Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Probabile peritonite saccata
17 Lug 08 - Basilio, 30 anni (id: 82428)
  sono Basilio id:80441 io sono preoccupato per mia mamma perchè ha ancora febbre il medico curante e il medico della mamma hanno prescritto cortisone medrol e antibiotico per tre settimane un mese fa e poi ha avuto febbre dopo la sospensione di medrol il medico curante ha prescritto medrol un giorno si o no poi quattro giorni ha avuto di nuovo febbre ha preso tachipirina e dimmi che cosa devo fare
Bisogna chiedere ai chirughi se ha in realtà una peritonite saccata che non è ancora guarita, il cortisone è un palliativo. E l’operazione di svuotamento è forse più indicata.
Prof. Pier Roberto Dal Monte


MRGE
17 Lug 08 - francesco, 52 anni (id: 82423)
  ho scoperto di avere il reflusso esofageo, vorrei sapere, quali sono le cure previste, la dieta e soprattutto se questo tipo di malattia è perenne o se con una giusta dieta e cura può sparire. grazie
Veda l’allegato per il trattamento, data l’età potrebbe durare non troppo tempo se fa le cure adatte. Ha fatto però una esofagogastroduodenoscopia.
Malattia_da_reflusso_gastro-esofageo.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

MRGE
17 Lug 08 - Alessandro, 24 anni (id: 82419)
  Buona sera sono un ragazzo di 24 anni e peso circa 130 Kg(da natale ho perso circa 30 Kg prima ero 160) . Ho fatto tre elettrocardiogrammi e e 3 ecodoppler prechè ho sempre bruciori al petto dolori al posso sx, senso di soffocamento, doliri alle spalle (ma nulla di negativo, solo nellultimo eco cera scritto tricuspide lieve insufficienza), poi ho fatto una gastostroscopia e il risultato è incontinenza cardiale e reflusso gastro esofageo. Sono stato da unamico Cordiologo e anche lui mi dice che questi dolori sono dovuti allesofagite, ma vorrei avere qualche altro cosiglio. Ogni volta che mi vengono queste fitte-bruciori al petto ho paura che sia il cuore e penso sempre di poter mor... continua >>
ire da un momento alaltro. Possibile che un esofagite posso avere tutti questi sintomi? O posso avere qualche altro prob.? io ho fatto circa 3 mesi una terapia con 1 compressa di lucen da 40 e motilium 3 compresse al giorno + gaviscon dopo mangiato ma non ho avuto nessun miglioramento i bruciori e dolori al petto ,alle spalle senso di soffocamento mi continuano. Cosa mi consigliate? Grazie Alessandro
E’ l’esofagite, poichè mangia troppo deve ulteriormente dimagrire, non vi è alcun dubbio.Segua i consigli che le allego.
Malattia_da_reflusso_gastro-esofageo.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Probabile dismicrobismo intestinale
17 Lug 08 - alessio, 35 anni (id: 82418)
  Salve, Da ormai 15 anni, soffro di vari disturbi digestivi che mi condizionano la qualità della vita. Tutti gli specialisti consultati nel corso degli anni, dopo vari esami( gastroscopia, esame feci, sangue, celiachia, helicobacter, colecisti, rx tubo diegerente), hanno sempre concluso per sindrome da colon irritabile di tipo diarrioco in soggetto ansioso e dato quasi sempre la stessa cura: domperidone, gaviscon, e al bisogno debridat.I miei sintomi sono: dopo mangiato la sera devo stare 2 ore in piedi condegli erutti fortissimi che non riesco a controllare e che non mi liberano mai del tutto, pancia gonfissima (soprattutto in basso a sinistra) da non respirare bene, coliche addominali molt... continua >>
o dolorose e la mattina dopo, risveglio con coliche, stimolo urgente, feci arancioni molli, bocca amara e malessere generale. tranne brevi periodi, la maggior parte dei giorni ho questi disturbi. La cosa che non capisco, è che, soffrendo di sinusite ( da rinite allergica e da deviazione del setto nasale), nei giorni peggiori del colon irritabile, ho contemporaneamente i peggiori sintomi della sinusite ( dolore ai seni frontali con fortssimo mal di testa, muco continuo che mi riscende in gola dolore ai denti) . Può esistere un collegamento e secondo lei, visti gli esami, mi devo rassegnare? Grazie, con i migliori saluti.
Dismicrobismo o disbiosi iintestinale , detto anche colon irritabile postinfettivo E’ un’ irritabilità della mucosa del colon a causa di dismicrobismo o disbiosi intestinale, che si crea a seguito del cambiamento parziale della normale flora intestinale con sopravento o prevalenza di flora patogena che da un’infezione gastrointestinale. Infezione che si può sviluppare in maniera acuta o non immediatamente apparente a seguito generalmente di ingestione di cibi guasti o scarsa igiene, uso di potenti antiacidi o anche di alcuni antibiotici, con irritabilità che, permanendo i germi che l’hanno creata, poi si mantiene producendo i suoi effetti continuativamente o ciclicamente. Nell’intestino soprattutto nel colon o intestino crasso si produce gas ed anche muco con meteorismo e flatulenza, dolore addominale e diarrea liberatoria o alternanza di stipsi e diarrea. E’ opportuno in questi casi sospendere i latticini, prendendo dei probiotici (ex fermenti lattici) od uno yogurt ricco di probiotici, ma se non migliora è utile aggiungere un disinfettante/antibiotico per qualche giorno tipo la ciprofloxacina 500 mg 1 cp x 5-6 gg.od il metronidazolo 1 g die,etc. SE i disturbi sono molto accentuati sarebbe bene far precedere la terapia da una coprocolturaod un esame parasitologico, ma rararamente si riesce ad identificare il germe che ha creato il problema.
Intolleranza_al_lattosio[1].DOC
Colon_irritabile_(4).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dispepsia
17 Lug 08 - alessandra, 25 anni (id: 82411)
  Da qualche mese (aprile) ho una contrazione/spasmo allo stomaco che mi da sensazione di vomito senza mai vomitare. Dopo qualche secondo respiro profondamente e mi passa. Può passare una settimana senza che mi venga. Invece a volte può venirmi 3/4 al giorno. Non mi viene in momenti particolari della giornata, sia a stomaco vuoto che pieno. Digerisco sempre e non ho nausea durante il giorno. Non sono incinta. Ho fatto gli esami del sangue "generali" e sono a posto. Sono un po anemica. Devo approfondire o può dipendere da caldo/stress?
Forse è bene che approfondisca facendo una gastroscopia con ricerca H.P.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta celiachia
17 Lug 08 - silvia, 33 anni (id: 82409)
  Caro prof.kiedo umilmente la sua attenzione.Ho fatto una gastroscopia che dice: esofago:regolare x calibro,decorso,rapporti,elasticita’,motilità parietale ed aspetto della mucosa.linea Z a 36 cm dall’Ad. erinversione dei rapporti cardio-diaframmatici di circa 3 cm(ernia iatale da scivolamento)Cardias beante.Stomaco è regolare. nel DII dopo colorazione con idaco di carminio e magnificazione d’immagine (x150)i villi presentano aspetto digiforme ed altezza normale(grado z1 sec classificazione di Badreldin et al) si eseguono multiple biopsie.Risultato biopsia inviato come II porzione è:mucosa duodenale sede di regolare profilo dei villi,edema,congestione,infiltrato infiammatorio cronico a cari... continua >>
co della lamina propria.Assenza di giardia.Quadro infiammatorio cronico privo di lesione specifiche.ho un maleassorbimento,e vari disturbi tra cui :dolori nelle giunture,stanchezza ,stitichezza,nausea vomito,e poi ho la pancia che è lievitata !!!!ho notato che se mangio senza glutine sto bene!!! ma in ospedale mi hanno detto che devo mangiare normale.e che la celiachia porta i villi atrofizzati.dalle biopsie è probabile che sono celiaca e mi stanno prendendo in giro,nel dire di no ? possa io avere qualcos’altro?Ho mangiato di testa mia x4 mesi senza glutine ,prima della gastroscopia,posso dirle che mi sentivo benissimo.ho potutto falsificare le biopsie a non potermi dichiarare e dire che sono celiaca?per me è il glutine che mi fa star male!!!grazie per la sua attenzione baci baci silvia
Effettivamente il quadro istologico anche se non determinante starebbe per una celiachia ad uno stadio iniziale o anche rientrato a seguito della dieta priva di glutine. Esistono casi che comunque anche se non del tutto certi migliorano con la dieta su cui insisterei. Provi a fare anche le riceche genetiche. Naturalmente i test specifici saranno negativi, o no?
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Eruttazione e scialorrea
17 Lug 08 - Vincenzo, 26 anni (id: 82406)
  Salve. Da molto tempo (circa due anni) ho un problema di eccesso di salivazione accompagnato da gonfiore diffuso che nel peggiore dei casi muta in mal di testa e malessere generale. Recentemente ho scoperto, tramite vari ricerche di avere tutti i sintomi della aerofagia e che la scialorrea ne può esserne conseguenza. Sto cercando rapidamente un valido rimedio perché al passare del tempo la situazione non sembra migliorare, anzi diventa sempre piu frequente. Vi ringrazio anticipatamente, per qualsiasi genere di aiuto. Grazie. Vincenzo
Probabilmente ha qualhe problema digestivo di stomaco tipo la gastrite di cui l’eruttazione come vede sotto ne è un sintomo come la scialorrea: l’eruttazione è un atto più o meno volontario che facciamo quando abbiamo la sensazione di ripienezza gastrica per cattiva digestione: con questo fenomeno riteniamo o cerchiamo di diminuire la pressione gastrica e stimolare la peristalsi sì da per facilitare anche lo svuotamento dello stomaco ed infine migliorare la digestione. Talvolta questa è provocata da noi stessi con fenomeni volontari ( e ripetuti)di "inrutazione" di aria che poi cerchiamo di espellerla per eliminare la sensazione fastidioso dell’ ingombro gastrico. E’ un disturbo fondamentalmente funzionale che insorge per sensazione che da il rallentato svuotamento gastrico, spesso per spasmo puramente funzionale, ma anche per infiammazione dello stomaco/duodeno cioè una gastro/duodenite o simili che si rivelano con queste sensazioni. E’ consigliabile innanzitutto diminuire l’introduzione di bevande gassate fare un dieta adeguata seguendo i principi che vi verranno consigliati dal VS Medico o dai Medici della Rubrica: qualora non migliori naturalmente gli esami che si dovrebbero eventualmente fare sono almeno la Ricerca Helicobacter pyilori ed EGDScopia.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta faringo-laringite
16 Lug 08 - Angela, 53 anni (id: 82387)
  Da circa 3/4 mesi non sto bene, allinizio mal di gola e raucedine, in quel periodo ho assunto antinfiammatori, in seguito avendo sempre la voce che andava e veniva, sempre dopo mangiato, in più mi veniva un tossetta come se avessi del catarro in gola. Il mio medico mi ha prescritto un cura di NEXIUM (esameprazolo), una pastiglia a digiuno al mattino. E già un mese che faccio la cura, evitando cibi grassi, conditi, insalata, questa era già da prima che non la mangiavo, perchè non la digerivo,non fumo non bevo alcolici, avendo un pò di problemi di emmoroidi, la mia dieta è comunque abbastanza buona. Non so più cosa fare ??? Mi potete dare un consiglio, forse nonè la cura giusta. In quest... continua >>
o periodo al lavoro non sono stressata, però dormo poco e male ,prendo 7/8 gocce di Minias. Inoltre essendo molto stitica alla sera prendo una busta di Movicol,da poco ho fatto la colonscopia, tutto ok! lunico problema intestino lungo e contorto. Non sono ancora in menopausa, ma ho un ciclo non perfetto, a volte 2 volte in mese poi salto un mese. Aspetto risposta grazie, saluti.
Gentile Signora, in questi ultimi tempi si è molto posto molto l’accento sul fatto che il reflusso provochi i disturbi più vari alle vie respiratorie superiori, la cosa non è completamente convincente. Quando non si capisce bene la causa di un evento morboso ci si attacca a quello che potrebbe essere... Comunque si veda anche l’allegato e ne segua consigli ancora per qualche settimana, se non ha risultati consulti un otorino.. (allergia,aria condizionata, fumo?).Con saluti,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diarrea
16 Lug 08 - stefano, 35 anni (id: 82386)
  Buongiorno!!!inanzitutto grazie per il servizio che offrite e veniamo al dunque.Da quasi un mese soffro di diarrea al mattino sopratutto appena finito la colazione devo scappare in bagno!!!Poi alle 10 più o meno la stessa cosa!!!insomma per farla breve vado in bagno dalle tre quattro e alcune volte cinque scariche al giorno!!!Ormai sono depresso.Sono un uomo ansioso e penso sempre al peggio !!!Mi sono rivolto al mio medico e mi ha dato imodium e vsl#3 al mattino ma con pochi risultati.ho provato a smettere di bere il latte al mattino.Cosa può essere?Può essere che a volte dormo con il climatizzatore?Può essere che bevo roba fredda?Non sò più che fare!!!Ringraziandovi in anticipo attendo una ... continua >>
vostra risposta e magari qualche consiglio!!!o qualche visita da fare.Grazie
La diarrea ha come vedrà dall’allegato molte cause, come causa più possibile nel suo caso potrebbe trattarsi di un colon irritabile post-infettivo o dismicrobico, prenda un disinfettante citato. Se persiste faccia altri specifici controlli e del sangue ed eventualmente delle feci.
La diarrea.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Infazione da pseudomonas auriginosa
16 Lug 08 - Nicola, 30 anni (id: 82382)
  Gentile Prof.DAL MONTE è da circa 5 mesi che soffro di fuoriuscita continua di muchi dalla gola, che cominciano bianchi fino a diventare poi verdi dopo colpi di tosse, e per questo motivo ho già preso quattro tipi di antibiotici l’ultimo il ciproxin. Quando prendo questi antibiotici i muchi passano ma dopo dieci giorni ritornano, questo come ho detto prima, succede da cinque mesi, voglio subito dirle che ho effettuato raggi al torace con esito negativo. Ho fatto anche delle visite pneumologiche. La prima visita mi hanno riscontrato una bronchite acuta, mentre la seconda visita mi hanno detto che era un’infezione da pseudomona aeruginosa e per questa ho preso il ciproxin è sembrava essere pa... continua >>
ssata, ma da circa tre giorni i muchi sono ritornati . Volevo qualche consiglio su cosa fare visto che ho preso tanti antibiotici ma non succede nulla. Le dico la verità ho paura sopratutto per la salute dei miei polmoni, visto che ho anche fatto una gastroscopia con risultato di una lieve gastrite inattiva. Grazie per la sua collaborazione.
Forse è bene che facia una coltura dell’espettorato anche prelevato con broncoscopia.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Urine scure
16 Lug 08 - Emanuele, 31 anni (id: 82373)
  Buongiorno dottore. Da qualche tempo ho notato che le mie urine sono abbastanza scure. Inoltre sempre nellultimo periodo ho una digestione abbastanza difficoltosa (digerisco continuamente), mi sento sempre in equilibrio precario, la mattina mi alzo già stanco e avverto sporadicamente qualche dolorino al fegato. A Febbraio ho fatto le analisi ed il fegato era ok (solo la bilirubina un pò alta: totale 1,25 - esterificata 0,25 - non ester. 1). Le urine avevano i seguenti valori: ph 5 - leucociti assenti - nitriti assenti - proteine assenti - glucosio assente - corpi chetonici presenti+++ - uribilinogeno assente - emoglobina assente - peso specifico 1028. Saprebbe descrivermi cosa ho?
E’ che forse beve poco. Se è poi 105 kg è meglio che pensi al peso, lei potrà avere una s metabolica
La_sindrome_metabolica_1.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Abuso di medicinali
16 Lug 08 - valentina, 22 anni (id: 82371)
  buongiorno dottore sto facendo uso di fendimetrazina e clorazepato per dimagrire. negli ultimi giorni ho avuto le mestruazioni e ho usato degli antidolorifici come il moment,subito dopo sono stata male ho dormito praticamente tutto il giorno e ho avuto vertigini e senso di nausea,è un effetto collaterale di questo mix di pasticche o devo preoccuparmi??grazie tante
Evidentemente non tollera l’associazione dell’antireumatico con i psicofarmaci, eviti pertanto di prenderli insieme.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Stipsi
16 Lug 08 - salvatore, 40 anni (id: 82358)
  Egregio Dottore, soffro da anni di emorroidi ed ultimamente anche di stitichezza, in questo periodo ho lo stomaco molto gonfio e ho notato che nella parte sinistra della pancia, in linea con l’ombellico, ci sono delle piccole eccresenze sottocutanee. Premetto di attraversare un periodo di stress dovuto a problemi familiari, vorrei chiedergli se sia necessario approfondire con accertamenti o pensa che sia un problema transitorio dovuto appunto allo stress? Ringraziandola anticipatamente porgo cordiali saluti
Per la stipsi che le provoca meteorismo veda di seguire i consigli che le invio. I nosuli che ha notato sono probabilmente dei fibrolipomi, li faccia vedere al suo medico.
La stitichezza.DOC
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dispspesia versoimilmente funzionale
16 Lug 08 - Marco, 27 anni (id: 82356)
  Salve dottore, Mi Chiamo Marco, ho 27 anni. Le scrivo per riuscire a trovare una via duscita ai miei problemi. Fino a 22 anni ho avuto dei disturbi fisici che incidevano abbastanza sul mio modo di vivere. Poco appetito, nausea,eruttazione, andavo di corpo di media un paio di volte al giorno, stanchezza, dolori di stomaco.Avevo fatto diversi esami, quali Colonscopia e gastroscopia dai quali nonè emerso nulla. Poi per altri motivi mi sono operato per ipertrofia dei turbinati. Incredibilmente qualche mese dopo loperazione sono scomparsi tutti i sintomi che le ho sopra elencato..sentivo i gusti in maniera differente...molto appetito..mai più avuti problemi di stomaco..ero molto più attivo.Ho... continua >>
acquistato peso e massa muscolare fino a 93 Kg.Questo è durato fino al dicembre scorso.Ho iniziato a sentire chiudersi quell"apertura" che mera stata creata allaltezza degli occhi(al livello respirazione intendo)..è ricominciata la nausea...un pò dinappetenza..ecc.. Col passare dei mesi sono andato via via peggiorando..adesso peso di nuovo 82-83 Kg..i 10 Kg li ho persi nellarco degli ultimi 4-5 mesi, fino alla ricomparsa di tutti i sintomi che avevo. Hoposto questo quesito ad un otorino..lui dice che vede il problema respiratorio ma che tutto il resto non può essere correlato. Lei cosa ne pensa?..Questi 5 anni sono stati una pura casualità????..aspetto cordialmente una sua risposta. Marco
Non vedo anch’io alcun nesso con l’intervento subito, forse ha qualche problema psicologico od ha usato qualche farmaco che le irrita lo stomaco. Si veda comunque l’allegato e ne segua i consigli generali. Con qualche gastrocinetico tipo levosulpiride.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta enterocolite acuta
16 Lug 08 - Daniele, 32 anni (id: 82353)
  Gent.le Dott. soffro di colite da quando ero ragazzino ed è sempre stata ritenuta dai medici psico-somatica. Effettivamente nei periodi in cui sono sottoposto a forte stress ho dei disturbi che però vanno via con un sano regime alimentare e lassunzione di Codex, molto raramente è necessaria lassunzione di Antispasmina Colica. Questa volta però sono stato proprio male, i sintomi sono stati diversi: sabato sera sono stato preso alla sprovvista da un temporale prendendo un colpo di freddo e partendo da domenica febbre alta fino a 39 e mezzo, dolori alla cervicale, spasmi molto forti dallalto addome fino al tratto basso intestinale, dolore e sensazione di bruciore forte al basso addome, dissente... continua >>
ria con frequenti scariche nellarco della giornata. I dolori sono stati fortissimi per un giorno e mezzo, poi da martedì lintensità e la durata degli spasmi sono via via diminuiti. Buscopan, Antispasmina Colica non sono serviti a lenire i dolori. Il medico della mutua mi ha dato da prendere Rifacol 200mg e Immodium, terapia iniziata il martedì pomeriggio/sera e mercoledì mattina si è verificata la presenza di sangue "vivo" nelle feci (ancora allo stato diarreico). Ora gli spasmi persistono nelladdome alto ma sono diminuiti notevolmente, la dissenteria persiste, e ho sempre mal di testa. Dai sintomi che spero aver descritto in modo corretto, quello che ho può essere dovuto al colpo di freddo e/o colite oppure cè qualche indizio riconducibile a qualcosaltro? Grazie, distinti saluti.
Potrebbe esere stata un’intossicazione alimentare da cibi guasti con eneterocolite emorragica (alcuni germi la provocano). Se persiste prenda della ciprofloxacina, e se non migliora faccia una colonscopia.
Colon_irritabile_(4).doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 10562 a 10577 di 28207