Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
re-risposta
23 Dic 08 - MASSIMO, 30 anni (id: 89339)
  CONTINUAZIONE ID89398 GENTILE DOTTORE, PUO’ SPIEGARMI MEGLIO A CHE PESO SI RIFERISCE NELLA SUA RISPOSTA?PSICOLOGICO? GRAZIE COMUNQUE PER IL CONSIGLIO SALUTI E BUON NATALE
Peso corporeo, lei ha scritto 100, se sono kg sono tanti !!! DB
Prof. Daniele Bracchetti


dilatazone aortica
23 Dic 08 - renzo, 69 anni (id: 89336)
  ectasia bulbo aorta 43,7mm aorta ascendente 36,9. uomo69 anni con disturbi respiratori ed enfisema polmona re . quali sono i rischi per eventuale intervento. Cè possibilità dintervenire per via endoscopica. grazie per la risposta.
Per fortuna i valori non rendono necessario al momento un intervento , che comporta comunque rischi se lei ha disturbi respiratori. Ma in cardiochirugia, se necessario, si può fare di tutto, stia tranquillo. La tecnica per via endoscopica, valida per la dilatazione dell’aorta addominale, non è ancora di facile applicazione. Faccia controlli eco ogni sei mesi e controlli la pressione. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

Risposta Holter
22 Dic 08 - elisabeth, 18 anni (id: 89328)
  salve vorrei che un medico mi spiegasse le conclusioni del holter di mia figlia (ritmo sinusale tendenzialmente tachicardico per tutta la durata della registrazione.Non pause critiche Rarissimi battoti ectopici sopraventricolari precoci isolati,in coppie brevi run di massimo 5 battiti.Rarissimi battiti ectopici ventricolari precoci isolati monoformi.Non modificazioni cfritiche del tratto ST in paziente asintomatica.grazie
Si tratta di un tracciato nei limiti della norma!
Eq. Cardiologia Osp. Maggiore Prof. Di Pasquale

pressione instabile
22 Dic 08 - Paolo, 45 anni (id: 89327)
  Egr.Prof., premetto che sto attraversando da mesi un periodo assai duro e stressante per vari problemi che coinvolgono sia lavoro che affetti familiari. 4 gg fa mi sono svegliato per un paio di mattine col cuore accelerato (90 p.) e mi sono misurato la pressione scoprendo con sorpresa un valore della minima mai avuto 130/90-95 con picchi fino a 105 soprattutto nella prima fase della giornata, che poi calano verso la fine della giornata lavorativa. Recatomi al PS per precauzione mi hanno fatto tutti gli esami del sangue (completi di Creatinina, Sodio, Potassio e valore tiroideo Tsh) oltre ad ecg. Non è emersa alcuna disfunzione. Il medico del ps mi ha consigliato 15 gocce x 2 di Compendium ... continua >>
(Bromazepam)nell attesa di prenotare un Holder x 24 ore. Potrebbe essere una situazione temporanea di stress oppure dovrò ricorrere alla pastiglietta ? Ho notato che durante il sab-dom trascorsi in tranquillità a casa la pressione massima non ha superato i 125-130 e la minima oscillava tra 80-90. Attendo una sua cortese risposta. grazie
Non sono valori preoccupanti, c’è sicuramente una componente da stress... Stia tranquillo. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

... completare valutazione
22 Dic 08 - cesare, 29 anni (id: 89317)
  dopo una litigata con mio padre dove ho sentito un dolore al petto e un formicolio alle mani.....mi porto dietro una paura tremenda la quale mi fà svegliare di notte con dolori al petto e la paura di un infarto....non sopporto più questa pressione!Il medico mi ha prscritto dropaxin....La mia domanda è :a quale rischio vado incontro?é solo una mia paranoia?come si prevengono gli infarti?Grazie e buone feste
si penso sia solo stressa reattivo. faccia una prova da sforzo e se è normale si rilassi. prevenire l’infarto .. tenere basso colesterolo, avere pressione nei limiti, curare, se c’è, il diabete, fare attività fisica, non fumare.... buona giornata
Eq. Cardiologia Osp. Maggiore Prof. Di Pasquale

capogiri
22 Dic 08 - MASSIMO, 30 anni (id: 89308)
  GENTILE DOTT. DA 3 ANNI SOFFRO DI DISTURBI CHE NON SONO IN GRADO DI SPIEGARE CHIARAMENTE.MI SENTO LE GAMBE E LE BRACCIA MOLLI,AVVERTO DELLE PALPITAZIONI O FORSE TACHICARDIA,HO SENSI DI SBANDAMENTO E SENSAZIONI DI CAPOGIRI.QUESTI SINTOMI HANNO UNA DURATA SEMPRE DIVERSA E RARAMENTE CE LI HO PER LINTERA GIORNATA MA A PERIODI PIU O MENO BREVI.DOPO AVER EFFETTUATO TUTTI GLI ESAMI DEL CASO,TUTTI NEGATIVI TRA CUI 2 ECG, MI E STATO DIAGNOSTICATO UNO STATO ANSIOSO DEPRESSIVO CHE STO CURANDO CON UN NEUROPSICHIATRA. LA MIA DOMANDA E SE SECONDO LEI E IL CASO DI EFFETTUARE ALTRI CONTROLLI AL CUORE...SE QUESTI SINTOMI CIOE POSSONO ESSERE CAUSATI DA UN MAL FUNZIONAMENTO CARDIACO O SE SONO DA ATTRIBUIRE E... continua >>
FFETTIVAMENTE ALLANSIA. GRAZIE SALUTI
Non penso siano dovuti al cuore. Se ha scritto bene, lei ha un peso che certamente non l’aiuta e può contribuire ai suoi malesseri. Faccia se non l’ha fatto un ecocardogramma. Prof. D. Bracchetti Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

... completare valutazione
21 Dic 08 - Salvatore, 28 anni (id: 89305)
  ho dolori frequenti alla zona adiacente al cuore con annebbiamento della vista; ho già fatto una radiografia al torace e si evince solamente il cuore un po’ grasso. il problema è che questo dolore si protrae nel tempo e comincia ad essere molto fastidioso cosa puo’ essere? grazie
Le consiglio: Ecocardiogramma e test da sforzo, dopo visita cardiologica. Possibile dolore fibromialgico di parete Buona giornata
Eq. Cardiologia Osp. Maggiore Prof. Di Pasquale

misurtori di presione
19 Dic 08 - michela, 36 anni (id: 89262)
  buonasera vorrei sapere se esistono misuratori di pressione nelle dita?grazie
Non ne ho esperienza. Meglio usare i tradizionali al braccio, anche quelli digitali senza mercurio. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

Ipertensione e ansia
19 Dic 08 - paolo, 35 anni (id: 89260)
  In riferimento al codice 88558 volevo ringraziarla per il chiarimento e se possibile un’ultima piccola delucidazione.Ho letto un articolo su un noto quotidiano nel quale venivano epressi dei consigli sulla modalità di misurazione.Leggendo tra le righe si sosteneva l’imprescindibilità della misura a riposo come diagnosi di ipertensione e come verifica della terapia in atto.Stress,ansie e dolori forti possono temporaneamente alterare la pressione in chiunque.E’ a tale proposito che vorrei un parere;mia madre oltre ad essere lievemente ipertesa è anche una donna molto ansiosa ed emotiva,seppur sporadicamente le è capitato di giungere anche a punte di 180 sotto stress.Con dei calmanti tempo un’... continua >>
ora e la pressione era gia 140 e spesso addirittura 120.Elettrocardiogramma e altri esami strumentali non hanno mai evidenziato nulla di particolare se non delle extrasistoli che il mio dottore ha definito assolutamente benigne e tipiche di una persona ansiosa come mia madre.La vedo un pò preoccupata quando ha questi rialzi ma tutti gli specialisti che l’hanno visitata l’han sempre invitata a stare calma poichè non era nulla di patologico.Vorrei una vostra opinione.Grazie.Paolo
Concordo completamente con il giudizio degli specialisti che hanno visitato sua mamma. La tranquillizzi e le spieghi che variazioni della pressione ed extrasistoli non sono condizioni patologiche.
Eq. Cardiologia Osp. Maggiore Prof. Di Pasquale

dolore toracico
19 Dic 08 - Giovanni, 22 anni (id: 89252)
  gentilissimo dottore le espongo il mio problema. das qualche giorno accuso un forte dolore sottocostatale al lato sinistro e un dolore molto acuto e si accentua ancora di piu quando faccio qualche sforzo. vorrei da lei qualche spiegazione perche sinceramente sono molto preoccupato. in attesa di una sua risposta colgo l’occasione per mandarle i niei piu sentiti auguri di buone feste e un caldo saluto.
Posso capire che in un epoca di SMS e mail si possa pensare di avere pareri medici su sintomi. Ma vorrei precisare che, in medicina, nulla è cambiato, una diagnosi corretta la può fare un medico che possa raccogliere la storia clinica e visitare. In questa rubrica rispondiamo su problemi più specifici. Quanto ai suoi sintomi , non penso c’entri il cuore ,ma comunque senta il suo medico. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

aritmie e prolasso
19 Dic 08 - francesca, 43 anni (id: 89251)
  mi è stato riscontrato un prolasso della valvola mitralica e un modesto aneurisma del setto interatriale. da questa estate ho una costante aritmia che sto curando con tre pasticche di rytmonorm al dì. ora quando mi capita di avere delle aritmie ho la sensazione di percepirle sotto lo sterno perchè? volevo anche sapere se ci sono delle controindicazioni per l’uso a lungo termine del suddetto medicinale. ringraziandola anticipatamente porgo distinti saluti.
E’ possibile che l’aritmia venga avvertita dietro lo sterno, dove c’è il cuore. Lei mi dà dati imprecisi, in particolare la dose del Rytmonorm. Se il farmaco è efficace sulle aritmie lo prenda pure (al massimo 150 mg tre volte al giorno). Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

tachicardia parossistica
19 Dic 08 - Patrizia, 29 anni (id: 89245)
  Buona sera .Sn alla fine di una psicoterapia dalla quale ho ricavato enormi benefici e che ho iniziato in seguito ad una vera e propria fissasul cuore che mi è venuta circa un anno e mezzo fà dopo la comparsa di sintomi come dolori al braccio , fame daria , rarissime tachicardie , e che mi ha condoto ad effettuare un infinitèà di esami e visite cardio , dalle quali è emersa solo una frequenza sinusale di 90 b/m , 3 bev , e tre episodi nell holter di tachicardia atriale a 150 b/m , 2 espisodi giustificati dal fatto che sono salita per 5 piani di scale correndo e un durante il sonno per 6 secondi. Tutti hanno attribuito allansia il mio stato . Sotto consiglio del mio psichiatra mi sono ri... continua >>
volta ad un professorone di aritmologia col semplice scopo di avere unas scaletta di esercizi da fare per recuperare gradualmente lintensa attività fisica che avevo abbandonato per i problenmi di cui sopra . Sn stata invece visitata dai collaboratori che dopo avermi fatto eco ed ecg , perfetti , mi mandano per un consulto di minuti 4 , dal Prof. , che mi consiglia AbLAZIONE E STUDIO ELETTROFISIO. Sospettando una TPSV . Tutto a pagamento nel loro ospedale naturalmente. Dopo mia obiezione dato che io avevo solo descritto dei sintomi e che non esiste il minimo riscontro cartaceo di TPSV, mi consiglia cardiotelefono a 300 euro mese.Io e il mio psichiatra siamo siamo sconvolti...Mi chiedo si può sulla base dei soli sintomi descritti dal paziente consigliare cio? Grazie tante
Cosa posso dirle ? Cambi cardiologo, si rivolga ad una struttura pubblica (in Lombardia sono efficienti) o a una convenzionata dove poter fare tutto senza spese (salvo forse la visita del cardiologo). Mi tenga informato. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

re-risposta
18 Dic 08 - Liberale, 30 anni (id: 89236)
  Salve dottore,mia mamma prende delle madicine per la cura e prevenzione del cuore,una di queste, gli serve assolutamente tra le altre per rendere più fluido il sangue.Per tanto, ha prima assunto la cardiospirina provocando il sanguinamento della vagina la quale è consapevole di questo altro problema e poi ha cambiato con consiglio del medico assumendo la ticlopidina e anche questa ha provocato la stessa emorragia.Le chiedo se lei conosce un farmaco adatto a questa soluzione oppure cosa mi consiglia di fare? la ringrazio in anticipo
Come cardiologo ho già risposto !!!!
Prof. Daniele Bracchetti

Perdite ginecologiche e terapia antiaggregante.
18 Dic 08 - Liberale, 30 anni (id: 89235)
  Salve dottore,mia mamma prende delle madicine per la cura e prevenzione del cuore,una di queste, gli serve assolutamente tra le altre per rendere più fluido il sangue.Per tanto, ha prima assunto la cardiospirina provocando il sanguinamento della vagina la quale è consapevole di questo altro problema e poi ha cambiato con consiglio del medico assumendo la ticlopidina e anche questa ha provocato la stessa emorragia.Le chiedo se lei conosce un farmaco adatto a questa soluzione oppure cosa mi consiglia di fare? la ringrazio in anticipo
Caro signore, sua madre assume terapie antiaggreganti e se coesiste una perdita emorragica veginale va prima di tutto consultato uno specialista del ginecologo, dato che la terapia assunta non giustifica il fenomeno. Auguri
Eq. Cardiologia Osp. Maggiore Prof. Di Pasquale

aspirina e sanguinamenti
18 Dic 08 - Liberale, 30 anni (id: 89234)
  Salve dottore,mia mamma prende delle madicine per la cura e prevenzione del cuore,una di queste, gli serve assolutamente tra le altre per rendere più fluido il sangue.Per tanto, ha prima assunto la cardiospirina provocando il sanguinamento della vagina la quale è consapevole di questo altro problema e poi ha cambiato con consiglio del medico assumendo la ticlopidina e anche questa ha provocato la stessa emorragia.Le chiedo se lei conosce un farmaco adatto a questa soluzione oppure cosa mi consiglia di fare? la ringrazio in anticipo
Non ci sono farmaci alternativi. Chiarirei, se no l’ha fatto, con una visita ginecologica i motivi del sanguinamento. Lei poi non mi dice quali sono i motivi per cui la mamma assume questi farmaci,quindi non posso dirle di più. Si affidi al suo cardiologo. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti


Da 6118 a 6133 di 12669