Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda
- Dott. Sergio Di Benedetto assente dal 22/11/2014 al 3/12/2014

Domande / Risposte
fibrillazione atriale parossiitica
23 Apr 10 - Giuseppina, 49 anni (id: 106589)
  sono una donna di 49 anni e nel 2006 mi sno sottoposta ad un intervento di plastica del setto interatriale per shunt sinistro destro ed aneurisma in minitoractomia sono ipertesa in cura con triatec da 10 mg. diabetica in cura con metforal da 850 mg. sono affetta da bco. in cura con lukasm assumo cardioaspirin esapent 1000 perchè ho i trigliceridi alti ho una steatosi epatica spesso ho bruciori allo stomaco mi hanno diagnosticato una sindrome ansiosa depressiva che curo con sereupin e prazene inoltre ho la tiroide disomogenea che però funziona bene ho 3 noduli benigni inoltre ho ernie discali e cervicali. peso 74 kg e sono alta 1,50 faccio molto movimento da un recente holter cardiaco mi hann... continua >>
o riscontrato exstrasistole e brevi epis0di di fibrillazione atriale ed un battito cardiaco che in attività particolarmente pesanti segnava 135 spesso mi sento stanca mi sento stringere il petto dolore al braccio sinistro mi sento pungere il cuore a volte ho formicolio alle mani ealla testa dopo pranzo mi viene tanto sonno perchè vorrei sapere cosa devo fare per migliorare il mio stato di salute ecosa fare per prevenire una fibrillazione atriale cronica vorrei sapere cosa rischio con queste patologie nel 1995 mentre dormivo ho avuto un ematoma exstradurale cervico dorsale forse causato dallapressione alta ho avuto una paralisi agli arti inferiori durata solo un giorno vorrei un parere sul mio stato di salute e dei consigli grazie.
Il quadro clinico complessivo è veramente complesso e difficile da valutare con gli elementi disponibili.Consiglierei comunque una visita cardiologica per meglio comprendere lle caratteristiche del dolore toracico e considerare la profilassi farmacologica degli episodi di fibrillazione atriale. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


colesterolo
23 Apr 10 - Cristiana, 42 anni (id: 106586)
  Gentilissimo Professore, vorrei porle una domanda, ho ritirato le analisi che faccio annualmente, tutto ok tranne il colesterolo a 258, con HDL a 79, ho portato le analisi dal mio medico, chiedendo anche di fare un controllo alle arterie del collo(molti anni fa mi fu detto che le avevo molto tortuose, annodate, anche se il sangue scorreva bene),ed il mio dottore mi ha detto che avendo lHDL alto non mi devo preoccupare. Ma io non mi sento tranquilla, come faccio a diminuire i valori del colesterolo? Secondo lei devo insistere per fare un Eco doppler? Sono preoccupata per i rischi cardiovascolari. La ringrazio per la risposta che spero potrà darmi, ho scritto a lei perchè dalle risposte che d... continua >>
à la trovo molto umano, gentile e competente. Grazie
Il colesterolo HDL viene definito buono, più è alto e meglio è. Quindi sono d’accordo con il suo medico. No formaggi, carni grasse, salumi con grasso, latticini etc. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

defibrillatore
23 Apr 10 - Luciana, 58 anni (id: 106576)
  Prof.Bracchetti, buongiorno, tre mesi fà mi è stato impiantato il defibrillatore cardiaco in quanto affetta da cardiomiopatia ipetrofica asimmetrica parzialmente ostruttiva. Da 3/4 giorno, stando a contatto con i miei nipotini, ho contratto la varicella. Ora le chiedo puo influire sulla mia patolgia? Il medico di famiglia mi ha consigliato riposo e tachipirina se ci fosse febbre.Sono sufficienti queste precauzioni?La ringrazio per la risposta.
Non dovrebbero esserci problemi,stia a riposo il più possibile. Di più non posso dirle. Prof. D.Bracchetti Cardiologo
Prof. Daniele Bracchetti

ablazione
23 Apr 10 - Dimitri, 39 anni (id: 106567)
  Egregio Professore, nel maggio 2008, presso il san Raffele di Milano, equipe del prof. Pappone, mi è stata fatta durante lo stesso intervento, sia l’ablazione del flutter atriale comune che di una tachicardia parossistica da rientro. Preciso che il cuore all’eco non presenta patologie. Esistono casistiche che correlino tale inteveneto ad un’aumento della possibilità di fbrillazione atriale? quando l’intervento ha esito positivo gli esiti per quanto tempo rimangtono tali? la casistica che ci dice? Grazie.
Se l’ablazione è stata fatta per le due aritmie da lei riferite non dovrebbero esserci problemi di recidive anche nel corso degli anni. Se non ha nai avuto fibrillazione atriale non c’è ragione che lei abbia in futuro questa aritmia. Prof. D, Bracchetti Cardiologo Bolognaa
Prof. Daniele Bracchetti

estrasistoli
23 Apr 10 - Massimo, 45 anni (id: 106560)
  Salve, circa 3 giorni fa ho avuto una forte gastro enterite con diarrea e la ho tuttora.. in concomitanza ho iniziato ad avvertire delle extra sistole piuttosto frequenti (punte di 5 o 6 ogni minuto) volevo sapere se queste extrasistole possono essere messe in relazione con lenterite. Faccio presente che le extrasistole ho cominciato ad avvertirle dalletà di 26 anni.. ma sono state sempre molto sporadiche, anzi, per lunghi periodi di tempo,anche anni, non mi si sono mai presentate, ho avuto anche episodi di fibrillazione parossistica atriale, 5 epiisodi dal 1999 al 2008 tutti della durata di circa 24 ore, ho fatto vari accertamenti, ECG Eco Holter tutti risultati negativi, grazie per il su... continua >>
o parere.
Le extrasistoli possono essere accentuate dalla perdita di potassio indotta dall’enterite. Niente di preoccupante. Si faccia prescrivere integratori a base di potassio. La fibrillazione atriale dipende dall’alterata funzione lettrica delle cellule dell’atrio:purtroppo tende a recidivare, ma se l’ecocardiogramma è normale si può stare tranquilli. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

insufficienza valvolare
23 Apr 10 - claudio, 15 anni (id: 106559)
  egregio Dr. Brachetti a seguito di ecodollper pulsato la diagnosi ricevuta è la seguente: lieve incurvamento sistolico del lembo anteriore privo di importanze emodinamica. Minima insufficienza valvolare aortica .valvla aortica tricuspide con cuspide destra lievemente ridondante. Sono un ragazzo ansioso e molto sensibile pratico sport non a livello agonistico, devo preoccuparmi? quali rischi corro? Questa situazione può peggiorare o migliorare? La ringrazio anticipatamente della sua sollecita risposta che spero mi faccia stare tranquillo, Cordiali saluti
I rilievi decritti mi sembrano privi di significato. Però deve chiede a chi ha fatto l’eco. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

aneurisma setto
22 Apr 10 - lulu, 30 anni (id: 106539)
  Buongiorno.TRamite un eco al cuore e un doppler transcranico,mi è stao diagnosticato un aneurisma del setto interiatrale con presenza di shut ventricolo dx-sx e con microembolie nel ventricolo dx.Devo fare una RM,cosi consigliata...cosa mi dice in merito???Il mio cardiologo dice di non preoccuparmi..lei cosa mi consiglia???
La domanda è poco chiara:non capisco come hanno trovato le microembolie nel ventricolo dx. Probabilmente le prescriveranno l’aspirina. Di più ora non posso dirle. Faccia la RM poi sia più precisa. Comunque ha ragione il cardiologo, per ora stia tranquilla. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

colesterolo
22 Apr 10 - SARA, 52 anni (id: 106537)
  CHIEDEVO UN SUO ILLUSTRE PARERE SU QUESTI ESAMI DEL SANGUE DA ME ESEGUITI 2 GIORNI FA:COLESTEROLO TOTALE 275,COLESTEROLO HDL 104,TRIGLICERIDI 40,GLICEMIA 87. IL MEDICO DI BASE NON MI HA PRESCRITTO NESSUN FARMACO PER ABBASSARE IL COLESTEROLO RIFERISCE CHE AVENDO LHDL ELEVATO NON NECESSITO DI NESSUNA TERAPIA.PREMETTO CHE SONO IN BUONA SALUTE PRATICO SPORT (NUOTO)E SONO ATTENTA ANCHE ALLALIMENTAZIONE,COME MAI ALLORA QUESTO COLESTEROLO A 275? ECORRETTO NON INTERVENIRE CON FARMACO? GRAZIE PER LA CORTESE ATTENZIONE ED UN EVENTUALE RISPOSTA.
Il colesterolo HDL viene definito buono, più è alto e meglio è. Quindi sono d’accordo con il suo medico. No formaggi, carni grasse, salumi con grasso, latticini etc. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

prolasso mitralico
21 Apr 10 - Stefania, 23 anni (id: 106515)
  Gentilissimo Dott. Di Benedetto grazie per la sua risposta. Sono lutente id: 105976. Il beta-bloccante che utilizzo é il bisoprololo da 1,25 mg. Attualmente prendo una compressa più una metà dopo colazione. Le extrasistoli sono come sempre frequenti. Sabato ho avuto dei dolori nella zona epigastrica e al PS mi hanno pure fatto la consulenza cardiologica che ha escluso altri problemi oltre al mio prolasso della mitrale(che non é peggiorato! ma é sempre stazionario anche a distanza di un anno!)e hanno confermato gastrite. Caro Dottore, é normale che il prolasso possa dare dolori toracici? in questo periodo li ho spesso e mi preoccupano. Grazie anticipatamente per la sua disponibilità.
Anche il dolore toracico può far parte del quadro clinico del prolasso mitralico. La posologia del bisoprololo è piuttosto ridotta; potrebbe essere utile aumentarla. DR Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

tachicardia ?
21 Apr 10 - Gianfranco, 49 anni (id: 106512)
  IO ho un battito cardiaco solitamente a riposo di circa 55-60 bpm ed in condizioni lavorativa di circa 70-80 bpm, tre giorni fa ho fatto un allenamento aerobico leggermente più pesante del solito e anche dopo alcune ore dopo la fine dell’esercizio fisico avevo ancora il battito cardiaco oltre i 120bpm e anche oggi a distanza di tre giorni se sto a riposo ho, una frequenza di circa 60-70 bpm ma solo che salga due scale o svolga la mia normale attività ho circa 100-130 bpm; premetto che ho fatto dopo alcuni anni una visita cardiologica con ecg nella norma, ecografia nella norma e pressione 120 su 80 e battiti rilevati nella misurazione della pressione 74, prremetto inoltre che sono un tipo mol... continua >>
to ansioso attualmente sotto cura con lorazepam 2 compresse da un mg al giorno e 10 gogge di Elopram. Chiedevo se uno sforzo leggermente superiore al normale possa avermi stravolto la frequenza cardiaca e se ciò è pericoloso e devo eventualmente sottopormi a qualche esame. Ringrazio anticipatamente per l’eventuale risposta.
Penso che si tratti si ansia, non stia a controllarsi. Se non è tranquillo,in accordo con il suo medico, facia un ecocardiogramma e un elettrocardiogramam da sforzo. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

PALPITAZIONI
21 Apr 10 - facchinicristina............................................................................................, 44 anni (id: 106486)
  DA QUALCHE TEMPO MI SVEGLIO NEL CUORE DELLA NOTTE CON UNA SITUAZIONE DI DISAGIO E IL CUORE CHE BATTE TALMENTE FORTE QUASI DA NON SENTIRLO. HO FATTO TUTTI GLI ESAMI DEL CASO CHE HANNO ESCLUSO PROBLEMI AL CUORE. MI E’ STATO CONSIGLIATO DI PRENDERE UNA PASTIGLI DI PROPAFENONE 300 QUANDO MI VIENE LA CRISI. PERO’ IO PRENDO ANCHE UNA PASTILIA PER IL COLESTEROLO . POSSO PRENDERE ENTRAMBI? IL PROPAFENONE E’ UN BUON FARMACO?
I DUE FARMACI SI POSSONO ASSOCIARE, TUTTAVIA CONSIGLIEREI DI PRECISARE MEGLIO LA NATURA DEL PROBLEMA, PER ESEMPIO ESEGUENDO UN ECG DI HOLTER. DR DI BENEDETTO
Dott. Sergio Di Benedetto

tachicardia
21 Apr 10 - monica, 46 anni (id: 106484)
  GENTILE DOTTORE E UN PERIODO DI TEMPO NON TUTTE LE NOTTI CHE SOFFRO DI TACHICARDIA NOTTURNA MI ADDORMENTO E DOPO MEZZORA UN ORA MI SVEGLIO CON I BATTITI ACCELLERATI DOPO CERCO DI FARE DELLE RESPIRAZIONI E MI PASSA PERO NELLA NOTTE E CAPACE CHE NE HO DUE O TRE OPPURE PER MESI NON HO SINTOMI, HO FATTO 6 MESI FA TUTTI GLI ACCERTAMENTI ECG HOLTER ECOCARDIOGRAMMA ANCHE SOTTO SFORZO TUTTO OK PRESSIONE 80/120 A VOLTE TENDENTE AL BASSO MA DA 15 GIORNI ANCHE 85/130, SONO ANSIOSA VIVO UN MOMENTO DI ANSIA HO SOFFETO IN PASSATO DI ATTACHI DI PANICHO E ANSIA E SONO STATA IN CURA FARMACOLOGICA E PSICOLOGICA, ULTIMAMENTE HO ANCHE PROBLEMI DIGESTIVI E INTESTINALI, PROSSIMA SETTIMANA FARO ESAMI TIROIDE ED OR... continua >>
MONI PER CONTROLLO COMUNQUE LA TIROIDE SEMPRE STATA OK, QUANDO MI SVEGLIO CON QUESTA TACHICARDIA HO PAURA E QUINDI SUBENTRA LA PAURA DELLA PAURA COSA DEVO FARE CHE NE PENSA. GRAZIE MONICA
Penso in effetti che sia solo ansia. Farei tuttavia ancora un Holter per controllare i battiti del cuore nella notte. D. Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

disturbi visivi
20 Apr 10 - Antonio, 74 anni (id: 106460)
  Da alcuni giorni, dopo un piccolo dispiacere, ho avuto una seghettatura alla vista con annebbiamento per circa 15 minuti e successivamente un leggero mal di testa per tre giorni, misurando ora la pressione trovo. 174 max - 62 min - battiti 74, prendo ogni mattina mezza pastiglia di atenololo, normalmente in questi ultimi anni non ho mai avuto pressione max molto alta. ringrazio per un suo parere Antonio
Vorrei precisare a tutti quelli che mi leggono e scrivono che fare il medico significa conoscere l’anamnesi (storia clinica) , eseguire l’esame obiettivo, conoscere gli esami. Non è quindi facile dare consigli per mail per un sintomo. Nel suo caso penso che il sintomo è importante e merita attenzione con una visita dal suo medico che deciderà se fare o meno ulteriori accertamenti. Di più non posso dirle. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

ipertensione ?
20 Apr 10 - Vincenzo, 55 anni (id: 106452)
  Ho scoperto da poco di avere la pressione un pò alta. 95/150.Faccio un uso limitato di farmaci contro la disfunzione erettile. Epericoloso? In modo limitato si può prendere, non avendo altre patologie. Grazie
Non posso rispondere senza conoscere il suo caso. I suoi valori di pressione comunque non sono un problema a meno che lei non prenda farmaci. Deve affidarsi al suo medico. D. Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

dolore e bruciore
20 Apr 10 - stefano, 42 anni (id: 106437)
  mi è stata diagnosticata nel 2008 tramite gastroscopia ernia iatale da scivolamento riducibile e esofagite da reflusso non erosiva.Ho eseguito altre due gastro di controllo e la situazione era migliorata leggermente.Ho eseguito anche 2 ecografie addome completo con esito negativo salvo un polipo da 3mm alla coliciste invariato da 2 anni. Attualmente assumo lucen 40 mg e cipralex 10mg. Dopo visita cardiologica Ho eseguito 4 cardiogrammi, 2 ecocardiogrammi e test da sforzo a gennaio 2008 max 205 watt tutti con esito negativo.Nell’eco hanno riscontratto radice aorta 39 mm. Io comunque avverto anche durante attività lavorative dolore che poi si tramuta in bruciore al torace e alcune volte s... continua >>
udorazione solo sulla faccia. Il tutto parte alla minima variazione o dolore che io sento. Vorrei sapere se con gli esami che ho fatto posso escludere problemi di coronarie e se la mia situazione può essere di origine ansiosa visto che anche il mio medico curante sostiene questa tesi. Io credo in effetti di esserlo in quanto la mia paura di un evento cordiologioco mi assale ogni volta che sento quei dolori e tutto questo ha compresso la qualità della mia vita rispetto a prima. Attendo una risposta e ringrazio cordialmente.
Difficile esprimere un giudizio. La situazione esofagea potrebbe spiegare i sintomi. Dal punto di vista cardiologico nulla viene riporato circa il profilo di rischio coronarico; inoltre se gli accertamenti sono stati eseguiti oltre due anni fa non è possibile escludere con certezza assoluta che la situazione sia successivamente evoluta. DR Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


Da 3752 a 3767 di 12483