Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
cisti
22 Apr 11 - Flavio, 42 anni (id: 116576)
  Ho avuto un incidente in bicicletta con trauma cranico commotivo e trauma distorsivo al rachide cervicale e dorsale, il referto della TAC è il seguente: Non spandimenti ematici. Area ipodensa, rotondeggiante, a densità simil-liquorale, in sede temporale profonda sul lato destro reperto da riferire preferenzialmente a cisti glio-ependimale. Cavità ventricolaridi morfologia e dimensioni nei limiti di norma, in sede. Ora sono passati 45 giorni dallincidente ed ho superato quasi completamente il trauma, ma non so quanto devo preoccuparmi per la cisti glio-ependimale che mi è stata riscontrata. Vorrei avere da lei un consiglio su come comportarmi ed eventualmente quale tipo di esame/visita med... continua >>
ica sia il caso eseguire. A livello sintomatico non ho nessun disturbo, (tranne i dolori residui del trauma che però stanno scomparendo giorno per giorno). RingraziondoLa per lattenzione, porgo cordiali saluti.
la cisti glioependimale di solito non dà problemi, occorre comunque un controllo evolutivo con RMN Dr Eugenio Pozzati Osp bellaria NCH BO
Dott. Eugenio Pozzati


rx
21 Apr 11 - ada, 63 anni (id: 116571)
  metameri in asse,rettificata la lordosi....minimi segni dispondilosi tra c5-c6ec6-c7,con iniziale produzioneosteofitosicamargino-somatica anteriore e posteriore....ridotto in altezza lo spazio intersomaticotra c5ec6.diffuse note di artrosiinterapofisarie,piu accentuate tra c5ec6....questa la mia radiografia cervicale per i miei giramenti di testa .come devo curarmi?
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
21 Apr 11 - Simona, 38 anni (id: 116563)
  Buongiorno Dottore circa 2 mesi fa ho subito un incidente stradale (frontale ) di cui il passeggiero posteriore con il ginocchio sfondava il mio sedile entrandomi nella schiena ieri ho ritirato la risonanza è tutto nella norma tranne per lultima parte : minima listesianteriore di L5 su L1 a tale livello si apprezza protusione discale posteriore,con focale iperintensita del profilo posteriore da fissurazione , riduzionne in ampiezza dei forami di congiunzione bilaterale. cosa significa ??? la saluto cordialmente
significa che probabilmente c’è una instabilità vertebrale (listesi e discopatia)da valutare con RX lombare e prove dinamiche
Dott. Eugenio Pozzati

stenosi
20 Apr 11 - daniela, 33 anni (id: 116559)
  Spett.le dott. cosa comporta avere riduzione dei diametridel canale spinale sia su base congenita che per iniziali note arttrosiche dei massicci articolari e ipertrofia dei legamenti gialli? e come si curano.grazie
domanda imprecisa
Dott. Eugenio Pozzati

meningioma
20 Apr 11 - Barbara, 25 anni (id: 116557)
  D: Buongiorno Dott. volevo chied info sul meningioma e sullintervento per asportarlo,mia madre deve farlo tra 2 mesi,il suo è isointenso,contiguo ma separato dal seno sagittale,in regione parietale dx,15x14x15 mm. Il neurochirurgo consiglia lintervento ma se mia madre si astenesse deve rifare RM tra 5 mesi. Quali sono i rischi di fare o meno lintervento? tante grazie. R_: dipende dai disturbi e dall’età D: mia madre ha 51 anni, non ha nessun disturbo, il meningioma è stato casualmente trovato mentre indagava su una cisti mascellare. Lei ha avuto forte emicrania per 3 giorni a natale,successivamente ha fatto tac e rm.
occorre vedere la RMN per una risposta precisa, comunque se è asintomatico può essere sufficiente ripetere una RMN fra alcuni mesi per valutare l’evoluzione
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
20 Apr 11 - paola, 45 anni (id: 116556)
  Buongiorno, lavoro come addetta in un ipermercato. Ho effettuato in data 28|02|2011 una rm alla colonna cervicale, il responso è questo: 1) livelli c3 c4 c5 minimo iniziale appuntimento artrosico degli spigoli somatici a cui si associano minimi debordi discali posteriori con trascurabili impronte sulla superficie ventrale del sacco durale senza compressioni delle strutture nervose. 2) ai livelli c5 c6 segni degenerativi di natura spondilo artrosica con protusione disco-osteofitaria posteriore ad ampio raggio che impronta gli spazi subaracnoidei premidollari anteriore senza evidenti compressioni delle strutture nervose 3)nella norma gli altri disch inersomatici cervicali e i dischi dorsali... continua >>
suoperiori visibili con regolare rappresentazione degli spazi subarcnoidei premidollari a riguardo. 4) canale rachideo cervicale di dimensioni ancora nei limiti della norma. Siccome devo essere spostata prima in un reparto dove si alzano parecchi pesi e successivamente in un altri reparti quali il passare lungo tempo nelle celle frigo o maneggiare di continuo le affettatrici, o stare in cassa per 8 ore quasi consecutive con movimenti evidentemente identici e sempre seduta, tutto questo può causare un peggioramento al mio problema o posso tranquillamente cambiare di reparto? Nel reparto nel quale lavoro ora alzo a volte qualche peso ma assolutamente non in modo continuativo e sono spesso in movimento. Grazie anticipatamente per la risposta.
non apparenti indicazioni chirurgiche, ma non spiega i suoi disturbi
Dott. Eugenio Pozzati

meningioma
20 Apr 11 - Barbara, 25 anni (id: 116554)
  Buongiorno Dott. volevo chied info sul meningioma e sullintervento per asportarlo,mia madre deve farlo tra 2 mesi,il suo è isointenso,contiguo ma separato dal seno sagittale,in regione parietale dx,15x14x15 mm. Il neurochirurgo consiglia lintervento ma se mia madre si astenesse deve rifare RM tra 5 mesi. Quali sono i rischi di fare o meno lintervento? tante grazie.
dipende dai disturbi e dall’età
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
20 Apr 11 - ERNESTO, 56 anni (id: 116553)
  BUON GIORNO DOTTORE,dopo intervento effettuato il 16 marzo 2011 di ernia cervicale c5-c6 ho fatto una radiografia alla colonna cervicale su indicazione dellospedale con questo esito. ESITI DI DISCETTOMIA CON POSIZIONAMENTO DI DISTANZIATORE INTERSOMATICO. SPONDILOSI MARGINALE C5-C6E,PIù MARCATA,C6-C7. OSTEOFITOSI MARGINALE ANCHE POSTERIORE. ARTROSI INTERAPOFISARIA ED UNCOVERTEBRALE. Al momento o qualche dolore al braccio sx specialmente quando è teso verso il basso anche a letto.CHIEDO UN CONSIGLIO A LEI SE DEVO FARE QUALCHE ALTRO CONTROLLO OPPURE E UNA COSA NORMALE CHE CI VUOLE SOLO UN PO DI ATTESA.LA RINGRAZIO E MI SCUSI SE OGNI TANTO LE CHIEDO CONSIGLI.
occorre ancora tempo
Dott. Eugenio Pozzati

tia
19 Apr 11 - mauro, 55 anni (id: 116550)
  HO AVUTO UNA TIA 5 ANNI FA, DUBBIA DAL QUEL MOMENTO NIENTE DA SEGNALARE SONO SANO COME UN PESCE DICE IL DOTTORE, HO SEMPRE POSSIBILITÀ IN PIU DEL RESTO CHE NON AVUTO UNA TIA DI AVERE UN ICTUS ,OPPURE HO LE STESE PROBABILITÀ ANDANDO AVANTI CON GLI ANNI. GRAZIE PER LA RISPOSTA
il tia costituisce un fattore di rischio per episodi ictali maggiori
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
19 Apr 11 - Daniela, 70 anni (id: 116549)
  Gentile dottore,a seguito di diagnosi di lombo sciatalgia bilaterale in paziente con stenosi lombare L3-L5 elernia discale L3-L4 ed L4-L5 a prevalenza a dx si è proceduto ad intervento di laminectomia monolaterale dx L3-L5 microdiscectomia L3-L4 ed L4-L5.Intervento così relazionato in cartella clinica:si è proceduto a microdiscectomia di L3 L4 ed L4 L5.Il sacco durale mostra segni di compressione per cui viene ampliata la laminectomia .Il sacco durale continua ad essere poco pulsante,la manovra di decompressione attua piccola lacerazione durale con genizio liquorale.Il sacco durale e le radici nervose riprendono a pulsare.Posiziona frammento di tessuto adiposo sulla brecciA DURALE .Il diffus... continua >>
o sanguinamento viene dominato da Floseal.Oggi,dopo 8 mesi di terapia ed elettrostimolaziopne su arto completamente non vitale per la ripresa della gamba dx e senza presenza di dolori "gli stessi si ripresentano dal ginocchio verso la caviglia".Si è quindi proceduto a risonanza magnetica con mdc e.v., da cui risulta lieve anterolistesi di L3 su L4 in esiti di intervento di emilaminectomia dx da L3 a L5 in pz che presenta impregnazione della porzione posteriore del disco intersomatico a L3-L4 e dellernia mediana -paramediana dx a L4-L5.Reperti compatibili con flogosi.Mi chiedo: lintervento ha rispettato la diagnosi?La rm mdc effettuata, in effetti come descrive gli esiti dellintervento?Può la flogosi curarsi con i soli medicinali o dovrà necessitarsi un ulteriore intervento ? grazie
per rispondere occorre vedere le RMN
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
19 Apr 11 - vincenzo, 54 anni (id: 116542)
  Referto RM LOMBOSACRALE:Osteoangioma a livello di L2. Riduzione di segnale, per fenomeni disidratativi dei dischi intersomatici e di ampiezza di L5-S1 con presenza di fenomeni spondilotici involutivi alla limitante somatica inferiore di L5.Protusione discale a livello di L5-S1 mediana e paramediana che comprime sacco durale e tasca radicolare. Perdita del fisiologico margine di L3-L4 e L4-L5. per 30gg. Normast 600. Va bene? O....?
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
18 Apr 11 - francesco, 47 anni (id: 116516)
  Gentilissimo dott. ho eseguito una RX rachide cervicale in quanto è da circa tre anni che soffro di perdita di equilibrio, nonchè di offoscamento della vista. Lesame eseguito testualmente recita: "Trofismo osseo nei limiti per letà. Rachide cervicale in asse. Rettificata la fisiologica lordosi. Conservato lallineamento posteriore e laltezza dei corpi vertebrali. Conservata lampiezza degli spazi intersomatici. Minime alterazioni artrosiche con lieve sclerosi delle faccette articolari inetrapofisarie. Uncartrosi. Forami di coniugazione conservati". Vorrei sapere da Lei cosa significa in parole semplici la diagnosi sopraccitata e se è la causa dei miei disturbi. Cosa mi consiglia di fare.Ring... continua >>
raziando anticipatamente porgo cordiali saluti.
direi che non c’entra, si tratta di une degenerazione discoartrosica
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
18 Apr 11 - maurizio, 48 anni (id: 116515)
  Salve dottore ho fatto una rx: colonna in toto per problemi di dolori cervicali data 13/04/2011. responso: Tratti rachidei in asse sul piano coronale e riduzione delle rispettive curvature su quello sagittale. Spondilosi e discopatia C5-C6 e C6-C7 con alterazione delle limitanti somatiche che appaiono sclerotiche. A giudizio clinico evntuale approfondimento diagnostico con esame di RM: Nella norma i rimanenti spazi discali nei restanti tratti esaminati. Cosa può dirmi? Preoccupante? Devo fare una risonanza magnetica e se si, quale tratto farla?
RMN cervicale
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
18 Apr 11 - sabrina, 39 anni (id: 116508)
  gentilmente vorrei sapere cosa sia il significato del seguente risultato,attenuazione della lordosi fisiologica, iniziali segni di spondilosi ,protusione discale ad ampio raggio posteriore mediana e lievemente paramediana destra , si osserva a c5 c6 e c6 c7 con impronta sullo spazio sottoaracnoideo premidollare. grazie della sua collaborazione.
significa che l’ernia comincia a comprimere lo spazio liquorale attorno al midollo
Dott. Eugenio Pozzati

ozono
16 Apr 11 - antonella, 47 anni (id: 116483)
  Buongiorno Dottore, ringrazio per la sua cortese risposta id116317.Lernia interessa la vertebra C5/C6;volevo gentilmente chidere una suo parere per il trattamento con lozonoterapia(sono sincera,non ho capito molto bene di cosa si tratta,mi hanno spiegato che vengono fatte delle piccole iniezioni alla base del collo,senza toccare il midollo spinale). Nelle mie condizioni trova una cosa utile o non mi conviene neanche iniziare (dieci sedute sono tante,oltre al costo abbastanza elevato). Ringrazio e confido come sempre nella sua sincerita. Buon lavoro.
non credo nell’efficacia dell’ozonoterapia per le ernie cervicali
Dott. Eugenio Pozzati


Da 1419 a 1434 di 3367