Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Pneumologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Pneumologia
Referenti

ultimo aggiornamento 30/04/2013
 
Aree tematiche

    risponde alle domande inerenti :
  • Dispnea
  • Allergologia respiratoria
  • Tosse cronica
  • Bronchite cronica
  • Insufficienza respiratoria

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 24/04/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Addensamento
9 Lug 15 - Amos, 46 anni (id: 135003)
  Buon giorno Dottore, da RX torace in 2 proiezioni il quesito clinico è questo: addensamento parenchimale di aspetto flogistico in sede basale sovradiaframmatica posteriore, apprezzabile sul radiografia nella proiezione laterolate. .Non segni di versamento pleurico consensuale. Cuore nei limiti. Aspetto una sua risposta grazie.
Gent.mo Amos, il referto della radiografia è compatibile con piccola broncopolmonite. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Dolore alla schiena
8 Lug 15 - sara, 66 anni (id: 135000)
  salve, mia moglie 66 anni,non fumatrice, lanno scorso ho avuto una polmonite bilaterale (senza interessamento pleurico, il polmone destro era stato maggiormente colpito) con ricovero ospedaliero a seguito di un intervento chirurgico.Le fecero una tac che evidenziò linfezione. Come sintomi ebbe febbre,tosse e un dolore dorsale destro(parte alta della schiena) gravitativo fino a diventare trafiggente con i movimenti del busto.Ha superato linfezione, non ha febbre e altri sintomi, ma le è rimasto un fastidio sempre presente nella parte alta destra della schiena dove ebbe il dolore lanno scorso, non varia col respiro,è fisso ma certe volte è piu presente e lo sente di piu per esempio quando gui... continua >>
da lauto, a volte è un formicolio,altre tipo una mano che sente in quel punto, altre semplice fastidio dolorino, ( non è un punto preciso che tocca col dito ma spazia tutto intorno a quella zona) Ha fatto una visita cardiologica e risulta tutto ok,analisi del sangue tutte ok, una radiografia al torace che mostrava la risoluzione della polmonite e che parlava di diffuso rinforzo della trama polmonare e ili congesti,seni costofrenici liberi , senza addensamenti parenchimali. Ora vorrei sapere se esiste una connessione tra questo fastidio dorsale e gli esiti della polmonite, oppure le due cose sono sconnesse? è possibile che linfezione sia passata, ma sia rimasta una infiammazione interna cronica (ili congesti)che le da questi fastidi? Come capire se sono i polmoni o la schiena?
Gent.ma Sara, il dolore sembra riferibile a problemi della colonna vertebrale. Potrebbe , però, anche essere causato da cicatrici pleuriche conseguenti alla pregressa polmonite; per verificare questo con certezza sarebbe necessario fare una Tac del torace. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Vascolarità ilopolmonare
8 Lug 15 - Paolina, 71 anni (id: 134998)
  Ho fatto rx torace e dice: accentuazione della vascolarità ilo-parailare, in assenza di addensamenti. Seni costo-frenici espansi. Immagine cardiaca nei limiti superiori della norma per dimensioni. Ho fatto questo esame per una tosse continua. Mi può spiegare in parole semplici? Grazie
Gent.ma Paolina, il dato più significativo della sua radiografia è un lieve aumento di volume del cuore; per questo Le consiglio una visita cardiologica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Pneumotorace
8 Lug 15 - matteo, 45 anni (id: 134995)
  Salve ho scritto per avere delucidazioni sul lnx post traumatico... penso ci sia stato un errore poiche non mi e arrivata la risposta. Ho avuto un pnx spontaneo (cosi mi dissero poiche non dissi che ero caduto) bolle in sede apicale in ambo i polmoni... lo pneumologo guardando le radiografie (ultima visita fatta, non dissi ancora della caduta) mi disse che erano bolle che avevo dalla nascita. Ora io ho avuto il pnx nel periodo dopo la caduta. Non ho revidive da 5/6 anni e questo secondo lei non avvalora la mia tesi del pnx post traumatico? grazie
Gent.mo Matteo, il pneumotorace post traumatico è il pneumotorace che si manifesta dopo un trauma ed è spesso causato dalla rottura di bolle sub-pleuriche preesistenti. Questo mi sembra il suo caso. Posso presumere che senza trauma non avrebbe avuto il pneumotorace. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Pnx
8 Lug 15 - Chiara, 45 anni (id: 134994)
  Salve dottore se presumo di aver avuto uno pnx post traumatico, ma non ricordo quanto tempo e passato dall trauma al pnx. Uno pneumologo puo riuscire a capire se e stato veramente uno pnx post traumatico? come fa? grazie
Gent.ma Chiara, il pneumotorace traumatico avviene nelle prime ore successive al trauma. Se intercorre molto tempo tra i due eventi è difficile attribuire al trauma la comparsa del pnx. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Grazie!!
7 Lug 15 - Luca, 23 anni (id: 134992)
  Dottore visto che qua non lo fa nessuno mi prendo io la responsabilita ringraziandola per tutte le informazioni che ci da e ci rende piu felici, avvolte anche no ma questo è il suo lavoro e noi l appreziamo per questo che fa. poiche lo fa anche in maniera gratuita. GRAZIE PER TUTTO DA TUTTI I SUOI PAZIENTI
Grazie Luca per quanto di bello mi scrive. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Ilo globoso
7 Lug 15 - FABIO, 47 anni (id: 134987)
  Salve, ho fatto una lastra del torace da cui si evince la seguente risposta: Ili polmonari globosi specie il sx opportuna integrazione diagnostica con esame tc. Quadro radiologico compatibile con una condizione di broncopneumopatia cronica enfisematosa (mai fumato). Fascio cardio-vascolare nei limiti della norma. Mi devo preoccupare visto che sono due settimane che mi curano con laugmentin e continuo ad avere febbre (max 37.5 la notte). Grazie Saluti
Gent.mo Fabio, potrebbe trattarsi di broncopolmonite ancora non completamente risolta. La Tac sicuramente chiarirà il quadro clinico. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Bronchiectasie
7 Lug 15 - SALVATORE, 43 anni (id: 134986)
  Salve,vorrei un suo parere in merito al referto redatto dopo la tac al torace con le seguenti conclusioni:Esame eseguito senza mdc, rispetto al precedente controllo eseguito in data 2/2/15, - presenza di minuscolo aggetto a livello della parete inferiore del bronco lobare inferiore sinistro - permangono le bronchiettasie a livello del segmento laterale del lobo medio, con associato addensamento parenchimale incrementato di dimensione rispetto al precedente - permane modestamente aumentato di dimensioni anche laddensamento lingulare. invariati gli altri reperti. grazie
Gent.mo Salvatore, potrebbe trattarsi di piccola broncopolmonite a lenta risoluzione insorta nelle sede delle bronchiectasie. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Accentuazione ilare
6 Lug 15 - Jose, 44 anni (id: 134981)
  Salve, Dottore oggi dopo una rx al torace il risultato e il seguente. APPARATO RESPIRATORIO non si osservano segni di processi pleuro-parentali in atto. Accentuazione della componente vascolare e note di fibrosi agli ili. Appare inoltre accentuata la verosimile componente linfonodale ilare. Tralci di tipo peribronchiale nelle regione ilo-basali. La morfologia e le dimensioni della immagine cardiaca sono consone con la età e la costituzione fisica del soggetto. Dopo mi sono recato al medico di base dove non piace la accentuata componente linfonodale ilare indicata una Tac addome con e senza mezzo di contrasto, questo mi comincia a preoccupare seriamente Dottore chiedo per favore un suo parer... continua >>
e se questo mi potrà dare più tranquillità. Grazie.
Gent.mo Jose, l’accentuazione dei linfonodi degli ili polmonari può essere la conseguenza di una recente infiammazione dei bronchi e polmone , quindi, nel suo caso,si può pensare a questo. La Tac potrà chiarire tutto. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Accentuazione della trama
6 Lug 15 - vincenzo, 36 anni (id: 134979)
  cosa significa lieve accentuazione del trama alle basi con medastino libero ombre vascolari nei limiti diaframma e complementari liberi
Gent.mo Vincenzo, l’accentuazione della trama polmonare è indicativa di lieve bronchite. E’ un rilievo frequente nei fumatori. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Linfonodo
6 Lug 15 - laura, 67 anni (id: 134977)
  A seguito di linfonodo ascellare ho eseguito diversi esami tra cui radiografia al torace il cui esito è ispessimenti pleurici bi-apicali e diffuso rinforzo della trama polmonare. Mi è stato detto che è tutto a posto,è vero? Inoltre la biopsia al linfonodo ascellare è risultato REATTIVO allimmunofenotipizzazione cosa vuol dire? Non ho capito nulla ma mi si dice che va tutto bene! Naturalmente continuo ad avere il linfonodo e un generale senso di malessere non definibile. La ringrazio se vorrà rispondermi.
Gent.ma Laura, gli ispessimenti pleurici sono cicatrici di una pregressa pleurite.Il linfonodo potrebbe essere una conseguenza della infiammazione pleurica. Consiglierei , per valutare meglio la situazione polmonare, una Tac del torace. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Pleurectomia
6 Lug 15 - Matteogd, 45 anni (id: 134973)
  salve dottore un intervento di pleurectomia in sede apicale dopo l intervento si vede dalle radiografie che ho subito questo intervento? spero di no... grazie cordiali saluti
Gent.mo Matteo, la pleurectomia solitamente lascia piccole cicatrici pleuriche che possono essere visibili alla radiografia del torace. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Pneumotorace
6 Lug 15 - Matteo, 32 anni (id: 134972)
  salve dottore io 5/6 anni fa ho avuto uno pnx e dissero fosse spontaneo poiche non dissi che ero caduto. Ora il dottore mi ha detto che le bolle sono bolle congenite che avevo dalla nascita. ora lei mi aveva detto che queste bolle è raro che diventino un PNX. Quindi il.mio pnx puo essere di origine post traumatica? io non ho recidive a 5/6 anni cio avvalora ancor di piu la mia tesi no?
Gent.mo Matteo, il pneumotorace post traumatico è il pneumotorace che si manifesta dopo un trauma e spesso causato dalla rottura di bolle sub-pleuriche preesistenti. Questo mi sembra il suo caso. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Difficoltà a respirare
6 Lug 15 - elsa, 34 anni (id: 134970)
  Buongiorno,e da circa sei mesi che mi capita di avere una fastidiosa sensazione di dispnea.Come se il respiro non fosse piu un atto involontario,percepisco ogni singolo respiro che faccio come fastidioso,e nella fase di espirazione e come facessi fatica a espellere l aria perché i muscoli respiratori sono rigidi.La dispnea insorge improvvisamente e non e legata agli sforzi.Ad esempio mi sveglio che non ho nulla e dopo qualche ora mi ritrovo ad avere difficolta a respirare e ho la sensazione che se non comando il respiro soffoco (sensazione terribile).Avvolte mi compare seduta nel divano,mi dura molte ore oppure giorni.Poi passa mi dico che non tornerà più e invece eccola li.Mi viene da go... continua >>
nfiare le guance quando e molto intensa,trattengo un po d aria nelle guance mentre respiro.Gli atti respiratori sono normali 13 piu o meno al minuto,non sono accellerati.Non ho tosse.Ho fatto rx toracica ed era ok,il mio medico mi ha oscultato i polmoni e non ha trovato nulla,visita cardiologica con ecocuore tutto ok.Non so più cosa pensare,e una sensazione bruttissima percepire continuamente il respiro come se i muscoli respiratori potessero paralizzarsi da un momento all altro.Avvolte mi accorgo di stare meglio e noto che sto usando anche la bocca per respirare.Per favore mi dia un consiglio,ci sono analisi che dovrei fare,patologie che danno dispnea improvvisa anche senza sforsi,con difficoltà di espirazione?Sono mamma di due bimbi piccoli,e non posso stare cosi.
Gent.ma Elsa, alla sua giovane età la causa più frequente di dispnea è l’asma bronchiale. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica ed una eventuale visita pneumologica con spirometria. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Pleurectomia
2 Lug 15 - Chiara, 45 anni (id: 134943)
  Salve dottore una pleurectomia è visibile nella radiografia? dal web mi sembra di aver capito di no... spero sia cosi Grazie e cordiali saluti
Gent.ma Chiara, nei casi di pleurectomia è sempre opportuno fare dei controlli radiologici a distanza per verificarne gli esiti. Con la radiografia si potranno valutare eventuali cicatrici. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Da 7 a 22 di 1969