Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Sangue nelle feci
29 Nov 12 - Antonio, 34 anni (id: 124570)
  Gentilissimi dottori, 34 anni, 178cmx75Kg, uomo, stamane dopo tanto tempo (forse un anno), noto nuovamente insieme a feci formate, piccola presenza di muco con allinterno striature di sangue rosso vivo. Preciso che trattavasi davvero di piccole quantità, le ho notate perchè controllo sempre in modo maniacale le mie feci dopo la defecazione. Questo mi accade da più di cinque anni circa 2 volte lanno, con remissione spontanea. Nessun dolore e/o bruciore concomitante, solo circa 10 anni fa ho avuto delle emorroidi diagnosticatemi durante il militare e risoltesi spontaneamente. Negli ultimi giorni, sento come se vuole accennarsi una fuoriuscita di emorroidi dallano, tipica di quando ebbi la f... continua >>
orte crisi durante il militare, ma fortunatamente nessun prolasso. Mio padre, 63 anni, ha subito colonscopia pochi mesi fa durante la quale sono stati asportati due piccoli polipi risultati poi innoqui dallesame istologico. Voi pensate sia il caso di sottopormi anchio ad una colonscopia (che vorrei evitare con tutte le mie forze)? Può dipendere dalle emorroidi questa piccola presenza di muco striato si sangue vivo? E indicativo il fatto che questi sintomi si risolvono assolutamente spontaneamente ed in 1/2 gg con remissioni che durano anche più di un anno? Può essere il sintomo di qualcosa di molto grave? Ringrazio e saluto per la vostra solita pazienza e chiarezza.
Egr. Sig. Antonio, è necessaria una visita proctologica con eventualmente rettoscopia per stabilire se il sangue proviene dalle emorroidi o da altra sede. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti


RXgrafia TD
28 Nov 12 - massimo, 37 anni (id: 124553)
  salve professore.siccome ho fatto 8 mesi fa una gastroscopia di cui il referto dice:ernia iatale da scivolamento con gastrite erosiva,sto facendo una cura con esopral metilox e gaviscon.i miei sintomi sono tuttora bruciore e acidità di stomaco è reflusso gastroesofageo,oggi ho avuto il referto di una radiografia del duodeno e stomaco a doppio contrasto:ernia iatale da scivolamento,stomaco in sede con ispessimento delle pliche in sede fundica in assenza di lesioni stenosanti,piloro pervio,bulbo duodenale dismorfico con irregolarità del profilo postero superiore,compressione ab-estrinseco,nella norma le restanti porzioni della c duodenale.secondo lei a distanza di 8 mesi sono peggiorato?cosa s... continua >>
ignificano tutti questi paroloni della radiografia?spero in una sua risposta,cordiali saluti.
Penso che se ha già fatto una gastroscopia non serviva la radiografia che è un mezzo ormai in parte obsoleto e inferiore come possibilità diagnostiche. Veda piuttosto se la cura è sufficiente leggendosi l’allegato.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Compressione antro
28 Nov 12 - mari0, 77 anni (id: 124550)
  buongiorno vorrei sapere sopo aver fatto un esofagastroduodenoscopia arrivatoci per una carenza di ferro mi e stato diagnosticato assenza di lesioni mucose esofagee cardias in sede continente cavita gastrica ampia e ben distendibile compressione ab estrinseco della grande curva dellantro,meritevole di approfondimento mediante epato-bilio-pancreatica gastropatia cronica antrale su cui si eseguono prelievi bioptici per ricerca hp assenza di lesioni duodenali sino al ginocchio inferiore Conclusioni ANTROPATIA,COMP.AB-ESTRINSECO ANTRO Ora sono in attesa di fare unecografia ma sono molto preuccapato anche perche non sono riuscito a sapere di cosa sono affetto Grazie attendo vostre notizie
Forse ha già fatto l’eco comunque la cosa va approfondita anche con una TAC
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetto dismicrobismo
28 Nov 12 - pietro, 38 anni (id: 124547)
  salve prof.già avevo scritto no a voi , non so le risposte in quanto tempo si danno , ma volevo spiegarvi alcuni sitomi. sono alcuni giorni che ho dolori allo stomaco , pure un pò alla pancia, dolori come se fossero grambi, o tensione allo stomaco, specie la mattina quanto mi sveglio, mi comicnia tutto con uno svuotamento allo stomaco come se avrei un buco allo stomaco, anche adesso mi fà e devo mangiare , il primo giorno che ho avvertiti questi fastidi . è cominciato così al risveglio ho questi tipo grampi alla pancia poi il dolore tensione diciamo me la sento per tutta la panci astomaco.mi sentivo male fino al petto semprava che arrivava sto fastidio , laq dott, mi ha dato levobren 25 e om... continua >>
aprozolo la mattina, premetto che nel ultimo periodo quanto andavo in bagno mi faceva male la pancia dovevo evaqu. ma era poco come non mi svuotasse del tutto , premetto che bevo più o meno crca 75 cl di birra al giorno anzi la sera , a mangiare in questi giorni sto mangiando ma mi sento questa cosa allo sotmaco e mi fà anche come mi mancasse ikl respiro ecoc adesso metre scrivo mi viene come un mal di pancia piccole fitte e mi sento lo stomaco gonfio dopo che ho mangiato alcune fette nbiscottate .....grazi epoer una vostra risposta
E’ probaile che abbia o abbia avuto un dismicrobismo o disbiosi intestinale / sindrome da contaminazione batterica intestinale con cui si intende una irritabilità della mucosa del colon a causa di un probabile un cambiamento almeno parziale della flora intestinale con sopravento o prevalenza di flora patogena che non si trova normalmente nell’intestino o questa aumenta in maniera abnorme. Ciò produce i suoi effetti clinici immediati o ciclicamente, quando il germe o i germi si trovano in migliori situazioni per loro nell’ambiente ove vivono e si moltiplicano o habitat intestinale, ma anche per situazioni psicologicamente sfavorevoli per l’ospite o paziente, irritandone appunto l’intestino nel suo complesso, con produzione di gas ed anche muco che, spesso con dolore addominale, vengono espulsi con o senza diarrea liberatoria. Per lo più le feci sono morbide, giallastre e maleodoranti. Le cause possono essere un cibo non fresco (quindi un tossi-infezione intestinale alimentare) o un cibo verso il quale si è intolleranti, l’uso di antiacidi potenti, di antibiotici ( Vedi anche l’allegato:colon irritabile postinfettivo). In questa sindrome può rientrare anche “la sindrome da contaminazione batterica dell’intestino tenue - nota anche come sindrome da overgrowth (iperrcrescita) batterica del piccolo intestino (Small Intestinal Bacterial Overgrowth - SIBO) - che è caratterizzata dall’eccessiva proliferazione di batteri, specie anaerobi, nel lume dell’intestino tenue (o piccolo intestino). In condizioni fisiologiche l’intestino crasso (colon) è sede di un’intensa colonizzazione batterica, soprattutto anaerobica, con una concentrazione microbica di almeno 1 miliardo di batteri per millilitro di contenuto fluido. Nell’intestino tenue, invece, si registrano concentrazioni microbiche nettamente inferiori, nell’ordine di 1000 -10.000 batteri - in gran parte aerobi - per millilitro di contenuto fluido. La sovracrescita di batteri nel tenue compromette la capacità di digestione ed assorbimento dei nutrienti, soprattutto dei lipidi, scatenando i classici sintomi delle sindromi da malassorbimento: flatulenza, gonfiori e meteorismo, steatorrea, diarrea e disordini intestinali in genere. E’ opportuno sospendere gli antiacidi, gli antibiotici ed i latticini, prendendo uno yogurt ricco di probiotici, o probiotici specifici, ma se non migliora si può aggiungere un disinfettante antibiotico per qualche giorno, tipo: la neomicina/bacitracina o la ciprofloxacina 500 mg 1 cp x 5-6 gg. o anche il trimetrofin/sulfomazolo (bactrim), la tetraciclina cloridrato (ambramicina 1 gr) ed il metronidazolo 1 gr.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE senza cura
27 Nov 12 - Adrian, 40 anni (id: 124543)
  Salve dottore, ho letto il suo articolo sul reflusso gastroesofageo e ho gli stessi sintomi. Da 3 anni ho tutti i giorni il reflusso acido e non riesco quasi più a mangiare a causa del dolore. A volte di notte mi viene il riflusso e mi si bloccano le vie respiratorie e sembra che io stia affogando. Ho già fatto lendoscopia 1 anno fa ma hanno detto che non ho lulcera. Da quando ho fatto la visita il reflusso è aumentato. Ho provato a prendere malox reflusso ma il dolore passa solo per il momento. Per favore mi spieghi cosa devo fare. Grazie mille.
Egr. Sig. Adrian, mi meraviglio che finora nessuno le abbia dato una terapia valida per il reflusso. Questa va stabilita anche in base a vari elementi che si ricavano da una visita. Insista con il suo medico. Se vuole può contattarmi al n. 051-307901. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Dolore al petto ed allo stomaco
27 Nov 12 - pietro, 38 anni (id: 124541)
  salve prof. vi spiego come meglio posso, da alcuni gionri sento una specie di tensione allo stomaco, tipo come grampi ma non proprio, 5 giorni fà è comicato tutto di mattina al risveglio mi sentii come lo stomaco vuoto svuotarsi dentro ,poi dei dolori , tensione e un malessere generale per tutta la mattinata, fino al peto smeprava di morire anche con respirazione pesante.la dott mi dà levobren 25. lo presi per 2 giorni si era calmato poi stamane la stessa cosa adirittura al letto quanto ho sendito quel svuotamento ho sudato pure.poi un pò di mal di pancia sono andato in bagno , ma comunque i disturbi cè lo ancora, mangio ho fame , ho solo la panci amoto gonfia, bevo birre più o meno circa 75... continua >>
cl al giorno sopratutto di sera un ora dopo cena e sto molto seduto , ora a casa ciò omeprazen e leobren cosa devo far che può essere , ha in passato ho avutodispepsia, e ultimamente mi face che dovevo andare in bagno e non riusci ad evaquare bene graize per una risposta
Egr. Sig. Pietro, le consiglio una visita cardiologica, se negativa, faccia una visita gastroenterologica Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Bile densa
27 Nov 12 - Mimma, 29 anni (id: 124539)
  Egregio dottore volevo porle una domanda io facendo un eco mi hanno diagnosticato la bile densa il mio medico mi ha prescritto deursil 300comp una compr.la sera e pantopan una compr la mattina.Volevo chiederle intanto che le ne pare lacura?? E si puo guarire???Ma c`Entra qualcosa la bile con l`appendicite,le faccio questa domanda xche ho paura??Grazie aspetto una sua risposta
Gentile Sig.na Mimma, il deusil va bene, ma, non avendola visitata, non so perchè il medico le ha prescritto anche il pantopan. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Gastrite?
27 Nov 12 - Franco, 58 anni (id: 124535)
  Egr. Professore, ho 58 anni e a seguito di una gastrite che mi perseguita da quando avevo 20 anni, ho eseguito una EGD scopia . Lesame visivo e tutto nella norma. I risultati della biopsia sono i seguenti : HP = assente 3 campioni mucosa antrale: sede di lieve sclerosi 2 campioni di mucosa giunzionale in frammenti: sede di microaggregato linfoide 2 campioni mucosa fundica: nella norma In pratica mi e stata diagnosticata una semplice gastrite con il consiglio di seguire una dieta ma il termine "aggregato linfoide" mi lascia piuttosto preoccupato. Di cosa si tratta? E una cosa grave? La ringrazio anticipatamente per il consulto e le porgo i piu cordiali saluti Franco Faravelli
Non mi sembra una gastrite il reperto riscontrato non ha un vero significato clinico. Forse ha una forma funzionale di gastropatia.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Laringite ?
27 Nov 12 - arturo, 66 anni (id: 124531)
  egregio prof. il lucen lo prendo una volta al giorno + gaviscon la sera per le corde vocali io leggo : normonobili e normoconformate persiste un po la voce rauca la ringrazio ancora saluti
Egr. Sig. Arturo, Quando lo prende, prima o dopo i pasti? Mi ricopi tutta la relazione dell’otorino senza la terapia. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Sospetta infezione virale.
27 Nov 12 - marlene, 29 anni (id: 124530)
  buongiorno,sono 3settimane che non mi sento bene,tutto ecominciato con tosse grassa febbre e forte raffreddore,risolto con antibiotico per 5 giorni;sembrava stessi meglio ma dopo una settimana eccomi qui con tosse molto forte ma piu secca moltissimo muco(mi si tappano anche le orecchie)e da ieri scariche sempre piu frequenti di diarrea anticipate da forti dolori allintestino...volevo un parere...puo essere un virus?io sto prendendo aspirina e muscolvan e per le scariche codex e dissenten...non ho febbre al momento.posso continuare con questi farmaci o mi consiglia altro?!?la ringrazio molto per lattenzione e le porgo distinti saluti
E’ probabile si sia trattato di infezione virale. Se persistesse la diaarea potrebbe ratrsi di diarrea da antibiotici che si cura con metronidazolo.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

"bile densa"
27 Nov 12 - Mimma, 29 anni (id: 124529)
  Gentile dottore,ieri facendo un eco mi hanno diagnosticato la bile densa il mio medico mi ha prescritto il panatacol almeno penso sia questo xke nn li ho qui e il euri nn lo so e un acido che si trova nel nostro organismo xo ripeto nn o qui i farmaci. Cmq. E pericolosa???Puo farmi venire L`appendicite???Sono terrorizzata aiutatemi.Grazie aspetto vostra risposta
Non ho capito bene cosa le hanno prescritto poichè nei casi come il suo si prescive un fluidificante la bile come l’acido ursodesossicolico (deursil). Non un antiacido (il pentacol).Stia tranqulla non succede niente di grave. Piuttosto non stia tanto a digiuno poichè qualche volta si formano anche dei piccoli calcoli.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE e ginnastica
27 Nov 12 - francesco, 48 anni (id: 124526)
  Buongiorno, Soffro di MRGE con phmetria positiva (impedenziometria positiva e manometria esofagea negativa), sono in cura con farmaci IPP e prtettori statici della mucosa, talvolta procinetici in occasioni di pasti più abbondanti; ho lhobby della palestra, che mi rilassa e mi rende più tonico, dove effettuo anche esercizi con pesi ( ho diminuito molto lentità dei pesi usati , oltre che per letà anche per gli effetti negativi sul cardias con respirazione a glottide chiusa): volevo chiederLe se questa attività fisica, ripeto con pesi mai al limite della mie possibilità energetiche, può aggravare la MRGE o posso usare qualche accorgimento. Mi hanno detto anche che lestratto di liquirizia purisi... continua >>
ma viene usato anche da illustri clinici per controllare il reflusso, vorrei sapere la sua opinione in proposito anche se mi risulta che la maggior parte dei farmaci IPP sia sicuro anche nelluso a lungo termine. Grazie per la cortese attenzione. Distinti saluti.
Egr. Sig. Francesco, sconsiglio l’uso dei pesi che favorisce il reflusso ed aggrava l’eventuale ernia iatale (non mi ha detto se ce l’ha) così come gli addominali e tutti quegli esercizi che aumentano la pressione endoaddominale. La liquerizia non serve affatto per il reflusso, ma per la gastrite. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Laringite da reflusso?
26 Nov 12 - arturo, 66 anni (id: 124524)
  EGREGIO PROF. LA RINGRAZIO DELLA VELOCISSIMA RISPOSTA LHELICOBACTER E STATO TROVATO E TOLTO CON 2 ANTIBIOTICI PROVO A LEGGERE LA RISPOSA DELLOTORINO RIFERISCE EPISODI SPASMO TERAPIA CON ESOMEPRAZOLO 40 MG 1 VOLTA AL DI+GAVISCON ( GEVD???) LSI SPAZIO RESPIRATORIO SUFFICIENTE TRACHEA IN ASSE CORDE VOCALI NORMONOBILI?? E NORMOCOMFORMI SENI LIBERI MUCOSE DISITRATATE E CONTROINDICATA AEREOSOL CON SFAVOI (CLENIL + BRUIFON) SI CONSIGLIA AEREOSOL IALOCLEAN +FISIOLOGICA 1 MATT. 1 SERA X 15 GIORNI POI A PERIODI IDRADAZIONE ABBONDANTE SPERO DI AVER LETTO BENE RESPONSO DEL LOTORINO LA RINGRAZIO E LA SALUTO CORDIAMENTE
Egr. Sig. Arturo, le ho chiesto anche quando prende esomeprazolo. Nel trascrivere il referto dell’otorino non ha messo lo stato delle corde vocali ma solo la terapia. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Tosse da laringite da reflusso?
26 Nov 12 - arturo, 66 anni (id: 124521)
  EGREGIO DOTTORE DA UN PO DI TEMPO DICIAMO DA TRE ANNI SOFFRO DI TOSSE SECCA STIZZOSA E MI FA MANCARE ANCHE IL RESPIRO 1° GASTROSCOPIA GASTRITE EROSIVA DA FARMACI CON SOSPETTO REFLUSSO LIEVE NON ESOFAGEO?? 2° GASTROSCOPIA GASTRITE ERITAMITOSA 3° GASRTOSCOPIA GASTRITE ANTRALE CURA LUCEN E GAVISCON ASSUMENDO CAQRDIOASPIRINA E ANTIDOLORIFICI TRAMADOLO CORTISONICI PERCHE SOFFRO DI DOLORI ALLA SCHIENA ORA O FATTO UNA VISITA OTORINO PER LA TOSSE MI A ORDINATO SOLUZIONE FISIOLOGICA +IALOCLEAN SONO MIGLIORATO LE CHIEDO DATO CHE PERSISTE IL MAL DI STOMACO LE CHIEDO E POSSIBILE ELIMINARE LA CARDIOASPIRINA CON PUNTURE IN PANCIA TIPO EPARINA + ENAPREN CON TAREG NATURALMENTE DEVO C... continua >>
HIEDERE AL CARDIOLOGO E CONSIGLIABILE UNA VISITA PENUMONOLOGICA GRAZIE CORDIALI SALUTI
Egr. Sig. Arturo, per darle un consiglio adeguato dovrebbe dirmi quanto assume di Lucen e quando, se vi è Helicobacter pylori e trascrivere il referto dell’otorino. Per la cardioaspirina deve chiedere al cardiologo e fare la visita pneumologica. Cordiali saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Sospetta intollernza
26 Nov 12 - perla, 22 anni (id: 124509)
  Buongiorno, vorrei porle alcune domande che da un po di tempo a questa parte mi sto ponendo. A prescindere che ultimamente mi ammalo molto spesso e non ne so il motivo in quanto dalle analisi del sangue risulta tutto nella normalità. Circa 6 mesi fa ho iniziato a prendere la pillola belara( ora non so se c è corralazione tra il problema e la pillola) apparte le tremende cefalee e nsusee mattutine ma ho notato in questi 6 mesi che puntualmente 1 o 2 volte al mese mi appare un mal di testa tremendo con nausea e subito dopo vomito persistente x un giorno fino a ripresentarsi o la settimana successiva o il mese successivo. A tutto cio si mischia dolori al basso ventre alle volte con diarrea ... continua >>
e feci gialle e dolori di stomaco con senso di fame e rumori allo stomaco.Da qst settimana sono passata a yasminelle. è probabile che la pillola mi ha dato tutti questi effetti collaterali e un abbassamento delle difese immunitarie????? ..Tutta questa situazione per me è diventata un tormento!!il medico di famiglia mi ha consigliato una visita dal gastroenterologo.. In attesa di sue notizie la ringrazio e le porgo i miei piu cordiali saluti.
Consiglierei come primo esame i test per intolleranza al glutine per Celiachia: Anticorpi antigliadina / endomisio/ transglutaminasi tissutale
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 1314 a 1329 di 28146