Sei in: Medico on-line > Endocrinologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Endocrinologia
Referenti

ultimo aggiornamento 12/03/2009
 
Aree tematiche

    Il Dott. Valerio Chiarini risponde alle domande inerenti :
  • malattie della tiroide
  • malattie delle paratiroidi
  • malattie dell’ipofisi

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/03/2009
Invia la tua domanda
- Eq. Prof. Pasquali ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
endo
26 Mag 06 - Maria, 25 anni (id: 37360)
  Buongiorno, da circa 20gg sono comparse delle crisi, in particolare notturne, con vampate in viso, problemi a deglutire, tachicardia, sudorazione alle mani, senso di occlusione alla gola,insonnia. Mi reco al pronto soccorso dove mi prestano cure come da reazione allergica, effettuo le prove allergiche, che risultano negatiche, allora mi viene consigliato di effettuare i dosaggi tiroidei da cui risulta: TSH 0.21 (mrcU/mL 0.40-4.00), FT3 5.50 (pmol/l 2.70-6.40), FT4 34.1 (pmol/l 8.0-20.00). Che significa? Grazie Maria
Gli esami indicano un eccessivo funzionamento della tiroide. Le consiglio di rivolgersi ad un endocrinologo.
Eq. Prof. Pasquali


endo
26 Mag 06 - alessia, 22 anni (id: 37358)
  da l’estate scorsa mi si è presentato il problema della galattorea da entrambi i seni; dopo aver effettueto una RM alla sella turcica si è evidenziato un ingrandimento dell’ipofisi ma pur avendo ripetuto più volte la prolattina (anche la 0’-20’)i valori risultano sempre nella norma.come è possibile?da cosa può dipendere? la ribngrazio anticipatamente.
L’argomento è piuttosto complesso per cui è difficile fornire una spiegazione esauriente in tale sede, Le consiglio una visita endocrinologica.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - marisa, 52 anni (id: 37357)
  puzzo, lascio la scia come di cane, vacca, toro, cosi’ dice la gente. non posso stare dentro ( casa, locali etc) perke’ si forma subito un odore insopportabile. . sono costretta a errare da un appartamento all altro e quando si e’ sparsa la voce devo cambiare paese, citta’ stato. questa puzza esce dal naso , dalla pelle. continuamente. e’ insopportabile. mi hanno tirato pietre. che fare?aiuto..............
Non riesco a capire se la domanda sia seria o no, comunque non ci sono dati sufficienti per una diagnosi
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - francesca, 23 anni (id: 37352)
  ho effettuato una ecografia tiroidea e mi è stato diagnosticata un’area nodulare ipoecogena di 6mm max long.vorrei gentilmente sapere se devo preoccuparmi.in attesa di una sua risposta, la ringrazio anticipatamente.
Non c’è da preoccuparsi faccia dei controlli annuali.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - Elvira, 41 anni (id: 37341)
  Da una ecografia sono stati riscontrati diversi noduli alla tiroide, 2 superiori al cm e altri inferiori.I valori sono del TSH .84 FT4 1.01 FT3 3.60 anti-Tg 12 AAM 16 Anti TPO 1. cosa mi consiglia?
In questo caso si consiglia l’ago aspirato.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - STEFANO, 33 anni (id: 37340)
  spermiogramma:f.nor, 90% - n-sperm. 116000000/ml - motilità vivace a 2h 15% forme ipocinetiche 20 % corpi immobili 65 % reazione 8.5 ph quantitaà 1 ml vorrei sapere se i risultati del mio spermiogramma sono buoni o devo intervenire in qualche maniera. grazie stefano
L’argomento è piuttosto complesso per cui è difficile fornire una spiegazione esauriente in tale sede, Le consiglio una visita endocrinologica.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - Filippo, 21 anni (id: 37339)
  Salve, Sono un ragazzo di 21. Il mio problema consiste nell’aver sviluppato in età puberale una ginecomastia che poi mi ha accompagnato fino ad oggi senza accennare a regredire. Circa 3 anni fa ho effettuato 2 esami del sangue (tsh, lh, PRL, testosterone ecc..) e l’unico valore che è risultato sopra la norma è stato la prolattina. In un secondo esame del sangue a distanza di qualche mese tutto rientrava nella norma. Successivamente ho effettuato una ECOTOMOGRAFIA MAMMARIA BILATERALE in cui l’esito è stato: "si rileva ispessimento dei tessuti molli sottocutanei retroareolari, non si rilevano segni di ginecomastia vera. Che cosa significa di preciso questo esito? Cosa si intende per ispessi... continua >>
mento? La mia rinnovata paura nasce inoltre dal fatto che la barba si è sviluppata in modo incompleto e del tutto asimmetrico. Sarebbe necessario un esameme cariotipico? Ringraziandovi anticipatemente vi porgo cordiali saluti.
L’argomento è piuttosto complesso per cui è difficile fornire una spiegazione esauriente in tale sede, Le consiglio una visita endocrinologica.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - MariaCristina, 48 anni (id: 37333)
  Nel maggio 2002, mi furono riscontrati alcuni piccoli noduli alla tiroide, uno dei quali di circa 1 cm. ma nessuno pericoloso. I markers tiroidei erano all’incirca nella norma, tranne il TSH che riportava valore 0. Non intrapresi nessuna cura. A settembre 2005 ripetei l’ecografia che rilevò assenza completa di noduli. Ripetei gli esami tiroidei e stavolta i markers risultarono entro la norma, tranne il TPO, che nel marzo 2006 riportava il valore 431. L’endocrinologo mi ha prescritto l’EUTIROX da 125, con posologia di 1/2 cp. al giorno per una settimana e successivamente 1 cp. al giorno. All’inizio di maggio 2006 ho assunto il farmaco come prescritto, ma dopo i primi 10-12 giorni ho accusato ... continua >>
disturbi piuttosto marcati come tachicardia, spossatezza, fastidio allo stomaco. Ho cercato (inutilmente) di contattare l’endocrinologo della ASL che mi ha visitata e alla fine ho deciso autonomamente di tornare a 1/2 cp. al giorno. Alla data di oggi continuo a prenderne 1/2 ma devo dire che sto accusando comunque disturbi di varia natura, dal classico passaggio caldo-freddo (devo dire però che sono, nonostante l’età, in menopausa conclamata) a dolori diffusi alle ossa, spossatezza, testa pesante, affaticamento generale. La prossima visita di controllo endocrinologico è fissata per il 10 luglio prossimo ... la domanda è: come devo comportarmi con il farmaco? devo comunque seguire la prescrizione del medico o, visto il risultato, devo affidarmi ai segnali che il mio corpo mi invia? Premetto che non posso permettermi medici privati. Segnalo anche che nel 2001 sono stata operata di miomi multipli all’utero, che ho alcuni noduli al seno e che il ginecologo mi ha sconsigliato vivamente l’uso di ormoni per il trattamento in menopausa. Grazie mille in anticipo e complimenti per l’iniziativa. Ne abbiamo bisogno.
Il farmaco può dare in effetti tachicardia, in questo caso senta con il Suo endocrinologo come meglio procedere.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - JESSICA, 32 anni (id: 37324)
  Buongiorno,in questi ultimi 4 anni ho notato un cambiamento fisico che non riesco a migliorare (soprattutto ritenzione idrica e aumento di peso), da piu’di dieci anni faccio attivita’fisica ( palestra , spinning,camminate...)in maniera costante , seguo alimentazione poco calorica ma varia, bevo da 1.5 litro a 2 di acqua, uso la pillola(Fedra) dall’eta’ di 17 anni continuo a prenderla proprio per un problema di cisti ovariche , ultimamente ho notato un aumento di peluria sul viso non molto femminile , un certo gonfiore ai seni un po’doloranti.Da anni soffro di stitichezza , senza pastiglie il mio intestino non funziona ,non so se tutti questi sintomi possono essere collegati tra loro! spero d... continua >>
i ricevere al piu’ presto una risposta per sapere che provvedimenti ed eventuali visite da effettuare.Ringrazio per l’attenzione , cordialmente saluto.
L’argomento è piuttosto complesso per cui è difficile fornire una spiegazione esauriente in tale sede, Le consiglio una visita endocrinologica.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - dany, 36 anni (id: 37319)
  gentile dottore, io ed il mio partner stiamo "cercando un figlio" da molto tempo, però con esiti negativi; così abbiamo deciso di rivolgerci ad un centro specializzato.Lì il medico mi ha prescritto degli esami ormonali da fare, tra i quali(tireotropina) il TSh che è risultato alto 8.71 secondo Lei mi devo preoccupare ...un pochino???? Grazie in anticipo per la sua attenzione. Dany
Potrebbe trattarsi di una tiroidite, pertanto Le consiglio di farsi seguire da un endocrinologo perchè avrà bisogno di una terapia.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - Giuseppe, 39 anni (id: 37316)
  Gentile endocrinologo, da alcuni mesi sto prendendo 50 mg al giorno di amitriptilina (25 al mattino e 25 alla sera) per eliminare dei fastidiosi borborigmi. E’ aumentata sensibilmente la prolattina con una riduzione quasi totale del desiderio sessuale. Il mio medico mi ha quindi prescritto una compressa di bromocriptina da 2,5 mg da prendere metà al mattino e metà alla sera. Al fine di ottenere per prudenza, un secondo parere, è possibile associare i due farmaci suddetti? Anticipatamente ringrazio per la risposta.
Se possibile sarebbe preferibile sospendere o sostituire l’amitriptilina per risolvere il problema dell’aumento della prolattina e quindi la riduzione del desiderio sessuale. Se non è possibile modificare la terapia, Le consiglio di rivolgersi all’endocrinologo.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - SAMANTHA, 31 anni (id: 37315)
  HO APPENA TERMINATO UNA CURA A BASE DI FOLLITROPINA VORREI SAPERE SE L’OVULO NON E’ STATO FECONDATO DOPO QUANTI GIORNI MI PUO’ VENIRE IL CICLO .GRAZIE ANTICIPATE PER LA RISPOSTA
Deve rivolgersi alla ginecologia
Eq. Prof. Pasquali

risposta
26 Mag 06 - isabella, 32 anni (id: 37297)
  da esami generali,risultano TSH(valori rif.0.4 - 4) 1.73;antitireoglubulina (v.r.0 - 100)48.5;antitireoperossidasi met.elisa (v.r.0 - 50) 188.6.è indice di seri problemi alle tiroide?che altri esami occorre fare?grazie
L’aumento degli anticorpi anti TPO potrebbe indicare una tiroidite cronica autoimmune; potrebbe essere utile un’ecografia tiroidea ed una valutazione endocrinologica.
Eq. Prof. Pasquali

risposta
26 Mag 06 - Jacopo, 18 anni (id: 37295)
  salve ho un problema con mia morosa...Il ciclo è in ritardo di un mese e quattro giorni.la settimana dopo avere fatto sesso ha subito un intervento al ginocchio...volevo sapere un paio di cose: il ritardo puo essere dato anche dall’operazione?sugli esami del sangue c’è traccia di una probabile gravidanza?il medico o l’anestesista sono obbligati a informare la paziente di una gravidanza in corso?e come ultima domanda l’anestesia si puo fare durante la gravidanza o c’è qualche pericolo??grazie attendo vostre risposte al piu presto possibile
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta di pertinenza di nessuna delle branche presenti nella nostra Rubrica. Le consigliamo di rivolgersi a uno specialista della branca appropriata Si rivolga la ginecologo.
Eq. Prof. Pasquali

endo
26 Mag 06 - dodo, 37 anni (id: 37290)
  Mi è stato riscontrato, effettuando degli esami ematochimici alla tiroide, un lieve aumento dell’ANTI-TPO (25.93), mentre gli altri valori sono tutti nella norma e all’esame ecografico la tiroide appare normale nelle dimensioni e non presenta noduli di nessun genere; di cosa si tratta? Grazie
L’aumento degli anticorpi anti TPO può essere espressione di una tiroidite cronica autoimmune. Purtroppo non ha riportato i valori di riferimento del laboratorio per tale esame.
Eq. Prof. Pasquali


Da 5277 a 5292 di 7911