Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 27/11/2014
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Terapia MRGE
10 Giu 08 - Alfredo, 37 anni (id: 80408)
  Salve mi chiamo Alfredo ed ho 37 anni come lavoro faccio l’impiegato. Dal mese di Dicembre 2007 soffrivo di disturbi allo stomaco ed alla zona sternale in più grosso problema principale dormivo poche ore a notte, mi alzavo con forti mal di testa è la mia vita è peggiorata notevolmente. Nel mese di maggio 2008 ho eseguito una Gastroscopia nella quale mi è stata riscontrata un ernia Iatale - esofagite di 2° grado- cardias incontinente. Mi veniva subito consigliato una terapia farmacologica consistente in: 1 compressa la mattina di LUCEN ed una 1/2 prima dei pasti di DOMPERIDONE TEVA 10 mg. Ed una dieta appropriata. A tutt’oggi ho risolto solo il problema del dolore, per il reflusso sto ... continua >>
dormendo con un cuscino sotto il materasso. Ma vi chiedo per dormire meglio è più ore come devo fare? Vi ringrazio anticipatamente e scusate per gli eventuali errori di sintassi e di forma del testo. Saluti Alfredo
Egr. Sig. Alfredo, aumenti la terapia con esomeprazolo anche alla sera prima di cena e faccia la dieta allegata. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Dieta CUP 2000.doc
Prof. Mauro Bortolotti


Dispepsia e disturbi del sonno
10 Giu 08 - Alfredo, 37 anni (id: 80406)
  Salve mi chiamo Alfredo ed ho 37 anni come lavoro faccio l’impiegato. Dal mese di Dicembre 2007 soffrivo di disturbi allo stomaco ed alla zona sternale in più grosso problema principale dormivo poche ore a notte, mi alzavo con forti mal di testa è la mia vita è peggiorata notevolmente. Nel mese di maggio 2008 ho eseguito una Gastroscopia nella quale mi è stata riscontrata un ernia Iatale - esofagite di 2° grado- cardias incontinente. Mi veniva subito consigliato una terapia farmacologica consistente in: 1 compressa la mattina di LUCEN ed una 1/2 prima dei pasti di DOMPERIDONE TEVA 10 mg. Ed una dieta appropriata. A tutt’oggi ho risolto solo il problema del dolore, per il reflusso sto ... continua >>
dormendo con un cuscino sotto il materasso. Ma vi chiedo per dormire meglio è più ore come devo fare? Vi ringrazio anticipatamente e scusate per gli eventuali errori di sintassi e di forma del testo. Saluti Alfredo
Se prende anche una compressa di tavor da 1 mg o qualsisi calmante a base di benzodiazepina alla sera, penso che non scceda nulla di drammatico(il giorno dopo) e può dormire tutta la notte.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE e cefalea muscolo-tensiva
10 Giu 08 - Alfredo, 37 anni (id: 80405)
  Salve mi chiamo Alfredo ed ho 37 anni come lavoro faccio l’impiegato. Dal mese di Dicembre 2007 soffrivo di disturbi allo stomaco ed alla zona sternale in più grosso problema principale dormivo poche ore a notte, mi alzavo con forti mal di testa è la mia vita è peggiorata notevolmente. Nel mese di maggio 2008 ho eseguito una Gastroscopia nella quale mi è stata riscontrata un ernia Iatale - esofagite di 2° grado- cardias incontinente. Mi veniva subito consigliato una terapia farmacologica consistente in: 1 compressa la mattina di LUCEN ed una 1/2 prima dei pasti di DOMPERIDONE TEVA 10 mg. Ed una dieta appropriata. A tutt’oggi ho risolto solo il problema del dolore, per il reflusso sto ... continua >>
dormendo con un cuscino sotto il materasso. Ma vi chiedo per dormire meglio è più ore come devo fare? Vi ringrazio anticipatamente e scusate per gli eventuali errori di sintassi e di forma del testo. Saluti Alfredo
Oltre alla malattia da reflusso lei ha verosimilmente una cefalea muscolo tensiva che può influire anche sulla digestione (come vedrà dall’allegato).
Cefalea muscolo-tensiva.doc
Malattia_da_reflusso_gastro-esofageo.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Influenza
10 Giu 08 - Michela, 24 anni (id: 80398)
  Da un paio di giorni ho dei crampi allo stomaco, con febbricola che non supera 37,5°, sono andata dal medico curante che ha diagnosticato una influenza, come cura mi ha dato del buscopan e della trachipirina. Dopo quasi due giorni di cura i crampi non sono via e si è aggiunto anche un lieve mal ditesta continuo. Volevo sapere se devo continuare ancora la cura o devo prendere un medicinale diverso. Grazie
Gentile Sig.na Michela, se i disturbi non passano si faccia rivedere. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Effetti collaterali terapia eradicante
10 Giu 08 - IVANO, 45 anni (id: 80397)
  Gent.Prof.,da esami mi è stato diagnosticato helicobacter pilori.Da circa un mese ho terminato la cura per estirpazione. A tutt’oggi presento ancora questi disturbi: al mattino faccio colazione con yogurt e biscotti secchi inzuppati nel latte,dopo circa 30-40 minuti ho come un senso di attacco d’asma che si risolvono con eruttazioni.Le mie feci sono di color beige e la lingua patinata. che fare? grazie
E’ possibile abbia gli effetti della terapia eradicante soprattutto gli antibiotici. In genere passa dopo qualche tempo seguendo anche delle regole alimentare come vedrà allegate.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Colon irritabile?
10 Giu 08 - vittoria, 26 anni (id: 80393)
  di solito seguo una dieta EQUILIBRATA (mediterranea) bevo acqua, non fumo. non ho allergie alimentari. alterno però periodo di stipsi a periodi di diarrea, con relativo gonfiore di stomaco e la pancia diventa dura dura!qsto problema mi viene subito dopo i pasti principali..è un vero fastidio..(anche se ho notato che ciò capita in periodi in cui sono più ansiosa e stressata! )esistono dei rimedi per regolazzare il mio intestino che ora non ce la fa più!!?dovrei fare degli esami specifici?ma soprattutto cos’ho? è una diarrea cronica o è la cosiddetta diarrea nervosa???grazie per l’attenzione...
Gentile Sig.na Vittoria, lei probabilmente ha un colon irritabile, ma per averne la certezza deve escludere altre malattie organiche intestinali(vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Se è confermato il colon irritabile, tenga presente che noi stiamo effettuando uno studio controllato nell’ambito del Policlinico sugli effetti di un prodotto di origine vegetale sui sintomi del colon irritabile. Se è interessata a partecipare, mi può contattare al n. 051-307901. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti
Prof. Mauro Bortolotti

MRGE e dispepsia
9 Giu 08 - emanuele, 23 anni (id: 80385)
  sono un ragazzo di 23 anni e soffro di problemi gastrici da novembre,dopo aver mangiato passatelli in brodo,carne ai ferri, mascarpone. subito comparsa di febbre,nausea,diarrea,dolori addominali,crampi e meteorismo.Ho assunto fermenti,lansoprazolo,motilex. persistendo i sintomi- -ecografia dell’addome(diffuso meteorismo) -esami del sangue emo nn,glic,col,trig,ac urico,got,gpt,es urine,pcr,sierodiagnosi,igA tranglutaminasi nn,Esami feci (colturale,salmonelle, clostridiuam,parassiti nn.ricerca HP + Gastroscopia:cardias iperemico non ben continente,iperemia mucosa bulbare,a norma d2 Terapia con DEBRIDAT,VSL,SIMECRIN e poi LEVOPRAID,SILISAN.I problemi sembrano migliorare e poi di nuovo forte... continua >>
nausea, mal di stomaco, Ho eradicato HP ,la diarrea è finita,ma persistono nausea post pranzo,gonfiore addominale a volte imbarazzante,eruttazione. ancora oggi continuo con Levopraid e silisan, ma i sintomi continuano e rendono difficoltosa la mia vita sociale. Per due volte ho anche avvertito un forte dolore toracico,allo stomaco,dietro e una contrattura dello stomaco che era quasi rientrato. Ho ripetuto es sangue-nn Rast alimenti nn Breath test HP nn. Breath test lattosio + Breat test lattulosio nn. Lei ritiene che possa trattarsi di dispepsia conseguente a tossinfezione enterica:quale cura? So che all’Azienda S.Orsola Malpighi l’Unità di Gastroenterologia è strutturata in Moduli e ambulatori specialistici,Lei ci lavora, a quale medico esattamente debbo rivolgermi?Grazie
Egr. Sig. Emanuele, lei ha una malattia da reflusso g.e. ed una dispepsia che vanno curate adeguatamente (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni). Non posso far nomi di medici sul sito. Eventualmente mi chiami al n. 051-307901. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

EGJ
9 Giu 08 - ugo, 30 anni (id: 80376)
  Buona sera,mi è stata diagnosticata un’ernia jatale e volevo sapere se la causa che me l’ha fatta venire può essere stato lo stress.Grazie e buona sera
Lo stress non fa venire l’ernia gastrica jatale. Se ha reflusso acido segua i consigli allegati
Malattia_da_reflusso_gastro-esofageo.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Ernia e stress
9 Giu 08 - mario, 32 anni (id: 80375)
  Buona sera volevo sapere se l’ernia jatale può essere causata dallo stress.Grazie e Buona sera
Egr. Sig. Mario, no. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

MRGE e dimagramento
9 Giu 08 - Marta, 38 anni (id: 80374)
  Gent.mo Prof. Bortolotti,vorrei chiedere un suo parere ,circa un anno fà ero in macchina dal nulla ho incominciato ad avere un formicolio alle mani ,senso di svenimento e come un polipo in gola (non riuscivo ad inghiottire la gola si chiudeva completamente )è durato per piu’ di un’ora dopo è migliorato con delle gocce di calmanti,ho perso piu’ di 5 kili in pochi mesi. Il tutto è proseguito per mesi iniziava tutto allo stesso punto della strada ,adesso prendo degli ansiolitici ma non sono convinta ,dalla gastroscopia è risultata una incontinenza + reflusso .
Gentile Sig.ra Marta, è difficile dire cosa sia successo e quale sia il motivo del dimagrimento. Ambedue le cose vanno indagate adeguatamente. Di certo c’è la malattia da reflusso che va curata (vedi area tematica relativa per maggiori informazioni) Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

Epigastralgie
9 Giu 08 - Maura, 21 anni (id: 80370)
  Salve dottore scrivo per quanto riguarda la salute di mio zio.E’ da un pò di tempo che non sta molto bene gli si alza la pressione, ha senzazione di vomito di male allo stomaco... questi disturbi ha iniziato ad averli dalla fine di agosto, e stato ricoverato in ospedale, ma gli avevano detto che poteva essere la causa di una indigestione... ma non è così perchè continua ad avere quasi tutti i giorni questi disturbi... da che cosa può dipendere? che cosa possiamo fare?... in attesa della sua risposta cordialmente la saluto.
Forse è bene che faccia prima un’ecografia addome superiore e quindi eventualmente una gastroscopia.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Steatosi epatica in ipertrigliridemica
9 Giu 08 - L, 29 anni (id: 80366)
  Salve, ho 29 anni e circa 6 mesi fa da un’ecografia addominale il mio fegato è risultato ingrossato e grasso. Devo premettere che non bevo quasi per niente alcolici e che non mi posso certo definire obesa, ho al massimo qualche chiletto di troppo (1,68 per 66 kg), ma devo anche ammettere che da settembre a dicembre ho mangiato veramente spesso male. Da 4 anni faccio uso della pillola anticoncezionale. Il mese scorso ho tolto il dente del giudizio e per questo mi sono sottoposta ad una cura di antibiotici e antidolorifici, dopodichè ho avuto l’influenza e ho continuato a curarmi. In quel periodo ho cominciato ad avvertire una sorta di indolenzimento alternato talvolta a un senso quasi di d... continua >>
olore, al fianco destro, in alto. Toccandomi ho sentito come delle palline, un paio. La settimana scorsa ho deciso di fare le analisi del sangue ed un’altra ecografia addominale per controllare la situazione. Mi è stata riconfermata una steatosi e questa volta dalle analisi sono emersi 3 valori alterati: - TRIGLICERIDI 230 - VES dopo 1 ora 25 dopo 2 ore 50 - FOSFATASI ALCALINA 76 Cosa mi consiglia? Quale può essere il mio problema e soprattutto la causa? Come posso fare per star meglio?La ringrazio.
la causa è verosimilmente la sua ipetrigliceridemia forse di natura congenita più che alimentare, si veda anche l’allegato.
La_steatosi_e_dislipemia_(2).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetti crampi
9 Giu 08 - cony, 23 anni (id: 80355)
  Eg. Dott. vorrei porvi una domanda: dal 13 maggio ho iniziato una cura per delle ulcerazioni (asacol 3 capsule al dì e clipper 3 capsule al dì). Circa una settimana fa mi so svegliata per dolori forte ai piedi ed anche questa notte mi è successo la stessa cosa. Ora avverto dei piccoli dolori alle ossa (mani e piedi). Potrebbe essere un effetto collaterale dei medicinali che sto assumendo? Grazie
Potrebbe trattarsi di crampi che possono venire in seguito a terapia cortisonica e forse diarrea, provi a prendere dei sali di potassio e magnesio e diminuire se ce la fa il corticosteroideo - clipper.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE e dispepsia
9 Giu 08 - Giuseppe, 31 anni (id: 80349)
  Buongiorno dottore, ho un problema da circa un anno. Ho sempre la pancia e lo stomaco dilatati e colmi di aria. Ho fatto una gastroscopia che ha evidenziato una esofagite di 2°grado, che ho provato a curare con l’ESOPRAL ma senza risultati. Qualsiasi cosa ingerisca mi si gonfia tutto e mi sento esplodere. Inoltre a livello intestinale mi sento sempre un po’ scombussolato. Le feci sono pressoché normali, talvolta un po’ dure, mai diarrea. Il mio gastroenterologo dice che potrebbe essere legato ad abitudini alimentari o stile di vita. Premetto che sono uno sportivo,mi alleno 3 volte a settimana, mi alimento 5 volte al giorno con cibi “sani”, quindi niente fritti, g... continua >>
rassi, alcolici, bevande gasate. Integro la mia dieta con proteine in polvere, vista la mia attività da fitness. Questo problema mi comporta non pochi problemi a livello sociale, per via di aerofagia e flatulenza. Ormai è un anno che va avanti questa cosa. Sono davvero disperato e nervosissimo. Spero mi possa dare una indicazione o un consiglio. Per ora la ringrazio. Cordiali Saluti
Egr. Sig. Giuseppe, l’esomeprazolo non agisce sul gonfiore, ma cura la malattia da reflusso, assieme alla quale lei ha una anche dispepsia(vedi aree tematiche relative per maggiori informazioni)Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti

HP
9 Giu 08 - giovanna, 58 anni (id: 80348)
  Salve dottori, ho effettuato una gastroscopia per alcuni dolori addominali. Il referto endoscopico relativo allo stomaco recita: "mucosa del corpo fondo di aspetto macroscopico normale. Mucosa antranale iperemia". Inoltre sono risultata positiva al batterio Helicobacter Pylori che ha provocato una Gastrite Helicobacter Pylori-correlata. Questo batterio si elimina cn antibiotici vero? E’ una cosa ereditaria? Come può esser stato provocato ciò? la terapia consiste: zimox (7gg) klacid (7gg) nexium (1 mm e 7gg) Grazie Saluti
Gentile Sig.ra Giovanna, l’HP non è ereditario. Faccia la terapia e poi controlli. Distinti saluti, Prof. Mauro Bortolotti.
Prof. Mauro Bortolotti


Da 11269 a 11284 di 28495