Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda
- Prof. Daniele Bracchetti assente dal 28/8/2015 al 2/9/2015

Domande / Risposte
pcr a aptt
28 Dic 07 - Fausta, 38 anni (id: 71078)
  Gentile Professore buonasera. Oggi ho ritirato i referti del prelievo di sangue che mi danno la Proteina C reattiva a 0,7 in rapporto a parametri base che la richiedono inferiore a 0,50 e la APTT secondi 23,3 quindi inferiori ai parametri di riferimento 24,0 - 37,0. Mi devo preoccupare molto? Grazie per la cortese attenzione.
No Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


extrasistoli
28 Dic 07 - matteo, 23 anni (id: 71067)
  buona sera dottore..volevo sapere se è una cosa piuttosto strana o di importante rilevanza avvertire in modo fastidioso (al punto di destabilizzarmi notevolmente) delle extrasistole nei momenti di "eccitamento" (come ad esempio un rapporto sessuale) oppure nei momenti in cui mi sento sotto pressione sul lavoro!...avverto come una spece di tachicardia composta solo da extra...ne ho una sequenza enorme....solo extra,senza avvertie un solo battito "regolare"!!questa cosa mi spaventa un po,ho paura d rimanerci SECCO...dall unltimo ecg a riposo (circa 10 giorni fa nn è emerso nulla)...dall holter invece sn stati riscontrati battititi ectopico ventricolari polifocali monoformi e qualke sporadica e... continua >>
xtra soprav!dall ecodopler invece si riscontra solo un prolasso del Lam con rigurgito insignificante.......aspetto pazientemente un suo consiglio....grazie mille!
Nessuna paura di rischio maggiore. Purtroppo le extrasistoli benigne non sono pericolose ma danno tanti sintomi. D’altra parte non oenso sia giustificato prendere farmaci beta-bloccanti che protrebbero avere un buon effetto. 1Faccia attvità fisica così allena il cuore allo stress. 2Non usi caffe o coca-cola o thè. 3Cerchi di darci meno peso. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

campi magnetici
28 Dic 07 - Gianni, 43 anni (id: 71056)
  Gentilissimo Professore, soffro di extrasistoli, utilizzo per lavoro un attrezzo a batteria che porto sempre com me come uno zaino. Questa batteria può creare dei campi magnetici o elettrici che influiscono sull’elettricità del cuore accentuando il mio disturbo. La ringrazio anticipatamente per l’attenzione.
La risposta è no. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

tachicardia
27 Dic 07 - andrea, 28 anni (id: 71046)
  Salve,soffro di extrasistole e cardiopalmo sia a riposo che sotto sforzo! da circa 5 anni,faccio controlli ogni due anni, cambiando anche cardiologo!tutti gli esami che ho fatto, che sono (ecoc;elettroc;tiroide;ergotest;holter),sono tutti OK!!!il problema è il seguente: un paio di giorni fà, stavo lavorando al computer ed ero un pò aggitato finchè ho finito il lavoro, poi sono entrato in macchina, dopo 30 secondi mi è schizzato il cuore a mille con numerose extrasistole anche ripetitive, ma mai così come questa volta!la frequenza era alta solo che non sono riuscito a misurare quanti battiti,proprio perchè mi sono spaventato a morte!Pensavo proprio di non farcela!il tutto è durato circa 30 se... continua >>
c.,poi sono corso su per le scale a chiamare il mio cardiologo, spiegandoli la situazione!lui mi ha detto di stare tranquillo perchè il mio cuore è sano!!!Poi sono andato a parlargli di persona è mi ha detto che sè i battiti erano troppo veloci, potrebbe esserci un disturbo elettrico del tipo occulto!dicendomi poi, di misurare i battiti per vedere sè sono intorno ai 200 e nel caso si farebbero degli esami invasivi!!!Il fatto è che sono terrorizzato da questa parola OCCULTO ovvero cosa significa?potrebbe essere il caso mio?ho sentito parlare di wolff-parkinson e di disturbi del nodo del seno, ma come si fà la diagnosi? ma sono mortali?Il fatto è che non riesco più a vivere pensando sempre al peggio!!!cosa si nasconde dietro questa parola occulto in ambito cardiologico.La ringrazio di cuore!
La situazione non mi sembra così preoccupante. Con il termine occulto forse il suo cardiologo intendeva riferirsi ad un qualche tipo di problema non evidente alla valutazione fin ad ora eseguita: chiederei a lui chiarimenti. Il Wolf-Parkinson -White si diagnostica con l’ecg di superficie. La malattia del nodo del seno alla sua età è alquanto improbabile. Dr DI Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

frequenza cardiaca e pressione arteriosa
27 Dic 07 - Carla, 38 anni (id: 71038)
  Gentilissimo Professore, da qualche tempo mi sono accorta che le pulsazioni oscillano da 76 a 80 battiti e oltre, la pressione sembra essere sempre nella norma tra i 120 massima e 70 e 80 la minima. Nn faccio sport e ho eseguito un ecocuore dove tutto e nella norma. Ho spesso le punta delle dita fredde e giramenti di testa... Da cosa puoi dipendere? Grazie
Fequenza cardiaca e pressione arteriosa sono nella norma. Per gli altri disturbi senta il curante. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

allergia a farmaci
27 Dic 07 - Tommaso, 48 anni (id: 71037)
  Egregio Dottore 5 anni fa mi è stata diagnosticata una ipertensione arteriosa al 2° stadio e,per tale patologia, assumo giornalmete Triatec da 10 mg. ed 1/4 di pillola di Atenol (quest’ultimo farmaco in quanto la frequenza cardiaca era un po accellerata). Recentemente mi si è presentata una forma di allergia cutanea in zona addominale. Potrebbe trattarsi di una reazione allergica causata dai farmaci che assumo per l’ipertensione? In attesa di un Vs. gentile riscontro, porgo distini saluti.
Non credo in quanto si tratta di una terapia farmacologica in corso da lungo tempo Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

tachicardia e dispnea
27 Dic 07 - giovanni, 46 anni (id: 71030)
  Spesso senza alcuna causa apparente, riscontro un’accelerazione dei battiti, (riscontrata solo lievemente al polso), accompagnata da dispnea; all’ECG, non risulta nulla di rilevante; da premettere che soffro di insufficienza venosa all’arto inf. sn, e che l’anno scorso mi è stata riscontrata una TVP alla gamba sn, da allora assumo antiaggregante. Da cosa può dipendere tale sintomatologia per me molto preoccupante? Dovrò praticare altri esami strumentali?
Occorre valutare la frequenza e l’intensità del disturbo. In primo muogo verificherei che non vi siano recidive della TVP DR Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

extrqasistoli
27 Dic 07 - pat, 48 anni (id: 71029)
  tempo fa a causa di periodici episodi di cardiopalmo ho fatto alcune indagini e da un holter sono emerse 5777 etrasistole al giorno.Sono tante sono circa 256 al minuto!!!Ho fatto un ecocardio che ha rilevato un lieve PVM senza reflusso.Il medico di base ha sostenuto non ci fosse granche (esami tiroide e gastrici:tutto e posto) e mi ha consigliato di sopportare questi episodi senza darvi peso. La cosa che mi sembra strana pero’ è che queste extrasistoli cosi numerose e diffuse in tutto il giorno non le ha mai sentite nessuno:ne’ il medico in varie visite,nè i cardiologi che mi hanno visitata(prima di ogni test e per controllo generale) nèè si sono viste nel corso dell’ecografia.E’ normale??... continua >>
?Cosa mi consiglia?Io pensavo di cercare di rilassarmi con metodi a base di erbe perchè forse potrebbe essere tutto su base ansiosa.....lei cosa mi consiglia??? grazie
Le extrasistoli sono circa 256 l’ora; è possibile che i medici che l’hanno visitata non abbiano sentito i battiti prematuri perchè non si sono verificati durante la visita. Se il cardiopalmo è frequente oppure fastidioso è possibile una terapia farmacologica che il curante od il cardiologo di fiducia potranno consigliare tenendo conto del quadro clinico generale. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

cuore d’atleta
27 Dic 07 - Umberto, 42 anni (id: 71018)
  Sono uno sportivo. Mi hanno riscontrato una lieve dilatazione del ventricolo sinistro (eco - doppler) e una discreta attività exsistolica ventricolare intaluni casi anche accoppiata (Holter). Vorrei sapere gentilmente se sono patologie importanti, se possono convivere con l’attività sposrtiva e se sono curabili. Ringrazio per l’attenzione
L’attività sportiva intensa può indurre modificazioni morfologiche del cuore; è necessario tuttavia escludere una patologia miocardica in fase iniziale. Le consiglierei una visita cardiologica. Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

tachicardia da sforzo
26 Dic 07 - GIULIANO, 53 anni (id: 71003)
  durante un esame a medicina dello sport mi è stata riscontrata una anomalie aspecifiche della ripolarizzazione ho eseguito eco cuore e cicloergometro senza risultati rilevanti. Ho cominciato a fare footing e i miei battiti sono attorno ai 150 corro per circa quattro chilometri e al momento in cui finisco scendono dopo circa 5 minuti attorno ai 110 per restare per parecchio tempo attorno ai 90-100. E’ corretta questo recupero dei battiti? E corretto il valore dei 150-160 battiti in allenamento nonostante non tenga una corsa particolarmente a ritmi elevati? Grazie per la cortese risposta
Il rapido e marcato aumento della frequenza cardiaca da sforzo ed il lento recupero potrebbero essere una manifestazione dello scarso allenamento. Se non presenta disturbi particolari e se l’ecocardio e l’ecg da sforzo sono nella norma consiglierei di continuare con il footing limitando l’entità dello sforzo che andrà progressivamente e gradualmente aumentato. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

angina refrattaria
26 Dic 07 - mary, 67 anni (id: 71000)
  Buonasera Dott.sono diabetica da circa trent’anni dopo la menopausa mi e’ venuta l’osteoporosi,nel 91’ mi hanno fetto un bay pass d’urgenza con conseguente arresto cardiaco.A distanza di tanti hanni a gennaio 2007 mi han fatto un’angioplastica a febbraio un’altra poi ad aprile,con l’inserimento di stent. a luglio ho avuto dolore di angina con sudorazione e pressione che crollava al di sotto dei 100 tramite coronografia i medici hanno visto che un’arteria si e’ richiusa per la terza volta e quindi hanno deciso di lasciarla cosi come’.In questi gg ho dolore, continuo ad usare uno spray sotto la lingua. ogni qual volta accuso questi sintomi la pressione e’ oltre i 200.Ora le volevo chiedere per... continua >>
che’ non possono far piu’ nulla?E poi quanto tempo puo’ vivere un’individuo in qusta situazione?GRAZIE
In primo luogo occorre ottimizzare la terapia farmacologica anti-ipertensiva ed antianginosa. Consiglierei inoltre di richiedere un secondo parere sul quadro coronarografico nell’eventualità di evidenziare ulteriori margini di intervento Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

cefalea e problemi oculari
26 Dic 07 - Ugo, 66 anni (id: 70996)
  Ho subito due interventi,alla carotide sx e all’arteria femorale,con installazione di protesi.Asssumo Doxazosina,Sinvacor e Ibustrin ogni giorno.Dalla data deli interventi(2002)avverto cefalee continue con interessamento degli occhi e immagini sdoppiate e colorate se la fonte luminose è circondata da oscurità(es:lampione di notte,fari di auto nell’oscurità).Quale può essere la causa?E sopratutto cosa assumere per alleviare il dolore di testa,che mi tortura senza tregua?Infiniti ringraziamenti.
Per individuare le cause dei sintomi descritti sentirei il parere dell’oculista e del neurologo. DR dI Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

bradicardia notturna
26 Dic 07 - Francesco, 17 anni (id: 70985)
  Per poter svolgere l’attività agonistica di pugilato, ho dovuto fare numerose visite mediche, e tra queste ho anche fatto il controllo con l’ecg holter; nelle conclusioni del referto c’è scritto: ritmo sinusale per tutta la registrazione, con frequente aritmia sinusale e bradicardia di base. Sopratutto nelle ore notturne bradicardia sinusale estrema con frequenza intorno ai 30 bpm e minima di 25. La frequenza cardiaca massima è stata di 177 bpm. Elevazione J di reperto normale. La spiccata bradicardia sopratutto notturna in assenza di sintomi ed escluse cause secondarie, non controindica attività agonistica. Quindi posso svolgere normalmente l’attività?
Di per sè la bradicardia notturna in assenza di sintomi non controindica l’attività sportiva (anzi può essere un effetto dell’allenamento); senta comunque il parere del cardiologo. Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

sildenafil e tadalafil
26 Dic 07 - marcello, 56 anni (id: 70983)
  dottore- nel 2000 sono stato operato al cuore x il 2° infarto e mi hanno messo 2 bypass- non ho avuto sin ora complicazioni assumo i seguenti farmaci 1-diltiazem retard 1-cardioasprina 1-omeprazolo 1-tamsulosina (mi hanno trovato 1 adenoma alla prostata ) ora da 6 mesi non ho piu’ erezioni posso farmi prescrivere il sildenafil o il tadalafil o qualcos’altro sono andato da diversi medici ma ho avuto sempre risposte vaghe- grazie auguri marcello
Se il quadro clinico è stabile (pressione arteriosa nella norma, assenza di angina o di segni clinici o strumentali di ischemia)dal punto divista cardiologico può usare tali sostanze. Occorre però anche valutare il problema dal punto di vista urologico. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

visita cardiologica
25 Dic 07 - Fausta, 38 anni (id: 70982)
  Gentile Professore, a causa di pressione arteriosa alta, 160/90 l’ultima misurazione di circa 10 gg indietro, la mia ginecologa ha deciso di sospendermi l’assunzione della pillola anticoncezionale che assumevo solo da 8 mesi per regolarizzare il ciclo che aveva subito lievi scompensi ormonali con conseguenti emorragie. Dopo avermi misurato la pressione la dott.ssa mi ha inoltre prescritto una visita cardiologica con ecg. Mi sono un po’ preoccupata in quanto ho 38 anni, sono sovrappeso e purtroppo fumatrice (per ora). Mi chiedevo come si svolgerà la visita cardiologica che effettuerò sabato mattina, dal momento che è la prima volta in assoluto che mi reco da un cardiologo. Grazie in anticipo ... continua >>
per la sua gentile attenzione.
La visita cardiologica consiste in genere nell’anamnesi e nell’esame obiettivo. Il medico le rivolgerà domande sulle sue abitudini di vita, su precedenti malattie, sui sintomi che avverte, sui farmaci che assume. Procederà poi all’ ascoltazione del cuore e dei polmoni e alla valutazione dei polsi arteriosi. Dr DI Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


Da 7860 a 7875 di 12693