Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rmn
10 Giu 11 - nicola, 45 anni (id: 117630)
  Buona sera, Mi permetto di disturbarLa per la seguente situazione: da qualche mese (novembre dicembre 2010) ho strana sensazione di gambe pesanti, debolezza nelle gambe e "leggera difficolta" di corere, Prima corevo molto di piu ma, ultimamente molto di meno, mi stnaco anche piu velocemente. M sembra che fatico di piu. NEl gennaio qs anno ho fatto la visita neurologica, facendo anche EEG., TUTTO NORMALE MI DICEVA IL SPECIALISTA. NEL FEBBRAIO QS ANNO HO FATTO Lanalisi del sangue (Ves, Pcr, Ematocromo Formula leucocitaria, tutto nella norma, la pressione è ottima). Nel febbraio, marzo, poi quasi tutto aprile mi sentivo meglio , ma addesso da qualche gg-settimana, sento di nuovo la strana sensa... continua >>
zione con le gambe, stanchezza, e qualche leggero mal di testa (legerisme fitte che durino pocchissimo e riguardano la parte sopra cervelletto), due tre volte di gg, mai di notte. Non fumo, lavoro col comuter, e sono ansioso. Ho di nuovo paura; per favore potrebbe esere tumore nella testa? EEG è utile come esame? Oppure è tutto dovuto al passato e alla ansia?quanto vale la visita fatta nel gennaio e esami di sangue? Che esami dovrei fare? Graze mille
le consiglio rmn cervicale
Dott. Eugenio Pozzati


rmn
10 Giu 11 - paolo, 45 anni (id: 117624)
  mi sono sottoposto il 6 giugno 2011 a rm dopo aver accusato 2 mesi prima di dolori alle gambe dx sx e andavano ad coprmettere la zona lombare consigliato dopo visita fisitrica,il referto e rachide lombare in asse con lordosi lievemente appianata,minima riduzione di spessore ed inziali aspetti degenerativi del disco intersomatico L4 l5,con protrusione discale ad ampio raggio in sede intraforaminale sinistra,che determina parziale impegno del corrispondente forame di coniugazione.regolare morfologia ed intensita di segnale dei restanti dischi intersomatici esaminati,inassenza di significativi protrusioni.canale vrtebrale di regolare ambiezza in assenza di significative alterazione dellintensit... continua >>
a di segnale del cono midollare.di cosa sitratta,cosa mi consiglia.
occorre valutare l’indicazione chirurgica
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
10 Giu 11 - pietro, 61 anni (id: 117622)
  lesame RM ha evidenziato la presenza di unarea in parte liquorale ed iperintensa in T2 FLAIR localizzata in sede lenticolare dx,presenti aree di alterata intensità di segnale iperintense nelle sequenze T2 localizzate a livello della sostanza bianca periventricolare e delle corona radiata bilateralmente riferibili si sofferenza tissutale su base vascolare ischemica cronica.Tessuto iperintenso in T1 e T2 che viene soppresso nelle sequenze con tecnica SPIR localizzato a livello della cisterna interpeduncolare in sede mediana paramediana destra,in stretto rapporto di contiguità con lapice dellarteria basilare e lorigine larteria celebrale posteriore destra. Intanto la ringazio per lattenzione,v... continua >>
orrei sapere cortesemente di che cosa si tratta.Ringranziandola anticipatemente cordiali saluti.Restando in attesa di una sua gentile risposta.
il referto è abbastanza vago, può trattarsi di una malformazione vascolare, occorre vedere le immagini
Dott. Eugenio Pozzati

recidiva
10 Giu 11 - luciano, 49 anni (id: 117620)
  operato gia 2 volte ernia discale L5S1,da oltre un mese sciatalgia,esito RMN.L5S1 recidiva erniaria,in parte estrusa posteriormente,essa oblitera la guaina radicolare epiani epidurali,determina focali effettisul sacco sacrale.allo stesso livello e presenteuna moderata quota di materiale fibro-cicatriziale residuo.ce pericolo di un 3° intervento?
direi di sì, ma occorre valutare anche l’impianto di una protesi
Dott. Eugenio Pozzati

rx
10 Giu 11 - D M Alessandro, 42 anni (id: 117610)
  cosa signifia in parole povere angioma osseo nei corpi vertebrali L2 L4 S1 presenza di metamero di transiziopne sacrale S1 il disco sovrastante L5 S1 presenza iniziali note degenerative e modesta protrusione sui piani epidurali piu accentuata in sede mediana paramediana sittolegamentosa nel frattempo predo patglie il cui nome e PATROL pero non sento grandi cambiamenti cosa consglia grazzie
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

angioma
10 Giu 11 - maria, 20 anni (id: 117609)
  fatta una rm cerebrale spinale (tratto cervicale)il risultato e stato che in corrispondenza del centro semiovale di sinistra si evidenzia una sottile stria a decorso radiale(ipointensa nelle sequenze t1 ed ipointensa in quelle t2 visto che da due anni ho forti e continui dolori nel collo,nella parte sotto mandibolare e nella parte della testa e a volte nellorecchio devo preoccuparmi?
si tratta forse di un angioma venoso, che probabilmente costituisce un reperto occasionale
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
10 Giu 11 - UMBERTO, 37 anni (id: 117608)
  buon giorno, allego lesito della RsM per avere una vostra gradita opinione. il canale vertebrale presenta normali dimensioni. riduzione daltezza del disco intervertebrale L5-S1 che appare ipolucente nelle immagini dipendenti dal T2 in ralazione a fatti degenerativi si associano modificazioni degenerative di tipo grasso interessanti le porzioni contigue del midollo osseo dei corrispondenti corpi vertebrali. esiti di emilaminectomia sinistra di L5 allo stesso livello al controllo odierno grossa ernia discale mediana e paramediana sinistra espulsa e migrata per 5-6 mm verso il basso. preciso di essere già ricorso ad intervento chirurgico per ernia dicale l5-s1 nel 2001. i sintomi c... continua >>
he si presentano oggi sono: frequente colpo della strega, dolore a stare seduto e disteso, a piegare in avanti ed indietro la schiena ( impossibile mettersi le scarpe...) per quanto riguarda le gambe, nessun disturbo dipo indolenzimento ect, a volte i talloni pizzicano ( sembra di avere sotto degli aghetti.)
occorre valutare il reintervento chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
10 Giu 11 - Anna, 42 anni (id: 117607)
  Salve, a seguito di fori dolori alla schiena, eseguita TAC, il referto dice: Ernia posteriore paramediana dx del disco L5 S1 nella cui sede concomitano segni di fissurazione gassosa. Protrusione circonferenziale del disco L4 L5 con modesta inpronta sul saccco durale e parziale impegno foramidale bilaterale. Non riesco a capire cosa significa, sara nec. l intervento? Vi ringrazio sin da ora, saluti
occorre valutare l’indicazione chirurgica in L5/S1
Dott. Eugenio Pozzati

cavernoma
9 Giu 11 - raimondo, 51 anni (id: 117599)
  gen.le dottore, volevo sapere se langiomatosi cerebrale diffusa e una malattia invalidante. La ringrazio anticipatamente . cordiali saluti
si tratta di "cavernomatosi" o d’altro? la domanda non è chiara
Dott. Eugenio Pozzati

fusione
9 Giu 11 - bruno, 35 anni (id: 117597)
  egr.dott. ho due discopatie in L4-L5 ed L5-S1,le seconda delle quali oramai con artrosi,sento lo scricchiolio delle vertebre in certi movimenti....la degenerazione dei due dischi è al quinto livello della classificazione di pfirmann..diciamo che riesco ancora fare quasi tutto e il dolore non cè se non faccio sforzi...se neglanni mi dovesse iniziare la fusione naturale delle vertebre visto che si toccano è possibile poi ancora operare?posso se sto relativaemente bene rinviare loperazione?o se si attaccano nn si puo piu operare? distinti saluti!!grazie in anticipo....
per il momento le sconsiglio l’intervento
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
9 Giu 11 - gianluca, 36 anni (id: 117590)
  gentile dottore,le scrivo la mia rm.rettificata la fisiologica lordosi.normale ampiezza del canale cervicale.in c5 c6 modesta salienza osteodiscale bilaterale nelle sezioni leggermente prevalenti a sinistra.nei limiti gli altri dischi cervicali.normale morfologia e segnale del midollo spinale. grazie
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

trigemino
9 Giu 11 - teresa55, 56 anni (id: 117587)
  gentile dottore,vorrei chiederle se cè collegamento tra la mia ernia cervicale,vertigini e disturbi agli occhi(specie il sinistro), che sento stanchi ed affaticati, nonostante faccia uso di lenti per ipermetropia ed astigmatismo.Alcuni anni fa ho sofferto di una "sfumata neuropatia del trigemino e facciale sinistro" curata con Flantadin 06 mg,microser e neurovitamin .Ogni volta che cè vento o molta umidità la mia testa va in tilt: ho vertigini,scarso equilibrio motorio , mi sento più confusa e sopraggiunge la necessità di rimanere a riposo perchè mi sento spossata.Le chiedo se questa reazione può essere dovuta anche alla tiroidite di hashimoto di cui soffro.La ringrazio cordialmente.
non di pertinenza neurochirurgica
Dott. Eugenio Pozzati

fusione
8 Giu 11 - bruno, 35 anni (id: 117570)
  egr.dott. ho due discopatie in L4-L5 ed L5-S1,le seconda delle quali oramai con artrosi,sento lo scricchiolio delle vertebre in certi movimenti.... dopo aver letto molto su tutti tipi di stabilizzazione chirurgica vorrei sapere fino a che livelllo di avanzamento della malattia è possibile rinviare loperazione?? si mi dovesse iniziare la fusione delle vertebre è possibile poi ancora operare?
domanda incompleta, ma per due discopatie eviterei nel possibile la stabilizzazione chirurgica
Dott. Eugenio Pozzati

ernie
8 Giu 11 - Alessandro, 36 anni (id: 117559)
  Buongiorno,presento artrosi cervicale (referto RM in calce).Sono soggetto a dolorose contratture nella zona scapolare e al conseguente irrigidimento della muscolatura cervicale. Questo si verifica 3/4 volte lanno,è estremamente doloroso e passa in 10 giorni di riposo,antinfiammatori e miorilassanti. Associo linizio dei fastidi a colpo di frusta del 99,che dai controlli al p.s. non necessitava di particolari terapie. Negli ultimi 6 anni ho praticato podismo,ma a seguito della diagnosi di artrosi ho sospeso e seguo da 4 mesi una terapia fisica per irrobustire la muscolatura (x evitare di gravare sulla spina dorsale) e correggere una lieve scoliosi destroconvessa del tratto medio dorsale. Du... continua >>
rante la terapia sono incorso già 2 volte nella contrattura dorsale.Volevo sapere se questo può essere ricondotto allartrosi cervicale e quali altre terapie posso associare per evitare di ricadere così frequentemenete in queste dolorose contratture. RM RACHIDE Spondilouncoartrosi tratto inferiore. Alterazioni di segn. di tipo degen. in rapporto a disidr. discale a carico dischi intersomatici tratto esaminato. Spazio discale C5-C6 ridotto dampiezza. Protr. disco-osteofitaria ad ampio raggio con lieve riduz. dampiezza del forame di coniugazione dx,senza significativa impronta sul prof. midollare ant.,a livello C5-C6. Protr. disco-osteofitaria mediana-paramediana bilat.,prevalente a dx,senza significativa impronta sul prof. midollare ant.,a livello C6-C7
dal referto, il suo caso non sembra chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati

tc
7 Giu 11 - Gaia, 35 anni (id: 117541)
  In seguito a mal di vita continui ho fatto una RX rachide Lombo-Sacrale. Di seguito la risposta : La struttura vertebrale è normale ma si nota un aspetto a cuneo di L1 per cedimento somatico da compressione in iperflessione. Iperlordosi senza altre deviazione dellasse del rachide. Gli angoli margino-somatici anteriori sono appuntiti e prominenti per iniziali formazioni entesiche a livello delle giunzioni disco-somatiche per iniziale spondilopatia giovanile con rime delle articolazioni interapofisarie ristrette, specie nel tratto distale del rachide e spazi discali abbassati in D12-L1 ed L5-S1. Cosa vuol dire ? In attesa di una Sua gradita risposta, porgo distinti saluti
ha avuto un trauma vertebrale? comunque rx non è sufficiente e occorre eseguire TC o RMN per valutare meglio la cuneizzazione di L1
Dott. Eugenio Pozzati


Da 1419 a 1434 di 3492