Sei in: Medico on-line > Pneumologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Pneumologia
Referenti

ultimo aggiornamento 30/04/2013
 
Aree tematiche

    risponde alle domande inerenti :
  • Dispnea
  • Allergologia respiratoria
  • Tosse cronica
  • Bronchite cronica
  • Insufficienza respiratoria

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 24/04/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Nodulie linfonodali
21 Feb 15 - ANTONIO, 67 anni (id: 133687)
  EGREGIO DOTTORE HO FATTO TAC CON CONTRASTO PER CONTROLLI DOPO RESEZIONE CANCRO AL RETTO ESITO TAC TUTTO NELLA NORMA SOLO NODULIE LINFONODALI MEDIASTINICHE DI DIAMETRO MAX 1.1 MM SONO CARDIOPATICO FUMATORE E BRONCHITE CRONICA DA 30 ANNI ONCOLOGO MI HA DETTO CONTROLLIAMO TUTTO TRA 6 MESI GRAZIE DI TUTTO
Gent.mo Antonio, i linfonodi mediastinici di 1 cm. non hanno alcun significato patologico. Faccia come La ha consigliato l’oncologo. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Millimetrica consolidazione
20 Feb 15 - salvatore, 39 anni (id: 133682)
  ho fatto la tac al torace perché avevo dei dolori al petto nella parte destra e mi hanno riscontrato una millimetrica consolidazione parenchimale periferica nei territori anteriori del lobo medio
Gent.mo Salvatore , il riscontro alla tac del torace di micronoduli polmonari è un evento frequentissimo. Creano molto allarme nel paziente , ma in realtà non hanno alcun significato patologico. E’ consuetudine tenere i noduli controllati con la radiografia per due anni. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Rx torace
20 Feb 15 - Franco, 63 anni (id: 133678)
  Buongiorno Dottore. Ieri ho ritirato referto Radiografia Torace , richiesto a seguito bronchite.Nel 2010-2012 mi sono sottoposto a stesso esame sempre a seguito o a bronchite in corso. Esiti 2010-2012 :Area cardio-aortica NEI limiti di norma.Esiti 2015:Area cardio-aortica AI limiti di norma. Sostanziale differenza?Sono ipotiroideo e prendo farmaco,colesterolo ai limiti, il resto direi bene.Grazie e buona giornata.Franco
Gent.mo Franco, non c’è differenza tra i due referti. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Ispessimento interstiziale
19 Feb 15 - armando , 45 anni (id: 133673)
  ho ritirato il referto dei rx torace dice: accentuazione diffusa della trama vascolo- stromale discreto ispessimento dellinterstizio polmonare siconsiglia controllo clinico ed eventuale integrazione con esame tac ad hr gli esami ematologici : globuli bianchi 14.760 neutrofili 8.170 monociti 1.560 piastrine 526.000 ves23 dopo 1 ora /44 dopo 2 ora/ indice di katz 22,5 premetto che non ho la milza in quanto 10 anni fa mi e stata asportata x un carcinoma al colon e uso la cardioaspirina tutti i giorni sono fumatore di 40 sigarette e sono 4 mesi che ho sempre tosse continua e mi sento sempre stanco faccio fatica su ogni cosa ,e ho la bocca con sapore di metallo o ferro grazie
Gent.mo Armando, quando alla radiografia del torace si riscontra un ispessimento dell’interstizio polmonare è consuetudine fare una Tac del torace per valutare meglio il quadro radiologico, dato che non è possibile capire con la sola radiografia la causa dell’ispessimento .Le potrei dare un parere dopo la Tac. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Accentuazione disegno polmonare
19 Feb 15 - Giusi, 63 anni (id: 133672)
  Salve, in seguito ad angioplastica (con assenza di coronaropatia)per fitte respiratorie, ho eseguito rx torace: accentuazione del disegno polmonare in entrambi gli emitoraci a carattere broncopatico.Ombre ilari legg addensate a carattere congestizio non deformate. Seni costo-frenici liberi. Immagine cardio-vasale con salienza dellarco artico. Cosa significa?
Gent.ma Giusi, l’accentuazione del disegno polmonare è indicativa di lieve bronchite. E’ un rilievo frequente nei fumatori. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Addensamento
19 Feb 15 - Liliana, 65 anni (id: 133671)
  Mi spiegate questo referto della TC torace: Si reperta addensamento nastriforme al lobo medio, caratterizzato da broncogramma aereo nel suo contesto, compatibile in prima ipotesi con alterazione flogistica. Si descrive inoltre marezzatura in sede basale bilateralmente su base flogistica.
Gent.ma Liliana, il referto della Tac è compatibile con broncopolmonite. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

CPAP
19 Feb 15 - andrea, 48 anni (id: 133667)
  Buongriono. Mi scusi se la disturbo di nuovo, ma vorrei, se possibile un chiarimento. Da stasera inizio ad utilizzare il Cpap a causa di 49 apnee /ora. A causa di ansia e abbassamento di umore dovuta alla continua stanchezza, dai primi di gennaio sto utilizzando un antidepressivo (welbutrin al mattino) e ansiolitico alla sera (Xanax). Crede che ci spossano essere interazioni dei farmaci con l’uso del Cpap, soprattutto l’ansiolitico alla sera ?. Grazie anticipatamente
Gent.mo Andrea, nei casi di apnee ostruttive è consigliabile non assumere ansiolitici di sera , possono aumentare il numero delle apnee. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Addensamento
18 Feb 15 - mario, 64 anni (id: 133660)
  dopo rx torace,esiti di minimascissuite interlombare medio polmonare destra tenue addensamentopolmonare basale mediale sinistro
Gent.mo Mario, potrebbe trattarsi di una piccola broncopolmonite. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Scissurite
18 Feb 15 - maria, 65 anni (id: 133659)
  buona sera dopo rx torace risultaaccentuazione diffusa del disegno polmonare e minima scissuite interlombare destra vorrei una risposta grazie
Gent.ma Maria, la radiografia del torace è compatibile con bronchite con piccola infiammazione della pleura. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Bolla di enfisema
18 Feb 15 - PAOLO, 50 anni (id: 133652)
  Buongiorno Dottore, sono stato sottoposto per " Sicurezza sul Lavoro" a RX polmonare con esito nulla da segnalare, Spirometria nella norma e alla fine Tac con la seguente diagnosi: Esame eseguito con le sole scansioni assiali dirette. Bolla di enfisema da 1,7 cm nel segmento apicale del lobo inferiore di DX. Non sono evidenti alterazioni parenchimali di riferimento evolutivo. Non significative linfoadenopatie in sede ilo-mediastinica. Il cuore e i grandi vasi sono nella norma. Non falde di versamento pleurico ne pericardico. Desideravo chiederle quanto può essere grave la bolla di enfisema? Cordiali saluti, complimenti per il blog e la ringrazio anticipatamente.
Gent.mo Paolo, le bolle di enfisema si possono considerare come delle piccole cisti piene di aria. Possono essere congenite o conseguenti al fumo ; quando sono molto piccole , come nel Suo caso ,non hanno alcun significato patologico. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Millimetrici noduli
17 Feb 15 - Antonia, 42 anni (id: 133649)
  Buonasera dottore da 5 mesi ho tosse scarsamente produttiva, fatto due rx con esito negativo, fatta tac senza contrasto che rileva: nel segmento basale posteriore del lobo inferiore sx e nella lingula si osservano tre millimetriche formazioni nodulari non caraterizzabili in relazione alle piccole dimensioni. Stria di atelettasia lamellare nella lingula. Non signif. alteraz della densità del restante parenchima polm. Non linfonodi dimensionalmente significativo nel mediatico. Attendo con ansia sua risposta, non fumo
Gent.ma Antonia, il riscontro alla Tac del torace di micronoduli polmonari è un evento frequentissimo. Creano molto allarme nel paziente , ma in realtà non hanno alcun significato patologico. E’ consuetudine valutare i noduli nel tempo con periodici controlli radiologici per due anni. La stria disventilatoria è indicativa di infiammazione bronchiale (bronchite) ; dato che ha tosse persistente potrebbe trattarsi di bronchite asmatica. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Voluminosa opacità
17 Feb 15 - vincenzo, 52 anni (id: 133648)
  buonasera vorrei sapere cosa significa voluminosa opacita tondeggiante (12cm circa). per mio padre ottantenne.esito risultante da rx torace effettuata oggi17/02/2015 in seguito ad un forte affanno respiratorio. grazies
Gent.mo Vincenzo, non è possibile con la sola radiografia del torace capire la causa di una voluminosa opacità polmonare; è necessario fare la Tac. Le potrei dare un parere dopo la Tac. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Esiti
17 Feb 15 - Giuliana, 51 anni (id: 133642)
  Grazie in anticipo. Eseguito ex torace : non addensamenti parenchimali di tipo circoscritto nè versamenti pleurici in atto.obliterazione pleuropatica dei seni costo frenici posteriori,verosimilmente in esito .alcune strie dense ed immagini millimetriche pseudonodulari sono visibili a carico di entrambi gli apici (in esiti?)cuore nella norma note di spondilo. Artrosi dorsale . Cosa significa?
Gent.ma Giuliana, il Radiologo descrive cicatrici pleuriche e polmonari. Lei in passato ha avuto una malattia polmonare e questo è quello che rimane dopo la guarigione. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Bronchiectasie
16 Feb 15 - Isabella, 48 anni (id: 133635)
  Buonasera,dalla Tac torace risulta quanto segue:a dx a Livello del lobo medio sono Riconoscibili multiple,pic Cole aree di addensamento parenchimale a vetro smeri Gliato ed alcune bronchiectasie in paracardiaca non segni di versamento pleurico ne linfoadenomegalie mediatiche. Prima ipotesi di alterazioni flogistico infettive sia pregresse che in atto. Che cosa significa esattamente? HO la tosse da 2 anni e nessuno sa dirmi perché. Ho le Iga a 680 , ma sembra non desti preoccupazione!!non so più cosa fare.ho interpellato otorinolaringoiatra per reflusso ,fatto spirometria, test da sforzo, gastroscopia, esami per celiachia, visita ematologica, endocrinologica (ho tiroide di hashi... continua >>
moto ). Tutto negativo.sa dirmi Lei come potrei curarmi? Sono veramente Stanca grazie Isabella
Gent.ma Isabella, le bronchiectasie causano quasi sempre infiammazione bronchiale cronica con ostruzione dei bronchi e questo può essere la causa di ripetute infezioni polmonari e di tosse cronica ( come nel suo caso). In queste situazioni è indicato fare una terapia protratta nel tempo con farmaci inalatori che associano un broncodilatatore con cortisone. Valuti con il medico curante tale ipotesi clinica. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco

Bronchiectasie
16 Feb 15 - Patriza, 52 anni (id: 133632)
  Buonasera, da due anni mi hanno scoperto delle bronchectasie, spesso vado in dispnea. Non avendo un riscontro con il pneumologo che dovrebbe tenermi in cura, vorrei mi spiegaste questultima tac risalente a giugno di questanno.Addensamento parenchimale con broncogramma areo nel contesto ed associate bronchiectasie locoregionali ed aree di groun-glass periferiche nel segmento mediale del LM. Esiti fibrodistrofici in sede apicale. Nel segmento posterolateraledella piramide basale del Lis piccola area di ground isolato con micronoduli nel contesto. Non versamento pleurico ne pericardico. Questa Tac mi è stata fatta in seguito ad emottisi. Altra cosa, è dal 2 Gennaio che ho preso uninfluenza co... continua >>
n febbre a 38/38.5, curata con Tachipirina poi con Klacid 500, aereosol con Clenil e Broncovaleas. Guarita, dopo 10gg ho ripreso a lavorare, al 5° giorno di nuovo febbre. Ricomincio la cura e vado in dispnea. Pronto soccorso, hanno evitato di farmi unaltra Tac ed hanno effettuato un RX torace, dal quale si vedeva solo un inizio di polmonite. Premetto che ho le protesi mammarie e con lRX non si vede molto. Comunque mi danno oltre al Klacid 500, il Medron per una settimana a scalare. Passa anche questa, dopo 15 gg esco, vado al lavoro attenta a non prendere freddo, al 3° giorno di aria, di nuovo febbretta e tosse secca. Riprendo subito con Klacid e aerosol. Dopo 3 giorni pieni di antibiotico,la febbre mi sale a 38.2,Medron di nuovo. E normale tutto ciò? Grazie per lattenzione.
Gent.ma Patrizia, le bronchiectasie causano quasi sempre infiammazione bronchiale cronica con ostruzione dei bronchi e questo può essere la causa di ripetute infezioni polmonari ( come nel suo caso). In queste situazioni è indicata una terapia protratta nel tempo con farmaci inalatori che associano un broncodilatatore con cortisone. Ovviamente prima di iniziare questo tipo di terapia è necessaria una visita pneumologica con spirometria. Cordiali saluti
Dott. Natale Greco


Da 176 a 191 di 1911