Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
cuore d’atleta
18 Dic 07 - Luigi, 27 anni (id: 70739)
  Sono Luigi, un giovane collega medico, grande appassionato di ciclismo che pratico a livello agonistico da 5 anni con ottimi risultati (40 gare vinte).Circa un mese fa, facendo un eco cardiaco per il controllo del mio "cuore d’atleta" mi hanno riscontrato un piccolo piccolo jet da rigurgito sistolico mitralico(con normale morfologia degli apparati valvolari) di scarso significato emodinamico( circa 2 anni fa,altro cardiologo, non lo aveva riscontrato), e una lieve insufficienza tricuspidale con PAP normale. I vari cardiologi consultati mi hanno detto che piccoli jet sono abbastanza frequenti negli atleti (Ipercardiovolume). Vorrei un vostro parere in merito,visti i vostri vari studi condotti... continua >>
su atleti.Le dimensioni cardiache sono Ventricolo sx diast. 59 mm;Ventricolo sx sist. 38 mm; Setto interv. 12 mm; parete post 11 mm; E.F. 70%; Atrio sx 36 mm; Atrio dx 34 mm; Ventricolo dx 28 mm; Aorta 30 mm.Normale funzione miocardia ventricolare all’analisi con Doppler Myocardial Immaging. A controllo dal mio vecchio cardiologo (di fiducia) mi ha riscontrato il Ventricolo sx diast. 53 mm;Ventricolo Sx Sist. 39 mm ;EF 74%; Setto interv. 12 mm; Par. post. 11 mm. Normale struttura valvola mitrale. Ecg:ritmo sinusale a frequenza di 40 b/min’.Tracciato nei limiti della norma, Età 27 anni altezza 185 cm, peso 73 Kg
E’ sempre difficile pronunciarsi sugli echi fatti da altri, ma da quanto lei mi riferisce penso si possa stare tranquilli. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti


soffio
18 Dic 07 - ROBERTOr, 70 anni (id: 70735)
  desidero sapere se il soffio al cuore non ha ache vedere niente con il blocco di branca sinistra del cuore la ringrazio
Domanda generica. Sono due patologie indipendenti ma possono coesistere. Prof. Daniele Brachetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

ipertensione
18 Dic 07 - Marco, 22 anni (id: 70729)
  Salve, dopo alcune rilevazioni di pressione alta (180-100)ho iniziato tutto l’iter diagnostico per l’ipertensione ed ho fatto le seguenti analisi con i seguenti risultati: (Crasi ematica,indici di funzionalità renale,epatica e tiroidea, colesterolemia totale trigliceridemia, tests emocoagulativi di base, psa, protidogramma serico, albuminuria) rientrano nella norma tranne il colesterolo HDL 35mg/dl ECG: nella norma Ecocolordoppler alle arterie renali: nella norma RX torace: nella norma FOO: nella norma Ecocardiografia: alterazione della fase di riempimento diastolico (rad a 31 AS 31 dtdvs 50 SIV 10 ppvs 9 FE 65%). E ovviamente l’holter pressorio che ha rilevato valori elevati per quas... continua >>
i tutte le 24 h. Ho smesso di fumare (sigarette e cannabis) e ho iniziato la terapia con aprovel 300 1cp/die. Mio padre, molti miei zii paterni ed in maniera ancora leggera mio fratello di 37 anni soffrono di ipertensione, ci sono stati anche molti casi di infarti ed embolie polmonari. Poichè non ho avuto la possibilità di esprimere i miei dubbi al cardiologo volevo chiedere: Possibile che ha 22 mi ritrovo già a fare una terapia per l’ipertensione? Le alterazioni della fase di riempimento riscontrate sono gravi, posso influenzare la qualità della mia vita? Se a 22 anni il mio cuore è già così, come sarà ridotto a 50 anni? Devo prendere degli accorgimenti nella mia vita? Posso svolgere attività sportiva? Secondo voi dovrei continuare l’iter diagnostico e fare qualche altre analisi?
E’ possibile doversi curare fin da giovane. Se insiste sulla dieta con poco sale e farà attività fisica potrà migliorare e forse fare a meno dei farmaci. Faccia anche un ecg con prova da sforzo per vedere l’andamento della pressione con lo sforzo: può essere una utile guida per programmare un’attività sportiva. Non si preoccupi del referto eco, non è importante. Prof. Daniele Brachetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

extrasistoli
18 Dic 07 - Paolo, 34 anni (id: 70724)
  Vorrei un parere sull’evoluzione della mia situazione medica. Ho 34 anni e nell’ultimo anno ho sperimentato tutte le manifestazioni ansiose (ipocondria cardiaca) e di conseguenza ho fatto tutti gli esami (ECG, holter, ECG S.S., eco, RX) e visite … tutte con esito negativo, parallelamente ho fatto terapia psicologica con discreti risultati e terapia farmacologica antidepressiva con scarsi risultati. Ora, la situazione è degenerata: il 28/10 ho effettuato un nuovo ECG S.S. tutto negativo solo qualche BEV monomorfa sul finale …. dal giorno dopo questi tonfi al battito cardiaco hanno sempre di più preso parte nella mia giornata e nottata … quindi un nuovo Holter il 23/11 con esito: frequentiss... continua >>
ima extrasistolia ventricolare polimorfa isolata, in periodi a cadenza fissa e in rare coppie, avvertite dal paziente, no pause, no aritmie sopraventricolari, no modificazioni ST (1495 BEV, 3CPT). Medico di base e cardiologo esprimono tranquillità, è solo una spina nervosa irritata dall’ansia … passerà… Non posso dire di non essere ansioso, ma non riesco a pensare che tutti questi continui tonfi e questa sensazione di scia elettrica tra torace e addome …. siano solo sintomi ansiosi e benigni … Temo che da solo, io sia in grado di provocarmi qualche cosa di grave … attendo un suo commento e soprattutto se necessitano ulteriori indagini e cure per uscirne …. Non posso credere di essere il primo caso al mondo con questo iter e con queste sintomatologie/somatizzazioni. Grazie.
RISPOSTA STANDARD SULLE EXTRASISTOLI BENIGNE, OGGETTO DI MOLTI CONTATTI VISTA LA FREQUENZA DEL FENOMENO. Le Extrasistoli, o Battiti Ectopici, sono dovute ad un gruppo di cellule cardiache, di dimensioni microscopiche, che si eccitano autonomamente dando origine al battito anticipato e ad un successivo battito più “forte” responsabile del sintomo “palpitazione”. Possono avere origine nell’atrio (extrasistoli o battiti ectopici atriali) o nei ventricoli (extrasistoli o battiti ectopici ventricolari). Le extrasistoli possono essere rischiose solo quando sono molto frequenti e associate ad una malattia di cuore: in tal caso sono espressione della malattia in sé e possono avere una rilevante importanza clinica. Più frequentemente, sono benigne, potendosi riscontrare anche in un cuore “sano”. Non è del tutto dimostrato un rapporto con l’ernia hiatale o con altri disturbi gastroenterici. In generale non è necessario assumere farmaci antiaritmici. Va chiarito che i soggetti affetti da extrasistolia ventricolare benigna non corrono rischi e possono condurre una vita normale “convivendo” con questa sgradevole sensazione e sopportando il fastidio senza timori. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

forame ovale pervio
18 Dic 07 - rosangela, 42 anni (id: 70718)
  In aprile ho avuto un’ictus provocato da una malformazione congenita PFO, ora sono in cura con antiaggregante ASCRIPTIN 1 compressa al giorno in attesa di operarmi, da due mesi a questa parte sento per quasi tutto il giorno come dei battiti mancanti puo’ dipendere dal PFO? Grazie per la cortese risposta
E’ possibile, ma non è il caso di preoccuparsene troppo. Faccia l’intervento. Prof. Daniele Brachetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

QT lungo
18 Dic 07 - GIOVANNA, 32 anni (id: 70716)
  Buongiorno la mia bimba di 3 mesi e’ stata ricoverata appena nata in neonatologia al S.Giovanni perche’ aveva ingurgitato del liquido aminiotico e dopo si e’ alzata la pcr ed e’ stata sottoposta a antibiotico. Ha fatto 3 elettrocardiogrammi dove nel secondo le hanno rilevato un qt lungo. Prima di dimetterla invece l’elettrocardiogramma il qt era di 413 . Come devo interpretare che sta bene essendo l’ultimo nei limiti? puo’ essere che la cura con gli antibiotici le hanno causato questo qt lungo ? grazie mille
Mi dispiace, non so risponderle. Sono cardiologo dell’adulto. Chieda alo specialista che ha in cura la bimba. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

scintigrafia
17 Dic 07 - giuseppe, 70 anni (id: 70698)
  dopo un’ischemia cardiaca circa 15 anni sono in terapia farmacologica e controlli peridoci con test ergometrico massimale finora sempre negativo. a causa di un dolore al petto (di tipo cardiaco anche se gli enzimi e il test ergometrico erano negativi) ho effettuato una scintigrafia miocardica il cui da test ergometrico massimale.esito è stato: difetto di perfusione in sede anteriore laterale inferiore di estensione di grado moderalto di tipo reversibile. i difetti segnalti non sono interpretabili in quanto non sono validati. Chiedo se possa bastare continuare la terapia farmacologia o se sia meglio fare altri esami. grazie mamer@inwind.it merlini giuseppe
Se non ha più dolori non farei altro .E’ importante conoscere il valore della troponina rilevata nel ricovero. Se bassa si può stare ancora più tranquilli. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

stent e sci
17 Dic 07 - Angelo, 47 anni (id: 70696)
  con n2 sted coronarici eseguiti il 03/03/06, potrei dinuovo andare in montagna a sciare? rigraziando porgo i migliori auguri
Deve chiederlo al suo cardiologo, non ho elementi di giudizio. Farei comunque una prova da sforzo di controllo. Il suo peso mi sembra eccessivo>>>dieta!! Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

extrasistoli
17 Dic 07 - matteo, 24 anni (id: 70695)
  buona sera dottore...avevo scritto qualke settimana fa presso la vostra "rubrica",è probabile che ci siano stati dei problemi di invio!...la domanda era questa: è normale o è abbastanza strano avvertire extrasistoli in in modo piuttosto frequente (2 o 3 colpi forti e uno normale)nei momenti di particolare eccitazione o di tensione?! dall ultimo ecg a riposo fatto una sett fa nn è risultato nulla d anomalo!soffro da qualke mese di extrasistolia sv e ventricolare....il problema è ke durante la giornata ne avverto sinceramente pochi di questi battiti....se solo sono un attimo agitato piuttosto ke "eccitato" il cuore inizia a pompare in modo frenetico e anomalo!!!insomma una spece di tachicardi... continua >>
a "extrasistolica"!....dall eco ho solo un prolasso lam!... posso stare tranquillo?questa sensazione di destabilizza parecchio...grazie mille x il tempo dato e sopratutto per la pazienza!!! cordiali saluti
Legga nel mio sito le risposte relative alle extrasistoli benigne. Sono molto fastidiose, ma non pericolose. Possono essere scatenate come nel suo caso dallo stress. Stia tranquillo. Prof. D. Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

soffio al cuore
17 Dic 07 - Francesca, 58 anni (id: 70686)
  Mi chiamo Francesca ed ho 58 anni. Circa 15 anni fà mi hanno diagnosticato un "soffio al cuore congenito". Volevo sapere se con l’avanzare dell’età può essere pericoloso, e se ci sono delle cure preventive per far fronte a questa situazione. Grazie di CUORE...
Il termine soffio al cuore è molto generico. Deve fare un ecocardiogramma doppler per chiarne le cause e il signficato. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

fitta al petto
17 Dic 07 - marco, 43 anni (id: 70683)
  mio figlio ha 13 anni gioca al calcio per una fitta al petto lo portato al pronto soccorso visitato da un cardiologo con tracciato tutto normale. Io non contento lo portai all’ospedale santobono gli hanno fatto ecocardiogramma completo. assenza di soffi significativi amnesi cardiologica negativa lieve prolasso del lam lieve rigurgito mitrale. il cardiologo mi ha detto che tutto normale e’ non mi devo preoccupare me lo ha riferito perche’ mio figlio porta la macchinetta per l’ortodonzia.per una eventuale profilassi. mi ha rassicurato che rientra nella normalita’.vorrei un vostro parere mi risponda e’ buon natale
Starei tranquilla visto l’esito degli esami. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

re-risposta
17 Dic 07 - monica, 24 anni (id: 70675)
  GGT 46, AST/GOT 11 E ALT/GPT 8 QUESTI SONO I VALORI COMPLETI GRAZIE ANCORA
OH. DB
Prof. Daniele Bracchetti

parasistolia
17 Dic 07 - monica, 24 anni (id: 70671)
  buongiorno, io ho una parasistolia ventricolare monomorfa, ho fatto le analisi del sangue e ho un valore del ggt troppo alto, 46 invece di 36. possono essere correlate le due cose?? è la prima volta che ho qst valore alto, mentre la parasistolia ce l’ho da 10 anni.. grazie
No ,a quanto mi risulta non c’è nessun rapporto. Scriva meno in fretta ci si capisce meglio >> gamma GT, è questo che voleva dire ? E gli altri enzimi epatici come sono ? Ne parti con il suo medico Prof. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

batticuore e dolori intercostale
17 Dic 07 - katia, 42 anni (id: 70660)
  Buongiorno, le scrivo per chiederle un informazione sono un soggetto un pò ansionso al bisogno prendo 10 gocce di xanax soffro di esofagite da reflusso con piccolissima ernia iatale in cura con pariet da 20mg, la cosa che ogni tanto mi angoscia e la pressione bassa min 48/50 max 92/100 ma ho i battiti a 100/120 l’altra sera ero tranquillissima sul divano e dal niente sono partiti all’impazzata penso che minimo siano arrivato a 150 nel giro di 10 minuti mi è capitato 2 volte poi si sono bloccati e hanno ripreso il suo normale battito, ho fatto l’esame tiroide risultato ok ecg ok holter ok ecocolor doppler ok minimo rigurgito mitralico cosa può essere che mi fà stare cosi mi prende anche un do... continua >>
lore di muscoli al braccio sx verso la spalla, molto probabilmente sarà l’ansia anche tutta la parte laterale sx del corpo mi fà male come se avessi dei dolori intercostali, invece nel punto del seno sx sento come un coltello che trafigge grazie per la risposta le auguro buon lavoro.
Penso siano manifestazioni di ansia, non sono sintomi tipici per una specifica malattia di cuore. Si affidi a un cardiologo che possa tranquillizzarla. Prf. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

domanda non evasa ?
16 Dic 07 - matteo, 24 anni (id: 70636)
  buona sera dottore...chiedevo informazione riguardo alla domanda mandata una decina d giorni fa presso il vostro sito!!!... codice domanda 70327 .... attendo ancora una risposta....se è possibile.... distinti saluti matteo!
Al mio sito Cardiologia Daniele Bracchetti la domanda non risulta. D. Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti


Da 7860 a 7875 di 12720