 25 anni (id: 119704)
  Ho avuto sicuramente come riferito da unendocrinologo una forma di tiroiidite acuta IN PASSATO che mi ha portato ad avere una forma di ipotiroidismo subclinico con valori attuali di tsh di 5,5 ( valori normali fino a 3,6) e con valori normali di ft3 e ft4 ed anticorpi autoimmuni. Allecografia non ci sono noduli.Inizialmente lendocrinologo mi ha prescritto eutirox da 50 ma avevo tremori,aritmie e sono passato a prendere quella da 25 e adesso non ho piu quella sinomatologia che mi dava fastidi.Ma attualmente come detto sopra il Tsh si mantiene poco al di fuori dei valori normali e VORREI SAPERE SE E CONSIGLIABILE RIPRENDERE LA DOSE DA 50 O VA BENE QUELLA DA 25? HO LETTO CHE AL... continua >>
DI SOTTO DI 10 DI TSH SI POTREBBE EVITARE DI DARE LEUTIROX Sono una ragazza di 25 anni, di costituzione normale, lipidi normali. Unico valore alterato è la prolattina che è anche un po fuori i valori di riferimento, e cioè 45 e và da (12 a 36 ): Resto in attesa e vi ringrazio anticipatamente.
I valori di TSH accettabili dipendono dall’età: nel suo caso sarebbe meglio mantenerli nel range basso della norma. L’alterazione dei valori di prolattina va valutata su un prelievo fatto con flebo: potrebbe essere secondario all’ipotiroidismo. Una possibile alternativa potrebbe essere assumere 37.5mcg die (1 1/2 cp da 25mcg)
Eq. Prof. Pasquali

vampate
14 Nov 11 - katia, 26 anni (id: 119702)
  Gentilissimi dottori, è da una decina di giorni che a notti alterne o la mattina mi sveglio con improvvise vampate di calore, comincio a sudare e mi sembra di andare a fuoco. Mi sento come svenire, un malore e sono pallidissima. E una sensazione tremenda.Dopo una decina di minuti mi riprendo. Premetto che sono un soggetto ansioso ma la mia ansia non mi ha mai fatto percepire tali sintomi e in questo periodo soffro di candidosi (ma non credo siano correlati gli eventi).Sono molto preoccupata. Secondo voi dovrei sottopormi ad accertamenti?Grazie per lattenzione Cordiali saluti
Come sintomo isolato la vampata non riveste un significato particolare; va eventualmente inquadrata nel contesto del quadro clinico generale. Ne parli con il curante che deciderà se sono necessari esami di approfondimento
Eq. Prof. Pasquali

carmela
14 Nov 11 - carmela, 38 anni (id: 119701)
  soffro della tiroidite di ashimoto da circa un anno e mezzo al momento della diagnosi i miei valori erano TSH 23.59 FT3 5.19 FT4 9.78 gli anticorpi tireglobulina 277 e anticorpi antitireoperossidasi 500 valore che è andato sempre aumentando mentre a giugno i valori del TSH erano nella norma nn avendo assunto piu eutirox75 x deversi mesi antecedenti alle analisi adesso e quasi un mese che ho iniziato con una sensazione di mal di gola accompagnato dalla presenza anche di pus e una sensazione di corpo estraneo alla gola il mio medico curante al tatto mi ha detto che li lato sinistro della tiroide era leggermente ingrossato questo fastidio persiste dopo aver assunto bentel... continua >>
an e antibiotico quindi mi chiedo nn assumendo alcun medicinale x la mia tiroidite è possibile che si sia ingrossata e mi dia questo fastidioso problema come se avessi una cosa che nn sale e scende in gola .La ringrazio
per rispondere alla sua domanda occorre una visita; ricontrolli tuttavia i valori di TSH perchè potrebbe essere subentrato un ipotiroidismo.
Dott. Valerio Chiarini

franca
14 Nov 11 - franca, 42 anni (id: 119699)
  bgiorno ho preso le analisi e ho visto ke ho qst alto a.a.tireoglobulina a 395.6 e il colesterolo a 234 cosa significa le altre ft3 2,9 ft4 1,35 tsh 1,61.volevo sape se e ipotiroidismo o cosa grazie
gli ormoni tiroidei sono nella norma; escluso ipotiroidismo. La tiroglobulina superiore alla norma non ha importanza diagnostica nelle persone non operate.
Dott. Valerio Chiarini

veronica
14 Nov 11 - veronica, 22 anni (id: 119697)
  prendo eutirox da 050 avevo il tsh a 8940 adesso e a 1900 potrei rimanere incinta?grazie
Siamo spiacenti, ai fini della compilazione di una risposta corretta e precisa la sua domanda non risulta sufficientemente specifica.Inoltre i valori riguardanti gli ormoni tiroidei sono riportati in modo inesatto. Le consigliamo di specificare meglio gli elementi mancanti, eventualmente rivolgendosi al suo medico di base. Saluti,
Dott. Valerio Chiarini

angela
13 Nov 11 - angela............................, 47 anni (id: 119695)
  dopo ecografia alla tiroide il medico mi ha scritto utile controllo longitudinale cosa significa? CHE ESAMI DEVO FARE ......................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................... continua >>
................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
significa controllo nel tempo con cadenza da stabilire volta per volta secondo la gravità della malattia.
Dott. Valerio Chiarini

infertilità
9 Nov 11 - Grazia, 36 anni (id: 119649)
  Ecco i risultati degli esami in 20a giornata: >> prolattina 41,46 (v.n.1.39-24.20) >> LH 5.75 (<0.1-14) >> progesterone 10.60 (5.25-38.63) >> Poichè la prolattina era un po alta mi è stato consigliato di ripetere lesame facendo la misurazione in tempi diversi. Così ho fatto in seconda giornata presso lospedale di Pisa (i dati precedenti sono di un altro laboratorio). E i dati glieli ho già trascritti in precedenza. Li riporto: FSH 7.3 (rif. 1.3-18) LH 3.2 (1.1-18) Estradiolo 17-beta <18 (30-130) progesterone 0.3 (0.1-1.5) prolattina 4.6 (2-25) Avevo paura per lestradiolo basso... Lanno scorso ho anche fatto un completo esame della tiroide con ecografia ed era tutto ok. Ecografia o... continua >>
vaie tutto ok (ovaie micropolicistiche da sempre), esame tube ok. Inoltre, per nostro scrupolo, abbiamo ripetuto anche lo spermiogramma. Il risutato dello spermiogramma può cambiare da un anno allaltro, cioè peggiorare??? Ad aprile 2010 spermiogramma nella norma (4gg di astinenza); ad ottobre 2011 astenozoospermia (6gg di astinenza e periodo di particolare stress e poco riposo notturno). Mio marito lo ripeterà la prosisma settimana. Siamo molto preoccupati!!! E vorremmo tanto un bimbo! E così impossibile per vie naturali? E da molto che ci proviamo. Lanno scorso sono rimasta incinta ma lho perso alla 7a settimana a fine ottobre.
La presenza di progesterone in fase luteinica ci dice che ha l’ovulazione. Occorrerebbe conoscere bene il laboratorio per capire che significato dare agli esami, e occorrerebbe anche chiarire meglio quella diagnosi di ovaio policistico che non è supportata da dosaggi ormonali appositi. In definitiva non è possibile darle una risposta esauriente senza il quadro clinico generale che non si può evincere da una mail. Se anche non volete ricorrere alla fecondazione assistita, potreste comunque recarvi in un buon centro che esamini i dati nel loro complesso e faccia una valutazione della vostra fertilità spontanea.
Eq. Prof. Pasquali

deficit erettile
9 Nov 11 - Daniele79, 32 anni (id: 119648)
  Gentili medici Vorrei sapere come si può classificare un livello di Testosterone Libero alla mia età (32) di 9.4 pg/ml [5.6 - 40.0] ed i seguenti valori: Testosterone Totale 6.3 ng/ml [3.0 - 10.6]; LH (Luteotropina) 5.16 mIU/ml [1.10 - 7.00]; Prolattina 15 ng/ml [3 - 25]; FT4 (Tiroxina Libera) 10.17 pmol/l [9.00 - 20.00]; Cortisolo sierico 128 ng/ml [mattino 54 - 287]; DHEAS (Deidroepiandrosterone Solfato) 284 mcg/dl [80.0 - 560.0]. Esami eseguiti per i seguenti motivi: Insonnia con risveglio frequente, lieve adiposità addominale in presenza di normale alimentazione, fame piuttosto frequente, poca massa e forza muscolare, deficit erettile gravissimo (comprese riduzione spiccata delle... continua >>
erezioni mattutine e talvolta fino alla incapacità di eiaculazione). Ho normali livelli di Glicemia, Colesterolo e Trigliceridi. Non fumo e non bevo. Secondo il mio curante questi problemi non dipendono dallo stress in quanto il cortisolo è perfettamente nei limiti e spesso cortisolo e prolattina (anche questo ormone nei limiti) aumentano in presenza di stress. Lui per precauzione vorrebbe ripetere il dosaggio di Testosterone libero e aggiungere anche gli Estrogeni per vedere se sono alti quelli ma NON ho ginecomastia. Vorrei un Vs commento sul risultato degli esami e su quanto riferito dal mio medico curante. GRAZIE in anticipo della Vs disponibilità. Buon Lavoro _ Cordialmente
Confermo che i valori elencati sono nella norma il che escluderebbe cause ormonali. Conviene per eventuali controlli basarsi più sul dosaggio del testosterone totale che su quello libero, poco attendibile
Eq. Prof. Pasquali

silvia
9 Nov 11 - silvia, 32 anni (id: 119647)
  Salve Dottore.mi chiamo Silvia ho 32 anni.le scrivo perche tempo fa mi sono accorta di avere un nodulo all altezza della tiroide parte sinistra,ho fatto tutti i controlli ke di solito si fanno in questo caso: SEZIONE IMMUNOENZIMATICA : (FT3) 2.81 - (FT4) 9.5 - TSH (4.11). sezione ria tossicologica : ANTICORPI ANTITIREOGLOBULINA (15.4) - ANTIPEROSSIDASI (10.4)ANTIMICROSOMINALI (4.3). Poi ho fatto l ecografia dove è risultato un nodulo tiroideo di 4cm. subito dopo il dottore di base mi ha prescritto una scintigrafia dove è risultato un nodulo freddo.dopo qualche giorno ho effettuato l agoaspirato per sapere di che natura era il nodulo,per fortuna niente di maligno ma ho i... continua >>
l gozzo non molto evidente pero c è. non sono mai stata sotto la supervisione di un endocrinologo.è piu di un mese che prendo eutirox da 75 questa cura devo farla per tre mesi poi devo ripetere le analisi per vedere come va la cura. questa terapia mi è stata data dal medico che mi ha effettuato l agoaspirato e non sò se sia normale o no. spero di essere stata chiara. volevo sapere lei cosa ne pensa se secondo lei è il caso di andare da un endocrinologo o no.e poi un altra cosa Dottore non ho capito se sono affetta da ipotiroidismo o ipertiroidismo .cordiali saluti
se i valori di TSH sono nella norma, la funzione tiroidea è normale. Il nodulo ha dimensioni rilevanti e, seppure senza urgenza, credo che sia opportuno asportarlo anche se l’esame citologico è negativo.
Dott. Valerio Chiarini

francy
9 Nov 11 - francy, 39 anni (id: 119646)
  Buongiorno, il mio quesito è questo: i noduli cistici freddi benigni alla tiroide quando ingrossano tanto devono essere per forza asportati chirurgicamente o esistono altre soluzioni come lalcolizzazione o laspirazione o altro. Vorrei anche sapere quale è la grandezza massima per cui i noduli devono essere per forza asportati. Grazie.
se i noduli sono multipli, l’intervento diventa inevitabile;le dimensioni sono importanti ma non l’unico elemento; occorre verificare se vi è compressione della trachea, se costituiscono un inestetismo importante ecc. L’alcoolizzazione deve essere eseguita da personale molto esperto e necessita di più sedute;non è esente da effetti collaterali come dolore ecc. In genere nodi cistici superiori a 3 cm vengono sottoposti alla chirurgia.
Dott. Valerio Chiarini

cisca
9 Nov 11 - Cisca, 39 anni (id: 119638)
  Ho 2 noduli alla tiroide. Uno di 1 cm c. e laltro di 2 cm. Lesame di scintigrafia ha evidenziato noduli freddi ipocaptanti e lesame citologico (ago aspirato)mostra un quadro benigno. I valori della tiroide sono nella norma e la tiroide funziona bene. Essendo noduli cistici contenenti acqua volevo sapere se è il caso di tenere a riposo la tiroide per evitare laccrescimento dei noduli (data letà - 39 anni) con la tiroxina oppure monitorarli solamente nel tempo. Grazie.
pur con la prudenza dovuta al fatto che il mio consiglio si basa su quanto lei scrive e non su immagini e dati oggettivi, sarei favorevole al solo monitoraggio nel tempo.
Dott. Valerio Chiarini

terapia dell’osteoporosi
8 Nov 11 - FRANCA, 60 anni (id: 119620)
  Salve, vorrei una informazione sulla terapia per osteoporosi, per quattro anni ho assunto BONVIVA,una pasticca al mese, ora mi è stato sostituito con OPTRUMA una pasticca tutti i giorni. Sono convinta che a lungo andare qualche giorno mi dimentico, onde evitare questo, vorrei informazione; ho letto di una nuova terapia di una iniezione ogni 6 mesi è vero? ha le stesse proprieta di Optruma? DA una recente densitometria ho un T-SCORE -2,2 alcune vertebre cuneizzate, percio devo assolutamente fare terapia, considerato poi che mia mamma ha avuto una forte osteoporosi con crolli vertebrali multipli. Se questo nuovo farmaco funzionasse come ho letto, sarebbe una soluzione ottimale. In attes... continua >>
a di risposta porgo cordiali saluti
Tutti e tre i farmaci hanno una buona efficacia, anche se Optruma è meno efficace in età avanzata. In tutti e tre i casi, non ci si possono aspettare effetti positivi se non si sono esclusi altri fattori interferenti sul rischio fratturativo, tra cui il giusto apporto di calcio e vit. D
Eq. Prof. Pasquali


Da 984 a 999 di 7872