Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
sella
1 Ago 11 - Assunta, 43 anni (id: 118421)
  Egregio Dott. è più di un anno che soffro di forti fitte al lato sinistro della testa, fitte miste a pulsazione a partire dalla nuca verso la tempia e fronte fino alle gingive mi hanno consigliato un Risonanza magnetica con MDC, in verità sono un po preocupata per gli ultimi due passaggi le scrivo: - Sistema ventricolare in asse, simmetrico, normodimensionato - Conservata ampiezza degli spazi liquorali periencefalici. - Non apprezzabili alterazione focali del tessuto cerebrale di rilievo patologico. - Non evidenti foci di patologica impregnazione dopo mdc ev a sede intracranica - Millimetrica area gliotica in prossimità del corno posteriore del ventricolo di destra. - Parziale e... continua >>
rniazione aracnoidale in sella turcica Le chiedo cortesemente cosa devo fare ? aspetto una sua risposta Distinti saluti
ha una probabile sella turcica parzialmente vuota, nulla di chirurgico, ma si rivolga ad un endocrinologo per valutare la funzione dell’ipofisi
Dott. Eugenio Pozzati


cefalea
1 Ago 11 - rita, 62 anni (id: 118418)
  egregio dottore ho problemi di cervicale segni di unco spondiloartsosi da c5 a c7 riduzione spazi intersomatici c3-c7 verticalizzata la lordosi cervicale segni di demineralizzazione ossea diffusa in piu due protusioni a livello lombare quasta artrosi puo essere la causa del mio mal di testa ? che nn e molto forte e piu un senso di pesantezza e di senso di calore con formicolii cosa mi consiglia di fare ? la ringrazio anticipatamente (SONO STATA PIU VOLTE DAL PSICOLOGO E DAL NEUROLOGO DICONE CHE SONO UNA IPOCONDRIACA CON SOMATIZZAZIONE DELLANSIA)
non indicazioni chirurgiche, il mal di testa non dipende dalla patologia cervicale
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
1 Ago 11 - cosimo, 51 anni (id: 118415)
  GENT.LE DOTT. POZZATI, causa dolori lombari da qualche mese,senza fare nessun sforzo SONO RIMASTO BLOCCATO, QUALCHE VOLTA MA HO RISOLTO CON ANTIDOLORIFICI.hO FATTO LA RMN CON IL EGUENTE RISULTATO: ASSOTTIGLIATO,DISIDRATATO, E GLOBALMENTE PROTUSO IL DISCO INTERVERTEBRALE A LIVELLO L5-S1. CANALE MIDOLLARE DI AMPIEZZA CONSERVATA. RIDOTTA LA LORDOSI LOMBARE. CARO DOTT. POZZATI MI PUO DIRE IN PAROLE SEMPLICI LA MIA DIAGNOSI? O SE E IL CASO A CHI MI DEVO RIVOLGERE? PS. PESO 85 KG. ALT.170 E LAVORO AL COMPIUTER.GRAZIE
si tratta di una degenerazione disco-somatica L5/S1 di cui occorre valutare l’indicazione chirurgica sulla base dell’imaging di RMN
Dott. Eugenio Pozzati

retto
1 Ago 11 - Sergio, 61 anni (id: 118411)
  Buongiorno Dr., le scrivo per chiedere se possibile un chiarimento su esito rmn eseguita da mio papà (nel 2006 ha eseguito 1 ciclo di radioterapia per tumore retto ultrabasso) in seguito a dei formicolii alla gamba sino al piede. Lesame rileva la presenza di numerose protusioni (ne deduco che siano ernie) la cosa che mi peroccupa è questa: si segnala infine la presenza di una alterazione di segnale a carico del midollo osseo intraspongioso di diversi corpi vertebrali del segmento lombare. A suo giudizio di cosa si tratta? Potrebbe essere un segnale di comparsa di una neoplassia? Sono preoccupata. Grazie infinite. Alessandra La tac in TB con e senza mdc effettuata a Giugno non ril... continua >>
eva nessuna anomalia.
è possibile, occorre eseguire una scintigrafia ossea
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
6 Lug 11 - roberto, 46 anni (id: 118011)
  Il 14 Giugno 2011 forti dolori zona lombare (bloccato)curato con cortisone intramuscolare Voltaren Muscoril a oggi presento ancora forti fitte e dolore e intorpidimento gamba dx fatto rsm con seguente esito.Il canale vertebrale presenta dimensioni nei limiti di norma.Modesta riduzionedaltezza del disco itervetebrale L4L5 che assieme ad L5 S1 appare ipolucente nelle immagini dipendenti dal T2 in relazione a fatti degenerativi.Ernia discale mediana e paramediana DX L4 L5. Piccola protrusione discale mediana paramediana Sn L5 S1 Grazie per sua risposta
possibile indicazione chirurgica in L4/5 in base all’imaging di RMN
Dott. Eugenio Pozzati

protesi
6 Lug 11 - rita, 34 anni (id: 118010)
  EGREGIO DOTTORE, LANNO SCORSO HO SUBITO LINTERVENTO CHIRURGICO DI POSIZIONAMENTO DI PROTESI INTERSPINOSA TIPO BACJAC AD L3 L4 L4 L5. MA VEDO CHE DOPO UN ANNO NONOSTANTE HO SVOLTO ATTIVITA FISICA(ESERCIZI POSTURALI E DIAFRAMMATICI PER 30 MINUTI AL GIORNO)NON RISCONTRO NESSUN MIGLIORAMENTO. NON RIESCO A STARE TANTO TEMPO IN PIEDI, MI SENTO QUASI SEMPRE STANCA.LE DUE PROTESI CHE MI SONO STATE MESSE SERVIVANO PER RAFFORZARE LA COLONNA VERTEBRALE,è STATO UTILE FARE LINTERVENTO? ERA NECESSARIO? MI DEVO PREOCCUPARE? COSA DEVO FARE PER STARE MEGLIO? GRAZIE.
non le posso rispondere senza vedere le RMN prima e dopo, capirà che il suo quesito è molto tecnico ed è difficile rispondere sulla base delle poche notizie che mi ha fornito
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
6 Lug 11 - giulio, 43 anni (id: 118006)
  ho fatto RM che evidenzia spazi discali ridotti C5-C6 e C6-C7, sporgenza discale pre intraforaminale dx con ridotta ampiezza del forame di coniugazione livello c4-c5, sporgenza disco osteofitaria ad ampio raggio con riduzione di ampiezza forami con impronta sul profilo midollare anteriore a livello c5-c6 e c6-c7. soffro nda venti gg di un dolore fisso e forte a livello scapola alta dx che si estende lungo la linea ascella e braccio esterno. Cosa posso fare??
possibile indicazione chirurgica in C5/6/7 in base al preciso imaging di RMN
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
6 Lug 11 - Alejandra, 46 anni (id: 118005)
  Ho fatto un RNM dellencefalo e si aprezzano due alterazioni iperintense di significato gliotico degenerativo in esiti a nivello dei centri semiovali.. mi può dire cosa significa?? e da approfondire con altri esami??
no
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
6 Lug 11 - ionel, 37 anni (id: 117999)
  soffro di spondilite anchilozante da 2007,uso come terapia mendrol,reumaflex.Nel 2007 la,RMcolona lombosacrale era ok,ora:fisiologica lordosi conservata,segni di disidratazioni a livello polposo in L4-L-5,L5-S1.Conservata ampiezza del canale vertebrale per quanto riguarda il diametro interpeduncolare.Protusioni in L5-S1.Mi fanno male anche piedi.RX tibiotarsica,piede (sn.e dx).Formazione esostosica calcaneare a sviluppo posteriore a destra.Medico curante dice che non existe un altra cura.Ho sempre dolori la matina e rigidita. Grazie.
consulti un ortopedico
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
5 Lug 11 - Agostino, 51 anni (id: 117992)
  Sono stato operato di ernia discale L4L5 11 anni fa, la settimana scorsa mi sono bloccato. le invio lesito della risonanza, cosa mi suggerisce? Grazie RM DEL RACHIDE LOMBO-SACRALE Rettilineizzazione del rachide lombare. Diametri del canale spinale nei limiti di norma. Il disco intersomatico L3-L4 protrude concentricamente con duplice focalità erniaria in sede mediana-paramediana sinistra che impronta la superfìcie ventrale e giunge a contatto con lemergenza della radice nervosa L4 corrispondente e intraextraforaminale destra che determina conflitto disco-radicolare con la radice nervosa L3 omolaterale. Esiti di pregresso intervento chirurgico a L4-L5. Il disco intersomatico residu... continua >>
o protrude concentricamente con prevalenza in sede pre-intraforaminale sinistra. Osteocondrosi dei piatti somatici contrapposti a tale livello. Il disco intersomatico L5-S1 è degenerato e ridotto in altezza, ma non vi sono segni riferibili ad ernie discali. Osteocondrosi dei piatti somatici affrontati anche a tale livello. Mega sacco lombare. Normale per intensità di segnale il cono midollare.
occorre valutare l’intervento in L3/4 se non risolve il suoi problema con la terapia medica
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
5 Lug 11 - lisa, 39 anni (id: 117987)
  Egregio Professore giale ho scritto ad aprile per una rmn cmdc che evidenziava in sede lenticolare dx un piccolo focolaio e mi rispose dicendo che probabilmente si trattava di un piccolo focolaio ischemico.Adesso non solo ho i disturbi visivi ma anche tremori,stati confusionali e perdite di equilibrio.E normale o mi devo preoccupare?A chi dovrei rivolgermi?La ringrazio vivamente.Distinti Saluti
a un neurologo
Dott. Eugenio Pozzati

siringa
4 Lug 11 - matteo, 19 anni (id: 117967)
  da risonanza m. si evince ectasia siringomielica del canale ependimale con calibro max di 4mm. interessante il tratto tra d6 e d8. gioco ad hockey su pista nella massima serie. presnto dolori come una contrattura nella parte posteriore da tempo e nella parte anteriore recenti dopo una partita fatta un mese fa.gardirei sapere dove posso rivolgermi per un consulto ? neurologo o neurochirurgico. dove e da chi: grazie infinite.
occorre vedere la RMn: meglio un neurochirurgo Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
3 Lug 11 - laura, 50 anni (id: 117956)
  buongiorno da circa due mesi ho dei forti dolori alle gambe dalle ginocchia in giù. a gennaio del 2010 sono stata operata per ernia discale l5 s1 ma amche dopo lintervento ho continuato ad avere la sciatalgia causata dalla cicatrice post intervento.ora mi fa male anche la gamba sinistra soprattutto quando lavoro. Lortopedico dice che potrebbero essere dolori di origine vascolare. in attesa di fare lelettromiografia e lecodoppler gradirei un suo parere.La ringrazio
occorre valutare la RMN postoperatoria per escludere recidive erniarie
Dott. Eugenio Pozzati

angioma
3 Lug 11 - alessandra, 43 anni (id: 117955)
  Gent.mo dott. Pozzati, la mia compagna è stata operata per un angioma cavernoso molto profondo. Ne è stato asportato il 60%, oltre cera rischio vita. Dopo un mese è stata trasferita in un centro riabilitativo. il sintomo più preoccupante è che risponde a domande, ma non parla mai diniziativa e esiste una perdita di memoria in generale, ma sopratutto riferita a fatti accaduti pochissime ore prima. Riuscirà a recuperare? Grazie
la domanda è incompleta, occorre sapere esattamente la sede dell’angioma e vedere il residuo, se può mandi la RMN prima e dopo l’intervento dr E ugenio Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

tac
2 Lug 11 - davide, 40 anni (id: 117951)
  egregio dottore, le porgo una domanda che da molto tempo mi assilla, dunque per motivi diversi in 30 mesi ho effettuato 3 tac allencefalo. La prima era un controllo per dei dolori alla testa con nausea. La seconda e la terza tac perché giocando a calcio ho subito due tremende botte alla testa, la 1 volta mi sono rialzato è non ricordavo niente nemmeno che stavo giocando a pallone, la 2 volta per circa 15 secondi dopo la botta non vedevo niente ero cieco. secondo lei tutte queste tac in così poco tempo non possono aver procurato un danno patologico al cervello visto il pericolo delle radiazioni emesse dalla tac? secondo lei è bene che faccia un controllo con rmn allencefalo? lultima tac lho e... continua >>
ffettuata più di un anno fa. La ringrazio è le auguro buon lavoro è mi scuso del disturbo.
non riferisce il referto della TAC, in base al risultato può essere indicata una RMN
Dott. Eugenio Pozzati


Da 1419 a 1434 di 3520