Sei in: Medico on-line > Pneumologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Pneumologia
Referenti

ultimo aggiornamento 30/04/2013
 
Aree tematiche

    risponde alle domande inerenti :
  • Dispnea
  • Allergologia respiratoria
  • Tosse cronica
  • Bronchite cronica
  • Insufficienza respiratoria

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 24/04/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Addensamento a vetro smerigliato
27 Apr 14 - sergio, 71 anni (id: 130427)
  vedere sua risposta in data 7 aprile- ID 130133- Grazie Dottor Greco. Abbiamo seguito il suo consiglio,Ora abbiamo lesito della TAC che dice questo : Quesito Clinico : 62,all rx riscontro peggirato affastellamento trama interstiziale TC TORACE (DIRETTA) eseguito in data 17.04.2014: In corispondenza del lobo inferiore di destra si apprezzano sfumati addensamenti “a vetro smerigliato” con qualche minuta opacità circoscritta con aspetto di tipo “albero in fiore”; concomitano inoltre in tale sede minimo ispessimento interstiziale e qualche sottile stria densa. Non versamenti pleurici. Regolari trachea e principali diramazioni bronchiali. Non significative linfoadenomega... continua >>
lie mediastiniche. Nelle scansioni passanti per le basi polmonari, in ambito epatico si apprezzano alcune sfumate Ipodensità la maggiore al lobo di destra con diametro assiale massimo di 5 cm e sinuosità del profilo del viscere; utile approfondimento diagnostico mirato. In base alla sua esperienza, secondo lei che cosa ha mio padre ? "addensamenti a vetro smerigliato / albero in fiore e 5 cm di cosa ?" Io non capisco questi termini. Mi devo preoccupare ? Il medico di base ora ha consigliato una ecografia al fegato e una visita con un pneumologo. Le ricordo che mio padre ha 71 anni, non beve e non fuma. La ringrazio in anticipo. Cordiali Saluti. Marco
Gent.mo Sergio, si tratta di broncopolmonite con bronchiolite (infiammazione dei piccoli bronchi).Lo specialista pneumologo Le indicherà la terapia idonea.Per quanto riguarda l’ipodensità epatica si chiarirà la diagnosi con l’ecografia. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Asma bronchiale
25 Apr 14 - giulia, 22 anni (id: 130414)
  Gentile dottore sono una ragazza di 22 anni con una grave forma di asma bronchiale non allergica. Ho avuto ripetute e violente crisi asmatiche risoltosi con bentelan in vena. Sono sotto terapia, ma lasma ultimamente si è aggravata. Recentemente mi sono sottoposta ad una lastra al torace e il risultato è stato il seguente: "lieve ispessimento delle pareti bronchiali e peribronchiali in sede ilare con congestione degli ili bilateralmente in assenza di consolidamento polmonare. Modico sollevamento dellemidiaframma destro." Una dott.ssa che ha letto il referto mi ha detto che lispessimento non è tipico dasma, ma anzi potrei avere uninterstiziopatia nonostante la giovane età... continua >>
, oppure delle gravi bronchiectasie. Per questo mi ha richiesto una TAC del torace. Io non ho mai fumato e a 22 anni mi sembra improbabile avere una interstiziopatia. Secondo lei il referto è compatibile con asma bronchiale o sembra esserci qualcosa di più? Questo medico mi ha molto allarmata. Grazie
Gent.ma Giulia, nelle forme di asma grave ritengo corretto eseguire una Tac del torace ed eventualmente anche del massiccio facciale per verificare se ci sono cause responsabili della persistenza della sintomatologia(tipo sinusite o bronchiectasie o bronchiolite).Faccia con tranquillità la Tac;Le potrei dare un ulteriore parere dopo la Tac. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Formazione espansiva
25 Apr 14 - giuseppe, 80 anni (id: 130411)
  rx torace senza mdc:formazione espansiva ovalare a carico del corno ilare inferiore di dx del diam di 26x19mm circa a contorni regolari.Presenza di alcuni linfonodi in sede mediastinica il piu grande del diam di 18mm circa nella loggia del Barety.Presenza di nodulo a carico del polo inferiore del lobo destro della tiroide del diam di 18 mm circa.
Gent.mo Giuseppe, nel suo caso sono necessari ulteriori esami per fare la diagnosi.Le consiglio ,pertanto, una visita specialistica pneumologica per definire le indagini diagnostiche opportune. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Iperdiafania polmonare
25 Apr 14 - Giovanni, 65 anni (id: 130407)
  Egr. dott. mio marito di anni 65 non fumatore ha effettuato RX al torace prima di subire intervento chirurgico alla prostata ed è emersa una iperdiafania di fondo da enfisema con accentuazione della trama senza lesioni pleuro parenchimali in atto. Vorrei sapere cosa significa e se cè una cura. Grazie
Gent.mo Giovanni, il referto radiologico descrive un quadro di bronchite cronica con enfisema polmonare. E’ la malattia polmonare tipica dei fumatori.Dato che Lei non è fumatore consiglierei una valutazione specialistica pneumologica per verificare la correttezza della diagnosi Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Accentuazione disegno broncovascolare
25 Apr 14 - elvira, 57 anni (id: 130406)
  Un mese fa ho fatto analisi sangue x ctr. Esito ves 51. Il medito ha fatto eseguire di nuovo detto esame dopo un mese con esito ves 71. Il medico ha detto che non sarà semplice scoprire la causa dellaumento di questo valore nel sangue e così mi ha prescritto una serie di esami tra cui rx toraca (2p) con il seguente esito: accentuazione del disegno bronco- vasale senza addensamenti parenchimali con carattere di attività rx percepibili, trachea scoliotica, ombra cardiaca nei imiti, diaframma regolare, seni costofrenici liberi, scoliosi dordale dx convessa. Premetto che sto bene e non fumo.
Gent.ma Elvira, l’accentuazione della trama polmonare è indicativa di lieve bronchite.Questo però non giustifica l’elevato valore della Ves. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Oppressione al petto
24 Apr 14 - Mariangela, 64 anni (id: 130399)
  Mi scusi ma cerco disperatamente una risposta ai miei sintomi Ad agosto sono finita alPS per senso di oppressione al petto Non sintomi d infarto nè di patologie particolari evidenziate dalla radiografia al torace Da li però è iniziato il mio calvario perché il cardiologo mi ha sottoposto aEcg da sforzo da cui sono state evidenziate aritmie. Scintigrafia Ecostress. Nulla dava un quadro clinico preoccupante. Anche se mi hanno dato Congescor 1,25 Soffro di reflusso accentuato dopo intervento di colicisti eseguito un anno fa e prendo Pantorc 40 Ultimamente mi accade spesso soprattutto nel tardo pomeriggio di avvertire quel senso di costrizione al torace come un peso ... continua >>
e non so più da che cosa possa dipendere Forse e il caso di ripetere Rx torace ? Spesso avverto anche dolore allo sterno se premo. E un forte senso di agitazione nello stomaco Mi hanno visto in molti. Ma nessuno riesce a togliermi i sintomi fastidiosi che mi spaventano e mi consigliano di utilizzare un ansiolitico Possono problemi ai bronchi causare simili sintomi e far avvertire amplificato il battito cardiaco? Può esserci una componente allergica al senso di costrizione al petto dato che una certa forma di allergia in alcuni periodi mi procura raffreddori e faringiti? Spero mi possa aiutare almeno a capire quali accertamenti potrei fare Grazie I
Gent.ma Mariangela, Le invio le mie considerazioni: - Il senso di oppressione toracica, in assenza di malattie cardiache, è spesso dovuto ad asma bronchiale - Per confermare la diagnosi di asma le consiglio di eseguire una Spirometria con test di broncodilatazione farmacologica (esame semplice ed eseguito in tutti i servizi di pneumologia) e prove allergiche cutanee - Se verrà confermata la diagnosi di asma dovrà valutare con il cardiologo la eventuale sospensione del Congescor ( è un betabloccante e può peggiorare i sintomi di asma). - Se verrà confermata la diagnosi di asma dovrà , ovviamente , fare la terapia necessaria per il controllo dei sintomi. Valuti con il Medico curante le mie indicazioni. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Addensamento broncopneumonico
24 Apr 14 - emanuela, 24 anni (id: 130394)
  dopo febbre 38-39 per diversi giorni il medico prescrive rx toracico il cui esito recita "addensamento broncopneumonico esteso in sede apicale sx"; è normale non avere tosse forte e non segni particolari allauscultazione? La terapia prescitta prevede zavirix 1g.+bentelan 4 mg +zantac mattina e sera per 7 giorni con tac ad alta risoluzione dopo terapia.Sono un pò preoccupata
Gent.ma Emanuela, si tratta di una broncopolmonite.E’ possibile avere broncopolmonite senza forte tosse e senza segni particolari all’auscultazione .Bene la terapia antibiotica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rinforzo trama parenchimale
24 Apr 14 - JOSIE, 42 anni (id: 130393)
  MIO FIGLIO DI SOLI 5 ANNI E DA GENNAIO CHE HA TOSSE. LA PEDIATRA RIFERISCE CHE E LARINGITE. HA FATTO RADIOGRAFIA AL TORACE E IL REFERTO DICE: RINFORZO DELLA TRAMA PARENCHIMALE POLMONARE. COSA VUOL DIRE? DEVO PREOCCUPARMI? DEVO FAR FARE UNA VISITA PIU APPROFONDITA? LA PEDIATRA MI CONSIGLIA DI NON FARE NULLA. COME MI COMPORTO?
Gent.ma Josie, l’accentuazione della trama polmonare è indicativa di infiammazione bronchiale (lieve bronchite). Vista la persistenza della tosse è probabile che si tratti di episodi bronchitici ripetuti ,causati da virus respiratori, molto frequenti nella prima infanzia.Le consiglio di seguire le indicazioni del pediatra. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Noduli fibrocalcifici
23 Apr 14 - margherita, 51 anni (id: 130374)
  Buongiorno, ho effettuato dei rx al torace come esame preparatorio per un intervento (acromionplastica alla spalla). sono una modesta fumatrice (ormai 1 sigaretta al giorno) e non ho problemi apparenti di alcuna natura (oltre alla spalla) ma una frase del referto mi ha un po preoccupato: Si osserva rinforzo della trama broncovascolare alla base dx e noduli fibrocalcifici in sede parailare ed apicali. grazie saluti
Gent.ma Margherita i noduli fibrocalcifici sono cicatrici. Lei in passato ha avuto una malattia polmonare e questo è quello che rimane dopo la guarigione. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Atelettasia
23 Apr 14 - Gigliola, 63 anni (id: 130373)
  Dott. Continuo linvio del referto TC - ID 130372- non significa tumefazione a sede mediastin ne allilo sn, lungo le catene mammarie interne o nelle sedi ascellari. Regolari le grosse strutture vascolari mediastiniche. I reperti polmonari descritti sono compatibili con atelettasia parenchima le del segmento anter del LSD da ostruzione del bronco segmentario anteriore, utile approfond diagnostico mediante broncoscopia con eventuale biopsia e monitoraggio TC dei reperti parenchima le da effettuare con metodica diretta. Il referto del addome non sto a tra scriverlo xché tutto a posto. Dott. volevo precisare che nel 2005 sono stata operata di carcinoma al seno ds con quadrant... continua >>
ectomia ds e trattamento attinico; nel 1997 tiroidectomia totale. Grazie infinite per i suoi consigli.
Gent.ma Gigliola, visto il referto della Tac ritengo necessario , come per altro è stato suggerito dal radiologo,fare la broncoscopia. In questo modo si avrà la diagnosi sicura e si potrà fare la terapia idonea. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Broncopolmonite
21 Apr 14 - paola, 57 anni (id: 130347)
  rx torace due proiezioni fatta al ps: tenue opacità a margini sfumati in sede basale sx, verosimilmente in sede lingulare. Sottile opacità nastriforme in sede basale dx verosimilmente nel lobo medio. Obliterazione del seno costo-frenico dx.immagine cardiaca mal valutabile, apparentemente ingrandita. la terapia:rocefin 1g 1 fiale x 2 x 10 gg, levoxacin 500 1 compressa al dì x 10 gg diagnosi ps; broncopolmonite basale sx ero andata al ps dopo una settimana di febbre alta con punte di 40-40.4 il medico di base mi aveva dato il veclam alla fine devo ripetere analisi e rx
Gent.ma Paola, sono d’accordo sulla diagnosi di broncopolmonite.Per verificare la guarigione faccia la radiografia di controllo dopo la terapia antibiotica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Area disventilativa
21 Apr 14 - Mario, 45 anni (id: 130343)
  Egr. Dott. Di Natale, sono un fumatore di 45 anni. Ho eseguito una tac dopo aver passato una settimana con tosse molto forte e difficoltà a respirare. La pregherei di darmi delucidazioni in merito allesito della mia tac " .....DUE PICCOLI FOCOLAI DI IPODENSITA MEDIOPOLMONARI A DESTRA PER AREE DISVENTILATIVE (sono stato curato con cortisone, antibiotico e bronco dilatatore). x completezza, sono risultato allergico alle graminacee e parietaria e soffro di cardiopalmo da 4 anni che non mi sta più facendo vivere serenamente. I medici dicono che a livello cardiaco non ci sono problemi. Mi chiedo che sia causato dai polmoni in cattivo stato.
Gent.mo Mario, le aree disventilative sono causate da severa infiammazione bronchiale; visto che ha anche allergia e difficoltà di respiro è probabile che si tratti di Asma bronchiale e questo potrebbe spiegare anche il cardiopalmo. Valuti con il Medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Peribronchite
19 Apr 14 - Elisabetta, 48 anni (id: 130329)
  Gent.mo Dott dopo un mese di dolori a livello scapolare specialmente a dx e tosse secca ho effettuato un rx torace con il seguente referto : accentuazione peribronchitica della trama in sede basale bilateralmente più accentuata a dx senza evidenti lesioni infiltrative parenchimali in corso.Ombra cardiovasale nei limiti. Presenza di lobo di azygos. Non sono fumatrice e non ho avuto nel corso dell anno ne febbre ne influenza. Il mio curante mi ha consigliato terapia con claritromicina x una settimana, ma i miei dolori dorsali e tosse secca ppersistono.Potrebbero dipendere dalla peribronchite oppure hanno un altra origine? Ho avuto anche un prurito poi in parte regredito... continua >>
, sudorazioni notturne e una sensazione di irritazione nella trachea. Ho un ernia iatale praticamente asintomatica, ipotiroidea e in cura per l ipertensione. Gli esami ematochimici eseguti a febbraio erano nella norma.Certa di un suo riscontro la ringrazio anticipatamente
Gent.ma Elisabetta, sembra trattarsi di una bronchite persistente. A volte , in questi casi ,la sola terapia antibiotica non è sufficiente ed è necessario associare una breve ciclo di terapia con cortisone. Valuti con il medico curante tale ipotesi terapeutica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Ischemia cerebrale
19 Apr 14 - GIOVANNI, 34 anni (id: 130325)
  Gentile dott.Greco, mia zia è stata operata di cancro ai polmoni e di conseguenza gli hanno dovuto asportare un polmone (il sx)ma loperazione nn è andata bene, xke al risveglio di mia zia si sn accorti ke la paziente riscontrava un ischemia celebrale di livello superiore,in pratica ha il lato dx bloccato dalla testa al piede. La domanda ke mi pongo è ;ma con un operazione di asportazione di un polmone può causare un ischemia? E poi si può guarire da questa malattia? le dico pure ke vedendola sembra una xsona "inutile" xke nn prova ne emozione ne può parlare ed ha lo sguardo quasi assente. Ps: mia zia ha 54 anni nn soffriva di nulla ed in sala operatoria entrò con le sue ... continua >>
gambe.... grazie cordiali saluti
Gent.mo Giovanni, mi spiace non poterLe essere utile.Da parte mia , in un caso così complesso, non è possibile esprimere un parere senza una conoscenza dettagliata delle circostanze in cui si è verificato l’evento ischemico. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Ispessimento peribroncovasale
19 Apr 14 - Mariangela, 37 anni (id: 130323)
  Rx torace: ispessimento della componente interstiziale peribroncovasale di aspetto flogistico maggiormente evidente a destra, non evidente versamento pleurico....ho fatto questo rx perché avevo tosse e un dolore sottoscapolare. La ringrazio in anticipo, cordiali saluti
Gent.ma Mariangela, La descrizione radiologica corrisponde ad una recente bronchite acuta. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Da 176 a 191 di 1360