Sei in: Medico on-line > Dermatologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Dermatologia
Referenti

ultimo aggiornamento 28/04/2009
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 29/11/2004
Invia la tua domanda
- Dott. Giampaolo Carboni assente dal 7/1/2014 al 5/5/2014
- Dott.ssa Maria Sofia Solano assente dal 2/4/2014 al 5/5/2014
- Dott.ssa Giuditta D’Ambrosio assente dal 6/3/2014 al 30/4/2014
- Dott. Maurizio Reggiani ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
.
7 Set 08 - nando, 33 anni (id: 84408)
  da diversi mesi a momenti laterni avverto dei bruciori alla pelle del capo e di parte del viso . ma la cosa strana e che non ci sono segni come rossore,abrasioni,puntini rossi,ecc.ecc. le zone variano quasi sempre, il dermatologo non ha trovato nulla di strano, ho pensato a problemi di nervossmo ma io presumo di non esserlo.cosa posso fare torno da un altro dermatologo o vado da un neurologo. distinti saluti e grazie.
è una condizione difficile da valutare in questa sede. se il bruciore fosse localizzato ad una sola metà del capo e del viso si potrebbe pensare ad un herpes zoster senza manifestazioni cutanee. le consiglio una valutazione neurologica.
Dott.ssa Alessia Montanari


.
7 Set 08 - Michela, 22 anni (id: 84402)
  gentili dottori, è la terza volta in questestate che ho le dita completamente coperte di bollicine, o meglio vescicole da cui fuorisce liquido acquoso, che mi provocano un intenso prurito; mi hanno consigliato impacchi di acqua borica ed una pomata a base di metilprednisolone aceponato, dicendomi che la causa è il caldo e molto più frequentemente lo stress. Ora il problema è che stavolta, non sono le mani sono ricoperte, ma aree leggermente gonfie, rosse e ricoperte dalle stesse bollicine sono presenti anche sulle braccia, e nella parte bassa della schiena. mi potete fornire una spiegazione?di cosa si tratta? è il caso che faccia un test per le allergie alimentari? (premetto che sono una r... continua >>
agazza che va spesso in palestra e dunque sudo abbastanza) grazie per la disponibilità
gentile michela, potrebbe trattarsi di un eczema da contatto. le consiglio rivolgersi ad un dermatologo per una valutazione e la programmazione di eventuali test epicutanei.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
7 Set 08 - Matteo, 34 anni (id: 84401)
  Salve, da circa due mesi ho un rush cutaneo fatto dapprima da ponfi e dopo da macchie sotto pelle rossastre e pruriginose. Di fatto prendendo antistaminico e bentelan passano. Ma appena smetto la cura ritornano sempre. Ci sono giorni in cui vengono e spariscono dopo poche ore e altri in cui permangono tutta la giornata.Si pensava ad un allergia ma dopo una visita specialistica lo hanno escluso. Secondo voi di cosa si potrebbe trattare? Ho inoltre feci gialle e spesso diarrea. Grazie
è una condizione difficile da valutare in questa sede. le consiglio una visita dermatologica uteriore.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
7 Set 08 - Carlo, 34 anni (id: 84391)
  Salve.Sono Carlo.Abituato a viaggiare da anni, mi trovo adesso in Canada dove mi hanno diagnosticato un certo mollusco contagioso, qualcosa che assomiglia a de foruncoli proprio sul mio pube e un sul pene. Il dottore qui mi ha prescritto una pomata(aldara) che sto usando da circa 8 settimane senza grandi risultati al momento ed anzi mi sono venute delle macchie rosse, seppur non fastidiose.Ora, dando fiducia ai dottori canadesi che dicono di continuare, vorrei sapere se è possibile in queste condizioni fare sesso o se può nuocere al partner, perchè oltre ad essere davvero imbarazzante e noioso per me, ho onestamente voglia di farne e sembra che questa cosa puo durare anni!Ci sono delle cure... continua >>
più rapide efficaci e sicure? Vi rigranzio anticipatamente per la preziosa risposta.
i molluschi contagiosi sono una superficiale infezione virale. sono in genere trasmessi per contatto diretto, spesso sessuale. l’aldara è uno dei trattamenti possibili, ma personalmente preferisco la rimozione strumentale di tali lesioni mediante curette, azoto liquido o laser co2 in quanto garantisce la erazicazione rapida senza provocare irritazioni.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - Ludovica, 26 anni (id: 84388)
  Ho due cisti a livello dell’inguine che a volte emettono pus, anche se rimangono dure come noccioline. Ce le ho da diversi mesi e il medico di base mi ha consigliato di fare impacchi con amuchina e usare gentalyn, però non si sono risolte. Durante il ciclo si ingrossano forse per l’uso dell’assorbente. Potrebbe trattarsi di un’infezione da anerobi? Quale potrebbe essere allora l’antibiotico più indicato?
potrebbe trattarsi di due cisti. è necessaria una visita dermatologica per chiarire la natura di tali formazioni e individuare la corretta terapia.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - Alberto, 29 anni (id: 84387)
  Credo di aver contratto i condilomi sul pube. Conviene aspettare e sperare che svaniscano da soli o fare una visita? In tal caso è più indicato un dermatologo o un andrologo? Grazie.
è opportuno rivolgersi ad un dermatologo per la rimozione, non credo possano regredire spontaneamente
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - emilia, 19 anni (id: 84386)
  buongiorno sono una ragazza di 19 anni....e da circa 5-6 anni ho un problema al cuio capelluto che nessuno è stato in grado di risolvere o almeno attenuare....qualche dermatologo mi ha detto che è una brutta dermatite,altri addirittura una fase iniziale di psoriasi;mi hanno anche detto che la causa è in parte il sistema nervoso.ho fatto queste cure: -Nizoral -Kuten oil (anche tt i giorni), -Striproxal 1\2 vv a settimana, -vellutan da applicare la sera. nonostante l’uso di questi prodott non ho visto nessun risultato,anzi continuo a peggiorare... la mia domanda è :ce qualche modo per poter migliorare ,attenuare o magari eliminare questo problema???è veramente un disagio avendo capelli ... continua >>
neri lunghi...inoltre i capelli si stanno diradando e sono molto sottili.....ci sono casi di persone guarite da dermatiti seborroiche o affetti da psoriasi!!!???grazie per l’attenzione aspetto una vostra risposta .saluti emilia
gentile emilia, capisco il disagio, ma sicuramente esistono trattamenti che almeno in parte possono alleviare il fastidio. la dermatite seborroica è un fatto piuttosto comune ed in genere ha un andamento caratterizzato da periodi di riacutizzazione e periodi di benessere. le consiglio pertanto di seguire i suggerimenti del suo dermatologo di fiducia.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - sara, 31 anni (id: 84383)
  Gent. dott.ssa, le volevo chiedere se per risolvere il problema dell’alopecia androgenetica derivante da ovaio policistico, la pillola contraccettiva diane poteva risultare un buon rimedio.inoltre vorrei associare una lozione a base di minoxidil...potrebbe indicarmene qualcuna?Grazieper la cortese attenzione.
sicuramente la cura estroprogestinica associata a minoxidil al 2% può essere utile.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - veronica, 18 anni (id: 84376)
  una domanda ancora genile dottoressa.può anche venire sulla schiena e cosa devo usare per debellare la cheratosi pilare.
la cheratosi pilare è un fatto costituzionale. non esistono terapie in grado di eliminarla definitivamente, ma emollienti e cheratolitici possono essere utili. si rivolga ad un dermtologo in grado di consigliarle i prodotti più utili al suo caso.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - laura, 29 anni (id: 84375)
  gentilissima dottoressa le scrivo per avere un suo parere in merito ad un arrossamento alla coscia a pochi cm dall’inguine che si estende come il palmo di una mano. non ho nè punture di insetti o bollicine,è presente da 3 giorni solo un forte arrossamento e ora inizio ad avere un leggero prurito.questo arrossamento ora è presente anche sull’altra coscia ma di meno.ho notato che scompare quasi del tutto quando sono distesa ma si ripresenta appena in piedi.vorrei sapere se è il caso di fare degli accertamenti.non ho potuto parlare col mio medico essendo fuori sede.la ringrazio in anticipo.
credo che prima di ogni accertamento sia opportuna una valutazione da parte di un medico, eventualmente una visita dermatologica.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - Elza, 59 anni (id: 84370)
  Mi sono venute sul collo e sulla spalla dei gonfiori di diameto 2-3 cm. Ho febbre (38) poi preso tachipirina per il dolore. Cosa potrebbe essere e cosa dovrei fare?
deve rivolgersi al suo medico curante.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - veronica, 18 anni (id: 84363)
  la cheratosi pilare può comparire anche sul viso??
può verificarsi anche sulle guance.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - Marco, 30 anni (id: 84362)
  Gentili Dottori, premetto che ho 30 anni e sono di carnagione abbastanza chiara. E’ già da diversi anni che ho un problema dermatologico al collo, nell’area della gola (dal mento in giù). Quest’area è estremamente irritabile e tende ad arrossarsi con grande facilità con punti rossi (ora senza presenza di pus a differenza del passato). Questo fenomeno si manifesta ogni volta che mi rado (con la lametta). Inizia con la fuoriuscita di un poco di sangue in alcuni punti. Dopodichè inizia l’arrossamento vero e proprio, all’inizio piuttosto accentuato ed esteso e con il passare delle ore si placa un poco ma rimangono comunque evidenti queste aree di punti rossi. Alla rasatura è associato anche un p... continua >>
ò di bruciore. Sempre nel momento di rasatura, mi si arrossa la parte centrale del viso, dal mento fino alla parte superiore del naso, con un certo prurito. L’arrossamento in questo caso, con il passare delle ore diventa meno evidente di quello sul collo e tende a volte quasi a scomparire, tranne che sul naso dove rimangono dei puntini rossi. In generale la pelle del viso dopo la rasatura tende a diventare secca, squamandosi un poco. Mi rado una volta ogni due giorni e noto che il giorno in cui non mi rado la pelle sta decisamente meglio, come se l’agente irritante fosse proprio la lametta. Qualche mese fa mi sono rivolto ad un dermatologo che mi ha prescritto: Eritromicina 3% soluzione e Piruvak emulsione. Ho seguito la cura per diverso tempo ma senza risultati considerevoli. Vi ringrazio
gentile Marco, credo che il suo problema sia, come lei già intuisce, un fatto irritativo, legato ad una particolare delicatezza della sua pelle. le consiglio di utilizzare una crema da barba molto delicata e una crema idratante altrettanto delicata subito dopo la rasatura. se tuttavia il problema dovesse persistere può convertirsi alla rasutara elettrica senza dimenticare l’applicazione di una crema dopobarba. cari saluti.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
6 Set 08 - lorenza, 60 anni (id: 84356)
  gent. dott.ssa, ho sessantanni, ho sempre avuto una folta capigliatura meraviglia anche per i parrucchieri. Da molti anni ho sempre fatto la permanente due volte lanno e il colore lo faccio tuttora ogni venti giorni e qualche volta destate anche ogni quindici perche ho una crescita veloce e si vede subito il bianco che non sopporto. Ora sopra la testa vedo che non sono piu folti come una volta: ho smesso di fare permanenti, ma il colore non posso smettere di farlo! Ora lo faccio a casa quello dellOREAL, pero ho preso a farmi anche la piastra, perche mi stanno molto bene lisci. Da una ventina di giorni sto prendendo il ROVIGON, perche molti anni fa lo presi consigliato dallotorino e mi fece ... continua >>
bene anche per i capelli. La piastra fa male al capello? Il ROVIGON va bene? La ringrazio tanto.
gentile signora, credo che il diradamento della sua capigliatura non abbia nulla a che fare con i trattamenti a cui si sottopone regolarmente ( tintura, permanente e piastra, ma possa essere invece in relazione ad un fisiologico cambiamento ormonale in seguito alla menopausa. può stare tranquilla e continuare i trattamenti consueti. il rovigon può effettivamente esserle utile per brevi cicli. carisaluti.
Dott.ssa Alessia Montanari

.
5 Set 08 - emanuela, 50 anni (id: 84331)
  BUONGIORNO, LA PREGO MI AIUTI! QUALCHE GIORNO FA HO SUBITO UNA DIATERMOCOAGULAZIONE PER HPV, SONO ABBASTANZA SPAVENTATA NONOSTANTE LE RASSICURAZIONI DEL MEDICO MA QUELLO CHE VERAMENTE MI STA UCCIDENDO LA MENTE E CHE POSSA AVERLO ANCHE IN BOCCA; IN QUESTO CASO ESISTE COMUNQUE LA POSSIBILTA DI CURARSI E GUARIRE? MI RISPONDA PRESTO O MUOIO DANSIA, GRAZIE
cara emanuela, stia tranquilla. comprendo il suo disagio, ma mi sento di rassicurarla: l’HPV è davvero una infezione molto frequente e, rispetto alla sua diffusione, solo molto raramente crea problemi al cavo orale. in ogni caso è sicuramente possibile curarlo. carissimi saluti.
Dott.ssa Alessia Montanari


Da 1761 a 1776 di 5955