Sei in: Medico on-line > Gastroenterologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Gastroenterologia
Referenti
  • Prof. Pier Roberto Dal Monte

  • Già Direttore Dipartimento medico-chirurgico delle Malattie dell’apparato digerente. Ospedale Bellaria-Maggiore. Bologna.

  • Prof. Mauro Bortolotti

  • Professore a Contratto della Specializzazione in Medicina Interna
    Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna
    Policlinico S. Orsola


ultimo aggiornamento 22/02/2013
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/01/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Probabile eneterocolite subacuta
18 Set 08 - luciano, 47 anni (id: 85096)
  da circa 15 giorni quando vado al bagno (una volta al giorno o due) vado in diarrea (quasi acqua). Nel 2002 ho fatto una colonscopia è mi è stata diagnosticata una colite spastica. soffro ioltre di reflusso curato con lucen da 20. il mio problema può essere causato ancora dalla colite oppura da una alimentazione errata mangio tanta frutta. ouupre è necessaria un’ altra colonscopia. grazie
Potrebbe trattarsi di dismicrobismo intestinale che come vedrà di seguito può curare con un ciclo di antibatterici:Dismicrobismo o disbiosi iintestinale , detto anche colon irritabile postinfettivo E’ un’ irritabilità della mucosa del colon a causa di dismicrobismo o disbiosi intestinale, che si crea a seguito del cambiamento parziale della normale flora intestinale con sopravento o prevalenza di flora patogena che da un’infezione gastrointestinale. Infezione che si può sviluppare in maniera acuta o non immediatamente apparente a seguito generalmente di ingestione di cibi guasti o scarsa igiene, uso di potenti antiacidi o anche di alcuni antibiotici, con irritabilità che, permanendo i germi che l’hanno creata, poi si mantiene producendo i suoi effetti continuativamente o ciclicamente. Nell’intestino soprattutto nel colon o intestino crasso si produce gas ed anche muco con meteorismo e flatulenza, dolore addominale e diarrea liberatoria o alternanza di stipsi e diarrea. E’ opportuno in questi casi sospendere i latticini, prendendo dei probiotici (ex fermenti lattici) od uno yogurt ricco di probiotici, ma se non migliora è utile aggiungere un disinfettante/antibiotico per qualche giorno tipo la neomicina/bacitracina o la ciprofloxacina 500 mg 1 cp x 5-6 gg.,etc. SE i disturbi sono molto accentuati sarebbe bene far precedere la terapia da una coprocoltura, ma rararamente si riesce ad identificare il germe che ha creato il problema.
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Stipsi e ptosi renale
18 Set 08 - maria, 28 anni (id: 85082)
  salve sono una donan sposata di 28 anni soffro da tempo do gonfiore addominale seguito da dolori sotto la pamcia e non riesco a fare l aria premetto che ho una ptosi renale al rene sinistro con difetto costante alla vescica in poche parole il rene appoggia sulla vescica cosa posso fare per eliminare questo gonfiore e sopratutto far uscire l aria ho anche il problema della stitichezza grazie
IL meteorismo, che vuol dire aumento dei gas nei visceri intraddominali come il piccolo ma soprattutto il grande intestino o colon, dà la sensazione di tensione addominale, emissione di gas o flatulenze ma anche arresto delle stesse. Può dipendere da fattori digestivi o anche da ostacolato passaggio dei componenti intestinali con difficoltà alla loro eliminazione. Nel primo caso i gas sono in genere provocati dallo sviluppo degli stessi per effetto dei germi intestinali sugli alimenti non perfettamente digeriti,nel secondo caso l’origine può essere funzionale come nella stitichezza in cui si accumulano feci e gas nell’intestino che vengono eliminati a fatica, oppure da un ostacolo al passaggio dei componenti intestinali per un restringimento interno al viscere le cui cause principali possono essere ad esempio un tumore od un fenomeno aderenziale che restringe il lume intestinale dall’esterno.Essendo un sintomo che che può eliminarsi con banali provedimenti(ad esempio combattendo la stipsi allegato) ma anche pesistere in maniera continuativa più o meno dolorosa, quando persiste deve essere approfondito. Il rene non c’entra proprio neppure con la vescica forse provoca una piegatura dell’uretere ed infezioni urinarie
La stitichezza.DOC
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta MRGE
18 Set 08 - vincenzo, 29 anni (id: 85066)
  gentile professore,soffro da 3 anni di gastrite ho fatto la cura con limpidex 30mg ma se la mattina non la prendo mi vienelacidita cosa devo fare.inoltre mi sento un peso nel respirare
Più che una gastrite mi sembra un reflusso acido che le da bruciore, segua pertanto i consigli che le allego.
Malattia_da_reflusso_gastro-esofageo.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diarrea
18 Set 08 - Monica, 36 anni (id: 85051)
  Da ormai più di un anno soffro di diarrea mattutina, pur avendo abolito latte,te e caffè (uso latte di soia con orzo solubile).Ora sono in gravidanza al quinto mese e la cosa sembra peggiorata.Ho provato per 5 gg a eliminare le fibre ma non è cambiato nulla.che esami/terapie mi consiglia? prendo da un mese fermenti lattici ma non è cambiato nulla. Grazie Saluti
Le cause di diarrea sono parecchie, come vedrà dall’allegato. Ma ristrengendo un pò il campo potrebbe fare intanto gli esami per intolleranza al glutine e gli indici infiammatori nonchè un esame parassitologico/batteriologico.
La diarrea.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Anemia ed esofagite
18 Set 08 - carlo, 76 anni (id: 85050)
  Gent.mo Dott. Scrivo per mio papà, di cui ho inserito i dati, attualmente in ospedale. La mia domanda è essenzialmente se una esofagite, per quanto acuta, possa portare il valore dell’emoglobina a 5 che, dopo 4 trasfusioni e ferro da 20 giorni, non risale oltre l’8.6. Il ricovero è partito l’11 agosto al Mauriziano di To per polmonite sx e forte abbassamento sodio. Presenta forte singhiozzo continuo. Curato con antibiotici e sodio, potassio e plasil per il singhiozzo. Episodio di ritenzione per cui è stato cateterizzato. Alla dimissione, il 21/08, la polm quasi risolta ma scompenso cardiaco e epatite. A casa antibiotico per bocca, mezza pastiglia enapren e un aspirinoide in bustina. Al cont... continua >>
rollo, il 28, polmone risulta guarito ma presenta una lieve anemia. L’antibiotico viene sospeso. A casa il medico curante ritiene opportuno prolungarlo per altri 8 giorni. Singhiozzo persiste e presenta lieve rialzo termico. il 3 09 ha un collasso. Al p.s. di Bra trovano emoglobina a 5.Ricovero. Praticano 4 trasfusioni e ferro + antibiotico. Gastrospia evidenzia acuta esofagite. Dieta liquida e semiliquida. L’emoglobina sale a 9.6, poi nei giorni successivi si attesta fra gli 8.4 e 8.6. Sec. gastroscopia miglioramento lievissimo ma valore emocromo non risale. Trobi alle braccia ferro per bocca e antibiotico sospeso. Attualmente temperatura a 35.5. Prevista colonsopia. RingraziandoLa mi scuso per la concisione del linguaggio.
Penso che sia giusto fare una colonscopia, poichè non sembrebbe che abbia avuto una perdita di sangue dal tubo digerente superiore, cosa che comunque potrebbe essere sfuggita,ma ne dubito.Avrebbe dovuto avere anche una melena, non l’avete notato?
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Dispspesia postprandiale
18 Set 08 - sergio, 40 anni (id: 85045)
  Egr. prof. 8 mesi fa mi è stata diagnosticata unernia iatale e in seguito a prelievo il virus HP. Ho eradicato il virus ma purtroppo mi rimane un grande problema: la sera ceno verso le 20.00 (con pasti "non pesanti") e vado a dormire verso le 22. Nonostante ciò durante la notte mi sento molto ma molto appesantito e la mattina, inoltre, ho la bocca "impastata" (eè come se non riuscissi a digerire). Le mie feci sono diventate molto ma molto molli. Ho fatto il test per la celiachia, per lintolleranza al lattosio...ma nulla. Cosa potrebbe essere ma soprattuto cosa dovrei fare? La ringrazio per la Sua disponibilità ed attendo una Sua risposta.
Evidentemente il suo stomaco non si svuota bene e soffre probabilmente di una dispepsia funzionale, veda di seguire tutti i consigli generali che le invio, ovviamente non l’H.P. e l’uso di antiacidi.Prenda solo un gastrocinetico.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Bruciori faringo-laringei e alterazioni f epatica
17 Set 08 - alex, 34 anni (id: 85035)
  gentilissimo professore,ogni tanto la disturbo con i miei quesiti,e come sempre la ringrazio per la disponibilità ed il servizio offerto.Nel 2005 mi fu diagnosticata un esofagite da reflusso di 1 grado per cardias incontinente. curata nel 2006 non presentavo segni di esofagite ma comunque avevo il cardias incontinente,da allora non ne ho piu fatte altre di edgs. da allora prendo il lansox da 30 ed il gaviscon advanced,ora però facendod elgi esamid i routine come ogni anno,ho trovato le transaminasi un po alterate e quindi da 3 mesi non prendo il lansox per cercar di far riprender eil fegato. Ho sempre bruciore di gola ed ogni tanto avverto il sapore di sangue in bocca..effettivamente la sa... continua >>
liva ha un colore rossastro,ma poi risputo(mi passi il termine poco fine) ed è tutto ok.é reflusso? o sangue magari dalla gola dovuto all’infiammazione? mi sonof atto vedere da un otorino dice che ho la gola infiammata ,gli ho chiesto div edermi con le fibre ottiche ha detto non ve ne era bisogno si vedeva bene anche cosi.mah! Non ho altri sintomi di reflusso,ne bruciori ,ne rigurgiti acidi,nient edi niente,solo la gola. Ho letto che quand’è cosi sono reflussi di piccola entita ma molto veloci che non danneggiano l’esofago(in quanto non averto bruciore o dolore retrosternale) ma che arrivano sino in gola provocandone il bruciore La prego mi delucidi e mi dia un consiglio su tutto,sono preoccupato. Ora le got sono 42 le gpt 71 le gamma gt 316,un mese fa erano il 40% in piu.GRAZIE MILL
Mi sembra che stia insistendo su una banalità quale è il lieve bruciore alla zona faringea, mentre trascura il vero problema lo spiccato aumento sopratutto delle GGT, non è che beva o ha i calcoli alla cistifella. Approfondisca il perchè ha tali alterazioni della funzione epatica, ad es con un’ecografia.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diarrea
17 Set 08 - tiziana, 31 anni (id: 85029)
  referto endoscopico:esofago ben canalizzato con mucosa regolare,cardias beante e risalito con ernia iatale assiale,mucosa gastrica con eritema morbilliforme dell’antro,bulbo duodenale eritematoso 2à porzione duodenale nella norma,eseguite biopsie su D2 (m.celiaco?)e antrali. risposte biopsia il 4.10.Gli esami del sangue della celiachia eseguiti due anni fà erano negativi. un mese fa il medico curante mi ha consigliato di provare a non mangiare pasta e pane e abbiamo notato che il dolore allo stomaco era più lieve, non avevo più dissenteria 3 volte il giorno e il sanguinamento dall’intestino. Ho ricominciato da una settimana a mangiare di nuovo pasta e pane e tutto è ritornato come prima. il ... continua >>
bruciore di stomaco, dolore, gonfiore sanguinamento intestinale ecc..... Cosa mi consiglia e cosa vogliono dire questi esami?Anticipatamente ringrazio
Le cause di diarrea sono parecchie, come vedrà dall’allegato. Ma ristrengendo un pò il campo potrebbe fare intanto gli esami per intolleranza al glutine e gli indici infiammatori nonchè un esame parassitologico/batteriologico. E se continua il sangue fecale faccia anche una colonscopia o almeno una rettosigmoidoscopia. Intanto aspetti le biopsie.Per l’ernia si veda l’allegato.
La diarrea.doc
Malattia_da_reflusso_gastro-esofageo.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Probabile gastrite ed H.P.
17 Set 08 - NICOLA, 42 anni (id: 85028)
  DA 2- 3 MESI sento u picolo disturbo nela parte alta dello stomaco. LEGGERO FASTIDIO SENTO DOPO AVER CONSUMATO PASTI, mai di digiuno. durano pochisimi secondi. mai un dolore vero.altri sintomi non sento.ho fatto diverse analisi di sangue, compresi ves e pcr. tutto ok. ho fatto anche ecografia addominale, ok nessun cambiamento agli organi e linfonodi sono a posto. settimana scorsa ho fato test per Hl batterio sono positivo, sto facendo cura con gli antibiotici, ancora 5 giorni, ma io non sento la differenza. La chiedo gentilmente: - questo fastidio puo essere causato da gastrite - se non riesco eliminare Hl vuoldire che il fastidio è da HL - questo fastidio potrebbe essere causato da un... continua >>
tumore, ma due speciALISTI IN GASTRO MI HANNO DETTO CHE è IMPOSIBILE LA PREGO di rispondermi. grazie mille nicola
Egregio signore, mi sembra che drammatizzi un pò troppo la faccenda, penso che abbia soltanto una gastrite e gli antibiotici non eliminano immediatamente il germe. Si veda anche l’allegato.
Trattamento_della_dispepsia_(3)_.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sonnolenza postprandiale
17 Set 08 - antonella, 38 anni (id: 85023)
  sono una ragazza di 38 anni e da un paio di mesi ho dei problemi di digestione. Le spiego meglio,dopo pranzo o dopo cena sono colpita da una forte sonnolenza e sono costretta adormire solo per 10 minuti appoggiata al tavolo(oppure devo alzarmidal tavolo e camminare),appena mi alzo inizio a digerire di continuo peggio di un uomo,con lo stomaco molto gonfio .Quando poi ho finito conil digerire mi viene dinuovo fame .Se cerco di stare digiuna,per evitare tutto questo mi viene il vomito e sono costretta a mangiare anche solo un tarallo, ma dopo 10 minuti stomaco gonfio e (rutti),continui.Il latte lo eliminato ,perche mi provoca una forte acidita,con alitosi tremenda.Come posso risolvere questi p... continua >>
roblemi.grazie
Cara "ragazza" o Signorina?, innanzitutto valuterei se non ha un problema DI GLICEMIA, facendo una glicemia postprandiale ed eventualmente una curva glicemica.Tali sintomi e l’eruttazione sono però anche un segno di cattiva digestione, per cui potrebbe valutare anche lo stomaco con una gastroscopia o facendo la ricerca dell’Helicobacter Pilori.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Infezione HPV
17 Set 08 - rosella, 40 anni (id: 85017)
  Gentilissima, la baby sitter della mia bambina è affetta da HPC. La ragazza si sta curando seguita da una ginecoloca. Vorrei sapere se esistono rischi di infezione per noi o per la bimba. Inoltre vorrei capire la gravità reale della malattia in quanto questa ragazza è abbastanza preoccupata e parla di grosso rischio di cancro allutero. Grazie in anticipo. Saluti. Rosella
Il papilloma virus può causare è vero il cancro dell’utero, ma un buon controllo nel tempo con il pap test previene tale possibilità.Qundi tranquilizzi la signora: Penso che alla sua babmbina, se ha già 9 anni, debba essere fatto comunque il vaccino.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Vermi
17 Set 08 - monik, 33 anni (id: 84991)
  salve dottore mi scusi anche per la mia domanda ma qualche giorno non volendo mi sono mangiata qualche verme forse uno, due poi un altro trovato nel piatto. Ora non so se stava nelle patate o nei fagiolini o persino nel pane portato da fuori, ma in questo caso si possono prendere i vermi? dovrò fare un analisi delle feci grazie per la sua risposta credo che li abbia mangiati anche mio figlio che a 5 anni.
I vermi che ha mangiato non sono parassiti e non attechiscono al tubo digerente dove vengono digeriti come la carne,
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Diverticolosi complicata
17 Set 08 - Renato, 59 anni (id: 84989)
  Buongiorno, ho subito da ca tre mesi una - resezione del sigma - a causa di "diverticolite oerforata" (intervento i n laparascopia) Ho avuto pareri discordanti circa il mantenimento (a vita) di cure antibiotiche - Ciproxin 500 - 10 gg. ogni mese (la maggior parte di diverticoli si trovavano nel sigma ma altri sparsi per tutto il colon sono rimasti) Il mio chirurgo, a questa domanda, ha risposto in maniera "evasiva". Potrei avere un Vostro parere in merito. ? GRAZIE Cordiali saluti
Si veda l’allegato, E’ bene fare antibatterici ma dieci giorni al messe di ciprofloxacina mi sembra un pò esagerato. Importante è tenere libero l’alvo.
Divericolosi_e_Diverticolite.doc
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta disfagia alta
17 Set 08 - marilena, 40 anni (id: 84972)
  da 4 mesi ho ricominciato a soffrire di stomaco.ho sempre la sensazione di avere un nodo alla gola, e cerco sempre di ingoiare per mandarlo giù senza riuscirci. ogni tanto avverto un dolore retrosternale e un dolore sotto la costola sinistra.non ho difficoltà ad ingoiare e neanche a digerire. devo mangiare poco e spesso altrimenti mi sento troppo piena e poi sto male.ho sempre sofferto di stomaco in passato ho fatto 5 gastroscopie ,lultima 3 anni fa,dove nella prima mi hanno trovato in pò di esofagite, il pylori e in pò di gastrite ma nelle successive a parte un pò di iperemia gastrica nientaltro. questa volta però sto assumendo il pantorc da 20 da due mesi e non si è risolto ancora niente.h... continua >>
o paura di avere qualcosa di brutto e siccome sono iperansiosa vorrei un suo consiglio.
Non mi sembra nulla di organico e non vedo l’utilità di un’ennesima gastroscopia. Faccia eventualmente una valutazione con pasto baritato del passaggio del cibo attraverso il faringe e l’esofago. Specie se il dolore compare mentre passa il cibo.
Prof. Pier Roberto Dal Monte

Sospetta MRGE
17 Set 08 - Marco, 25 anni (id: 84966)
  Da un mese a questa parte, dopo aver sofferto di mal di stomaco causa sovraddosaggio FANS, ho iniziato a soffrire di disturbi all’esofago. Avverto un groppo in gola, dolori intercostali e a volte difficoltà nell’ingerire cibo. Ho fatto la gastroscopia dalla quale nn è emerso nessun problema eccetto il cardias incompetente, il quale mi hanno spiegato provoca reflusso acido e quindi dolori all’esofago, sebbene quest’ultimo non sia ancora stato danneggiato. Mi hanno somministrato omeoprazolo 20mg per 3 mesi. Lo sto prendendo da una settimana, ma i sintomi non se ne vanno. Forse è un po’ presto, ma mi chiedevo: già che l’omeoprazolo non agisce sulla causa della malattia ma cioè riduce solo l’a... continua >>
cido nello stomaco, nel momento in cui io smetta di assumerne tornerò ad avere fastidi? Dovrò quindi assumerne per sempre? Quali sono le cause di questa disfunzione del cardias? E’ possibile che torni a funzionare correttamente o l’incompetenza è irreversibile? Cosa posso fare dunque? Vi ringrazio moltissimo per l’attenzione e vi auguro una buona giornata. Marco
Si veda l’allegato. Il cardias può tornare normale.
Prof. Pier Roberto Dal Monte


Da 10016 a 10031 di 28218