Sei in: Medico on-line > Andrologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Andrologia
Referenti

ultimo aggiornamento 3/01/2010
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 9/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
infertilità
30 Mar 09 - f, 37 anni (id: 93352)
  siamo una coppia in cui mio marito soffre di cripdorchidismo con questa conseguenza : -Spermiogramma: la quantità di spermatozoi è di circa 600.000 (su 20.000.000)!!! come evidenziato da 2 spermiogrammi, -Esami del sangue: FSH :18.6 (1,4-16.0). Altri dati : nella norma Egografia Testicolare: nessun problema rilevato a parte il cripdorchidimsmo Genetica: normale Il ns. Endocrinologo ci ha dato questa sentenza(!!): nessuna cura farmacologica possibile per aumentare la quantità di spermi. Lei è daccordo? ci sono delle cure di ultima generazione?
Putroppo concordo con la diagnosi del collega. esami da eseguire sono comunque testosterone totale SHBG, ricerca di microdelezioni cromosoma y L’unica possibilità è quella di ricorrere a tecniche di fecondazione assistita
Dott. Giovanni Corona


disfunzione erettile
28 Mar 09 - Daniele, 25 anni (id: 93320)
  Salve, sono da circa tre anni in cura per un problema di ipertensione lieve, assumo al mattino una compressa di prelectal da 2,5mg e dopo pranzo mezza di iperten 10mg. Ho modificato terapia da circa 2 settimane, prima assumevo dopo i pasti mezza di norvasc da 5 mg ma mal la tolleravo. Ora va decisamente meglio, no ho più i fastiti precedenti (cattiva digestione, ansia,stordimento, extra sistole, mal di testa) lunico maledetto guaio è che da quando ho cambiato terapia ho problemi di erezione..con anche un calo del desiderio sessuale, è una cosa passeggera o può durare? cosa mi consiglia? lei mi capisce..alla mia età a questo punto preferisco ritornare alla terapia precedente se questo è il pr... continua >>
ezzo da pagare per ilmio miglioramento..:-) la ringrazio in anticipo x la risposta e le auguro una buona serata. Cordiali saluti Daniele
non credo che la terapia possa influire. utile, se il problema persiste una visita specialistica
Dott. Giovanni Corona

altro
27 Mar 09 - peppe, 35 anni (id: 93278)
  Che differenza cè tra un urologo e un andrologo?e perchè in ospedale si legge solo "reparto di urologia" e mai di andrologia?
L’andrologia, didatticamente è una branca della endocrinologia. Andrologi sono medici sia di estrazione chirurgica (urologi) sia medica (endocrinologi)
Dott. Giovanni Corona

varicocele
26 Mar 09 - giuseppe, 28 anni (id: 93198)
  Lattività sportiva svolta in palestra con i pesi(body building o circuit training) può causare la comparsa di varicocele?
Può rappresentare un fattore di rischio ma non causare di per sè
Dott. Giovanni Corona

altro
25 Mar 09 - Chiara, 24 anni (id: 93192)
  Buona sera Dottore. Innanzitutto la ringrazio per la sua attenzione e disponibilità. Io e mio marito vorremo avere un bimbo e per tranquillità il mio compagno si è sottoposto allesame del liquido seminale. Lesito dellesame è il seguente: continenza giorni:5 quantità:2,5 ml aspetto/colore:torbido/bianco-avorio fluidificazione:nella norma viscosità:normale ph 8 vitalità: 85% numero spermatozoi:130 milioni leucociti 0.2 emazie,batteri,zone di spermioagglutinazione:assenti forme normali 33% forma anormali 67% anomalie testa 32% anomalie corpo/coda 35% motilità dopo 2 ore rapidamente progressivi 35% debolmente progressivi 35% in situ 5% immobili 25% La mia domanda è la segu... continua >>
ente: cosa ne pensa dellesito? Potrebbero sorgere dei problemi nel concepimento? In attesa di una Sua risposta le porgo distinti saluti. Chiara
l’esame è normale
Dott. Giovanni Corona

altro
25 Mar 09 - angelo, 33 anni (id: 93184)
  si puo usare il cialis o il viagra da giovani(35 anni) per aumentare le prestazioni sessuali anche se on si hanno preoblemi di impotenza senza rischi?
l’uso dei farmaci ove non indicato rappresenta doping.
Dott. Giovanni Corona

altro
25 Mar 09 - walter, 29 anni (id: 93173)
  salve dottor corona innanzitutto grazie per la risposta, ma qualcosa di più specifico non me la potrebbe dire? solo per indirizzarmi sull’idea che si può essere fatto. grazie id:93164
I sintomi riferiti possono richiamare anche se in modo molto sfumato una infezione della prostata che può associarsi a disfunzione erettile
Dott. Giovanni Corona

altro
25 Mar 09 - walter, 29 anni (id: 93164)
  da qualche mese a questa parte ho dei sintomi e delle sensazioni strane, come se la prostata avesse perso potenza e spesso la sento indolenzita, anche il pene è spesso indolenzito, come se fosse anestetizzato, e infatti fatico ad avere e mantenere lerezione, ma soltanto quando sono solo, dopo lorgasmo invece lerezione scompare molto in fretta. allinizio non davo importanza e pensavo si trattasse solo di stress ma vedo che i sintomi non se ne vanno e inizio un poco a preoccuparmi.
la cosa migliore da fare è una visita specialistica per meglio rendersi conto del problema.
Dott. Giovanni Corona

altro
25 Mar 09 - ricky, 29 anni (id: 93153)
  Salve io circa una settimana fa dopo un rapporto sessuale nel momento della eiaculazione ho avuto come un senso che lo sperma non riuscisse a uscire con un successivo bruciore alla cima del pene. Dopo alcune ore nel momento di urinare mi sono accorto della presenza di sangue sulle cima del pene e nelle prime gocce di urina che assumeva una colorazione arancione , rossastra.Mi sono subito preoccupato ma essendo in piena notte mi sono rimesso a letto e al mattino stessa storia , in più urinando avvertivo un tremendo bruciore. in serata non cera più presenza di sangue ma avvertivo ancora bruciore. Il giorno seguente il bruciore è passato . Volevo sapere se è portato dal fatto che nel momento de... continua >>
lla eiaculazione lo sperma ha fatto fatica a uscire ( per via magari della posizione ) e stando allinterno ha rotto magari qualche capillare o cosa simile. Devo precisare che non mi era mai successo fenomeni del genere e neppure sangue nelle urine. Ho fatto esame sangue e urine completi 2 mesi fa ed è risultato tutto normale con la rara presenza di leucociti. Distinti saluti
Potrebbe trattarsi di una infezione. Contatti il suo medico curante
Dott. Giovanni Corona

altro
25 Mar 09 - Giampiero, 48 anni (id: 93132)
  Circa 20 minuti fà, sono andato di corpo ed ho, anche, urinato. Invero, nell’urinare mi sono un po’ sforzato. Quando mi sono pulito ho visto delle macchie di sangue sia sul pene che sulla tazza. Ovviamente mi sono preoccupato. Poi, pochi minuti fà mi è rivenuto lo stimolo di urinare. sono andato e mi è uscita "una cosa strana" (una piccola secrezione, "tipo muco") ma poi l’urina è stata limpida. Con questi pochi dati a sua disposizione cosa pensa mi possa essere successo ? Devo andare al Pronto Soccorso e dall’urologo ? Mi faccia sapere. Grazie
Contatti il suo medico curante.
Dott. Giovanni Corona

altro
25 Mar 09 - peppe, 28 anni (id: 93123)
  Nel mio caso il testicolo più in basso è il destro(le premetto che sono stato operato di ernia inguinale destra 5 mesi fà)....potrebbe essere normale lavercelo più in basso dellaltro?..magari anche per via dellintervento? saluti.
Non credo sia in relazione all’intervento di ernia. Ne parli con il suo medico curante
Dott. Giovanni Corona

disfunzione erettile
24 Mar 09 - Mario, 45 anni (id: 93095)
  Da circa un anno ho dei problemi di erezione che mi creano dei disagi con mia moglie, soprattutto sul piano morale. In primo luogo ho pochissimo desiderio sessuale. Lerezione cé, ma é scarsa e spesso dura poco. A volte cessa del tutto anche nel bel mezzo del rapporto, senza alcuna possibilità di continuare. Sovente mi sveglio con il pene eretto ma quando inizio a fare sesso lerezione cala. In passato le cose andavono in modo del tutto diverso poiché al contrario avevo unerezione molto intensa e riuscivo a fare ottime performance. Un aspetto credo importante é che soffro di prostatite da anni ma non lho mai curata anche perché non mi da grandi disturbi nella minzione. La mia ipotesi é che sia... continua >>
no intervenuti fattori nuovi, come ad esempio aspetti psicologici che non avevo prima, causa la perdita del lavoro che mi ha portato ad una forma di depressione. Ma per sicurezza vorrei poter scartare altre ipotesi. Che tipo di analisi posso fare? Se realmente fosse un fatto psicologico, visto lo stato di frustrazione in cui sono immerso, esistono dei sistemi per ovviare al problema? Il fatto che mia moglie debba rinunciare al sesso per causa mia mi riempie di sensi di colpa. Grazie.
Gli esami ematici da fare sono: glicemia colesterolo totale HDL trigliceridi TSH LH testosterone totale SHBG prolattina PSA
Dott. Giovanni Corona

altro
24 Mar 09 - peppe, 29 anni (id: 93055)
  Salve,le volevo chiedere se è normale avere un testicolo più in basso dellaltro....e poi da quale età bisognerebbe sottoporsi a visite andrologiche? cordiali saluti.
Una lieve assimetria può essere normale ma a volte un varicocele sinistro (le vene varicose del testicolo) può essere causa di una accentuazione più marcata. Non esite un età specifica per fare una vista andrologica. Una visita preventiva sarebbe utile da fare in modo periodico.
Dott. Giovanni Corona

altro
23 Mar 09 - Andrea, 26 anni (id: 93030)
  salve sono Andrea, volevo chiederle: crede che se frequentando delle doccie comuni nel caso in cui qualcuno abbia avuto delleiaculazioni nei minuti precedenti questi possano essere rischio di gravidanza nelleventuali donne che le frequentassero nonostante la doccia appaia pulita? luso dei bagnoschiuma può diminuire il rischio? firmato padre preoccupato
Assolutamente non possibile, non c’e’ alcun rishio di gravidanza
Dott. Giovanni Corona

infertilità
23 Mar 09 - samuele, 34 anni (id: 93023)
  Gentilissimo Dottore in base alla sua risposta id92884 che ulteriori analisi per me e mia moglie consiglierebbe? Oppure visto le analisi precedenti che ci hanno detto gli specialisti tutto o.K e confermato anche da lei c’è solo bisogno di un pò di tempo?
Putroppo spesso non si riesce a trovare una causa certa di infertilità e pur essendo gli esami apparentemente normali non si riesce ad avere una gravidanza naturalmente. E’ utile pertanto che si affidi al giudizio di specialisti che possono valutare in modo più approfondito il caso.
Dott. Giovanni Corona


Da 1455 a 1470 di 2048