Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
ansia e prolasso mitralico
6 Mag 07 - danilo, 27 anni (id: 59268)
  salve dottore vorrei un suo parere.da qualche anno a questa parte vivo con l’ossessione di avere problemi al cuore.ho molti sintomi come:tachicardia,dolori al petto,a volte come se il cuore si bloccasse e poi battiti irregolari,spasmi al cuore,dolori al braccio,quando faccio sforzi mi gira la testa e mi sento male.l’estate scorsa e anche adesso con i primi caldi soffro molto il caldo ed il sole quando prima prendevo il sole nelle ore più calde d’estate e mi piaceva e stavo bene...e qui nel salento fa un caldo.ho fatto più di una volta visite cardiologiche con eco ed elettrocardiogramma,lastre al torace esami del sangue e per concorsi anche certificati medico sportivi.nn mi è stato mai riscon... continua >>
trato niente tranne un lieve prolasso alla valvola mitralica.secondo i dottori tutti i sintomi sono dovuti all’ansia che ho e allo stress;e del prolasso mi hanno fatto capire che praticamente non è niente.l’ultimo dottore però mi ha detto che non è niente di grave per adesso però non si sa mai perchè e pur sempre una patologia.quale delle due versioni è più esatta?possibile che tutti i sintomi siano dovuti all’ansia?devo rivolgermi ad uno psicologo?la ringrazio anticipatamente
Se ha eseguito più volte visita cardiologica ed ecocardiogramma starei tranquillo. Talvolta il PVM (prolasso valvolare mitralico) evolve verso una insufficienza mitralica che rararmente diventa significativa; tale possibilità richiede un periodico controllo ecocardiogramma con i tempi che le saranno stati suggeriti dal cardiologo di fiducia. Le ricordo solo che in presenza di insufficienza mitralica è indicata la profilassi dell’endocardite infettiva in caso di manovre che espongano al rischio di batteriemia. Saluti Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


WPW
6 Mag 07 - andrea, 46 anni (id: 59257)
  Gent.mo Prof, da circa 6 mesi al risveglio soffro di dolori allo sterno, formicolio agli arti, con mucosa della cavita’ orale e del tratto gastroesofageo irritata ed una certa difficolta’ a deglutire sintomo che si riducono in modo piu’ lieve durante la giornata. Nello stesso periodo mi è stata diagnosticata una sindrome di preeccitazione ventricolare Wolff Parkison White,che precedentemente non esisteva (di questo ne siamo certi anhe il mio cardiologo me lo ha confermato)anche se soffrivo di saltuarie tachicardie parossistiche che regredivano dopo pochi minuti spontanamente oppure a seguito di stimolazione vagale. Ho eseguito una serie di esami e l’ unico referto fuori è la cromogranina CG... continua >>
A con valore doppio del normale con il risultato che dovrei sottopormi ad una ablazione , ma la questione che preoccupa è individuare quali possono essere le cause scatenanti in quanto mi indicavano la sindrome WPW prevalentemente di tipo congenito e se vi una è correlazione con i sintomi che continuo ad vvertire, oppure se prima di operare devo proseguire con ulteriori indagini in altre specializzioni. E’ a conoscenza di qualche centro specializzato in merito che possa operare in cardiologia e competente anche in problemi esofagei e broncogeni ringrazio per l’ attenzione
posso solo dirle che i sintoi che lei accusa non sono in rapoorto con W.. P...W.. che può dare solo tachicardia. Si affidi quindi anche a un internista. Non vedo il rapporto tra la cromogranina CGA e necessità di ablazione. Proprio non conosco il motivo, mi chiarisca e chieda al medico che le ha fato fare l’esame. Aspetto chiarimenti. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

dilatazione aortica
5 Mag 07 - giuseppe, 49 anni (id: 59233)
  Ad un esame color-doppler mi è stata diagnosticata una insufficienza aortica moderata: ventricolo sx di normali dimensioni cavitarie con lieve ipertrofia eccentrica e con funzione sistolica globale conservata (FE 60%), aneurisma dell’aorta ascendente (5.7 cm a livello dei seni). Ad un angio RM aorta toracica: ectasia del bulbo (5.5 cm circa),regolare il calibro dei restanti tratti esplorati. Ad un ulteiore esame eco: dilatazione annulo aortica con insufficienza valvolare di grado moderato (anello 3.3 cm, aorta ascendente prossimale 5.8 cm, aorta ascendente distale 4.5 cm, arco 3.29 cm), ventricolo sx ai limiti alti (5.8 cm) con normale contrattilità globale FE 65%, patern flussometrico trans... continua >>
mitralico da anomalo rilasciamento. Sono un soggetto non iperteso e non ho mai avuto sintomi. Cosa mi consiglia di fare: intervenire subito chirurgicamente o monitorare la dilatazione? In caso di intervento se mi può indicare strutture ospedaliere specializzate. Grazie.
I ati riferiti indicano l’opportunità di consultare un centro cardiochirurigico specializzato. Non conosco la situazione nella sua regione. A Bologna la Cardiochirurgia del Policlinico Universitaria S. Orsola si occupa con competenza del problema. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

presione
5 Mag 07 - Luigi, 45 anni (id: 59232)
  Salve Dottore soffro di ipertensione da 10 anni e prendo 1 compressa di blopresid 16/12,5 mg al giorno, è vero che non posso sospendere la cura, è capitato che per influenza ho sospeso per 10 giorni la mia pressione era 120-80 e mi sentivo bene, con il blopresid ho quasi sempre mal di testa, la ringrazio anticipatamente per la risposta
Se i valori sono come lei dice, questo è una dimostrazione che si può sospendere la terapia. Se il blopresid le dà mal di testa, se la pressione torna ad essere alta, provi altri farmaci , ce ne sono tanti e efficaci. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

tachicardia
5 Mag 07 - chiara, 22 anni (id: 59229)
  volevo chiederle un medico mi ha dignosticato una lieve tachice in effetti a volte mi accorgo di avere il cuore in gola e un giomi misurai la pressione ed giusta ma le pulsazioni 91 secondo lei sono alte alle volte mi manca il respiro e prendo la pillola . secondo lei la valutazione era giusta solo prendendomi le pulsazioni il medico mi puo’ dire che sono lievemente tachicardica e se lo sono cosa dovrei fare? Grazie la mia email e quaglio@email.it e’ urgente .
Non mi sembra un sintomo preoccupante,forse è solo questione di stress. Se continua faccia almeno un elettrocardiogramma. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

infarto
5 Mag 07 - boris, 38 anni (id: 59213)
  come si fa a riconoscere un Infarto?? e che bisogna fare i sequenza..Grazie
Cerchi in internet i dettagli. In linea di massima: 1-dolore al torace irradiato al braccio sinistro 2-aumento di CPK e troponina nel sangue 3-alterazioni tipiche dell’elettrocardiogramma. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

globuli bianchi
5 Mag 07 - Silvia, 28 anni (id: 59208)
  Non so se faccio la domanda nella branca inerente al mio problema, ma vorrei sapere se e perchè non si possono effettuare donazioni di globuli bianchi. Ho un amico con una malattia rara al fegato, per questo fa chemioterapia, me non ha quasi più globuli bianchi e spesso non gliela possono fare ed è sempre stanco, perchè non posso donarglieli? grazie. Cordiali saluti.
Sono cardiologo, chieda agli ematologi, ma non credo che si possano donare i globuli bianchi. D. Bracchetti Cardiologo.
Prof. Daniele Bracchetti

dolore al torace
5 Mag 07 - sandro, 22 anni (id: 59205)
  buongiorno.visto che avverto spesso dolori al torace,alla sinistra e poi al centro come delle fitte ho fatto 2 ecg nell’ultimo mese risultati negativi.il dottore ha detto che potrebbe essere reflusso e gastrite.è possibile?le analisi sono a posto.rischio l’infarto?
Non c’è rapporto tra i dolori da lei avvertiti e il rischio di infarto, stia tranquillo. Se non l’ha fatta faccia comunque una radiografia del torace. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

collasso
5 Mag 07 - luigi, 60 anni (id: 59201)
  Gent. mo Professore, a mio papà, che ad agosto ha a vuto un infarto al miocardio con conseguente impianto di 2 stent,è capitato già 3 volte(2 volte prima dell’infarto di agosto ed una lo scorso dicembre)questo episodio:sintomo di gonfiore di stomaco che ha provocato una sepcie di collasso(intenso pallore, sudorazione fredda e svenimento).Tuttora dai successivi e innumerevoli controlli (ecocardiogramma, analisi del sangue-appena dopo lo svenimento i parametri "fuori" erano glucosio, creatinemia, colinesterasi e leucociti-)i medici dicono non risulti nulla al cuore. A cosa può essere riconducibile?Inoltre, soffrendo di pressione bassa, le pastiglie che è costretto ad assumere quotidianamente ... continua >>
lo rendono pittosto debole.Mi dà un consiglio?Ringrazio anticipatamente
Mi dispiace il sintomo richiede un inquadramento diretto con un cardiologo che possa valutare il paziente. Comunque, se non l’ha fatto, farei un elettrocardiogramma con prova da sforzo e un elettrocardiogramma 24 ore Holter. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

dolore al collo
5 Mag 07 - antonio, 40 anni (id: 59192)
  ho accusato un dolre al petto al collo e alla madibola, dopo vari esami di rutine al pronto soccrso hanno riscontrato una ipertensione arteriosa di grado moderato severo ho fatto un ecocolordopplergrafia cardiaca ed ecografia cardiaca e hanno riscontrato ventricolo sinistro ai limiti alti... flussi transvalvolari nella norma con iniziale alterazione della fase diastolica del VS e piccolo rigurgito mitralico cosa devo evitare? la ringrazio anticipatamente per l’eventuale risposta?
Intanto curare l’ipertensione. E’ opportuno chiarire meglio l’origine del dolore, escludendo che sia di origine coronarica. Comincerei con il fare un elettrocardogramma con prova da sforzo.
Prof. Daniele Bracchetti

ipertensione ?
5 Mag 07 - andrea, 20 anni (id: 59187)
  Salve, mia mamma ha 53 anni e oggi ha misurato la pressione ed era 95-170!potrebbe rientrare in casi di ipertensione arteriosa?in famiglia ci sono gia stati casi di arterosclerosi(nonna materna);è possibile un ereditarieta di questa malattia?in ogni caso come è possibile escludere questa malattia o altre malattie dovute a ipertensione e associare questo sintomo esclusivamente ad un probabile stress eccessivo?un normale emocromo è sufficiente o servono altri esami più specifici???in attesa di risposta porgo cordiali saluti. Grazie.
Prima di parlare di ipertensone è bene misurarsi ancora la pressione dopo un periodo di dieta con poco sale. Fare esami è sempre utile per definire il rischio cardiovascolare (colesterolo, etc) e la situazione renale (creatinina,etc). Al momento non mi preoccuperei. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

esami
4 Mag 07 - Patrizia, 28 anni (id: 59169)
  Gent.mo Prof. Bracchetti volevo chiederLe alcune informazioni in merito a degli esami eseguiti il 22/04 da Mio marito età 30 anni, altezza 180 cm, peso 96 Kg, professione operaio metalmeccanico, regione Sicilia, fumatore dall’età di 15 anni, non beve alcolici. Colesterolemia HDL (diretta) 32mg/dl Indice di rischio cardiovascolare 5,31 Colesterolemia LDL 130,40 mg/dl Colesterolemia Totale 170 mg/dl Trigliceridemia 71 mg/dl i primi due esami, il laboratorio, me li segna in rosso come fuori norma, volevo chiederLe un suo parere in merito, La ringrazio saluti Una moglie in ansia.
Non mi sembrano esami preoccupanti anche se il colesterolo va controllato tra sei mesi. Può essere l’occasione per smettere di fumare...e per cercare di seguire una dieta ipocalorica (96 kg sono tanti)e fare del moto. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

ansia
4 Mag 07 - daniele, 22 anni (id: 59159)
  volevo chiedervi perchè a volte avverto tremori in varie parti del corpo.sembra che siano le vene a tremare.mica sono spasmi coronarici.ho fatto un ecg e analisi ed è tuto a posto.pressione ottima e nessuna familiarità cardiovascolare.rischio l’infarto?ah sono ansioso e soffro di reflusso gastrico.
Il tremore non c’entra con l’infarto e con gli spasmi coronarici. Stia tranquillo !!! Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

T piatta
4 Mag 07 - Rosanna, 74 anni (id: 59152)
  Egr. Professore Scrivo per conto di mia madre, mittente di tale domanda. Mia madre si sottopone annualmente ad ecg, dal quale risulta sempre un BAV di 1° grado. Ma fin qui tutto bene, poichè il cardiologo cui ci siamo rivolti ci ha rassicurato dicendo che se il bav rimane invariato nel tempo è una circostanza non troppo preoccupante. Mentre nell’ultimo tracciato ecg compare anche la voce: "T piatta". Vorrei sottporre mia madre a nuova visita presso uno specialista, ma prima vorrei sapere che tipo di valore clinico possa avere questa anomalia nel tracciato. La ringrazio infinitamente e la saluto cordialmente. Giuliano Corso
Come reperto isolato la T piatta non ha significato clinico. Va inquadrata nel singolo caso quindi senta dal cardiologo. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

dolore
4 Mag 07 - angelo, 23 anni (id: 59151)
  salve dottore.volevo dirle che ieri avevo dolori al torace come fitte e sono andato al ps dove mi hanno fatto un ecg.il medico ha detto che si tratta di reflusso.provoca questi dolori?colesterolo,trigliceridi e transaminasi e pressione nella norma e perfette.rischio malattie cardiache.non fumo e non c’è familiarità
Si, è possibile. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti


Da 8722 a 8737 di 12524