Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda
- Prof. Daniele Bracchetti assente dal 6/7/2015 al 17/7/2015

Domande / Risposte
dolori al petto
25 Giu 10 - Rosario, 25 anni (id: 108856)
  Salve il mio problema e il seguente da circa una settimana avverto dei dolori al reni con alcune volte difficolta nel urinare e picolo bruciore al glande con alcune volte forti dolori di pangia inoltre vado anche male di corpo e inoltre mi viene uno trano fastidio o piccolo dolore al petto vicino al cuore mi anno detto che si trattasse di una colica renale alla quale ho eseguito una cura antibiotica ma i sintomi sono tornati di nuovo inoltre quando mi viene lerezione finita lerezione inizio ad avertire dolori forti di pancia con un piccolo dolore al petto vicino al cuore premetto che non soffro di cuore chiedo un consulto medico al riguardo. grazie
Mi dispiace, la sua domanda risulta troppo generica. Inoltre non mi sembra di competenza cardiologica. D’altra parte non è possibile dare giudizi per mail,senza conoscere il caso. Vorrei ricordare ai nostri lettori che il giudizio medico si basa sulla storia clinica, sulla visita e sul risolutato delle analisi. Penso sia consigliabile di di rivolgersi al suo medico di base per individuare meglio la problematica da sottoporre allo specialista o per approfondire gli elementi di carattere generale presenti nella sua domanda. D.Bracchetti Cardiologo
Prof. Daniele Bracchetti


extrasistoli
24 Giu 10 - morlandofrancesca, 45 anni (id: 108831)
  buongiorno ho eseguito un ecocardiogramma dinamico con responso SPORADICI B.E.V.(anche brevemente ripetitivi)E.B.E.S.V. Cosa vuol dire?Sono una paziente in cura con Eutirox ,da alcuni giorni dallesame della pressione arteriosa si riscontra un aumento della minina(90-95) ed aritmia
BEV sta per extrasistoli ventricolari e BESV per extrrassitoli sopraventricolari. Si dice elettrocardiografia dinamica e non ecocardiogramma. La domanda è imprecisa e incompleta, non penso ci siano problemi , ma intanto senta il suo medico. Mi dispiace, la sua domanda risulta troppo generica. D’altra parte non è possibile dare giudizi per mail,senza conoscere il caso. Vorrei ricordare ai nostri lettori che il giudizio medico si basa sulla storia clinica, sulla visita e sul risolutato delle analisi. Penso sia consigliabile di di rivolgersi al suo medico di base per individuare meglio la problematica da sottoporre allo specialista o per approfondire gli elementi di carattere generale presenti nella sua domanda. D.Bracchetti Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

prolasso
24 Giu 10 - franco, 45 anni (id: 108822)
  Prof,vorrei sapere se il lieve prolasso della mitrale è di origine congenita e ogni quando effettuare unecocardiogramma,soggetto non aritmico.grazie.FRANCO
Il prolasso della valvola mitrale consiste in un particolare movimento della valvola che tende a rigonfiarsi estroflettendosi verso l’atrio sinistro (prolasso) in concomitanza della sua chiusura: quest’alterazione si associa a un caratteristico reperto ecocardiografico.E’ congenito,ma ripeto, nella maggior parte dei casi è una variante normale, se non c’è insufficienza importante della valvola.. Col passare degli anni il problema si è ridimensionato poiché si è visto che nella maggior parte dei casi il prolasso ha un significato benigno. IL SUO CASO E’ PRIVO DI SIGNIFICATO. Controlli annuali. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

transaminasi
23 Giu 10 - pasqualina, 20 anni (id: 108808)
  buonasera dottore....volevo sapere cosa significa le transaminasi a 1352 il valore.......hanno detto che non e’ l’epatite......grazie e buonasera dottore..........
Sono cardiologo, la domanda è di pertinenza del gastroenterologo. Il valore,se ha scrito bene, è comunque altissimo, senta intanto il suo medico curante. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

gravidanza
23 Giu 10 - ANNAlisa, 39 anni (id: 108804)
  Egr.Professore, assumo Lobivon 5 per problemi di ipertensione da 4 anni.Vorrei sapere se in caso di gravidanza il Lobivon va sostituito gia da prima che resti incinta? Grazie.Anna Lisa
I beta-bloccanti sono controindicati. Deve però affidarsi al suo ginecologo. Comunque l’effetto sulla pressione del Lobivon è lieve, forse quindi puù stare senza terapia limitando l’assunzione di sale con la dieta. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

fibrillazione
23 Giu 10 - CLAUDIO, 52 anni (id: 108803)
  Chiarissimo Prof., le scrivo in quanto da circa 10 anni ho una fibrillazione atriale parossistica che pero’ e’ "giornaliera" frequenza 75/80 ogni volta che mi arriva..di solito la sera prima di coricarmi e poi sparisce da sola.. sono in terapia con tareg 160 (1) almaritm 100 (2) sotalex (1/2)e sintrom da 4 MG io sto’ bene ..faccio attivita’ sportiva ( corro 3 volte alla sett per circa 8/10 km.. faccio una vita sana non fumo non bevo ma adesso inizio a preoccuparmi..ho fatto il solito controllo del sangue e anche stavolta, nonostante una dieta in cui ho perso circa 10 kg mi ritrovo con un colesterolo tot a 254 hdl a 44 ldl a 164 e i trigliceridi a 224 acidi urici a 6.4 non so’ piu’ d... continua >>
ove girarmi e devo ammettere che sono preoccupato... sono disposto a venire a trovarla nel suo studio in quanto a tutt’ oggi nessun cardiologo mi ha convinto delle lor scelte .se lei fosse disponibile io intanto le spedirei i miei ultimi controlli. devo intanto fermarmi nel correre ????? ringraziandola porgo distinti saluti claudio
Se on l’ha fatto, faccia un Holter per vedere se si tratta di fibrillazione o extrasistoli. L’asociazione Alamrytm/Sotalex mi sembra eccessiva soprattutto se non è efficace. Ha controllato la tiroide ? Come è l’ecocardiogramma ? Hanno consigliato un’eventuale ablazione ? Può telefonare al 051 307478 lunedì mercoledì giovedì ore 15-16, la segretaria le dirà come può spedire la documentazione per fax. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

flutter
23 Giu 10 - Antonella, 50 anni (id: 108798)
  Salve,stamattina ho portato a casa mia mamma,72 anni, dal PS con diagnosi:Flutter Atriale.La mia domanda e questa:puoessere che soffrendo di IPOTIROIDISMO possa esserle successo questo!Visto che cercando ho trovato solo con IPER.Mia madre ha problemi dasma,ulcera, colesterolo,tiroidi,schiena,osteoporosi e cuore.Le medicine che prende sono:Propafenone Doc 300x2 dì;Eutirox 100x1 dì; CardioAspirin 100x1 dì;Triatec 2.5x1;Totalip 10x1;Limpidex 30x1;Dibase 10.000x30goccie a sett.;Seretide 25/125 sosp.x2 dì. Vi ringrazio fin dora se ricevero una risposta. Antonella
Il flutter, pur essendo possibile in corso di ipertiroidismo, non ha in genere rapporto con la tiroide,si tratta di un disturbo elettrico dell’atrio. E’ bene che il flutter sia trattato,si affidi ad una struttura cardiologica ospedaliera. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

soffio
23 Giu 10 - Elena, 39 anni (id: 108795)
  Gent.mo dottore, ad ottobre scorso sono stata operata al seno e nel corso degli esami di routine pre intervento ho fatto la visita cardiologica e l’ecg con il seguente referto: ritmo sinusale. Normale conduzione atrio-ventricolare e intraventricolare. Non significative anomalie della ripolarizzazione. non aritmie. Ob. cardiaca: toni ritmici e validi. sofio sistolico eiettivo. devo preoccuparmi? come mai nessun altro cardiologo me l’ha mai detto? devo fare qualche cura? grazie anticipatamente
Per stabilere la origine del soffio si deve fare un ecocardiogramma doppler. PRof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

aritmie e candida
23 Giu 10 - Giancarlo, 38 anni (id: 108787)
  Egreggio professore,le avevo già scritto per delle aritmie(fibrillazione ,di cui una documentata)notturne (incominciavo a stare meglio appena iniziavo ad eruttare)che il cardiologo aveva dopo vari controlli (ecocardiogramma al pronto soccorso,sei mesi prima test ecocardiogramma da sforzo)associato a problemi digestivi(piccola ernia iatale e duodenite erosiva cronica documentata)aggiungendo al pantopan 20 che già prendevo,0,25 atenol mattina e sera. la situazione è migliorata ma mi sentivo molto prostrato e dopo unaltra gastroscopia (che confermava il quadro preesistente)mi sono prescritto una coprocultura,da cui è risultata "presenza di candida-abbondante crescita,mi sono ricordato che 4 ... continua >>
anni prima avevo avuto lo stesso problema (avevo febbricola e ricorrenti aritmie). Adesso stò prendendo sporanox e fermenti lattici,e la situazione mi pare ulteriormente migliorata. La Domanda che volevo farle e se un infezione da candida possa o meno determinare delle aritmie,e poi le volevo chiederle se sia o meno il caso di fare ulteriori indagini per verificarne la presenza o meno nel sangue. In attesa di una preziosissima risposta la saluto cordialmente.
Non mi risulta questa possibilità. Chieda eventualmente anche al nostro gastro-enterologo >> la candidosi è molto rara. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

prolasso
23 Giu 10 - oreste, 44 anni (id: 108785)
  Egreg.Prof,Brachetti bentornato,giorno 10 cm ho effettuato i seguenti esami gradirei un suo autorevole parere:visita cardiologica,ecg ritmo sinusale 80 bpm circa,ecocardiogramma normale morfovolumetria e contrattilità EF 80% apparati valvolari in sede normofunzionanti lieve prolasso mitralico,eco delle carotidi ok,pressione arteriosa 90/50,in base a questi dati il prolasso è preoccupante è congenito,posso fare sport,devo fare ulteriori accertamenti,ogni quando dovrei fare lecocardiogramma?le analisi del sangue ok.Grazie e buon lavoro.
I dati riferiti mi sembrano privi di significato. Se non ha aritmie può fare sport. Controlli annuali. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

elettrocardiogramma
23 Giu 10 - TITTI, 37 anni (id: 108783)
  gentilmente non comprendo referto ecg: Ritmo sinusale Fc64 - Anomalie atriogramma/Anomalie cond BR DX cosa vuol dire? Il Cardiologo mi ha consegnato il referto senza spiegazioni in merito.
Non è possibile dare un giudizio solo sull’elettrocardiogramma, ci si basa sulla storia clinica (anamnesi) e sulla visita. Quanto al rilievo ecg da lei segnalato "anomalie conduzione" per l’appunto può non avere alcun significato: ma questo va stabilito vedendo il tracciato e con la visita cardiologica. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

ecocardioramma
15 Giu 10 - ugo, 44 anni (id: 108562)
  Egreg.Prof,ho effettuato un ecocardioramma con il seguente referto:normale morfovolumetria e contrattilità EF 79% apparati valvolari in sede normofunzionanti,lieve prolasso mitralico.mi devo preoccupare?
No Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

pressione arteriosa
15 Giu 10 - Carlo, 72 anni (id: 108546)
  Qualè il valore attuale della mia pressione arteriosa, se al primo rilevamento risulta 140 e nei due successivi a distanza di 5 luno dallaltro risulta 130? (sempre 75 la minima). Faccio presente di essere soggetto un po iperteso ed in terapia, ma ora, come tutti gli anni, con larrivo dellestate ho sospeso il farmaco. Grazie
Il controllo della pressione arteriosa è adeguato. Volendo esprimere la PA sistolica con un solo numero farei al media tra le tre misurazioni. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

radice aortica
15 Giu 10 - Vittorio, 43 anni (id: 108535)
  il 09/09/2010 ha fatto un’eco cardio doppler di controllo per ectasia della radice aortica SV: risultato 41 mm. dal 02/07, il valore era stato di 40 mm sino al 06/09, nonostante nessuna cura per pressione e stile di vita non curato. Nell’ultimo anno, nonostante abbia fatto particolare attenzione ai valori pressori ( specie la diastolica , tenendoli sempre sui 120/85 massimo, molto spesso anche più bassi), il valore è aumentato di 1 mm. La mia domanda è: può essersi trattato di un errore di misurazione? Lo dico, perchè nell’eco del 2009 l’aorta ascendente era di 36 mm. ora ( 06/2010 ) è scesa a 33 !? Comunque, devo preoccuarmi? 41 mm. e’un valore eccessivo? A che valore di dilatazione della r... continua >>
adice aortica ( ho valvola aortica tricuspide )occorrebbe operare? Mi perdoni, ma coma avrà capito, sono una perdona ansiosa. Grazie e buon lavoro!
L’aumento di 1 mm in un anno non è particolarmente pericoloso. Consiglierei di proseguire con un attento controllo della pressione arteriosa e valutazioni ecocardiografiche annuali. Dr di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

ecocardiogramma
15 Giu 10 - Andrea, 29 anni (id: 108534)
  Buongiorno, ho 29 anni e fin da piccolo mi hanno diagnosticato a livello della mitrale un muscolo papillare unico.Non ho sintomi,nemmeno quando ogni tanto vado in bicicletta o gioco a calcetto con gli amici. Dall’ultimo controllo ECG è risultato questo: Ritmo sinusale.FC 55 Asse elettrico verticale Ipertrofia ventricolare sinistra Ripolarizzazione precoce. E’ un quadro preoccupante?Sta peggiorando la mia condizione cardiaca? Cosa mi consiglia? Grazie,cordiali saluti.
Consiglierei di confrontare il tracciato con eventuali precedenti e di eseguire un ecocardiogramma. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


Da 3752 a 3767 di 12631