Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
appendicite
7 Set 07 - silvana, 27 anni (id: 64533)
  buongiorno, ho spesso lievi disturbi a livello appendice-ovaio destro. cosa puo’ essere? preciso che l’evacuazione e’ regolare. i sintomi di un appendicite quali sono ? grazie.
I sintomi di un’appendicite acuta sono: dolore in fossa iliaca destra (irradiato all’ombelico o ad altre sedi a seconda del tipo di appendice), nause, vomito, alvo chiuso alle feci e ai gas, febbre. Ovviamente non è necessario che siano tutti presenti. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni


fitte alla testa
7 Set 07 - paolo, 23 anni (id: 64526)
  buongiorno!volevo chiedere come mai a volte ho delle fitte alla testa.sono localizzate o al centro o ai lati.c’è da preoccuparsi?analisi del sangue e ecg sono normali!
non ho elementi di giudizio
Prof. Francesco Domenico Capizzi

gozzo
7 Set 07 - elena, 43 anni (id: 64522)
  operta per gozzo multinodulare dopo quasi due anni mi trovano residuo tiroideo dx sx ma e normale avere i residuo la malatia si potrebbe ripresentare visto che era iperplasie a nodi multipli di entrambi i lobi della tiroide ad architettura medio follicolare x colloide con spodarici aspetti microffolicolari senza segni di malignita se veramente questo referto egiusto fra 20 giorni sapro qualcosa sono veramente stufa mi aiuti un po accapire grazie saro in attesa per una sua risposta
Il trattamento del gozzo multinodlare è attualmente la tiroidectomia totale. Dopo exeresi parziale la malattia può ricomparire a carico della tiroide residua. A volte però si parla di residuo anche per indicare minime quote di tessuto tiroideo, che in certi casi è gioco forza lasciare nel corso dell’intervento per evitare lesioni nervose. Quanto all’istologico, può stare tranquilla: era una lesione del tutto benigna. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

postumi colecistectomia
6 Set 07 - anna, 40 anni (id: 64508)
  Da quattro anni ho subito una colecistectomia a causa di adenomi.Da un pò di tempo avverto di tanto in tanto dei leggeri dolori al quadrante destro superiore; fino a circa un mese fà quando dopo aver mangiato una grossa fetta di anguria, ho avuto un fortissimo dolore ,che mi è passato dopo l’assunzione di una spamex.Ho fatto un’ecografia, durante la quale mi hanno riscontrato una sospetta sabbia biliare e mi hanno dato il deursil 300 mg.
Immagino che la sabbia biliare sia nel coledoco, visto che è stata sottoposta a colecistectomia. Il Deursil va bene, ma le consiglierei di eseguire una colangio-RMN, per essere sicura che si tratti solo di sabbia e non di calcoli. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

emorroidi?
6 Set 07 - Sonia, 28 anni (id: 64500)
  premesso che tra 1 mese ho appuntamento per 1 visita proctologica, sono 1 po’ preoccupata della mia situazione. Ancora non miè ben chiaro se io soffra di emorroidi o ragadi, o forse entrambe.. sta di fatto che da marzo, ogni mese circa in prossimità delle mestruazioni iniziano i miei calvari. Ho evacuazioni praticamente indolori ma con emoraggie sempre più intense.. l’ultima episodio mi ha spaventata davvero molto, il sangue era davvero tanto e cadeva a gocce (parlo sempre di sangue rosso vivo). insieme a quest’episodio già di per sè fastidioso ultimamente però sono comparse spossatezza, giramenti di testa (più frequenti quando devo andare al bagno) e dolori addominali al fianco sinistro, so... continua >>
tto alla cassa toracica, che si presentano come fitte che si ripercuotono anche sulla schiena. Due mesi fa inoltre avevo riscontrato una lieve anemia dovuta non da carenze di ferro (come mi capitava solitamente da bambina) ma da globuli rossi.. ho fatto una cura che mi ha dato di certo benefici, ma.. dopo quest’ultimo episodio che risale a una settimana fa, mi sento ancora più a terra di quando due mesi fa scoprii di essere anemica. può esser che la mia anemia sia determinata dai problemi che ho? i dolori all’alto addome sono normali in chi ha emorroidi/ragadi? i giramenti di testa quando devo defecare sono preoccupanti? resto in attesa di un suo parere. Grazie per la disponibilità. Sonia
A quanto mi dice bisogna aggiungere l’esame obbiettivo, di cui non dispongo. Quindi non posso esprimermi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

calcolo di 3 cm
6 Set 07 - ENRICA, 49 anni (id: 64499)
  DA ECOGRAFIA RISULTA CALCOLO ALLA COLECISTI DI 3 CM LE CHIEDO CORTESEMENTE: UN CALCOLO DI QUESTE DIMENSIONI E’ OPERABILE SOLO IN ANESTESIA TOTALE ?? HO COLICHE DOPO PASTI A BASE DI CIBI MOLTO GRASSI TIPO MAIONNAISE, BURRO ECC.
1) Data la sintomatologia, è indicato l’intervento di colecistectomia; 2) l’intervento (sia per via laparoscopica che per via tradizionale) viene sempre eseguito in anestesia locale, indipendentemente dalla grandezza dei calcoli. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

tumore polmonare
6 Set 07 - VALERIA, 54 anni (id: 64489)
  Buon giorno dottore i dati riportati sono di mia mamma che 3 anni fa ha subito un intervento di asportazine della mammella destra per un carcinoma duttale infiltrante,per il quale è stata curata con la chemioterapia,adesso dopo 4 mesi di tosse le è stato diagnoticato un tumore ai polmoni non localizzato, sta facendo chemioterapia con tutte le conseguenza che ne comporta,l’esito della TAC di oggi dice: linfonodo intorno al centimetro di diametro il loggia del Barety, e linfogranulia all’emergenza dei vasi epi-aortici. Mi può per favore dire se è in pericolo di vita o se è tutto nella norma, sono molto preoccupata per lei...La ringrazio anticipatamente. Sara
Ne deve parlare con i medici che la curano. Posseggono tutti i dati che io non ho
Prof. Francesco Domenico Capizzi

aderenze
6 Set 07 - MariaLuisa, 44 anni (id: 64471)
  dopo aver subito Appendicectomia,due tagli cesari,un isterectomia per fibroma,si sono formate delle aderenze.Successivamente quando ho subito l’isterectomia per fibroma,mi hanno tolto le precedenti aderenze,però si sono riformate dopo questo intervento.secondo lei è il caso di operarle visto che ho avuto delle coliche addominali ed un occlusione dell’intestino?o c’è una dieta da seguire per evitare le coliche? grazie
Le aderenze sono frequenti dopo chirurgia addominale, pur variando da intervento ad intervento e da paziente a paziente. Tendono fatalmente a riformarsi dopo un ulteriore intervento e non sempre la lisi di tali aderenze può essere eseguita in tutta sicurezza, anzi spesso possono presentarsi impreviste difficoltà intra-operatorie. Ne deriva che le aderenze vanno chirurgicamente operate solo in presenza di una effettiva necessità, cioè di una sintomatologia invalidante o complicanze ad esse correlate. Le consiglio pertanto una visita specialistica da un gastroenterologo esperto di motilità intestinale, che le consiglierà le indagini diagnostiche più opportune (aderenze diffuse o localizzate?) la dieta, la terapia medica adatta e, in caso se ne ravvisi la necessità, la indirizzerà ad un chirurgo di fiducia per la terapia del caso. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

reflusso
5 Set 07 - monica, 30 anni (id: 64459)
  vorrei sapere se il reflusso gastro-esofageo puo provocare otiti ricorrenti.in attesa di una sua risposta la ringrazio.
si, può provocarle. E’ opportuno giungere alla diagnosi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

emorroidi
5 Set 07 - giovanni, 41 anni (id: 64457)
  credo di avere le emorroidi con delle protuberanze carnose di un centimetro con molto prurito anche se la zona la tengo molto pulita in piu sanguinamenti nessuno.la ringrazio della cortese risposta se puo mi dica dove andare
ne parli con il suo medico
Prof. Francesco Domenico Capizzi

melanoma e colecisti
5 Set 07 - Felicia, 60 anni (id: 64445)
  salve dottore.due anni fa mi è stato asportato un melanoma sul gluteo sinistro e dopo alcuni mesi dei linfonodi nell’inguine sinistro.sono quattro mesi che per curare mio marito mi sono trascurata.nel frattempo mi si è infiammata la colecisti, calcolosa da oltre 20 anni.ricoveratami in ospedale i medici si sono rifiutati di operarmi perchè hanno attribuito i miei dolori ai miei problemi precedenti, diagnosticandomi comunque una COLECISTI CALCOLOSA.Sono due mesi che soffro di questi dolori, mi hanno fatto una tac dove si riscontra qualcosa al cervello e ai polmoni.La dottoressa che mi ha operato sta aspettando la mia riabilitazione fisica per poter intervenire con delle radio e delle chemiote... continua >>
rapie.Dopo tutto ciò, gentile dottore, io le chiedo, ringraziandola anticipatamente, avrebbero potuto operarmi di colecisti e poi risolvere l’altro problema? Grazie
Non sono in grado di risponderle, in quanto a distanza è difficile avere una chiara visione del quadro nel suo insieme. Certo il problema legato al melanoma sembra più serio e credo che i medici preferiscano dare la prelazione ad esso. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

pancreatite cronica
5 Set 07 - katiaxxxxxxxxxxxxxxxxxx, 33 anni (id: 64436)
  Gentile professore, mio fratello (27 anni) ha avuto una pancreatite cronica con versamento nell’ottobre 2006. Superata la fase critica (con grande spavento per tutti), sembra non aver subito "danni" o problemi legati alla malattia. A distanza di quasi 1 anno vorrei si sottoponesse ad una visita accurata in un centro specializzato. Potrebbe indicarmene qualcuno nella Provincia di Milano? La ringrazio anticipatamente per l’attenzione che vorrà riservarmi. Cordiali saluti.
ne parli con il suo medico curante
Prof. Francesco Domenico Capizzi

cisti tiroidea
5 Set 07 - Domenico, 50 anni (id: 64435)
  Salve Prof. Minni, vorrei chiederLe dei consigli. Da un po’ di giorni sento una leggera pressione in gola. Sono andato a fare un’ecografia tiroidea, e risulta: "lobo destro nella norma per morfologia ed ecostruttura. Il lobo sinistro è interamente occupato da una formazione nodulare anecogena del diametro di 42x37 mm che si approfondì nel giugulo. Deviata a destra la trachea." Mi hanno suggerito di asportare la cisti perchè con la sola aspirazione potrebbe riformarsi. Lei cosa mi consiglia? La prego di rispondremi al più presto. Grazie molte
Anche io le consiglio l’intervento chirurgico. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

cisti in quart
5 Set 07 - Salvatore, 45 anni (id: 64414)
  Carissimo dottore, mia moglie nel marzo del 2006 è stata operata per un carcinoma al seno sinistro la tecnica del linfonodo sentinella che per fortuna non era invasivo, ha fatto un ciclo di radioterapia e ogni semestre va a controllo dall’oncologo che ora vuole vederla una volta all’anno non riscontrando problemi.Nella ecografia fatta oggi è scritto: ESITI DI QUART A DESTRA. CISTI SUL QSE DI SINISTRA (mm 6.8)BILATERALMENTE NON SI RILEVANO LESIONI INFILTRATIVE NE’ LINFOADENOPATIE DISTRETTUALI. DOTTI NON ECTASICI. Il fatto che ci sia una cisti mi ha creato ansia anche se l’ecografa che era anche una senologa ha detto che non è nulla di che e di stare tranquilli. conoscendo la sua esperienza e... continua >>
capacità vorrei essere tranquillizzato anche da lei..sperando di ricevere al più presto la risposta essendo una persona molto ansiosa..la ringrazio e la saluto cordialmente. Prof. Celentano
quesito pervenuto due volte e già risposto
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

cisti in quart
5 Set 07 - Salvatore, 45 anni (id: 64413)
  Carissimo dottore, mia moglie nel marzo del 2006 è stata operata per un carcinoma al seno sinistro la tecnica del linfonodo sentinella che per fortuna non era invasivo, ha fatto un ciclo di radioterapia e ogni semestre va a controllo dall’oncologo che ora vuole vederla una volta all’anno non riscontrando problemi.Nella ecografia fatta oggi è scritto: ESITI DI QUART A DESTRA. CISTI SUL QSE DI SINISTRA (mm 6.8)BILATERALMENTE NON SI RILEVANO LESIONI INFILTRATIVE NE’ LINFOADENOPATIE DISTRETTUALI. DOTTI NON ECTASICI. Il fatto che ci sia una cisti mi ha creato ansia anche se l’ecografa che era anche una senologa ha detto che non è nulla di che e di stare tranquilli. conoscendo la sua esperienza e... continua >>
capacità vorrei essere tranquillizzato anche da lei..sperando di ricevere al più presto la risposta essendo una persona molto ansiosa..la ringrazio e la saluto cordialmente. Prof. Celentano
Credo che possiate stare tranquilli sia lei che sua moglie. E’ però importante proseguire periodicamente il follow-up. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni


Da 2259 a 2274 di 4160