Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Candidosi gastrica
8 Mar 05 - cristiana, 35 anni (id: 10746)
  Mia madre soffre di candida nello stomaco. Ha gia’ provato diverse cure ma finora niente e’ servito. Lei e’ in cura in un centro x allergie a pavia, volevo sapere se conosce un centro specifico che possa eliminare definitivamente la candida. Sono circa 2 anni che ce l’ha e spesso le provoca gonfiore, macchie sulla pelle e prurito. Lei inoltre e’ diabetica e ha tentato cure con diversi antibiotici, ora sta assumendo uno sciroppo antibiotico e sta facendo una dieta molto ristretta dove puo’ mangiare solo uova, pesce e comunque cibi che non contengano lievito. Spero che ci possa essere una cura che elimini questo tipo di candida. Grazie in anticipo. Cristiana
Non mi pare ci voglia un grande specialista per curare un candidosi ( che bisogna poi vedere che disturbi da) comunque il fuconzolo o simili può essre utile.Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte


MRGE?
8 Mar 05 - laura, 25 anni (id: 10745)
  negli ultimi giorni avverto un senso di oppressione e soffocamento alla gola in particolare dopo aver mangiato e quando sono stesa sul lato sinistro. automaticamente mi viene come una "fame di aria" e cerco di inspirare più profondamente.non ho dolori al petto ma qualche volta dietro la schiena nella regione lombare(ho infatti una lieve scoliosi lombare)e dorsale(ho anche una lordosi a livello della cervcale).secondo lei è un problema di grastroenterologia, è un problema della colonna vertebrale o un problema cardiologico(anche se non ho tachicardia ma sento solo il mio cuore che batte più forte)?
Gent.ma Sig.ra Laura, potrebbe trattarsi di malattia da reflusso gastroesofageo. Le consiglio di fare una prova, d’accordo col suo Medico: assuma un inibitore di pompa protonica, ad es. rabeprazolo a dose piena di 20 mg, una mezz’ora prima di colazione ed una mezz’ora prima di cena per 10 gg. tenendo anche una dieta opportuna. Elimini dalla dieta il brodo, la cioccolata, la panna, la menta, i cibi troppo grassi ed il caffè e gli alcolici fuori dai pasti. In alternativa può effettuare una pH-meria esofagea di 24 ore. Se viene confermata la MRGE va trattata con il predetto farmaco e la dieta. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

Effetti dell’helicobacter
8 Mar 05 - Bruno, 46 anni (id: 10739)
  Egregio professore, la domanda è: esiste la possibilità che un infezione da helicobacter pylori dia ben poco fastidio allo stomaco, ma influisca sul resto dell’intestino ? io accuso un accelerato transito intestinale, noto feci più scure del normale,sfilacciate, incoerenti, avolte molto scure. E’ possibile che la suddetta infezione provochi un male assorbimento di vitamine e quant’altro tanto da provocare un abbassamento del tono dell’organismo’. ho fatto colonscopia: tutto perfetto ho fatto ecografia all’addome : tutto apparentemente a posto tranne una discreta epatomegalia, ma con tessuto regolarissimo e senza un filo di grasso. ho vari test per helicobaccter pylori positivo sup a 5... continua >>
. La ringrazio per la attenzione e confido in una risposta.
Egregio Signore, non risulta che l’Helicobacter provochi disturbi intestinale, ma soltanto allo stomaco. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

eruttazioni
8 Mar 05 - vincenza, 31 anni (id: 10736)
  ho spesso eruttazioni da qualche mese non ho bruciori tantomeno dolori vorrei sapere cosa ho, grazie
Gent. Sig.ra Vincenza, probabilmente ingurgita troppa aria, che poi viene espulsa dallo stomaco, se mangia troppo in fretta o mastica chewingum. Distinti saluti
Prof. Mauro Bortolotti

Trattamento con salazopirina
8 Mar 05 - Damiano, 26 anni (id: 10735)
  Gentilissimi Dottori, prendo la Salazopirina per curare una forma di artrite reattiva. Vorrei sapere, dato che sono arrivato a 4cp al di, se posso prendere 2 insieme dopo il pranzo e 2 insieme dopo cena oppure se è meglio diluirle a intervalli di tempo regolari durante il giorno. Ringrazio
Va bene 2cp x 2 volte al dì . Con saluti
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Emorroidi in gravidanza
8 Mar 05 - Laura, 41 anni (id: 10730)
  Prima gravidanza (nona settimana). Problemi significativi di emorroidi precedenti. Crisi in atto. Farmaci o cure per migliorane-non aggravare situazione?
Gentile Signora, penso che esserle utile regolare la stipsi seguendo i consigli che le allego usando una pomata antiemorroidaria. Con saluti,
Le emorroidi.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

reflusso misto
8 Mar 05 - cristina, 44 anni (id: 10728)
  egr prof soffro di malattia da riflusso gastro esofageo accertata con p h metria e di rallentamento dello svuotamento gastrico,la gastroscopia ha rilevato un abbondante riflusso biliare,prendo esomeoprazolo da 20 tutti i giorni enonostante tutto a periodi ho mal di stomaco fisso con dolore dietro,le faccio presente che sono presenti dei calcoli biliari possono essere una causa?non posso smettere di prendere le pasticche che dopo2 giorni il bruciore torna seguo una dieta abbastanza correttacosa posso fare ? soffro spesso anche di dolori alla pancia ci puo essere correlazione?grazie mille
Gent. Sig.ra Cristina, la sua malattia da reflusso g.e. è di grado severo poichè oltre all’acido refluisce anche la bile che è altamente lesiva sull’esofago. Vi è probabilmente anche una gastrite biliare. La colpa è della colecisti che non funziona, ma se anche la toglie il problema rimane, perchè la bile continuerà a refluire nello stomaco, essendo alterata la funzione motoria gastroduodenale. Le consiglio un potenziamento della terapia antisecretoria e l’aggiunta di procinetici e di farmaci chelanti i sali biliari come il sucralfato. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

Polipi gastrici
8 Mar 05 - mariella, 37 anni (id: 10721)
  dopo gastroscopia mi è stata diagnosticata la presenza nello stomaco di polipi amartomatosi cistici e iperplasia delle ghiandole fundiche.come mi coniglia di agire?
Fare ogni tanto ogni 2-3 anni una gastroscopia. I polipi diagnosticati non hanno potenzialità neoplastica maligna. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

intervento e MRGE
8 Mar 05 - Pierluigi, 32 anni (id: 10718)
  Gent.mo prof. Bortolotti, tra circa un mese dovrò sottopormi ad un intervento chirurgico. Il mio medico mi ha prescritto 1 compressa di ADONA per 3 volte al giorno per una settimana prima dell’operazione. Poichè soffro di gastrite e di esofagite da reflusso a causa delle quali prendo quotidianamente delle compresse di Antra 20 mg, e poichè so che l’ADONA non deve essere somministrata a chi soffre di tali patologie, volevo chiederLe se posso comunque prendere le compresse di ADONA sempre dopo aver preso l’Antra come protezione oppure devo usare altro medicinale simile ma compatibile con la mia patologia. Grazie infinite.
Gent.mo Sig. Pierluigi, Può continuare a prendere ambedue i farmaci. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

colonscopia e biopsie
8 Mar 05 - federico, 32 anni (id: 10717)
  Salve, sono preoccupato in quanto sta mattina ho fatto una coloscopia. Peso 100 kg e sono 1,82 metri e mi hanno anke detto ke ho del graso nel fegato. Inoltre mi hanno fatto 2 biopsie in quanto mi hanno rileveto dlle microlesioni ...chiedo cosa sono? sono pericolose? cosa possono provocare? Vi ringrazio fin da ora, distinti saluti
Gentile Sig. Federico, deve aver pazienza ed aspettare l’esito delle biopsie che ha fatto, dopodichè il suo Medico provvederà a darle la cura adatta ed anche una dieta. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

Positività Helicobacter Pilori
8 Mar 05 - patrizia, 40 anni (id: 10716)
  mi figlia di 6 anni dopo vari mesi di mal di pancia da un’ecografia addominale è risultato un’eccessiva presenza di aria, da un esmae del sangue è risultata positiva all’helicobacter pylori al 24%.cosa può comportare per lei essere positiva a questo batterio. avrà sempre dolori addominali? la cura con antibiotici è consigliata?
Gentile Signora, l’H.P. può dare altri disturbi ma non il mal di pancia, comunque sarebbe bene eradicarlo come descritto nell’allegato. Con saluti,
Infezione da Helicobacter Pilori.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE resistente a ranitidina
8 Mar 05 - monica, 29 anni (id: 10715)
  A DICEMBRE DEL 2004 HO AVUTO UNA FORTE INFLUENZA INTESTINALE CON VOMITO E DIARREA DA ALLORA CHE SONO PASSATI CIRCA DUE MESI SOFFRO DI FORTI BRUCIORI DI STOMACO CHE HO CURATO CON LA RANITIDINA PER 20 GG E RIOPAN GEL MA SONO RIUSCITA SOLO AD ATTENUARLI HO EFFETUATO L’UREA BRETH TEST MA SONO RISULTATA NEGATIVA ALL’HELICOBACTER LE CHIEDO GENTILMENTE ULTERIRI CURE O EVENTUALI CONTROLLI DA FARE IN MERITO.PORGO DISTINTI SALUTI
Gentile Sig. Monica, nel suo caso potrebbe essere opportuno un trattamento con inibitori di pompa protonica. Ne parli col suo Medico. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

dolore toracico
8 Mar 05 - andrea, 28 anni (id: 10714)
  Buon giorno spero che qualcuno di voi mi possa aiutare mi chiamo Andrea ho 28 anni e’ da un paio di mesi che soffro di dolori al centro del petto che si manifestano quasi sempre dopo pranzo o dopo cena il mio medico mi ha consigliato di prendere dei farmaci tipo Riopan gel perche’ pensa che sia dovuta a problemi di digestione, volevo sapere se puo’ centrare qualcosa con alcune malattie oggi pericolose e ’ incurabili grazie...
Gentile Sig. Andrea, il suo Medico ha centrato il problema: si tratta di reflusso gastroesofageo, che però curerei con inibitori di pompa protonica da assumere mezz’ora prima della colazione del mattino oltre che con una dieta adeguata. Elimini dalla dieta il brodo, la cioccolata , la panna, la menta, i cibi troppo grassi ed il caffè e gli alcolici fuori dai pasti. Distinti saluti.
Prof. Mauro Bortolotti

MRGE
7 Mar 05 - stefano, 40 anni (id: 10690)
  gentile professore a periodi alterni soffro di stomaco acidita eruttazione sensazione di soffio di aria dalla bocca dello stomaco verso l’alto tale da darmi la sensazione di un extrasistole e in quest’ultimo periodo tranne il riso lesso quasi tutti i cibi mi causano bruciore acdità ed anche saddome dolente che mi consiglia di fare?
Egr. Sig. Stefano, Lei probabilmente soffre di malattia da reflusso gastroesofageo (vedi aree tematiche) che può essere trattata con farmaci antisecretori che devono essere prescritti dal suo Medico e dieta. Elimini il brodo, la cioccolata, la panna, la menta, i cibi troppo grassi ed il caffè e gli alcolici fuori dai pasti. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

malattia da reflusso
7 Mar 05 - stefano, 40 anni (id: 10689)
  gentile professore a periodi alterni soffro di stomaco acidita eruttazione sensazione di soffio di aria dalla bocca dello stomaco verso l’alto tale da darmi la sensazione di un extrasistole e in quest’ultimo periodo tranne il riso lesso quasi tutti i cibi mi causano bruciore acdità ed anche saddome dolente che mi consiglia di fare?
Gentile Sig. Stefano, Lei molto probabilmente soffre di malattia da reflusso gastroesofageo che va curata con antisecretori, che il suo medico conosce bene, e dieta opportuna. Elimini dalla dieta il brodo, la cioccolata , la panna, la menta, i cibi troppo grassi ed il caffè e gli alcolici fuori dai pasti. Se il disturbo è presente da molti anni o se non migliora conla terapia e la dieta è indicata una gastroscopia. Cordiali saluti.
Prof. Mauro Bortolotti


Da 25177 a 25192 di 28273