Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Meterorimo
16 Lug 06 - Paolo, 26 anni (id: 40805)
  Caro Dott. nella domanda che le ho formulato poco fa ho dimenticato a dirle che nell’esame da me effettuato ECO EPATICA RENALE oltre alla colecisti dismorfica mi è stato trovat una notevole distensione gassosa del colon. Grazie di nuovo e attendo una sua risposta! Paolo
Ha fondametalmente disturbi neurovegetativi, inoltre l’urso può provocare meteorismo.
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Sabbia biliare
16 Lug 06 - Paolo, 26 anni (id: 40803)
  Caro Dott. a seguito di una ECOGRAFIA EPATICA RENALE mi hanno riscontrato una colecisti dismorfica, a pereti ispessite con echi da bile densa e fango biliare. La sto curando prendendo 1 compressa di URSOBIL 300 durante il pranzo e la cena e 1 compressa di SPASMODIL 20mg da prendere 1 ora dopo parnzo e cena. I miei sinotmi sono dolore sotto l’ultima costola destra e delle volte lievi giramenti di testa. La mia più grande paura è legata a qualche tumore (che i medici mi hanno sempre smentito), spero che lei mi possa essere molto d’aiuto magari suggerendomi qualche altro esame da fare tenendo presente che ho già effettuato la gastroscopia (reflusso gastroesofageo che sto curando con PANTOPAN 40... continua >>
mg) e la colonscopia. La ringrazio. Paolo
Forse non le basta quello che ha? Lasci perdere ogni tumore e si curi i suoi disturbi con le terapie consigliate. Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta gastrite
16 Lug 06 - stellacianci, 35 anni (id: 40801)
  da più di una settimana ho pesantezza di stomaco eruttazione nausea e un senso di avere qualcosa inn gola. potrebbe essere ernia iatale?
Egregio Signore,mi sembra un disturbo dipendente da cattiva digestione con fenomeni di "inrutazion" o deglutire aria per facilitare la digestione e quindi espellerla per l’accumulo fastidioso. Un disturbo fondamentalmente funzionale, ma che potrebbe essere segno di infiammazione dello stomaco cioè una gastrite o simili. Le allego alcuni consigli pratici sopratutto igienico-alimentari e naturalmente gli esami che si dovrebbero eventualmente fare (Ricerca H.P. ed EGDScopia) se non migliora.Con saluti,
Trattamento della dispepsia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Ecografia
16 Lug 06 - Salvatore, 39 anni (id: 40799)
  Buongiorno, il medico mi ha richiesto ecogafria dell’addome superiore che ho prenotato ma mi sono perso le indicazioni di preparazione all’esame. Gentilmente mi può aiutare? Grazie
Non deve solo mangiare prima di fare l’esame.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Cistiti ricorenti
16 Lug 06 - SILVIA, 35 anni (id: 40797)
  Egregio Dottore, da circa un anno soffro di cistiti ricorrenti nonostante una cura specifica. A ciò si associa gonfiore addominale. Potrebbe essere la causa un problema grastointestinale o di intolleranza alimentare piuttosto che ginecologico? Grazie anticipatamente.
Bisognerebbe fare la coltura del germe melle urine con l’antibiogramma e sapere se l’intestino è regolare.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Stipsi cronica
16 Lug 06 - M.Teresa, 43 anni (id: 40796)
  Egr.pof. mi rivolgo a lei per un problema che mi affligge da tanti anni e va sempre piu’ peggiorando. Fin da giovane eta’ ho sempre sofferto di stitichezza e ho cercato di affrontarla con una dieta ricca di fibre e utilizzo di lassativi solo al bisogno.Ora il problema sta peggiorando: non posso prendere lassativi in quanto mi danno dolori molto forti e mi irritano tutto l’intestino: mi e’ stato consigliato il lattulosio ma anche questo mi ha infiammato l’intestino: sono sempre gonfia , tensione addominale, aerofagia, dolore diffuso a livello del colon, .Cerco di bere acqua e di mangiare verdure di tutti i tipi , prendo a volte dei probiotici, prendo del carbone per il gonfiore ma nonostante... continua >>
tutti i miei sforzi non riesco ad andare al bagno piu’ di una volta alla settimana .Mi dica lei cosa devo fare perche’ sono veramente scoraggiata.
La stipsi non è sempre purtroppo facile da curarsi comunque le invio alcuni consigli pratici, inoltre poichè fa parte i un colon irritabile consiglierei di procurasi un prodotto americano il Tegaserod o zelnorm della UNivadis che non ancora in Italia da dei buoini nei casi come il suo.Con saluti
La stitichezza.DOC
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Antidiarroico
16 Lug 06 - giorgio, 24 anni (id: 40795)
  faccio spesso uso di imodim perche’ soffro di colon irritabile,e volevo chiederle se è dannoso per il fegato..e se si ci sono altri farmaci meno dannosi?grazie
Non è affatto tossico per nessun organo.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Colon iritabile
16 Lug 06 - giorgio, 24 anni (id: 40794)
  caro professore,sono ormai 7anni che sogffro di colon irritabile..non è sempre diarrea ma cmq vado molte volte al bagni nel corso di una giornata e non mi posso mai spostare piu di tanto per paura di dover andare improvvisamente al bagni!ora sto prendendo diosmectal e codex.ho provato anche il levopraid,ma non mi ha dato ottimi risultati.volevo chiederle,ma il diosmectal si puo prendere anche tutta la vita?mi sta dando buoni risultati questo farmaco..e per l’ansia cosa mi puo consigliare?io sono molto ansioso e penso sia un fattore che incide molto sul mio problema. distinti saluti
Veda di seguire i consigli che le invio e faccia un disinfettante iniestinale come prescritto per la forma dismicrobica. Con saluti,
Il_colon_irritabile_ed_il_suo_trattamento.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Stipri e colecistectomia
16 Lug 06 - barbara, 27 anni (id: 40791)
  gentili professori, è la seconda volta che vi scrivo ed avrei davvero bisogno di una vostra risposta. sono stata operatata di colecistectomia per via laparoscopica e ho da subito avuto disturbi di addome gonfio che mi procurava fitte forti e dolori alla spalla sinisctra. c’è qualche rimedio per far assorbire prima il gas che penso sia rimasto nell’addome? quanto tempo impiega il riassorbimento? inoltre ciò che più mi preoccupa la conseguente tispi:è un sintomo dell’intervento? io ero già stitica e non vorrei aver aggravato la situazione... confido in una vostra risposta dal momento che sono molto preoccupata! grazie mille
La colecistectomia non stpsi ma soprattutto diarrea, i dolori possono dipendere da modificata escrezione della bile.Si veda sotto e l’allegato. La sindrome postcolecistectomia o da malassorbimento di bile, si verifica dopo l’intervento di colecistectomia(o asportazione della cistifellea generalmente per calcolosi biliare) per alterato riassorbimento intestinale della bile stessa. Si caratterizza con dolore addominale a cui succede spesso diarrea con feci giallastre o verdastro-scuro. La bile infatti essendo costituita anche da sali biliari ha effetto irritante e lassativo, se non assorbita normalmente dall’intestino, specie dopo introduzione dei cibi: questi, specie ai pasti principali, stimolando la peristalsi stimolano anche il passaggio della bile stessa non bene mescolata ai cibi nell’intestino con l’effetto sopradescritto e preceduto da dolori e borborigmi (movimenti intestinali accentuati e rumorosi). Come terapia si consiglia di prendere un farmaco che adsorbe i sali biliari rendendoli meno attivi, la Colestiramina: una bustina prima dei pasti principali. E’ bene far precedere la stessa terapia da un disinfettante anche a livello intestinale come tipo ciprofloxacina cp da 500 mg per 4-5 giorni. P.R.Dal Monte.
La stitichezza.DOC
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Solon irritabile
15 Lug 06 - filippo, 35 anni (id: 40790)
  DA CHIRCA 3 MESI HO SEMPRE LO STOMACO GONFIO HO PRESO I FERMENTI LATTICI ZIR FOS CONSIGLIATO DAL MEDICO,MA NN RISOLTO IL PROBLEMA CHIEDO UNA SUA DIAGNOSI.MI STATO CONSIGLIATO UNA COLONSCOPIA,PREMETTO CHE DENO ESSERE OPREATO DA EMMOROIDI 2 GRADO SANGUIMANTI.GRAZIE E BUON LAVORO.
E’ probabilmente l’effetto di un colon irritabile o con stispsi o con dismicrobismo. Si veda l’alegato anche per le emorroidi.Con saluti
Il_colon_irritabile_ed_il_suo_trattamento.doc
Le_emorroidi.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Reflusso esofageo
15 Lug 06 - CARMELO, 33 anni (id: 40774)
  BUONGIRNO A TUTTO LO STAF, SALVE DOTTORE IO VI O GIA SENTITO IN PASSATO PER DEI CHIARIMENTI SUL REFLUSSO GASTRICO E TUTTI I SUOI CORELATI MALESSERI. SOFFRO DA 3 ANNI DI REFLUSSO GASTRICO, I PRIMI DUE ANNI CON ESOFAGITE DI PRIMO GRADO, MA CON TUTTI I SINTOMI TIPICI ED ATIPICI,QUES ULTIMI SOPRATUTTO ALLA GOLA.OGGI STO MOLTO MEGLIO CONTINUANDO LA CURA CON PANTORC DA 20 MATTINA E SERA PERENNEMENTE LE VOLEVO FARE UNA DOMAND:ESISTONO CASI IN QUESTA MALATTIA CHE SONO GUARITI DEFINITIVAMENTE E CHE OGGI ANNO UNA VITA NORMALE? PERCHE’ DEVO DIRE CHE IO SONO ANDATO SEMPRE MIGLIORANDO,UNO STADIO DOPO L’ALTRO ANCHE SE I MIEI FASTIDI PRINCIPALI SONO SEPRE ALLA GOLA.POTREI GUARIRE DEFINITIVAMENTE ANCHE AL... continua >>
LA GOLA? dal reflusso gastrico? VI RINGRAZIO PER L’ATTENZIONE BUONA GIRNATA A TUTTI
Si può anche guarite, anche per una naturale diminuzione degli acidi gastrici o per miglioramento della motilità gastroesofagea. Insista nella cura che è ottimamnte tollerata.
Esofagite_ed_ernia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

H.P.
15 Lug 06 - ciancistella, 35 anni (id: 40770)
  come si scopre e quali sono i sintoml helicobacter i?
Si veda l’allegato.
Infezione_da_Helicobacter_Pilori.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta gastrite erosiva ed H.P.
14 Lug 06 - annachiara, 16 anni (id: 40754)
  sono una mamma preoccupata, ho una figlia, annachiara che è diventata celiaca all’età di 13 anni, dopo due anni che andava tutto bene, in seguito a cure massicce di cortisone(ha problemi di asma dalla nascita con occluso il 28% delle vie aeree medie) le sono venuti problemi allo stomaco, le è stato fatto fare un rx con contrasto del digerente che ha evidenziato un’ernia iatale da scivolamento e un reflusso-gastroesofageo di II livello. Ha fatto una cura con Mepral 20mg e gaviscon sciroppo per 3 mesi e dopo un mese di sospensione le è stata fatta fare la gastroscopia che ha dato:esofago lievemente iperemico al III distale. cardias ipotonico. stomaco con presenza di minute erosioni sul corpo.b... continua >>
ulbo duodenale regolare II-III porzione duodenale invariate rispetto controllo precedente. è stato anche prelevato un frammento per biopsia helicobacter pylori. Mi può gentilmente spiegare cosa significa e cosa bisogna fare in questi casi?
Si veda l’allegato sul significato di eventuale riscontro di Helicobacter.
Infezione_da_Helicobacter_Pilori.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dispepsia
14 Lug 06 - michele, 24 anni (id: 40749)
  soffro di forti bruciori di stomaco dovuti al nervosismo. questo mi porta un alitosi imbarazzante che mi porta a chiudere in me stesso. chiedose esistono dei farmaci che possono evitare questo odore sgradevole visto che per il nervosismo sto già provvedendo con una terapia psicoanalitica. per favore mi aiuti grazie michele
Prenda un antiacido inibitore di pompa protronica come vedrà dall’allegato seguando anche gli altri consigli.
Trattamento della dispepsia.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta virosi
14 Lug 06 - angela, 70 anni (id: 40746)
  B.SERA,LE SCRIVO X CONTO DI MIA SUOCERA CHE HA 70 ANNI CIRCA ED E MALATA DA QUASI 20 ANNI DEL MORBO DI PAKINSON,IN QUEST’ULTIMA SETTIMANA L’ABBIAMO RICOVERATA IN OSPEDALE CO FEBBRI ALTISSIME ED è ENTRATA IN COMA, DOPO UN GIORNO SI E SVEGLIATA MA I MEDICI NON CAPISCONO DA DOVE PROVENGA QUESTA FEBBRE HANNO DETTO CHE NON DIPNDE DALLA SUA MALATTIA MA BEN SI DA UN VIRUS CHIAMATO SIPSI PURTROPPO NON SI RIESCE A CAPIRE DOVE E LOCALIZZATO,MI HANNO DETTO CHE IL VIRUS E INFFETTIVO E VERO?COSA POSSIAMO FARE A CHI POSSIAMO RIVOLGERCI X MAGGIORI INFORMAZIONI?GRAZIE
Non capisco di quale virus parli.Non è chee hanno parlato di sepsi, che vuol dire infezione batterica del sangue. Si affidi ai colleghi he hanno in cura sua suocera che risolveranno il problema.
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 18350 a 18365 di 27891