Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
artrodesi
8 Ago 10 - maria, 37 anni (id: 110102)
  ho 37 anni - RMN "decapitazione istmica bilaterale di L5 da parte del margine inferiore della faccetta articoalre di L4, con conseguente lisi istmica bilaterale e disancoraggio del corpo vertebrale con conseguente antero listesi di secondo grado di L5 su S1. In relazione allanterolistesi segnalata si evidenzia trascinamento anteriore del moncone dellistmo bilaterale del peduncolo vertebrale che determina stenosi serrata dinamica dei forami di coniugazione con verosimile grave compressione del segmento intraforaminale delle radici L5 bilaterali. Modificazione degenerative di medio grado a carico delle unità articolari interapofisarie del compartimento posteriore con marcati fenomeni ipertr... continua >>
ofici ed avanzate alterazioni osteocondrali dei versanti articolari interapofisari contrapposti, prevalentemente in sede distale in relazione al fulcro di sovraccarico dinamico e funzionale". lRX dinamico indica "si apprezza spondilolistesi di secondo grado di L5 S1 è anche presente spondilo lisi degli istmi articolari;il grado di spondilo listesi nn si modifica sostanzialmente nei radiogrammi eseguiti in estenzione e flessione forsata del rachide, lo spazio discale L5 S1 é sensibilmente ridotto in ampiezza". TAC: evidente anterolistesi di secondo grado di L5 su S1 da lisi istmica bilaterale; a tale livello si osserva conseguente riduzione di ampiezza del canale vertebrale e dei forami di coniugazione, con segni compressivi delle radici di L5. A tal
Lettera incompleta, comunque già sufficiente per indicare la necessità di un trattamento chirurgico di stabilizzazione lombare (artrodesi posteriore e intersomatica) Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati


ernia
7 Ago 10 - rita, 48 anni (id: 110088)
  Caro Dottore, le chiedo gentilmente se può darmi il suo parere per quanto riguarda la RM MIDOLLO CERVICALE. La ringrazio.Diffusi segni di cervicoartrosi estesi da C3 a C7 con irregolari deposizioni osteofitosiche sui margini somatici, artrosi delle articolazioni interapofisarie, associati a bulging discale di accompagnamento. Nel complesso si determina riduzione dei diametri del canale nel tratto corrispondente con abliterazione degli spazi liquorali premidollari anteriori e posteriori e modesta impronta suiprofili della corda midollare.
manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
7 Ago 10 - erika, 31 anni (id: 110083)
  Buonn Giorno, ho eseguito rx e Rmn della colonna cervicale , mi è stato riscontrato lordosi fisiologica assente perchè sostituita da un accenno di cifosi facente apice in c4-c5. dall’esito della RMN in c6-c7 è presente una minima protrusione discale posteriore ad ampio raggio che non determina significative compressioni sul midollo psinale ma che impegna parzialmente lo spazio subaracnoideo anteriore. non provo dolore, mi capita solo a volte di avre forte dolore e simil paralisi del braccio ( cervicobrachialgia) ma ho una protuberanza proprio dell’osso alla base del collo posso fare qualcosa ? grazie
Non si capisce cosa intende con protuberanza del collo, faccia comunque una elettromiografia arti superiori
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
6 Ago 10 - francesco, 44 anni (id: 110075)
  Buongiorno Prof. dopo la rm mi è stata diagnosticata un ernia L5-S1 secondo stadio piuttosto grande, da 4 giorni sono a terapia cortisonica e spero di sfiammare l’ernia, dopo e prima di valutare un ntervento cosa dovrei fare: che tipo di consulto medico? ortopedico o neurochirurgico; agopuntura, piscina, busto tipo FANS, terapia di che tipo, insomma cio che sia possa fare per tornare in forma e magari tenersi l’ernia. nel caso mi voglia vedere o puo indirizzarmi presso una struttura/medico vicina/o alla mia abitazione, risiedo in provincia di ferrara, grazie saluto.
Se non risolve il problema con la terapia cortisonica , deve essere operato per ernia L5S1 . Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria Bologna
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
6 Ago 10 - Antonio, 40 anni (id: 110066)
  Ringrazio anticipatamente per la risposta. Ho problemi alle mani: provo dolore ai polsi, palmi, dita in particolare alla base delle dita soprattutto quando programmo (uso tastiera e mouse circa 8/10 ore die) e sensibilità strana (intorpidimento, senso di gonfiore) bilaterale. Ecco la rm: Riduzione della fisiologica lordosi cervicale. Discreti fenomeni spondilosici con associata artrosi interapofisaria in tutto il tratto di colonna esaminato. Modesta riduzione di segnale nelle sequenze T2 pesate dei dischi intersomatici nel tratto C2-C6 da riferire a fenomeni disidratativi. Al livello C4-C5, protusione discale mediana e paramediana DX, con obliterazione dello spazio sub-aracnoideo anteriore... continua >>
ed impronta midollare. Protusione discale mediana e paramediana bilaterale, con obliterazione dello spazio sub-aracnoideo anteriore ed impronta midollare in C5-C6. Canale vertebrale di ampiezza ridotta nel tratto C3.C6.; regolare morfologia, volume e segnale del midollo esaminato.
Esegua anche elettromiografia : se non è un dolore posturale, è probabilmente indicato l’intervento a uno o due livelli a seconda dell’imaging di RMN
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
6 Ago 10 - RAFFAELLA, 48 anni (id: 110064)
  Mi è stata diagnosticata una completa perdita della fisiologica lordosi e iniziale inversione cifotica. Modificazioni degerative spondilouncoartrosiche nel tratto compreso tra i metameri C3 e C7 ove si rilevano multlipe protrusioni posteriori disco-osteofitarie. Esse detrminano oblitarazione degli spazi subaracnoidei anteriori corrispondenti a lieve prevalenza sinistra a C4/C5 e destra a C5/C6 ove peraltro sono ridotti d’ampiezza gli imbocchi dei relativi forami neutrali. Domande: Il mio lavoro, nella Pizzeria al trancio di mio marito, dove mi occupo da quasi 20 anni soprattutto del taglio e vendita di pizza, ha determinato questa patologia ? Speranze di risolvere o non peggiorare... continua >>
il problema? Il dolore ormai quotidiano lo posso eliminare? Ringrazio anticipatamente per quanto riuscirete a chiarirmi le idee ed ... eventualmente a tranquillizzarmi un poco.
Il lavoro non c’entra, bisogna comunque valutare una indicazione chirurgica in base all’imaging in RMN
Dott. Eugenio Pozzati

tumore
6 Ago 10 - alessandra, 37 anni (id: 110053)
  Gentile Dottore, Le scrivo per sottoporLe qualche domanta in merito ad un disagio che mi tormenta da circa due mesi.Sette anni fà ho perso mio padre per un oligodendroglioma al cervello poi degenerato in glioblastoma multiforme. Questa è la premessa che faccio perchè ho dei sintomi molto brutti alla testa ed io ho il terrore che si tratti dello stesso male.Mi sento perennemente stordita, ovattata, a tratti tensione alle tempie,dietro la nuca, sulla fronte, mi gira spesso la testa ed a volte mi sembra di pendere a destra quando cammino, le mie orecchie sono tappate e sbadiglio di continuo, ma i miei sbadigli non si concludono mai, è come se si fermassero a metà.Calori improvvisi nelle orecch... continua >>
ie e nella testa e paura di svenire da un momento allaltro.Sono stata al pronto soccorso presa dal panico : esami ematici nella norma, elettrocardiogramma perfetto, pressione un pò bassa ma comunque nella norma e così sono stata mandata a casa con referto "paziente in evidente stato ansioso-depressivo".Il medico di famiglia, lo psichiatra ed il neurologo che mi hanno visitato in seguito hanno confermato la diagnosi e non mi hanno voluto prescrivere ulteriori accertamenti.Evero che potrei semplicemente essere stressata (ho un bimbo di sedici mesi che mi impegna moltissimo e lavoro fino alle otto di sera)ed è vero anche che ho sofferto spesso in passato di stati ansioso-depressivi con tendenza alla somatizzazione.Ma la somatizzazione può anche interessare la testa?La ringrazio anticipatame
Penso che debba eseguire una TC cerebrale per mettersi tranquilla
Dott. Eugenio Pozzati

glioma
5 Ago 10 - cosimo, 85 anni (id: 110039)
  Gent.Le dott.Potrebbe darmi un suo parere circa la RM fatta da mio padre di anni 85.Grazie di cuore REFERTO: il controllo RM attuale, eseguito dopo iniezione ev di mdc a completamento dellesame precedente del 21/07/2010 esibito in visione, mostra una impregnazione disomogenea dellarea descritta che va a delimitare una grossolana formazione nodulare intra-assiale con aree centro-lesionali di mancato enhancement. Altre piccole zone di impregnazione con Ie medesime caratteristiche si rilevano a carico della porzione medio-posteriore dellippocampo della stesso lato. Aree di edema vasogenico si rilevano a carico della sostanza bianca retro e sovra-trigonale da ambo i lati. Immodifi... continua >>
cati i restanti reperti. CONCLUSIONI: il reperto RM e da riferire a lesioni espansive intrassiali edemigene. Non epossibile esprimere un valida giudizio diagnostico sullipotesi di natura delle lesioni descritte (lesione intrassiale multicentrica tipo linfoma? lesione gliale? meno probabile allo state lipotesi di lesioni ripetitive). Indispensabili ulteriori indagini.
Per sede, molteplicità ed età credo che non vi siano risorse terapeutiche utili: purtoppo, anche una biopsia espone a rischi elevati. Penso che possa trattarsi di un glioblastoma multicentrico
Dott. Eugenio Pozzati

spirali
5 Ago 10 - Laura, 58 anni (id: 110028)
  Buon giorno, sono stata sottoposta ad embolizzazione con posizionamento di 5 spirali dopo emorragia cerebrale alla carotide int. sn in ottobre del 2009,ho eseguito angiografia di controllo 8 mesi dopo. Posso affrontare un viaggio in aereo di circa 3 ore? Ringrazio sentitamente.
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
4 Ago 10 - MariaTeresa, 52 anni (id: 110021)
  Dai RX colonna cervicale hanno riscontrato segni di cervicoartrosi con restringimento di C6-C7 e osteofiti marginali anche posteriori a C5-C6 e C6-C7 e segni di uncoartrosi bilaterale,debbo premettere che 1anno fa sono stata operata di ernia cervicale C5-C6 con esito sfavorevole ho continuato ad avere problemi con braccia emani (dito a scatto mano destra, dolori ai gomiti formicolio alle mani con mancanza di forze). Cosa mi consiglia di fare?
ripete RMN
Dott. Eugenio Pozzati

cefalea
3 Ago 10 - Paola, 34 anni (id: 110001)
  Salve, soffro di artrosi cervicale che spesso mi crea dolore al collo,spalle,vertigini. Inoltre ho spesso un dolore sopra agli occhi cioè ai lati di dove inizia il naso,e di solito passa con un antinfiammatorio. Che dolore potrebbe essere? Da cervicale? Una cefalea tensiva? O qualcosa daltro? La vista è buona e non soffro di sinusite. Ho 34 anni. Grazie
consulti un neurologo
Dott. Eugenio Pozzati

Tarlov
3 Ago 10 - Anna, 54 anni (id: 109997)
  Buonasera Dott. la contatto per via di mia madre: volevo sapere cosa sia una cisti posteriore al soma s2 s3, e cosa comporta. E stata diagnosticata tramite una rm alla pelvi dato che ho una cisti all utero benigna probabilmente da togliere dal momento in cui è cresciuta da una anno a questa parte.....Grazie.....
Sembra una cisti aracnoidea di Tarlov, di solito senza particolare significato patologico, da valutare comunque sulle immagini RMN
Dott. Eugenio Pozzati

ernia dorsale
3 Ago 10 - emanuele, 31 anni (id: 109989)
  Salve, da circa 2 anni soffro di dolori a livello dorsale a seguito di prolungata posizione errata di seduta assunta su furgone durante un servizio. Ho effettuato tecarterapia,tensterapia,massaggi,mobilizzazioni, e il dolore non è sparito.Ad oggi ho effettuato risonanza magnetica e ho avuto in sintesi il seguente risultato: a livello d6-d7 rilievo di protusione disco-osteofitaria(med-paramed-sx)che impronta il sacco durale e determina modesti effetti compressivi sulla corda midollare e sulla radice nervosa emergente omolaterale.Stessa cosa a livello d7-d8 ma sulla dx.E poi rilievo di ernie intramidollari di schmorl dei piatti inferiori d9-d10-d11. Domanda:vorrei sapere se la situazione è g... continua >>
rave e se reversibile.In pratica mio interesse non è trovare solo un rimedio al dolore(finora sostenibile) ma eliminare la fonte del problema che finora mi ha impedito di praticare sport in questi due anni. In più vorrei sapere a chi rivolgermi,osteopata?ortopedico?neurochirurgo?chiropratico?e magari presso quale struttura a roma e dintorni.Grazie per lattenzione, cordiali saluti e buon lavoro.
Ha due discopatie dorsali importanti di cui bisogna valutare l’indicazione chirurgica in base all’imaging di RMN Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

fibrosi
2 Ago 10 - alfredo, 41 anni (id: 109964)
  dopo intervento di instabita vertebrale,artrodesi con plif post,avverto dolore a distanza di 3 mesi al gluteo e alla pianta del piede.dolore che avverto maggiormente,nel pomeriggio,di mattina nessun problema poco dolore.forse dopo una lunga deambulazione il nervo si gonfia e comprime.ho eseguito rmn con m.d.c che evidenzia uuna fibrosi.cosa posso fare e come risolverla grazie ,ille
Stia attenta al carico lombare, per la fibrosi non c’è granchè da fare, può provare con cortisonici a basso dosaggio
Dott. Eugenio Pozzati

cisti
2 Ago 10 - erminia, 60 anni (id: 109946)
  dopo una risonanza con dolori schiena e pancia mi hanno trovato: discopatie degenerative da L2 a S! Osteocondrosi di L3 Cisti di 15 mm sacrali in S2-s3 Ho dolore al retto e alla pancia secondo Lei a chi mi devo rivogere Grazie.
Si rivolga a un neurochirurgo per una valutazione precisa della sua RMN, in particolare della cisti sacrale Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati


Da 2383 a 2398 di 3544