Sei in: Medico on-line > Psichiatria

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Psichiatria
Referenti

ultimo aggiornamento 10/10/2008
 
Aree tematiche

    Il Dott. Giordano Sgarzi risponde alle domande inerenti :
  • Stati d’ansia, fobie, attacchi di panico;
  • Idee ossessive, compulsioni;
  • Disturbi psichici post-traumatici da stress;
  • Disturbi del sonno di origine psichica: insonnia, ipersonnia, sonno disturbato;
  • Disturbi dell’umore: perdita di energia e di efficienza, di interessi, idee tristi, autosvalutazione, agitazione, depressione…nell’età giovanile, adulta, nella senilità;
  • Disturbi da somatizzazione: sintomi fisici senza cause organiche riconosciute;
  • Disturbi di personalità dell’adolescenza e dell’età adulta con alterazione del funzionamento sociale e lavorativo e/o sofferenza soggettiva: es. instabilità dell’umore, comportamento impulsivo, disturbo dell’identità;
  • Disturbi del comportamento alimentare: alterazioni dell’appetito, del peso, anoressia, bulimia;
  • Problemi di coppia; problemi genitori-figlio; altri problemi familiari ed interpersonali;
  • Problemi psicogeriatrici: ansia, depressione, perdita di memoria, di orientamento, rallentamento motorio, disturbi fisici con causa psichica nella terza età.

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 12/11/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
disturbi del sonno
25 Mar 14 - Susi, 46 anni (id: 129965)
  Buongiorno prof. mio marito mi riferisce che a volte di notte nel sonno io comincio a parlare, cerco anche di alzarmi o addirittura mi trovo in piedi. Al mattino non ricordo nulla. Si tratta di pavor notturno, sonnambulismo o cosaltro ?Quali rischi si corrono ? Grazie per la risposta, cordiali saluti.
Signora Susi, non mi preoccuperei più di tanto. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi


disturbi del sonno
25 Mar 14 - saverio, 41 anni (id: 129955)
  caro prof. sto usando da qualche giorno il sonirem per dormire in quanto ada circa una settima soffro di insonnia cosa che non mi e mai successo. In quanto soffro di gastrite sto prendendo mattina e sera il gastroprotettore e la sera assumo prima di dormire anche il sonirem. posso usare entrambi i medicinali la sera, cioe sonirem e gastroprotettore o fa male. inoltre le chiedo se per ssospendere dopo tre o quattro iorni il sonirem (zolpidem) posso farlo subito o deve esse re fatto in modo graduale anche se assunto per tre o quattro giorni.Grazie
Signor Saverio, segua la prescrizione del curante. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi del sonno
25 Mar 14 - renzo, 41 anni (id: 129951)
  Cato prof. Le chiedevo se si può sospendere il medicinale sonirem (zolpidem) dopo averlo assunto per tre giorni consecutivi o va sospeso scalando la dose. Io ne ho usate 18 gocce al giorno per tre giorni. Grazie
Signor Renzo, già risposto
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi del sonno
24 Mar 14 - saverio, 41 anni (id: 129927)
  Caro prof ho assunto per due giorni consutivi il sonirem per dormite se lo sospendo succede qualcosa ho va interrotto in modo graduale. Grazie
Già risposto
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi del sonno
24 Mar 14 - saverio, 41 anni (id: 129924)
  Caro prof. Mi sono rivolto dal medico curante in quanto ho problemi di insonnia iniziata con un risveglio improvviso verso le due o le tre di notte e poi è continuata con limpossibilità a riuscire ad addormentarmi. Tutto ciò è iniziato da una settimana circa e il medico curante mi ha prescritto per 15 giorni sonirem a scalare e di assumere ogni mattina cipralex. Caro prof le chiedo se è la terapia giusta anche perché ho una paura ogni volta che assumo questi farmaci perché non vorrei che be diventasse dipendente . Ho avuto un periodo di forte ansia a febbraio dovuta a problemi di salute e una volta che ho somatizzato il tutto mi è venuta linsonnia.Grazie.
già risposto
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi del sonno
24 Mar 14 - saverio, 41 anni (id: 129923)
  Caro prof. Mi sono rivolto dal medico curante in quanto ho problemi di insonnia iniziata con un risveglio improvviso verso le due o le tre di notte e poi è continuata con limpossibilità a riuscire ad addormentarmi. Tutto ciò è iniziato da una settimana circa e il medico curante mi ha prescritto per 15 giorni sonirem a scalare e di assumere ogni mattina cipralex. Caro prof le chiedo se è la terapia giusta anche perché ho una paura ogni volta che assumo questi farmaci perché non vorrei che be diventasse dipendente . Ho avuto un periodo di forte ansia a febbraio dovuta a problemi di salute e una volta che ho somatizzato il tutto mi è venuta linsonnia.Grazie.
Già risposto
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi del sonno
24 Mar 14 - saverio, 41 anni (id: 129922)
  Caro prof. Mi sono rivolto dal medico curante in quanto ho problemi di insonnia iniziata con un risveglio improvviso verso le due o le tre di notte e poi è continuata con limpossibilità a riuscire ad addormentarmi. Tutto ciò è iniziato da una settimana circa e il medico curante mi ha prescritto per 15 giorni zolpidem a scalare e di assumere ogni mattina escitalopram. Caro prof le chiedo se è la terapia giusta anche perché ho una paura ogni volta che assumo questi farmaci perché non vorrei che be diventasse dipendente . Ho avuto un periodo di forte ansia a febbraio dovuta a problemi di salute e una volta che ho somatizzato il tutto mi è venuta linsonnia.Grazie.
Signor Saverio, la cura richiede tempi congrui. Prosegua senza tema. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

quesiti
23 Mar 14 - davide, 34 anni (id: 129917)
  salve,vorrei farvi una domanda,diversa dalle solite ma spero mi rispondiate.ormai si sa che c sono zone del cervello dedicate allumore ed a altre sensazioni ed è li che agiscono i farmaci in caso di disturbi, ad esempio lossitocina che aiuta nei rapporti sociali e nella coppia, allora tutti i sentimenti,le decisioni,i comportamenti dipendono solo da reazioni chimiche del cervello o ci sono altri fattori consci o inconsci che influiscono..se fosse solo una questione chimica o neurologica che senso avrebbe la psicologia, basterà prendere una pastiglietta e è tutto risolto? grazie a chi mi risponderà?
Signor Davide, il problema è aperto, si vedrà. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi d.n.d.d.
20 Mar 14 - floriana, 38 anni (id: 129875)
  gentile dottore,sono circa 6,7 anni che ho una febbricola persistente,che va e viene dura anche mesi ,nessun medicinale riesce ad eliminarla fatti esami di routin ma nessun riscontro,la mia dottoresa dice che e una febbre dovuta ad ansia o stress volevo sapere se cio e possibile .la ringrazio in anticipo.
Signora Floriana, non ci è consentita,con tali dati,una risposta adeguata. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi d’ansia
18 Mar 14 - saverio, 41 anni (id: 129840)
  Carissimo prof. sono un paio di giorni che non riesco a dormire, tutto cio si associa ad uno stato di ansia . Il tutto e nato da una gastrospcopia fatta con biopsia con esito di gastrite cronica antrale con metaplasia , da questo referto e nata tutta la mia ansia e preoccupazione. Allinizio del referto riuscivo a dormire , poi ho iniziato a svegliarmi alle tre , e da un paio di giorni non dormo per nulla. Sono alquanto provato, preoccupato ed altro. cosa mi consiglia? posso prendere qualche ansiolitico o qualcosa per dormire.
Signor Saverio, un ansiolitico potrà aiutarla, senza temere il peggio. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi della famiglia
16 Mar 14 - santo, 34 anni (id: 129813)
  Salve,vorrei un vostro parere. vengo da una famiglia di genitori divorziati quando avevo 8 anni circa,e dico anche che hanno divorziato in maniera terribile,con carabinieri,avvocati,cure mediche ecc..in quanto mio padre alzava le mani su mia madre.mio padre non dava gli alimenti,perché a suo dire eravamo affidati alla madre.a circa 19 anni di età ha insistito per incontrarmi e dopo averlo fatto parlava male di mia madre,e lei lo stesso verso di lui.mi ha fatto casa a 20 anni circa con la procura a vendere anche a se stesso,dopo qualche mese si riprende la casa e mi butta fuori,perché la sua nuova moglie metteva litigi.tra alti e bassi ci avviciniamo ancora,lui insiste di... continua >>
recente nel volere il nipote,arriva e durante levento e dopo per gelosia di mia madre mi ritrovo ad uscire da unaltra abitazione che mi aveva concesso in comodato duso e che pericolante nel saldarla economicamente io interpello mia madre per sostenere le spese e non mandarla allasta. lui ha gelosia di mia madre e mi dice che non la vende a lei ed io mi trovo ancora in mezzo alla strada,con un neonato e senza una casa.in sintesi le ho raccontato i punti principali di 34 anni di vita mia,che a causa del divorzio dei miei genitori mi hanno creato troppa sofferenza.adesso sono troppo stanco e penso di non volere vedere più mio padre e lasciarlo con sua moglie tranquillo,ho sofferto tanto a causa loro e delle loro ripicche.è impossibile per me accettare la cosa ma da padre io non mi sento di fare come lui.
Signor Santo, non abbiamo una risposta adeguata per tale caso. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

attacchi di panico
16 Mar 14 - frank, 32 anni (id: 129804)
  salve professore io andavo dallopsichiatra ..perche ...vado subito al dunque!..tremo sempre ,sudo freddo ,mi agito anche solo se suonano il campanello di casa ..cmq ..io quando mi aalzo la mattina tremo tutto ,non riesco neanche a tenere la tazzina del caffe in mano ,pero quando prendo 3 o 4 ..pastiglie di alprazolam mi passa tutto...arrivo a prenderne anche sei al giorno ..cosa devo fare...non vorrei che siccome faccio cosi da 2 anni ..sono dipendente da queste pastiglie? cosa posso fare ?mi aiuti non voglio piu tremare ,che visite mi consiglia?
Signor Frank, torni dallo psichiatra, per un’eventuale psicoterapia. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi d’ansia
11 Mar 14 - massimo, 43 anni (id: 129734)
  salve dr.ho la lingua amara tutto il giorno ho fatto tutti gli esami e anche di più,ho un po di gastrite e colon spastico ma lo sapevo gia.l otorinolaringoiatra mi ha detto che puo trattarsi di un problema psicosomatico.io sono ansioso e prendo (amisulpride 100mg)al die da anni.ansia o depressione puo causare questo sintomo?che posso fare?grazie
Signor Massimo, può essere indicata l’associazione con un ansiolitico. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi d’ansia
5 Mar 14 - basilio, 35 anni (id: 129643)
  caro dottore io sento male ieri sono scosso ho ansia e anche stomaco io credo la causa che io sono nervoso perchè ho dolori cervicale e ho un pò paura che dura sempre e oggi mi sento meglio un pò vorrei il tuo parere grazie e cordiali saluti
Signor Basilio, consulti il curante,senza tema. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi

disturbi d.n.d.d.
4 Mar 14 - marco, 29 anni (id: 129626)
  Salve le scrivo per cercare di trovare una soluzione a un problema che mi porto avanti da tempo . In pratica non vengo sottoposto alle visite mediche sul posto di lavoro e la cosa va avanti da anni e con datori di lavoro diversi , tutti lavori in regola . Questa situazione comporta discriminazioni nei miei confronti ed e stata la causa della perdita dei posti stessi dato che venivo visto con sospetto da colleghi e datori di lavoro . Ho chiesto spiegazioni ai datori di lavoro e ho ottenuto risposte avasive come " non ne sappiamo nulla " oppure " ci devono far sapere " , ho chiesto al medico di famiglia che mi ha risposto " deve chiedere ai diretti interessati ( i medi... continua >>
ci specializzati durante le visite ) ma non facendole la cosa e impossibile .. Adesso vorrei capire come e possibile che una cosa che dovrebbe tutelarmi di fatto mi sta discriminando e rendendo la vita difficile . Non faccio uso di droghe o farmaci e non ho patologie . A chi posso chiedere spiegazioni ed esporre il mio problema ? Ci deve essere un organo incaricato per queste tematiche , asl , inps..o magari lei dottore . Mi creda e gia difficile trovare lavoro e questa condizzione mi limita ancor di piu dato che poi il posto lo perdo a causa dellatteggiamento di colleghi e datori di lavoro. Per favore mi puo aiutare ?
Signor Marco, il quesito non è di nostra competenza. Dottor Sgarzi Giordano
Dott. Giordano Sgarzi


Da 75 a 90 di 3400