Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 27/11/2014
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
dispnea
18 Apr 05 - alessandro, 37 anni (id: 13041)
  spesso di notte ho la senzazione che mi manchi il fiato. Per istinto mi alzo e con la mano premo leggermene sul torace. Ho notato che mi capita quando alla sera mangio più del solito. Sono alto 1.74 e peso circa 75 K non fredo di essere sovraapeso. Cosa devo fare? esiste una cura ? Grazie
Gentile Sig. Alessandro, per prima cosa occorre escludere una malattia del cuore e dei polmoni con una opportuna visita. Nel frattempo può evitare di coricarsi prima di 3 ore dopo cena e ridurre la quantità di cibo alla sera, aumentando quella del mattino. Distinti saluti. Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti


Dolori lombosacrali irradiati inferiormente
18 Apr 05 - piero, 41 anni (id: 13038)
  Dottore le chiedo se tramite una colonscopia è possibile individuare infiammazioni o eventuali cisti o tumori alla prostata.Le chiedo questo perchè da una settimana avverto come un senso di pesore all’ano con dolori che si irradiano all’inguine sx e dietro la schiena nella parte inferiore.Effettuai una colon 5 mesi fà risultata negativa eccetto alcune emorroidi interne e probabilmente un colon irritabile e mi chiedo quali possono essere le cause di questi malori ed eventuale correlazione tra colon e prostata.Sicuro di una vostra risposta porgo distinti saluti. Piero 41 anni
Egregio Signore, ritengo che i dolori che lamenta non abbiano nulla a che fare con il suo colon che, se sano era 5 mesi fa, sano lo sarà ancora. Chieda consigli al suo medico od un ortopedico/fioterapista. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diarrea da gastroenterite acuta
18 Apr 05 - Giorgio, 18 anni (id: 13035)
  mi scusi sono andato a praga e sono tornato cn dissenteria e con giramenti di testa probabilmente per il cibo ma non capisco comunque mi sembra di avere della saliva molto bianca e di essere un po’ spossato la ringrazio per il disturbo e se riesce a farmi una leggera diagnosi..
E’naturale che si senta un pò spossato e abbia una pò la saliva concentrata dopo una gastroenetrite acuta . Forse si è anche un pò disidratato. Con saluti
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Reflusso esofageo e problemi respiratori
18 Apr 05 - renata, 54 anni (id: 13033)
  Soffro di reflusso gastroesofageo (riscontrato da una gastroscopia). Mi sto curando da più di un anno con il farmaco "Lansox" ed il "Motilex". Durante l’inverno ho sofferto molto di riniti tracheiti e faringiti. Ho consultato un otorinolaringoiatra il quale mi ha detto che questi disturbi possono ricollegarsi all’esofagite. Gradirei un Suo parere a proposito anche riguardo ai farmaci che sto assumendo. La ringrazio sentitamente.
Egregio Signore, è posibile anche se talvolta è una facile scappatoia per disturbi che non sempre si riescono ad inquadrare, comunque oltre alle regole che le allego, la cura per il reflusso esofageo e conseguente esofagite è sostanzialmente quella che sta facendo( i farmaci più potenti sono appunto gli Inibitori di Pompa Protonica ( o IPP),che produce gli acidi gastrici, e per non farla sempre, gestendosela un pò Lei: ad esempio prendendo le compresse al bisogno o on demand (quando ha pirosi e per qualche giorno o settimana). Sappia che gli IPP non hanno mostrato particolare tossicità. Con saluti,
Esofagite ed ernia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Videocamera
18 Apr 05 - MARIA, 32 anni (id: 13032)
  DOVE SI EFFETTUA LA GASTROSCOPIA CON LA PILLOLA TELECAMERA
Da nessuna parte perchè la videocapsula con camera non serve per studiare lo stomaco. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE e gravidanza
18 Apr 05 - elisabetta, 38 anni (id: 13026)
  Sono al 7° mese di gravidanza, e vomito 2-3 volte al girno fin dall’inizio, soprattutto acidità e alcune volte bile (specie la mattina), ho forti dolori allo stomaco di giorno e di notte, gas, eruttazioni e la gola in fiamme da reflusso esofageo, colite 6 giorni su 7, non so più cosa mangiare, poichè anche se avverto comunque uno vuoto sullo stomaco con l’acidità che ho sempre in bocca ecc. mi fa schifo tutto. Non riesco trattenere neanche i liquidi. Ho provato 2 tipi di antiacidi da succhiare, ma mi fanno più nausea, il malox pure, gaviscon idem. Sono talmente disperata, che vivere questa gravidanza mi sembra un incubo, anche se la sola colpa di questa, è stata aumentarmi al 100% un distu... continua >>
rbo già esistente, solo che prima era in maniera molto più leggera e meno duraturo. Cosa posso fare per vivere normalmente almeno gli ultimi mesi prima del parto? Grazie Elisabetta.
Gentile Sig.ra Elisabetta, purtroppo i famaci più efficaci, come gli inibitori di pompa protonica, non sono consigliati dai ginecologi, anche se vi sono studi sull’innocuità dell’omeprazolo. Le consiglio di deglutire le cp di antiacido anche più volte al dì. Le allego una dieta che le può sevire. Distinti saluti. Prof. Mauro Bortolotti
Dieta CUP 2000.doc
Prof. Mauro Bortolotti

MRGE e artrite reumatoide
18 Apr 05 - lucia, 60 anni (id: 13022)
  Gentile Professore,soffro di esofagite e,forse anche di ernia iatale.Assumo 30 mg di Lansox al mattino e poi procedo alla cura per l’artrite reumatoide,che comporta un bel po’ di pillole e mette a dura prova il mio stomaco.Da 2 settimane ho iniziato una cura con farmaco biologico(sperimentato da circa 5 anni)ma ho timore dei suoi effetti collaterali,anche perchè ho due piccole cisti alla cistifellea,per cui assumo Deursil RR.Cosa mi consiglia di fare? a quali esami dovrei sottopormi per continuare a prendere il biologico con tranquillità?La ringrazio sentitamente
Gentile Sig.ra Lucia, il lansoprazolo che sta prendendo le protegge lo stomaco dagli antireumatici, mentre per quanto riguarda il farmaco biologico, che non mi ha detto di cosa si tratta, deve rivolgersi a chi glielo ha prescritto. Distinti saluti. Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti

Terapia esofagite da reflusso
18 Apr 05 - Rosi, 25 anni (id: 13018)
  Gentile Dott. Dal Monte, Le scrivo in quanto circa due mesi fa mi è stata diagnosticata un esofagite di IV grado. Il Medico, mi ha sprescritto inizialmente per un mese due compresse al giorno di Axagon 40mg e per il mese successivo l’assunzione di una sola compressa al giorno, in quanto è stata riscontrata una regressione della malattia. Vorrei chiederLe se, questa è una cura che dovrò fare per sempre o solo per brevi periodi e se per cortesia può allegare alla sua risposta una lista dettagliata degli alimenti e delle bevande che devo evitare. La ringrazio tantissimo.
Egregio Signore,la terapia si può fare per un lungo periodo oppure on demand o al bisogno, vale a dire quando ha i disturbi e per una o due settimane circa e quindi (se scompaiono i sintomi)sospendere e riprendere alla loro ricomparsa; tuttavia sappia che anche prendendoli per sempre non sono cancerogeni e non hanno particolari effetti collaterali!; veda di associarli alle regole di condotta che le allego, dove si parla anche di dieta. Con saluti,
Esofagite ed ernia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

dispepsia
18 Apr 05 - cosino, 29 anni (id: 13015)
  buonasera, ho ricevuto la sua risposta e vorrei gentilmente che mi desse il suo numero telefonico e l’indirizzo per poter prenotare una visita. grazie
Gentile Sig. Cosimo, il telefono è 051-6364137 e l’indirizzo è Casa di Cura Villa Torri, viale Filopanti 12, Bologna. In ogni caso mi può trovare anche al Policlinico S. Orsola, Medicina Interna, Pad. 5, 1° piano. Per telefono le spiegherò meglio. Distinti saluti. Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti

Probabile intossicazione da farmaci
18 Apr 05 - gianluca, 27 anni (id: 13014)
  caro Prof Dal Monte, in seguito a dei disturbi intestinali mi sono rivolto da un medico al pronto socc.ho fatto le analisi sul posto e ho i valori delle transaminasi nella norma(GOT=18 GPT=21).nonostante ciò egli mi ha prescritto una cura omeopatica tra cui l’assunzione di uno sciroppo omeop. di nome epatherm per il fegato.dopo circa un mese, ho rifatto le analisi e ho trovato le transaminasi alte(GOT=82 GPT=105 GAMMAGT=40).allora mi sono rivolto da un gastroenterologo che mi ha fatto un ecografia dalla quale è risultato tutto nella norma.per quanto riguarda la sintomatologia, a volte riscontro dei fastidi nella zona in cui vi è il fegato e il colore della lingua sta assumendo un colore gi... continua >>
allastro e presenta delle escrescenze(delle bolle) nella parte posteriore. Può essere che quei farmaci omeopatici abbiano alterato i valori? Vorrei sapere da Lei, tutto questo a cosa potrebbe essere dovuto? Grazie.
Egregio Signore,se effettivamente per il passato ha avuto sempre questi esami di funzionalità epatica normali vuol dire che il farmaco è epatossico, anche se in dosi omeopatiche. Lo sospenda. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Colon irritabile
18 Apr 05 - Matteo, 21 anni (id: 13009)
  Egregio Dottore, dal’inizio del 2005 mi trovo in uno stato ansioso determinato da alcuni problemi psicologici che, tra alti e bassi, mi sta condizionando non poco la vita, ma che soprattutto mi sta dando non pochi problemi a livello intestinale. Oggi mi è capitato di evacuare e di avere le feci nere. Questa cosa mi era capitata circa due mesi fa, poi però non si era più ripresentata. Non ho dolori addominali. Tempo fa ero andato dal mio medico che mi aveva detto che, conoscendo la mia natura ipocondriaca, sicuramente i fastidi intestinali erano determinati dal fatto che mi ero fatto troppo condizionare dai miei problemi psicologici e che sicuramente soffrivo di colon irritabile. Essendo per... continua >>
ò io fortemente ipocondriaco, temo di essere affetto da una patologia ben più grave e ho ancora qualche dubbio. Può darmi delle delucidazioni in merito? Grazie infinite.
Egregio Signore, le feci nere potrebbero essere segno di melena o emorragia alta del tubo digerente, per cui faccia un controllo dell’emoglobina ed eventualmente del sangue occulto nelle feci.Quindi segua i consigli che le allego. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Rettocolite ulcerosa
18 Apr 05 - orazio, 42 anni (id: 13007)
  soffro di rettocolite ulcerosa diagnosticata con colonscopia nel 2000. da allora ho effettuato terapia con asacol e periodicamente cortisonici .non ho fatto piu’ controlli dal 2001. vorrei consigliati i centri di elezione per tale terapia in sicilia. ringrazio cordialmente.
Si rivolga alla Gastroenterologia dell’Ospedale Garibaldi di CT. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Esofagite da reflusso ed ulcere
18 Apr 05 - italo, 42 anni (id: 13006)
  mi sono state riscontrate due ulcere di 4mm al controllo si rileva incontinenza cardiale con possibile iniziale ernia jatale le ulcere sono superficiali e ricoperte da fibrina che terapia mi viene consigliata? che alimentazione mi consiglia?
Egregio Signore, penso che la maniera migliore per curarla sia seguire i consigli che le allego. Con saluti,
Esofagite ed ernia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

laringite da reflusso
18 Apr 05 - marco, 37 anni (id: 12999)
  Gentile Professore l’ernia iatale con esofagite di 1 grado può portare abbassamento di voce?sono stato da otorino che mi ha detto che dipende tutto dallo stomaco sono 3 settimane che prendo lansox da 30mg al mattino e ora anche alla sera la voce sta molto meglio ed anche la sintomatologia ho fatto l’ultima gastroscopia nel 2001.Grazie infinite
Gentile Sig. Marco, il suo Otorino ha perfettamente ragione. L’unico problema è che dovrà continuare la cura per almeno 2 mesi e dopo continuare con una dose di 30 mg al mattino per parecchi altri mesi, perchè è una malattia cronica ed altrimenti va incontro a ricaduta (vedi anche aree di interesse). Nella gastroscopia vi è indicato se è positivo per l’Helicobacter Pylori? Se lo è occorre eradicarlo. Le allego una dieta che le può servire. Distinti saluti. Prof. Mauro Bortolotti
Dieta CUP 2000.doc
Prof. Mauro Bortolotti

Gastroscopia
18 Apr 05 - enrico, 18 anni (id: 12997)
  salve, vorrei avere info su dove potrei effettuare una gastroscopia in luoghi dove i miei dati risultino coperti dalla privacy. Dove nessuno sappia che ho effettuato questi esami. Esistono laboratori analisi che trattano anche questo tipo di esami? Se si saprebbe indicarmene qualcuno nella provincia di Frosinone? Aspetto una vostra risposta a breve. Enrico. Grazie mille per la cortesia.
Egregio Signore,tutte gli ospedali dove fanno esami dovrebbero mantenere la privacy, caso mai lo specifichi ulteriormente con la segreteria ove la prenota.Si può rivolgere al sottosegnalato indirizzo: ASL Frosinone Osp. "P. del Prete" U.O. Gastroenterologia Via S. Giov.Battista 03037 Pontecorvo (FR) tel. 0776/769225 - 300 fax 0776/769322 - 223 marinodicicco@libero.it Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 25177 a 25192 di 28830