Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
Prolasso valvolare mitralica
6 Lug 07 - PATRIZIA, 48 anni (id: 62351)
  GENTILE DOTTORE SONO PORTATRICE DI UN LIEVE PVM SENZA REFLUSSO,FORSE CONGENITO,MA SCOPERTO QUASI PER CASO.DEVO ANDARE IN MONTAGNA INTORNO AI 1500 MT.COSTITUISCE UN PROBLEMA?LE FREQUENTISSIME EXTRASISTOLE SV(ALL’HOLTER 5770 IN 24 H) POSSONO ESSERE CORRELATE E VISTO L’ECO E L’HOLTER CON QUESTI RISULTATI POSSO CERCARE DI SOPPORTARE O DEVO A SUO PARERE FARE ALTRI ACCERTAMENTI?SE FOSSE ANSIA(COME SOSPETTIAMO CON IL MEDICO) NON PRENDO NULLA...QUALCOSA DI NATURALE POTREBBE SERVIER??GRAZIE E SCUSI IL DISTURBO
Può andare in montagna; visto l’elevato numero di extrasistoli prenderei in considerazione una terapia farmacologica (beta-bloccanti) Saluti Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


Dolori al petto
6 Lug 07 - Benedetto, 23 anni (id: 62346)
  Salve dottore.Le scrivo perchè da qualche anno soffro di dolori (pesantezza e fitte) al petto(lato sinistro e soprattutto al centro).A dire la verità a volte sono talmente continue e e fastidiose da farmi preoccupare.Ogni anno effettuo la prova sotto sforzo (ecg) e non è mai risultato nulla.Ci sono altre prove che posso eseguire per essere più sicuro sul mio cuore?a cosa possono essere dovuti questi dolori? Grazie
Consiglerei di sentire il parere di un cardiologo Saluti Dott Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

angiocardioscintigrafia
5 Lug 07 - maria, 46 anni (id: 62343)
  ho una stenosi mitralica moderata dopo una commissurotomia chirurgica fatta 23 anni fà e una ridilatazione percutanea eseguita 3 anni fà adesso mi è stata riscontrata una insufficienza lieve moderata e mi è stato consigliato di fare una angio scintigrafia miocardica a riposo e sotto sforzo.Desideravo sapere cosa comporta questo esame se ci sono rischi inoltre avverto spesso extrasistole e brevi aritmie ma al ecg il ritmo è sinusale e se corro il rischio di un intervento di sostituzione o posso sperare ancora di tirare diversi anni.l area valvolare è 1,8 e l atrio è un pò dilatato. grazie
L’angiocardiscintigrafia consente di valutare la funzione cardiaca e viene eseguiat iniettando un tracciante radioattivo. Dai dati forniti non mi pare vi sia indicazione allasostituzione valvolare; è tuttavia necessaria una valutazione clinica complessiva Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

valvola mitrale
5 Lug 07 - emma, 21 anni (id: 62332)
  buogiorno dottore,recentemente ho effettuato un ecocolordoppler cardiaco.il referto è stato il seguente:"NEI LIMITI DELLA NORMA I DIAMETRI ENDOCAVITARI GLI SPESSORI PARIETALI E GLI INDICI DI CONTRATTILITà GLOBALE.NON ALTERAZIONI DELLA CINESI SEGMENTARIA.MORFOLOGIA E DINAMICA VALVOLARE AORTICA NEI LIMITI DELLA NORMA.NON IMMAGINI RIFERIBILI AD INSUFFICIENZA VALVOLARE AORTICA E MITRALICA. RIGONFIAMENTO MESO-TELESISTOLICO DEL LEMBO ANTERIORE MITRALICO CHE TUTTAVIA NON SUPERA IL PIANO VALVOLARE."Cosa significa questo rigonfiamento?Ho spesso delle fitte al petto,sono riconducibili a questo?Potrebbe col tempo (ho solo 22 anni!)peggiorare in qualche patologia grave? Ringrazio anticipatamente.
Si tratta di modestissime alterazioni della valvola mitrale che difficilmente danno luogo a problemi. Consiglierei solo un controllo ecvocardiografico dopo 2-3 anni Saluti Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

infarto miocardico
5 Lug 07 - giuseppe, 40 anni (id: 62325)
  In seguito ad un infarto miocardico, avuto un anno fa circa, assumo giornalmente i seguenti farmaci: dilatrend,cardioaspirina,sivastin e neprlinene. La domanda è la seguente: Possono questi farmaci avere degli effetti (se si, quali?)collaterali, visto che dovrò assumerli per sempre? La ringrazio anticipatamente Giuseppe C.
L’infarto miocardico è una malattia seria che può recidivare e dare altre complicanze anche a lungo termine; le consiglierei pertanto di seguire puntualmente la terapia che le è stata consigliata senza pensare ad eventuali effetti collaterali che non si sono ancora presentati. Se compare un disturbo nuovo può consultare il curante od il cardiologo di fiducia che in caso di effetto collaterale sapranno darle gli opportuni consigli. Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

cuore in gola
4 Lug 07 - Giuseppe, 67 anni (id: 62293)
  Sono un pensionato di 67 anni di età con ipertensione arteriosa da circa quindici anni. Da qualche settimana noto un comportamento apparentemente inspiegabile e cioè quello di spaventarsi (da far venire il cuore in gola e un senso di malessere al petto per qualche momento) per una banalità (un oggetto che cade a terra o rumori improvvisi). Ho fatto di recente un ecocardiogramma e un Ecg secondo Holter risultanti nella norma. E’ possibile dare una spiegazione al problema? Grazie.
Il sintomo descritto potrebbe essere dovuto ad una aritmia cardiaca di breve durata; se persiste e si verifica frequentemente potrebbe essere utile ripetere un Holter per cercare di registrare l’elettrocardiogramma durante il sintomo Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

sangue venoso e arterioso
4 Lug 07 - daniele, 28 anni (id: 62283)
  salve volevo un informazione come e possibile che il sangue venoso si mischi con l arterioso e come si potrebbe risolvere il problema grazie anticipate per la risposta
La domanda è generica e imprecisa. Il sangue arterioso si può mescolare a quello venoso se c’è una comunicazione tra i due sistemi. Penso sia più giusto che lei ponga la domanda al suo medico specificando il motivo del suo interesse. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

ipertensione
4 Lug 07 - paolo, 37 anni (id: 62282)
  Vorrei sapere quali esami bisogna effettuare per verificare a cosa è dovuto l’aumento del valore minimo della pressione. La mia pressione abitualmente è di 95 135. Attualmente sto prendendo da circa tre anni "Norvasc 5". Non faccio sport per mancanza di tempo. Sono un fumatore, circa 15 sigarette al giorno. Attualmente sto mangiando poco perchè vorrei dimagrire.
Non mi sembrano valori di pressione elevati. Certamente il peso ha una notevole influenza. Penso che avrà già fatto gli esami di routine (colesterolo etc). In un giovane può essere utile una ecografia renale. Consigliabile una visita cardiologica con elettrocardiogramma. E’ meglio smettere di fumare. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

battiti alti
4 Lug 07 - Michele, 46 anni (id: 62264)
  che devo fare per cercare di diminuire le pulsazioni che sono intorno ai 100/m mentre la pressione è 140/80. inoltre non riesco volontariamente a calmarmi.
Per prima cosa, consulti un medico che possa visitarla e faccia un elettrocardiogramma. D.Bracchetti Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

ipertensione e dilatazione aortica
4 Lug 07 - SILVIA, 28 anni (id: 62263)
  Buongiorno Dottore,mi scusi ancora se le scrivo di nuovo, faccio riferimento alla mia domanda rivoltale con ID 62044 il 28/06/2007.Lei mi dice che bisogna intervenire al piu’ presto con una radice aortica cosi’ dilatata a 5,5 cm e l’ aorta ascendente a 4,5 e con valvola bicuspide, ma a mio padre martedi 03/07/2007 hanno messo l’Holter pressorio che gli e’ stato tolto il giorno successivo e cioe’oggi il 04/07/2007.All’ospedale ci hanno detto che ci daranno la risposta di questo esame fra 15 gg. e dopo di che’ il cardiologo chirurgo valutera’ la situazione decidendo un’ operazione celere oppure no. Sinceramente ho paura che stiano prendendo la cosa sotto gamba, con troppo calma, lei che me pen... continua >>
sa? prima di sapere quando si deve operare passera’ come minimo un’ altro mese e poi magari un’altro mese ancora per arrivare effettivamente all’intervento, ho l’impressione che si arrivi a Settembre/ Ottobre, che ne dice? quanto e’ urgente la cosa secondo lei? Non so’ cosa pensare perche’ il centro dove ci siamo rivolti e’ un buon centro dove hanno gia’ eseguito molte operazioni di questo genere con esito positivo ed inoltre il medico a cui ci siamo rivolti e’ un cardiochirurgo che opera continuamente anche all’ estero. (e’ specializzato per la cardiologia infantile). Capisce bene che per noi familiari dire a degli specialsti che la cosa e’ urgente e che si deve operare subito e che stanno sottovalutando la cosa e’ un’ po’ scomodo e poi con medici di certo calibro.Grazie del suo parere.
Il trattamento dell’ipertensione arteriosa può essere utile ma non risolve il problema; chieda chiarimenti al cardiologo che la segue ed eventualmente un secondo parere. Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

pompelmo
4 Lug 07 - LUIGI, 39 anni (id: 62251)
  Egregio professore, è vero che il pompelmo interferisce negativamente con l’assunzione di farmaci ipertensivi, nel senso che ne altera l’assorbimento? Prescindendo dalle possibili interazioni con i farmaci, il pompelmo in se’ e per se’ ha effetto sulla pressione arteriosa? Grazie e Cordiali Saluti.
Il polpempo non ha effetto sulla pressione. Interferisce però con il metabolismo di vari farmaci, tra cui gli antiipertensivi tipo nifedipina. Dipende comunque dalla quantità.... Meglio in ogni caso il succo di arancia. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

re-risposta
3 Lug 07 - cristiano, 31 anni (id: 62240)
  Allora dottore posso stare tranquillo per la mia salute devo soltanto dimagrire, circa due mesi fa ho effettuato anche tutte le analisi del sangue e stavano tutte nella norma dei valori,penso nella mia ignoranza se c’era qualche cosa dalle analisi del sangue si vedevano non penso che in circa due mesi posssa uscire qualche cosa (il mio id 62084 e 62235) la ringrazio moltissimo per la sua disponibilità sia umana che professionale nell’occasione le porgo i miei piu cordiali saluti arrivederci
Bene,faccia attività fisica.. DB
Prof. Daniele Bracchetti

diabete
3 Lug 07 - Cristiano, 31 anni (id: 62235)
  buona sera dottore volevo ringraziarla per la risposta da lei data il mio id 62084 lei mi chiedeva i miei valori di pressione arteriosa ,di media stiamo 120/80 130/78 mentre quando sono aggitato arrivo massimo a 140/95 volevo infine comunicarle che sono soggetto a diabete mellito forma leggera prendo una pasticca al giorno . aspettando un suo riscontro le porgo i miei piu cordiali salutii
La pressione va quindi bene. A maggior ragione se c’è il diabete è opportuna una dieta. DB
Prof. Daniele Bracchetti

bradicardia
3 Lug 07 - antonio, 33 anni (id: 62230)
  Egr. Dottore. ho 33 anni. l’anno scorso ho fatto un esame completo al cuore ed è andato tutto bene, tranne il medico mi ha detto che in un minuto il mio cuore "normalmente" ha 53 battiti. Mi ha rassicurato dicendomi che è dalla nascita e mi ha detto che il mio è un "cuore d’atleta" nonostante io non faccia sport. Posso stare tranquillo? Grazie
Sulla base dei dati disponibili direi di sì Saluti Dott. Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

dilatazione del cuore
3 Lug 07 - dorina, 80 anni (id: 62223)
  Soffro di fibrillazione atriale da circa 14 anni, 7 anni fa mi è stato impiantato un pace maker con ablazione totale. La fibrillazione è cronica, non ho grossi disturbi, sono seguita regolarmente e faccio la terapia di scoagulamento del sangue. Ieri facendo una radiografia al torace hanno scritto che: il cuore è ingrandito in tutti i suoi diametri. Mi devo preoccupare o è una normale conseguenza dell’età e della mia malattia? Grazie
La dilatazione del cuore si vede meglio con l’ecocardiogramma. Comunque se non ci sono sintomi stia tranquilla. Prof. Daniele Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti


Da 8722 a 8737 di 12693