Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda
- Prof. Francesco Domenico Capizzi ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
melanoma e colecisti
5 Set 07 - Felicia, 60 anni (id: 64445)
  salve dottore.due anni fa mi è stato asportato un melanoma sul gluteo sinistro e dopo alcuni mesi dei linfonodi nell’inguine sinistro.sono quattro mesi che per curare mio marito mi sono trascurata.nel frattempo mi si è infiammata la colecisti, calcolosa da oltre 20 anni.ricoveratami in ospedale i medici si sono rifiutati di operarmi perchè hanno attribuito i miei dolori ai miei problemi precedenti, diagnosticandomi comunque una COLECISTI CALCOLOSA.Sono due mesi che soffro di questi dolori, mi hanno fatto una tac dove si riscontra qualcosa al cervello e ai polmoni.La dottoressa che mi ha operato sta aspettando la mia riabilitazione fisica per poter intervenire con delle radio e delle chemiote... continua >>
rapie.Dopo tutto ciò, gentile dottore, io le chiedo, ringraziandola anticipatamente, avrebbero potuto operarmi di colecisti e poi risolvere l’altro problema? Grazie
Non sono in grado di risponderle, in quanto a distanza è difficile avere una chiara visione del quadro nel suo insieme. Certo il problema legato al melanoma sembra più serio e credo che i medici preferiscano dare la prelazione ad esso. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni


pancreatite cronica
5 Set 07 - katiaxxxxxxxxxxxxxxxxxx, 33 anni (id: 64436)
  Gentile professore, mio fratello (27 anni) ha avuto una pancreatite cronica con versamento nell’ottobre 2006. Superata la fase critica (con grande spavento per tutti), sembra non aver subito "danni" o problemi legati alla malattia. A distanza di quasi 1 anno vorrei si sottoponesse ad una visita accurata in un centro specializzato. Potrebbe indicarmene qualcuno nella Provincia di Milano? La ringrazio anticipatamente per l’attenzione che vorrà riservarmi. Cordiali saluti.
ne parli con il suo medico curante
Prof. Francesco Domenico Capizzi

cisti tiroidea
5 Set 07 - Domenico, 50 anni (id: 64435)
  Salve Prof. Minni, vorrei chiederLe dei consigli. Da un po’ di giorni sento una leggera pressione in gola. Sono andato a fare un’ecografia tiroidea, e risulta: "lobo destro nella norma per morfologia ed ecostruttura. Il lobo sinistro è interamente occupato da una formazione nodulare anecogena del diametro di 42x37 mm che si approfondì nel giugulo. Deviata a destra la trachea." Mi hanno suggerito di asportare la cisti perchè con la sola aspirazione potrebbe riformarsi. Lei cosa mi consiglia? La prego di rispondremi al più presto. Grazie molte
Anche io le consiglio l’intervento chirurgico. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

cisti in quart
5 Set 07 - Salvatore, 45 anni (id: 64414)
  Carissimo dottore, mia moglie nel marzo del 2006 è stata operata per un carcinoma al seno sinistro la tecnica del linfonodo sentinella che per fortuna non era invasivo, ha fatto un ciclo di radioterapia e ogni semestre va a controllo dall’oncologo che ora vuole vederla una volta all’anno non riscontrando problemi.Nella ecografia fatta oggi è scritto: ESITI DI QUART A DESTRA. CISTI SUL QSE DI SINISTRA (mm 6.8)BILATERALMENTE NON SI RILEVANO LESIONI INFILTRATIVE NE’ LINFOADENOPATIE DISTRETTUALI. DOTTI NON ECTASICI. Il fatto che ci sia una cisti mi ha creato ansia anche se l’ecografa che era anche una senologa ha detto che non è nulla di che e di stare tranquilli. conoscendo la sua esperienza e... continua >>
capacità vorrei essere tranquillizzato anche da lei..sperando di ricevere al più presto la risposta essendo una persona molto ansiosa..la ringrazio e la saluto cordialmente. Prof. Celentano
quesito pervenuto due volte e già risposto
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

cisti in quart
5 Set 07 - Salvatore, 45 anni (id: 64413)
  Carissimo dottore, mia moglie nel marzo del 2006 è stata operata per un carcinoma al seno sinistro la tecnica del linfonodo sentinella che per fortuna non era invasivo, ha fatto un ciclo di radioterapia e ogni semestre va a controllo dall’oncologo che ora vuole vederla una volta all’anno non riscontrando problemi.Nella ecografia fatta oggi è scritto: ESITI DI QUART A DESTRA. CISTI SUL QSE DI SINISTRA (mm 6.8)BILATERALMENTE NON SI RILEVANO LESIONI INFILTRATIVE NE’ LINFOADENOPATIE DISTRETTUALI. DOTTI NON ECTASICI. Il fatto che ci sia una cisti mi ha creato ansia anche se l’ecografa che era anche una senologa ha detto che non è nulla di che e di stare tranquilli. conoscendo la sua esperienza e... continua >>
capacità vorrei essere tranquillizzato anche da lei..sperando di ricevere al più presto la risposta essendo una persona molto ansiosa..la ringrazio e la saluto cordialmente. Prof. Celentano
Credo che possiate stare tranquilli sia lei che sua moglie. E’ però importante proseguire periodicamente il follow-up. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

laparoscopia ginecologica
4 Set 07 - sara, 36 anni (id: 64347)
  Salve, desidererei avere un parere riguardo alla tecnica labaroscopica applicata in campo ginecologico, in particolare nell’asportazione dei fibromi uterini. Me ne è stato diagnosticato uno di 5cm, e mi è stato consigliato l’intervento chirurgico, sia per le perdite ematiche, le mesturazioni mi durano circa 10g, sia per le repentina crescita negli ultimi due anni. Il mio timore che mi porta a preferire, ove possibile, unìintervento meno invasivo, è legato all’anemia sideropenica, con valori bassi di emoglobina e che, 6 anni fa, anche a causa di una terapia antibiotica massiva, mi ha portato ad un episodio di anemia emolitica autoimmune, e a fenomeni di sensibilizzazione allergica a determina... continua >>
ti farmaci, fans e alcuni antibiotici. Vi ringrazio.
è meglio che ne parli con il suo ginecologo
Prof. Francesco Domenico Capizzi

piastrine
4 Set 07 - giovanni, 23 anni (id: 64341)
  buongiorno.ho fatto le analisi del sangue ed è tutto ok.solo a me sembra di avere piastrine un pò basse:133 10^3/uL valori riferimento: 140.0 440.0.cosa significa?il medico ha detto che è tutto ok perchè mi ha fatto il prelievo a casa e lo ha portato in ospedale dopo 30 minuti.ha detto che si attaccano alla provetta.è possibile?per favore rispondete che sono preoccupatissimo.
un esame solitario è poco significativo. va inquadrato in un contesto clinico, se cè. In sè le piastrine si modificano nel numero, come nel suo caso, senza che si debba attribuire un significato particolare. Saluti
Prof. Francesco Domenico Capizzi

gavocciolo trombizzato
4 Set 07 - Salvatore, 41 anni (id: 64330)
  Domenica 2 Settembre sono stato sottoposto a trombectomia per gavocciolo emorroidario trombizzato. Lunedi 3 settembre si è riformato ed è stato ripetuto l’intervento! Mi sono appena accorto che non sono passate neanche 12 ore e si è riformato nuovamente. Che devo fare? Il secondo intervento è stato fatto senza anestesia e non sono in grado di sopportare così a breve termine un tale dolore!!!
Visti gli scarsi risultati sinora ottenuti, proverei con la terapia medica (anti-infiammatori, antidolorifici, pomate a base di jaluroridasi, cortisone e anestetico locale, sostanze per ammorbidire il bolo fecale) e con un pò di pazienza. Una volta risolto il problema acuto, si sottoponga ad emorroidectomia. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

colecisti distesa
3 Set 07 - alia, 45 anni (id: 64329)
  Ho fatto una diagnostica per immagini al fegato. é risutato notevolmente aumentato di volume ed ha una coleicisti ben distesa di circa 6-7 cm di calibro con assenza della ectasia delle vie biliariintra ed extrapatiche.E volevo sapere che cosa posso mangiare , se ci sono cibi che devo evitare , se questa malattia è guaribile e se si cosa posso fare
non si può curare un solo organo. bisogna inquadrare la situazione
Prof. Francesco Domenico Capizzi

esami
3 Set 07 - michele, 23 anni (id: 64307)
  buonasera.volevo sapere questi valori delle analisi del sangue come sono: PLT:133;MPV:12.6;P-LCR:47.8;PDW:18.0. mi sono preoccupato.c’è da preoccuparsi?
vanno contestualizzati. vada dal suo medico
Prof. Francesco Domenico Capizzi

dieta
1 Set 07 - alberto, 48 anni (id: 64238)
  sono stato operato di unadenocarcinoma del retto, sono in cura chemioterapica e radioterapica,non riesco a tenere sotto controllo la dissenteria mi potrebbe suggerire una dieta adeguata? grazie
ne parli con chi l’ha operata
Prof. Francesco Domenico Capizzi

riservatezza
1 Set 07 - Fabrizio, 31 anni (id: 64234)
  Buongiorno tra qualche mese dovro’essere operato alla schiena per spondilolistesi.Vorrei sapere se nelle analisi del sangue pre intervento si viene testati per hiv e se questi dati vengono in mano al chirurgo e infermieri.glielo chiedo perche’ una mia amica lavora in una clinica dove si fanno le liposuzioni per malati di aids in terapia e lei e’ a conoscenza di chi e’ affetto con tanto di nome cognome indirizzo.lei ovviamente non apre bocca ma non mi sembra giusto che tali dati vengano in mano al personale.in piu’ le chiedo se e’ possibile impedire di fare questo esame che eseguiro’ in un momento piu’ opportuno
ne deve parlare con chi deve operarla
Prof. Francesco Domenico Capizzi

dolori
1 Set 07 - giuseppe, 32 anni (id: 64224)
  Circa un anno e mezzo fa in palestra ho sollevato un bilanciere di 20 kg,(evidentemente troppo pesante per il livello di allenamento di allora) e alla prima alzata,eseguita col max sforzo, ho avvertito un forte dolore al basso addome, bilateralmente. Per alcuni giorni sono stato a riposo assoluto visto che il solo parlare o ridere o tossire mi provocava dolore in quella zona e un senso di gonfiore e appesantimento. Mi sono recato dal mio medico di famiglia, il quale mi ha prescritto una visita dall’ortopedico. Ma visto che l’attesa per la stessa era di non meno di 3 mesi , mi ha consigliato di fare un’ecografia per vedere se si trattava di ernia inguinale. Con l’ecografia mi sono state ris... continua >>
contrate bilateralmente delle zone iperecogene di contusione nel ventre muscolare del retto addominale.Sono stato a riposo per un mese e poi ho ripreso ad allenarmi gradualmente.Dopo 8 mesi mi era passato completam. il dolore però ogni tanto quando camminavo a lungo avvertivo un fastidio solo al lato dx dell’inguine. Ho rifatto privatamente un’altra ecografia e al posto delle preced. zone di contusione c’erano strie iperecog.al mesogastrio e all’inserzione distale. Ho ripreso allora ad allenarmi in palestra regolarmente ma sempre con cautela. Ma circa 3 settimane fa ho giocato a calcio e mi è ritornato il fastidio al lato dx e quel senso di pesantezza che si è acuito andando al mare ogni giorno e giocando a tennis.Perchè nn mi è ancora passato dopo tanto tempo?Cosa devo fare? Cord.saluti
bisogna arrivare alla diagnosi, che in questi casi è più clinica che strumentale
Prof. Francesco Domenico Capizzi

tiroide
31 Ago 07 - loredana, 35 anni (id: 64189)
  Scintigrafia Tiroidea:L’esame scintigrafico eseguito in proiezione anteriore con iperdistensione del collo mostra:Tiroide in sede, di morfologia riconoscibile,con lieve iperplasia relativa del lobo destro.Disomogenea la distribuzione della radioattivita’ per presenza di piccole aree nodulari di lieve ipercaptazione relativa,due delle quali,contigue,si proiettono in regione medio basale del lobo destro, mentre la terza si localizza tra terzo medio e terzo inferiore del lobo sinistro;ipoattivo il restante parenchima dei due lbi.istmo di fisiologica captazione.conclusioni:struma plurinodulare,con piccole aree nodulari di tendenziale ipercaptazione relativa in apparente fase di equilibrio funzio... continua >>
nale.Referto ago aspirato GOZZO ADENOMATOSO.Esami del sangue:TSH 1.95 -FT3 3.01-FT4 1.14 DA premettere che prima il TSH era 4.02.UN DOTTORE MI HA FATTO LA DIAGNOSI DI GOZZO MULTINODULARE TOSSICO ED UN ALTRO DI AREE DI AUTONOMIA FUNZIOPNALE IN TIROIDITE CRONICA AUTOIMMUNE VORREI TANTO SAPERE IL VOSTRO PARERE MEDICO .DISTINTI SALUTI.
non ho a disposizione elementi di giudizio
Prof. Francesco Domenico Capizzi

nodulo
31 Ago 07 - Liliana, 21 anni (id: 64188)
  Salve! ho una preoccupazione che non mi fa avere sonni tranquilli da giorni... da circa un anno ho notato un nodulo nella zona ascellare inferiore proprio all’altezza del seno, tra una costola e l’altra... ho subito fatto federe questo ad alcuni dottori (precisamente 3) anche al mio ginecologo, tutti mi hanno detto che essendo piccolo e mobile non c’è di che preoccuparsi... passati circa sei mesi dall’ultima visita ho notato che il "nodulino" è cresciuto di qualche millimetro e leggermente più in su sono apparsi altri due più piccolini, questi un po’ più verso il seno... sempre mobili, simili al primo. Ora non so, vorrei la sua opionione, è il caso di fare quale esame??? devo preoccuparmi... continua >>
ancora?? Non so se è utile per lei sapere che a 16 anni mi è stato asportato l’ovaio dx per ciste. La ringrazio tanto dell’attenzione... bellissimo questo servizio che offrite! cordiali saluti...
non ho elementi per esprimermi.
Prof. Francesco Domenico Capizzi


Da 2259 a 2274 di 4150