Sei in: Medico on-line > Endocrinologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Endocrinologia
Referenti

ultimo aggiornamento 12/03/2009
 
Aree tematiche

    Il Dott. Valerio Chiarini risponde alle domande inerenti :
  • malattie della tiroide
  • malattie delle paratiroidi
  • malattie dell’ipofisi

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/03/2009
Invia la tua domanda
- Eq. Prof. Pasquali ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
nives
17 Mag 08 - NIVES, 49 anni (id: 78932)
  PERCHE’IN UN QUADRO DI VALORI NORMALI PER QUANTO CONCERNE IL PROFILO TIROIDEO L’anti TPO ABBIAMO UN ESITO DI 142 CONTRO O.O 34.O DI INTERVALLO DI RIFERIMENTO . DA COSA ALTRO PUO DIPENDERE ?
potrebbe essere espressione di una tiroidite autoimmune focale con normale funzione ormonale ma necessita di conferma con futuri controlli
Dott. Valerio Chiarini


alberto
17 Mag 08 - alberto, 32 anni (id: 78910)
  vorrei sapere se i livelli di progesterone oltre il limte 0.1 - 0.56 cioè pari a 0.60 (esame fatto 6 anni fa) sia normale o no e cosa èpotrebbe essere
le notizie che mi fornisce non sono commentabili: posso solo affermare che il valore è appena sopra il range di normalità
Dott. Valerio Chiarini

gianpaolo
16 Mag 08 - Gianpaolo, 24 anni (id: 78794)
  Buongiorno Dottore Da circa due mesi ho iniziato ad avvertire dei dolori (simili a punture d’aghi) uniti ad una sensazione di "corpo estraneo" soprattutto sotto la mandibola e in ambedue le ascelle.Raramente anche al linguine.Mi sono rivolto al medico di famiglia che,tastando i vari linfonodi,mi ha detto di averne avvertito uno piuttosto grosso sotto l’ascella sinistra. Mi ha prescritto un emocromo.Tutto nella norma tranne l’MCV che ha valore 100,i globuli rossi un po’ bassi(4,40)e la formula leucocitaria.Infatti i globuli bianchi sono regolari come numero(6,10)ma la loro formula è la seguente: Neutrofili 38.5% Eosinofili 1,0% Basofili 0,6% Linfociti 48,4% Monociti 11,5% S... continua >>
uccessivamente ho fatto alcuni test: Anti-toxoplasma negativo Anti-HIV 1/2 negativo Folati 4,07 Vitamina B12 325,40 Dall’ecografia dell’addome superiore risulta tutto nella norma. Questa mattina ho fatto un’ecografia a collo e ascelle.Risultato: L’esame ETG della regione ascellare bilaterale evidenzia la presenza di alcune formazioni linfonodali,ad aspetto reattivo,di cui la maggiore a destra ha diametro massimo di circa 6mm e a sinistra di circa 11mm.L’esame ETG del collo evidenzia la presenza di alcune formazioni linfonodali,aterocervicali e sottomandibolari, bilaterali,ad aspetto reattivo,di cui la maggiore,a sinistra,ha diametro massimo di circa 15mm e a destra di circa 21mm. Il reperto è meritevole di controllo ETG a breve termine. Che cosa può essere Dottore? Distinti saluti.Grazie
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta di pertinenza di nessuna delle branche presenti nella nostra Rubrica. Le consigliamo di rivolgersi a uno specialista della branca appropriata. Saluti,
Dott. Valerio Chiarini

maria
16 Mag 08 - Maria, 29 anni (id: 78782)
  Gentile Dottor Chiarini, da pochi mesi mi è astata diagnosticata una tioridite di hashimoto. Le riassumo in breve la mia storia: dall’età circa di 14 anni soffro di stanchezza, tonsilliti ricorrenti, dolori articolari, colite, giramenti di testa, insonnia, depressione e malesseri generali. Ho fatto svariati controlli medici ma risultava sempre tutto a posto. Insomma apparivo come una ipocondriaca temo, eppure stavo male sul serio. Solo recentemente sono arrivata a questa diagnosi, in aggiunta è stata rilevata una mononucleosi avuta probabilmente parecchi anni fa (anti corpi) che potrebbe essere la causa scatenante della tiroidite. Da un mese circa prendo eutirox 25 mc, ma la mia s... continua >>
ituazione non è migliorata di molto, solo inizialmente stavo meglio ora mi trovo nuovamente a soffrire dei soliti svariati sintomi. Non so come fare perchè la vita quotidiana è diventata insostenibile. Spero mi possa dare delle indicazioni, La ringrazio e mi scuso se mi sono dilungata
posso fornire consigli ma non indicazioni che spettano al suo medico. la tiroidite è spesso asintomatica e diagnosticata per caso. se i suoi disturbi persistono deve rivolgersi al suo medico.
Dott. Valerio Chiarini

alessandra
15 Mag 08 - alessandra, 30 anni (id: 78779)
  Gentile dottore, dopo una risonanza magnetica all’ipofisi che dice così: La adenoipofisi è normale per morfologia e dimensioni. A livello della porzione postero inferiore della adenoipofisi è riconoscibile sfumatissima ipointensità di segnale, peraltro riconoscibile nella sola sequenzza eseguita sul piano sagittale. Si consiglia a tal riguardo controllo RM evolutivo. Il peduncolo ipofisiario è in asse. Libere le cisterne sovrasellari. Non lesioni focali in sede ipotalamica Mi è stata data una terapia farmacologica onsistente in dostinex0,5 mezza compressa per due volte la settimana. La mia prolattina varia da 70 a 50 di valore dipende dal giorno, ma non è comun... continua >>
que mai giusta. Con questo referto si può davvero dire che io abbia un microadenoma? La ringrazio Alessandra
il referto è dubbio e in ogni caso una risposta non può prescindere dalla visione della RNM.
Dott. Valerio Chiarini

nancy
15 Mag 08 - nancy, 27 anni (id: 78761)
  Salve scrivo per un informazione a 6 mesi si sono accorti i miei genitori che avevo ipotiroidismo congenito ehanno cominciato a darmi le eutirox non so da quanto allora forse 50 crescendo sono aumentati e mi seguiva un bravissimo pediatra che mi ha salvato la vita e mi ha portato ad essere una persona normale capace di essere autonoma, crescendo poi non avevo più il pediatra ma la dose che prendevo era eccessiva ed ho rischiato, ma fortunatamente ho trovato un bravo endegrinologo che mi ha regolato la dose adesso ne predno 150 da 100 non ho subito variazioni anzi da questo punto di vista sto bene fortunatamente ma quello che mi chiedo e non ho mai posto il problema al medico quando mi spos... continua >>
o in un eventuale gravidanza quanto se ne deve assumere???
in gravidanza aumenta il fabbisogno e la posologia viene decisa in base ai valori di TSH.
Dott. Valerio Chiarini

angelo
15 Mag 08 - angelo, 30 anni (id: 78752)
  esistono le pillole le o altro per la terapia chelante? dove posso acquistarle ? serve la prescrizione medica? quale tipo di terapia chelante è utile per eliminare le sostanz sintetiche dal corpo?
non so a quali sostanze si riferisca. necessaria sempre la ricetta medica per i farmaci.
Dott. Valerio Chiarini

zoe
15 Mag 08 - Zoe, 31 anni (id: 78738)
  salve dottore,ho effettuato controlli tiroidei per disturbi che avevo da piu di sei mesi. i valori sono:TSH(irma) microU/m 1,3 ;FT3 pg/ml 4,2 ; FT4 pg/ml 20,5 ; HTG ng/ml 3,5 ; anticorpi antitireoglobulina U.I./ml 220;antic.antittireoperossidasi U.I./ml 2,6; antic.antimicrosomiali U.I./ml 10,5
esami di funzione tiroidea normali.
Dott. Valerio Chiarini

antonio
15 Mag 08 - antonio, 32 anni (id: 78729)
  vorrei risolvere un problema di artrosi alla zona lombare diagnosticarta da poco (nella risonaznza fatta 1 anno fa bnon cera nulla) mi chiedo se con l’ormone della crescita sia possibile rigenerare i lwegamenti, e in quanto tempo vista la mia età . gli effetti collaterali quali sono? si veificano subito o dopo tempo(io vorerei usare l’ormone solo per 1 opp 2 mwsi se sufficienti ), ci tengo a causa del mio lavoro (giardiniere) che altrimentoi dovrei abbandonare.
l’ormone della crescita non ha indicazione per il suo disturbo
Dott. Valerio Chiarini

anna
15 Mag 08 - ANNA, 47 anni (id: 78715)
  MI E’ STATA DIAGNOSTICATA UN IPERTIROIDISMO SUBCLINICA, AVENDO UN TSH A 0,03 E VALORI DEL FT3 ED FT4 NORMALI. HO ANCHE FATTO UNA ECOCRAFIA TIROIDEA ED E’ STATA RISCONTRATA UNA TIROIDITE CRONICA. ADESSO MI E’ STATA PRESCRITTA LA SCINTIGRAFIA. VORREI ,ORA, SAPERE: COS’E’ UNA IPERTIROIDISMO SUBCLINICO; PERCHE’ MI E’ STATA PRESCRITTA UNA SCINTIGRAFIA; QUALE RISCHI COMPORTA QUESTA PATOTOLOGIA E SE VI SONO CURE . LA RINGRAZIO PER LA SUA DISPONIBILITA’
come dice la parola, l’ipertiroidismo subclinico è una condizione di aumentata funzione che non determina ancora manifestazioni cliniche. la scintigrafia è stata prescritta per valutare la capacità della ghiandola di captare il radioisotopo: in pratica l’esame valuta la funzionalità della tiroide.La patologia al momento non necessita di cure ma può evolvere verso un ipertiroidismo franco. Monitorare la funzione tiroidea.
Dott. Valerio Chiarini

maria
14 Mag 08 - maria, 47 anni (id: 78675)
  la necrosi delle paratroidi puo’ avvenire per cause diverse o solo in coseguenza di intervento chirurgico alla tiroide per tireodectomia totale? poichè dopo aver subito detto intervento non ne ho piu’ nemmeno una e i medici mi dicono che non ne sanno la causa
la causa più frequente di ipoparatiroidismo è la tiroidectomia purtroppo l’ipoparatiroidismo rappresenta ancora oggi una dell complicanze della chirurgia della tiroide
Dott. Valerio Chiarini

serena
14 Mag 08 - Serena, 33 anni (id: 78658)
  Salve lo scorso anno mi hanno scoperto una fibrillazione atriale recidivante la cui causa non è stata identificata. Ho fatto allora alcune indagini sulla tiroide: THS leggemente più alto del limite T3 e T4 nel range Anticorpi OK Ecografia tiroidea: Tiroide leggermente disomogenea e leggermente ipoecogena. Nessuna presnza di noduli. Mi devo preoccupare per la mia tiroide? Pensa che lo stato della mia tiroide possa essere la causa degli episodi di fibrillazione atriale? Grazie Serena
eseguirei solo dosaggio TSH una volta l’anno. Non si deve preoccupare. Non credo che la tiroide sia la causa della fibrillazione
Dott. Valerio Chiarini

marina
14 Mag 08 - Marina, 46 anni (id: 78650)
  Il mio medico ancora non mi sospende la cura con il tapazole , che ormai faccio da 7 mesi,anche perche’ dice che ormai mi ci dovro’ abituare a questa cura, dagli ultimi esami fatti risulta che il valore ft3 e’2,83 ft4 0,90 tsh 1,55 gli anticorpi 4,1 , lei dottore cosa mi consiglia grazie per la gentile risposta.
di seguire i consigli del suo medico.
Dott. Valerio Chiarini

emanuela
14 Mag 08 - emanuela, 31 anni (id: 78647)
  Gentile Dottore, sono in cura con un bravo endocrinologo(regina apostolorum - prov. di Roma) il quale purtroppo ha lunghissime liste d’attesa e quindi non per sfiducia nei suoi confronti, ma per tranquillizzarmi le vorrei porre questa domanda. Considerando il fatto che mia mamma è stata operata di carcinoma tiroideo, che mia nonna era ipotiroidea e mia sorella ipertiroidea, nello specifico io ho moltissimi noduli tiroidei in entrambe i lobi, seguito esame citologico risultati "colloidali", ora la gola è molto gonfia e alcune volte ho difficoltà a deglutire, volevo sapere se è vero che l’eutirox fa ingrassare?(scusi la paura stupida) e sopratutto se è possibile togliere questi noduli... continua >>
senza il bisogno di asportare la tiroide? avrò dei problemi con la gravidanza se non ho più la tiroide? la ringrazio per la sua attenzione. arrivederci emanuela di roma
non è la tiroxina che fa ingrassare. non è possibile asportare i noduli senza asportare il lobo tiroideo in cui sono presenti, non vi sono problemi per una gravidanza in caso di tiroidectomia perchè la funzione ormonale viene sostituita dalla tiroxina.
Dott. Valerio Chiarini

mayra
14 Mag 08 - Mayra, 23 anni (id: 78636)
  gentile dottore,mi è stato diagnosticato in seguito ad esami del sangue,ecografia e scintigrafia tiroidea,il morbo di basendow.devo iniziare la terapia con tapazole(prendo anche propanolo per la tachicardia).L’ipertiroidismo comporta sempre perdita di peso?Lo chiedo perchè ho avuto un leggero aumento di peso. poi volevo sapere l’eventuale distruzione con radioiodio cosa comporta a livello metabolico(aumento/perdita di peso,necessità di farmaci a vita) e altre possibili conseguenze.sono un pò preoccupata.La ringrazio e le porgo cordiali saluti.
non smpre l’ipertiroidismo comporta perdita dipeso. la terapia con 131I comporta la parziale distruzione delle cellule tiroidee. Ne deriva la possibilità di una terapia sostitutiva della funzione tiroidea con tiroxina, terapia che deve essere proseguita per sempre. Per quanto riguarda il metabolismo e l’aumento di peso esso dipende in misura modesta dalla funzione tiroidea.
Dott. Valerio Chiarini


Da 4620 a 4635 di 7865