Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Disturbi di stomaco
27 Ott 08 - cinzia, 44 anni (id: 87137)
  buonasera cerco di spiegare il mio problema sperando ad un vostro aiuto: ho dei problemi ogni 4 _ 5 mesi nn so x quale motivo, di avvertire allo stomaco un senso di vuoto e una fortissima l anguidezza allucinante anche dopo aver mangiato un primo del tipo la pasta e nn so x quale motivo e senso di svenimento da star male poi premetto che prendo eutirox 75 alternando alla 50 il mio tsh è normale ma gli anticorpi stanno andando alla norma cosi dice il mio endocrinologo che poi lui dice che nn dipende dalla mia tiroide,inoltre la mia emoglobina è 12 e la mia sideremia 70 ma stò prendendo il ferrograd e folina avendo i fibromi il ferro tende a scendere quindi io mi chiedo il mio problema allo st... continua >>
omaco da cosa dipende? da circa un anno ho questi sintomi che appaiono e scompaiono aiutatemi se potete.Grazie
Gerntile Sig.ra Cinzia, i suoi disturbi sono molto generici e presenti in molte malattie. E’ necessaria pertanto una visita dal suo Medico curante, in base alla quale le potrà prescrivere opportuni accertamenti e cure. Se vuole può contattarmi successivamente. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti


MRGE e laringite
27 Ott 08 - TOMMASO, 46 anni (id: 87125)
  GENTILE PROF., DA QUALCHE MESE MI CAPITA DI AVERE SALTUARIAMENTE SPASMI SUPERFICIALI ALL’ALTEZZA DELLO STOMACO CON FITTE CHE MI FANNO UN PO’ PREOCCUPARE. PIU DI RECENTE POI ACCUSO UN SENSO DI PESANTEZZA. ALL’AUTOPALPAZIONE ALLA BOCCA DELLO STOMACO AVVERTO FASTIDIO TANTO DA AVER CHIESTO AD AMICI SE AVVERTONO LO STESSO FASTIDIO ANCH’ESSI. LA RISPOSTA E’ PERO’ NEGATIVA. ANCHE ALLA FARINGE SPESSO AVVERTO BRUCIORI: L’OTORINO DA ME CONTATTATO HA CONSIGLIATO UNA GASTROSCOPIA, POTENDOSI TRATTARE SECONDO LUI DI PATOLOGIA DA REFLUSSO, AVENDONE RILEVATO DEI SEGNALI INDIRETTI DALLA VISUALIZZAZIONE FATTA CON UNA PICCOLA TELECAMERA. POI MI CAPITA SPESSO DI SVEGLIARMI DI NOTTE AVVERTENDO CALORE DIFFUSO A L... continua >>
IVELLO DELLA GOLA E SENSAZIONE DI FORTE DEBOLEZZA. MI SVESTO DEL TUTTO E PER CALMARMI PRENDO CAMOMILLA E GOCCE DI VALIUM. QUESTO CAPITA QUASI SEMPRE ALLE ORE 04.00/05.00 DEL MATTINO. IERI PER CONCLUDERE VERSO LE 18.00 HO SENTITO UN FORTE SENSO DI PESANTEZZA ALLO STOMACO, ACCOMPAGNATO DA NAUSEA E A UNA SENSAZIONE DI QUASI VENIR MENO. IL MEDICO DI FAMIGLIA MI HA PRESCRITTO UNA GASTROSCOPIA CON ANNESSA BIOPSIA. ALLA PALPAZIONE EGLI HA AVVERTITO LO STOMACO DOLENTE. IO CARO DOTTORE HO MOLTO PAURA INTANTO DELLA GASTROSCOPIA CHE SO DI NON POTER RESISTERE. SONO UNA PERSONA MOLTO EMOTIVA: LE CHIEDO POSSIBILE CHE NON SIA POSSIBILE FARE UNA DISAGNOSI CON UN’INDAGINE ALTERNATIVA? LA RINGRAZIO E MI SCUSI TANTO PER LA PROLISSITA’.
Egr. Sig. Tommaso, lei probabilmente ha una malattia da reflusso g.e. che è responsabile della laringite e che va diagnosticata e curata adeguatamente (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Faccia la gastroscopia. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Penfingoide gravidico e corticosteroidei
27 Ott 08 - giulia, 38 anni (id: 87117)
  dopo la seconda gravidanza difficile durante le quali ho manifestato un benfigoide gravidico, ho preso a piccole dosi del cortisone. Durante la prima gravidanza (terminata a mesi 7,5) ho fatto una copertura per lo stomaco. Durante la seconda gravidanza (terminata a 9 mesi) ho preso verso la fine della gravidanza dinuovo il cortisone e lo prendo tuttora in allattamento, ma non ho più fatto copertura alcuna. Ora cosa devo fare, dato che il mio intestino e il mio stomaco sono alquanto precari e doloranti? grazie infinite anticipatamente
Può prenedere se sono prevalenti i problemi di stomaco un anticido tipo omeprazolo o simili, senza problemi.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Duodenite ed Helicobacter pilori
27 Ott 08 - GIANPIETRO, 56 anni (id: 87110)
  ho fatto la gastroscopia e mi hanno trovato duodenite erosiva e l’helicobacter pilori dopo la prima fase sto prendendo un antibiotico solo alla sera e sembra che vada un pochino meglio, quando la sera vado a letto nel girarmi sul fianco mi da un leggero dolore allo stomaco così anche dalla parte opposta come mi giro a pancia in sù cessa immediatamente.Il fastidio più che il dolore si protrae per tutto il girono ad intervallia fronte di ciò secondo Lei quale alimentazione ideale dovrei tenere visto che per lavoro non pranzo a mezzogiorno am solo la sera. Quale l’alimento o gli alimenti maggiormente sconsigliati perchè in questo caso si improvvisano tutti medici nel consigliarmi ed i medici co... continua >>
ntattati mi consigliano poco. Grzie della Sua disponibilità. Distinti saluti.
veda di seguire i consigli dietetici che le invio, mangiare una volta al giorno naturalmente non fa bene, e poi solo alla sera il pasto principale ancor meno.
Digestione_e_dispepsia.DOC
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Biopsie
27 Ott 08 - loredana, 35 anni (id: 87109)
  Buongiorno ho 35 anni e mi hanno riscontrato due frustoli bioptici di mucosa gastrica di tipo acidopeptico con aspetti di iperplasia foveolare il fatto è che non capisco cosa significa mi potete aiutare. grazie
Gentile Sig.ra Loredana, i dati forniti sono insufficenti per una diagnosi ed una adeguata terapia, per le quali è anche necessaria una visita medica. Questa può essere fatta dal suo Medico Curante, che le può richiedere gli accertamenti appropriati. Se vuole può contattarmi successivamente. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti

Sospetta pseudoostruzione intetsinale.
27 Ott 08 - maria, 39 anni (id: 87097)
  salve, mi hanno fatto la seguente diagnosi stipsi cronica da rallentato transito complicata da crisi subo-occlusive. Alterazione del controllo nervoso intrinseco del canale alimentare. Verosimile alterazione della motilità dello sfintere di oddi trattato con papillosfinterotomia, biopsia colon infiammazione cronica aspecifica , allergia al nichel, cosa significa? tutto questo? Mi è stato prescritto il pentacol 800 tre volte al di come mai se è un farmaco che di soliti si usa per curare il morbo di chron grazie mille.
Dall’esame istologico (che è superficiale ma dovrebbe esser profondo per studiare i sistema nervoso) non si capisce bene la diagnosi poichè potrebbe trattarsi di pesudoostruzione intestinale o una malattia di Olgivie per cui dovrebbe fare una manometria gastro-intestinale, poichè in genere si tratta appunto di una malattia diffusa a tutto il tubo digerente per alterazione del sistema nervoso/muscolare locale gastroeintestinale.La terapia consigliata non mi sembra la più adatta, la terapia migliore sarebbero farmaci che stimolano i movimenti intestinali (che sembrerebbero scarsi nel suo caso). Utili sono: la cisapride che non più in commercio in Italia e veda se da qualche parte se la può procurare, l’eritromicina , come anche la levosulpiride che agiiscono stimolando la peristalsi. Non esiste un vero e proprio specifico intervento chirurgico, ma solo se vi è qualche punto che provoca maggiormenete ostruzione può essere asportato.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Lieve disfagia
27 Ott 08 - lino, 44 anni (id: 87096)
  Gentile dott ho 44 anni e gia sono 3 volte che mi capita questa cosa.Bevo qualcosa liquida e non riesco a mandarlo giu rimanendo anche senza respiro. Che devo fare?
Potrebbe trattarsi di disfagia esofagea, faccia intanto una rxgrafia tubo digerente superiore.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetto dismicrobismo intestinale
26 Ott 08 - Roberto, 26 anni (id: 87093)
  egregio dottore, da cosa può dipendere un dolore localizzato nei quadranti inferiori delladdome, che si acutizza la sera e che provoca scariche (persistenti e molto liquide) di diarrea e gonfiore intestinale; che non e curabile con fermenti; si acutizza a causa di stress mentale o fisico e perdura ormai da mesi?
Forse ha solo un dismicrobismo o disbiosi iintestinale , detto anche colon irritabile postinfettivo E’ un’ irritabilità della mucosa del colon a causa di dismicrobismo o disbiosi intestinale, che si crea a seguito del cambiamento parziale della normale flora intestinale con sopravento o prevalenza di flora patogena che da un’infezione gastrointestinale. Infezione che si può sviluppare in maniera acuta o non immediatamente apparente a seguito generalmente di ingestione di cibi guasti o scarsa igiene, uso di potenti antiacidi o anche di alcuni antibiotici, con irritabilità che, permanendo i germi che l’hanno creata, poi si mantiene producendo i suoi effetti continuativamente o ciclicamente. Nell’intestino soprattutto nel colon o intestino crasso si produce gas ed anche muco con meteorismo e flatulenza, dolore addominale e diarrea liberatoria o alternanza di stipsi e diarrea. E’ opportuno in questi casi sospendere i latticini, prendendo dei probiotici (ex fermenti lattici) od uno yogurt ricco di probiotici, ma se non migliora è utile aggiungere un disinfettante/antibiotico per qualche giorno tipo la neomicina/bacitracina o la ciprofloxacina 500 mg 1 cp x 5-6 gg.,etc. SE i disturbi sono molto accentuati sarebbe bene far precedere la terapia da una coprocoltura, ma rararamente si riesce ad identificare il germe che ha creato il problema. Comunque mangi un pò meno grassi è obeso.IMC di 31.5
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospette emorroidi in H.P.
26 Ott 08 - marco, 42 anni (id: 87086)
  da due gorni ho notato sulla carta igienica le goccie di sangue chiaro.di soloito quando vado a bano non sento altri sintomi.pero qulache volte mi sento un pò stanco e non lo so perche. ho fatto la gastroscopia dove mi hanno trovato Hp battero e un pò gastrite. devo essere preocupato per la perdita di sangue, dovrei andare subito da mio medico. potrebbe esere anche un tumore ? grazie.
Probabilmente si tratta di emorroidi che hanno sanguinato essendosi fissurate. Faccia un’eventuale visita proctologica o anche una rettosigmoidoscopia od una colonscopia. Per l’helicobacter dovrebbe fare l’eradicazione con antibiotici
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta MRGE
26 Ott 08 - sarah, 20 anni (id: 87085)
  Salve.Le scrivo per via del mio perenne mal di stomaco.Ma più che essere un male lo definirei un fastidio,visto che oramai mi sono abituata a convivere con sensazioni di acidità praticamente tutti i giorni,qualsiasi cosa mangi.Il mio medico(tuttaltro che "di fiducia")mi ha prescritto una cura,tempo fa,sicuro che i miei disturbi fossero dovuti ad una leggera esofagite.Ho completato la terapia consigliatami che non ha prodotto nessun miglioramento.Ho assunto in seguito un ciclo di due scatole delle pillole "omeprazolo teva",ed anche esse non hanno alleviato i miei disturbi.Ma il vero problema sorge nel momento in cui vengo sorpresa(ultimamente non di rado)da fitte più o meno forti allo stomaco... continua >>
.Durano a volte pochi secondi,altre volte alcuni minuti.In questi momenti ho un forte senso di nausea,conati di vomito ma in realtà non vomito mai,ma la sensazione è esattamente quella.Spesso mi manca il respiro,cerco di respirare piano e a fondo ma è come se mi sentissi quasi soffocare ed ho tremori che non riesco a controllare.I dolori in questi pochi minuti sono così intensi che praticamente ho lesigenza quasi di contorcermi.Poi,dopo poco,le fitte svaniscono,riprendo a respirare normalmente e i tremori(credo dovuti allagitazione del momento)passano.Sono una persona MOLTO ansiosa ed in più ho questo "problema" di acidità allo stomaco,sono inoltre intollerante al lattosio,fumo abb,bevo raramente.Saprebbe dirmi a cosa potrebbero essere dovute queste fulminee ma lancinanti fitte?.GRAZIE
Potrebbe essere solo un reflusso acido da esofagite come vedrà dall’allegato, ma consiglierei di fare anche un’ecografia addome superiore.
Malattia_da_reflusso_gastro-esofageo.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Infezione da Helicobacter
26 Ott 08 - roberta, 37 anni (id: 87081)
  salve circa un mese fa ho fatto la gastroscopia con esito:virus,gastroduodenite ed ernia iatale la terapia e’ stata axagon veclam zimox e motilium per un mese.ora vorrei sapere se la cura devo continuarla visto che soffro ancora di bruciore allo stomaco e se al posto dei motilium c’e’ un altro farmaco da poter sostituire visto che come effetto collaterale mi porta ingrossamento dei seni con fuoriuscita di liquido grazie per la risposta
Il motilium per eliminare il germe (non il virus) non serve, deve continuare eventualmente con l’anticido che sta facendo (esaprazolo)
Infezione_da_Helicobacter_Pilori_(3).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Disfagia, HP e duodenite erosiva.
26 Ott 08 - Amalia, 32 anni (id: 87078)
  Soffro di disfagia esofagea.Ingoiando il cibo si blocca allaltezza della "bocca dello stomaco".Devo sempre ingoiare il cibo con dellacqua per farlo scendere ma spesso,non riuscendoci,vomito per liberare lesofago.Non avverto dolore ma non riesco a respirare bene se il bolo si blocca.a volte anche se avverto che il cibo riesce a raggiungere lo stomaco mi capita di avere dei conati di vomito involontari.Durante la digestione e la notte soffro di reflusso.Ho difficoltà ad ingerire i cibi di qualunque tipo,sia solidi che semi-solidi per es. lo yogurt o le minestre e talvolta ma non spesso anche i liquidi specie se troppo freddi o caldi.Ho eseguito EGDS con BIOPSIE.Il referto dice:"Esofago con par... continua >>
eti ben distensibili allinsufflazione di aria e mucosa liscia e rosea.Cardias in sede confermato anche allesplorazione in inversione.Piloro insede e pervio.Bulbo duodenale rivestito da mucosa ipermica con numerose piccole escoriazioni.Seconda porzione duodenale di aspetto normale.Prelievo hp testrapido. Positivo a 20 min." Non ho ancora fatto alcuna cura.La mia principale domanda è se lHp può provocare la disfagia.Lulcera non mi comporta altri disturbi.Inoltre sto perdendo rapidamente peso e ormai è diventato impossibile alimentarmi normamente.Quali altre indagini occorrono?Ed è possibile che il referto della EGDS sia stato fatto superficialmente ed essere errato?Il dubbio è perchè lesofago risulta normale ma io avverto come se fosse stretto da un anello così cibo non passa-Grazie.
Gentile Sig.ra Amalia, lei ha una disgagia funzionale che va diagnosticata con una manometria esofaga (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Inoltre ha l’HP, che non è la causa della disfagia, ma va eradicato perchè causa la gastroduodenite. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Poliposi gastrica
26 Ott 08 - Frencia_Elsa, 73 anni (id: 87071)
  Gentile Dottore, questa mia per sottoporle il testo di un referto medico ed avere un Suo giudizio in merito in quanto desta in me una preoccupazione (magari immotivata): Esame effettuato EGDS. "Esofago regolare. Cardias continente. Stomaco con presenza di multiple formazioni a tipo polipo sessile di piccole dimensioni prevalentemente al corpo. Non si eseguono biopsie per trattamento anticoagulante in atto. Bulbo duodenale indenne. Pratica profilassi antibiotica con Augmentin EV". Premetto che circa 4 anni or sono mi hanno messo una valvola al cuore e prendo regolarmente il Cumadin. Conviene che faccia accertamenti specifici? e se cosi a quale valido centro potrei rivolgermi? R... continua >>
ingraziando anticipatamente porgo cordiali saluti Elsa
La pliposi gastrica in genere è benigna, ma tuttavia si dovrebbe fare l’esame istologico di almeno qualcuno. Naturalmente qualsiasi endoscopia( ed in Liguria di buone ce ne sono (Sanremo, Pietraligure, Savona, Genova alcune, La spezia) in grado di farlo ma deve avere la coagulazione pressochè normale.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dolore addominale
26 Ott 08 - Tito, 33 anni (id: 87067)
  Salve, Da una settimana ho dei dolori al plesso solare. non e uno dolore constante pere viene in colpi. anche di notte . In quei momenti di dolore al plesso mi gira la testa e mi sento molto debole. dolore non e radiante mo proprio fisso nell plesso.
Egr. Sig. Tito, i dati forniti sono insufficenti per una diagnosi ed una adeguata terapia, per le quali è anche necessaria una visita medica. Questa può essere fatta dal suo Medico Curante, che le può richiedere gli accertamenti appropriati. Se vuole può contattarmi successivamente. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti

Polipi del colon ed H.P.
25 Ott 08 - Teresa, 63 anni (id: 87064)
  Gentili dottori, scrivo in quanto mia madre, è stata sottoposta contemporaneamente a: - pancolonscopia + polipectomia RISULTATI: all’ascendente prossimale, polipo peduncolato di cm. 1 (esportato). All’ascendente medio polipo sessile di cm. 2,5, a superficie finemente irregolare (esportato). Regolari gli altri settori esplorati. CONCLUSIONI: polipi del colon ascendente. Polipectomia. Emorroidi interne di quarto grado. - EGDS + BIOPSIA: esofago regolare fino al cardias che è in sede e continente visto in retroversione. La camera gastrica contiene lago mucoso come di norma ed è tappezzata da mucosa marezzata; al fondo si notano due minutissime irregolarità della mucosa che si asportano con p... continua >>
inza. Piloro normoconformato. Bulbo e seconda porzione duodenale regolari. PROCEDURE: si eseguono biopsia del fondo gastrico, dell’antro gastrico e della II porzione duodenale. CONCLUSIONE: gastrite cronica (in attesa di conferma istologica). AGGIUNGO: mia madre soffre da anni di gastrite cronica e ostinata stitichezza. Da molti anni è positiva all’Helicobacter pylori, MAI ERADICATO in quanto il medico di base e mia madre stessa, temono che non sia in grado di sopportare la massiccia "razione" di antibiotici per l’eradicazione del batterio, IO SONO PERPLESSA per suddetta scelta); CHIEDO: mi preoccupa l’EGDS dove si dice "si notano due minutissime irregolarità della mucosa...". Sono in ansia, devo preoccuparmi? Ringrazio tantissimo per il servizio reso. Lorena (Vr).
Naturalmente i polipi del colon non c’entrano con lo stomaco: ma caso mai c’entra con i due psedopolipi( che tali ritengo siano)l’H.P. Non capisco quale sia l’intolleranza al trattamento eradicante il germe, per il quale vi è un’ampia scelta di antibiotici.
Infezione_da_Helicobacter_Pilori_(3).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 9574 a 9589 di 28218