Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rmn
14 Apr 11 - sebastiano, 23 anni (id: 116450)
  buonasera dottore volevo farle una domanda siccome soffro da un paio di anni di cefalea tensiva e dopo vari controlli il mio medico mi ha prescritto di fare una risonanza magnetica encefalo e midollo di cui il referto rm dell encefalo lindagine e stata effetuata con tecnica tse e flair in condizioni basali e dopo somministrazione di gadolino gadovist nella dose di 0.1 mm/kg per via endovenosa. le cisterne della base ed i solchi della convessita sono regolari. il sistema ventricolare e in asse, normo-volumetrico.non si apprezzano lesioni encefaliche a focolaio.i nuclei della base sono regolari.i grossi tronchi arteriosi del circolo vertebro-basilare e del poligono di willis sono normo-rappres... continua >>
entati.i seni venosi sono pervi.dopo somministrazione di gadolino non si rilevano fenomeni patologici di contrast enhancement. rm del rachide cervicale i metameri vertebrali sono regolari.i dischi intersomatici evidenziano iniziali fenomeni di disidratazione. la corda midollare ha un segnale strutturale disomogeneo per la presenza di sottili focolai lineari di alterato segnale,iperintesi in t2,che meritano di essere correlati ad uno studio neuro-fisiologico dell midollo.il canale vertebrale ed i forami di coniugazione hanno regolare calibro.rm del rachide dorsale i metamemeri vertebrali sono regolari.al passaggio t12-l1si rileva una piccola protusione discale posteriore che lambisce il midollo.quest ultimo e normorappresentato .il canale vertebrale ed i forami di coniugazione anno rego cal
la domanda è giunta incompleta, comunque il reperto più significativo è costituito dalle anomalie del midollo cervicale che non sono facilmente comprensibili e che bisognerebbe valutare sulle immagini della RMN Dr Eugenio Pozzati
Dott. Eugenio Pozzati


tc
14 Apr 11 - elisa, 49 anni (id: 116449)
  salve dott. da sei mesi soffro di vertigini accompagnti da nausea,vomito perdita dell equilibrio.nella risonanza magnetica non ci sono stati riscontri positivi,ma nei rx la diagnosi è la seguente=areola di addensamento osseo nodulare-di dubbio significato patologico,a carico della teca frontale dx.Cordiali saluti.
completi con TC cerebrale con studio osseo sull’area patologica
Dott. Eugenio Pozzati

rx
14 Apr 11 - fabiana, 38 anni (id: 116445)
  buongiorno,dopo 4 mesi di dolori alla schiena persistenti ho fatto una lastra "colonna lombo sacrale",il referto dice:"modesti e diffusi segni di spondilo artrosi con da sclerosi subcondrale delle contrapposte limitanti articolari discosomatiche e riduzione in ampiezza del versante posteriore dello spazio intersomatico L5-S1.regolare allaltezza dei somi.allineati i muri posteriori.tono calcico conservato.vorrei sapere se mi devo preoccupare,grazie.
si tratta di degenerazione discoartrosica, completi con TAC o RMN per migliore definizione radiologica
Dott. Eugenio Pozzati

tc
14 Apr 11 - Sergio, 65 anni (id: 116437)
  Buongiorno, a seguito di tac di controllo (sono stato operato nel 2006 per adenocarcinoma retto ultrabasso t2 n0 mx) sembra essere tutto ok, tranne questa dicitura che non riesco a capire cosa significa: "assenza di alterazioni tomodensiometriche focali a carico del parenchima enncefalico, ove si eccettui la presenza di piccoli esiti glio-malacici in corrispondenza dei nuclei della base e della corona radiata a sinistra". Le analisi del sangue sono tutte nella norma. Spero possa dirmi cosa significa.
si tratta di frequenti anomalie degenerative cerebrali senili
Dott. Eugenio Pozzati

tc
14 Apr 11 - Graziella, 51 anni (id: 116436)
  Da parecchi anni soffro di mal di testa, dopo una recente crisi durata 3 gg ho chiesto al medico di base di fare una TAC. Il risultato dellesame e` il seguente: "Si apprezza calcificazione di 2 mm nel cervelletto a destra. I ventricoli conservano normale morfologia ed ampiezza. Le strutture della linea mediana sono in asse." Cosa mi consiglia di fare?
completi con RMN
Dott. Eugenio Pozzati

angioma
14 Apr 11 - francesco, 37 anni (id: 116434)
  Buona sera ho fatto una RMN spinale per forti dolori persistenti tratto lombo-sacrale con interessamento gamba sx(anche a riposo,coricato seduto)e il referto recita:A carico di S2 si segnala la presenza di alterazione di segnale del dl di 13mm,iperitensa i T2w e disomogeneamente ipointensa in T1w;reperto riferibile verosilmente ad angioma atipico,che in relazione a primo riscontro è meritevole di follow-up a breve distanza di tempo(RM colonna lombare senza Mdc tra 6 mesi. Non riesco a venir fuori dal dolore che mi affligge da molto tempo,nemmeno con farmaci come il Neurotin ho risolto.Il dolore è troppo forte come posso avere un pò di sollievo? Dott. Pozzati posso avere un suo parere?
non è un reperto comune e non si capisce cosa vuol dire "atipico": per risponderle occorre vedere le immagini e confrontarle con le precedenti, non escludendo la necessità di un trattamento chirurgico Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 0516225353
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
13 Apr 11 - silvia, 46 anni (id: 116425)
  Io ho avuto mesi fa un cedimento alla gamba sx e lieve parestesia alla parte dx con formicolii e parti calde. Ho fatto RM lombosacrale e raggi tutta la schiena che avrebbero avidenziato secondo lortopedico che mi ha vista una lieve "protrusione L1 L5 " e una scogliosi a S dorsale, il tutto dovuto ad una cattiva postura. Ho fatto 10 sedute di massoterapia con un miglioramento che pero mi ha lasciato la parte dx ipersensibile sino al piede con formicolii che viaggiano e dolore bruciore sotto il gluteo e sul ginocchio.Lortopedico mi ha consigliato di dimagrire fare nuoto e ginnastica posturale (che ancora non sono riuscita a fare). Ho consultato un osteopata il quale mi ha un po impaurita ... continua >>
perchè mi ha consigliato di fare una visita neurologica perchè avrei potuto avere avuto un trauma midollare che regredendo mi ha lasciato dei postumi, quindi fare RM encefalo dorso lombare, insomma andare a fondo. Va bene andare a fondo ma ancora non ho avuto la possibilità di seguire in iter preciso di terapie per vedere se ci possono essere miglioramenti piu evidenti. Cosa mi consiglia? Grazie e saluti.
RMN dorso lombare
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
12 Apr 11 - angela, 46 anni (id: 116413)
  gent.dott.fatta un rm midollo e colonna vertebrale con esito:inizli alterazzioni spondilosiche dei corpi vsrtebrali di c6-c7,il disco interposto mostra marcata protrusione ad ampio raggio che si accentua con aspetto focale di ernia in sede mediana dove impronta il sacco durale.Il disco compreso tra c5-c6 mostra modesta protrusione ad ampio raggio che si accentua in sede mediana dove impronta il sacco durale.Lieve protrusione ad ampio raggio a carico del disco compreso tra c4-c5. Ai limiti lievemente inferiori alla norma lampiezza del canale rachideo con minima riduzzione dellampiezza degli spazi liquorali perimidollari. questa patologia coma si evolve e come si puo curare?? grazie mille.
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

tac
12 Apr 11 - RENATA, 51 anni (id: 116410)
  Egr. Dottore, vorrei sapere cosa significa la seguente diagnosi effettuata con TAC e quali sono le cure: A C5-C6: artrosi osteofitaria unco-vertebrale; protusione anulare asimmetrica, postero-laterale dx. Attendo la risposta e ringrazio.
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

dopplerdopp
11 Apr 11 - gianfranco, 48 anni (id: 116390)
  ho effettuato un ecocolordoppler vasi sovraortici parte destra spessore im o.72. in bcc ed origine di ci di presenza di ateroma piano iperecogenonon stenosantecriticamente il lume. segnale modulato non segni di stenosi emodinamicamente significative. apparato cardiovascolare e ottimo nessun fattore di rishio non fumo niente pressione alta tutto regolare qui il patratrac un cardiologo ha detto che devo prendere laspirina un altro ha detto no assolutamente perchè non ci sono fattori di rischio cardiovascolari, io non so che fare il mio dottore un neruologo devo decidere io ,mi scusi se potete darmi un aiuto grazie per la votra gentilezza
aspetti, faccia un controllo fra 4 mesi e dopo si deciderà in base all’evoluzione
Dott. Eugenio Pozzati

stimolatore
11 Apr 11 - carla, 75 anni (id: 116383)
  Soffro di stenosi midollare.(ho tutta la documentazione) Mi hanno prescritto lapplicazione di uno Stimodalore Midollare perchè data letà un intervanto chrurgico sarebbe troppo invasivo e pericoloso. Purtroppo quì a Roma hanno chiuso il reparto di trattamento di terapia antalgica, lunico che poteva fare tale intervento. A chi mi debbo rivolgere per risolvere il mio problema ?
non credo molto negli stimolatori, vorrei essere sicuro che non ci sono possibilità chirurgiche Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
11 Apr 11 - maria, 48 anni (id: 116374)
  a seguito cure per mastectomia bilaterale crollo vertebrale L2 e altre lesioni a livello osseo.fatico a camminare per pesantezza ginocchia e insensibilità piedi.sto facendo riabilitazione leggera. ci sono rimedi per tornare alla normalità? neurochirurghi e oncologo sconsigliano interventi. mi può dare un suo parere? e da un anno e mezzo che vivo in casa e molto stesa.grazie.
è difficile darle un parere senza vedere la RMN, non credo comunque che servano interventi chirurgici
Dott. Eugenio Pozzati

rx
11 Apr 11 - Roberta, 37 anni (id: 116373)
  Buongiorno, dottore. la mia domanda è la seguente: A febbraio sono stata operata per un ernia del disco l4 l5 con conseguente stabilizzazione vertebrale con barre e viti in titanio per un forte scivolamento vertebrale. Ad aprile ho eseguito un RX di controllo e oltre ai segni dellintervento precedente è risultato questo; Lieve scoliosi cinvessa sn e segni di spondilosi. Si rileva la riduzione di ampiezza dello spazio intersomatio l5s1 come si osserva nelle condizioni di discopatia. Le chiedo crede che dovrò rioperami per stabilizzare anche l5 s1? premetto che ho dolori al bacino (tipo sciatica) ma che non si irradia alla gamba, ma allanca e inguine. e se resto seduta per un po, tipo per ... continua >>
pranzare o guardare la tv, mi si informicolano le piante dei piedi, in particolare il destro. la ringrazio per la sua cortese attenzione. distinti saluti.
deve eseguire anche RMN lombare
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
11 Apr 11 - giovanni, 38 anni (id: 116370)
  Buona sera , ho subito 3 interventi alla schiena , uno di ernia espulsa , il 2 mi hanno messo il distanziatore DIAM , il 3 eseguito nel 2009 stabilizzazione l4-l5 , ho ancora male alla schiena , e non le dico hai piedi visto che faccio il cameriere , non so più a chi rivolgermi , se farmi fare dei plantari oppure fare una visita x la masticazione o tornare dal neurochirurgo ... sono distrutto , ho penso provato di tutto ... cosa posso fare , ho solo 38 anni e non dovrei più fare neanche il cameriere perchè sono invalido al 50% non posso deambulare molto ... ma lo devo fare ... mi dia un consiglio , la ringrazio , distinti saluti
occorre eseguire una RMN per capire se vi sono altri problemi che giustificano il dolore
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
10 Apr 11 - alberto, 64 anni (id: 116362)
  LO studio d RM d Ireegolarità spondilosiche limitanti somatiche in esame, più evidenti nel tratto cervicale. Scomparsa la fisiologica lordosi cervicale nei limiti la cifosi dorsale e la lordosi ilombare fisiologica.I dischi intersomatici mostrano ridotto segnale in T2 per fenomni di disidratazione, quelli del tratto cervicale appaiono anche assottigliati. A livello dello spazio intersomnatico C3/C4 si osserva una protusione discoartrosica posteriore mediana e paramediana bilaterale, lievemente più estesa a destra, che impronta la banda subracnoidea anteriore. A livello dello spazio intersomatico C5/C6 si osserva una protusione discoartrosica posteriore mediana e paramediana bilate... continua >>
rale, lievemene più estesa a sdesra, che impronta la banda subaracnoidea anteriore. - A livello C6/C7 si osserva una modesta protusione discale posteriore mediana e parmediana bilateale, lievemente pi- estesa a sinmistra, che impronta la banda subaraconoidea anteriore. A livello dello spazio intersomticoL4/L5 di osserva una piccola ernia discale posteriore mediana e paramediana sinistra che impronta lievemente il sacco durale.Alivello dello spazio intersomatico L5/ S1 si osserva una modesta protusione discale posteriore mediana che impronta lievemente il sacco durale. Non evidenti immagini da riferire a patologia discale ai restanti livelli.Cono midollare in sede Canale vertebrale conservato Che fare?
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati


Da 1539 a 1554 di 3466