Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
pressione bassa
21 Set 08 - ciro, 53 anni (id: 85302)
  Abbassamento pressione arteriosa dopo aver preso una compressa di entact 10 mg è normale?
Non penso ci si rapporto tra l’Entact e pressione, anche se questo viene segnalato. Riferisca comunque questo dato a chi le ha prescritto il farmaco.IL FARMACO è DA PRENDERE SOTTO CONTROLLO MEDICO. PROF. DANIELE BRACCHETTI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti


AUMENTO DI PRESSIONE
21 Set 08 - gianfranco, 44 anni (id: 85300)
  A seguito di holter mi fu diagnosticata lieve ipertensione diurna che curo con tareg 160 1 compressa al di.A seguito di tale trattamento la pressione si mantiene sui 120-135 e 70-85. Alcuni giorni fa la pressione si è impennata a 210 la max e 120 la minima.Lo stesso si è verificato due giorni successivi.Penso che la causa scatenante siano stati nervosismo (per motivo di lavoro e familiare)e soprattutto lingestione in entrambi i casi di prodotti freddi (dal freezer). Chiedo se devo fare qualche analisi o controllo tenuto conto che avevo fatto lelettrocardigramma circa 3 mesi fa senza riscontrare problemi. Preciso che non fumo,non bevo alcool,attività fisica circa 30 minuti al giorno.
NON MI SEMBRA UN DATO PRECCUPANTE, SENTA COMUNQUE IL SUO MEDICO. PROF. DANIELE BRACCHETTI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti

intervento alla valvola
20 Set 08 - Dario, 30 anni (id: 85266)
  Egr Professore, sono Dario di 30 anni, in data 26/08 mi sono sottoposto al sant’Orsola a una valvulo plastica della mitrale con anello physio ring nr 38 (eseguito perfettamente dal Dott. Savini), sono stato dimesso in data 04/09. Assumo regolarmente i farmaci prescritti quali coumadin, lansox, lasix e seloken, ma da un paio di giorni a questa parte (circa dal 17/09) sento spesso il manifestarsi di extrasistole. Mi chiedevo e le chiedevo se questo fenomeno e’ normale e se lo portero’ avanti per tutta la vita o e’ destinato a cessare. Inoltre vorrei sapere se dopo il decorso post operatorio (3 mesi?) posso svolgere attivita’ fisica non agonistica e se ci sono controindazioni nell’avere rapport... continua >>
i sessuali. La ringrazio tanto dell’attenzione. Dario
Le extrasistoli possono scomparire,comunque non sono preoccupanti. Dopo un intervento ben riuscito, tutto è permesso, ma deve chiede al cardiologo che l’ha in cura. PROF. DANIELE BRACCHETTI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti

omocisteina
20 Set 08 - franco, 40 anni (id: 85250)
  Buongiorno, sono un professionista di 40 anni, mt. 1,63 di altezza, Kg. 65, non fumo, pressione intorno ai 80 minimo-120 massima. Ho effettuato le analisi del sangue che hanno dato valori del tutto normali (145 colesterolo; glicemia 90; trigliceridi 77) eccetto un valore di omocisteina 58. Preciso che già nel gennaio 2008 effettuai per la prima volta il controllo dell’omocisteina ( dopo che mio padre, effettuando le analisi dopo un ictus scoprì un valore di 22) che diede un valore di 106. Il medico curante mi prescrisse acido folico (prefolic e Benexol) e dopo circa quaranta giorni il valore scese a 10. Così ho sospeso, d’accordo con il medico la cura, ma, come detto, a settembre il va... continua >>
lore è nuovamente risalito. Il medico mi ha detto che devo assumere ormai costantemente acido folico (prefolic e Benexol), spiegandomi che non vi sono controindicazioni. Chiedo. Un omicisteina così elevata cosa comporta? Posso assumere in pratica sempre i medicinali prescritti? Gli stessi non hanno effetti collaterali=? Vi sono altri elementi che possono far diminuire l’omocisteina? Vorrei qualche consiglio Grazie
Non so cosa rispondere, l’omocisteina è un fattore di rischio cardilogico generico , ma questo non ha ancora un valore scientifico assoluto. Farei controlli periodici e se il colesterolo va bene non mi preoccupperei. PROF. DANIELE BRACCHETTI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti

fibrillazione atriale
20 Set 08 - felice, 48 anni (id: 85233)
  Gentile Dottore sono una persona un po’ ansiosa e’ qualke volta mi e’ capitato di avvertire qualke palpitazione e sia io ke i medici che mi hanno visitato l’abbiamo attribuito al fatto che sono molto apprensivo.L’altro giorno dopo periodo di stress lavorativo ho avvertito una forte palpitazione mi sono recato in ospedale a Salerno dove mi hanno diagnosticato.parossismo di fibrillazione cardiovertita in corso di terapia con propafenone il tutto si e’ ristabilito verso sera mi hanno dimesso il mattino seguente le faccio presente che non soffro di pressione alta ne diabete ne colesterolo e ne tiroide ho fatto un’ecocardiogramma tutto e’ nella normalita’ risulta solo l’atrio di sinistra ingrand... continua >>
ito(42,1)e questo mi preoccupa un po’ prima mi piaceva fare delle corsette ma adesso ho solo tanta confusione sarei lieto di ricevere un suo consiglio la ringrazio e la saluto
Può svolgere una normale attività fisica evitando sforzi eccessivi; in caso di ulteriori episodi di fibrillazione atriale potrebbe essere indicata una profilassi farmacologica. DR Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

parasistolia
20 Set 08 - Mario, 30 anni (id: 85228)
  Gentilissimo Dott. Bracchetti mi interessava sapere se la diagnosi di parasistolia ventricolare benigna è corretta? Le descrivo di seguito le conclusioni complete degli esami effettuati.Id: 84812-85123.Ringrazio anticipatamente -HOLTER:Ritmo sinusale regolare per tutta la durata della registrazione con trend di frequenza cardiaca variabile entro limiti fisiologici.Frequenza cardiaca minima 57/m, frequenza cardiaca massima 139/m, frequenza cardiaca media delle 24 ore 81/m Singolo BESv nelle 24 ore. Frequente attività ectopica a pertinenza di un focus verosimilmente giunzionale con conduzione prevalentemente aberrante tipo BBD con caratteristiche di parasistolia (copula variabile, intervalli ... continua >>
interectopici correlati)Assenza di aritmie ventricolari o sopraventricolari ripetitive. Conduzione AV regolare. Assenza di pause > 2 secondi. -TEST ERGOMETRICO:Test ergometrico valutativo per aritmia extrasistolica.Test al treadmill secondo Bruce interrotto al 2 min del IV stadio per esaurimento muscolare ad una FC max di 184/m pari al 96% della FCMT, PAO al picco l85/l00mmHg. DP 33100.Extrasistolia a QRS largo (apparentemente aberranza di extrasistolia giunzionale a morfologia BBD) presente occasionalmente di base e completamente regredita al 1 min del II stadio ad una FC di 122/m.Profilo pressorio regolare.Test ergomet. massimale negativo per segni e sintomi di ischemia inducibile al carico di lavoro esplorato. Extrasistolia SV benigna che regredisce durante sforzo in fase precoce.
E’ la terza volta che scrive pur avendo avuto risposta. Ma legge le mie risposte ? Più di tanto per lettera non posso dire,si rivolga a voce al cardiologo.... PROF. DANIELE BRACCHETTI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti

mani gonfie
19 Set 08 - Leonardo, 66 anni (id: 85198)
  Desidero sapere perchè, tutte le volte che faccio una camminata di unora, a passo sostenuto, mi si gonfiano notevolmente le man, tanto da non essere capace di utilizzarle normalmente. Dopo una ventina di minuti di riposo, tutto torna come prima. Sono iperteso e controllo la pressione con una compressa di antalcal da 10mg al giorno. Grazie
Non è facile rispondere, forse sono alterazioni della circolazione delle vene. A mio parere è un comunque un sintomo privo di importanza. Se continua il sintomo ne parli con il medico. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

dolori alla schiena
19 Set 08 - Serena, 20 anni (id: 85197)
  Aiuto! Da una settimana ho dolori in tutta la schiena e allo sterno! Sono molto ansiosa e soffro di problemi alla schiena e muscolari. Ho fatto ECG ed è risultato nella norma. Ma io ho dolori forti! Mica centrerà il cuore?
Lei non è la sola che chiede precisazioni su un sintomo non proprio pertinente il cuore. Vorrei chiarire che il giudizio medico si basa sui sintomi, sulla visita, e sugli esami. Non penso che lei si debba preoccupare,eventualmente si affidi al suo medico. PROF. DANIELE BRACCHETTI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti

CRONOLOGIA ASSUNZIONE FARMACI
19 Set 08 - DijanaMarkovicFebbi, 57 anni (id: 85175)
  Desidero sapere quanto tempo (quante ore) ci devono passare tra la assunzione di Difmetre e Cardioaspirina. Ogni persona che sento dice cose diverse. Difmetre è ogni farmaco che mi fà passare mal di testa. Grazei mille e Buon lavoro Diana M.Febbi
Non è codificata una distanza precisa tra i due farmaci. La cardioaspirina va assunta quotidianamente per le sue propreità antitrombotiche l’indometacina + proclorperazina va assunta al bisogno in presenza del sintomo il più raramente possibile DR DI BENEDETTO
Dott. Sergio Di Benedetto

Holter
19 Set 08 - Erica, 24 anni (id: 85160)
  Buongiorno Dottore , ho fatto l altro giorno l olter e nei commenti c è scritto ritmo sinusale extrasistole sopra ventricolaree condotta con abberonza e extrasistole tardive. poi nel foglio ci sono dei numeri come MAXFC 136 BPM ALLE 13.07 "1" MINIMA AVG MEDIA FC 79 BPM 7 MIN AVG MASS FC 79 CHE COSA HO? IN NORMA HO DEI BATTITI UN POCHINO ACCELERATI E QUANDO SONO SOTTO SFORZO MI VIENE UN PO L AFFANNO. SI PUO RISOLVERE CHE VA VIA DEL TUTTO O PUO PEGGIORARE? GRAZIE
Lei non è il solo che chiede precisazioni su una malattia riferendo di un esame. Vorrei chiarire che il giudizio medico si basa sui sintomi, sulla visita, e sugli esami. LIMITAMENTE ALL’ESITO DEL SUO HOLTER POSSO DIRLE TUTTAVIA CHE NON CI SONO RILIEVI PREOCCUPANTI. Faccia eventualmente un ecocardiogramma. PROF. DANIELE BRACHETTI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti

re-risposta
19 Set 08 - Rosario, 51 anni (id: 85156)
  In seguito a due episodi sincopali a distanza di 3 anni di presunta natura vasovagale, mi è stato installato un loop recorder. Nell’ultimo controllo si è riscontrata una pausa asistolica di circa 3". E’ una cosa preoccupante? Le dirò che a causa del primo evento sincopale ho cominciato a soffrire di ansia e che la stessa è notevolmente aumentata in seguito a questa notizia. La riongrazio cordialmente
gia risposto dB
Prof. Daniele Bracchetti

sincopi
19 Set 08 - Rosario, 51 anni (id: 85155)
  In seguito a due episodi sincopali a distanza di 3 anni di presunta natura vasovagale, mi è stato installato un loop recorder. Nell’ultimo controllo si è riscontrata una pausa asistolica di circa 3". E’ una cosa preoccupante? Le dirò che a causa del primo evento sincopale ho cominciato a soffrire di ansia e che la stessa è notevolmente aumentata in seguito a questa notizia. La riongrazio cordialmente
La pause di tre secondi non è preoccupante. Continui il monitoraggio ed eviti le sitazioni a stress. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

extrasistoli
18 Set 08 - Mario, 30 anni (id: 85123)
  Gentilissimo Dott. Bracchetti, facendo riferimento alla mia precedente domanda id:84812, mi interessava sapere se le extrasistole diagnosticatomi sono di tipo sopraventricolare o ventricolare. Ringrazio anticipatamente.
La giunzione atrio-ventricolare sta tra gli atri e i ventricoli. Si tratta comunque di forme benigne. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

svenimenti
18 Set 08 - assunta, 38 anni (id: 85104)
  soffro spesso di svenimenti , ho fatto ultimamente degli esami del sangue ed e’ uscito alterato il potassio e la sideremia. Il mio medico mi ha prescritto dei farmaci per queste cose e ho fatto la terapia. Ma mi e’ capitata una cosa strana ieri sera ero nel letto con mio figlio e mi sono sentita di svenire, mancare il respiro e un formicolio al petto. Ho chiamato subito mio marito e mi ha alzato le gambe anche se questi sintomi li avvertivo ancora dopo un po’ mi sono passati fortunatamente.Me la sono vista molto brutta, vorrei essere consigliata sugli esami da fare per capire di cosa si tratta.In attesa porgo distinti saluti
Non è facile dare consigli sul suo caso, deve affidarsi a un cardiologo che faccia fare un ecocardiogramma e un elettrocardiogramma 24 ore Holter Mi tenga informato. PROF. DANIELE BRACHETI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti

extrasistoli
18 Set 08 - alvio, 61 anni (id: 85090)
  ischemico trattato nel 2004con stent alla circonflessa,con rami D1,ressiduo ottuso critici non trattati.Da più di un anno sofro di extrasistole molto fastidiose,con evidenza ECGrafica di blocco di branca dx,e semiblocco sx, la scintigrafia evidenzia, una lieve defict transitorio, della perfusione in sede distale ai limiti della significavita.Nel territorio della circonflessa nei limiti della norma.Le chiedo gentilmente, e possibile che il trattamento farmacologico, mi abbia provocato queste extrasistole, e sopra citati blocchi di conduzione? visto che prima di sottopormi a trattamento angioplastico, non sofrivo di extrasistole tantomeno di blocchi di conduzione,accusavo un dolore al petto ... continua >>
dopo una corsa di un paio di km. la terapia in corso è la seguente:75mg metaprololo,100mg cardioasperin,10mg totalip,0,4mg tamsulosina per la prostata.PA110/70 BC60 Esiste la possibilità di risolvere il disturbo extrasistole? nel mio caso è sufficente un ECGD annuale per monitorare il quadro descritto RINGRAZIO DISTINTAMENTE
Non conosco rapporto tra extrasistoli e stent. Se la funzione contrattile del cuore è buona non è necessario trattare le extrasistoli. Si affidi a un cardiologo. PROF. DANIELE BRACHETI CARDIOLOGO BOLOGNA
Prof. Daniele Bracchetti


Da 6118 a 6133 di 12353