Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 27/11/2014
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
MRGE, dolori e laringite
2 Mar 10 - mario, 36 anni (id: 104699)
  Buongiorno dottore Ho avuto bruciori e pesantezza di stomaco,forti dolori all’altezza dello sterno,difficoltà a deglutire e tosse.il medicio di famiglia mi ha dato una cura con LANSOX 15 mg due volte al giorno per almeno due mesi.I dolori sono scomparsi,la tosse anche il bruciore quasi ma si alternano giorni che nn ho niente a giorni che un senso di pesantezza all’altezza dello sterno(questo accade successivamente ai pasti)associato ad un fastdio dietro la schiena e necessità a deglutire.Volevo sapere se la cura è adatta e se è normale avere gg altalenanti!!! Grazie
Egr . Sig. Mario, la cura va bene ma aumenterei la dose del mattino a 30 mg e farei degli accertamenti per confermare la MRGE e vedere se vi è l’HP che va eradicato. Le allego anche una dieta. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Dieta CUP 2000.doc
Prof. Mauro Bortolotti


Gonfiore addominale
2 Mar 10 - Stefano, 24 anni (id: 104696)
  Buongiorno, scrivo per mia madre la quale da mesi riscontra un anomalo gonfiore della pancia. A volte meno, a volte di più. Spesso la pancia si gonfia molto e molto velocemente. Oltre a sentire dolore se si effettua pressione ha anche problemi a rimanere seduta in posizione normale. Ha 53 anni e da quel che so in stato di menopausa da poco meno di un anno. Ha sentito vari medici i quali non sanno trovare una causa a ciò. Grazie per lattenzione
Egr. Sig. Stefano, le cause del gonfiore addominale sono numerose e vanno individuate con esami da stabilire in base ad una visita ed alla valutazione degli esami già fatti. Se vuole mi può contattare al n. 051-307901. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Dolori epatici
2 Mar 10 - Sara, 23 anni (id: 104693)
  Buongiorno, ultimamente mi capita di sentire dolore sul fianco destro più o meno allaltezza del fegato quando faccio attività sportiva.Durante un allenamento era presente il dottore della palestra che, dopo aver toccato larea interessata,mi ha detto che non cera nulla... però non mi sembra normale non riuscire a correre per più di 5 minuti a causa del dolore..! potreste consigliarmi che esami dovrei fare?Grazie mille per laiuto che potrete fornirmi.
I dolori che lamenta dovrebbero dipendere da distensione del fegato, forse deve allenarsi o iniziare piano piano. Il fegato si adatta. Tuttavia non escluderei una contrazione dei musoli posteriori ed addominali sopra il fegato.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE dispepsia e calcoli biliari
1 Mar 10 - angelica, 36 anni (id: 104691)
  ho fatto uneco e ho un calcolo di 8m alla colecisti provocato da bile densa soffro pure di reflusso esofageo e diagnosticato antropata congestiva prendo pantorc e gavuscon ma ultimamente non digerisco niente ho una digestione lentissima al punto di portarmi forte mal di testa sono soggetto ansioso e faccio uso di EN e ZOOLOFT MI AIUTI SECONO lei posso fidarmi del mio medico io però sto male mi consigli grazie
Gentile Sig. Angelica, non mi ha detto le dosi dei farmaci, tuttavia aggiungerei anche un procinetico per la dispepsia (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni) e dell’acido ursodesossicolico per i calcoli. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Endometriosi
1 Mar 10 - alice, 35 anni (id: 104690)
  salve, volevo farle una domanda. lanno scorso sono stata operata di endometriosi,tutto ok! la mia paura è che possa manifestarsi di nuovo. ...è possibile? in attesa,colgo loccasione di salutarla. saluti alice.
Se è stata asportata completamente non può recidivare.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE con e. di Barrett
1 Mar 10 - antonio, 39 anni (id: 104687)
  giorno 11 febbraio ho effettuato una gastroscopia e la diagnosi è stata ernia iatale da scivolamento verosimile esofago di barret esofagite di grado lieve. Giorno 1 marzo ho ritirato il referto di un esame istologico e la diagnosi è:frammenti di mucosa esifago-gastrica con discreta flogosi linfomononucleare e focale metaplasia intestinale delle ghiandole.Reperto in accordo con la diagnosi clinica di esofago di barret. vi chiedo devo preoccuparmi,ho un cancro se no come posso curarla questa malattia la mia preoccupazione è eccessiva rispondetemi al più presto grazie.
Egr. Sig. Antonio, come le avrà già detto il suo medico non ha un cancro, ma una altrazione della mucosa che richiede controlli ogni 2 anni ed una terapia continuativa con IPP che è gratuita ( nota 48 del SSN). Eradicare l’HP se presente. Le allego anche una dieta. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Dieta CUP 2000.doc
Prof. Mauro Bortolotti

MRGE e gastroduodenite
1 Mar 10 - francesca, 29 anni (id: 104685)
  salve dottore...da circa 4 mesi mi è stata diagnosticata,dopo aver fatto la gostroscopia, la mrge e gastroduodenite iperremica(per fovore mi potrebbe spiegare di cosa si tratta) . i dolori a volte sono insopportabili,ho male allo sterno,mi brucia lesofago ,ho come un senso di nodo alla gola e ho nausea(senza vomito)... mi sono documentata molto sulla mrge(anche tramite la SUE attente risposte)ma non ho mai riscontrato il sintomo della nausea. secondo LEI può essere un sintomo riconducibile alla mrge o ad altro? ringraziandola anticipatamente le porgo distinti saluti.
Gentile Sig.ra Francesca, lei oltre alla malattia da reflusso g.e. (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni) ha una infiammazione allo stomaco e al duodeno che spiega la nausea. Strano che il medico non le abbia prescritto gli inibitori di pompa protonica che nel suo caso sono gratuiti (nota 48 del SSN). Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Aumento GGT e Ferritina
1 Mar 10 - franco, 40 anni (id: 104684)
  buongiorno in seguito ad una donazione mi è stata riscontrata la ferritina a 400 e le transaminasi gamma gp a 60... sono cosi stato sospeso dalle donazioni. quale puo essere la causa ... grazie saluti
Potrebbe dipendere dal fatto che forse beve un pò più di alcool di quanto il suo fegato sopporti anche se esiste una malattia in cui l’iperferritinemia è congenita ma raggiunge valori più alti.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Terapia MRGE
1 Mar 10 - Daniel, 34 anni (id: 104679)
  Buongiorno...soffro da tanti anni di ernia iatale...questo periodo è piu accentuato...con bruciori e forti e continui reflussi. Volevo sapere la differenza tra gaviscon e gastrogel e se potevo fare la risonanza invece della gastroscopia. Grazie
Egr. Sig. Daniel, la malattia da reflusso (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni) si cura con inibitori di pompa protonica, Gaviscon e Gastrogel non bastano. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

gastrite lieve
1 Mar 10 - laura, 67 anni (id: 104672)
  gradirei avere informazioni relativemente al seguente esito della gastroscopia eseguita questa mattina: lieve antropatia iperemica; piccola ernia jatale da scivolamento. Grazie laura
Ha una lieve gastrite nell’ultima parte del colon. Nulla d’importante
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Fastidio al fianco
1 Mar 10 - daniela, 28 anni (id: 104671)
  un fastidio al fianco destro che va e viene e che a volte da delle pungicate davanti allaltezza dellombelico verso destra; a volte pungicate allinguine. se tocco non ho dolore. nessun altro sintomo. digestione regolare, bagno regolare. sono molto ansiosa e molto apprensiva; può essere il colon?
Gentile Sig.na Daniela, i suoi disturbi sono molto generici e presenti in molte malattie. E’ necessaria pertanto una visita dal suo Medico curante, in base alla quale le potrà prescrivere opportuni accertamenti e cure. Se vuole può contattarmi successivamente. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Disturbi dispeptici
1 Mar 10 - Mirco, 29 anni (id: 104665)
  Buongiorno Professore. Da diversi anni ho problemi di digestione (stomaco gonfio dopo i pasti specie se coricato). Da precedente gastroscopia (2 anni fa) hanno rilevato gastrite cronica ed ernia iatale. Nelle ultime 3 settimane sono peggiorato moltissimo, tanto che faccio fatica a mangiare qualsiasi cosa ed ho anche un fastidioso dolorino al fianco sinistro. Ho fatto quindi l’esame del sangue e delle feci ed è stata rilevata la negatività all’ Helicobacter pylori. Siccome sono una persona estremamente ansiosa vorrei sapere se la negatività può escludere la presenza di tumore. La Gastroscopia effettuata 2 anni fa è troppo "vecchia" oppure mi può tranquillizzare sull’assenza di qualche tumore... continua >>
?
Non mi sembra nulla d’importante e perchè dovrebbe avere un tumore?. Segua i consigli che le allego soprattutto quelli dietetici.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Celiachia
1 Mar 10 - ramona, 22 anni (id: 104658)
  ho fatto i test sierologici sono risultati positivi ho fatto la biospia e risultata lesione I grado secondo marsh.ho fatto i test dq2 e dq8 e risultato genotipo dq2/dqx in eterozigosi aplotipo dr7-dqa1*0201-dqb1*027x-x-x che significa?aggiungo che il gastroenterologo dopo la gastroscopia mi ha detto di togliere il glutine e il latte perche risulto sensibile anche a quello. poi pero mi ha cheisto i dq2 e dq8 prima della diagnosi definitiva. che vuol dire questo risultato ottenuto? grazie
Significa che ha una tendenza alla malattia ma dipende dai disturbi che aveva e cosa le hanno trovato alla biopsia dell’intestino.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sipsi
1 Mar 10 - Raffaella, 23 anni (id: 104652)
  Salve.é da 4 giorni che non riesco ad andare regolarmente in bagno.A gennaio ho iniziato a assumere il fisiodiur,è un diurietico naturale che serve per eliminare i liquidi in eccesso e devo dire che mi aiutava anche per lintestino.Da 8 giorni che lo sospeso,ho continuato a bere sempre un litro e mezzo dacqua al giorno,mangiato verdure,frutta,yogurt,latte,cereali integrali ma vedevo che le feci si indurivano e a poco a poco mi so bloccata.Sento come se dentro il retto abbia un rigonfiamento e quindi le feci non possono uscire.é il colon irritato?Sento anche acidità di stomaco.Lesofagite da reflusso può venire se si ha lintestino bloccato dalle feci?Ho unansia addosso(soffro di depressione da ... continua >>
ottobre 2006 e proprio allinizio della depressione ho avuto stitichezza,gonfiore alladdome e dolori forti alla bocca dello stomaco) e credo proprio che peggiori la situazione.Adesso ho solo stitichezza e acidità di stomaco.Dolori alla bocca dello stomaco no per fortuna.Non vorrei che la depressione sia peggiorando.Ovviamente stando male di stomaco il mio umore è proprio a terra.Oltre a continuare a bere un litro e mezzo dacqua al giorno,mangiare verdure(minestrone senza legumi,spinaci,rucola,lattuga,carote)frutta (kiwi,pere,ananas),yogurt,raramente mangio pasta integrale e riso integrale,cosaltro potrei fare?
Continui con la dieta seguendo anche i consigli che le allego. Può prendere anche per due tre volte alla settimana il prodotto che le fa bene.
la_stitichezza2.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Gastrite e milza gonfia(!?)
28 Feb 10 - matteo, 22 anni (id: 104650)
  salve io ho un problema di gastrite bevendo nell arco della giornata 5 6 caffe al giorno e mangiando schifezze e avendo gia provato a curarmi con il riopan ma con scarsi risultati e sopratutto o sento la milza gonfia premetto che mangio veloce e dopo tendo a sdraiarmi a letto e fumare cosa ho?
Già risposto
Prof. Mauro Bortolotti


Da 6186 a 6201 di 28571