Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
barra
12 Mag 10 - G.Franca, 45 anni (id: 107207)
  Vorrei informazioni circa la mia RM cervicale. Testo del referto: Sono presenti artefatti da movimento. Regolare allineamento dei corpi vertebrali. Segni bilaterali di unco-artrosi al passaggio C5-C6 ed in minor misura al passaggio C4-C5. Canale rachideo di dimensioni normali. IL DISCO INTERSOMATICO C4-C5 PROTRUDE IN SEDE MEDIANA CON INIZIALE OBLITERAZIONE DEGLI SPAZI LIQUORALI PERIMIDOLLARI ANTERIORI. Al passaggio C5-C6 il forame di coniugazione di destra è ridotto in ampiezza per l’unco-artrosi descritta ed è evidente una protrusione globale del disco intersomatico corrispondente che si sovrappone in sede intraforaminale destra alle alterazioni artrosiche descritte. Il midollo ha ... continua >>
segnale normale nel tratto esaminato. Vi saluto e Vi ringrazio in attesa di una Vostra risposta.
Non riferisce i suoi disturbi e non posso risponderle: una eventuale indicazione chirurgica dipende molto dalla sua sintomatologia e dal risultato della terapia medica
Dott. Eugenio Pozzati


cisti
11 Mag 10 - samuela, 60 anni (id: 107192)
  Spett.le dottore mia madre soffre di ipertenzione, due anni fà si è rotta otto costole. Da circa sei mesi ha formicolii alle gambe e alle braccia ed è per questo che il medico curante le ha prescritto una rm che ha evidenziato ciste per la quale siamo preoccupati e vorremmo approfondire e in generale un consiglio per tutto, Vorrei spedirle una e-mail con tutto il risultato della rm è possibile avere un suo indirizzo di posta elettronica ? Ringraziamo anticipatamente .Distinti saluti
eugenio.pozzati@ausl.bo.it
Dott. Eugenio Pozzati

trauma
11 Mag 10 - Roberto, 28 anni (id: 107190)
  Buonasera dottore vado subito al dunque..6 anni fà ho fatto un incidente in moto con conseguente operazione per aver fatto 2 ematomi extradurali uno nella parte fronto temporale laltro nella parietale entrambi nella parte dx..è solo da 1 anno che sento duolere premendo nelle zone del trauma e quando indosso il casco dopo un pò di tempo che lo indosso..ho anche il viso più scarno con più visibilità delle cicatrici e depressioni nelle zone del trauma..cosa posso fare per far cessare questo stato di dolenzimento? Grazie cordiali saluti
Regoli meglio il casco per non premere sui lembo ossei
Dott. Eugenio Pozzati

ernia cervicale
11 Mag 10 - ROBERTO, 41 anni (id: 107174)
  BUONGIORNO DOTTORE VOLEVO AVERE UN PARERE.MI E STATA RISCONTRATA UN’ERNIA CERVICALE PREVALENTEMENTE MEDIANA C6-C7,E UNA PROTUSIONE DISCALE PARAMEDIANA DX C5-C6,E IN C7-D1 DISCO DISIDRATATO CON MARGINE POST CALCIFICO CHE IMPRONTA LO SPAZIO SUBARACNOIDEO ANTERIORMENTE.ELETTROMIOGRAFIA NELLA NORMA. A GIORNI ESEGUIRO PEM-PESS. ATTUALMENTE STO FACENDO LA CURA CON URBASON ANCORA PER 10 GG.I MIE SINTOMI SONO DOLORI CHE PARTONO DAL COLLO,SPALLA E BRACCIO SX.SE DOPO LA FINE CURA DOVESSI AVERE ANCORA DOLORI COSA POSSO FARE? SICCOME SONO IN MALATTIA DA 1 MESE LEI DICE CHE POTRO’ RIPRENDERE IL LAVORO SUBITO DOPO LA CURA CON CORTISONE?PERCHE IN TEORIA SPARITA L’INFIAMMAZZIONE NON DOVREI SFORZARE IL RACHI... continua >>
DE,MA CON IL MIO LAVORO LA VEDO UN PO DURA.NON VORREI STARE ANCORA MALE. LEI COSA MI CONSIGLIA?LA RINGRAZIO E LA SALUTO.
Bisogna valutare un’indicazione chirurgica soprattutto sull’ernia C6/7, comunque solo in caso di insuccesso della terapia medica
Dott. Eugenio Pozzati

trauma
10 Mag 10 - davide, 35 anni (id: 107136)
  buona sera dottore. a causa di una caduta a lavoro,ho fatto una radiografia colonna cervicale e funzionale. referto: rachide in asse.grave spondiloartosi osteofitaria deformante a livello di c5-c6-c7 con riduzione in ampiezza per discopatia dei relativi spazi intersomatici. note di unico artrosi in detta sede.i radiogrammi eseguito durante le prove funzionali dimostrano una riduzione della mobilità del rachide nella flesso-estensiva-sembrano presenti irregolarità osteofitarie del tutto iniziali a livello degli spigoli somatici posteriori di c5-c6,più evidenti,a livello di c6-c7.... colpa della caduta o per il lavoro? grazie per leventuale risposta. cordiali saluti.
Non direi, sembrano alterazioni pre-esistenti
Dott. Eugenio Pozzati

ernie cervicali
10 Mag 10 - Giovanna, 55 anni (id: 107107)
  Buongiorno vorrei sottoporrela seguente situazione. La condizione fisica risultante dalla TAC del 2003 di una donna di 50 anni risulta la seguente: C5-C6: minima riduzione di spessore del disco intersomatico che presenta modesta protusione a largo raggio senza conflitti, Regolari i forami di coniugazione. C6-C7: netta riduzione di spessore del disco intersomatico che presenta protrusione mediana paramediana sin cancellando il grasso epidurale con associato conflitto disco-midollare e radicolare; inoltre si segnala asimmetria dei forami di coniugazione con marcata riduzione del forame di sin. ed irregolarità artrosica margino-somatica posteriore in C6-C7. C7-D1: Disco intersomatico di reg... continua >>
olare spessore in assenza di protrusioni. regolari e simmetrici i forami di coniugazione. In tutti i distretti esaminati il canale spinale si presenta di regolare calibro. Inoltre si segnala inversione della lordosi e cervicoartrosi. La 2° TAC eseguita nel 2007 riporta la seguente diagnosi: Giudizio diagnostico limitato da artefatti da indurimento del fascio. Rettilinineizzazione della fisiologica lordosi cervicale Metameri normoallineati. Diffusi segni di spondilosicoartrosi con esposizioni osteofitosiche e degenerazione gassosa del disco intersomatico C6-C7 con riduzione di ampiezza dello spazio intersomatico corrispondente. Che differenza esiste fra le 2 TAC e cosa vuol dire: conflitto disco midollare e radicolare? - normalmente non accuso dolori; grazie e cordiali saluti.
Per un giudizio chirurgico (in particolare su C6/7), sarebbe meglio eseguire una RMN, la TAC è piuttosto imprecisa
Dott. Eugenio Pozzati

stenosi
9 Mag 10 - Sebastiano, 38 anni (id: 107080)
  A seguito di dolori alla regione lombare ho eseguito una risonanza magnetica che dice: si rileva brevità dei pedunculi in corrispondenza di L4-L5 ed L5-S1 che determina una discreta stenosi del canale spinale e dei forami di coniugazione con conseguente impronta sullemergenza delle radici nervose a tali livelli. Cosa mi consiglia ???? Certo di una sua risposta i miei più cordiali saluti.
Presenza di iniziale stenosi del canale, da valutare chirurgicamente
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
9 Mag 10 - aniger, 43 anni (id: 107078)
  RMN-ernia focale protrusa paramediana ds del disco L4-L5,oblitera il grasso epid.e giunge a contatto della radice discendente.Intera gamba ds bruccia e dolore é fortissimo da 3 sett.Come si puo allegerire dolore e come prosequire.Riusciro a quarire del tutto e avere vita normale? grazie
Le consiglio l’intervento chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati

sciatalgia
8 Mag 10 - ada, 63 anni (id: 107067)
  Egr. Dott. una recentissima RM alla zona lombo sacrale ha evindenziato:modeste alterazioni spondilo-disco-artrosiche.Ai passaggi tra L3 ed S1 si rilava modesta procidenza discale circonferenziale con lieve impronta sul sacco durale. Regolari i diametri del canale vertebrale.Nei limititi le radici della cauda.Io comunques soffor di atroci mal di schiena specie notturni ed alla gamba sinistra fino al piede.Vorrei un Suo cortese parere. La ringrazio. p.s avevo inviato stamani lo stesso quesito ma non ero riuscito a memorizzare il n. di risposta. Mi scuso grazie. Ada di Trento
Dal referto RMN non sembrano esistere indicazioni chirurgiche, esegua comunque anche elettromiografia arti inferiori
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
8 Mag 10 - petra, 43 anni (id: 107064)
  che deve fare con questo risultato intervent o no- non esco piu stare in piede piu ti 2 ore-il referato dell medico e RMN Esame eseguito con acquisione assiale e sagittale con sequenza SE e GE T1 e T2:Assenza di alternazioni strutturale dei metari in esame. Segni ti artrosi somatica con deformazione osteofitosica marginale ed interapofisaria.Canale spinale normale ampiezza. I dischi intersomatico appaiono di spessore ridotto e struttura disomogenea per degenerazione disidrotica. Protusione discoartosica posteriore a sede mediano e paramediana a livello del disco intersomatico- L3-L4 L4-L5 con compressione sul sacco durale . un altro RMN e lo stesso sollo che nodi di schmorl- e la uscita L3-L... continua >>
4- erni- io ho fatto 3 intervent nell anno 2006 il primo il secondo 2007 il terzo 2008 sempre il L4_L5 --sollo oggi mi fai male e ho problemi di caminare- non esco capire la gamba non funzioni- deve essere operat di nouva e quale riscio che per un intervent al erni L3-L4. con nodi di schmorl- e quando tempo per andare al lavoro io lavoro in un ristorante in cuccina sono 14-15 ore in piede - grazie tante per la risposta---
Le ernie di Schmorl non si operano:per quanto riguarda il resto, probabilmente (ma è difficile capire senza vedere le lastre) è necessaria una laminectomia decompressiva
Dott. Eugenio Pozzati

cervicalgia
8 Mag 10 - GIANNA, 53 anni (id: 107063)
  Buongiorno, sono una signora di 53 anni, da tempo incomincio ad avvertire dolori nella parte superiore di tutte e due le braccia e nella parte alta delle spalle,. Ho fatto una RX alla colonna cervicale, dorsale e lombare . Riporto di seguito il referto: “Inversione della fisiologica curvatura del tratto cervicale con fulcro in C4-C5 con manifestazione di uncospondiloartrosi a carico di C5-C6 con consensuale riduzione del relativo spazio intersomatico. Iniziali manifestazioni spondilosiche dorso-lombari con riduzione d’ampiezza degli spazi L4-L5 e L5-S1. Le sarei grata avere informazioni al riguardo . GRAZIE
Una radiografia dice poco, se i disturbi continuano è meglio una RMN
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
8 Mag 10 - Antonio, 25 anni (id: 107059)
  Egregio Dottore, poco tempo fa, ho eseguito una Risonanza Magnetica del rachide lombosacrale. L’esito della RM è: "Regolare allineamento dei metameri vertebrali. Il cono midollare è di regolare morfologia e segnale. A L4 - L5 degenerazione del disco interposto con ernia discale espulsa mediana paramediana sn. Ai limiti della norma i diametri del canale rachideo." Il medico curante mi ha sconsigliato di operarmi, ma il dolore segue fino alla gamba sinistra. Cosa mi consiglia di fare? Mi consiglia la palestra? E’ opportuna l’operazione? Grazie in anticipo.
Concordo con la soluzione chirurgica
Dott. Eugenio Pozzati

angiomi
8 Mag 10 - ROSARIA, 55 anni (id: 107051)
  HO ESEGUITO RM COL.CERV.TOR.E LOMBRO-SACR.A LIVELLO DELLA COL.CERV. SI OSSERVA UN DISCRETO RADDRIZZIMENTO DELLA CURVA FISIOLOGICA DEL RACHIDE. NON SI RICONOSCONO STENOSI DEL CANALE VERTEBRALE. iL MIDOLLO PRESENTA FORMA E DIMENSIONI REGOLARI SENZA ALTERAZIONI DEL SUO SEGNALE. SI RICONOSCONO EMANGIOMI DI C4 C7 T2 T5. A LIVELLO DELLA COLONNA LOMBOS. L’ESAME DIMOSTRA UN’ACCENT.DELLA FISIOLOGICA LORDOSI. NEL SEGMENTO COMPRESO TRA L3 E L5 IL CANALE VERTEBRALE RISULTA DI TIPO STRETTO E CONGENITA BREVITà DEI PEDUNCOLI VERTEBRALI. nON SI APPREZZANO SIGNIFICATIVE STENOSI DEGENERATIVE DEL CANALE VERTEBRALE. iL SEGNALE DEI DISCHI INTERVERTEBRALI APPARE IPOINTENSO NELLA SEQUENZA T2 DIPENDENTE PER FENOMEN... continua >>
I DI DISIDRATAZIONE DELLE LORO COMPONENTI. SI RICONOSCONO EMANGIOMI DI T10 T11 L2 ED L4.SI RICONOSCONO FENOMENI DI DEGENERAZIONE ARTROSICA DELLE ARTICOLAZIONI INTERAPOFISARIE CARATTERIZZATI DA UNA SCLEROSO DELLE LIMITANTI ARTICOLARI E DA UNA RIDUZIONE DELL’AMPIEZZA DELLE RIMA ARTICOLARI. SI RICONOSCONO OSTEOFITI ANTERIORI DEI CORPI VERTEBRALI CHE TENDONO ALLA LORO FUSIONE CON FORMAZIONE DI PONTI OSSEI INTERSOMATICI
manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

discopatia
8 Mag 10 - massimo, 38 anni (id: 107049)
  Salve ,mi è stato diagnosticata una disidratazione dei dischi L2-L3 con riduzione di spessore,una live protusione circonferenziale dei dischi L2-L5 osteofitosi marginale anteriore a livelloL2-L£ dove si osserva anche un piccolo nodo intrspongioso di schmorl della limitante somatica L3.cosa significa ciò e cosa posso fare per il dolore che spesso ho .grazie cordiali saluti.
Nulla di chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati

stenosi
8 Mag 10 - ernesto, 55 anni (id: 107045)
  Dopo 3 anni intervento l5 s1 sono tornati dolori a coscia muscolo e piede dx e schina .Dopo RM risulta una stenosi del forame neurale destro l5 s1 anche per un discreto bulging intraforaminale del profilo anulare .GRAZIE (COSA POSSO FARE)
Se le cure mediche non hanno effetto, occorre riconsiderare l’intervento a scopo decompressivo per la stenosi foraminale Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria Bologna
Dott. Eugenio Pozzati


Da 2383 a 2398 di 3258