Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Chirurgia Vascolare

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Vascolare
Referenti

ultimo aggiornamento 18/01/2010
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 18/01/2010
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
TSA
18 Apr 11 - Roberta, 36 anni (id: 116513)
  Buongiorno, vorrei sapere se possibile cosa significa questo referto. Ecocolordoppler TSA ed arterioso arti superiori. normale spessore del complesso intima-media carotideo (IMT0,0,5mm) non immagini e/o flussi patologici a carico degli assi carotidei bilateralmente. Riduzione con moderata demodulazione del flusso a carico del segmento V1-V2 ed al Tillaux della a.vertebrale dx( compressione intravertebrale?). Normali velocità di flusso a carico del segmentoV0. normali velocità di flusso della a. vertebrale sx in assenza di modificazioni al tillaux ai movimenti di rotazione del capo. Non immagini e/o flussi patologici a carico degli assi arteriosi di conduttanza degli arti superiori bilate... continua >>
ralmente. Moderata riduzione del flusso con note di vasocostrizione a livello distale > a sx. non modificazioni del flusso distale alle manovre di Adson e di iperabduzione degli arti. conclusioni: Note di insufficienza vertebrale dx. Note di vasocostrizione distale bilaterale> a sx in assenza di segni di sindrome da compressione dello stretto toracico superiore. Vi ringrazio anticipatamente per la vostra cortese attenzione e vi porgo distinti saluti.
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. è genericamente il referto di una condizione NORMALE Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore


varici
16 Apr 11 - Claudia, 44 anni (id: 116489)
  Egr.Professore, da un esame ecodoppler, risulta quanto segue: a dx incontinenza tronculare segmentale di vsi 3° inf. di coscia-3°sup.di gamba distalmente a confluenza con piccola collaterale anteriore-al 3°medsup di gamba rientro del reflusso safenico nel circolo venoso profondo in perforante di Sherman. Buona pervietà e continenza ostiale e tronculare di vse. a sn:buona pervietà e continenza ostiale e tronculare di vsi e vse. Varice reticolare in sede marginale. Lo specialista mi ha consigliato, per la gamba sinistra, un trattamento di scleromoussoterapia sulla parte esterna della coscia, alfine di togliere il persistente dolore e gonfiore al polpaccio. Mentre per la gamba destra stante ... continua >>
la predetta diagnosi, a Suo avviso, cosa posso fare? Ovviamente, vorrei un Suo illuminato parere anche sul metodo della scleromoussoterapia. Grazie infinite. Claudia
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. personalmente non utilizzo la scleromousse per le varici safeniche. Occorre vedere clinicamente il tipo di varici e la presenza di eventuali reflussi prossimali. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

altre
6 Apr 11 - LEONARDO, 62 anni (id: 116262)
  BUONGIORNO.VORREI CORTESEMENTE DELLE INFORMAZIONI SUL MIO STATO DI SALUTE DOPO ESSERE STATO DIMESSO DALLOSPEDALE CON QUESTE DIAGNOSI: TIA-ENCEFALOPATIA ISCHEMICA CRONICA E ATROFICA-DIFFUSA ARTERIOLOPATIA ATEROSOMATICA DELLE ARTERIE CEREBRALI ANTERIORI E POSTERIORI-SCLEROSI CAROTIDEA BILATERALE-CARDIOPATIA IPERTENSIVA-IPERCOLESTEROLOMIA-PREGRESSE TROMBOFLEBITI ARTI INFERIORI-NECROSI DELLA TESTA DEL FEMORE SX-EMPTY SELL.
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. l’elenco delle diagnosi che le hanno scrfitto notifica una condizione di patologia vascolare diffusa, apparentemente non grave, ma sulla cui gravità ci si può sbilanciare solamento dopo valutazione clinica e di tutti gli accertamenti eseguiti. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

arteriopatia ostruttiva
2 Apr 11 - ziad, 58 anni (id: 116173)
  soffro di claudicazione intermittente da 8 anni ,ho fatto la caterizzazione per la biforcazioe aortica ,adesso ho la arteria iliaca sinistra occlusa ,tutti ifattori di rischio sotto controllo compreso il cessato fumo.vorrei sapere se si fa la laser angioplasty.grazie in anticip.
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. L’indicazione ad un trattamento (di qualunque tipo sia) non è mai legata alla sola lesione, ma alla clinica e ai fattori di rischio. La laser-angiolasty non offre normalmente prognosi migliore di una PTA e stent normale. Viene comunque utilizzata nei reinterventi. Occorre considerare le possibilità di perforazione vascolare con tale tecnica, e pertanto, a livello iliaco, la cosa potrebbe essere rischiosa. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

varici
1 Apr 11 - TIZIANA, 33 anni (id: 116133)
  Salve vorrei un informazione soffro di varici conseguenti alla gravidanza con precisione la 2 ne ho avute 2 in un anno mi sono comparse delle chiazze scure alle gambe dovute alle varici mal curate è possibile eliminarle????
Mi scuso per il ritardo della risposta. Penso si possano curare, ma è difficile dire se e come, non potendo distinguere fra varici, teleangectasie, ecc, dalla sua descrizione. Si faccia valutare da uno specialista. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

varici
1 Apr 11 - simona, 44 anni (id: 116128)
  vorrei sapere un centro vicino a me (provincia PU )dove poter eseguire la trap (fleboterapia tridimensionale rigenerativa)
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. Le devo dire che sono per la medicina "tradizionale" che non contempla che mi chiede Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

varici
28 Mar 11 - Anna, 53 anni (id: 116034)
  buonasera volevo un vostro parere sulla mia situazione ho avuto una trombosi completa alla safena interna ds a meta settembre cura con cxx 6ooo 2 al giorno 3 mesi e poi1 al giorno dopo i primi due mesi inizio di dolori all inguine che passavano distesa rx e risonanza e pure eco inguinale non evidenziano new problemi ortopedici ne altro il cl e stato sospeso definitivamente 14 giorni fa sono in attesa di crossectomia e safenectomia ds un angiologo mi ha detto che per ora è meglio non operare il dolore all inguine continua in piu evidenziamento di vasi sanguigni anche attorno al capezzolo e nei seni e cosce ... continua >>
per favore attendo una vostra risposta grazie cordiali saluti Anna
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. Credo che l’angiologo non sia lo specialista giusto per decidere se fare l’intervento chirurgico, ma il chirurgo vascolare Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

ortopedico
28 Mar 11 - Mauro, 57 anni (id: 116021)
  Buon giorno , l anno scorso sono scivolato sul ghiaccio e ogni tanto mi duole la parte sinistra del ginocchio destro , amici mi parlano di lesione al menisco , il dolore non è costante ci sono dei giorni che non ne percepisco affatto , che potrei fare quando mi duole ? ringraziandovi vi saluto cordialmente Mauro
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. si rivolga ad un ortopedico. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

altre
26 Mar 11 - Roberto, 50 anni (id: 115982)
  ho le unghie delle mani leggermente viola cosa significa ?
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. si faccia vedere dal suo medico, più che alla circolazione penserei al polmone o al cuore. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

coagulopatia
13 Mar 11 - Rosalba, 41 anni (id: 115701)
  Ho delle irregolarità mestruali e lanno scorso, in luglio, mi è stato tolto un polipo allendometrio di natura parzialmente ormonoresponsiva. La ginecologa visitandomi un giorno prima del ciclo ha visto dei "PUNTINI" nellendometrio e temendo possano riunirsi formando un nuovo polipo mi ha prescritto una cura di tre mesi con il LUL Io sono affetta dal FATTORE V di LEIDEN rischio quacosa assumendo tale farmaco?
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. Penso che sia opportuno farsi fare una valutazione coagulativa completa ed affidarsi allo specialista della coagulazione. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

carotidi
9 Mar 11 - sandra, 57 anni (id: 115628)
  Egr. dottore le riporto il referto di un eco color doppler ai tronchi sovraaortici a livello dei TSA che ho fatto qualche giorno fa :" non alterazioni parietali di attuale rilievo emodinamico a carico del sistema carotideo extracranico: pervie le c.interne ed esterne; ispessimenti di parete allorigine della c.interna destra (1mm); Arterie vertebrali con normali velocità di flusso a direzione fisiologica; Non significative patologie a carico delle arterie succlavie; Riferisco che in famiglia ci sono stati casi di ictus; Sono ipertesa , prendo cxx 10 mg al g. Cosa mi consiglia di fare ulteriormente come prevenzione? Grata per lattenzione La saluto cordialmente
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. la profilassi della progressione si attua con la regolarizzazione dei fattori di rischio: abolizione del fumo, controllo del colesterolo, dei trigliceridi e dell’omocisteina. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

stenosi carotide
6 Mar 11 - Antonietta, 72 anni (id: 115534)
  Gentile dottore, dalleco doppler prescitami dal mio medico curante emerge la presenza di estesa placca fibrocalcifica concentrica con condizione stenotica del 40% circa a dx in corrispondenza del bulbo carotideo ed origine dellarteria carotide interna, mentre a sn, sullarteria carotide interna si osservano 2 sottili placche calcifiche di mm 5 e mm 6. non ci sono alterazioni velocitometriche e le arterie vertebrali sono regolari con flusso normo-diretto. Potrebbe spigarmi in modo semplice cosa questo implica? La ringrazio per la sua attenzione.
Mi scuso per il ritardo della risposta. La patologia che le è stata riscontrata necessita solo di terapia medica e di controlli periodici con ecodoppler. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

colesterolo
5 Mar 11 - laura, 37 anni (id: 115514)
  buongiorno dottore.volevo chiederle se avere un colesterolo hdl pari a 108 e un colesterolo ldl pari a 130 è normale, oppure ci sono delle anomalie, visto che il valore dei trigliceridi è di 65. le chiedo questo perchè il colesterolo cosiddetto buono pari a 108 dovrebbe spazzare via quello cattivo che è pari a 130 e mi sembra un valore alto visto che l hdl è 108.Cosa vuol dire questo?mi devo preoccupare?grazie e buona giornata.
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. Credo sia opportuna una valutazione metabolica ed anche una valutazione della funzionalità tiroidea. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

carotidi
5 Mar 11 - Letizia, 64 anni (id: 115513)
  Sottopngo a vostra gentile valutazione la seguente diqagnosi EcocolorDoppler TSA: " Normale flusso alle Vertebrali.Il bulbo catotideo sx con piccola placca ateromasica a sede posteriore, retta, iperecogena, sup.liscia di o,5 cm e dellospessore di 2 mm,con stenosi 20% (picco sistolico 40 cm/sec). Al bulbo dx stenosi insignificante.". Prendo mezza pastiglia di Noxxx 5 mg per pressione (ora normale).Valori buoni/alti di HDL. In genere coleserolo tot. sui 260/270 prima della cura con statine. Ora prendo statina To 10 mg: valori Colesterolo sui 210 (un medico ha detto che sarebbe preferibile Cxx). Grazie per la Vostra consulenza. Letizia Avancini
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino avrà già provveduto al proseguimento dell’iter diagnostico-terapeutico. la sua è una lesione iniziale che necessita di profilassi e terapia medica. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore

TVP
4 Mar 11 - Paola, 38 anni (id: 115492)
  Gentile dottore, sono stata appena dimessa dal Gemelli dove sono stata operata ad un meningioma temporale destro. Appena mi sono alzata ho sentito un dolore al polpaccio e mi hanno fatto un doppler ed è risultato un piccolo trombo ad una vena secondaria. Mi hanno prescritto eparina 4000 per 15 giorni e poi devo rifare il doppler. Mi hanno detto che posso stare tranquilla con la cura. Lei che pensa? Grazie
Mi scuso per il ritardo della risposta, immagino starà gia bene con la terapia prescritta che era appropriata. Ulteriori informazioni le potrà trovare sul nostro sito: www.chirurgiavascolareospedalemaggiorebologna.com Cordiali saluti Prof. Luciano Pedrini
Eq. Chirurgia Vascolare Ospedale Maggiore


Da 172 a 187 di 1801