Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda
- Prof. Daniele Bracchetti assente dal 26/7/2014 al 29/7/2014

Domande / Risposte
tosse ed ACE inibitori
1 Apr 07 - marcella, 74 anni (id: 57321)
  assumo da circa 1 mese 1/2 cpr di perindiopril+indapamide 1/2 cpr di amlodipina da 10 mg al dì per il controllo di una grave ipertensione(250/115!!).I risultati sono buoni ma da qualche giorno ho violenti attacchi di tosse. Può dipendere dai farmaci che assumo? Se sì, cosa devo fare?Preciso di avere avuto in passato attacchi di tosse, ma mai così violenti. Grazie e cordiali saluti
gli ace-inibitori (come il perindopril) talvolta danno tosse secca come effetto collaterale saluti
Dott. Sergio Di Benedetto


tuffo al cuore
31 Mar 07 - Cosimo, 53 anni (id: 57312)
  Gentilissimo dott. Di Benedetto le pongo il mio quesito: da alcuni mesi (in maniera NON frequente) accuso dei colpi simili a quando ci si spaventa, il famoso tuffo al cuore. ( spero di averle dato l’indicazione giusta).In autunno ho fatto una visita cardiologica con elettrocardiogramma ma non è risultato nulla.Il medico mi disse che per traquillizzarmi avrei potuto fare in seguito e con calma un ecocardiogramma ed un controllo diagnotico nelle 24 ore. Non ho fatto nulla anche perchè nel frattempo il problema si è evidenziato sempre meno. Adess,oda circa un mese si è ripresentato frequentemente e negli ultimi giorni sempre più spesso.Questa sera ho voluto automisurarmi la pressione 150-90 (... continua >>
però ero molto teso) e con il fonendoscopio sul petto ho contato circa 90 battiti al minuto.Inoltre, nel momento che accusavo il "tuffo" sembrava che saltassa un battito. Premetto che non fumo,prendo un paio di caffè al giorno spesso decaffeinati e conduco una vita abbastanza sedentaria. Negli ultimi 7-8 anni lo stress non mi è mancato per vari motivi familiari e di lavoro. Devo preoccuparmi seriamente? é cosa da verificare con urgenza? La ringrazio
si tratta verosimilmente di extrasistoli che in assenza dicardiopatia organica non sono pericolose; le consiglierei di fare quanto il cardiologo le ha già consigliato. Saluti
Dott. Sergio Di Benedetto

formicolii alle braccia
31 Mar 07 - Iuri, 24 anni (id: 57306)
  Buongiorno dottore, non so se l’argomento che lei tratta sia attinente col mio disturbo in quanto faccio fatica a catalogarlo nella divisione che avete fatto. Comunque provo a spiegarmi: da martedì accuso durante la giornata lievi intorpidimenti delle braccie e soprattutto delle mani con conseguente "formicolio" di tali zone; come se il sangue facesse fatica a scorrere. Non mi era mai capitato un disturbo del genere, soprattutto a intervalli durante il giorno, le chiedo se ha idea di cosa possa essere e se ci può essere una relazione col fatto che ho sforzato troppo le braccia; in quanto martedì prima che mi iniziassero tali disturbi ho fatto un allenamento particolarmente faticoso in piscin... continua >>
a. La ringrazio e mi scuso se l’argomento trattato non è di sua competenza.
Il sintomo descritto non sembra essere di origine cardiologico. Le consiglireicomunque di consultare il curante. Saluti
Dott. Sergio Di Benedetto

ddb-eas
30 Mar 07 - vincenzo, 26 anni (id: 57256)
  salveprofessore...qualche giorno fa ho fatto presente al prof. branchetti il mio problema..ma non essendomi spiegato bene non ha potuto rispondermi..ora non e’ reperibile in quanto assente ma visto che sono molto preoccupato vorrei un parere...mi sono stati diagnosticati bbdx e eas..quale pericolo corro?potrebbero degenerare?e’ un prroblema grave visto la mia giovane eta’..il bbdx mi e’ stato diagnosticato in occasione della visita militare...l’eas in occasione di un ecocardiogramma di routine antecedente ad un’operazione...non ho avuto disturbi ma sono davvero preoccupato...posso praticare attivita’ fisica?mi aiuti per favore..la ringrazio tanto..
Se l’ecocardiogramma è normale e non ha mai avuto sintomi non mipreoccuperei eccessivamente; si faccia comunque verdere da un cardiologo Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

tachicardia
30 Mar 07 - Giancarlo, 66 anni (id: 57237)
  Gentile dottore vorrei sapere perchè qualche rara volta i battiti cardiaci aumentano da 75 a 150 per trenta minuti circa , per poi ritornare nella normalità . L’E.C.G. è normale . Grazie per la cortese risposta .
Si tratta verosimilmente di una aritmia cardiaca Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

ipercolesterolemia
30 Mar 07 - marco, 39 anni (id: 57220)
  Gentile Dottore,ultimamente dopo esami del sangue ho riscontrato valori di colesterolo alti cioè .colest.tot.259,ldl 184,hdl49,trigl.normali,press.norm,glicem.norm.sono un fumatore ed ho mio padre che è stato colto da infarto a65 anni.Mi sono recato da un nutrizionista per eseguire una dieta correttiva e dopo 6 mesi l’esami fatti l’altra settimana hanno riportato i srguenti risultati:colest. tot.216,ldl 148,hdl 45,trigl.normali,press.normale considerando che fumo e che ho una familiarità per malattie coronariche cosa mi consiglia di fare?ho eseguito ecocuore,ecg quasi tutti gli anni con esito negativo ora sono 2 anni che non lo faccio.Grazie per la risposta
Consiglierei di sospendere il fumo e di assumere un farmaco ipocolesterolemizzante per ridurre l’LDL-Col almeno al di sotto di 100 Saluti
Dott. Sergio Di Benedetto

anomalie aspecifiche ST-T
30 Mar 07 - alessandra, 24 anni (id: 57183)
  volevo chiedere solo un piccolo chiarimento. Sono una ragazza di 24 anni,non ho problemi di salute particolari, pratico sport a livello amatoriale e dopo un episodio di svenimento il mio medico mi ha mandato a fare un ECG(magari anche per il fatto che mio padre soffre di cuore). Da questo esame il cardiologo mi ha detto che era tutto a posto ma mi ha segnalato come conclusione ATIPIA ASPECIFICA DELLE ST - T. Cosa vuol dire devo fare accertamenti o posso continuare a fare sport senza preoccuparmi? Ringraziandola per l’attenzione prestatami, porgo Distinti saluti.
Le anomalie aspecifiche di ST-T non sono preoccupanti: Potrebbe essere utile una visita cardiologica Saluti
Dott. Sergio Di Benedetto

aspirina e alcool
30 Mar 07 - enzo, 60 anni (id: 57182)
  PREMETTO CHE QUALCHE GIORNO FA HO GIA’ INVIATO QUESTA DOMANDA MA NON AVENDO RICEVUTO RISPOSTA E AVENDO RILEVATO CHE E’ STATO DATO RISCONTRO A NUMERI ID SUCCESSIVI AL MIO, MI E’ SORTO QUALCHE DUBBIO SULLA CORRETTA PROCEDURA DL MIO INVIO PER CUI MI RIPROPONGO. A SEGUITO ANGIOPLASTICA (2 STENT) MA NON DA INFARTO -BENSI DA CONTROLLO CON CORONAROSCOPIA- PRENDO 1 CARDIOASPIRINA 100 MG DOPO I PASTI -(oltre a 1 cpr norvasc 5mg per leggera ipertensione - e 1 cpr di totalip10m per leggera ipercolesterolemia). CHIEDO CORTESEMENTE : - SE DURANTE I PASTI DOVESSI BERE 1-2 BICCHIERI DI VINO E AL TERMINE QUALCHE GOCCIO DI LIQUORE- DOPO QUANTO TEMPO POSSO PRENDERE LA CARDIOASPIRINA ED EVITARE EVENTUA... continua >>
LI INTERAZIONI ALCOL-MEDICINALI ? RINGRAZIO ED INVIO CORDIALI SALUTI.
Aspirina ed alcool possono essere entrambi gastrolesivi e non andrebbero assunti contemporaneamente; d’altra parte nella cardiospirina il contenuto di farmaco è ridotto e pertanto la saltuaria assunzione contemporanea di piccole quantità di alcool non dovrebbe creare problemi in assenza di patologia gastrica preesistente Saluti
Dott. Sergio Di Benedetto

tachicardia parossistica
29 Mar 07 - Paola, 38 anni (id: 57164)
  Ho una figlia di 10 anni affetta da tachicardia parossistica da rientro sopraventricolare sinistra (molto interna al cuore).E’ dall’età di sei anni in terapia con almaritm ed inderal. La struttura che la segue effettua l’ablazione (anche a freddo) al raggiungimento dei Kg.40. La Bambina li ha superati. Ora devo prendere la decisione. Volevo avere delucidazioni sul grado di rischio dell’intervento e se lo stesso poteva essere risolutivo. Ringrazio anticipatamente
L’ablazione non è una procedura semplice e va affidata a un centro esperto. La decisione ad eseguirla dipende dal numero di crisi in corso di terapia. Non conoscendo il caso non posso dirle di più. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

CPK muscolare
29 Mar 07 - francesco, 53 anni (id: 57161)
  Gentile dottore, è un periodo che ho dei valori alti, che sono CK-NAC che è a 411 e il CK-MB pari a 5,950 e il colesterolo totale è 297. Io per un anno (2005) ho usato una pillola per far abbassare il colesterolo,ma ha alterato questi valori durante la somministrazione.Ora non prendo più nassuna pillola per il colesterolo, ma questi valori continuano ad essere alti!Ho fatto anche l’esame della tiroide ma quello è risultato nella norma.Allora Il medico mi ha detto che è una forma di distrofia muscolare lieve ed è congenita. Sono preoccupato perchè si tratta di una malattia che mi fa paura e poi non mi fsnno male i muscoli o meglio mi fanno male qualche volta ma credo che sia dovuto al lavoro ... continua >>
che svolgo. Vorrei sapere questi valori a cosa possono portare e la loro alterazione a cosa è dovuta?
Secondo l’interpretazione del suo medico gli enzimi che risultano elevati sono di provenienza muscolare; sulla base dei dati disponibili tale interpretazione è verosimile. Per quanto riguarda la prognosi può consultare un esperto del settore.
Dott. Sergio Di Benedetto

rocefin
29 Mar 07 - barbara, 37 anni (id: 57158)
  Gentile dottore, ha breve affronterò un’intervento di chirurgia estetica, avendo un lieve soffio al cuore, l’anestesita mi ha prescritto, un giorno prima dell’interveno: Rocefin intramuscolare in dose da 1G.Perche? grazie
Lo chieda all’anestesista. Forse è per la profilassi, ma in genere se viene fatta per un soffio non si fa con il Rocefin il giorno prima. Senta il cardiologo. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

colesterolo
29 Mar 07 - roberto, 41 anni (id: 57146)
  in riferimento id: 57087, con la quale mi consiglia di usare il Tavacor solo se il valore del colesterolo è molto alto, la mia situazione è questa : non usando farmaci, ma seguendo una dieta non rigida, assumendo lecitina, olio di pesce ecc. attività fisica moderata, fumatore, il livello del colesterolo aumenta progressivamente fino ad arrivare a livelli di colesterolo totale 250/270 ldl 150/180 hdl 40/45. Faccio presente che il problema del colesterolo è presente anche in mia madre/fratello e tutti i parenti da parte di mia madre. Cosa mi consiglia di fare, ringrazio in anticipo. PS. ho eseguito parecchi esami del cuore tutti negativi, ECG, ECG sotto sforzo, Ecocuore, doppler, Holter e... continua >>
Holter pressorio
Se le LDL sono alte è opportuno un trattametno. Controlli come le ho detto le CPK e non fumi. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

battito in testa
29 Mar 07 - Andrea, 32 anni (id: 57105)
  Salve, la notte (ed alcune volte anche la sera se mi rilasso) non riesco a dormire perchè all’improvviso sento un battito regolare ma molto intenso in testa, proprio quando comincio a rilassarmi per addormentarmi( per intenderci e come se nella testa sentissi : BOOOMM), questo battito è molto frequente ma prima d’ora non lo avevo mai avverito, tanto che inizialmente pensavo fosse un rumore (o piccolo boato) proveniente dall’esterno. Devo aggiungere che sto attraversando un periodo molto angosciante e che sono sovrappeso. Nell’ultimo anno è come se mi fossi svegliato da un sonno profondo per entrare a far parte della realtà abbandonando definitivamente gli anni della spensieratezza per sco... continua >>
prire che il senso dell’uomo e della giustizia ha lasciato posto ad un mondo sempre piu’ guidato dalla perversione sia essa politica che sociale.Ho subito diverse ingiustizie ed è come se all’improvviso avessi una voglia irrefrenabile di recuperare cio’ che è lecito. In me affiorano sempre piu’ pensieri ed inquietudini e sento come se il buonsenso e la dritta via vengano sempre sostituiti da interessi personali di pochi. Essendo una persona molto sensibile mi rendo conto anche delle cose piu’ sottili che accadono; questa normalità e senso di osservazione di cio’ che accade è sicuramente un pregio ma forse non una convenienza. Inoltre spesso mi sento come soffocare, e devono passare circa 5 minuti per "riprendere fiato" e fare un bel respiro profondo. Che esami mi consiglia ?
Più che esami consiglio una visita dal suo medico di base, con controlo della pressione, poi un elettrocardiogramma e poi un eco-doppler dei vasi del collo. Se il sintomo persiste consulti un neurologo. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

già risposto
28 Mar 07 - gianna, 29 anni (id: 57095)
  grazie infinite per la sua cortese e veloce risposta daccorda distinti saluti id 56849
Risposto ok DB
Prof. Daniele Bracchetti

insufficienza mitralica lieve
28 Mar 07 - elma, 43 anni (id: 57091)
  Gentile prof. vorrei un suo parere sul risultato della mia visita cardiologica che le riferisco. elettrocardiogramma:ritmo sinusale a frequenza 76 min;P-Q 0,14 m/sec non turbe della conduzione. Ecocardiogramma: ventricolo sx con cavità normale,buona cinesi globale e regionale e pareti che mostrano normale trofia,radice aortica normale,massaventricolare sx 81 g/mq,insufficienza mitralica lieve con cavità atriale sinistra,pressione sistolica stimata in arteria polmonare 22 mmhg,setto interatriale ed interventricolare integri,non segni di versamento pericardico.Le chiedo 1)se questa insufficienza lieve è una cosa grave e se devo utilizzare dei beta-bloccati?2)posso continuare normalmente la mia... continua >>
vita facendo anche sport o devo limitarmi in qualcosa?3)sono a rischio e quindi dovrò fare controlli periodici? le aggiungo che tendenzialmente ho la pressione Bassa,raramente la max arriva a 120 e la minima varia dai 60 agli 80 ma mi è capitato di avere però degli aumenti tipo 130 o più ma devo dirle che sono un tipo parecchio ansioso,mi preocupo facilmente ad ogni minimo disturbo.Sono sposata con 2 figli e soffro di cervicale,è problemi digestivi da duodenite.La ringrazio per l’eventuale risposta che vorrà darmi.-
Dai dati disponibili non si rileva alcuna indicazione all’impiego dei beta-bloccanti e mi pare che lei possa condurre una vita normale. Periodici controlli sono sempre utili Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


Da 8722 a 8737 di 12348