Sei in: Medico on-line > Endocrinologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilitŕ dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilitŕ dell'informazione medica.
Verifica qui.


Endocrinologia
Referenti

ultimo aggiornamento 12/03/2009
 
Aree tematiche

    Il Dott. Valerio Chiarini risponde alle domande inerenti :
  • malattie della tiroide
  • malattie delle paratiroidi
  • malattie dell’ipofisi

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/03/2009
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
agoaspirato
28 Apr 08 - ilaria, 37 anni (id: 77601)
  salve ,giorni a dietro mi sono accorta di avere un nodulo all’altezza del pomo d’adamo sono andata subito a fare un ecografia dove mi hanno riscontrato una tiroide con due noduli di 2 cm. e la ciste al pomo d’adamo mi ha detto che ha avuta un emoragia quindi è uscita fuori. ho fatto esami del sangue dove l’unico livello un pò alto e l’ormone tf4, premetto che da quando ho partorito 3 anni fa prendo un contraccettivo che siccome allatto ancora non mi provoca il ciclo mesturale si chiama cerezette. sono un pò preoccupata per quanto riguarda un eventuale ago aspirato volevo sapere se ci sono dei contro la ringrazio dell’attenzione.
la metodica dell’agoaspirato è sicura e ormai diffusa in tutto il mondo. Essa consente una diagnosi citologica su materiale aspirato. Consulti il suo medico di famiglia per concordare una visita endocrinologica. V Chiarini
Dott. Valerio Chiarini


dolore sottomandibolare
28 Apr 08 - Angela, 56 anni (id: 77600)
  Egregio professore, ho un piccolo dolore nella regione sottomandibolare, come avessi una ferita all’interno che mi duole, non continuo, ma talora insistente. Analisi : negativo test mononucleosi infettiva, presenza di gammopatia monoclonale ( ce l’ho da anni e la tengo sotto controllo), ves e emocromo nella norma. L’otorino non ha riscontrato patologie; ecografia : adenopatie iperplastico reattive sottomandibolari intra ed extracapsulari a sinistra. Assenza adenopatie locoregionali a carattere patologico . Ghiandola sottomandibolare sinistra normale per ecostruttura e dimensioni in assenza di ectasie duttali e di scialolitiasi. Tiroide severamente fibrosclerotica e con margini bozz... continua >>
elluti da esiti infiammatori inveterati e recidivanti , ingrandita , disomogenea per presenza di nodulo ipoecogeno di mm 14x 13 in sede anteroapicale destra e di due piccoli noduli isoecogeni al terzo inferiore del lobo sinistro, il maggiore di mm4. Esami funzionalità tiroidea: FT3: 2,7 ( adulti 2,0- 4,4); FT 4: 0,9 8 ( adulti 0,9-1,7) ; TSH: 22,9 (adulti 0,27- 4,2) ; HGT: <0,100 ( 1,4-78) ; anticorpi anti HGT: 357,2 (<115) ; POA : > 600,0 ( <34) . Eseguito agoaspirato ecoguidato nodulo tiroideo, risultato negativo per cellule maligne; assumo eutirox 75 sei giorni su sette. Poichè il dolore persiste, cosa posso ancora fare per scoprirne la causa? Può essere collegato all’infiammazione tiroidea,o ad una piccola ferita che ho nel naso, che talora sanguina, o qualcosa di grave ai linfonodi?
Il dolore da lei riferito non credo sia correlato alla tiroidite poichè la sede è diversa. Se persiste, è necessario consulti il suo medico di famiglia. V Chiarini
Dott. Valerio Chiarini

feocromocitoma
28 Apr 08 - Emanuele, 27 anni (id: 77599)
  Salve, da circa una decina di mesi soffro di strani attacchi che si manifestano con sensazione di pesantezza allo stomaco,palpitazioni,vampate di calore e fischi alle orecchie,dopo una cura a base di omeprazolo e lexil le cose non sono migliorate e anzi oggi il medico di base ha ipotizzato possa essere un Feocromocitoma. Le crisi quando insorgono mi creano un gonfiore addominale fastidiosissimo come se avessi un bollitore nell’esofago che a volte mi crea pure vuoti al cuore.. Circa sei mesi fa ho effettuato una tomografia assiale computerizzata all’addome superiore e l’unica cosa che mi è stata diagnosticata è un ciste su un rene di 35mm e ho effettuato anche un eco alla tiroide c... continua >>
on esito nella norma a parte i linfonodi sottomandibolari ingrossati ma nondi natura tumorale. Secondo lei devo preoccuparmi visto che il Feocromocitoma è una rara forma di tumore?è per leimuna giusta diagnosi? Grazie mille
La sintomatologia da Lei descritta non ricalca quella del feocromocitoma anche se questo tumore può dare sintomatologia proteiforme tanto da essere stato chiamato il "grande mimo". Peraltro la TC addominale è negativa e questo è un elemento importante. Se i disturbi persistono ne parli con il suo medico per un approfondimento diagnostico. V Chiarini
Dott. Valerio Chiarini

alimentazione
28 Apr 08 - franco, 27 anni (id: 77597)
  genttile dottore vorrei sapere in una alimentazione sana per un ragazzo di 27 anni alto 176 e peso 80kg che pratica l’arrampicata circa 1,2 volte a settimana quante proteine, quanti carboidrati, e quanti grassi occorrono, nell’alimentazione, grazie per la cortesia
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dal sottoscritto in questa rubrica. Vada alla specialitĂ  di Dietologia. Saluti,V Chiarini
Dott. Valerio Chiarini

Nodulo tiroideo
28 Apr 08 - rosanna, 43 anni (id: 77587)
  salve vorrei un vostro parere le analisi risultano cosi T3 3,26 T4 1,10 T.S.H. 0,957 ecografia tiroide sx nella norma tiroide dx appare completamente occupata da un voluminoso nodulo ad ecostruttura disomogena con aree di colliquazione ineterne e vascolarizzazione periferica.Dim:3.5x2cm circa.Referto citologico agoaspirato tiroideo nodulo misto lobo DX Diagnosi:striscio e sedimento fibro-ematici con linfo-neutrofili,modicamente colloidi e scarsa cellularitĂ  tiroidea presente in aggregati follicolari mostrnte lieve polimorfismo ed ipercromia nucleare.Si puo curare ? o bisogna intervenire chirurgicamente? e quale tipo di intervnto ? grazie
I suoi dati sono esposti in modo incompleto; se l’esame citologico è negativo per cellule maligne il nodo può essere tenuto sotto controllo nel tempo; non esiste un farmaco che lo faccia scomparire; se il nodulo aumenta di volume nel corso del tempo l’intervento chirurgico diventa necessario. E’ bene che si consulti con un endocrinologo di fiducia per decidere sul suo caso.V Chiarini
Dott. Valerio Chiarini

tiroidite e gravidanza
28 Apr 08 - giusy, 40 anni (id: 77578)
  egregio dottore le scrivo per chiederle se avendo la tiroidite cronica posso avere problemi nel concepire un bambino e se eventualmente ci fossero quali criteri dovrei adottare?la rinfrazio anticipatamente .giusy.
La funzione ormonale tiroidea deve essere perfettamente normale in gravidanza per cui è necessario un monitoraggio frequente; la tiroidite, se la funzione tiroidea è normale, non costituisce un impedimento o motivo di preoccupazione.Cordialità. V Chiarini
Dott. Valerio Chiarini

rapporti a rischio
22 Apr 08 - giovanni, 21 anni (id: 77373)
  salve Dott. la mia morosa mi dice che da un po di tempo soffre di mal di stomaco e a paura che resti incinta perchè anche quando è periodo di ciclo mestruale cioè una settimana prima le duolono i seni e questo nn è avvenuto.Puo essere che sia incinta?grazie
Se avete avuto rapporti non protetti basta eseguire un test di gravidanza. Saluti,V.Chiarini
Dott. Valerio Chiarini

endO
20 Nov 06 - Danilo, 21 anni (id: 49078)
  Salve, č vero che la masturbazione provoca il cancro ai testicoli?
no
Eq. Prof. Pasquali

ENDO
12 Nov 06 - Giusy, 31 anni (id: 48286)
  Egregio Professore, da un controllo ecografico, fatto per un gonfiore al collo, mi č stato riscontrato un nodulo alla tiroide di 28 mm., vascolarizzato. Successivamente ho fatto la scintigrafia ed il nodulo č risultato "FREDDO". Ho fatto poi l’ago aspirato da cui č emersa una "iperplasia microfollicolare in struma". Gli esami del sangue (TSH etc), sono tutti nella norma. Mi dovrň sottoporre ad intervento, o che altro mi resta da fare? La ringrazio.
Non necessario intervento chirurgico, bensě controlli periodici ecografici e degli esami del sangue.
Eq. Prof. Pasquali

ENDO
12 Nov 06 - daniela, 57 anni (id: 48279)
  Gentile Dr. Pasquali, da oltre 10 anni (ora ho 57 anni)sono ipotiroidea, a seguito di una tiroidite, in terapia con Eutirox 100 (al mattino) e Titre (prima di pranzo) I miei valori, fino ad un anno fa, erano TSH 0,011 (val. rif. da 0,320 a 4,170) FT3 4,87 (val.rif. da 2,77 a5,27)FT4 0,87 (val. rif.da 0,78 a 2,20). Mesi fa di mia iniziativa e stupidamente ho eliminato Titre e gli ultimi esami hanno i seguenti valori: TSH 23,200; FT3 2,72; FT4 0,70. Il mio medico mi ha detto di inserire di nuovo TITRE e di ripetere gli esami tra un paio di mesi. A breve farň anche un’ecografia. Arrivo alla domanda: la terapia puň dare disturbi saltuari di tachicardia, senso di oppessione allo sterno, fa... continua >>
stidi di tipo anginoso, leggeri ma a volte ripetuti nella giornata? Puň esserci incompatibilitŕ con le terapie per il glaucoma (Trusopt e Carteol)? Ho anche un leggero problema alla valvola mitralica, non un vero prolasso, definito dal cardiologo da controllare ogni paio d’anni ma da considerarsi al momento trascurabile. Grazie per la cortese attenzione.
Sě se c’č un iperdosaggio come non mi sembra nel suo caso. Ne parli comunque con il suo endocrinologo di fiducia.
Eq. Prof. Pasquali

ENDO
11 Nov 06 - mirella, 65 anni (id: 48262)
  Egr.Prof, dato che da circa un anno devo prendere l’eutirox, vorrei sapere se posso continuare ad usare il sale iodato, o se invece ci sono controindicazioni. Grazie e distinti saluti
Dipende dal motivo per cui lei prende la levotiroxina e da altre condizioni di cui parlare con il suo endocrinologo
Eq. Prof. Pasquali

ENDO
11 Nov 06 - giulia, 71 anni (id: 48253)
  dagli esami di sangue č risultato : PTH 148 valori di riferimento 12-72 si tratta di Iperparatiroidismo o di Ipoparatiroidismo grazie.
Iperparatiroidismo
Eq. Prof. Pasquali

endo
11 Nov 06 - BETTY, 38 anni (id: 48250)
  mi hanno riscontrato 2 noduli alla tiroide,uno di 5 mm l’altro 14mm ;l’agoaspirato e l’esame citologico sono risultati compatibili con adenomatosi;gli esami FT$ TSH e la calcitonina nella norma.l’ecografia pero’ non mi ha dato un parametro dei noduli cioč lo spessore , infatti io mi sento un fastidio continuo in gola all’altezza della tiroide.ho consultato un endocrinologo che mi ha sconsigliato la terapia TSH soppressiva,lei cosa mi consiglia?? Distinti saluti e grazie.
Concordo con il aprere del suo endocrinologo.
Eq. Prof. Pasquali

ENDO
11 Nov 06 - nicoletta, 29 anni (id: 48223)
  sono sotto controllo per la tiroide da piů di un anno fino adesso non ho fatto nessuna cura solo gli esami di rito ma l’ultima volta che ho fatto l’ecografia alla tiroide mi sono usciti dei piccoli noduli e l’esame del sangue i valori era piů alti. cosi il mio dottore mi ha fatto ripetere gli esami del sangue tsh e cosi via e mi ha fatto fare un ecografia al collo della tiroide in eco doppler gli esami del sangue i valori erano normali ma i noduli ci sono sempre alcuni piccoli e uno di 12mm lui ha detto che non dovevo fare alcuna cura ma a me mi preoccupa un po la situazione chiedo un vostro consiglio
Non č possibile fare una corretta valutazione in questo contesto con i dati forniti. L’unica indicazione puň essere l’esecuzione di un agoaspirato sui noduli di diametro superiore al centimetro. Si affidi al suo endocrinologo.
Eq. Prof. Pasquali

ENDO
11 Nov 06 - travigliaeleonora, 47 anni (id: 48195)
  Caro professore dal 2003 soffro di ipotiroidismo primitivo prendo eutirox da 75mg ho rifatto le analisi da pochi giorni ft3 6.00 pmo/L ft4 24,00 pmu/L th 0,96 mu/L anticorpi tireoglobulina 1320 mu/ml antimicrosomi 1280AU7ml come pu0’ notare gli anticorpi sono fuori norma, sono in menopausa da circa due anni soffro spesso di sbalzi d’umore e mal di testa, ecografia tiroide volume aumentato spessore lobo dx e sx cm.2 istmo cm 0,9 con aspetto ipoecogeno maculato aree di mm 4, secondo lei il dosaggio di eutirox č adeguato? cosa fare per gli anticorpi molto elevati? grazie
Non essendo riportati i valori di riferimento del alboratorio, non č possibile in questo contesto fare una corretta valutazione.
Eq. Prof. Pasquali


Da 4620 a 4635 di 7794