Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
viagra
23 Apr 07 - ANTONIO, 53 anni (id: 58485)
  VOLEVO CHIEDERE SE POSSO ASSUMERE IL "VIAGRA" AVENDO UN PROBLEMA ALLA VALVOLA MITRALICA SIX. DI 2/6 SONO IN TERAPIA CON ALMARYTIM E TENORMIN. GRAIE
Non ho elementi per rispondere. Deve responsabilizzare il suo cardiologo. Prof. D.Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti


pressione e polso
23 Apr 07 - daniele, 23 anni (id: 58458)
  salve volevo chiedere come sono questi valori della pressione: max 121; min:58; puls. 61.sapete ho la fissazione che ogni dolore al petto alla sinistra possa essere un infarto.l’ecg ke ho fatto è ris.negativo.devo preoccuparmi?
Pressione e polso sono normali. Alla sua età, in assenza di fattori di rschio, l’infarto miocardico è molto raro. I pricipali fattori di rischio sono: fumo, ipertensione, ipercolesterolemia, diabete e familiarità. Dott.Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

extrasistoli
23 Apr 07 - mirko, 18 anni (id: 58455)
  salve...ho effettuato molti elettrocardiogrammi e circa 5 mesi fa un eco (tutto normale -minimo rigurgito valvolare: tricuspide e polmonare);ho il terzo tono(che mi è stato detto ci deve essere alla mia età).premettendo quindi che sono sano...io da poco tempo avverto extrasistoli ventricolari mentre intraprendo attività fisica specialmente la corsa. non sono molte ma sono fastidiose perche mi bloccano psicologicamente e non corro più. ora mi potete dire se sono pericolose perche se fino a 5 mesi fa ero praticamente perfetto ed ora da qualche settimana avverto, proprio mentre corro spesso, queste extra? la cosa mi preoccupa molto!! vi prego ditemi se sono preoccupanti o no! e se sono preo... continua >>
ccupanti vorrei sapere a cosa possono portare in futuro. solitamente ho 70/80 bpm a riposo con p.a. 120/75 non ho fatto ecg sotto sforzo anche se sò di doverlo fare (mi incute molta paura il pensiero di farlo per scoprire cose brutte) potete dirmi qualcosa voi....io ho letto che se l’eco è normale non c’è da preoccuparsi....non so più a cosa pensare...vi giuro a volte penso che sia normale a volte penso che molto presto sarò cardiopatico....queste extrasistole rovinano la vita di molte persone...vi prego aiutatemi! p.s.(sulle extra. sotto sforzo non si trova quasi nulla su internet cercate di approfondire l’argomento grazie)
Il quesito sulle extrasistoli è posto con una certa periodicità, a conferma che questo fenomeno è relativamente frequente e soprattutto fonte di preoccupazione. Allego quindi un ELABORATO STANDARD su questo problema. Le Extrasistoli, o Battiti Ectopici, sono dovute ad un gruppo di cellule cardiache, di dimensioni microscopiche, che si eccitano autonomamente dando origine al battito anticipato e ad un successivo battito più “forte” responsabile del sintomo “palpitazione”. Possono avere origine nell’atrio (extrasistoli o battiti ectopici atriali) o nei ventricoli (extrasistoli o battiti ectopici ventricolari). Le extrasistoli possono essere rischiose solo quando sono molto frequenti e associate ad una malattia di cuore: in tal caso sono espressione della malattia in sé e possono avere una rilevante importanza clinica. Più frequentemente, sono benigne, potendosi riscontrare anche in un cuore “sano”. Esse possono essere accentuate dallo stress o dall’abuso di caffè. NON DIPENDONO DALL’ANSIA. Non c’è molto in effetti sulla prova da sforzo, ma l’esame serve a stare più tranquilli se le extrasistoli non vengono accentuate dallo sfrozo. Quindi lo faccia e non abbia paura. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna Non è il caso di andare dalo psicologo, è il cardiologo che deve tranquilizzarla, Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

ipertensione
22 Apr 07 - andrea, 38 anni (id: 58443)
  gentile professore.....premetto che la mia famiglia è tutta ipertesa e segue terapia in merito, inoltre mia padre è diabetico con 4 insuline al giorno da alcuni anni..Circa 4 mesi fà ho avuto un giramento di testa com sbandamento, mi sono recato dal mio medico e avevo 160/125 mi ha subito prescritto un diuretico e OLMESARTAN da 20 mg da prendere ogni mattina...dopo alcuni giorni la pressione si è stabilizzata. mi ha inviato dal cardiologo per elettrocardiogramma e doppler dal quale non è risultato nulla.. per il cardiologo l’assunzione della pasticca giornaliera è sembrata prematura e decisione precipitosa(ormai però avevo iniziato)... ho fatto anche una prova di diminuzione di pasticca...... continua >>
1/2 al giorno.. ma la pressione ha cominciato a risalire. cosa devo fare.. prendere ormai questa pasticca per sempre???????? siamo veramente stati precipitosi????????? possiamo ancora vedere di rimediare con altre soluzioni????????? grazie anticipatamente.
Con valori di 160/125 ha fatto bene il suo medico a prescriverle il farmaco. Per ora deve continuarlo.E’ possible che se lei fa una dieta con poco sale, cala di peso e fa moto, il farmaco non sia più necessario. Stia comunque tranquillo. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

tachicardia
22 Apr 07 - Sara, 17 anni (id: 58441)
  E’ da circa 6 anni che sono colpita da una tachicardia improvvisa che dura dai 5 ai 15 minuti, non ho mai avuto la possibilità di contare i battiti con strumenti idonei ma posso dire che per l’eccessiva velocità è impossibile al tatto tenere il conto. Mi succede spesso durante attività fisica( pallavolo a livello agonistico). Ho fatto vari esami: elettro ed eco- cardiogramma senza alcun responso. So che può essere provocato da emotività, ma volevo comunque un suo parere. Distinti saluti e grazie. Sara
Se elettrocardiogramma ed ecocardiogramma sono normali è probabile che si tratti di una tachicardia parossistica sopraventricolare che talvolta è innescata da stress emotivi. Se il sintomo è frequente potrebbe essere utile documentare l’aritmia con ecg di Holter anche ripetuti o con ecg da sforzo se il sintomo compare prevalentemente con l’attività fisica. Dott. Sergio Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

extrasistoli.
22 Apr 07 - maria, 45 anni (id: 58432)
  salve,sono maria da sempre soffro di extrasistole.L’anno scorso per un mese le ho avute continuamente giorno e notte.Ho fatto l’holter,l’ecocardiogramma,raggi al cuore e l’esame della tiroide..tutto normale.si è svegliata in me un’ansia tale che si è trasformata in attacchi di panico.Prendo le xanax ma il pensiero di morire è in me giorno e notte..cosa posso fare?saluti e grazie per la disponibilità.
Le extrassitoli non devono preoccupare. Il quesito sulle extrasistoli è posto con una certa periodicità, a conferma che questo fenomeno è relativamente frequente e soprattutto fonte di preoccupazione. Allego quindi un ELABORATO STANDARD su questo problema. Le Extrasistoli, o Battiti Ectopici, sono dovute ad un gruppo di cellule cardiache, di dimensioni microscopiche, che si eccitano autonomamente dando origine al battito anticipato e ad un successivo battito più “forte” responsabile del sintomo “palpitazione”. Possono avere origine nell’atrio (extrasistoli o battiti ectopici atriali) o nei ventricoli (extrasistoli o battiti ectopici ventricolari). Le extrasistoli possono essere rischiose solo quando sono molto frequenti e associate ad una malattia di cuore: in tal caso sono espressione della malattia in sé e possono avere una rilevante importanza clinica. Più frequentemente, sono benigne, potendosi riscontrare anche in un cuore “sano”. Esse possono essere accentuate dallo stress o dall’abuso di caffè. NON DIPENDONO DALL’ANSIA. Con le extrasistoli a cuore sano non si muore !!! Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

dolori toracici
22 Apr 07 - kiara-sette, 15 anni (id: 58427)
  cari dottri... è da un paio di settimane che sento delle fitte al cuore fortissime ke nn mi fanno respiare e se cerco di respirare devo farlo piano o mi fa male e mi manca del tutto il respiro. all’inizio mi dissero ke erano dei semplici dolori intercostali e ke qndi dopo qlke minuto il dolore sarebbe dovuto scomparire normalmente. ma in quest’ultimo periodo mi vieni 4 o 5 volte al giorno con una durata lunghissima anke per 1 ora o 2, senza aver fatto nessuno sforzo, stando seduta o anke stesa sul letto. lei cosa pensa ke sia? xfav mi dia 1a risp al + presto... ho troppa paura!!!
I dolori descritti non sembrano di provenienza cardiaca, senta comunque al più presto il parere del curante Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

ipertensione ed ipercolesterolemia
21 Apr 07 - Davide, 41 anni (id: 58411)
  Soffro di ipertensione in forma lieve (valore medio su 24 h: 130/90),colesterolo totale pari a 240 e conduco vita sedentaria. Su indicazione del mio medico di base, ho eseguito un ecocardiogramma i cui risultati sono i seguenti. Diametro AS 32 mm;diametro radice aortica 34 mm; spessore setto 10 mm; spessore parete post. 9,5 mm; diametro diastolico 33 mm; diametro sistolico 18 mm; volume diastolico 59 ml; volume sistolico 28 ml; frazione di eiezione 53%. No rigurgiti e no stenosi per mitrale, valvola aortica e tricuspide; pericardio no anomalie strutt.; cinesi segmentaria interamente nella norma. Lo specialista ha infine specificato: "Bulbo aortico a forma di lieve ectasia". Un valore di... continua >>
34 mm per il diametro della radice aortica è già da considerarsi una dilatazione patologica ? E, nel complesso, i dati rilevati indicano qualche problema a livello cardiaco ? La ringrazio per l’attenzione dedicatami.
Non vi sono problemi rilevanti; utile comunque migliorare il controllo dell’ipertensione e dell’ipercolesterolemia; ecocardiogramma di controllo dopo un anno. Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

prevenzione secondaria
21 Apr 07 - AMALIA, 65 anni (id: 58402)
  IL GIORNO 13.4.2007 SONO STATA PRONTAMENTE SOTTOPOSTA AD ANGIOPLASTICA IN SEGUITO AD UN’INFARTO LATERALE, CON IMPIANTO DI UNO STENT NELL’ARTERIA PRINCIPALE DESTRA MENTRE LA SINISTRA NON E’ STATA TOCCATA IN QUANTO SOTTILE PUR PRESENTE UN VASO. DIMESSA ORA CON 6 FARMACI QUOTIDIANI, LE CHIEDO SE POSSO STAR TRANQUILLA O SOTTOPORMI AD ACCERTAMENTI E QUALI. GRAZIE
Segua il programma di prevenzione secondaria (farmaci ed esami) che le stato consigliato alla dimissione Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

extrasistoli
21 Apr 07 - donata, 35 anni (id: 58379)
  Gentilissimo Dott.Bracchetti, da due mesi soffro di continue extrasitole, mai verificatesi in precedenza, verificatesi subito dopo una forte bronchite con profonda tosse e rantolo senza febbre curata con Fluibron areosol e Nimesulide. L’holter parla di 402 battiti sovraventricolari e di 176 ventricolari,ritmo sinusale,non pause patologiche,su 92611 qrs con freq.media di 74 battiti, no coppie no runs. L’Ecografia della Tiroide è ok(dimensioni ed ecostruttura regolari, no linfoadenopatie),anche se dagli esami del sangue risulta un valore di anticorpi anti tireoglobulina pari a 71,4. Ho sofferto in passato di attacchi di panico e ancora oggi, di agorafobia, ma sono in terapia psicologica,non ... continua >>
assumo farmaci e sto molto meglio; il periodo lavorativo invece è molto impegnativo (sono impiegata ed insegnante, ed ho l’hobby del canto, per cui faccio numerosi concerti) e mi sento sovraccarica. Le extrasistole sono davvero molto fastidiose, mi sembra che migliorino con l’attività fisica (che io ho sempre svolto abbastanza costantemente nella mia vita, senza problemi cardiaci riscontrati nè aritmie, anche a livello agonistico), ma ora non riesco a stare tranquilla, non riesco a dormire bene,la qualità della vita è peggiorata e vorrei avere un consiglio da lei, ovviamente andrò anche dal cardiologo per una visita ed un ecocardio. Per il resto i valori del sangue sono tutti a posto ed il potassio è 4,08 mmoli/L. La ringrazio anticipatamente e le auguro buon lavoro!Donata.
La capisco, le extrasistoli sono molto fastidiose anche se nella naggior parte dei casi sono benigne. E’ bene fare un ecoccardiogramma, e in ogni caso è utile consultare un cardiologo. Se non si rilevano segni di cadiopatia può, in accordo con il suo medico assumere un beta-bloccane a basse dosi. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

blocco di branca
20 Apr 07 - laura, 42 anni (id: 58370)
  Scrivo per mia figlia 42 enne (di cui ho riportato nel form i dati richiesti) affetta dalla eta’ di 3 anni da blocco di branca destra completo tipo Wilson. Si e’ sempre sottoposta periodicamente a visita cardologica (ECG) e visita obiettiva. Chiedo se la situazione (da sempre asintomatica) puo’ avere una qualche evoluzione negativa nel tempo (valvulopatie,dilatazioni ecc) e se sarebbe opportuna una valutazione ecocardiodoppler Ringrazio anticipatamente per la risposta
L’ecocardiograma è fondamentale per escludere ua cardiopatia associata al blocco di branca destro, che in genere ha un significato benigno. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

emozioni e cuore
20 Apr 07 - Anna, 25 anni (id: 58359)
  Salve.Ho sofferto di ansia per anni e sono molto emotiva.Ho difficoltà ad uscire di casa,non faccio sport,non vado all’università,neppure in vacanza perchè ogni stimolo è molto forte e la mia preoccupazione è che le emozioni che vivo (tutte, belle, brutte, intense, leggere) siano pericolose per la salute del mio cuore e possano portarmi a morire improvvisamente.Il mio cardiologo dice che sono sanissima e lo so,ma ho sempre il dubbio che tutta l’ansia,la rabbia,la paura,il nervosismo che vivo intensamente ormai da 6 anni possano farmi male,oggi come in futuro.Questa paura mi impedisce di fare ciò che desidero(studiare, in primis)perchè ogni stress della vita si accresce per colpa di questa pa... continua >>
ura.Le chiedo:le emozioni sono davvero pericolose per il cuore? Fanno davvero così male alla salute come si legge in certi articoli? Mi può spiegare? Io sono stanca di avere paura di una cosa umana come l’emozione e sono stanca di limitarmi la vita inutilmente. Grazie
Gli stress emotivi raramente provocano danni importanti al cuore se il cuore è sano ossia se non vi è una patologia cardiaca pre-esistente
Dott. Sergio Di Benedetto

ecodoppler
20 Apr 07 - Margherita, 65 anni (id: 58356)
  Ho fatto un eco-color-doppler ed il referto dice:A sinistra doppio kinking acuto del primo e 2° tratto di ICA con iniziale significato emodinamico e dispersione spettrale.A destra inginocchiamento non emodinamico di ICA media.Flusso vertebrale normodiretto bilateralmente.Non placche ateromasiche nei tratti carotidei esplorabili. Che conseguenze può portare questa cosa e in che modo si può intervenire? Grazie per le spiegazioni che vorrà fornirmi
Penso lei si riferisca a un doppler dei vasi del collo e che ICA significhi carotide interna. Non mi sembra un reperto preocupante, tuttavia ponga la domanda, con maggior precisione, al chirurgo vascolare di questo sito. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

battiti e soffi
20 Apr 07 - SALVATORE, 35 anni (id: 58355)
  SOFFRO DI PRESSIONE ALTA, IN PARTICOLARE LA MIN è COSTANTEMENTE INTORNO A 90 PER CUI SPESSO FACCIO LA MISURAZIONE. MI SONO ACCORTO CHE ASCOLTANDO IL CUORE IN PROSSIMITA’ DELLA SCOMPARSA DEL BATTITO SENTO UN FORTE RUMORE COME UN SOFFIO INSIEME AL BATTITO. SE RIFACCIO SUBITO DOPO LA MISURAZIONE IL BATTITO SI SENTE PIANISSIMO MENTRE IL SOFFIO SCOMPARE. SE INVECE ASCOLTO IL CUORE CON LO STETOSCOPIO AL PETTO SENTO SOLO IL BATTITO NORMALE DEL CUORE. CARISSIMO DOTTORE, LEI CHE DICE? MI DEVO PREOCCUPARE? IN ATTESA DI RISPOSTA PORGO CORDIALI SALUTI.
NO saluti Dr. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

daparox
20 Apr 07 - MEROLA, 27 anni (id: 58342)
  Mi scusi, nell’ultimo messaggio avevo omesso di riportare i valori della pressione: 153 / 93. Sto assumento come farmaci il DAPAROX. Graize, michele
Non dovrebbero esserci problemi, i valori di pressione non devono preoccuparla. Le ricordo ancora che il peso può influenzare i valori di pressione. Mangi poco e con poco sale. Prof. Daniele Brachetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti


Da 8722 a 8737 di 12444