Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 27/11/2014
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Eruttazioni
15 Dic 08 - Stefano, 34 anni (id: 89080)
  gentile dottore, da circa 10 gg ho questi fastidiosi sintomi: piccole e continue eruttazzioni da fermo e in movimento durante tutto il giorno . Ipersalivazione ed una sensazione di nodo alla gola. il mio medico mi ha prescritto Panteca 40 al mattino e Gavision bustine dopi i pasti. sto seguendo la terapia senza nessun rislutato. premetto che i dottori mi hanno sepre dettom che soffro di gastrite inoltre fumo qualche sigaretta e bevo ormai solo 1 caffè. in passato ho avuto anche bruciori ala bocca dello stomaco e piccoli dolari ma sono scomparsi con un pò di dietà pre-cura. apparte i sintomi descritti, ipersalivazione, continue eruttazzioni e nodo alla gola non riscontro nessun’altro fas... continua >>
tidio. le chiedo cortesemnete se puo aiutarmi a risolvere questi fastidi. grazie mille. Stefano
L’eruttazione è un atto più o meno volontario che facciamo quando abbiamo la sensazione di ripienezza gastrica per cattiva digestione: con questo fenomeno riteniamo o cerchiamo di diminuire la pressione gastrica e stimolare la peristalsi sì da per facilitare anche lo svuotamento dello stomaco ed infine migliorare la digestione. Talvolta questa è provocata da noi stessi con fenomeni volontari ( e ripetuti)di "inrutazione" di aria che poi cerchiamo di espellerla per eliminare la sensazione fastidioso dell’ ingombro gastrico. E’ un disturbo fondamentalmente funzionale che insorge per sensazione che da il rallentato svuotamento gastrico, spesso per spasmo puramente funzionale, ma anche per infiammazione dello stomaco/duodeno cioè una gastro/duodenite o simili che si rivelano con queste sensazioni. E’ consigliabile innanzitutto diminuire l’introduzione di bevande gassate fare un dieta adeguata seguendo i principi che vi verranno consigliati dal VS Medico o dai Medici della Rubrica: qualora non migliori naturalmente gli esami che si dovrebbero eventualmente fare sono almeno la Ricerca Helicobacter pyilori ed EGDScopia.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte


MRGE?
15 Dic 08 - daniele, 24 anni (id: 89079)
  Salve. Io ho una ernia iatale moderata da scivolamento.La prima cura che mi è stata prescritta è stata pariet 10mg e gaviscon. Alla fine del primo mese sono iniziate fastidiose pulsazioni al collo,alchè il gastroenterologo mi ha prescritto mezza compressa di dobren al giorno. Dopo circa 4 mesi, poichè la cura non mi soddisfaceva ho deciso di riprendere il pariet che in un primo momento aveva funzionato. Ma apriti cielo. Dopo 10 giorni sono inziate eruttazioni (interne e esterne) per tutta la giornata e difficoltà di evacuazione (stitichezza per lo più).Allora ho richiamato il dottore che mi ha prescritto il debridat(+ pariet). Dopo circa 10 giorni le eruttazioni sono diminuite, ma ci sono al... continua >>
tri effetti collaterali come nausea, mal di pancia, stimolo di evacuazione. Cosa ne pensate?
Egr. Sig. Daniele, è difficile capire, senza una visita, nè controllo degli esami, quale può essere la soluzione dei suoi problemi. Eventualmente mi faccia sapere al n. 051-307901 per stabilire cosa si può fareDistinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Dolori muscolo-nervosi
15 Dic 08 - nella, 42 anni (id: 89077)
  egregio prof. Dal monte premetto che da circa un anno aseguito di un periodo in cui sono stata sotto forte strss,soffro di MRGE, CHE PROVOCANO QUANDO SONO PIU ANSIOSA DEL SOLITO ERUTTAZIONI E OPPRESSIONI AALO STERNO, DIFFICILMENTE RISALITA DI ACIDITà, ANCHE SE AVVERTO,PERò BRUCIORE ALLA GOLA OCCASIONALMENTE .hO EFFETTUATO LUREA BREACH TEST,CON RISULTATO POSITIVO QUINDI STO CERCANDO DI ERADIARE LH. P. CON LA TRIPLICE TERAPIA.VOLEVO CHIEDERLE SE DEI BRUCIORI CHE AVVERTO E CHE IO CHIAMO MIGRANTI ,DIETRO IL COLLO OPPURE NELLE BRACCIA O SPALLE,TALVOLTA LUNGO LA COLONNA SONO DA ATTRIBUIRE ALLA MRGE.TENGA PRESENTE CHE ESSI SONO ASSENTI DI NOTTE NON SONO LEGATI AI PASTI,E COMUNQUE SEMBRANO NON ESSER... continua >>
CI SE IO NON GLI DO CONTO(COSA DIFFICILE PER IL MIO CARATTERE.aGGINGO CHE A FEBBRAIO HO EFFETTUATO RM COMPLETA ENCEF.MIDOLLO E D ANCHE EMG TUTTE NEGATIVE.DISTINTI SALUTI E GRAZIE ANTICIPATAMENTE
Non mi sembrano dolori secondari a reflusso e mi sembrano più di natura fibromialgica che non mostra alterazioni articolari. Comunque faccia anche un rxgrafia con transito esofageo e ricerca di ernia gastrica jatale.
La_fibromialgia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta celiachia
15 Dic 08 - rita, 25 anni (id: 89076)
  buongiorno dott. dal Monte. sono una ragaza di 25 anni che sta attraversando un bruttissimo periodo. da circa sei mesi ho quotidianamente coliche addominali con scariche di diarrea più o meno forti, dolore alla bocca dello stomaco, perenne senso di nausea, gonfiore allo stomaco e alla pancia. mi sono sottoposta ad esami e gastroscopia con esito di ferritina a 45, piccola ernia iatale,pareti dello stomaco infiammato,sono in attesa dell’esito della biopsia.il medico mi ha detto che non ho nulla di che ma io sto veramente male,talvolta i dolori sono così forti da bloccarmi dal collo alla pancia, mi fa male il petto e la parte sinistra del torace e mi fa male a volte anche dietro la schiena. ho ... continua >>
fatto anche un’ecografia addominale con esito negativo.mi hanno detto che i miei dolori possono essere di origine psico-somatica ma io sto così male che non esco più,mi sono chiusa in casa e piango perchè mi fa troppo male e avendo sofferto di depressione per anni ho paura di una nuova crisi depressiva e sono arrivata< alla considerazione che sia io a procurarmi questi dolori.ho paura di mangiare perchè temo di stare più male.la prego mi dia una risposta. distinti saluti. rita
Le cause della diarrea sono numerose e sono da approfondire come vedrà.Ha fatto comunque le ricerche per la celiachia?
La diarrea.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diarrea
15 Dic 08 - Claudio, 40 anni (id: 89073)
  Gentile dottore,le mie sventure sono cominciate circa 4 anni fa, quando tornato da Londra dopo un vacanza ho iniziato ad avere una dissenterreria sempre più forte e violenta, dalla classica dissenteria dopo una terapia antibiotica, sono passato a perdite massive di sangue, non sono una persona che drammatizza, ma il sangue scendeva a tazzine di caffe per darle una misura e ripetutamente nella giornata con aria dolori e tutto quello che ne consegue, ho perso circa 30 Kg di peso purtroppo per mia sventura ho avuto lo spiacevole seguito di essere ricoverato con urgenza ed i medici anzichè debbellarmi il protozoo ( enteromonas homins ) hanno avuto la "geniale idea" di immunosopprimermi con dosi ... continua >>
sempre più massive di cortisone , fino a 40 mg in vena, questo è successo per tre ricoveri uno successivo all’altro e sempre peggiorativi, fino a quando non fui dimesso in condizioni pietose cortisonizato con perdite di sangue e sempre con il protozoo che ormai era nello stomaco da circa 8 mesi con me ormai immunocompromesso. fortuna o destino che trovai documenti che lo classificavano raro e patogeno, scarsamente patogento in Italia, altamente patogeno in Inghilterra paesi orieltali ed america e seguiva anche la terapia che era metronidazolo, ciproxin. così iniziata la mia lenta e difficile risalita per la vita che ancora non è terminata poichè i problemi persistono e non mi permettono una vita socialmente sufficiente, diarrea, acqua, dolori addome, aria attendo suoi suggerimenti grazie
Non credo che attualmente abbia ancora gli esiti dela parassitosi sofferta(sulla quale non tutti sono d’accordo sulla sua patogenicità). Faccia comunque un controllo parassitologico delle feci ed eventualmente un biopsia digiunale ed un transito intestinale (clisma del tenue).naturalmente sono utili gli indici infiammatori per .Malattie infiammatorie intestinali (Rettocolite ulcerosa, m.di Crohn) o Indici Infiammatori: Emogramma con piastrine -VES - TAS - Protidemia totale e protidogramma - Fibrinogeno - Alfa- 1- glicoproteina o Proteina C – ANCA + Sideremia-Ferritina 2
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Colon irritabile e meteorismo.
14 Dic 08 - MariaCaterina, 51 anni (id: 89064)
  Tre anni fa ho preso la pillola per due anni perche il ginecologo mi aveva detto che era troppo presto per entrare in menopausa. Dopo quasi un anno e mezzo di utilizzo però ho avuto problemi intestinali: un gonfiore addominale spaventoso, sembravo incinta di 5-6 mesi, leggeri crampi notturni e borborigmi. Il dottore mi prescrisse RIFACOL e a seguire BIFILACT. Il problema sembrava risolto e invece no. Purtroppo d da allora,di tanto in tanto, dopo un mese o due, il problema mi si ripresenta e dura anche a lungo come questa volta, sono gia qun paio di settimane. Non posso campare a vita prendendo il RIFACOL. Mangio anche sano, rarissimamente fritti e dolci, mangio in genere carboidrati, carne,... continua >>
frutta e verdura. E comunque mi si scatena allimprovviso, indipendentemente da cosa mangio. Sono sicuramente un soggetto predisposto. Per tutta la mia vita al mattino ho sempre avuto la pancia sgonfia che si gonfiava poi progressivamente con la prima colazione, per poi aumentare ancora dopo pranzo e ancora di più dopo cena. Ho provato mylicon, carbone senza grandi risultati, però era un gonfiore sopportabile. Ora al mattino mi alzo che sono già un "pallone". Tutta questaria mi provoca anche stipsi. Arrivo la sera che scoppio. Non so più che fare! Al momento, per disperazione sto prendendo i fermenti lattici Nutriflor e il mylicon. Per favore mi date voi un consiglio. Cosa devo fare per eliminare definitvamente questo problema? Grazie
Lei ora ha un colon irritabile forse anche innescato dai progestativi e non credo non servano a nulla sia i probiotici che l’antibiotico. Deve correggere la stipsi che è la causa non l’effetto del meteorismo(veda sotto). Non ho capito se ha sospeso il progesterone o simili ma sarebbe bene che lo facesse. Segua i consigli che le invio.IL meterorismo, che vuol dire aumento dei gas nei visceri intraddominali come nel piccolo ma soprattutto nel grande intestino o colon, dà la sensazione di tensione addominale, emissione di gas o flatulenze ma anche arresto delle stesse. Può dipendere da fattori digestivi(iperproduzione di gas) o anche da ostacolato passaggio dei componenti intestinali con difficoltà alla loro eliminazione. Nel 1° caso i gas sono in genere sviluppati dall’ effetto dei germi intestinali sugli alimenti non perfettamente digeriti (ad esempio nell’intolleranza al lattosio o al glutine)o da crescita dei germi stessi(dismicrobismo), nel 2°caso l’origine può essere funzionale/spastica per rallentato passaggio, come nella stitichezza in cui si accumulano feci e gas nell’intestino che vengono eliminati a fatica, oppure organica a seguito di un ostacolo al passaggio dei componenti intestinali per un restringimento interno al viscere le cui cause principali possono essere ad esempio un polipo/tumore od un fenomeno aderenziale che restringe il lume intestinale dall’esterno.E’ sintomo che che può eliminarsi con banali provedimenti(ad esempio combattendo la stipsi o eliminando farmaci che lo stanno provocando) ma anche pesistere in maniera continuativa più o meno dolorosa, quando persiste deve essere approfondito con test specifici o con indagini radiologiche ed endoscopiche.
La stitichezza.DOC
Colon_irritabile_(4).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Reflusso g.e.
14 Dic 08 - marisa, 46 anni (id: 89061)
  non riesco a deglutire neanche la mia saliva quello che dovrebbe essere un gesto meccanico per me non lo e piu cosi vado in crisi mi spaventa moltissimo mi hanno detto che si tratta di attacchi di panico sto assumendo xanax ed entact ma niente hanno ipotizzato un reflusso gastroesofageo per cui gaviscon advance ma niente il sintomo continua a chi mi devo rivolgere in attesa di risposta porgo distini saluti
Gentile Sig.ra Marisa, per fare diagnosi di reflusso g.e. deve fare una pHmetria esofagea (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni) Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

RCU
14 Dic 08 - ROBERTO, 34 anni (id: 89059)
  Sono affetto da RCU steroido dipendente ed ora, dopo la mancanza di stabili risultati con prednisone (75 mg. die)ed azatioprina (50 mg. x 3 die), da gennaio dovrei iniziare la terapia con : ora sto facendo delle analisi preliminari. Attualmente, seppure in forte terapia steroidea (ho iniziato il 17/11 con 50 mg. e dal 30/11 sono passato agli attuali 75 mg.), ho ancora perdite di sangue e muco, con una evacuazione di feci formate al giorno: cosa posso fare per fermare queste perdite ematiche residue? Ho usato varie volte clismi (Topster ed Asacol), ma non con convincenti risultati! Grazie dellattenzione e dei Suoi preziosi consigli!anti-TNF
Potrebbe aumentare ancora di 10-20 mg il metilprednisolone, ma ritengo che non debba far altro che aspettare o accelerare il trattamento con infliximab o simili
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Vomito
14 Dic 08 - lorenza, 19 anni (id: 89057)
  salve ,le vorrei fare una domanda importante:sto seguendo le cure necessarie premetto, però mi capita ancora di vomitare volontariamente occasionalmente,le vorrei chiedere cosa posso fare dopo per arginare i grossi danni allo stomaco,se posso prendere qualcosa per ripristinare gli elettroliti ,se devo bere ,insomma qualsiasi cosa....la ringrazio infinitamente
Beva acqua normale, succhi, mangi frutta e valuti gli elettroliti sierici.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Lieve aumento transaminasi
13 Dic 08 - Andrea, 37 anni (id: 89051)
  Salve, ho fatto recentemente l’esame del sangue è ho trovato le transaminasi a 55. Cosa mi consiglia se il valore arriva fino a 40? Grazie.
Faccia eventualmente un’ecografia.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Anemia iposideremica
13 Dic 08 - agata, 65 anni (id: 89050)
  Gentile Prof.sono stata operata al pancreas e alla seconda visita dall’oncologo mi hanno prescritto una cura a base di ferro (Niferex) perchè dagli esami di routine sono emersi valori più bassi secondo la norma:emoglobina 10,1 e ematocrito 32. Altri dottori mi hanno sconsigliato di assumere detto farmaco, perchè non rispondente all’intervento su citato. Premetto che non sono sottoposta a cure di chemio, nè di radioterapia nonostante l’asportazione del corpo, della coda del pancreas assieme a due linfonodi.Grazie tante.
Non mi risulta che il ferro faciliti eventuali problemi di recidiva nei casi come il suo. Forse le può dare qualche problema intestinale
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Visita ortopedica
13 Dic 08 - maurizio, 57 anni (id: 89035)
  Ho scoperto tramite ecografia al gomito destro di avere una calcificazione entesopatica di 2,6 mm a livello preinserzionale in corrispondenza del tendinedegli estensori sull’epicondilo. Tendine del tricipide regolare. Si segnala ispessimento fusiforme del nervo ulnare sublussato sull’epicondilo come da flogosi(sd nervo ulnare). Non so cosa sia tutto questo ho tanto male che a me sembrava patisse dal collo e sino quanto non mi sono accorto di avere del gonfiore al gomito pensavo ad una cervicale,accuso anche formicolio in tre dita della mano destra. RINGRAZIO L’ATTENZIONE.....Come potrei curarmi? e cosa potrebbe avermi causato questo malanno? GRAZIE ANCORA
Egr. Sig. Maurizio, deve fare una visita ortopedica. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Esami normali
13 Dic 08 - Mario, 30 anni (id: 89029)
  Carissimo Dottore mi interessava avere un suo parere sui seguenti esami- Esame chimico fisico delle feci: Consistenza poltacea;Colore marrone;reazione acida;muco assente;sangue assente;biline fecali assenti;grassi fecali assenti; Coprocoltura delle feci positiva per escherichia c.; Anti-transglutaminasi iga 0.10 valore negativo <7; Anti-transglutaminasi igg 0.70 valore negativo <7; antigliadina iga 1.60 valore negativo <7; antigliadina igg 0.60 valore negativo <7; E necessario effettuare anche gli antiendomisio? La reazione acida delle feci è normale? Per la presenza di escherichia c. dovrò assumere antibiotici? Ringrazio anticipatamente.
Non mi sembra che dagli esami abbia nulla, l’escherichia coli è un normale saprofita delle feci. Non mi dice tuttavia che disturbi ha.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dolori epigastrici
12 Dic 08 - angela, 30 anni (id: 89021)
  salve ho da circa un anno un dolore sotto le costole sul lato sinistro.ho fatto un ecoaddome ma niente e una gastroscopia ed è stata riscontrata una lesione sul tratto distale dell’esofago.ho fatto la cura antibiotica ma il dolore anche se leggero è rimasto.ora da una settimana ho dei dolori molto forti e fissi che mi prendono fino a dietro la schiena. a questo aggiungo anche che mi è venuta una forte tosse e il dolore è aumentato, ma qualche mese fa ho fatto anche un rx al torace ed era tutto a posto.ho fatto mille analisi ma è tutto nella norma.potrebbe essere il colon?
Gentile Sig. Angela, per darle un consiglio ho bisogno che lei trascriva per intero gli esiti degli esami effettuati. Indichi l’IP. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Sospetta celiachia
12 Dic 08 - ilaria, 27 anni (id: 89020)
  salve dottore, ho disturbi alla pancia male gonfiore dissenteria anche 10 vlt al gg. ves a 44 pcr a 8 ferro a 0 test permeabilita intestinale alterato. la gastroscopia era egativa anche per hp la videocapsula dice cose diverse: erosioni a mucosa gastrica erosioni profonde nel duodeno. mucosa del tenue medio distale molto assottigliata tale da lasciare trasparire i canali vascolari. la mia gastro non sa che malattia possa essere.dice rara ma noon sa mi fa fare risonanza colonscopia e molti esami del sangue. un vs cortese parere? io sto molto male ho anche astenia male ginocchia polsi piedi parte lombare . grazie mille saluti ilaria
A me sembra una celiachia è stata posta questa ipotesi anche con altri esami?
La malattia celiaca.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 9574 a 9589 di 28719