Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Gastrite erosiva
4 Nov 08 - Katia, 29 anni (id: 87457)
  Gentile dott. ho fatto una gastro scopia con biopsia,solo che nn conosco quei termini che le scrivo,se me li puo tradurre..vorrei sapere con esattezza cosa significa pliche mucose normotrofiche,lieve diffusa iperemia. peristalsi presente.. Antro con intensa marezzatura ipermica mucosa e piccola erosione prepilorica..grazie mille Katia
Significa una limitata gastrite con un’ulcera superficiale. Prende dei farmaci? Comunque veda di seguire i consigli allegati.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte


MRGE?
4 Nov 08 - meli, 48 anni (id: 87452)
  da qualche mese avverto dei fastidi che cambiano continuamente,dalla difficolta’ a respirare come se non riuscissi a prendere il respiro pienamente, al nodo alla gola, a un qualcosa che si muove dalla gola allo stomaco, come un nodo. Mangiando i simtomi spariscono e la notte dormo tranquillamente. I sintomi non sono presenti anche quando faccio qualcosa che mi piace. Sono un soggetto molto ansioso. Il mio medico parla di ansia. Ho fatto analisi al sangue, visita cardiologica con EGG e oscultazione spalle/petto per ben 2 volte e con medici diversi che mi dicono trattasi di ansia. vorrei il suo parere.Vorrei anche dire che mi è capitato in passato, ma il tutto e’ durato pochi giorni ed io non ... continua >>
ci davo neanche tanta importanza. Adesso è come una fissazione. Vorrei un suo parere la ringrazio e la saluto cordialmente
Gentile Sig.ra Meli, lei potrebbe avere una malattia da reflusso g.e. che va diagnosticata e curata adeguatamente (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Dolore ipocondrio di sn
4 Nov 08 - shima, 46 anni (id: 87451)
  per un dolore sotto le costole sinistra per circa 5 o 6 anni digerisco male,ho fatto 5 volte ecografia all’addome,non risulta niente,ho fatto anche gastroscopia hanno visto piccola ernia in scivolameno.Però per questo fasidio medico non riesce a capire che cos’è
Gentile Signora, potrebbe dipendere dal colon irritabile (spasmo, ristagno fecale o anche diverticolite), ma più probabilmente, da una irritazione muscolo-tendinea alla base dell’emitorace sn e addome medio inferiore omolateralmente (regione del fianco di sn). Quello del colon da un dolore profondo alla palpazione addominale nella sede del colon sin stesso, l’altro è più superficiale ed è irradiato ai muscoli laterali del’addome e si sposta posteriormente verso la colonna dorsale o muscoli paravertebrali, appunto come lei sente.Si tratta di una fibromialgia da irritazione dei nervi a partenza dalla colonna dorso-lombare o da contrazione muscolare: approfondisca tale eventualità.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Ingestione copro estraneo
4 Nov 08 - Maddalena, 34 anni (id: 87449)
  Due giorni fa, a pranzo, ho ingerito per errore un pezzettino di osso di maiale lungo credo 3-4 millimetri. Stasera credo di averlo espulso perchè ho sentito un pò di bruciore nel defecare: ho notato un piccolo grumo di sangue rosso vivo nelle feci, e un pò di sangue dello stesso tipo nella carta igienica. Non ho disturbi di nessun tipo. Il sangue nelle feci è un sintomo preoccupante? Se nelle prossime feci non c’è nulla, questo può essere un segno che ve tutto bene? Grazie mille e cordiali saluti.
Non è possibile che un tale frammento osseo possa provocare disturbi di alcun genere, forse ha delle emorroidi.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE?
4 Nov 08 - Giada, 22 anni (id: 87444)
  Buonasera, io soffrodi ernia iatale e di conseguenza ho parecchi distubi digestivi. Avverto sempre molto freddo puo essere legato secondo lei alla maldigestione? Resto in attesa di risposta Grazie Giada
Gentile Sig.na Giada, i dati forniti sono insufficenti per una diagnosi ed una adeguata terapia, per le quali è anche necessaria una visita medica. Questa può essere fatta dal suo Medico Curante, che le può richiedere gli accertamenti appropriati. Se vuole può contattarmi successivamente. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti

Colonscopia
4 Nov 08 - ANTONIO, 61 anni (id: 87442)
  SETTE ANNI FA MI è STATO ESTRATTO UN POLIPINO.DOPO DUE ANNI HO FATTO UNALTRA COLONSCOPIA DI CONTROLLO CON ESITO DEL TUTTO NEGATIVO. NON HO PIU RIPETUTO LESAME PERCHE MOLTO DOLOROSO- HO PARECCHI DIVERTICOLI.DOMANDA:SAREBBE SUFFIECIENTE UNA COLONSCOPIA VIRTUALE? E VERO CHE IN GERMANIA PRATICANO LANESTESIA? MOLTE GRAZIE E COMPLIMENTI. ANTONIO
La colonscopia in tutta Europa e quindi anche in Italia viene fatta a richiesta in sedazione profonda o anestesia totale. Potrebbe anche andare bene la colonscopia virtuale in una radiologia specializzata.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dispepsia
4 Nov 08 - anna, 41 anni (id: 87434)
  dopo ogni pasto allincirca passati 15 minuti sento un giramento di testa e successivamente un sintomo di nausea il tutto dura tra i 15 e i 20 minuti premetto che ho sofferto di ulcera allo stomaco circa 2 anni fa e dopo una serie di analisi mi somministrarono una cura di antibiotici.
Provi a seguire i consigli che le invio e contemporaneamente rifare il test per L’helicobacter pilori (breath test)
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Epatite cronica B
4 Nov 08 - Cristian, 33 anni (id: 87429)
  Egregio Dottore, sono un ragazzo di 33 anni, per la prima volta il 18 luglio 2008, durante uno screening per le epatiti mi è stata riscontrata unepatite cronica B con i seguenti markers: HBsAg POSITIVO Anti-HBs 0.0 mUI/ml Anti-CORE IgG POSITIVO Anti-CORE IgM NEGATIVO HBeAg NEGATIVO Anti-HBe POSITIVO Le transaminasi sono: AST 31 (metodica: sec.racc.ifcc val. rif. 15-37) ALT 63 (metodica: sec.racc.ifcc val. rif. 10-65) GGT 45 (metodica: enzimatica val. rif. 15-85) Successivamente il 30 agosto 2008 ho ripetuto gli esami,aggiungendone altri più specifici, con questi risultati: HBsAg POSITIVO Anti-HBs <2,00 mUI/ml NEGATIVO Anti-HBc IgG/IgM POSITIVO HBeAg NEGATIVO Anti-HBe POSITIVO ANTI-HDV NEGAT... continua >>
IVO ANTI-HDV IgM NEGATIVO HBV-DNA PCR (qualitativa) POSITIVO HBV-DNA PCR (quantitativa) <0,069 (Quadro virologico compatibile con una replicazione di basso grado. Utile controllo nel tempo.) Genotipo HBV: Lanalisi nucleotidica indica la presenza di genotipo virale D sottotipo ayw2.Quadro genotipico wild type in paziente con replicazione virale di basso grado (viremia < 69 copie/ml).Utile controllare la replicazione virale e il genotipo nel tempo. AST 32 (val.Rif. 10-38) ALT 47 (val.Rif. 10-41) GGT 28 (val.Rif. 8-61) Ulteriori esami del 30 settembre 2008: AST 31 (val.Rif. 15-37) ALT 73 (val.Rif. 10-65) GGT 44 (val.Rif. 15-85) LDH 219 (val.Rif.100-190) HBV-DNA PCR: 2,79 x 10^1 IU/ml Per ora nessuno mi ha dato una cura,ma devo rassegnarmi a portarmi il virus a vita?Cordiali saluti
Consiglierei di fare un antivirale comunque ! tipo la lamivudina o l’adefovir o anche entecavir.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diarrea
4 Nov 08 - giovanni, 3 anni (id: 87427)
  Mio figlio di circa 3 anni soffre da 1 mese circa di feci molle e scariche di diarrea 1-2 volte al giorno alcune volte vi é anche del muco . (Vorrei sottolineare che quando aveva 18 mesi circa gli venne febbre e scariche di diarrea ,venne curato con la dieta,la malattia durò 7-8 giorni poi si ristabilì però da quel giorno ogni tanto gli si ripresenta feci molle.Però dal 2/10/08 sono tutti i giorni, abbiamo fatto vari esami su sangue : globuli rossi 4.73 (valori di riferimento 3.90-5.20) globuli bianchi 5.14(valori di riferimento 4.50-13.00)emoglobina 12.8 (valori di rifermento 11.0-15.0)piastrine 336 (valori di riferimento 150-400)sidermia 81 (valori di riferimento 50-170)ast 31... continua >>
(valori di riferimento 10-50)alt17 (valori di riferimento 10-50)però la ferritina é risultata bassa 15.7( valori di riferimento 25-150.),ves 2 (valori di riferimento2-15)abbiamo fatto anche il test su sangue per la celiachia ed é risultata negativa. igA 1.2 (valrori pos 16)IgG2.9(valori pos18) test del lattosio positivo ,da 15 giorni stiamo provando con una dieta: colazione pane o biscotti privolat.a pranzo e a cena:carne bianca ( pollo,tacchino,coniglio),riso i bianco .pasta in bianco ,come vedi abbiamo tolto anche il latte. però il risultato non canbia anzi il banbino è dimagrito di circa 300.Vorrei dirle inoltre che il bambino soffre di dermatite atopica e viene trattato con varie creme e a volte anche con crema al cortisone.Quali esami dovrei fare ancora? Lei cosa ne pensa? Saluti
Potrebbe trattarsi di una diarrea di origine virale, più frequentemente si tratta di rotavirus, faccia eventualmente questa ricerca nelle feci.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Occclusione intestinale primitiva
4 Nov 08 - LAURA, 30 anni (id: 87423)
  Buongiorno desidererei porle la mia situazione che si protrae da settembre del 2007 quando pensai ad una semplice appendicite invece mi trovarono un’occlusione intestinale e mi dovettero operare. Dimessa a dicembre dopo circa dieci giorni mi dovettero ricoverare per un’altra sub occlusione intestinale risolta con clisteri e lassativi a quantità enormi. Gennaio 2008 nuovo ricovero per sub occlusione intestinale nuovo intervento chirurgico sperando di risolvere la situazione ileo retto anastomosi ma purtroppo cosiìnon fu anzi rimango uguale marzo e maggio nuovi ricoveri qui mi dicono di provare della biofeedback ginnastica eseguita fino al mese scorsa ma senza beneficio. Ora mi hanno consiglia... continua >>
to di rivolgermi in un centro specializzato per eseguire delle indagini diagnostiche per la pseudo ostruzione intestinale visto che io soffro di miastenia gravis dal 2003. Ora vorrei sapere la sua opinione grazie
Già risposto
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Gastrite con metaplasia
4 Nov 08 - Giuseppe, 55 anni (id: 87419)
  A seguito ennesima gastroscopia con biopsia è risultata la seg.te diagnosi: A) gastrite cronica antrale di grado moderato, nodulare, mediamente attiva, con lieve metaplasia enterica di tipo I° e discreta iperplasia foveolare. B) gastrite cronica transizionale di grado moderato, lievemente attiva, con discreta iperplasia foveolare ICERCA H.L.O. POSITIVA E’ da circa 10 anni che sono positivo all’elicobater Pylori, ho fatto ben 4 trattamenti con antibiotici vari, ma nessun risultato, è sempre lì. Ho spefranze di guarire? Ritiene utile un’altro trattamento contro l’elicobatter. Faccio questa domanda perchè il medico mi ha detto di lasciar perdere. Però io i disturbi di stomaco li ho sempr... continua >>
e e ho paura che mi provochi il tumore. Inoltre vorrei chiederLe cosa significa METAPLASIA ENTERICA e IPERPLASIA FOVEOLARE. Sono termini che mi spaventano. La ringrazio per la gentilezza e porgo distinti saluti.
Effettivamente sarebbe neglio eliminare l’helicobacter poichè la Metaplasia significa la trasformazione graduale della mucosa dello stomaco in mucosa intestinale, fa seguito spesso a gastrite cronica con atrofia la quale a sua volta spesso è dovuta ad infezione da Helicobacter Pylori. Se questo è presente va eradicato con miglioramento della gastrite . Quando l’Helicobacter è negativo la causa può essere l’abuso di alcool, il fumo, il reflusso di bile nello stomaco e la presenza di anticorpi antimucosa gastrica (forma autoimmunitaria),raramente la celiachia. La metaplasia va comunque controllata nel tempo, poichè in qualche caso può andare incontro a degenerazione neoplastica, specie se è diffusa con atrofia gastrica e si trasforma in displasia (alterazione precacencerosa). La metaplasma può essere, se non diffusa, reversibile cercando di evitarne le cause ed associando farmaci che sembrano avere un effetto terapeutico, come gli antiossidanti, quali la vitamina C.Può cambiare l’antibiotico con levofofloxacina, tetraciclina, denol o altri che leggerà nell’allegato.
Infezione_da_Helicobacter_Pilori_(3).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Colite aspecifica
4 Nov 08 - giorgio, 26 anni (id: 87418)
  Salve,mi chiamo Marineli Giorgio.In seguito a colonscopia mi è stata diagnosticata rettocolite infiammatoria aspecifica..Da tanti anni soffro di problemi addominali e diarrea,con coliche notturne.Una vita da incubo!!Adesso mi è stata prescritta mesalazina.Spero di migliorare..Ma questa malattia non si guarisce?!E’ tipo il morbo di crohn?! La ringrazio tanto.. Cordiali saluti Marinelli Giorgio
La colite aspecifica in genere è di origine batterica ma potrebbe sfociare in una rettocolite ulcerosa, può andare bene la mesalazina, ma aggiungerei un antibatterico tipo la ciprofloxacina.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Tumore mucinoso pancreatico
4 Nov 08 - Lina, 47 anni (id: 87413)
  Buongiorno, a mia mamma, anni 85, hanno diagnosticato, tramite una risonananza magnetica una IPMT MULTIFOCALE DI TIPO 2 al pancreas, inoltre da precedenti esami del sangue il CA 19-9 risulta essere 49,8 contro un massimo di 33. Mi può spiegare cosa significa? (Anche se me lo immagino). Ringraziandola anticipatamente porgo cordiali saluti.
Vuol dire :Intraductal Papillary Mucinous Tumor of Pancreas
Prof. Pier Roberto Dal Monte

NERD e g.d. erosiva
4 Nov 08 - Marco, 32 anni (id: 87412)
  Dopo gastroscopia sono risultato affetto da Gastroduodenopatia diffusa iperemico erosiva, cardias incontinente (NERD), HP negativa. Volevo sapere se tale patologia è di origine esclusivamente congenita, o se per il suo evolversi può avere avuto come causa l’assunzione di pasti in orari irregolari e forte stress dovuto all’attività lavorativa svolta (lavoro protratto oltre il normale tempo, lunghi viaggi, sforzi fisici e sbalzi climatici).
Egr. Sig. Marco, non è congenita ma può essere data da una predisposizione familiare su cui agiscono i fattori menzionati. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Diarrea di ndd
4 Nov 08 - Giulio, 33 anni (id: 87409)
  Salve, da qualche tempo ho dei problemi di diarrea mattutina e alle volte vado di corpo con un colore verde scuro e non solida. Oltretutto lo stomaco mi dà fastidio. Cosa potrei avere e come rimediarvi? Grazie
Egr. Sig. Giulio, è difficile capire, senza una visita nè controllo degli esami, quale può essere la causa della diarrea, poichè i sintomi sono molto generici (vedi area tematica relativa alla diarrea per maggiori informazioni). Se il disturbo persiste, mi faccia sapere al n. 051-307901 per stabilire quali esami sono necessari per risolvere il problema. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti


Da 9574 a 9589 di 28307