Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Colon irritabile
3 Dic 08 - loris, 60 anni (id: 88698)
  egr. professore, in ufficio ho sentito parlare di Lei e allora mi sono deciso a scriverLe. Io ho 6o anni e da almeno 30soffro di colon irritabile. Il mio medico nel 2006 mi ha detto che era l’ora di fare una colonscopia perche’ l’eta’ lo richiedeva. Dopo alcuni mesi di tentennamenti sono andato ad eseguirla: Colonscopia tottale fino al cieco. Il risultato e’ stato : non si riscontrano alterazioni in nessun settore esplorato. Mi e’ stato consigliato di prendere dei fermenti lattici per 10 gg almese e delle fibre che si comprano in farmacia oltre a quelle della frutta e della verdura. LE CHIEDO: cosa ne pensa del risultato della colonscopia, quando e se dovro’ rifarla e se la "cura" consigliat... continua >>
amiva bene. La ringrazio infinitamente. Loris B.
la colonscopia la dovrbbe fare tra 10 anni. Per il colon irritabile se ha la forma stitica è possibile che la cura le faccia bene. Comunque si veda l’allegato.
Colon_irritabile_(4).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Meaplasia esofagea
3 Dic 08 - SIMONE, 35 anni (id: 88691)
  Salve, vorrei alcune delucidazioni sull’esito della mia gastrocopia e se c’e’ qualcosa di pericoloso o da tenere sotto controllo. grazie mille. esofagite erosiva di gradio A(class los angeles) ernia iatale da scivolamento lembi di mucosa gastrica di tipo antrale con flogosi cronica e con fenomeni di metaplasia intestinale lembi di mucosa gastrica di tipo fundico priva di modificazioni strutturali di rilievo elicobacter negativo
Egr Sig. Simone, deve controllare la metaplasia con una gastroscopia ogni 2 anni e fare la terapia cronica per la malattia da reflusso (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Vomito postprandiale
3 Dic 08 - giusy, 37 anni (id: 88686)
  vorrei sapere perchè da più di un mese come mangio,vomito in continuazione,ho sempre mal di stomaco e male addominali nella parte sx sotto la fascia ombelicale,acidità....
E’ probabile che abbia una gastrite subacuta in seguito a qualche stravizio alimentare, o infezione virale. Bisognerebbe sapere anche come va l’intestino dati i dolori riferibili verosimilmente al colon. Provi a seguire i consigli che le invio e se non migliora faccia una gastroscopia ed eventualmente un’ecografia vie biliari.
Digestione_e_dispepsia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dispepsia
3 Dic 08 - barbara, 29 anni (id: 88684)
  Da circa due settimane soffro di dolori di stomaco nella fase predigestiva e anche in quella digestiva. Sono stata dall unico dottore italiano generico che io conosco a Berlino(vivo qua da un anno).Io gli ho detto che vorrei fare il test di intolleranza alimentare ma lui mi ha consigliato di fare direttamente una gastroscopia e un esame al retto in quanto soffro anche di ragadi. Intanto sto diminuendo il consumo dei cibi che piu´mi provocano dolore(formaggi,yogurt,pane,dolci e alcool). Lei cosa mi consiglia di fare? Intanto grazie per aver letto questa lettera. Saluti da Berlino, Barbara.
Gentile Signorina, potrebbe trattarsi di una gastrite anche secondaria a cambiamento di cibo o modalità di assunzione. Veda di seguire i consigli dietetici che le allego ed eventualmente faccia la semplice ricerca dell’Helicobacter con il breath test(che può provocare gastriti, etc). E naturalmente si legga l’allegato per la terapia....Durch Groß-Berlin marschieren wir (ma non la canti è nazista).Con saluti
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
La ragade anale.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Anemia mediterranea
3 Dic 08 - PIER, 33 anni (id: 88680)
  BUONGIORNO, IN SEGUITO A UNO SVENIMENTO, HO EFFETTUATO ESAMI AL CUORE ANDATI BENE E ESAMI SANGUE. TRANSAMINASI A 99, LA MIA ANEMIA MEDITERRANEA PIU’ACCENTUATA E IL RESTO TUTTO OK. FARO’UN’ECOGRAFIA EPATICA. LA TIROIDE E’ A POSTO.UN’ANNO PRIMA MI ERA ACCADUTO UN FATTO SIMILE ALLO SVENIMENTO CON VISTA DOPPIA E INCAPACITA’ A PARLARE, GLI ESAMI AL CERVELLO PER UN’EVENTUALE ICTUS ERANO OK. MI SENTO STANCO, MI VIENE PIU’FAME DEL SOLITO PREMETTO SOLO CHE NON BEVO NON MANGIO SALUMI, MA VERDURA FRUTTA CARNE E PESCE E PASTA. E’ UN PERIODO DI STRESS MA NON SO’ SE LA TRANSAMINASI PUO’ ANDARE A99 ANZICHE’ 40 SOLO PER QUELLO. GRAZIE MILLE DOTTORE PER L’ATTENZIONE. PIER
E’ possibile che a seconda dell’anemia abbia delle crisi ipotensive con lipotimia.E non c’entra un ictus o qualcosa di simile. Faccia un’eventuale controllo della glicemia o anche una curva glicemica da carico e va bene l’eco per vautare un’eventuale steatosi.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE?
3 Dic 08 - AURORA, 43 anni (id: 88676)
  SONO UN SOGGETTO ANSIOSO, SOFFRO DI ARTRITE REUMATOIDE IN CURA CON METOTREXATE, HO DA DUE MESI DOLORI AI LATI DEL TORACE E ALLE COSTOLE,SOPRATTUTTO A DX ,GONFIORE ADDOMINALE, ERUTTAZIONI FREQUENTI, DIFFICOLTA A RESPIRARE, SENSO DI PESO AL CUORE, TOSSE MATTUTINA E COME UNA MORSA AL COLLO. A LUGLIO HO FATTO RX TORACE TUTTO OK, ESAMI DEL SANGUE OK TRANNE FATTORE REUMATOIDE 104 E VES 25.HO PAURA DI AVERE UNA MALATTIA GRAVE, SOPRATTUTTO UN TUMORE AI POLMONI. NON VIVO BENE E SONO SEMPRE ANGOSCIATA DI AVERE UNA MALATTIA MORTALE. GRAZIE
Gentile Sig.ras Aurora, lei forse ha una malattia da reflusso g.e. che va diagnosticata e curata adeguatamente (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Iperemsi gravidica
2 Dic 08 - Chiara, 34 anni (id: 88670)
  Gentile professore, sono alla fine del 3°mese di gravidanza.le scrivo xchè dall’inizio del 2°mese in concomitanza con le nausee ed i ripetuti vomiti,fino a 15 volte al dì,x me è iniziato l’inferno.Ho sempre sofferto di gastrite che comunque nn mi ha mai dati particolari dolori fino ad ora. ho notato che spesso vomito come conseguenza ad un fortissimo e ripetuto dolore che mi parte dalla bocca dello stomaco e che si estende x tutto lo stomaco, fino ad arrivare all’intestino, che per altro è piuttosto pigro.vomito soprattutto se mi trovo a stomaco vuoto, tantè che devo mangiare ogni 2 ore.e di notte è un bel casino.le nausee si stanno attenuando ma questi dolori tremendi nn accennano a diminu... continua >>
ire.malox, refalgin e gaviscon nn mi fanno nulla.stasera dalla disperazione ho preso un lansox 30 mg, sapendo che potrebbbe essere pericoloso x il mio bambino.ma sia a stomaco pieno che a stomaco vuoto il dolore nn diminuisce e soprattutto ultimamente nn tollero nemmeno i liquidi.come bevo devo andare a vomitare, almeno fino ad una settimana fa potevo sorseggiare qlcs a stomaco pieno. sono dimagrita molto, sono sfiancata anche psicologicamente e nn so che fare.Mi sembra che lo stomaco sia enorme, posso dormire solo su due cuscini e rigorosamnete a pancia in su, sui fianchi ed a pancia sotto scattano una nausea mostruosa seguita dai conati di vomito.sono piena d’aria e continuo a digerire. La prego di darmi qualche consiglio altri 6 mesi così nn li reggo.distinti saluti.
Effettivamente succede che la nausea ed il vomito accompagnino la gravidanza ma con il tempo un pò si attenua, penso che sia bene prendere un antinausea come il plasil o la levosulpiride ol stemetil il resto non serve. Comunque continui a bere non deve lasciarsi disidrattare e controlli i parametri sierici principali (fegato e rene). In quanto al dolore ha fatto un’ecografia per un eventuale calcolosi?
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Malessere
2 Dic 08 - francesca, 81 anni (id: 88664)
  Egr.Professore, sono disperata, sono la figlia della sig.ra Francesca, da luglio mamma ha iniziato a soffrire di languori allo stomaco e spossatezza: Sono stati fatti tutti i controlli del sangue, la gastroscopia e controlli cardiaci tutto nella norma: Il gastroenterologo le ha prescritto LEOBREN 10X2, dopo qualche giorno anche il neurologo ha confermato la cura 10x2 + 15 gocce la sera. Mamma è stata abbastanza bene fino ad una settimaa fa, momento in cui ha di nuovo iniziato ad avere il buco allo stomaco a voler mangiare sperando di farlo passare e la cosa più grave molta spossatezza. Di nuovo esami, tutti negativi. Mia madre sta male. Mi dia un consiglio: Grazie
Gentile Sig.ra Francesca, i dati forniti sono insufficenti (mancano le risposte degli esami) per una diagnosi ed una adeguata terapia, per le quali è anche necessaria una visita medica. Questa può essere fatta dal suo Medico Curante, che le può richiedere gli accertamenti appropriati. Se vuole può contattarmi successivamente. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti

Steatosi epatica
2 Dic 08 - Paolo, 45 anni (id: 88662)
  Egregio Professore, ho eseguito l’ ecografia consigliata e le riporto il referto: A livello dei parenchimi degli organi esplorati non si rilevano lesioni focali del tipo ripetitivo. Il fegato è aumentato di volume nelle sue sezioni di DS presenta margini arrotondati. Si rileva accentuato incremento dell’ ecogenicità per epatosteatosi diffusa. A livello del lobo epatico di Sn si riconosce piccola formazione cistica sottoglissoniana di 9-10mm e area debolmente ipoegena di 22mm a margini sfumati compatibile con area di relativo risparmio. Vie biliari e strutture vascolari intraparenchimali nella norma, regolare il coledoco, pervia la vena porta di normale calibro. La colecisti è normalmente dis... continua >>
tesa non contiene calcoli. Il pancreas ha regolare morfologia volumetria contorni ed ecostruttura. Non dilatazioni del Wirsung, reperi vascolari fondamentali rispettati. Nulla di patologico da segnalare in ambito splenico e di entrambi i reni. Regolari i grossi vasi dell’ addome, non adenomegalie in sede peri aorto cavali fin dove tali sedi risultano ecograficamente esplorabili. La vescica è ben distesa e presenta profili netti pareti regolari, risulta esente da patologie endoluminali riscontrabili ecograficamente. La volumetria della prostata esaminata con approccio sovrapubico è di 24 ml, nella norma. Attendo sua cortese risposta.
Ha una steatosi epatica ed una cisterella inocua veda di seguire i consigli che le invio e di controllare i lipidi del sangue.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE
2 Dic 08 - MASSIMO, 36 anni (id: 88651)
  Salve, ho da poco fatto una gastroscopia dal momento che avevo ed ho tuttoggi problemi digestivi a livello gastro esofageo ,ho spesso dell’aria da espellere, inoltre la notte mi sveglio perchè mi manca l’aria. L’esito è stato il seguente: ESOFAGO: regolare per calibro e decorso,mucosa rosea,lucente e priva di lesioni,cardias in sede ,ipocontinente. STOMACO : pareti distensibili,plicatura ben rappresentata,lago mucoso limpido.Mucosa gastrica indenne da lsioni,piloro pervio e superabile. DUODENO: bulbo e II porzione duodenale nella norma. DIAGNOSI: esofago ipo/incontinenza cardiale. Ha qualche consiglio da darmi,esiste una cura ? Grazie.
Egr. Sig. Massimo, lei probabilmente ha una malattia da reflusso g.e. che va diagnosticata e curata adeguatamente con IPP (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Proctorragia?
2 Dic 08 - alessandra, 39 anni (id: 88647)
  Salve Prof.Dal Monte ho 39 anni e circa 3 anni fa ho fatto una colonscopia a causa di un emorrag durata 3gg in seguito ad una cura cortisonica e antibiotica causa una bronco polmonite. Era tutto apposto.Ora di tanto in tanto 2 volte l anno mi succede nuovamente ma dura 1 gg. Cosa significa: La ringrazio x l Attenzione. Alessandra
Da quanto capisco potrebbe essere una proctorragia (sangue rosso? o nero da melena?) in relazione a proctite od emorroidi. Provi ad usare una pomata antiemeorridaria (ad es ultrapsroct o proctolyn) seguando i consigli che le allego.
Le_emorroidi.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Terapia MRGE
2 Dic 08 - Antonietta, 60 anni (id: 88637)
  Gentile Prof. Bortolotti, soffro di reflusso esofageo, il mio medico curante mi ha prescritto un farmaco chiamato Mepral, ho seguito la cura per diversi mesi prendendo la pillola da 10 mg, e da un pò di tempo mi ha diminuito la dose, ed ho notato che avverto stanchezza e pesantezza allo stomaco, mi chiedevo se ciò potesse dipendere dalla diminuzione della dose di Mepral. Ho fatto anche un controllo al cuore sottoponendomi all’elettrocardiogramma, ma è risultato tutto a posto. In più le faccio presente che io soffro di calcolosi biliare e che i medici mi hanno detto che la mia colecisti è atrofizzata. Può influire anche questo con la mia stanchezza e pesantezza addominale? Inoltre ho problem... continua >>
i di evacuazione, che ultimamente è peggiorato il mio grado di svuotamento; questo fatto può derivare dall’assunzione di questo farmaco? Cosa mi consiglierebbe lei per aumentare il mio ritmo di evacuazione? In attesa di una sua risposta Distinti saluti.
Gentile Sig.ra Antonietta, la dose del farmaco deve essere la minima sufficente ad eliminare i sintomi. Meno di 10 mg è troppo poco. Probabilmente vi è anche un reflusso biliare che va trattato con procinetici. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

EGDS
2 Dic 08 - alexandra, 30 anni (id: 88634)
  per favore vorrei sapere la differenza tra il TEGD e la fibroscopia
Non mi sembra alcuna differenza se non nella visione la fibroscopia a fibre ottiche che ora è abbandonata con il sistema videotelevisivo, soltanto che con questo si vede meglio.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Meteorismo
2 Dic 08 - Alessandro, 27 anni (id: 88633)
  Egregi Dottori, da circa un mese avverto una leggerissima sensazione sul lato dx delladdome, in corrispondenza delle ultime costole, di avere quasi una bolla daria in un punto preciso. non è un fenomeno continuo, ma in alcuni momenti avverto questa leggerissma presenza. Mi sono fatto visitare da un medico che ha effettivamente riscontrato una notevole presenza di aria nellintestino crasso (legata probabilmente ad un periodo di stress), e mi ha prescritto il mylicon. Lo prendo solo da 2 giorni, solo non mi spiego perchè questa "bolla daria" che dura anche alcune ore si avverta soprattutto in un punto specifico poco a dx dello sterno per capirci. Non ho alcun dolore, né manifestazione partico... continua >>
lare, né disturbi, solo questa sensazione leggera di aria in particolare in quel punto, anche se mi accorgo di avere molta aria. Il medico mi ha inoltre consigliato, solo per togliere ogni dubbio, di effettuare una ecografia tra qualche settimana se il mylicon non dovesse avere effetti, pensando alla cistifellea.
Fastidio ipocondrio/emiaddome dx: sede del fegato/vie biliari/organi confinanti(colon di dx e flessura epatica). Premesso che il fegato non gonfia eccetto in particolari circostanze (neoplasie, brusco ingrandimento ed infiammazione) ed escludendo le vie biliari, potrebbe dipendere da meteorismo del colon specie se si hanno disturbi intestinali, poiché a dx vi è anche il colon ascendente e la flessura(o ripiegatura/angolazione )dx del colon (talvolta per irritazione dolente da destra verso il centro > colon trasverso). IL meterorismo, che dipende da aumento dei gas nei visceri intraddominali come nel piccolo ma soprattutto nel grande intestino o colon, dà la sensazione di tensione addominale, emissione di gas o flatulenze ma anche arresto delle stesse. Può dipendere a sua volta da fattori digestivi(iperproduzione di gas) o anche da ostacolato passaggio dei componenti intestinali con difficoltà alla loro eliminazione. Nel 1° caso i gas sono in genere sviluppati dall’ effetto dei germi intestinali sugli alimenti non perfettamente digeriti (ad esempio nell’intolleranza al lattosio o al glutine)o da crescita dei germi stessi(dismicrobismo), nel 2°caso l’origine può essere funzionale/spastica per rallentato passaggio, come nella stitichezza in cui si accumulano feci e gas nell’intestino che vengono eliminati a fatica: può eliminarsi con banali provedimenti(ad esempio combattendo la stipsi o prendendo dei probiotici o antibatterici intestinali) e cambiando dieta (pochi latticini).
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Terapia MRGE
2 Dic 08 - ANTONIO, 56 anni (id: 88632)
  EGR. DOTTORE SOFFRO DA DIVERSI ANNI DI REFLUSSO, IL MIO MEDICO MI HA PRESCRITTO LIMPIDEX 15mg al mattino e 15mg la sera per 2 mesi + 15mg al mattino per ulteriori 12 mesi, ho paura che a lungo questio farmaco mi faccia male lei cosa mi consiglia? in passato ho avuto lulcera ormai guarita e ho eradicato l h. b. grazie
Egr. Sig. Antonio, fortunatamente si tratta di un farmaco ben tollerato: Deve però eradicare l’HP se presente , escludere fattori di rischio e fare controlli annuali. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti


Da 9053 a 9068 di 28097