Sei in: Medico on-line > Cardiologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Cardiologia
Referenti

ultimo aggiornamento 6/02/2009
 
Aree tematiche

    Il Prof. Daniele Bracchetti risponde alle domande inerenti :
  • Aritmie Cardiache
  • Infarto Miocardico
  • Ipertensione Arteriosa
    Il Dott. Sergio Di Benedetto risponde alle domande inerenti :
  • Prevenzione cardiovascolare
  • Ipertensione arteriosa
  • Cardiopatia ischemica ed infarto miocardio
  • Valvulopatie (malattie delle valvole cardiache)
  • Scompenso cardiaco

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/05/2008
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
ipertensione
1 Apr 10 - Lucia, 68 anni (id: 105798)
  Salve, lo scorso anno mi è stato impiantato un pace maker. Fino al mese scorso mi curavo prendendo sotalolo 2 volte al giorno, zestril per la pressione e 2 pastiglie di ticlopidina per fluidificare il sangue. Questultimo farmaco mi faceva alzare le gamma GT per cui il medico lha sostituito con Imbustrin. Da quando prendo questo farmaco, si è alzata la pressione fino a 100 di minima e 180 di massima. Potrebbe essere qualche relazione con il fatto che ho cambiato farmaco ? lImbustrin potrebbe causare aumento di pressione.? grazie
Non mi risulta che l’Ibustrin possa aumentare la pressione. Ne parli con il suo medico. Il sotalolo è proprio necessario ? Perchè lo prende ? Prof. D. Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti


infarto
1 Apr 10 - mario, 49 anni (id: 105794)
  buonasera prof. nel 2007 ho avuto un ima non q e nonostante la terapia del caso dopo quattro mesi ne ho subito un altro di tipo q con arresto cardiaco e defibbrillazione,vivo x miracolo.lanno successivo nonostate continuo la terapia antiaggregante plavix ect.ho avuto continue angine fin quando mi hanno consigliato di fare una coronografia.Ebbene la faccio a malincuore e mi viene fuori altre due occlusioni gravi del 95 x 100.Al momento mi ritrovo con tre stent impiantati e il medico mi dice che ho una fortissima familiareta visto che mio nonno,mio padre,e tre fratelli di mio padre tutti andati x il cuore,adesso anche mia madre colpita da ischemia e diabetica.Le chiedo, a parte i due infarti ... continua >>
e langioplastica successiva,langina lho capita ma la coronopatia e lieve o grave?in tutto questo di cosa mi devo preoccupare di piufermo restando che cerco di fare quanta piu prevenzione possibile a parte il lavoro che mi massacra essendo un operaio che alzo pesi x 10 ore al giorno movimentando qualcosa come 40,50 quintali a bracce con una sola ora di riposo.La ringrazio anticipatamente per il suo parere.
Non è facile rispondere. Penso comunque che il lavoro che fa, come lei l’ha descritto, non va bene. La sua coronaropatia è importante, è bene fare periodiche prove da sforzo (ed eventuale nuova coronarografia) per valutare lo stato degli stent e considerare l’eventualità di un by-pass. Di più per lettera non posso dirle, si affidi ai cardiologi che l’hanno in cura. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

fibrilllazione atriale
1 Apr 10 - Dino, 43 anni (id: 105792)
  Egregio dottore,grazie per il tempo che mi dedicherà. Premetto che nel 2002, a seguito di primo episodio di FA, in PS dopo cardioversione mi hanno suggerito di effettuare ablazione per WPW perfettamento riuscita. Da allora in poi mi sono sottoposto a frequenti esami (ECO, Holter, Prova da sforzo) ed il mio cuore risulta sano tranne un lieve ispessimento dei lembi mitralici ridondanti. Dal 2007 ho cominciato, in concomitanza con episodi di stress, ad avere episodi di FA spesso ravvicinati (20-30gg) altri dopo 3 mesi. Il cardiologo mi ha suggerito la terapia con cardirene 160 e RYTHMONORM 325 x2 al di che ha avuto successo (addirittura anche con solo 1 al di). Successivamente, per paura della ... continua >>
tossicità del farmaco, abbiamo optato per l’approccio "PILL IN THE POCKET" con Propafenone 600mg al bisogno anche questo ha successo ogni volta che si presenta la FA. Il cardiologo mi ha poi detto che gli episodi di FA saranno sempre più’ frequenti nel tempo fino a quando la stessa diventerà cronica e per questo, dice lui,sarebbe meglio sottopormi ad ablazione subito. Certo gli episodi di FA mi hanno peggiorato la qualità della vita ancor di più ad un soggetto fondamentalmente ansioso quale sono io. In questi giorni sentirò uno psicologo per trattare l’ansia con l’auspicio che questo possa far diradare gli episodi di FA. Cosa ne pensa dottore ? Grazie. Grazie. Grazie.
Domada complesssa cui rispondo come posso. 1 Non è poi cosi pericoloso il Rytmonorm preso per prevenzione e se funziona lo prenda pure. 2 Personalmente non uso mai nei miei paziente "Pill.." al dosaggio che le hanno consigliato (massimo 300 mg) 3 Lo psicologo non può far niente, il suo disturbo dipende da cellule del cuore elettricamente instabili. E’ il cardiologo che deve rassicurarla... 4 L’ablazione per la fibrillazione atriale non dà garanzie di successo. 5 Non è detto la suo FA diventi permanente ( e comunque non sarebbe un problema). Mi tenga informato. Prof. D. Bracchetti Cardiologo
Prof. Daniele Bracchetti

ipertensione
1 Apr 10 - claudio, 52 anni (id: 105787)
  Buona sera Professore,Le chiederei un parere in quanto assumo congescor da 5 mg da circa due anni,i valori pressori sono 130/90i battiti rimangono sempre attorno agli 80,da un eco color doppler risulta una inizile ipertrofia delle pareti ventricolo sinistro cm. 1,3,dovrei aumentare il dosaggio del betabloccante? Grazie per la Sua disponibilità e colgo loccasione per augurarle buona pasqua.
Va bene così. Tenga conto che il beta-bloccante nel giovane può limitare l’attività sessuale. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

Holter
1 Apr 10 - Cristina, 43 anni (id: 105784)
  Buongiorno Dottor Bracchetti, le scrivo per avere un suo parere su un esame che ho appena fatto in relazione alla mia ipertensione, si tratta del holter cuore nelle 24 ore, il referto dice cosi’: La frequenza cardiaca media e’ stata 78. La frequenza cardiaca minima e’ stata 52 alle 05:45. La massima frequenza cardiaca e’ stata 124 alle 10:06. Pause superiori a 2.5 secondi sono 0. Battiti ventricolari 13, con 0 Run-V e 0 Coppie-V, Eventi di Bigeminismo Ventricolare 0 ed eventi di trigeminismo ventricolare 0. Battiti Sopraventricolari 1, con 0 Run-SV, eventi di bigeminismo Sopraventricolare 0 ed eventi di trigeminismo sopraventricolare 0. Isolate estrasistoli ventricolari e sopraventricolari... continua >>
: esame normale. Dottore dopo questo esito mi devo preoccupare? LA ringrazio sentitamente e la saluto cordialmente. Cristina
C’è scritto nella risposta esame normale, perche mi scrive e si preoccupa ..... D,Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

battito in più
1 Apr 10 - COSIMO, 37 anni (id: 105776)
  Buonasera, sono cosimo un atleta (maratoneta)ho lasciato la vita sedentaria circa 10 anni fa (fumavo quasi 40 sigarette al giorno e pesavo circa 87 kg) da sempre ho avuto un lieve prolasso della valvola mitrale che però mi ha sempre consentito di fare tutto ora circa 2 settimane fa sento di tanto in tanto un battito in più, mi spiego meglio . ho la senzazione che il cuore o batta a vuoto o non invia il sangue necessario allora sembra recuperare, ora dopo dieci giorni dalla prima volta che mi è successo sembra attenuarsi. Non capisco ora sto facendo accertamenti tipo lholter, leco cardio, e lelettrocardiogramma normale, non riesco a capire stavo perfettamente. Nellultimo periodo ho avuto un ... continua >>
po di stress in più ma non credo che sia stato solo per quello. Per adesso ho bloccato ogni tipo di attività fisica. Per informazione la mia pressione arteriosa normalmente è circa 120/90 e i battiti a riposo su i 47/48 nellallenamento anche volendo forzare non riuscivo facilmente a raggiungere la fc max. Sicuro di una pronta e gentile risposta porgoo distinti Saluti, e grazie.
Probabilmente si tratta di extrasistoli (battito in più) benigne.Di più senza visita, non possso dire. Si affidi al suo cardiologo D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

fibrillazione
1 Apr 10 - Anna, 74 anni (id: 105773)
  A seguito della sostituzione di un stend al rene la paziente ha avuto una fibrillazione cardiaca , cosa significa.
Questa domanda è imcomprensibile. Prima chieda al suo medico poi faccia un quesito più esatto. D.Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

farmaci
1 Apr 10 - filiana, 36 anni (id: 105771)
  Salve.Mio zio 84 anni con insufficenza valvolare aortica e mitralica ed ernia iatale prende tali farmaci.MATTINO insieme prende kaverzide 300,lasix 25,e xatral .Le chiedo:questi 3 farmaci possono essere presi contemporeanamente insieme ?Grazie
Non mi sembra corretto, soprattutto il carvezide e lo xatral abbassano la pressione. Inoltre il Lasix è un diuretico e anche il Karvezide contiene il diuretico. Si affidi al medico curante. D. Bracchetti
Prof. Daniele Bracchetti

dispnea
1 Apr 10 - daniele, 44 anni (id: 105764)
  Egr,Prof Bracchetti,da qualche giorno ho una leggera dispnea la mia saturazione anche adesso che le scrivo si attesta fra 98% e 99% con frequenza 72,il mese di luglio ho effettuato visita cardiologica,ecg,ecocolordoppler,rx torace esami ematochimici tutto nella norma,giorno 26/03 eco della tiroide e dei vasi epiaortici normali,soffro di attacchi di panico questa fame daria aumenta il mio stato ansioso cosa posso fare? mi devo preoccupare.Buona Pascqua a lei estensibile hai suoi cari.
I dati riferiti sono ok, ma la medicina si fa anche con la storia clinica e la visita. Si affidi al suo medico. Una curiosità: perchè ha il saturimetro ? Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

mitrale
1 Apr 10 - daniela, 38 anni (id: 105757)
  Buongiorno, negli ultimi mesi mi sono sottoposta a visita cardiologica, elettrocardiogramma,prova da sforzo e eco al cuore dato che mio padre ha avuto un intervento al cuore con inserimento di tre by pass.E’risultato tutto ok a parte un minimo rigurgito mitralico.Io ho già due bimbi ma non mi dispiacerebbe avere il terzo vorrei sapere se questo rigurgito può provocarmi problemi in gravidanza o in futuro lo stress fisico subito in gravidanza può danneggiare le valvole.Faccio presente che in gravidanza di solito mi viene il diabete gestazionale che rientra nella normalità dopo il parto.Grazie
Penso che il dato ecocardiografiico sia privo di significato. Ptof.D.Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

tachciadia parossistica
1 Apr 10 - valeria, 25 anni (id: 105756)
  ho improvvise taqchicardie che iniziano all improvviso cn dei battiti strani e finiscono di botto! sono tre anni che faccio elletrocardiogrammi e ecocardiodopple ma nn risulta nulla! nonostante questo a volte saltuariamente ho questi stranie forti battiti. cosa può essere?
Potrebbero essere episodi di tachicardia parossistica: Farei uno o più elettrocardiogramma Holter (ecg 24/ore) per vedere di documentare gli accessi di tachicardia. In ogni caso niente di preoccupante visto che passano da sole. Prof. D. Bracchetti Cardiologo Bologna
Prof. Daniele Bracchetti

cardiopatia ischemica postinfartuale
31 Mar 10 - LAURA, 51 anni (id: 105722)
  HO AVUTO UN INFARTO 11 ANNI FA, NON HO AVUTO BISOGNO DI INTERVENTI, ASSUMO CARDIOASPIRINA,TENORMIN 100 E SIVASTIN 20. STO BENE E HO DECISO DI EFFETTUARE LA DEPILAZIONE DEFINITIVA CON LA LUCE PULSATA. CI SONO PROBLEMI O CONTROINDICAZIONI?
Non so benedi che cosa si tratti ma se il quadro clinico cardiologico è stabile non credo sia controindicata Dr di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

pill in the pocket
30 Mar 10 - Lucia, 33 anni (id: 105714)
  Gentile dottore, alcune settimane fa le scrissi ( id105129) perchè preoccupata della diagnosi di flutter avuta al pronto soccorso. Sono stata da un cardiologo esperto in aritmie che mi ha detto che in realtà si tratta sicuramete di una tachicardia da rientro nodale. Non mi ha prescritto farmaci e mi ha informata sulleventualità dellablazione per eliminare del tutto il problema, altrimenti dovrò conviverci tutta la vita. A me la scelta! Mi ha però detto che quando ho un attacco devo recarmi al PS. La mia domanda è questa: non esiste una pillolina da prendere alloccorrenza senza così dover andare ogni volta allospedale? Inoltre le crisi le ho sempre sopportate molto bene e sono sempre terminat... continua >>
e spontaneamente, potrei eventualmente andare solo se persiste più di unora o due oppure appena inizia? La ringrazio anticipatamente per i chiarimenti.
Se l’aritmia risponde bene ad un farmaco antiaritmicvo somministrato per os la strategia descritta (nota come "pill in the pocket" può essere presa in considerazione. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

fibrillazione atriale
30 Mar 10 - giancarlo, 65 anni (id: 105711)
  buon giorno dr,da 4 anni sono in cura per una aritmia totale da f.a cronica ma asintomatica,per quasi 4 anni il ritmo mi e tornato con ritmonorm,ora da qualche mese non sono piu in ritmo e sono in attesa di cardioversione el.credo pero che la cdv. non durera molto avendo atrio sx 54mm,premetto che non sono mai stato male fortunatamente,attualmente prendo coumadin e cordarone,la mia domanda e la seguente:posso tenermi purtroppo laritmia trattandola con coumadin e betabloccante?laritmia cronica puo portare allo scompenso?chiedo questo consiglio perche dopo 3 mesi di cordarone ho gia qualche segnale di insofferenza a quel farmaco,ringrazio molto il dr. per la eventuale risposta che vorra darmi,... continua >>
cordiali saluti,Giancarlo
La terapia anticoagulante orale con il controllo farmacologico della frequenza cardiaca sono una alternativa che può essere presa in considerazione. Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto

IPERTENSIONE ARTERIOSA
30 Mar 10 - Viola, 33 anni (id: 105706)
  Soffro di ipertensione dal 2005. Molteplici analisi dimostrano ogni volta che sono "sana", ma allora perchè senza beta bloccanti la mia pressione è 100/150. Qualcuno mi sa dire cosho !?!?
E’ verosimile che abbia appunto una ipertensione arteriosa! In oltre il 90% dei casi l’ipertensione arteriosa è essenziale nel senso che non è possibile individuarne una causa. Tale condizione va comunque curata in quanto può portare nel tempo a danni importanti di cuore, cervello, rene e vasi arteriosi che probabilmente nel suo caso non si sono ancora verificati Dr Di Benedetto
Dott. Sergio Di Benedetto


Da 3752 a 3767 di 12389