Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda
- Prof. Francesco Domenico Capizzi ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
lingua nera
19 Apr 07 - maria, 40 anni (id: 58291)
  salve, se possibile vorrei una piccola delucidazione in merito ad un inconveniente occorsomi ieri sera. Sto assumendo antibiotici (velamox) perchè stò effettuando piccoli interventi dal mio dentista, ebbene ieri sera..(dopo 5 giorni circa di di cura antibiotica) dopo cena (dove ho usato anche un pò di aceto per l’insalata) mi sono accorta che la mia lingua era diventata nera ( di roseo era rimasta solo la parte esterna e comunque sembrava e sembra ancora oggi, sia superficiale...come se fosse una bruciatura)...il che ha destato subito un pò di preoccupazioni, nonostante il mio dentista abbia detto che è una cosa superficiale e passegera ho preso appuntamento con un medico che però ci sarà n... continua >>
on prima di domani, ebbene cosa può essere stato secondo lei a provocare una reazione così strana? giova specificare che l’antibiotico non lo ingoio direttamente ma lo lascio far sciogliere in bocca, e comunque erano già passate alcune ore dall’assunzione quando me ne sono accorta..! P.S.: mi sono rivolta a lei perchè non sono riuscita a trovare un suo collega più nello specifico...se ho sbagliato le chiedo scusa.....! in attesa di sua gradita risposta Le porgo i miei più cordiali saluti!
Pur non essendo, come lei giustamente ha rilevato, lo specialista più indicato a risponderle, posso formulare alcune ipotesi (certo peraltro che la sua lingua nel frattempo sia già tornata normale): o è stato l’aceto a provocare la colorazione che la ha impressionata, o si tratta di una glossite (infiammazione della lingua) da farmaci, tipica dei soggetti in terapia antibiotica. Mi faccia sapere se il color nero è scomparso. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni


palestra dopo Hartmann
19 Apr 07 - mauro, 47 anni (id: 58282)
  Roma 19/04/07 Egr. Professori Ho letto sul Vs. sito che esiste la possibilità di ricevere risposte a dubbi che possono insorgere sulle pratiche chirurgiche. In specialmodo Vorrei chiedervi,e Vi ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrete darmi a questo indirizzo e-mail,quanto segue: a febbraio del 2006 sono stato operato d’urgenza con laparotomia(hartmann) per una diverticolosi non diagnosticata sfociata in peritonite poi esattamente un anno fa sono stato ricanalizzato fortunatamente è andato tutto bene la ferita non presenta cheloidi o altro ma visto che ho subito il taglio dei muscoli addominali ad oggi posso ricominciare a far lavorare questi mu... continua >>
scoli con esercizi di palestra? E se no quanto tempo bisogna aspettare ancora? Vi ringrazio e cordialmente Vi saluto Mauro
Se le cicatrici chirurgiche sono ben consolidate (dovrebbero esserlo ormai) può gradualmente riprendere un’attività fisica, ovviamente seguito da un istruttore che le consiglierà il modo più delicato e progressivo per tornare in piena forma. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

ripresa attività
19 Apr 07 - mauro, 47 anni (id: 58280)
  Egr. Professori ROMA 19/04/07 Ho letto sul Vs. sito che esiste la possibilità di ricevere risposte a dubbi che possono insorgere sulle pratiche chirurgiche. In specialmodo Vorrei chiedervi,e Vi ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrete darmi a questo indirizzo e-mail,quanto segue: A FEBBRAIO dello scorso anno fa sono stato operato d’urgenza con laparotomia(hartmann) per una diverticolosi non diagnosticata sfociata in peritonite poi esattamente un anno fa ho subito lo stesso intervento per ricanalizzare fortunatamente è andato tutto bene la ferita non presenta cheloidi o altro ma visto che ho subito il taglio dei muscoli addominali ad oggi posso ricominciare... continua >>
a far lavorare questi muscoli con esercizi di palestra? E se no quanto tempo bisogna aspettare ancora? Vi ringrazio e cordialmente Vi saluto Mauro
non conosco la situazione, per risponderle
Prof. Francesco Domenico Capizzi

nodulo ombelico
19 Apr 07 - Gianna, 36 anni (id: 58269)
  Ho un nodulo all’ombelico di circa 1 cm di diametro e ben incapsulato, l’ecografia non ha rivevato collegamenti interni ne vascolarizzazione. Sono già in lista per l’asportazione che avverrà entro la prima metà di maggio ma da ieri si è rotto e fuoriesce un liquido denso, biancastro e maleodorante. Devo rintracciare il chirurgo e sollecitare l’internvento o posso aspettare? Grazie
Credo che possa aspettare. Medichi periodicamente l’ombelico e forse eviterà anche l’intervento futuro. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

visita richiesta
19 Apr 07 - giovanna, 43 anni (id: 58264)
  Spett. Prof. Capizzi le ho già posto una domanda (id 57784) e vorrei essere visitata da Lei io vivo a Reggio Calabria e vorrei sapere come posso fare per prenotare una visita e quindi avere informazioni più dettagliate.Grazie.
potrei riceverla sabato 28 in mattinata.
Prof. Francesco Domenico Capizzi

calcolosi
19 Apr 07 - Antonio, 35 anni (id: 58235)
  Mi hanno riscontrato calcoli alla cistifellea con diagnosi di microlitiasi. Una RNM ha rilevato anche un paio di calcoli nel coledoco, a circa 1 cm dallo sbocco in papilla di Vater. Domanda: è possibile che i calcoli escano senza necessariamente causare problemi? Che probabilità c’è che questo accada?
si affidi ad una struttura ospedaliera
Prof. Francesco Domenico Capizzi

bruciore dopo intervento al retto
18 Apr 07 - Michela, 42 anni (id: 58202)
  Mio padre si è sottposto 35 gg.fa ad intevento chirugico al retto perchè affetto da adenocarcinoma. è andato tutto bene tranne che adesso ha forti bruciori anali dovuti, così dicono, alle ferite ancora fresche e non risarcite dovute all’intervento. per il momento si sta solo facendo delle medicazioni ogni 2 giorni ma il bruciore non passa e lo costringe a stare steso che è la posizione nella quale non sente il bruciore. Volevo sapere se esite qualche medicina per farlo stare meglio da questo bruciore che sta diventando insopportabile per lui. I medici sconsigliano pomate a causa delle ferite troppo fresche. La prego mi consigli qualcosa che possa alleviare questo fastidio. Grazie. Mi... continua >>
chela
Non posso consigliarla: solo per fare alcuni esempi, il bruciore può essere dovuto a una sovrainfezione batterica perianale (che si cura con antibiotici) o ad una sovrainfezione micotica (che si cura con antifungini) o essere su base chimica (feci acide da colite o da accelerato transito). Si rivolga al chirurgo che lo ha operato che saprà sicuramente consigliarla al meglio. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

intervento
18 Apr 07 - marinella, 42 anni (id: 58188)
  sono stata operata di emorroidi sec. longo il 13/4e dimessa il 15/4. La dott.ssa che mi ha seguita diceva che era una semplice muco grazie alla defecografia, sono stata dimessa con esito di S.T.A.R.R.. Il decorso è regolare, ma spesso sentol’ano in tensione e non so se è una cosa normale e quando defeco vedo tracce di sangue molto scuro tutto questo è normale? Grazie
si rivolga a chi ha operato
Prof. Francesco Domenico Capizzi

calcolosi colecisti
18 Apr 07 - Pinuccia, 52 anni (id: 58186)
  Ho un calcolo alla coliciste di 2 cm come posso curarmi
se è sintomatica (cioè se le provoca disturbi) le consiglio l’intervento di colecistectomia laparoscopica. prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

tiroide
17 Apr 07 - Federica, 33 anni (id: 58111)
  Ho effetuato una ecografia alla tiroide dopo la comparsa di febbre (37.5 durata un giorno) e malessere generale e la presenza sul collo di un linfonodo ingrossato e dolorante: insede laterocervicale dx si osserva la presenza di linfonodo aumentato di volume verosimilmente di tipo aspecifico ed avente attualmente un DL di circa 18mm con un DAP di circa 9mm; cranialmente ad esso si osserva un altro linfonodo modicamente aumentato di volume del DL di circa 6mm. Anche a sinistra in sede laterocervicale è visibile un linfonodo modicamente aumentato di volume con un DL di circa 7.5mm. Vorrei per cortesia un parere . Grazie
si faccia visitare
Prof. Francesco Domenico Capizzi

tosse e sangue
17 Apr 07 - Felice, 19 anni (id: 58087)
  Salve, io soffro d’asma e questa settimana sono stato poco bene e mi sono curato con siringhe di antibiotici!ho una forte tosse e ogni mattina quando tossisco nella saliva c’è sangue! stranamente capita solo la mattina, devo preoccuparmi?
Data la sua età giovane e la forte tosse che lei riferisce, non mi preoccuperei. Se il sintomo non si risolve, consulti uo specialista in pneumologia. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

cardias
16 Apr 07 - laura, 33 anni (id: 58052)
  Nel 2003 mi sono sottoposta a una gastroscopia che tra l’altro ha rilevato cardias pervio ritmicamente, continente nel complesso. Oggi ho fatto una nuova gastroscopia e sul referto c’è scritto cardias continente. Vuol dire che il mio cardias è tornato normale? Ho anche una gastropatia antrale iperemica. Ma com’è possibile se prendo tutti i giorni il lucen? Grazie per l’attenzione Laura
Esegua Manometria e ph-impedenzometria. Poi mi faccia sapere
Prof. Francesco Domenico Capizzi

disordini
16 Apr 07 - LUCA, 31 anni (id: 58013)
  smettendo di fumare da 3/4 anni sono buttato sul cibo e sonoingrassato di almeno 25 Kg, soprattutto alla pancia. ho avuto La cosiddetta "renella" ai reni e un leggero ingrossamento del fegato. Da mesi nella zona sotto ombelicale a 4dita a destra ho dei fastidi( come se si premesse col dito),nausea,attacchi di diarrea, ansia, un senso nervosismo,spossatezza,dolori alle spalle,urino spesso,arie,e la mia pancia si presenta al tatto tesa e dura soprattutto la parte centro destra dell’ombelico. Sono un disordinato a livello gastronomico e consumo tanto caffè.Considerato che nella mia famiglia si sono presentati tanti casi tumorali cerco per paura di rimandare il piu’ possibile visite ed analis... continua >>
i. Che sintomi potrebbero essere?
si faccia visitare
Prof. Francesco Domenico Capizzi

colecistectomia
16 Apr 07 - AntonellaVasoli, 52 anni (id: 58008)
  da molti anni mi e’stata diagnosticata una colecisti con litiasi di circa 36mm. fegato modicamente aumentato di volume con forma e struttura regolare indenne da lesioni espansivesospette ecopercepibili. soffro di depressione e attacchi di emicrania con aura. Ho sempre un dolore nella parte destra che si irradia finoalla spalla e collo e difficolta’ nella digestione sopratutto alla sera e spesso questo mi scatena attacchi di panico. come dovrei intervenire? grazie
Al suo posto mi sottoporrei a visita chirurgica: le consiglieranno certamente un intervento di colecistectomia (probabilmente per via laparoscopica). Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

ernia discale
16 Apr 07 - Stefano, 37 anni (id: 58002)
  Dopo intervento ernia disco L5S1 e successiva recidiva la recidiva risulta circondata da aderenze. Sto prendendo in considerazione la possibilità di lisi aderenziale. Vorrei gentilmente la Vostra opinione a riguardo, in termini di rischi/benefici
ne parli con l’ortopedico
Prof. Francesco Domenico Capizzi


Da 2673 a 2688 di 4188