Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda
- Prof. Francesco Domenico Capizzi ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
pancreas
5 Apr 07 - GUIDO, 40 anni (id: 57551)
  Egr. dottore, vorrei porle un quesito in merito alla seguente situazione paradossale: Ad un mio parente, che si è sottoposto alla RM, è stato dato un reponso abbastanza nefasto che dice, fra le altre cose: "la regione corpo-coda del pancreas è occupata da una voluminosa lesione espansiva di morfologia grossolanamente tondeggiante e di 6,5cm di diametro, solida con discreta impregnazione contrastografica e contenente alcune calcificazioni e piccole aree ipovascolari verosimilmente colliquative. La lesione, a margini piuttosto netti, si estende nell’adipe peripancreatico senza chiari segni di infiltrazione dei vasi splenici. Il reperto è sospetto per una neoformazione ad elevata aggressività... continua >>
biologica e necessita approfondimento bioptico." Allarmati da tale referto, informatici con un dottore, questo ci ha consigliato la PET prima di propendere per l’operazione (comunque necessaria) al pancreas. La cosa assurda è che LA PET NON RISCONTRA NIENTE AL PANCREAS!!! Può succedere una cosa del genere? A chi dobbiamo dare ascolto? Può essere che la PET, considerata uno dei mezzi diagnostici più efficaci, non trovi niente? O, viceversa, si può prendere un abbaglio così grosso nel rilevare una massa di 6,5 cm di diametro (!!!) che non c’è? Che esami consiglia fare? Grazie per la risposta.
bisognerebbe prendere visione
Prof. Francesco Domenico Capizzi


recidiva?
4 Apr 07 - Giuseppe, 48 anni (id: 57516)
  A seguito di continua dolenzia al basso ventre, che aumentava sotto sforzo, mi e’ stata diagnosticata una ernia inguinale. da doppler era presente anche un varicocele di II grado , bilaterale. Sono stato operato di ernia il 7/12/2006, ma la sintomatologia non e’ migliorata, anzi e’ peggiorata con dolori al basso ventre, "pungenti" anteriormente in zona pubica lato destro, con irradiamento "viscerale" al ventre, sempre lato destro . ho fatto una ecografia il 12/3/2007 con il seguente referto: "si rilevato esiti di pregresso intervento di ernioplastica, tra i quali potrebbe essere ascritta area iperecogena di 29x10 mm. limitrofa al canale inguinale. con le manovre dinamiche si apprezza ... continua >>
residua modica erniazione nel canale inguinale, per circa 1 cm., di strutture addominali". Non vorrei sottopormi ad un altro intervento a vuoto, cosa mi consigliate di fare? Grazie
Se c’è realmente una recidiva erniaria e se essa è sintomatica credo che lei abbia poche scelte. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

disturbi
4 Apr 07 - elena, 30 anni (id: 57515)
  Ho scoperto quasi 20 anni fa,casualmente in seguito ad intervento di appendicectomia (l’appendice venne trovata a dx con dolore in ipocondrio sin),di essere affetta da maltorotazione intestinale.La situazione negli ultimi 10 anni va peggiorando di gg in gg,attacchi diarroici improvvisi,talvolta concomitanti a dolori talmente forti da crearmi incontinenza fecale,tensione addominale e gonfiore.Negli ultimi tempi gli episodi diarroici sono preceduti da sensazione di "nodo" tra l’ipocondrio sin ed il quadrante superiore sin.Circa 2 anni fa mi sono sottoposta a laparoscopia esplorativa ed aderenziolisi con benefici lievissimi e di breve durata.La mia domanda è: esiste una terapia farmacologica o ... continua >>
chirurgica per risolvere il problema?Grazie per l’attenzione distinti saluti elena
bisognerebbe analizzare la documentazione
Prof. Francesco Domenico Capizzi

controllo mammografico
4 Apr 07 - michela, 47 anni (id: 57487)
  Sono una danna di anni 47 operata l’anno scorso di un papilloma duttale con esito negativo, per controllo ho fatto il 2/4/2007 una eco e una mammo volevo chiederle gentilmente se mi devo preoccupare o posso aspettare la visita senologica prenotata per il giorno 16 Aprile all’ospedale Pascale,lnvio l’esito della eco e della mammo Ecografia bilaterale Il mantello cutaneo si presenta normo-rappresentato nelle sue componenti sia nella sua struttura sia per lo spessore. I piani adiposi sottocutanei e retromammari appaino indenni e normo-clivabili, con normale decorso delle creste di Duret. Il parenchima appare diffusamente dismogeno per note di mastopatia fibrocistica con aree maggiori a... continua >>
sinistra in QIE di ciraca 19,6mm e 23,7mm a destra la formazione maggiore appare in QIE di max 16x7mm. In QSE ai apprezza ciste complessa di max 10,1mm, si apprezzaa areee isocogene differenziabili dal restante parenchima da ascriversi a verosimili fibroadenomi di massimo7,7mm in QSI a sinistra. Non si evidenziano aree sospette Non si aprezza ectasia duttale Assenza di linfoadenopatie locoregionali a carattere sospette. Mammografia bilaterale Regolare morfologia del profilo cutaneo e dello spazio chiaro perimammario. Strutture parenchimo-stromali in involuzione fibrosa, diffusamente addensate specie a sede retroareolare ed a livello dei QSE. Per la prevenzione oncologica, si consiglia il controllo ecografico e quello clinico semestrale e mammografico annuale. Saluti. Michela
Passi la Pasqua tranquilla e vada pure alla visita il 16 aprile. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

rettocele
3 Apr 07 - giuseppina, 51 anni (id: 57460)
  Vorrei documentarmi sulla fisiopatologia e terapia del rettocele pediatrico, per una bambina mia conoscente che soffre di questo problema. preferirei avere indicazioni sul mio indirizzo e-mail. Quale è il centro migliore a cui rivolgers? Quali gli esami più indicati e meno traumattizzanti, vista l’età infantile? Grazie per l’attenzione. Giuseppina
v.allegato
Prof. Francesco Domenico Capizzi

anestesia e sonno
3 Apr 07 - Pierangelo, 45 anni (id: 57424)
  Egregio Professore, vorrei capire cosa succede durante l’anestesia generale, al momento in cui si entra nel sonno profondo, è vero che esiste una similitudine con il sonno. Ringrazio per la risposta.
L’attività cerebrale non viene influenzata che in minima parte della anestesia, per cui è verosimile che esista una similitdine con il sonno, testimoniata dal fatto che alcuni pazienti riescono a raccontarli al risveglio. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

calcificazioni mammarie
3 Apr 07 - NADIA, 53 anni (id: 57419)
  sono stata sottoposta a chemio ed intervento chirurgico per asportazione di un nodulo sulla mammella dx.Ora devo fare 25 radioterapie.Ho fatto inoltre una ecografia mammaria sulla mammella sx per un altro nodulo. Il referto dice che presenta concrezioni calcifiche e sono consigliabili ulteriori accertamenti. Cosa significa?? Grazie
Sigfnifica probabilmente che, anche in considerazione dei precedenti anamnestici, l’ecografista non è in grado di formulare una diagnosi di certezza di benignità e ritiene opportune altre indagini, quali ad esempio una mammografia, un esame citologico o bioptico. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

dolore
2 Apr 07 - pasquale, 24 anni (id: 57406)
  buona sera dottore sono preoccupatissimo questa sera mentre ero seduto sul divano di casa o avvrtito un dolore nella parte destra superiore all’inguine avvertento in rigonfiamento una piccola pallina che al toccarla avverto dolore da premettere che nell’intera gionata e nei giorni precedenti non ho accusato nulla cosa potrebbe essere? la ringrazio in andicipo
ci vuole una visita
Prof. Francesco Domenico Capizzi

sfinterotomia
2 Apr 07 - Laura, 40 anni (id: 57391)
  Ringrazio per la celere risposta alla mia precedente domanda. Oggi vorrei sapere cos’è la sfinterotomia radiale graduata con palloncino ed in cosa differisce dalla sfinterortomia laterale che mi ha consigliato il chirurgo, spiegandomi che è una resezione di una parte del muscolo sfinteriale. Grazie.
La sfinterotomia viene praticata in medicina per diverse patologie caratterizzate da ipertono sfinteriale o da stenosi sfinteriale. Immagino che lei parli della sfinterotomia a carico della papilla di Vater, in quanto la sfinterotomia graduale con palloncino si usa in tale distretto per dilatare la papilla senza sezionarla e favorire così il passaggio di bile e sedimenti coledocici. E’ una metodica endoscopica, che non porta alla sezione della papilla e può essere impiegata con successo nei casi di occlusione calcolotica del coledoco terminale in assenza di stenosi cicatriziale, ma i cui risultati a distanza devono essere ancora verificati. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

Pancreatite cronica
2 Apr 07 - michele, 31 anni (id: 57376)
  vorrei sapere se é possibile guarire del tutto dalla pancreatite cronica . grazie!!!
La pancreatite cronica è una malattia progressiva, per cui non guarisce. Si può solo rallentare il decorso della malattia evitando i fattori aggravanti, in primis l’alcool. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

paura anestesia
2 Apr 07 - Pierangelo, 45 anni (id: 57373)
  Cosa fare se si ha paura dell’anestesia? Ringrazio per la risposta.
Avere un sereno colloquio con il medico che dovrà praticare l’anestesia e farsi spiegare in cosa consiste, quali sono le possibili complicanze e quali i margini di sicurezza. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

ernia, varicocele e sesso
2 Apr 07 - daniela, 41 anni (id: 57360)
  Egregio Professore, può avere normali rapporti sessuali un uomo affetto da ernia inguinale e varicocele insieme? grazie saluti
Direi di si. prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

ernia e varicocele
2 Apr 07 - daniela, 42 anni (id: 57358)
  Egregio Professore, il mio compagno ha un’ernia inguinale e soffre di varicocele. è possibile affrontare i due interventi insieme? e che problemi possono insorgere ad avere rapporti sessuali prima e dopo l’intervento? L’ernia e il varicocele possono portare ad una diminuzione del desiderio? grazie saluti
In laparoscopia ambedue insieme.
Prof. Francesco Domenico Capizzi

sogni e anestesia
2 Apr 07 - Pierangelo, 45 anni (id: 57349)
  In anestesia generale il cervello elabora sogni oppure è paralizzato. Ringrazio per una risposta.
Penso che il paziente abbia sogni, ma non ho mai approfondito tale aspetto. prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

lipoma
2 Apr 07 - Pierangelo, 45 anni (id: 57348)
  Ho un lipoma (rilevato ecograficamente) alla regione nucale da circa 11 anni, la tumefazione è abbastanza grossa (8x7x1,8 cm), se non per ragioni estetiche è da ritenersi consigliabile l’asportazione chirurgica?
si
Prof. Francesco Domenico Capizzi


Da 2673 a 2688 di 4149