Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
malattia da reflusso
7 Mar 05 - stefano, 40 anni (id: 10689)
  gentile professore a periodi alterni soffro di stomaco acidita eruttazione sensazione di soffio di aria dalla bocca dello stomaco verso l’alto tale da darmi la sensazione di un extrasistole e in quest’ultimo periodo tranne il riso lesso quasi tutti i cibi mi causano bruciore acdità ed anche saddome dolente che mi consiglia di fare?
Gentile Sig. Stefano, Lei molto probabilmente soffre di malattia da reflusso gastroesofageo che va curata con antisecretori, che il suo medico conosce bene, e dieta opportuna. Elimini dalla dieta il brodo, la cioccolata , la panna, la menta, i cibi troppo grassi ed il caffè e gli alcolici fuori dai pasti. Se il disturbo è presente da molti anni o se non migliora conla terapia e la dieta è indicata una gastroscopia. Cordiali saluti.
Prof. Mauro Bortolotti


Cirrosi epatica con ascite
7 Mar 05 - michele, 77 anni (id: 10679)
  Gentile professore, sono affetto da cirrosi epatica HCV correlata. La mia terapia attule e’ Deursil 150 x2/die, Aldactone e Lasix con buon controllo dell’ascite e degli edemi.Ho il colesterolo molto basso a 90 mg/dl, ormoni tiroidei nela norma , stazionari gli enzimi epatici con aumento degli enzimi di stasi epatica, albumina bassa. Inoltre assumo vitamine del comoplesso B e folina e mi e’ stato prescritto anche Rovigon. Che altra terapia o accertamento posso eseguire?
Egregio Signore, la terapia che sta facendo è quella che generalmente si fa nei casi come il suo. Per le albumine potrebbe aggiungere delle flebo di albumina umana. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Anticorpi antiHBs
7 Mar 05 - Roberto, 54 anni (id: 10669)
  Anni fà ho fatto una serie di esami per una elevata iperlipemia,e sono risultato positivo agli anticorpi dell’epatite B,mentre negativo al virus,potrò in futuro avere dei problemi?consiglia qualche cura.Grazie.-
Egregio signore, gli anticorpi no, poichè sono un segno di pregressa infezione. I problemi le può dare invece l’ipertrigliceridemia potendo provocare steatosi. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Emorroidi
7 Mar 05 - giusi, 51 anni (id: 10663)
  salve, volevo chiedere se le emorroidi di quarto grado è meglio toglierle o no???GRAZIE 1000...
Penso di sì, provi con le moderne tecniche di cui le allego i consigli. Con saluti,
Le emorroidi.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Neoplasia colecisti
7 Mar 05 - fortunata, 60 anni (id: 10661)
  Gent.Prof. un familiare ha subito un primo intervento chirurgico (mag. 2004) per asportazione colecisti (laparoscopia)>>adenocarcinoma infiltrante T2. Ha fatto 6 cicli chemioterapici a scopo preventivo ma proprio durante l’ ultimo ciclo è apparso vicino al buco dove era stata estratta la cistif. un nodulo dolorante. Il chirurgo in fase diagnostica ha tolto il nodulo>>recidiva>>adenocarcinoma muscolare. Dopo poche settimane è apparso di nuovo un nodulo vicino al precedente.Questa volta, il chirurgo ha operato in modo piu’ ’resettivo’ togliendo il nodulo ma effettuando vari biopsie (letto colecisti, peritoneo parietale, nodulo epigastrico). Diagnosi:1.fibrosclerosi degli stromi,nessuna docum... continua >>
entabile proliferazione neoplastica 2.adenocarcinoma infiltrante gli stromi connettivo muscolari.La domanda quindi è: dato che il nodulo è rimasto localizzato e che la paziente non ha risposto alla chemio(forse perche’ pagliativo al tipo di malattia),pensa che sia il caso di rifare il ciclo?Grazie!
gentile Signora, purtroppo le neoplasie colecistiche hanno una scarsa rispsota alla chemioterapia. Comunque si consulti con l’oncologo. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Beanza cardiale
7 Mar 05 - luca, 25 anni (id: 10658)
  Salve, volevo chiederle cosa significa "beanza cardiale non Importante"....è grave,cosa implica nelle mia vita? distinti saluti e grazie.
Potrebbe dare in futuro un reflusso esofageo con esofagite. Si veda anche a tal proposito l’allegato. Con saluti,
Esofagite da reflusso.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

diarrea e nausea
7 Mar 05 - cecilia, 32 anni (id: 10648)
  gentile dottore, volevo avere un suo parere. soffro spesso di attacchi di diarrea, con nausea, a volte vomiti, e forti mal di testa. ho una leggera gastrite, sono fortemente intollerante al lattosio e devo verificare altre possibili intolleranze. sento spesso un senso di pesantezza sotto lo sterno, costrizione al petto, spesso ho il naso che cola, fastidio agli occhi, prurito. i sintomi intestinali sono vari, poco tempo fa ho avuto anche un parassita e dei funghi, ma sostanzialmente nulla di patologico. lavoro in un ambiente poco riscaldato, spesso in mezzo a correnti d’aria. mi ritrovo così ad avere dopo ore di freddo grandi malesseri accompagnati da anche 10 attacchi di diarrea. può il fr... continua >>
eddo scatenare ed amplificare questa mia sensibilità? grazie per una sua cortese risposta!
Gent.ma Sig. Cecilia, la sua sintomatologia ricorda il colon irritabile e la dispepsia di tipo ipocinetico che spesso sono associati, nonchè una scarsa resistenza del suo organismo agli agenti fisici e infettivi. E’ necessario però escludere che vi siano malattie organiche mediante esami laboratoristici e strumentali che il suo medico, se lo ritiene opportuno, può prescriverle, prima di effettuare un trattamento mirato. Nel frattempo può leggere le aree tematiche relative per chiarire meglio le caratteristiche dei suoi disturbi. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

Sospetta ossiuriasi
7 Mar 05 - rita, 42 anni (id: 10640)
  Buongiorno, volevo sapere quali sono i sintomi realtivi ad una infestazione di ossiuri. mio figlio, un bimbo di 7 anni e mezzo, ieri ha accusato un prurito all’ano, che è scomparso dopo aver fatto il bidet e messo una crema allo zinco sull’ano. premetto che il bimbo è da poco uscito da una lunga influenza che lo ha lasciato senza appetito e che nel tardo pèomeriggio fa comparire un leggero rialzo termico di qualche linea ; inoltre specifico che è alto 1.18 cm e pesa 18,4 kg. (durante l’influenza ha perso un chilo) mi chiedevo se questa febbre poteva essere imputabile agli eventuali ossiuri. saluto e ringrazio
Gentile Signora, è possibile che gli ossiuri, se ci sono diano prurito, ma non febbre. Bisogna fare un esame delle feci o cercarli al mattino, poichè con il riposo notturno fuoriescono dall’ano. Con saluti
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diverticolosi
6 Mar 05 - ugo, 51 anni (id: 10630)
  ho diverticoli al colon sigma e durante i rari episodi di infiammazione provo un fastidio tra lo scroto e l’ano le due cose mi senbrano collegate lo sono?
Potrebbe dipendere, soprattutto se vi è stipsi. Per i diverticoli comunque si veda l’inquadramento generale e la terapia come da allegato. Con saluti,
Divericolosi e Diverticolite.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

reflusso g.e. in gravidanza
6 Mar 05 - Paola, 39 anni (id: 10629)
  Sono al nono mese di gravidanza, e da circa due mesi soffro di mal di gola persistente, specie la notte. I medici mi hanno detto che non vi è alcuna infiammazione in gola e neanche nella trachea, cionondimeno il sintomo persiste. Potrebbe essere dovuto al reflusso gastroesofageo causato dalla gravidanza stessa? In tal caso cosa consiglia di fare? L’aspirinetta, che prendo giornalmente su prescrizione del ginecologo, può favorire ciò? Grazie
Gent.ma Sig. Paola, è molto probabile che si tratti di reflusso gastroesofageo accentuato dalla gravidanza. Le consiglio una visita ORL con laringoscopia per meglio valutare le condizioni della laringe. Quindi, se confermata la presenza di una laringite posteriore, occorre trattare il reflusso. La terapia con antiacidi non assorbibili a dosi abbondanti è quella preferita, ma potrebbe non bastare e quindi chieda al suo ginecologo se è d’accordo con un trattamento a base di omeprazolo. Auguri!
Prof. Mauro Bortolotti

Beanza cardiale
6 Mar 05 - SilviaToapanta, 37 anni (id: 10618)
  Spett.le Prof. Ho esseguito un egds dal quale risulta che ho il cardias beante, la mucosa gastrica appare diffusamente granulosa;nel fondo si evidenziano alcune petecchie, lo stomaco si destende bene e contiene modica quantità di secreto chiaro, il piloro è regolare. Cosa mi consiglia di fare. Ringraziando porgo distinti saluti. Silvia Toapanta
Dipende dai disturbi che lamenta, fondamentalmente parrebbe una lieve gastrite con possibile relusso acido gastro esofageo. Provi a seguire comunque i consigli allegati. Con saluti
Trattamento della dispepsia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

palpitazioni e digestione
5 Mar 05 - davidemanzoni, 40 anni (id: 10609)
  Gentilissimo dottore, da qualche mese avverto questo disturbo: appena mangiato sia a pranzo o a cena o anche dopo un semplice cappuccino, sento il cuore che mi batte molto forte, e sento la frequenza sulle orecchie. Il sintomo dura molto tempo, probabilemte tutta la digestione. Risolvo parzialmente il disturbo con un ansiolitico: frontal da 0.50 - ho fatto esame eco e cardio e tutto risulta nella norma tranne un leggera ipertrofia. Forse sono affetto dal "nervoso allo stomaco"?
Egr. Sig. Davide, se il cardiologo ha escluso una cardiopatia potrebbe essere un fenomeno riflesso a partenza dallo stomaco che non funziona troppo bene. Le consiglio di assumere un procinetico prima del pasto e se il disturbo non cessa farei un test di Holter per meglio chiarire la natura della palpitazione ed una visita gastroenterologica. Cordiali saluti
Prof. Mauro Bortolotti

Stitichezza
5 Mar 05 - paola, 41 anni (id: 10601)
  chiedo scusa ma in rif. alla risposta alla mia domanda del 1.3 (rif. 10331), mi si dice di vedere l’allegato... ma non c’è.... Grazie ancora e saluti
Ecco l’allegato,
La stitichezza.DOC
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diverticolosi con diverticolite
5 Mar 05 - AntonioGavino, 45 anni (id: 10600)
  l’esame del CLISMA OPACO ha evidenziato lesioni prediverticolari nell’intestino. Quali alimenti non posso mangiare e perchè? Tenuto conto che il mio medico, attualmente sta male e non mi ha potuto indicare gli alimenti che non posso mangiare. Mi ha solo detto di non mangiare alimenti che contengono semi.La ringrazio per la sua collaborazione.
Si veda l’alalegato ove sono chiariti alcuni problemi riguardo ai diverticoli ed eventuale dieta se ha stipsi. Con saluti,
Divericolosi e Diverticolite.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Polipi anali
5 Mar 05 - Paolo, 42 anni (id: 10595)
  Gentilissimo Professore,da una rettosigmoidoscopia mi sono stati riscontrati due piccoli polipi anali di significato iperplastico:è possibile sapere che cosa significa? Anticipatamente ringrazio.
I polipi anali non sono pericolosi e di norma non degenerano.Li lasci stare. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 25177 a 25192 di 28259