Sei in: Medico on-line > Endocrinologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Endocrinologia
Referenti

ultimo aggiornamento 12/03/2009
 
Aree tematiche

    Il Dott. Valerio Chiarini risponde alle domande inerenti :
  • malattie della tiroide
  • malattie delle paratiroidi
  • malattie dell’ipofisi

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/03/2009
Invia la tua domanda
- Eq. Prof. Pasquali ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
leslie
6 Giu 08 - Leslie, 31 anni (id: 80195)
  Gentile dottore nel 2004 a seguito analisi del sangue mi è stato riscontrato uno stato di ipotiroidismo (tiroide di hashimoto). Il medico endocrinologo che mi segue mi ha preiscritto l’ Eutirox da 25mg per poi aumentare gradualmente la dose fino ad arrivare a 70 75mg. Ho avuto modo di parlare per caso con un altro endocrinologo il quale mi ha detto che se il valore del TSH non supera 10,00 non è necessaria l’assunzione di Eutirox. Il mio massimo valore di TSH è stato di 8,20 con T3 e T4 nella norma. Vorrei avere un suo parere in merito. Ringraziando Cordiali saluti
considerata la sua età e i valori di TSH le avrei consigliato di iniziare la terapia sostitutiva.
Dott. Valerio Chiarini


bianca maria
6 Giu 08 - biancamariaaureli, 55 anni (id: 80194)
  nel 2001 ho subito una tiroidectomia(carcinoma papillifero), l’ultima scintigrafia e ttl body risalgono al 2004, non evedenziavano accumuli patologici di radioiodio. Ho fatto analisi di recente il TSH è 1,1067, HTG 1 e Tireoglobulina AB 3,00, dovrei sottopormi al thyrogen test? Grazie
i dati che mi fornisce sono pochi tuttavia credo che la risposta sia si.
Dott. Valerio Chiarini

marisa
6 Giu 08 - marisa, 42 anni (id: 80180)
  Egr.dott. 3 mesi fa mi è stata riscontrata una tiroide autoimmune cronica(FT3 2,46 FT4 1,07 TSH 6,15 Prolat.596 e 488 SomatomedinaC 351,8)+ Eco c/risultato:"una formaz.nodulare in sede mesolobare sup.di 7mm c/piccola raccolata colloidale e scarsa vascolarizzaz.e un’altro sempre ipoecogeno di 5mm in sede istmica parasagittale sx e non appelsa vascolaz.int;sotto polo inf.lobo sx c’è una piccola formaz.nodulare a bassa ecogenicità c/scarsissima vascolarizzazione int.che si porpone quale espressione di cpiccolo linfonodo verosimilmente con aspetti reattivi al quadro di flogosi tiroidea;nn è possibile escuderne c/assoluta certezza la poco probabile ipotesi di paratiroide aumentata di volu... continua >>
me.C.E: modesto processo tidoiditico cronico sovrammesso a limitato struma" CIOE’? Mi devo Preoccupare seriamente? Ho fatto ancke Calcitonina inf.2 Ab Anti Tireoglobulina inf.280 Ab Anti Perossidasi Tiroidea 274. Mi hanno detto che avendo due bimbe (9anni e 5 anni) devo temere per loro xkè potrebbero avere gli stessi miei problemi...E’ vero? C’ è qualcosa che posso fare per "prevenire" loro lo stesso mio problema? Il fatto che entrambe, per un niente, soffrono spesso di gola arrossata può dipendere dalla "tiroide"? Gli può far bene stare il più possibile al mare? Una curiosità, il sale iodato fa bene a chi soffre di tiroide è meglio di no? Grazie mille per le delucidazioni e mi scusi tanto per le numerose domande. Marisa
per quanto riguarda la patologia tiroidea non mi sembra preoccupante; se le figlie non hanno problemi non farei nulla se non comunicare al pediatra la malattia della madre; non si può prevenire la tiroidite autoimmune; la permanenza al mare positiva ma non influenza la suscettibilità alle malattie tiroidee; bene il sale iodato per le figlie. Controlli se i valori di somatomedina C rientrano nella norma e se alterati consulti uno specialista endocrinologo.
Dott. Valerio Chiarini

stefano
6 Giu 08 - stefano, 30 anni (id: 80177)
  Salve sono stefano 30 anni notando un eccessivo rigonfiamento vicino la tiroide ho fatto un’ecografia dalla quale si evinceva una cisti/nodulo di 24.2 mm, poi ho eseguito dei prelievi del sangue e sono usciti tireoglobuli 113.2 H (valori di riferimento 0-85), poi ho eseguito un ago aspirato: sede prelievo lobo destro tiroide; materiale siero colloideo (6cc) con emazie, diversi macrofagi colloidofagici e rari linfo -granulociti; assenza di cellule neoplastiche. conclusioni:reperto compatibile con gozzo cistico. Cosa significa tutto questo, quali disfunzioni ha potuto portare e porta al mio organismo(stato nervoso dimagrimento disturbi del sonno, tachicardia ecc) e come si deve curare?G... continua >>
razie
il nodulo descritto corrisponde ad una cisti benigna della tiroide. Le cause di questi noduli sono diverse, tra queste una delle piu importanti è la carenza di iodio nell’alimentazione. Se la funzione ormonale della tiroide rientra nei limiti, i disturbi che lei riferisce non sono da imputare al nodulo cistico ma ad altri fattori.
Dott. Valerio Chiarini

simona
6 Giu 08 - simona, 31 anni (id: 80176)
  Buongiorno Dottore.Ho 31 anni e da circa un annetto stiamo provando io e mio marito ad avere un bambino.Abbiamo avuto diversi problemi a cusa di infezioni ginecologiche ormai risolte ma il problema della tiroide è venuto fuori per caso durante una visita ginecologica in cui mi hanno trovato dei piccoli noduli di pochi mm e anche il valore ormonale tsh leggermente alto.Ho ripetuto le analisi dopo un mese e il valore era rientrato nei range.Anche gli ultimi esami del sangue che ho fatto per gli ormoni tiroidei andavano bene, almeno rientravano nei valori del laboratorio.Il problema è che invece l’ ecografia alla tiroide ha mostrato un peggioramento dei noduli, in quantità e grandezza, du... continua >>
e di addirittura 45 mm, che fra l’altro cominciano anche a darmi a volte una sensazione di nodo alla gola, soprattutto quando sono più stanca.Come è possibile eliminarli? ci sono terapie medicinali o devono essere asportati; potrebbero compromettere la mia fertilità anche se i livelli ormonali vanno bene?Risiedo all’estero e a volte mi risulta difficile capire la gravita o meno di una situazione anche per via della lingua diversa.La ringrazio della sua attenzione
se la funzione ormonale rientra nella norma, non vi sono problemi per la fertilità; le dimensioni dei noduli sono cospicue e ritengo l’asportazione chirurgica la via probabilmente più semplice e risolutiva.Le terapie farmacologiche per nodi di queste dimensioni non sono efficaci.
Dott. Valerio Chiarini

antonio
6 Giu 08 - antonio, 88 anni (id: 80163)
  mi è stata tolta tiroide e para da 10 anni x errore ultimamente mi è stata somministrato dose di 50mg di eutirox invece 162.5mg che pericoli e problemi ci sono da 2 giorni sono tornato alla dose normale ho molti disturbi grazie
se non ho capito male per due giorni ha assunto una dose di 50 inferiore alla sua posologia abituale: non dovrebbe accadere nulla di grave.
Dott. Valerio Chiarini

claudia
5 Giu 08 - ClaudiaFebi, 35 anni (id: 80142)
  Egr. Dott. Chiarini, facendo un controllo dalla mia ginecologa ho scoperto di avere 2 nodulini sulla tiroide. Ho fatto le analisi del sangue, tutti i valori sono risultati buoni tranne gli anticorpi antiperossidasi che sono 323,45, i parametri sono 1,1/5,6. Da alcune ricerche che ho fatto su internet sembra che abbia una tiroidite autoimmune. Una cura con il selenio potrebbe aiutarmi? Volevo sapere cosa ne pensa. In questo periodo inoltre non riesco a smaltire 2 Kg, cosa per me stranissima, sono molto stressata, sono svenuta quasi tre volte, pressione 70/50, sbalzi di umore, spesso freddo. Lo stress ,(ho due bambine piccole..., il lavoro, i lavori in casa ecc....), mi ha causato anche la co... continua >>
lite. Per cui mi sento sempre gonfia stanca e ansiosa. Cosa mi consiglia di fare? Grata per l’attenzione.
se la funzione ormonale della tiroide risulta normale, non deve fare nessuna terapia farmacologica. I sintomi che lei riferisce non sono dovuti alla tiroide che funziona ancora bene ma a condizione di stress psicofisico. Il selenio non agisce sul decorso della tiroidite.
Dott. Valerio Chiarini

rosaria
5 Giu 08 - rosaria, 60 anni (id: 80127)
  ho eseguito un rm dove è risultato ke ho un gozzo multinodulare tossico mi hann dato una cura x un mese e dicon debba operarmi con urgenza ma la possibilità è nel 2009 lei cosa mi consiglia?
gli elementi che mi fornisce non sono sufficienti per darle un consiglio.
Dott. Valerio Chiarini

giulia
5 Giu 08 - Giulia, 35 anni (id: 80122)
  Salve, dagli ultimi esami del sangue è emerso un valore alterato della ves (23 mm/h con valori di rif 1-15) e della prolattina (72 ng/ml con valori di rif 1.2-30), mentre gli altri esami, compresi quelli tiroidei, vanno bene. Il ginecologo mi ha prescritto un bioritmo della prolattina che ho eseguito. I risultati (77 ng/ml 1° prelievo, 61 ng/ml 2° dopo 15 minuti, 45 ng/ml 3° dopo 30 minuti) hanno indotto il ginecologo a richiedere una risonanza alla sella turcica con mezzo di contrasto per escludere la presenza di un adenoma ipofisario (esame cui mi sottoporrò nelle prossime settimane). Vorrei precisare che ho 2 figli (12 e 14 anni), non presento irregolarità mestruali nÃÂ... continua >>
¨ galattorrea, non assumo farmaci se non antinfiammatori saltuariamente per il mal di testa. Sono aumentata di peso da 2-3 anni a questa parte, da circa 65 a 85 kg. Ho smesso di fumare 18 mesi fa e in questo periodo sono sottoposta a fortissimo stress psicologico e soffro di mal di stomaco. Dagli esami eseguiti 2 anni fa era emersa solo una lieve alterazione della prolattina (30.2 ng/ml), mentre la ves era 28 mm/h. Ho già prenotato una visita e uno screening endocrinologico. Se la risonanza dovesse essere negativa, quale potrebbe essere la causa dell’iperprolattinemia? Potrebbe esserci una correlazione tra l’alterazione di ves, prolattina e peso? La prolattina è un ormone sensibile allo stress, è possibile che i miei valori siano così alti per questo? Grazie dell’attenzione e del tempo Giulia
non vedo correlazione tra VES e prolattina e nemmeno con l’eccesso di peso. Vero che la prolattina si correla con stress: se non assume farmaci, verosimile che la situazione di severo stress influenzi i valori di PRL.
Dott. Valerio Chiarini

roberta
5 Giu 08 - ROBERTA, 42 anni (id: 80115)
  sono Roberta e ho 42 anni,in seguito a un controllo ecografico ma hanno trovato un linfonodo di 2 cm prolifero nella zona linguinale destra. ho eseguito delle analisi in cui: gli anticorpi anti-htg sono 47,7 UI/ml e quelli anti- tpo 968.0 UI/ml;e il tsh ft3 2,90 pg/mL e ft4 1,20 ng/dl. premetto che soffro di ipotiroidismo trattato con eutirox da cinque anni. i valori delle analisi possono essere relazionate con il linfonodo? aspetto la sua risposta,grazie.
no nessuna relazione tra linfonodo inguinale e ipotiroidismo.
Dott. Valerio Chiarini

pina
4 Giu 08 - PINA, 49 anni (id: 80083)
  PRIMA DEGLI ESAMI TIROIDEI DEVO SOSPENDERE FARMACO
riformuli il quesito in modo comprensibile
Dott. Valerio Chiarini

raffaella
4 Giu 08 - RAFFAELLA, 44 anni (id: 80081)
  Da qualche settimana mi sentivo dei battiti accellerati, misurando la pressione arteriosa, risultava la minima alta, il mio medico mi ha presritto 1 compr. di carvedilolo ed esami del sangue, esito: tutti nella norma tranne il tsh a 0,05 v.n.0.3-4.2 ft3 7.0 vn 4.0-8.3 ft4 14.8 v.n. 9 -20 poi mi ha prescritto anche anticorpi con esiti: antitireoglobulina 12 U/ml v.n. 0 - 100 e anticorpi antiperosidasi 14 u/ml v.n. 0 - 30 ed anche una eco alla tiroide con il seguente referto:si riconosce incremento volumetrico della ghiadola tiroidea per la presenza di multiple formazioni macronodulari la maggior parte con diametro intorno a 1 cm e con aspetto ipo-isoecogeno distribuiti sia a dx che a sx a de... continua >>
stra ne è presente uno maggiore con diametro longitudinale max di circa 3 cm e spessore 18mm largh.21 mm con orletto ipoecogeno ad ecostruttura interna abbastanza omogenea e con distribuzione periferica del colore all’indagine eco dolor doppler. il quadro è compatibile con uno struma multinodulare. Sono molto preoccupata... chiedo aiuto.
le consiglio di parlarne con il medico: potrebbe essere utile eseguire una scintigrafia tiroidea; uno dei nodi potrebbe essere ipercaptante (cosiddetto caldo).
Dott. Valerio Chiarini

matteo
4 Giu 08 - matteo, 40 anni (id: 80077)
  risultati analisi t3 3,1 - t4 1,3 - tsh 8,2 colesterolo 260 l’endocrinologo mi ha prescritto eutirox 50 ..lo prendo da 10 giorni ( prima mezza) ma non mi accorgo di alcun miglioramento. il dosaggio è giusto ? dopo quanto fa effetto? eutirox va preso a vita ?
come sapete, per regolamento non possiamo fornire terapie; il miglioramento spesso non viene percepito ma i valori di TSH si normalizzeranno. Probabile che la tiroxina debba essere assunta per sempre.
Dott. Valerio Chiarini

anna
4 Giu 08 - anna, 46 anni (id: 80072)
  Da un mese sono in cura con tapazole prendo 6 pastiglie al giorno.Per L’ipertirodismo ( morbo di basedow)ogni mese devo fare esami e controlli. La mia domanda è: posso andare al mare,o lo iodio fa male per l’ipertirodismo? E posso fare ogni tanto delle lampade solari senza problemi? E se dovessi affaticarmi più del solito il cuore regge. visto che i battiti erano 110 all’inizio. adesso sono 85.posso riprendere più avanti attivita fisica? palestra o ballo? lampade e tapazole o sole cosa comporta. ringrazio per la risposta che mi invierete. cordilai saluti . Anna
il sole aumenta la frequenza dei battiti cardiaci; se sono presenti disturbi oculari, la luce forte li aggrava. Sconsiglio l’esposizione prolungata al sole e lampade UV. L’attivita fisica si puo riprendere gradualmente.
Dott. Valerio Chiarini

maria
4 Giu 08 - maria, 3 anni (id: 80055)
  Gentile dottore, in seguito a ecografia alla tiroide mi è stato riscontrata formazione nodulare al lobo sx di 6 mm che eco doppler ha evidenziato senza vascolarizzazioni, no linfonodi e vicino a esofago. oggi ho ritirato la scintigrafia e questo è il referto: ecco cosa dice la scintigrafia: tiroide in sede di dimensioni superiori alla norma per iperplasia di entrambi i lobi. disomogenea captazione del radioisotopo. le tumefazioni di reperto clinico a livello di entrambi i lobi appaiono fredde. il quadro depone per struma nodulare. i valori di funzionalità sono normali l calcitonina a 9.6...sono molto preoccupata. Tra l’altro il dottore che mi ha fatto l’ecodoppler parlava di una... continua >>
difficoltà ad effettuare l’ago aspirato per la vicinanza all’esofago. ho paura grazie
a mio avviso non vi sono motivi di preoccupazione; se il nodulo misura veramente solo 6 mm, potrebbe essere sottoposto solo a semplici controlli ecografici annuali.
Dott. Valerio Chiarini


Da 4620 a 4635 di 7985