Sei in: Medico on-line > Pneumologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Pneumologia
Referenti

ultimo aggiornamento 30/04/2013
 
Aree tematiche

    risponde alle domande inerenti :
  • Dispnea
  • Allergologia respiratoria
  • Tosse cronica
  • Bronchite cronica
  • Insufficienza respiratoria

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 24/04/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Catarro persistente
15 Set 10 - sara, 1 anni (id: 110891)
  salve dottore... sono dsperata...sono due ann che ho il catarro perennemente...non resco a mandarlo via e non so pù cosa fare...premetto che sono asmatca e l inverno spesso e volentieri ho la bronchite asmatica, con tosse fino a strozzarmi, catarro che non resce a salire mai ,come se fosse cementato...se mi sdraio, questo aumenta, con riacuti assurdi solo se respiro sembrerebbe che dentro di me ci fosse una tigre che ruggisce...a forza di viste pneumologiche , cure cortsonche (deltacortene) symbycort, singulair 10mg, antibiotici, passa ma finita la cura un mese e ritorna tutto.. ora dopo 2 anni il dottore mi ha detto d fare una risonanza per vedere se le vie dei polmoni sono libere,e mi ha... continua >>
pprescritto a vita singulair e simbycort , lasma è migliorata ma a volte ho degli attacchi,ma questo catarro non passa ,perfavore mi aiuti lei cosa devo fare per nonb annoiare piu nessuno con la mia tosse ? e per far sparire questo catarro? graze cordiali saluti
Gent.ma Sara, molti dei suoi disturbi sono riferibili all’asma bronchiale. Per curare l’asma occorre fare la terapia con farmaci per inalazione in maniera continua e per lungo tempo (tutti i giorni senza periodi di sospensione) come le ha suggerito correttamente il suo medico.Per inquadrare moglio la situazione clinica suggerirei una Tac del massiccio facciale per verificare eventuale rino-sinusite cronica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Rx torace
14 Set 10 - antonio, 43 anni (id: 110855)
  cosa vogliono dire queste parole, irregolarità del profilo della corticale nel tratto anteriore della sesta costa destra dariferire a infrazione costale osteofitosi del tratto medioinferiore della colonna per segni di spondiloartrosi
Gent.mo Antonio, mi spiace non poterle essere utile. Nel suo caso non mi è possibile esprimere un parere senza una visione diretta della radiografia. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Esiti pleurici
14 Set 10 - franca, 60 anni (id: 110835)
  A seguito di un trauma al torace( mi sono data una fortissima botta sotto il seno lato sinistro) causato da un attrezzo domestico che mi è sfuggito di mano ( al momento dellincidente ho sentito le costole fluttuanti muoversi in dentro), ho effettuato una radiografia al torace con il seguentie risultato: obliterazione seni costofrenici esterni bilaterali. Ho eseguito terapia antibiotica e dopo un ulteriore radiografia al torace la diagnosi è stata : esiti pleurici parieto basali.. ???? che significa?? cosa devo fare???il medico ha detto che ho la polmonite??? Ma come è possibile, non ho avuto mai febbre e facendo le analisi del sangue solo la Tas è 151 ma gli altri valori sono normalissimi: ... continua >>
Cosa mi è successo??Grazie per la cortese attenzione. Franca C.
Gent.ma Franca, la descrizione radiologica di esiti pleurici vuole dire che ci sono cicatrici , esito di una pregressa infiammazione pleurica.Pertanto si può dire che non ci sono malattie polmonari attive. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Tessuto solido polmonare
12 Set 10 - francesco, 49 anni (id: 110779)
  buonsera Professore, desidererei un suo parere sulla diagnosi fatta a mio fratello e sapere cosa sia piu’ opportuno fare. TC TORACE ADDOME: piccole bolle di enfisema centrolobulare e parasettale in sede apicale bilaterale. ressuto solido ipodenso a margini lobulati a sede paraesofagea dx (12x17x31) al di sopra dell’arco della vena azygos. linfonodi in sede patatracheale superiore dx (6mm) ed inferiore (5mm)e sottocarenale (15mm).inginocchiamento dell’uretere sin.alla giunzione tra terzo superiore e terzo medio.idrocele dx.
Gent.mo Francesco, in questo caso riterrei utile un approfondimento diagnostico. Le consiglio una valutazione dello specialista pneumologo che potrà darle le indicazioni più idonee sulla base della visione diretta delle immagini radiologiche. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Nodulo polmonare
11 Set 10 - santi, 65 anni (id: 110747)
  da una tc torace per controllo amartoma è risultata la comparsa di un micronodulo di 8,4 mm in prossimità di esiti fibrotici nel contesto della porzione anteriore laterale del lobo adiacente al margine della piccola scissura che nellultimo controllo del 2008 presentava diametro max di 4,5 mm. tumefazione surrenalica destra di ndd. Numerosi piccoli linfonodi mediastinici sopracarenali apparentemente non patologici.Vorrei sapere quanto può essere grave. GRAZIE e distintamte saluto
Gent.mo Santi, si tratta di un nodulo polmonare che risulta aumentato di dimensioni. Nel suo caso riterrei indicato effettuare una PET-TC polmonare e successiva valutazione pneumologica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Aree di ipodiafania
11 Set 10 - andrea , 22 anni (id: 110740)
  mio figlio è stato operato a un polmone sx causa ablazione non riuscita adesso atraveso una lastra di controllo è emerso: esiti di lobectomia inferioresinistra;rispettoal precedente controllo si osservano dyue aree tenuamente ipodiafane ben evidenti nel radiogramma frontale al passaggio tra campo polmonare medio e inferioredi sx meritevole di cofronto clinico obbiettivo
Per Andrea, è probabile che si possa trattare di un focolaio di broncopolmonite. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
9 Set 10 - nadia, 50 anni (id: 110700)
  Buongiorno scrivo io sono la figlia- mamma 87 anni disabile ha fatto rx al torace esito: diffuso rinforzo della trama polmonare - cuore ipotonico cosa vuol dire tutto ciò raingrazio
Gent.ma Nadia, mi spiace non poterle essere utile. In questo caso non mi è possibile esprimere un parere senza una visione diretta della radiografia. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Smettere di fumare
8 Set 10 - Marco, 45 anni (id: 110651)
  Ho 45 anni e sto cercando di smettere di fumare, in 2 delle 4 occasioni nelle quali ho provato a smettere la prima notte ho avuto una apnea notturna (premetto che non soffro di questo problema), un medico del pronto soccorso mi ha detto che forse è solo un problema psicologico, il mio medico non sa cosa rispondere, vorrei sapere da voi di cosa si tratta, se è un sintomo da dipendenza dal fumo o puo essere solo psicologico e cosa posso fare. Grazie
Gent.mo Marco , riuscire a smettere di fumare è un’ impresa non sempre facile.E’ spesso necessario un supporto medico.Per questo esistono centri antifumo organizzati dalle unità operative di pneumologia.Le consiglio di informarsi presso le pneumologie della sua regione per conoscere in quale struttura è operativo il centro antifumo. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Tosse e catarro
7 Set 10 - Flaviio, 21 anni (id: 110615)
  Dottore buongiorno,da ca. un anno ho tosse costante durante tutta la giornata con sensazione di dovermi liberare da catarro che pero non riesco ad espettorare. Ho fatto diversi esami : test allergologici , laringoscopia da otorino , spirometrie varie da pneumologo ed ecocardio senza che sia stato trovato nulla , solo la broncospia con lavaggio ha evidenziato presenza di cellule broncoalveolari , numerosi leucociti , cocchi gram positivi tipo stafilococco. Una cura di 10 gg con Klacid non ha dato nessun risultato , di giorno in giorno il problema diventa piu insistente e insopportabile , ho anche dei dolori muscolari in tutto il corpo ed un forte stato di agitazione motoria e non riesco piu a... continua >>
condurre una vita normale di studio e relazioni sociali. Cosa ne pensa ? Il fatto che in situazione di stress il problema si amplifica puo significare che e solo un problema di origine nervosa ? La ringrazio se vorra inviarmi un Suo parere Cordiali saluti Flavio
Gent.mo Flavio, posso pensare che ci sia una infiammazione-infezione delle alte vie aeree (tipo rinite-sinusite-etmoidite).Le consiglierei di fare una tac del massiccio facciale per verificare tale ipotesi diagnostica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
4 Set 10 - sergio, 60 anni (id: 110549)
  esami RX torace (2 pr.) referto:diffusa accentuazione dellinterstizio bronco-peribronchiale in sede ilo-parailare in assenza di alterazioni flogistiche a focolaio parenchimale in atto. Regolari le ombre ilari. Iniziale addensamento dellarco aortico. Chiedo un vostro parere in merito. Certo di un v/s cortese riscontro distintamente saluto.
Gent.mo Sergio, mi spiace non poterle essere utile. Nel suo caso non mi è possibile esprimere un parere senza una visione diretta della radiografia. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Broncopolmonite
3 Ago 10 - stefano, 39 anni (id: 109994)
  Salve Dott.Greco in data 23/07/10 mi è stata riscontrata una broncopolmonite medio basale sinistra, come cura mi sono state prescritte rocefin 1 gr.x 6 gg, klacid 500 x 7 gg, aerosolterapia con clenil e fluibron x 5 gg, fluimucil. in data 02/08/2010 in seguito a controllo radiografico, il referto è stato "si rileva in sede basale sinitra, in paracardiaca, un area di tenue e disomogenea ipodiafania come per broncopolmonite in fase risolutiva, di conseguenza mi è stato detto di effettuare un altro ciclo delle cure suindicate. pertanto alla luce dei fatti le chiedo il suo giudizio sulla cura assegnatami e se ce il bisogno di integrare qualcos’altro in merito, inoltre le chiedo se dopo quattor... continua >>
dici giorni cè la necessità di rimanere ancora in casa o posso uscire, non dico rientrare a lavoro ma almeno iniziare una sorta di vita giornaliera. Nell’attesa di una risposta le porgo i miei più cordiali saluti.
Gent.mo Stefano, condivido la terapia prescritta dal medico curante. Ritengo che possa già riprendere gradualmente la sua vita abituale , pur evitando di rientrare al lavoro. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Asma bronchiale
2 Ago 10 - Bianca..................................., 54 anni (id: 109974)
  buongirno,sono asmatica in terapia col Symbicort,ieri ho dimenticato di assumerlo e a pranzo mi è amdato di traverso rischiando il soffocamento,è stato terribile e mi succede spesso,è a causa dell’asma?Cosa ne pensa del Singulair?A cosa serve? E inoltre,cosa posso fare in quei casi per riuscire a respirare? Esiste un rimedio?? Grazie.
Gent.ma Bianca, sulla base dei disturbi che mi descrive si può dire che la sua asma non è in completo controllo terapeutico.Non avendo la visione diretta della sua situazione clinica non posso dare suggerimenti terapeutici. Le consiglierei, pertanto, di rivalutare la terapia con il medico curante. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Fatica a respirare
2 Ago 10 - antonio, 32 anni (id: 109966)
  Salve. A volte, sia da fermo che ogni tanto mentre cammino (ma non esempre) ho come la sensazione di non respirare a fondo (non sempre ripeto e praticamentee mai di notte). Visto il problema, il medico per sicurezza (dopo avre escluso il cuore con vari esami) mi ha fatto fare spirometria di base (da sola e poi prima del test con metacolina, entrambe con anche espirazione forzata) e spirometria con metacolina oltre che rx torace 2 proiezioni. Tutti gli esami sono rilsultati perfetti. A questo punto il medico ha detto che è pura e semplice ansia e che non servono altri esami in quanto si fanno solo se quelli fatti avessero rilevato qualcosa che invece non hanno rilevato. Posso in effetti st... continua >>
are ragionevolmente tranquillo dopo tutto quanto fatto? Cordialmente
Gent.mo Antonio, condivido il parere del suo medico curante.Il suo caso sarà da rivalutare solo se dovesse persistere nel tempo la sintomatologia. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Enfisema polmonare
2 Ago 10 - francesco, 84 anni (id: 109954)
  Buongiorno, mi è stato riscontrato un enfisema polmonare. Sono attualmente in terapia con ossigeno per 15 ore al giorno, con flusso a 1. Riscontro tosse secca persistente e raucedine. E una diretta conseguenza della terapia o devo preoccuparmi? Grazie
Gent.mo Francesco, l’ossigeno non causa tosse.Gli spray con broncodilatatori e cortisone possono causare raucedine. Verifichi con il medico curante tale ipotesi. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Bronchite
2 Ago 10 - luca, 42 anni (id: 109947)
  Egr.Dott,non fumo ma da ipocondriaco ho terrore del cancro al polmone.Le scrivo riguardo una bronchite estiva(subito prima l’ha avuta mia mamma,poi io,ora mia moglie).Inizia il 13/07 con raffreddore poi tosse con catarro giallo curata inutilmente con 5 compresse di cefixoral 400.Il medico su mia richiesta mi prescrive visita OTR e Pneumologica mentre al PS su mia insistenza mifanno RX Torace 2 proiezioni con esito negativo(15/07).La visita dall’OTR(20/07)con fibroscopia rileva deviazione sx setto nasale,iperplasia modesta turbinati,assenza di secrezioni delle prime vie aeree,corda vocale dx modicamente edematosa e iperemica(per tosse o reflusso).Il pneumologo(22/7)scrive:OT negativo anche du... continua >>
rante le manovre forzate e bronchite in regressione associata a sintomatologia sinusitica anchessa in via di guarigione.Prescrive Prixar per 10 gg,esami RAST(negativi)e di riprendere la terapia antireflusso.Il mio medico ritiene come il pneumologo che,oltre ad una bronchite già guarita,ci sia reflusso.Dopo il Pixar il catarro giallo è sparito e mi sento bene:ogni tanto tossisco espellendo catarro trasparente che sento fermo in gola e che mi fa saltuariamente respirare con qualche crepitio( è normale dopo una bronchite curata con antibiotici?).Il mio medico si rifiuta di prescrivere ulteriori esami.Poiché devo partire a giorni per una vacanza di 2 settimane in montagna le chiedo se ritiene opportuno fare ulteriori esami.Posso con una RX negativa dimenticarmi di malattie gravi? Grazie mille
Gent.mo Luca, sulla base di quanto mi scrive si può escludere che ci siano malattie gravi. E’ molto probabile che il suo disturbo dipenda da rinosinusite che , anche a mio parere ,sembra in via di risoluzione.Le consiglierei di fare un ciclo di cortisone inalatorio con spray nasale. Le devo anche dire che la deviazione del setto nasale e l’ipertorfia dei turbinati possono essere causa di bronchiti frequenti.In caso di recidiva della bronchite le consiglierei di valutare meglio la situazione con una tac del massiccio facciale. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Da 896 a 911 di 1590