Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda
- Prof. Francesco Domenico Capizzi ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
colecisti
1 Feb 06 - Lorenzo, 47 anni (id: 27597)
  A seguito di una colica, con urine scure e febbre, ho effettuato una ecografia epatica e della colecisti.E’ stato rilevato un polipo nella colecisti di 2mm. A parte la colica, tale polipo è del tutto asintomatico e vorrei sapere se è il caso di intervenire chirurgicamente. Nel frattempo, ci sonodiete particolari da seguire? Grazie
E’ necessario verificare se davvero c’è il polipo con altra eco. Poi se ne parlerà. Saluti Francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterogica e laparoscopica ospedale maggiore bologna
ChGenOspMaggioreBo.htm
Prof. Francesco Domenico Capizzi


prolasso retto
31 Gen 06 - laura, 57 anni (id: 27531)
  tempo fà ho effettuato i raggi all’ intestino che ha riscontrato un prolasso rettale evidente ed ho molte fuoriuscite di mucosa. il mio prontologo mi a detto che mi dovrò operare vorrei sapere qual’ operazione e come viene effettuata grazie
Noi in questi casi pratichiamo la mucosectomia con stapler, con 1 giorno di ricoveroe risultati eccellenti. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggior bologna 0513172830 3385356943e
Prof. Francesco Domenico Capizzi

mammella
30 Gen 06 - Camelia, 18 anni (id: 27463)
  salve dott. poco tempo fa ho notato una secrezione giallastra alla mammella destra; secondo lei alla mia età è normale questo episodio? grazie. distinti saluti.
Se dovesse ripetersi si faccia visitare. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

ragade
30 Gen 06 - giusy, 28 anni (id: 27457)
  gentile dottore accuso da qualche mese dolori all’ano,nella parte quasi esterna, ed ogni tanto si è verificata perdita di sangue rosso vivo che ha sporcato le feci e la carta igenica.Mi sono recata dal medico curante che ha diagnisticato o una ragade o emorroidi.Vado ogni mattina in bagno ma certe volte ho difficolta ad evaquare anche se le feci sono morbide ed è in questi periodi che si verifica un’intensità del dolore e perdita di sangue. Sono un tipo un pò ansiosa e in questi giorni mi è stata diagnosticata un tiroidite( gli altri valori del sangue erano ok)!che dire?cosa ne pensa?Grazie giusy
e’ opportuno eseguire retto-scopia e se il caso coloscopia. Saluti Prof Francesco domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi

colesterolo e litasi
30 Gen 06 - raffaella, 24 anni (id: 27446)
  Buongiorno!sono stata operata una decina di anni fa alla colecisti per la formazione di calcoli di colesterolo con metodo laparoscopico e precedente colangiografia retrograda per pulire le vie biliari. Da allora non ho più avuto grossi problemi, annulamente tengo sotto controllo gli esami del sangue in particolar modo per quanto concernono i valori del fegato e del colesterolo.Tuttavia quest’ultimo da sempre ha valori molto alti (297 nel novembre 2005) e nonostante diete e accorgimenti vari non scende a soglie normali.(non ho mai preso farmaci per ebbassarlo,dato la govane età). ogni tanto però mi si presentano delle coliche biliari.Ho fatto le ecografie di controllo e non risultano ne’ ca... continua >>
lcoli ne’ frammenti di essi nelle vie biliari.Ricorro in tali casi al deursil rr prescritto ai tempi dell’operazione pr far fluidificare la bila (lo prendo solitamente per 4/5 giorni dopo la colica). Cosa mi dice a tal proposito? grazie
Non vi sono connessioni. In mancanza di riscontri anche i farmaci per la bile sono inefficaci. Forse sarà necessario prenderne per il colesterolo se il valore non si abbassa con dieta. saluti Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

dolori addominali
29 Gen 06 - giancarlo, 28 anni (id: 27385)
  EGR.PROF, da almenno 10 anni ,dopo intervento di appendicite,retroflessa,soffro di dolori all’addome superiore destro,a volte ,sempre più spesso negli ultimi anni,tali da richiedere uso di toradol.Ecografia ripetuta risulta normale.Quale indicazioni pùò darmi e dove rivolgermi? Grazie per l’attenzione.Giancarlo
potrebbero essere aderenze che si trattano facilmente in laparoscopia. Quali accertamenti ha effettuato? Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bolgna 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi

carcinoma stomaco
28 Gen 06 - Grazia, 65 anni (id: 27353)
  Carissimo Prof. Capizzi io sono la figlia della signora Grazia, purtroppo la mia mamma ha un calcinoma allo stomaco e al pangreas ha fatto chemio terapia con la conseguenza di effetti collaterali inizialmente faceva la terapia fulfiri poi è stata cambiata per gli effetti collaterali che aveva, adesso non può più fare terapia di chemio perchè ha tutti i valori del sangue completamente a terra, purtroppo la situazione è degenerata in quanto vomita continuamente e ha dolori fortissimi, a casa viene un medico e un infermiere per delle cure contro il vomito e il dolore però ancora non abbiamo iniziato la morfina, abbiamo contattato un medico in germania che ci ha mandato una serie di fiale... continua >>
da fare intramuscolo e nella pancia, la chiamano terapia alternativa per ristabilire le cellule buone vorrei che lei mi consigliasse se continuare con questa terapia. Mi dicono tutti che non è operabile perchè il tumore le ha toccato il pancreas. Prof, cosa mi consiglia? ha anche una metastasi all’annesso destro dell’ovaio che le procura molto dolore. Io la ringrazio per la sua disponibilità e cortesia.
Bisognerebbe esaminare la documentazione. Come si è arrivati alla diagnosi? Quali sono le condizioni ? E’ stata effettuata una laparoscopia diagnostica? Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi

infarto intestinale
28 Gen 06 - Claudio, 37 anni (id: 27334)
  Gentile prof. Capizzi, volevo porle una domanda sull’infarto intestinale. L’infarto intestinale, una volta accertato, può essere reversibile con la semplice somministrazione di farmaci, oppure occorre in ogni caso l’intervento chirurgico? Se, in corso di intervento chirurgico si riscontra una estesa area intestinale necrotica, deve subito essere resecata, oppure togliendo l’embolo vi sono casi in cui l’intestino, anche se necrotico, si riprende e riparte la peristalsi? Le risposte naturalmente in base alla sua illuminata esperienza. Scusi per il disturbo. Cordiali saluti
l’infarto conclamato va resecato. L’ischemia recente potrebbe essere soggetta a embolectomia e farmacoterapia. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna
Prof. Francesco Domenico Capizzi

colelitiasi
27 Gen 06 - nadia, 24 anni (id: 27318)
  a seguito di coliche(una a settembre e l’altra più lunga e dolorosa a gennaio)ho effettuato un ecografia scoprendo la presenza di calcoli alla coliciste,mi hanno consigliato un operazione in laparoscopia,nessuno mi ha parlato di una cura.Vorrei sapere se si pùo effettuare una cura,a chi posso rivolgermi,le varie conseguenze della cura e dell’operazione.Inoltre potrebbe indicarmi gli alimenti da evitare per non affaticare la coliciste,e di conseguenza che cosa posso mangiare senza star male?Se è possibile datemi degli indirizzi di centri in molise o a roma specializzati in calcoli alla coliciste,o il nome di qualche dottore a cui posso rivolgermi per evitare l’intervento e fare una cura.grazi... continua >>
eii
è indispensabile l’intervento, sempre laparoscopico con 3 fori di 0,5 cm., senza dolore, con degenza di 1 giorno.Questo è il nostro standard normale. Saluti Prof. Francesco Domenico Capizzi direttore chiruregia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi

Dispepsia e fumo.
27 Gen 06 - Massimo, 37 anni (id: 27290)
  Buon dì, ieri mio marito Massimo di anni 37 (agente di commercio, fumatore da circa 20 anni) a causa di disturbi vari allo stomaco (dolori, bruciore, difficoltà nella digestione, eruttazioni) sotto consiglio del medico curante ha effettuato una gastroscopia, il risultato è stato il seguente: esofago: normale cardias: normale stomaco: forma volume e succo normale, mucosa a livello antrale evidenza di area prepilorica erosa. Si effettuano biopsie per esame istologico. Piloro: normale Bulbo duodenale: normale II porzione duodenale: normale. Conclusioni: gastropatia iperemico-erosiva antrale in attesa di definizione istologica. Note: deve smettere di fumare. Premetto che nella famiglia... continua >>
di mio marito ci sono due casi tumorali: il padre con tumore al colon retto operato una seconda volta di recente presso l’Humanitas a causa di una recitiva e il fratello con melanoma operato due volte sempre presso l’Humanitas da un anno non crea più problemi. Dunque la parola "istologico" ci crea non poche preoccupazioni. Ho letto alcune delle Vostre risposte e mi complimento con Voi in quanto illuminate persone che come noi non hanno buona dimestichezza con la medicina e che hanno bisogno di essere rassicurati, se possibile. Nell’attesa che trascorrano i 15 gg necessari al responso dell’esame pongo i seguenti quesiti: 1) in quali casi si effettua l’esame istologico? E’ un esame di routine in occasione di gastroscopia? 2) mio marito deve seguire una dieta appropiata? 3) potrebbe trattarsi del Helicobacter Pylori? Vorrei porVi tante altre domande ma mi fermo qui, Vi prego di voler darmi qualche spiegazione e qualche indicazione da seguire. Ringrazio per il lavoro prestato e saluto distintamente. Paola
Smettere di fumare è una necessità. L’esame istologico è una routine. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

dolori addominali
27 Gen 06 - stefania, 37 anni (id: 27281)
  Da circa 20 anni soffro saltuariamente ( massimo 1 volta al mese e o anche ogni 4-5- mesi) di forti dolori sulla parte destra dell’addome, ecco nel dettaglio i sintomi: brividi di freddo, lieve rialzo della temperatura, nause senza vomito, malessere generale, tanto da correre al pronto soccorso; il tutto dura 2 o 3 ore, poi passa, rimango indolenzia per mezza giornata e poi, è come se non avessi mai avuto nulla. Dall’ecografia non risultano infiammazioni appendicolari, ma solo una sindorme da colon irritabile. Il gastroeneterologo ha escluso m.i.c.i. valutando attentamente anche le analisi del sangue. Pensa potrebbe derivare da una ovulazione dolorosa. Fatto sta, che ciò mi sta condizionand... continua >>
o la vita ed ho il terrore di questo dolore. Cosa ne pensa? Grazie
E la colecisti? Non sono in mio possesso altri elementi di giudizio. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

coliche
26 Gen 06 - concetta, 28 anni (id: 27255)
  gentile dottore,lunedì sera andando a letto sentivo un po’ di pesantezza(avevo mangiato verdura bollita)poi durante la notte mi sono sentita male,avevo dei dolori fortissimi allo stomaco(ma fortissimi!)e ho vomitato almeno 4 volte fino al pomeriggio(naturalmente non sono riuscita a mangiare nè bere nulla)ho pensato si trattasse di influenza e non ho chiamato nessun medico,in farmacia mi hanno dato antispasmina colica e biochetasi.Pensandoci però ho il dubbio che sia stata una colica in quanto tempo fa ho sofferto di sabbiolina biliare(manifestatasi attraverso febbre altissima e dolorini addominali ma non vere e proprie coliche)qualche mese fa ho effettuato una ECO di controllo niente sabb... continua >>
iolina,ma solo pareti inspessite(della colecisti)e un angioma epatico,per sicurezza ho effettuato anche una TAC SENZA CONTRASTO ed è uscito che avevo il fegato un po’ ingrossato,il mio medico curante non mi ha prescritto nessuna cura nonostante io abbia puntualmente fastidi addominali,difficoltà digestive,pesantezza.Cerco di stare attenta a ciò che mangio(no fritti no formaggi e un uovo una volta ogni 2 settimane!),dovrei evitare anche le verdure?dovrei seguire una dieta più specifica?E’ possibile che quella dell’altra notte sia stata una colica?P.S.ho notato che nell’ultimo anno mi si gonfiano spesso i linfonodi sia all’inguine sia sul collo c’entra qualcosa? Forse ho fatto troppe domande comunque la ringrazio per la sua cortese attenzione e aspetto fiduciosa una risposta.
mancano riscontri domentari e oggettivi. Non posso pronunciarmi. Prof Francecso Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenteologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi

nodulo
26 Gen 06 - Luigi, 24 anni (id: 27219)
  Salve, sono un ragazzo i 24 anni. Da qualche giorno mi sono accorto di un piccolissimo rigonfiamento, tipo un piccolo nodulo, dietro la nuca, alla base del cranio, verso destra. Si nota soltanto passandoci il dito e non fa male. Cosa dovrei fare? Sarebbe il caso di rivolgersi al medico? Cordiali saluti
si rivolga al medico Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

oggetto improprio
25 Gen 06 - Anonimo, 19 anni (id: 27201)
  Due anni fa circa, per incoscienza adolescenziale, un giorno mi inserii quasi completamente un oggetto leggermente appuntito, lungo 12-13 cm (simile ad una penna) nel retto. Avvertendo soltando adesso i rischi che ho corso, e dicendoLe che da allora non ho mai avuto alcuna sintomatologia che potesse accompagnare una qualunque lesione, ed essendo normale la mia defecazione; Le chiedo gentilmente se esiste possibilità che io abbia lacerazioni interne od altro, nonostante il tempo trascorso e l’assenza di sintomi. Posso, secondo Lei, stare tranquillo ora?
Direi di si. Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

tumori colon e laparoscopia
25 Gen 06 - matteo, 43 anni (id: 27178)
  Caro prof. Capizzi, volevo chiedere un’informazione per mio padre di anni 79 il quale ha subito un intervento in laparoscopia al colon-retto per asportare un adenocarcinoma di circa 15 cm., e nonostante il risultato positivo dell’esame istologico ( i sei linfonodi loco-regionali esenti da metastasi, anelli di resezione esenti da infiltrazioni neoplastica.),tale risultato a parere anche dell’oncologo non necessitava di terapie. A distanza di circa 5 mesi si è ripresentato nuovamente il problema, volevo capire il perchè a così breve distanza vista anche l’età, e se l’ampiezza della massa tumorale era tale da richiedere il classico intervento chirurgico anzicchè la laparoscopia. Ringraziand... continua >>
ola anticipatamente le porgo i miei più cordiali saluti.
Non ho tutti gli elementi per dare un giudizio: descrizione intervento, esame del pezzo e istologico completo, sede. La laparoscopia, se ben condotta, non è un fattore negativo. Comunque, se vi è una recidiva conviene reintervenire se vi sono le condizioni. Saluti Prof francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi


Da 3600 a 3615 di 4171