Sei in: Medico on-line > Andrologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Andrologia
Referenti

ultimo aggiornamento 3/01/2010
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 9/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
eiaculazione ritardata
29 Gen 14 - patrizia, 31 anni (id: 129185)
  Salve dottore mi chiama patrizia e il mio compagno manuel abbiamo un problema premesso che abbiamo una vita sessuale molto attiva ma lui non riesce ad avere un eiaculazione non "viene" le abbiamo provate tutte e alle volte un forte calo di erezione e non sappiamo come rsolverlo abbiamo provato manualmente e oralmente ma nulla cosa ci puo consigliare siamo molto il apprensione per questa cosa abche percheè vorremmo provare ad avere figli in attesa di una sua cordiale risposta pogiamo cordiali saluti patty e manuel
E’ un problema relativamente frequente. sarebbe oportuno un controllo di TSH FT4 testosterone totale e SHBG oltre ad una visista andrologica per meglio comprendere il problema
Dott. Giovanni Corona


IPP
23 Gen 14 - Paolo, 72 anni (id: 129106)
  Gent.mo Dott. Corona, in una recente visita andrologica al pene mi è stata confermata la presenza di una ":...piccola placca di IPP mediale con lieve incurvamento laterale sinistro". Questa diagnosi è successiva ad una terapia di quattro mesi con 1/2 cp/d di Isoptin 40mg e due cp/d di Peironimev (in aggiunta alla cp di Terazosina 5mg che assumo da anni). Lincurvamento del pene non ha dato segni di miglioramento. Le analisi che mi sono state richieste (esame emocromocitometrico, piastrine, fibrinogeno, glicemia, HDL, LDH, pt,ptt, iga,igm, igg) hanno dato risultati nella norma. Mi è stata proposta una ulteriore terapia con n° 10 iniezioni di Isoptin fiale ed, eventualmente, un ESWT (ond... continua >>
e urto) con la precisazione che danno risultati positivi in percentuale media del 30%. Ho dimenticato di chiedere al medico andrologo se queste terapie sono dolorose e se hanno effetti collaterali. Le sarei grato se potesse chiarirmi questi dubbi ed eventualmente indicarmi terapie alternative. Grazie e cordiali saluti. Paolo
Concordo sulla terapia iniettiva con ispotin non sull’uso di ESWT. Non sono terapie dolorose
Dott. Giovanni Corona

altro
13 Gen 14 - emanuele, 41 anni (id: 128960)
  Oggi ho esequito un ecografia testicolare con il sequente risposta: Didimi normali per dimensioni,morfologia ed ecostruttuara,entrambi in sede fisiologica. Scrotolita del Didimo destro,5mm di diametro.cisti bilaterali della testa dellepidimo(diametro massimo 7mm).lievissimo idrocele a destra,vericocele bilaterali(di 1 - 2 grado a destra ,2 - 3 grado a sinistra).lieve floglosi della coda dellepididimo destro. La mia domanda sono pericolose le cisti? Il vericocele bisogna operarlo per forza e se non lo operò si aggrava causando mi la torsione del testicolo? Della sterilità, non mi importa quanta probalita e che sia diventato sterile? In oltre a delle volte sento dolore al testicolo di destr... continua >>
a. Cosa mi consiglia lecografista. Mi ha detto di non fare nulla Grazie
Le cisti non sono pericolose e il varicocele non va solitamente operato se non crea problemi
Dott. Giovanni Corona

altro
8 Gen 14 - Alessandro, 29 anni (id: 128901)
  Buongiorno! Le scrivo per sottoporle un disturbo da circa due settimana o avvertito un fortissimo bruciore in fase minzionale che no con fuoriuscite e perdite di liquido seminale marrone sugli slip il mio medico di base mi a prescritto un antibiotico unidrox senza nessuna miglioria chiedo consulto medico in ambito specifico al seguente problema se cè da preoccuparsi e in alternativa cosa fare grazie
Qualora il problema perisista va fatta esame colturale dello sperma
Dott. Giovanni Corona

disfunzione erettile
7 Gen 14 - pierpaolo, 45 anni (id: 128890)
  Buongiorno. Durante le erezioni mi sono accorto che l asta é consistente ma il glande non mi si indurisce più come una volta. Ho haavuto in passato una prostato -vesciclite . Può essee questo la causa? Saluti Cortesi
Non credo . Se il problema periste utile controllo andrologico
Dott. Giovanni Corona

disfunzione erettile
6 Gen 14 - Iacopo, 33 anni (id: 128886)
  Egregio Dott. Corona, da un po di tempo non riesco quasi mai ad avere unerezione e le poche volte che la raggiungo è quasi sempre incompleta e non riesco a mantenerla. Vorrei capire se la causa è un momento di forte stress o stanchezza oppure se la causa può essere unaltra. Grazie.
Difficile rispondere con queste poche informazioni. Se il problema periste è utile una valutazione andrologica per meglio comprendere il problema
Dott. Giovanni Corona

altro
5 Gen 14 - Carlo, 65 anni (id: 128878)
  Dovrei assumere Lyrica a causa di disturbi muscolari, ma non lho ancora fatto dal momento che il "bugiardino" riporta, tra i vari effetti indesiderati, anche quelli legati al sesso. In questi casi lassunzione "una tantun" di Levitra può ripristinare le condizioni per un buon atto sessuale? Grazie
Nessun problema sulla funzione sessuale
Dott. Giovanni Corona

disfunzione erettile
5 Gen 14 - marco, 63 anni (id: 128877)
  con levitra 10 mg non riesco ad avere erezione cosa fare?
Utile una valutazione andrologica per meglio comprendere il problema
Dott. Giovanni Corona

altro
23 Dic 13 - Renato, 43 anni (id: 128769)
  ---->>>CONTINUA DA PRECEDENTI CHIEDO SCUSA SE HO INVIATO 3 RICHIESTE MA NON HO IL DONO DELLA SINTESI E CI TENEVO A SPIEGARLE TUTTO BENE. GRAZIE INFINITE,ATTENDO CON ANSIA UNA SUA RISPOSTA ESAME SEMINOLOGICO Raccolta ore 10.55 Volume 3.0 ml 2.0 - 5.0 Aspetto Opalescente opalescente Fluidificazione 10 min entro 30 minuti Viscosità Normale pH 7.4 7.2 - 8.0 N. nemaspermi (camera di Makler) 50 milioni /ml 20 - 300 milioni/ml Motilità 1° grado (progressiva rapida) 27 % 1° e 2° grado >60% (120 min.) Motilità 2° grado (progressiva lenta) 20 % Motilità 3° grado (non progressiva) 5 % Motilità 4° grado (immobilità) 48 % Dismorfie 25 % <30%
sembra tutto a posto il problema credo sia l’età che rende più difficile il concepimento. Non concordo con il ginecologo che vada trattato il problema tiroideo
Dott. Giovanni Corona

altro
23 Dic 13 - Renato, 43 anni (id: 128768)
  CONTINUA--->Non soddisfatta mi reco da un endocrinologo che mi prescrive dopo la visita(tutto bene alla palpazione del collo) il dosaggio degli anticorpi antitiroidei che risultano bassissimi e dunque escludono la possibilità di qualsiasi patologia tiroidea. Non contenta convinco mio marito ad uno spermiogramma perché la scorsa estate aveva sofferto per un breve periodo di minzioni frequenti che ora non ha più ma da un mesetto circa lamenta fastidi lombari e anche sul davanti sotto la pancia,Io avendo pensato ad un qualcosa a carico della prostata,visto che può compromettere anche la fertilità,ho creduto fosse utile farlo.Aggiungo che mio marito non ha altri fastidi(eiaculazione,sensibili... continua >>
tà etc etc)non fuma,beve alcool occasionalmente e moderatamente,è normopeso e non ha alcun disturbo di salute e che è donatore di sangue e che ogni anno esegue per il lavoro anhe lesame delle urine che sono sempre risultate a posto.Possibile che la nostra fertilità combinata sia precipitata così velocemente?Ci sono analisi da fare per accertarsi che ci sia uninfiammazione della prostata?Cè possibilità di miglioramento?Sono amareggiata.Mi scuso per linvadenza ma conto in una sua risposta.Cordiali saluti e Serene Festività.
vedi riposta precedente
Dott. Giovanni Corona

altro
23 Dic 13 - Renato, 43 anni (id: 128767)
  Gentili dottori mi permetto di scrivere perché sono molto preoccupata e così in attesa di una visita specialistica ed ulteriori analisi chiedo un chiarimento. Mi presento sono una donna di 36 anni compiuti a novembre mamma di 4 bambini(ultimo parto gennaio 2012) sposata con un uomo di quasi 43 anni che desidera avere altri bambini. Accade questo che dopo il capoparto(novembre 2012 ho allattato a lungo e i due ultimi bambini assieme) io e mio marito abbiamo avuto rapporti liberi proprio per lasciare aperta la porta ad unaltra creatura. Ad oggi è trascorso un anno e nulla è accaduto quando precedentemente tutti i nostri bambini sono stati concepiti quasi con un unico rapporto(lunghi p... continua >>
eriodi di astinenza causa lavoro). Preoccupata che qualcosa non vada mi reco da un bravo ginecologo(ex direttore reparto fecondazione assistita) e faccio esame TSH,FSH,FT3,FT4 e visita ginecologica dalla quale risulta tutto ok.A preoccupare il dottore è un valore TSH di 2.87(dice che in caso di fecondazione ad esempio un valore >2.5 ostacola il cocepimento) mentre per il valore di FSH 14 non si preoccupa molto e dice che è riconducibile alla mia età.Dice di rivedermi tra 3 mesi ripetendo nuovamente questi dosaggi e aggiungendo AMH e eco per contare i follicoli.
vedi riposta precedente
Dott. Giovanni Corona

altro
21 Dic 13 - Gino, 41 anni (id: 128740)
  Vorrei approfondire la sua precedente risposta. A che dimensioni dei testicoli e in quale stadio di tanner orientativamente un bambino puo emettere la sua prima eiaculazione in grado di fecondare? Cordiali saluti.
solitamente stadio V testicoli 10-12 cc
Dott. Giovanni Corona

altro
20 Dic 13 - emanuele, 41 anni (id: 128737)
  ho 41 anni a giugno del 2012 ho effetuato un ecografia ai testicoli e e risultata: negativa. ogni quanto devo fare la ecografia? fare io da solo lautopalpazione testicolare con ci capisco nulla sono andato dal mio medico per farla da lui ma non la fatta. cosa devo fare? grazie
basta ogni 3 anni e una visita andrologica ogni anno 18 mesi
Dott. Giovanni Corona

altro
17 Dic 13 - emanuele, 41 anni (id: 128686)
  egregio prof ho 41 anni e nel giugno 2012,ho effetuato una visita con ecografia prostatica e lesito e stato: la prostata all esame transrettale presenta forma regolare e lieve aumento di volume con peso 25 gr la parte periferica normale. PSA TOTALE effettuato in data 27.10.2013 esito: 1,38 siccome mio nonno ha il carcinoma prostatico e mio padre ha una ipertrofia con prostata di gr 50 ho paura che anche la mia prostata aumenti di volume, lerezione e eccellente pero ho paura che possa ingrossarsi e avere problemi con le minzioni ed erezione cosa devo fare per non farla ingrossare? grazie
Gli utimi studi dicono che una deita sana e una attività fisica costante possono ridurre il richio di ipertrodia prostatica e carcinoma
Dott. Giovanni Corona

altro
16 Dic 13 - Luca, 18 anni (id: 128676)
  Salve, volevo chiederle aiuto per un problema che ho da un po di tempo, si tratta delleiaculazione precoce e volevo sapere se esistono farmaci o soluzioni che possono risolvere il mio problema. Diciamo che se stimolato in continuazione potrei arrivare alleiaculazione anche nel giro di 5 minuti Come posso risolvere il mio problema?
Esiste un farmaco efficaci di nome dapoxetina. Utile una valutazione andrologica per valutare eventuale terapia
Dott. Giovanni Corona


Da 63 a 78 di 2007