Sei in: Medico on-line > Pneumologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Pneumologia
Referenti

ultimo aggiornamento 30/04/2013
 
Aree tematiche

    risponde alle domande inerenti :
  • Dispnea
  • Allergologia respiratoria
  • Tosse cronica
  • Bronchite cronica
  • Insufficienza respiratoria

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 24/04/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Trauma toracico
16 Dic 09 - Mita, 29 anni (id: 102555)
  Gentilissimo Le sottopongo il seguente quesito che non riguarda me personalmente ma il mio compagno (38 aa no fumatore): Circa una decina di giorni fa (precisamente intorno all8 di dicembre) è caduto di schiena picchiando fortemente contro un tubo di ferro (con la punta del tubo rivolta verso la schiena), il "trauma" si è verificato allaltezza della 5° 6° vertebra in direzione destra, vicino alla scapola dx (zona 2 e 3 segmento polmone dx) sul momento non ha presentato segni di ematoma, (e neanche successivamente) ma solo un leggero gonfionre e rossore cutaneo rispetto laltra parte sx, applicato ketoprofene. Dopo 4 giorni di forte dolore siamo andati al pronto soccorso, effettuato Rx torac... continua >>
e che non ha evidenziato fratture, ne edema, nulla. Alla percussione della zona polmonare risulta un suono più acuto a sx e più ottuso a dx dove è caduto. Terapia consigliata al PS, antidolorifico e riposo. Dopo circa 6 giorni ancora persiste dolore che non passa con antidolorifico, presenza di lieve tosse e un pò di catarro, fatica a respirare. Richesta urgente del medico di base di radiografia, di nuovo eseguita al pronto soccorso che non evidenzia nulla. Consiglio antidolorifico e riposo a casa. Attualmente, la situazione non migliora persiste dolore, affaticamento nella respirazione anche non effettuando sforzi. Come mai il dolore non passa? è normale o dobbiamo fare altri accertamenti? Cosa ci consiglia? Grazie della sua attenzione e disponibilità Cordialmente la saluto M.
Gent.ma Mita, le posso fare due ipotesi : - il dolore potrebbe derivare da un trauma vertebrale da indagare con indagine xgrafica mirata - potrebbe esserci stata una contusione polmonare con conseguente infiammazione pleurica circoscritta . L’interessamento pleurico si può valutare con la Tac torace ; in caso di infiammazione pleurica il farmaco più idoneo è il cortisone. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Asma bronchiale
15 Dic 09 - Valeria, 25 anni (id: 102542)
  Gentilissimo Dottore, avrei bisogno di chiederle delle delucidazioni in merito alla mia situazione (in attesa della visita pneumologica).A detta del mio medico potrei soffrire di asma e dispnea...ho degli attacchi tre volte al giorno in cui non riesco a respirare (sbianco, devo assolutamente sdraiarmi, mi gira la testa e non riesco neppure a parlare perchè mi si blocca la cassa toracica. Espiro, poi si blocca, inspiro,poi si blocca di nuovo). Soffro di allergia agli acari e mi è stato prescritto un broncodilatatore a lunga durata. Perchè durante gli attacchi più forti e prolungati (50-60 minuti di agonia) il mio corpo trema? E solo un riflesso condizionato? La ringrazio per la sua attenzion... continua >>
e e per la sua risposta.
Gent.ma Valeria , se , come sembra , è affetta da asma bronchiale , le devo dire che il broncodilatatore da solo non basta; occorre associare il cortisone per inalazione. Il tremore diffuso può dipendere dal broncodilatatore che usa al bisogno in caso di crisi asmatica acuta. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Frattura costale
15 Dic 09 - antonio, 31 anni (id: 102538)
  salve dottore mi chiamo antonio vivo in brasile la mia domanda e questa dopo una forte tosse ho scoperto di avere 3 costole fratturate .come e possibile .che io mi ricorda non ho preso botte alla schiena in piu i miei sintomi sono diarrea. fiato corto. molta sudorazione di notte non riesco a dormire .e tipo palpitazione. mi puo aiutare per favore cosa devo fare.grazie mille
Gent.mo Antonio , può succedere , in seguito ad accessi di tosse violenta, di avere fratture costali. E’ molto importante , nel suo caso , chiarire la causa della tosse e della difficoltà di respiro. Potrei ipotizzare asma bronchiale e le consiglierei di valutare con il medico curante tali ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Broncopolmonite
14 Dic 09 - rossella, 23 anni (id: 102519)
  salve le scrivo per avere dei chiarimenti. ad ottobre ho avuto la febbre per 3 giorni poi si è tolta la febbre ma mi era rimasta la tosse e cosi ho scoperto di avere la broncopolmonite. ho seguito una cura per 15 giorni con ... 500(2 volte al dì)... 1000 e ....(2 volte al dì).ora sono guarita. le volevo kiedere: può essere stato il mio sottopeso improvviso ad aver provocato la broncopolmonite oppure è stata l influenza?ormai sono 20 giorni o più ke sono del tutto guarita . posso ora fumare qualche sigaretta?so ke il fumo fa male ma ne vorrei fumare qualcuna cosi per sfizio. cordiali saluti. rossella
Gent.ma Rossella, l’influenza può essere causa di broncopolmonite. Le consiglierei di non fumare in quanto , una volta acquisita la dipendenza , è difficile limitare il numero delle sigarette. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Infezione polmonare
13 Dic 09 - nunzia, 75 anni (id: 102477)
  gentile dottore,sento un senso di soffocamento al respiro,acuito quasi esclusivamente quando mi muovo,non fumo ne bevo,sono cardiopatica,ho eseguito una rx al torace che recita nel seguente modo:DISOMOGENEO FOCOLAIO DI ADDENSAMENTO PARENCHIMALE IN SEDE SOVRABASALE DESTRA ASSOCIATO A DISCRETO VERSAMENTO PLEURICO.Il medico di base mi ha riscontrato uninfezione polmonare,sto assumendo un antibiotico a base di ......Da 2 giorni noto un miglioramento.Concorda con la diagnosi o ha qualcosa da aggiungere.Devo sottopormi ad altri esami?Grazie cordiali saluti.
Gent.ma Nunzia, penso che si tratti di broncopolmonite . Concordo con la diagnosi e la terapia del medico curante. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Sinusite
12 Dic 09 - giovanni, 37 anni (id: 102465)
  grazie per la risposta. sono tornato dal dottore (medico di base) per un nuovo consulto. Ho ovviamente mostrato le analisi del sangue dove non veniva segnalato nulla di strano. Per quanto riguarda i dolori intercostali e al braccio temendo si potesse trattare di polmoni e bronchi ha effettuato nuova visita e sentendoli ha ritenuto di non dover prescrivere rx torace anche se erano stati da me ipotizzati. In realtà soffro di dolori intercostali fin dalla giovane età. In diverse occasioni sono finito al pronto soccorso e per paura che si trattasse del cuore sottoposto ogni volta ad ecg sempre negativo. E ogni volta rimandato a casa con la diagnosi di dolori intercostali e cervivale. Per quanto ... continua >>
riguarda gli altri sintomi, per la mia acidità di stomaco (ho avuto ulcera duodenale e esofagite da reflusso, l’ultima volta (reflusso) forse causato da arcoxia ? data per dolori intercostali) mi ha prescritto deprazem 20 e gasvingon bustine due volte al dì, per i problemi al naso dopo visita ha riferito che potrebbe trattarsi dei seni paranasali (perdo molto muco specialmente al mattino, a volte piccole striaturine di sangue. Mi prende anche l’orecchio sempre a sx e quindi sintomi unilaterali. difficoltà ad ingoiare e dopo palpazione della gola ha riferito che non ci sono linfonodi anche se i dolori sono evidenti sempre a sx sotto al mento. Infine ha prescritto zitromax e areosol. Secondo lei può bastare oopure serve per forza lo specialista?
Gent.mo Giovanni , penso che una visita specialistica ORL possa essere utile. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Amianto
11 Dic 09 - Giacomo, 56 anni (id: 102434)
  Dal 1974 al 1996 ho lavorato presso le officine delle varie caserme Italiane DOVE SI ERA HA CONTATTO per le riparazioni e manuntenzione esposti allamianto. Mi è stato diagnosticato linfermità: " Enfisema bolloso apicale sx con esiti pleurico verosimilmente specifici" LA DOMANDA è LINFERMITà PUO ESSERE CORRELATA ALLESPOSIZIONE DELLAMIANTO? Ringraziando anticipatamente
Gent.mo Giacomo , due esami possono chiarire l’ eventuale interessamento polmonare in seguito all’esposizione all’aminanto: - Spirometria con diffusione - Tac torace Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
11 Dic 09 - maria, 43 anni (id: 102430)
  vorrei gentilmente spiegazioni su una rx torace in due proiezioni. diagnosi: non evidenti lesioni pleuro-parenchimali a focolaio in fase attiva. rinforzo interstiziopatico cronico del disegno radiologico polmonare. fcv nei limiti. devo preoccuparmi? grazie
Gent.ma Maria , mi spiace non poterle essere utile. Nel suo caso non mi è possibile esprimere un parere senza una visione diretta della radiografia . Le consiglierei una valutazione specialistica pneumologica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
10 Dic 09 - nicolae, 32 anni (id: 102415)
  REFERATO RX: LESAME RADIOLOGICO DEL TORACE EVIDENZIA NEI CAMPI POMONARI SUPERIORI ED IN PARTICOLARE A SN ADDENSAMENTI CONFLUENTI CON PICCOLE AREOLE RADIOTRASPARENTI A SN. PER FAVORE LEI MI PUO DIRE CHE VUOL DIRE. GRAZIE
Gent.mo Nicolae , il quadro radiologico che mi descrive necessita , il prima possibile, di una valutazione specialistica pneumologica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
10 Dic 09 - maria, 37 anni (id: 102398)
  fumatrice di 20 sigarette al giorno ho fatto un torace rx risultato sottili strie di aspetto distelettasico fibrotico al campo polmonare inferiore di sinistra .non riconoscibili lesioni focali nel restante ambito.regolari i profili del mediastino. cosa vuol dire cosa c e che non va
Gent.ma Maria , mi spiace non poterle essere utile. Nel suo caso non mi è possibile esprimere un parere senza una visione diretta della radiografia. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Dolori al torace
10 Dic 09 - giovanni, 37 anni (id: 102395)
  disturbo per un consulto rapido. Da qualche tempo ho disturbi al torace, braccio e retrosternale sx. Sono finito in pronto soccorso per un elettrocardiogramma risultato nella norma e dolori attribuiti a dolori intercostali curati con una settimana di arcoxia (una pasticca da 90 al gg con copertura per stomaco. se non erro deprazem o qualcosa del genere). dolori che si sono affievoliti ma che a volte sembrano ricomparire. Contemporaneamente però ho dolori alla gola a sx che a volte comprende anche lorecchio e le ghiandole. Muco a volontà dal naso specialmente al mattino sempre narice sx(in due episodi giallo e nero) e senzazione di patina alla gola e difficoltà ad ingoiare con espulsione in u... continua >>
na occasione di catarro marrone molto denso. (sono fumatore) Ho appena ritirato le analisi del sangue ed è tutto nella norma. Premetto che in passato ho sofferto di esofagite da reflusso e ulcera duodenale per le quali compio cicli di mantenimento. e con i sintomi che le ho prima descritto a volte sembro accusare picchi di acidità. Che tipo di accertamenti mi consiglia? da aggiungere che spesso e volentieri in passato per diverse patoligie mi è stato riferito che si trattava di dolori psicosomatici e spesso ho la tendenza a fissarmi cercando di interpretare in tutti i modi quel che mi accade grazie
Gent.mo Giovanni, dal momento che i dolori al torace sono ricorrenti potrebbe essere indicato effettuare una Tac del torace. Per quanto riguarda le secrezioni nasali potrei attribuirne l’origine ad eventuale sinusite.Le consiglierei, pertanto, una valutazione dello specialista otorino. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Tac torace
9 Dic 09 - Marilù, 46 anni (id: 102368)
  Egregio Dott. gradirei conoscere la sua opinione circa lesito della TAC mdc alla quale sono stata sottoposta per controllare le mie condizioni dopo una broncopolmonite bilaterale con interessamento pleurico esplosa 4 settimane fa,controllata gia con tre Rx che progressivamente hanno indicato segni di notevole miglioramento : "...non evidenza di significative falde di versamento pleurico. Sfumati addensamenti parenchimali si apprezzano in sede lingulare inferiore ed a livello del segmento ventrale del lobo inferiore sinistro,compatibili con fenomeni flogistici in evoluzione; tenui aree di iperdensità di significato disventilativoin sede posterobasale bilaterale.Non evidenza di formazioni par... continua >>
enchimali di tipo espansivo od infiltrativo in atto. Non si apprezzanosignificative linfoadenomegalie ilari o mediastiniche. Conservata pervietà delle principali diramazioni bronchiali." La ringrazio anticipatamente
Gent.ma Marilù, sulla base del referto tac si può dire che sono ancora presenti piccoli focolai di broncopolmonite. Valuti con il medico curante eventuale indicazione ad ulteriore trattamento antibiotico. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
9 Dic 09 - MORENO, 46 anni (id: 102366)
  Buongiorno egregio dottore, chiedevo un chiarimento riguardo a una radiografia del torace eseguita per controllo essendo fumatore da circa 30 anni, Non si evidenziano alterazioni pleuro parenchimali in atto, un poco ingrandito ilo polmonare sinistro su base vascolare. ombra cardiaca non ingrandita. Non comprendo cosa sia ilo ingrandito su base vascolare. Grazie per la sua disponibilita
Gent.mo Moreno, sulla base del referto che mi descrive non ci sono malattie polmonari. Anche l’ilo vascolare è da considerare nella norma. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Spirulina
5 Dic 09 - francesco, 53 anni (id: 102299)
  salve per una polmonite mi sto curando con antibiotico ....e possibile durante la cura assumere la spirulina? crea delle complcanze? alcune ore dopo la prima iniezione di antibiotico sentivo i piedi freddi da cosa e dovuto grazie per la risposta
Gent.mo Francesco, non ci sono controindicazioni all’assunzione di spirulina. La sensazione di freddo ai piedi non può essere posta in correlazione all’antibiotico. E’ probabile che un malessere generale possa dipendere dalla malattia in corso. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
3 Dic 09 - PAOLA, 41 anni (id: 102221)
  REFERTO RX; MANIFESTAZIONI BROCOPERIBRONCHITICHE ILARI,NON LESIONI ADDENSANTI A FOCOLAIO IN ATTO. ISPESSIMENTI DI ASPETTO FIBROTICO IN CORRISPONDENZA DEI SENI COSTOFRENICI SUI DUE LATI IN ESITI. FCV NEI LIMITI. GRAZIE .
Gent.ma Paola , sulla base del referto radiologico che mi descrive si può dire che non ci sono malattie polmonari in atto. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Da 896 a 911 di 1393