Sei in: Medico on-line > Medicina Termale Riabilitativa

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Medicina Termale Riabilitativa
Referenti

ultimo aggiornamento 14/03/2006
 
Aree tematiche

  • cure termali nell’artrosi e nelle malattie reumatiche
  • cure termali nelle malattie dell’apparato respiratorio
  • cure termali nelle malattie orecchio/naso/gola
  • cure termali nelle insufficienze vascolari periferiche
  • cure termali nelle malattie ginecologiche o dell’apparato digerente
  • Riabilitazione e Idrochinesiterapia in ambito termale
  • riabilitazione motoria
  • Medicina Estetica ed area benessere

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 14/03/2006
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
spondilolistesi ?
11 Lug 08 - stefano, 35 anni (id: 82109)
  ho avuto per 5 anni mal dischiena a causa di un becco osteofitosico piccolo ma che pressava nel nervo con la fsioterapia la suituazione è migliorata anche se non so se sarà stabile, vorrei sapere se dopo 5 anni di mal dischiena potrei aver danneggiato altri legamenti comefaccette articolari e altro(sono per il futuro a rischo spondilolitesi) purtroppo dalla risonana vedo zone annerite nella zona dietro i dischi che in quelle precedenti non lo erano per niente
La spondilolistesi normalmente si verifica solo quando una vertebra, in genere per frattura mal trattata con residuo di schiacciamento a cuneo della vertebra sottostante, slitta in avanti. Eventuali danni alle faccette articolari sono origine e non causati dal dolore.
Dott. Attilio Menconi Orsini


ernia discale
11 Lug 08 - alberto, 33 anni (id: 82108)
  io ho un ernia contenuta vorrei sapere se per lefficienza di funzionalità del disco e per il suo nutrimento e per la resistenza alle sollecitazioni, è meglio togliere il lernia contenuta o lasciarla cosi. perchè togliendo lernia di deve svuotare il disco? si fa sempre?perchè si fa?
Non credo che il problema sia che l’ernia sia "contenuta" o no, anche perchè se di ernia si tratta per definizione vuol dire che è uscita dal suo posto naturale. Per il trattamento delle ernie in genere, poi ogni caso ha condizioni cliniche sue proprie che solo con la visita si possono appurare, si usano per primi, una volta superato con farmaci antinfiammatori il periodo più acuto, dei trattamenti conservativi ( soprattutto, previa visita di un medico specialista in fisiatria, trattamenti di idrochinesiterapia o di RPG ) e qualora questi non diano risultati sufficienti o qualora la sintomatologia sia fin dal principio molto grave, allora si prende in considerazione la via chirurgica. Ernie e protrusioni discali hanno in genere una buona tendenza a riassorbirsi con i trattamenti conservativi.
Dott. Attilio Menconi Orsini

staminali
11 Lug 08 - alberto, 33 anni (id: 82107)
  vorrei sapere perchè per curare le lesioni dei legamenti con lautotrapianto dei condrociti occorre farlo prima dei 40 perche dopo non funziona piu? potrebbe accadere la stessa cosa per la rigenerazione con le staminali?
Si accade anche con le staminali, almeno per ora. Come le ho detto nell’altra mia risposta, la staminali sono una prospettiva molto promettente, ma per l’immediato futuro hanno ancora utilizzi limitati nella pratica.
Dott. Attilio Menconi Orsini

RMN
10 Lug 08 - adalgisa, 52 anni (id: 82089)
  ho effettuato una rm lombosacrale a causa di continui mal di schiena soprattutto nell’alzarmi dal letto.Il referto: Modiche irregolarità spondilosiche somatiche ed alterazioni artrosiche interapofisiarie a carico dei metameri vertebr in esame. Riduzione del segnale,nelle sequenze T2w di pressocchè tutti i dischi intersomatici esplorati,da riferire a riduzione del tono idrico concomita:a livello L3-L4 protrusione discale postero laterale con modesti segni di conflitto radicolare dx.Al livelloL4-L5 lieve protrusione circonferenziale del corrispondente disco intersomatico,con modica impronta sul sacco durale;alterazion segnale compatibile con osteo angioma a carico del soma di D12;Conserva... continua >>
to l’allineamento posteriore del soma.Regolare per spessore e segnale il midollo spinale del tratto esplorato.Cono midollare in sede e regolare.Canale neurale di conformazione ed ampiezza regolare.Nei limiti la fisiologica lordosi
Sostanzialmente sono le due protrusioni discali ( semplificando, un fenomeno simile, ma più ridotto, rispetto alla più nota ernia del disco ) a poter causare la sintomatologia dolorosa. Tuttavia protrusione ed ernie possono ridursi, consulti un medico specialista in fisiatria per eventuali trattamenti di idrochinesiterapia ( meglio se in piscina termale per riabilitazione ) e di RPG.
Dott. Attilio Menconi Orsini

sindrome vertiginosa
10 Lug 08 - mimmopiace, 39 anni (id: 82087)
  nel maggio 2002 ho effettuato rx rachide cervicale con seguente referto: spazi interdiscali tra c2-c3-c4 ridotti; megaapofisi della c2 ad uncino e degenerazione lieve artrosica; lieve rigidità della colonna. nel novembre 2004 ho effettuato una rmn alla colonna che ha evidenziato: salienza discale postero-mediana c3-c4; tra c4-c5 ernia discale postero-mediana sottoligamentosa; aspetti spondilosici e protrusione discale postero-mediana c5-c6. attualmente soffro quotidianamente di pseudo-vertigini (sbandamenti e sensazione di testa confusa), rigidità del collo e senso di pesantezza agli occhi.questi sintomi sono attribuibiili alla "cervicale", la mia paura è che trattasi di qualche neoplasia ... continua >>
cerebrale.
Una volta praticamente in tutti i casi di vertigine si chiamava in causa l’artosi della colonna cervicale. Le cause di questa fastidiosissima sintomatologia invece possono essere molte, a cominciare dall’orecchio interno che una apposita visita dall’otorinolaringoiatra può verificare. Per dirimere ogni altro più grave dubbio le consiglio una visita da un neurologo.
Dott. Attilio Menconi Orsini

turbe dell’accrescimento scheletrico
10 Lug 08 - fil, 37 anni (id: 82084)
  salve,oggi ho ritirato gli rxachide cervico dorsale e mi parlano tratto cervicale in asse con lordosi conservata,di un lieve atteggiamento in scoliosi destro convensacon cifosi conservata inoltre di deformazione trapezoidale di alcuni metameri del tratto medio con multiple irregolarita’sui piatti egli spigoli,il tutto da riferirsi agli esiti di turbe dell’accrescimento scheletrico....cosa significa?
Significa che nell’età dello sviluppo la sua colonna cervicodorsale si è sviluppata con qualche irregolarità di forma e di rapporti fra le vertebre. Si tratta, stando a quanto mi riferisce del referto, comunque di un quadro abbastanza lieve. Consulti uno specialista in fisiatria per vedere se eventuali trattamenti di chinesiterapia possono ancora ottenere qualche correzione.
Dott. Attilio Menconi Orsini

referto specialistico
10 Lug 08 - andrea, 33 anni (id: 82083)
  referto visita specialistica. lombalgia recidivante da circa 2 anni, attualmente: obiettivamente perdita completa della fisiologica lordosi lombare,perdita dei movimenti art. del sacro SIAS dx elevata rispetto alla SIAS sx. Piede dx pronato: Cresta iliaca e SIPI elevata a dx. si8ndr4ome delle faccette articolari L4-L5-e L5-S1 retrolistesi L4-L5. Caro dottore la ringrazio per la sua cortese risposta a chiarimento del mio problema.
Dal referto la visita specialistica cui si è sottoposta sembra effettuata da un ortopedico. Lo stesso specialista le ha sicuramente detto anche la possibile terapia.
Dott. Attilio Menconi Orsini

becco e bulging
10 Lug 08 - angelo, 32 anni (id: 82045)
  ho un becco osteofitosico piccolo ma che pressa nel nervo se pur poco è posizionato nello stesso punto del bulging discale paramediano, vorrei sapere se togliere il becco osteofitosico è rischioso (si possono formare cicatrici dalla sua rimozione?)e se si puo operare solo il becco senza toccare il bulging
Porrei la domanda ad un chirurgo ortopedico o a un neurochirurgo. Credo che comunque il non toccare il bulging non sia un problema.
Dott. Attilio Menconi Orsini

bulging ed ernie
10 Lug 08 - angelo, 32 anni (id: 82044)
  ho saputo da persone che ci sono pasate che i chiropratici possono far rientrare i bulging discali, non so se provare anche io ma la mia preoccupazione è che se lernia rietra rimane cosi? dato che lanulus è indebolito potrebbe successivamente per mancanza di uno sfogo che prima cera (bulgijng) uscire unernia vera e propria o altre? se il bulging rientra il disco riprende il suo naturale meccanisco di nutrizione e reidratarsi? lanulus e la sclerosi migliorerebbero? ho 32 anni e ho il bulging e il mal dischiena a 5 anni
Protrusioni, bulging ed ernie possono ridursi con trattamenti conservativi. Non conosco quelli chiropratici. Normalmente si usano, previa visita di un medico specialista in fisiatria, trattamenti di idrochinesiterapia ( meglio se in piscina termale per riabilitazione ) e di RPG.
Dott. Attilio Menconi Orsini

RMN cervicale
9 Lug 08 - niculina, 38 anni (id: 82038)
  Ho avuto un incidente d’auto il 17/06/08,oggi ho avuto la risposta della R.M.N. della colonna Rachide cervicale il risultato e stato il seguente; ridotta lordosi cervicale. Iniziali irregolarità spondilosiche marginali anteriori associate ad iniziali segni di digenerazione- disidratazione dei nuclei polposi discali a livello cervicale medio. A C4-C5 protrusione discale posteriore determina limitata impronta sulla parete anteriore del sacco durale e modico e bilaterale restringimento dei relativi forami di coniugazione. A C5-C6 protrusione discale che determina impronta sullo spazio subaracnoideo premidollare, senza raggiungere la corda midolare. Come non capisco niente di tutto ciò volevo ... continua >>
sapere se è grave, e se è possibile curarsi e come. In attesa di una vostra risposta porgo i miei saluti. Niculina
La riduzione della normale curvatura della colonna è in genere secondaria a contraatura muscolare reattiva al dolore. Il referto segnala due protrusioni discali ( semplificando, un processo simile, ma meno avanzato, alla più nota ernia del disco ) che vanno a toccare vie nervose. Le protrusioni, come le ernie, possono ridursi con trattamenti conservativi. Previa visita di un medico specialista in fisiatria, di solito si usano trattamenti di chinesiterapia e di RPG. Se poi questi fallissere o il dolore fosse troppo importante si può pensare alla via chirurgica.
Dott. Attilio Menconi Orsini

spondilolistesi
9 Lug 08 - tiziana, 25 anni (id: 82027)
  caro dottore, sono una ragazza di 25 anni e soffro di un dolorissimo mal di schiena.dalla RM fatta due giorni fà è risultato :accentuazione della lordosi lombare.iniziale spondiolistesi di L5 su S1;concomita al suddetto livello una iniziale discartrosi con protusione discale foraminale sinistra.ditemi voi cosa devo fare.aspetto con ansia un vostro parere.tiziana
Con spondilolistesi si intende lo scivolamento di una vertebra su quella inferiore. Il problema è quindi quello di stabilizzare i rapporti fra le vertebre e per questo consulti un medico specialista in fisiatria per trattamenti di rinforzo delle strutture muscololegamentose che tengono in sito le vertebre. Se però il processo dovesse accentuarsi non resta che la via chirurgica per bloccare le vertebre.
Dott. Attilio Menconi Orsini

protrusioni
9 Lug 08 - katia, 31 anni (id: 82018)
  Buonasera Dottore, in data 09/07/08 ho fatto una RM Cervicale dal referto è scritto quanto segue: Modesta SALIENZA discale posteriore mediana; Modesta protrusione disco-osteofitaria mediana e paramediana destra. Vorrei sapere in parole più semplici cosa vuol dire, ho un’ernia? Grazie
Il referto partla di due protrusioni ( semplificando, un fenomeno simile, ma meno accentuato, alla più nota ernia del disco ) entrambe di modesta entità. Queste patologia possono ridursi : consulti un medico specialista in fisiatria per eventuali trattamenti di chinesiterapia o di RPG.
Dott. Attilio Menconi Orsini

protrusioni e gravidanza
8 Lug 08 - roberta, 30 anni (id: 81940)
  Egregio dottore vorei sapere anche la sua opinione rigurdo al seguito:sono incinta in 33 settimane e al rmn del dicembre ho nettamente protusi in sede paramediana preforaminale sinistra il disco intersomatico D11-D12 e una modesta protusione concentrica del disco intersomatico L2-L3. Vorrei sapere se posso partorire normale e se sono dei pericoli. Mille grazie.
Credo che sia più indicato a rispondere il ginecologo che seguirà la sua gravidanza. In linea generale la gravidanza può peggiorare, a causa della diversa postura che si assuma, le protrusioni, ma questo non dovrebbe rappresentare un problema insolubile. Per il parto inoltre le protrusioni sono abbastanza alte nella colonna. Comunque ripeto, chieda al ginecologo.
Dott. Attilio Menconi Orsini

??
8 Lug 08 - marta, 43 anni (id: 81916)
  megapofisi sinistra l5 assimetria pubiche con iperplasia
Il referto è riportato molto parzialmente e non si dice nulla della condizioni cliniche. Comunque: megapofisi vuol dire che una delle strutture normali della vertebra L5 si presenta troppo sviluppata; asimmetrie pubiche che le due metà dell’osso pubico si sono sviluppate asimmetricamente.
Dott. Attilio Menconi Orsini

artrosi lombare e discopatia
7 Lug 08 - anna, 42 anni (id: 81889)
  BuonA sera ho ritirato la tac del rachiede lombosacrale, esito: molto rilevante artrosi apofisaria iperostante che a sinistra assume carattere deformante più evidente in L4-L5 e lieve svasatura posteriore del disco in L4-L5 e svasatura discale posteriore più marcata in L5-S1....qualè il significato di tutto ciò? Speranzosa in una vostra spiegazione.....grazie mille
Il referto parla di una artrosi della colonna lombosacrale definita molto rilevante e di due sofferenze di dischi intervertebrali. Le consiglio di consultare per una visita un medico specialista in fisiatria perchè, previa visita dello stesso, per l’artrosi sono indicate le cure termali mentre le discopatie possono venire controllate con trattamenti conservativi quali l’idrochinesiterapia ( meglio se in piscina termale per riabilitazione ).
Dott. Attilio Menconi Orsini


Da 503 a 518 di 2092