Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
ernia
1 Giu 11 - michele, 35 anni (id: 117415)
  NOTE DIFFUSE DI SPONDILOSI CON REGOLARE AMPIEZZA DEL CANALE SPINALE. IPOSEGNALE DISIDRATATIVO E BULGING DISCALE POSTERIORE L4-L5. IL DISCO INTERSOMATICO L5-S1 APPARE RIDOTTO DI SEGNALE E DI SPESSORE E MOSTRA UNA VOLUMINOSA ERNIA DISCALE POSTERIORE A SEDE CENTRALE E PARAMEDIANA SINISTRA CHE COMPRIME IL SACCO TECALE E LE CORRISPONDENTI RADICI NERVOSE. NON EVIDENTI IMMAGINI DA RIFERIRE AD ERNIE DISCALI NEI RESTANTI LIVELLI ESAMINATI. NON APPREZZABILI ALTERAZIONI DI SEGNALE DEL CONO MIDOLLARE. MI SA DIRE SE è NECESSARIO UN INTERVENTO O è SUFFICIENTE UNA CURA . GRAZIE
è necessario l’intervento in L5S1
Dott. Eugenio Pozzati


rmn
1 Giu 11 - ASSUNTA, 42 anni (id: 117412)
  RISULTATO DELLA RM CON MC MILLIMETRICA AREA GLIOTICA DEL CORNO POSTERIORE DEL VENTRICOLO DX PARZIALE ERNIAZIONE ARACNOIDALE IN SELLA TURCICA
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
1 Giu 11 - Luigi, 49 anni (id: 117411)
  gentilissimo prof. , sono stato operato nel 2000 per ernia cervicale c5 c6 presso lospedale bellaria. da circa un anno ho continui dolori al collo e alle spalle.Al dolore si associano movimenti involontari delle fasce muscolari. Oltre ai dolori ho una diminuzione della forza ad entrambi gli arti. Ho effettuato un emg con questo risultato. Evidente sofferenza radicolare cervicale,associata a denervazione cronica diffusa arti superiori. Dietro consiglio medico curante ho effettuato una r.m.n. cervicale con questo referto:Tratto in esame rettelineizzato con fenomeni artrosici interapofisari. Piccole barre descosteofitarie da c3 a c7. Accenno a protusione discale paramediana ds c3--c4... continu... continua >>
a >> e c4-c5. Piccola ernia disale mediana c5-c6 Nella norma il Diametro dello speco nei limiti. Lntensità di segnale del midollo in tutte le seguenze. Cosa mi consiglia. Cosa vuol dire denervazione cronica? Grazie
apparentemente nulla di chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
1 Giu 11 - angela, 28 anni (id: 117408)
  da ris.magnetica mi risulta la perdita della lordosi fisiologica cervicale e il mio sonno è disturbato da intorpidimento e indolenzimento di mani e braccia,quale terapia sarebbe piu utile in questo caso?è vero che la cervicale puo portare anche problemi allo stomaco?
non indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
1 Giu 11 - stefano, 29 anni (id: 117402)
  Salve dottore, in corrispondenza con alcuni sintomi come vertigini, parestesie al volto emicranie,malessere generale, e dolori molto forti a livello della scapola/collo destro e alla negatività della normale visita neurologica, ho effettuato una RM della colonna cervicale, il referto riferisce quanto segue: Il canale vertebrale presenta normali dimensioni. Evidente impronta sullo spazio sottoaracnoideo anteriore senza netta prevalenza si lato in corrispondenza del disco intervertebrale C5-C6 in relazione a barra disco osteofitaria con importante componente molle.Minima protusione discale mediana e paramediana sn C6-C7. Normale la morfologia e lintensità del segnale del midollo spinale. L... continua >>
ei cosa consiglia?è possibile che parte dei miei malesseri siano dovuti a questo?grazie in anticipo
sì è possibile, occorre valutare l’intervento chirurgico sulla base delle immagini rmn
Dott. Eugenio Pozzati

chiari
1 Giu 11 - Cla, 39 anni (id: 117397)
  Buon giorno Dott ho letto la sua risp. Ora le spiego sono stata male nella notte con giramenti di testa e vomito- le Conclusioni sono state Vertigini parossistica posizionale begnigna da labirintolitiasi dell canale semici- Dottore ho eseguito una RM ENCEFALO con mezzo di contrasto mi può spirgare il referto! Esame eseguito con tecnica SE,TSE.FLAIR,DWI e 3D TOF nedianti immagni pesate in T1eT2 su piani multipli prima e dopo mdc paramagnetico . Si osservano piccoli focolai gliotici allinterno della sostanza bianca frontoparietale e peritrigonale destra.Non alterazioni di segnale tronco-encefaliche nè cerebellari .Non restrizione della diffusività nè esiti emorragici nella sequenza ad eco d... continua >>
i gradiente.Il terzo ventricolo è lievemente più ampio rispetto alla norma;ventricoli laterali simmetrici di ampiezza regolare.Il IV ventricolo è mediano e normodisteso.In fossa cranica posteriore si ossera ectopia delle tonsille cerebellari oltre il forame magno in quadro di anomalia di CHIARI TIPO I. non eveidenti impregnazioni patologiche di mezzo di contrasto. Conservata lampiezza degli spazi liquorali dela base e della volta . Lo studio angio-RM non ha evidenziato alterazioni patologiche dei vasi arteriosi intracranici della base. ipertrofia della volta rinofaringea.
occorre valutare l’intervento chirurgico di decompressione occipitonucale sulla base delle immagini RMN
Dott. Eugenio Pozzati

siringa
31 Mag 11 - daniele, 40 anni (id: 117388)
  volevo avere dei consigli in merito al seguente referto : Rm colonna cervico dorsale Rettilineizzazione del rachide cervicale . quadro di modesta e diffusa discopatia degenerativa cervicale a livello c5-c6 il disco intervertebrale presenta lieve convessita focale del margine posteriore con obliterazione parziale dello spazio subaracnoideo anteriore in sede paramediana destra senza contatto sulla corda midollare ,in rapporto a protrusione discale postero-laterale destra . Lieve protrusione posteriore ad ampio raggio del disco c6-c7 senza contatto sulla corda midollare A livello c6-c7 ai associano irregolarita con modificazioni degenerativo-infiammatorie in fase subacuta del ti... continua >>
po modic 2 dei piatti vertebrali contrapposti . il canale spinale presenta normale ampiezza; regolare il calibro dei forami di coniugazione .. Non si rilevano ernie discali nel tratto dorsale . ------------------------------------------------------ Lo studio del corda midollare dimostra presenza estremo craniale a livello D2 e si estende gradualmente sino a D12 . Lampiezza dellla dilatazione siringomielica varia tra 1 e 1,7 mm sino a livello D7 ed inferiormente a D8; nel tratto D7-D8 la dilatazione mostra aspetto fusiforme con diametro massimo di 3,4mm a D7-D8. Imidollo non risulta cmq rigonfio a slargato Non lesioni sostitutive vertebrali di natura secondaria .
non descrive i suoi disturbi, non è possibile risponderle, comunque occorre valutare l’indicazione chirurgica sulla siringomielia in base all’imaging di RMN Dr E Pozzati NCH Osp Bellaria BO 0516225353
Dott. Eugenio Pozzati

mieopatia
31 Mag 11 - ernesto, 43 anni (id: 117387)
  buona sera dott.sono 5 mesi che ho le braccia addormentate ho fatto una tac mi hanno trovato una mielopatia cervicale con ernia ora incomincia anche ad addormentarsi la pancia e le gambe nn mi reggono bene perdo le forze cosa posso fare dato che mi hanno detto che devo operarmi ma che e un intervento molto dilicato ho fatto qualche seduta di fisio terapia ma nn ecambiato nulla vi prego rispondetemi perche comincio ad avere paura credo che sia grave e se lo e cosa posso fare ci sono cure? distinti saluti
deve completare con RMN cervicale, l’intervento mi sembra comunque indispensabile dr E Pozzati osp Bellaria BO 0516225353
Dott. Eugenio Pozzati

trauma
31 Mag 11 - piero, 34 anni (id: 117366)
  salve,da poco ho avuto un incidente e in ospedale dopo aver fatto alcune radiografie mi anno diagniosticato una dubia fessurizazione al apice spinale di l.4 vorrei sapere cosa posso fare per curarmi ho per lomeno alleviare i sintomi dolorosi. in noltre volevo capire cosa e questa diagniosi . che significato a .... se mi posso curare se celo avuta a causa di questo incidente.attendo con ansia le risposte sperandole positive al fine di ringrazziare la vostra att.
per un trauma vertebrale le consiglio un ortopedico
Dott. Eugenio Pozzati

ernie
30 Mag 11 - Federica, 40 anni (id: 117361)
  Gentile Dott. Pozzati le invio lesito della mia rsm colonna cervicale non significative alterazioni del midollo osseo endospugnoso dei metameri esplorati . nel t2 pesate ipointensita di segnale dei dischi intervertebrali con significato di perdita del loro contenuto idrico su base degenerativa. Al passaggio C5 C6 presenza di grossolama protruione discale posteriore, tendente allerniazione, con sviluppo intraforaminale sx. C6 C7 presenza di ernia discale postriore, con prevalente sviluppo paramediamo dx;impronta il sacco durale ed il midollo spinale. non segni di mielomalica. indispensabile valutazione specialistica. ho fatto questo esame su consiglio di un ortopedico che ero andata credendo ... continua >>
di soffire di tunnel carpale avendo un formicolio alle prime tre dita della mano destra. mi può dare un suo parere e a che specialista mi posso rivolgere la rigrazio e porgo distinti saluti. Federica
penso che sia necessario l’intervento, occorre vedere la RMN per decidere a quale livello ( uno solo o tutti e due, a seconda anche dei suoi disturbi) Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
29 Mag 11 - ANGELA, 32 anni (id: 117330)
  VORREI SAPERE IN PAROLE SEMPLICI COSA SIGNIFICA, E COME DEVO AGIRE PER "FENOMEMI DEGENERATIVI-ARTROSICI CON SPONDILOSI OSTEOFISOTICA,OSTEOCONDROSI,IPERTROFIA APOFISARIA INTERARTICOLARE.MINIMO ACCENNO A PICCOLA ERNIA DISCALEPOSTERO MERIDIANA E APPENA PARAMEDIANA SINISTRA.IN ENTRAMBI I CASI CONCOMITA INIZIALE OSTEOCONDROSI DELLOSSO SUDCONDRALE SOTTOSTANTE LE LIMITANTI SOMATICHE CONTRAPPOSTE ED ADIACENTI AI DISCHI RISPETTIVI,SOPRATTUTTO LA SUPERIORE DEL SOMA D12.REGOLARE IL MIDOLLO OSSEO SINO AL CONO COMPRESO." PRATICAMENTE SONO IL FRATELLO DELLA PERSONA IN RICHIESTA,LEI NON SA NIENTE,PERCHE STA AVENDO UNINIZIO DI DEPRESSIONE PER TUTTO QUESTO ADDIRITTURA SI VUOLE SUICIDARE,LA GIA FATTO 2 VOLT... continua >>
E ,E UNA COSA GRAVE COME DICE LEI CHE NON GUARISCE MA SI CURA.GENTILMENTE SE CONOSCETE QUALCHE PRESONA DI FIDUCIA PER APPROFONDIRE E CURARE MIA SORELLA CHE HA DISOGNO DI AIUTO,GRAZIE ASPETTO LA VOSTRA RISPOSTA.
le posso solo dire che questo referto dice poco, occorre valutare se fare altre indagini radiologiche
Dott. Eugenio Pozzati

ozono
28 Mag 11 - michele, 21 anni (id: 117322)
  LO SCRIVENTE, DA CIRCA DUE MESI, OGNI QUALVOLTA VA A DORMIRE E STANDO IN POSIZIONE SUPINA NEL LETTO AVVERTE DOLORE ALLA SCHIENA E ALLA GAMBA. IL MEDICO CURANTE CONSIGLIAVA UNA R.M. AL RACHIDE LOMBARE CHE DIAGNOSTICAVA QUANTO SEGUE:" Salienze disco anulari posteriori armoniche in appoggio mediano-paramediano sulla parete ventrale del sacco durale ed in minimo impegno bipreforaminale per gli elementi L3-S1. Canale vertebrale nei limiti dampiezza. Non disallineamento murali posteriori. Cono in sede. Nei limiti losteomorfostruttura metamerica. CHE TIPO DI TERAPIA ECONSIGLIABILE ? - CHE SPECIALISTA CONSULTARE
apparentemente non chirurgico, può essere opportuna ozono terapia intradiscale Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rx
28 Mag 11 - monica, 38 anni (id: 117312)
  buongiorno, ho ritirato le radiografie colonna Ls il risultato e attegiamento scoliotico dx convesso. Note di spondilosi.Riduzione degli spazi del passaggio dorsolombare D12-L1,l1-L2 .Vorrei sapere di cosa si tratta eil da fare grazie Monica.
non riferisce i suoi disturbi
Dott. Eugenio Pozzati

stenosi
28 Mag 11 - alfredo, 75 anni (id: 117311)
  Mi è stata diagnosticata con RSM una stenosi dl foramine L4-L5 ed ho subito un intervento mininvasivo con inserimento di un aperius tra L4-L5 con esito parzalmente soddisfacente. A distanza di tre mesi domo una lombalgia acuta curata con cortisone di fatto mi succede: -zona lombare dolente a non bloccata -Stanchezza a stare in piedi -dolore sopportabile all regione lombare ove si attacca il gluteo dx -dolenzia e intorpidimento alle gambe entrambe anche seduto Camminando senzazione di instabilità per ora controllata -POca resistenza al cammino Non mi è consigliato intervento chirurtgico radicale in anestesia totale poiche sono da tempo infartuato e portatore di due by-pass Se si lasc... continua >>
iano le cose così il mio destino è la carrozzella? esiste qualche alternativa per rallentare il processo degenerativo artrosico con stenosi dei foramini L4-L5 e L3-L4 ? ovvero esiste la possibilità di alleviare dolori e ridandomi una migliore qualità della vitasenza impasticcarmi con cortisone e antidolorifici? Vi ringrazio se poteste darmi informazioni su ciò che si può fare nel mio caso e a chi posso rivolgermi per attuarlo. La fisioterapia o la kiroterapia può dare qualche vantaggio? Alfedo
non credo che rischi la carrozzella come lei teme, comunque i dispositivi interspinosi sono a volte inefficaci e occorre valutare l’intervento decompressivo nonostante i rischi connessi alla sua cardiopatia
Dott. Eugenio Pozzati

chiari
28 Mag 11 - Cla, 40 anni (id: 117309)
  Buon giorno Dottore ho eseguito una RM ENCEFALO con mezzo di contrasto mi può spirgare il referto! Esame eseguito con tecnica SE,TSE.FLAIR,DWI e 3D TOF nedianti immagni pesate in T1eT2 su piani multipli prima e dopo mdc paramagnetico . Si osservano piccoli focolai gliotici allinterno della sostanza bianca frontoparietale e peritrigonale destra.Non alterazioni di segnale tronco-encefaliche nè cerebellari .Non restrizione della diffusività nè esiti emorragici nella sequenza ad eco di gradiente.Il terzo ventricolo è lievemente più ampio rispetto alla norma;ventricoli laterali simmetrici di ampiezza regolare.Il IV ventricolo è mediano e normodisteso.In fossa cranica posteriore si ossera ec... continua >>
topia delle tonsille cerebellari oltre il forame magno in quadro di anomalia di CHIARI TIPO I. non eveidenti impregnazioni patologiche di mezzo di contrasto. Conservata lampiezza degli spazi liquorali dela base e della volta . Lo studio angio-RM non ha evidenziato alterazioni patologiche dei vasi arteriosi intracranici della base. ipertrofia della volta rinofaringea.
si tratta di una malformazione del cervelletto con discesa delle tonsille cerebellari nel canale spinale: non avendo descritto i suoi disturbi è difficile consigliarle il trattamento Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati


Da 1419 a 1434 di 3468