Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Odontoiatria

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Odontoiatria
Referenti
Attualmente non è presente nessun referente che possa rispondere per la specialità Odontoiatria

ultimo aggiornamento 1/12/2008
 
Aree tematiche

ultimo aggiornamento 16/01/2009
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
zona sopragengivale
24 Mag 10 - marco, 28 anni (id: 107698)
  salve dottore. vorrei un suo parere medico: per un dolore alla zona sopra gengivale.... presumibilmente dovuta da una carie dentale che è andata ad infiammare un pò il dente/nervo... cosa è meglio fare?.... con un colluttorio si può risolvere la cosa?... eventualmente di che tipo? mi sono stati segnalati due tipi di farmaci per il mio caso : colluttorio e colluttorio sensitive plus . Quale dei due, a suo avviso è indicato al mio caso? e secondo lei posson far effetto per il mio problema? grazie anticipatamente per la sua risposta.
Gentilissimo Marco,se il dolore è effettivamente dovuto ad uua carie l’unica possibilità per non soffrire è un buon dentista che ti curi il dente,purtroppo farmaci e collutori possono ben poco contro il dolore provocato dalla carie!
Dott. Lino Trento


Gengiva
22 Mag 10 - silvia, 30 anni (id: 107622)
  salve da piu di un mese mi sono resa conto di avere una pallina allinterno della gengiva inferiore sotto gli incisivi ora mi sono resa conto di acere sotto i molari dalla parte sinistra sempre inferiore di avere un gonfiore come un osso duro fine e lungo non saprei in che altro modo descriverglielo in attesa di risposta la ringrazio
Salve. Le consiglio di recarsi a fare una visita dal suo dentista, vista la difficoltà di fare una diagnosi di questo tipo per via telematica. Cordiali saluti
Dott. Lino Trento

3 ponti sup
19 Mag 10 - frida, 37 anni (id: 107510)
  buongiorno dott.trento devo applicare 3 ponti sup. che già ho e mi danno prblemi vorrei un approssimativo costo-totale delle corone in ceramica n.12 grazie 19.05.10
Gentile Frida, mi dispiace ma non è questo lo scopo di questo servizio percio’ non posso emettere preventivi online,inoltre le variabili di un lavoro odontoiatrica sono tante e ciò rende impossibile,senza una visita,la creazione di una cifra corretta!
Dott. Lino Trento

denti mobili
14 Mag 10 - alessandro, 39 anni (id: 107287)
  buongiorno, ho effettuato la pulizia dal dentista (era un anno) e ha rilevato parecchia placca da asportare. dopo alcuni giorni le gengive mi si sono ritirate. ho fatto una panoramica dalla quale non è emerso alcunchè a livello paradontale, però da quando si sono ritirate le gengive e , soprattutto la sera, toccando alcuni denti questi si muovono appena, nel senso che si sente l’interno che "scricchiolano". volevo chiedere se può essere dovuto solo alle gengive o è meglio che approfondisca ulteriormente. il mio dentista mi ha detto di stare tranquillo perchè le gengive si sono ritirate anche per l’età e i denti non mi cadranno. grazie saluti
Salve. Dopo la pulizia dei denti è normale che le gengive si disinfiammino e quindi si sgonfino. Per quanto riguarda la mobilità dentale, solo una visita ed un controllo radiografico possono accertare la situazione. Pertanto le consiglio di affidarsi al suo dentista, il quale l’ha visitata ed ha visionato le lastre. In ogni modo è auspicabile un elevato livello di igiene e controlli a distanza di 6\8 mesi. Cordiali saluti
Dott. Lino Trento

frenulectomia
11 Mag 10 - simone, 30 anni (id: 107168)
  Salve dottore, ho 30 anni e sono di roma, il 20 aprile mi hanno rimosso chirurgicamente il frenulo al labbro superiore per poter iniziare una cura ortodontica (avendo un diastema tra gli incisivi superiori). Ad oggi la ferita appare completamente guarita ma sembra che la parte interna del labbro si sia riattaccata alle gengive proprio come era prima (quando ancora avevo il frenulo). Il chirurgo che mi ha operato mi aveva indicato degli esercizi da fare per evitare che le due parti si attaccassero ma nonostante abbia fatto abbastanza spesso questi esercizi ora mi sembra di essere nella stessa situazione pre-operatoria. Siccome ho il prossimo controllo a fine mese e questa cosa... continua >>
mi preoccupa volevo sapere se é normale questa situazione in cui mi trovo o se non va bene e quindi forse é il caso di anticipare il prossimo controllo. La ringrazio infinitamente. Simone
Salve. Nonostante le sue impressioni è il suo dentista che deve valutare l’effettiva situazione dell’esito chirurgico. Le consiglio di affidarsi a lui, anche perchè è molto difficile valutare la sua 0situazione dalla mia posizione. Cordiali saluti
Dott. Lino Trento

dente fragile
11 Mag 10 - Patrizia, 31 anni (id: 107145)
  salve dottore Ho una domanda da porle Circa tre mesi fa ho cominciato le cure presso un dentista , come primo lavoro mi ha immediatamente devitalizzato un incisivo dell arcata inferiore messo male ma recuperabile e da incapsulare, subito dopo la devitalizzazione il mio dentista anziché procedere per la ricostruzione definitiva e/o l incapsulazione e andato avanti a fare altri lavoro in altri denti . adesso a distanza di tre mesi il dente i è rotto e non puo essere più salvato. La mia domanda è questa visto che il dente era fragile e del tutto svuotato non avrebbe dovuto intervenire immediatamente? è giusto che ha fatto passare 3 mesi e adesso mi ritrovo a dover fare un impianto? è un er... continua >>
rore mio? o del dentista Grazie anticipatamente per un suo consiglio
Mi dispiace, gentile Patrizia, ma non posso entrare nel merito del lavoro eseguito dal suo dentista.cordialmente
Dott. Lino Trento

MENOPAUSA
6 Mag 10 - francesca, 57 anni (id: 106971)
  sono in menopausa dal 1999 ho fatto due anni di terapia sostitutiva .ad aprile 2010 ho fatto rx:accentuata cifosi del tratto dorsale del rachide.discreta irregolarità e sclerosi delle limitantiarticolarisomatiche da processo spondiloartrosico.spazi intersomatici di ampiezza ridotta tra c4 c5 c6 c7 l3 l4 l5 s1.non apprezzabili lesioni a focolaio a carico del bacino osseo.sclerosi dei tetti acetabolari coxoartrosico.moc del 6 08 rileva un reperto di osteopenia.accuso dolore al coccige.l’ortopedico mi ha prescrittoSODIO RISEDRONATO l35cp ogni matt.per 18 mesiCOLECALCIFEROLO 25.oooun flc al mese per 18ms.algix,fortilate,expose per 10gg +tonificazione muscolare.vorrei un suo parere sulla terapia... continua >>
farmaceutiva specialmente sull’assunzione di actonel considerate tutte le sue controindicazioni.nel mio caso è più indicato l,ortopedico o il remautologo? in attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.
Gentile Francesca,essendo io un medico odontoiatra non saprei come risponderle,sarebbe giusto che lei ponesse la domanda al suo medico,cordialmente.
Dott. Lino Trento

mamma invalida
5 Mag 10 - rina, 87 anni (id: 106965)
  buongiorno dottore scrivo x mia mamma invalida e non trasposrtabile si è spezzato il molare inferiore le farà male cosa posso darle nel caso di dolore non posso portarla dal dentista perchè allettata
Rina, in caso di necessità può ricorrere a tutti i farmaci antinfiammatori che si usano normamente per i dolori in genere(le cito il nome generico): paracetamolo,nimesulide,ketoprofene,diclofenac,il suo farmacista l’aiuterà.
Dott. Lino Trento

bozzo
5 Mag 10 - teresa, 40 anni (id: 106952)
  buona sera dottore sono appena stata ad effettuare una pulizia dentale io sono una paziente un pò particolare cioè soffro molto per queste pratica ildottore dopo un pò che stava lavorando mi ha consigliato una anestesia locale fatta la quale mi è venuto un bozzo sulla guancia ,è tumefatta e anche molto dura al tatto ,il dottore mi ha detto minimizzando che passerà ma io non sono tranquilla,cosa può essere? grazie t.
Gentile Teresa,Mi perdoni ma è un quesito a cui non si può rispondere senza un esame diretto della bocca!Se il problema non si risolverà nel giro di qualche giorno lo faccia presente al suo specialista.
Dott. Lino Trento

ronzio
5 Mag 10 - FRANCESCO, 33 anni (id: 106939)
  A volte avverto un certo rozio alle orecchie, ho letto su internet che può dipendere dalla postura della mascella che và a incidere sulla microcircolazione nei pressi delle orecchie. Può essere vero?
Gentile Francesco,è un pò poco per dare la colpa alla mandibola,sarebbe meglio un controllo dall’otorino!
Dott. Lino Trento

acufeni
29 Apr 10 - Marco, 36 anni (id: 106769)
  Soffro da molto anni di vertigini e acufeni, qualche anno fa mi è stato applicato un bite in resina rigido perchè dopo qualche minuto di masticazione i muscoli della mandibola si "affaticavano", inoltre era presente un vistoso schiocco in apertura. Già dopo qualche gg dall’applicazione ho ricominciato a masticare correttamente ma nel corso degli anni lo schiocco è rimasto invariato .. Ora il bite mi provoca forti acufeni (a volte notevoli cali dell’udito) e forti vertigini che spariscono cessandone l’uso. Senza il bite però dopo qualche gg sento forti dolori alla mandibola. A questo punto vorrei rivolgermi ad uno specialista gnatologo, possibilmente tramite SSN. Mi hanno parlato molto... continua >>
bene del Dott. Giulio Bonetti della Clinica Odontoiatrica Universitaria qui a Bologna. Il SSN copre anche questo tipo di patologie ? Serve la richiesta del mio medico curante oppure posso rivolgermi direttamente alla Clinica senza richieste ? Grazie.
Gentile Marco,non sono in grado di fornirle questo genere di risposte,cordialmente.
Dott. Lino Trento

sbiancamento
27 Apr 10 - angela, 38 anni (id: 106727)
  gent.le dott. mi può dare un consiglio su come sbiancare i denti? esiste qualche intervento particolare? oppure un suggerimento casalingo( i vecchi rimedi della nonna). grazie.
Gentile Angela,ci sono tanti prodotti per lo sbiancamento a casa,sono tutti più o meno efficaci ed innocui in quanto contengono le stesse sostanze che usa il dentista in studio(perossido di idrogeno o di carbamide) ma in concentrazioni minori.saluti cordiali
Dott. Lino Trento

devitalizzazione
26 Apr 10 - Christian, 26 anni (id: 106671)
  Buongiorno, ho da poco devitalizzato il dente del giudizio in basso a sinistra, dopo un paio di giorni ho ancora un po di dolore soprattutto di notte (come se mi stessero togliendo il dente), premetto che non prendo nessun analgesico. Volevo sapere nel caso in cui il dolore dovesse cessare se il dente, sempre che non dia nessun disturbo, è possibile lasciarlo oppure se consiglia di estrarlo. La devitalizzazione è stata scelta in quanto il dente essendo cresciuto storto(parzialmente occluso e in posizione obliqua, quasi a 45° verso il dente vicino) era difficile da togliere.
Gentile Christian,certo se non vi sono indicazioni (parodontali,occlusali,protesiche ecc.) all’estrazione il dente puo’, per ora ,essere lasciato al suo posto!
Dott. Lino Trento

shock anafilattico
25 Apr 10 - Carmen, 35 anni (id: 106626)
  Salve dott. mi scusi la domanda forse strana o stupida, ma vorrei chiederle se con l’ anestesia si puo avere lo shock anafilattico o comunqe una reazione allergica. Da premettere che in passato di anestesie ne ho fatte tantissime. Strano ma ultimamente mi e’ venuta questa fortissima paura. La ringrazio porgendole Cordiali Saluti
Gentile Carmen,certo come tutte le sostanze che vengono iniettate nel nostro corpo anche gli anestetici locali possono scatenare rezioni allergiche,ma sono eventi molto rari.Cordiali saluti e grazie per la domanda.
Dott. Lino Trento

per vari problemi
24 Apr 10 - Martina, 24 anni (id: 106608)
  Buongiorno Dott. Trento, sono una ragazza di 24 anni e da parecchi anni mangiando una cingomma ho perso il dente superiore vicino all ultimo. Per vari problemi, non ho mai potuto fare impianti, non ho mai avuto problemi, mi lavo tre volte al giorno i denti ma da ieri, quando corro ad esempio sembra come se muovesse (ma non è così), l ultimo dente. Sono molto paranoica e vivo d ansie per tutto. Vorrei sapere che conseguenze in futuro ci possono essere. Ringraziando distinti saluti.
Mi perdoni, gentile Martina, ma è un quesito a cui non si può rispondere senza un esame diretto della bocca!
Dott. Lino Trento


Da 5 a 20 di 216