Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda
- Prof. Francesco Domenico Capizzi ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
malattia reflusso gastroesofageo
7 Feb 06 - emanuele, 38 anni (id: 28081)
  alcuni anni fà con l’esame del tubo digerente mi è stato diagnosticato il reflusso gastro esofageo e ogni hanno che passa sto sempre peggio:bruciore dopo i pasti tutto il tempo dell’anno (gaviscon a bisogno solo che ne bevo tanto),dolori cardiaci extrasistole (il mio cuore perde colpi che poi recupera subito dopo)molto fastidioso ,bronchiti che però davo la colpa alle tonsille prima di aver letto il vostro sito ! Il mio medico mi ha consigliato la esofagogastroduodenoscopia è un esame doloroso e importante? Ho sentito parlare di una pastiglia con telecamera che viene fatta inghiottire dal paziente non sarebbe meno traumatico per la mia patologia e dove a bologna si può fare? Nel frattempo qu... continua >>
ali medicine posso prendere quei giorni che non ne posso più? Dopo questi esame che farò riuscirò a risolvere il problema? Grazie saluti
La pastiglia non è attendibile per questa patologia. Mi invii il referto della esofagogastroscopia oppure possiamo eseguirla noi presso l’ospedale maggiore assieme probabilmente ad altri esami. Prima la diagnosi e poi la terapia. Saluti Prof. Francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0516478390 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi


esito granulomatoso
6 Feb 06 - Andrea, 32 anni (id: 28017)
  Gentile Dottore, Ho fatto recentemente una Tc Torace Cmc. E’ risultato tutto nomrale a parte l’ultima frase del referto che dice: "Le scansioni condotte a livello del tratto di passaggio toraco-addominale evidenziano surreni morfo-volumetriche nei limiti e calcificazione parenchimale epatica a livello del lobo destro, possbile aspecifico esito granulomatoso". Cosa vuol dire questa ultima frase ? Premetto che prima della Tac, a seguito di un esame del sangue con ferritina alta, ho gia’ fatto una risonanza magnetica (senza contrasto) al fegato per la ricerca di accumuli di ferro ed e’ risultata negativa. Grazie e Distinti Saluti
Potrebbe avere avuto una pregressa infezione che dà come esito un granuloma. Ma è tutto a posto non c’è da preoccuparsi Prof Riccardo Casadei
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

rettocele
6 Feb 06 - mariagioia, 50 anni (id: 28009)
  sono affetta da rettocele veramente fastidioso! Mi hanno proposto un intervento dalla vagina. Posso operarmi con un altro metodo? Grazie
Dipende dal grado. Si può anche operare direttamente per via anale con un metodo nuovo. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0516478390 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi

inguine
6 Feb 06 - dario, 33 anni (id: 28001)
  Salve, da circa 6 mesi a intermittenza , mi si gonfia leggermente una ghindolina all’inguine dx .Mi da un po di formicolio alla gamba a volte. vorrei sapere cosa potrebbe essere
Un linfonodo che si infiamma Prof Riccardo Casadei
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

sabbia biliare
6 Feb 06 - asha, 27 anni (id: 27989)
  Per molti anni ho sofferto di fortissimi dolori allo stomaco:ho fatto ogni tipo di esame ma niente!Il problema sembrava di origine emotiva per cui ho progressivamente semplificato la mia vita fino a licenziarmi perchè lo stress aumentava i miei dolori.In effetti da quel momento sono stata molto meglio.L’anno scorso però a seguito di 1eco-addome e 1risonanza con contr abbiamo scoperto che la mia colecisti è piuttosto sporca(ma senza calcoli)e questo mi causa ancora dolori.Ho letto che gli integratori brucia grassi sarebbero indicati in questi casi perchè supportano il lavoro del fegato così daccordo col mio dott ne ho utilizzato uno e in effetti ne ho sentito dei benefici.Vorrei sapere la vs ... continua >>
opinione e anche un consiglio sull’alimentazione da seguire(ok che i grassi sono da evitare ma magari anche 1 tipo di verdura o di frutta potrebbe essere sconsiglita nel mio caso) e sul tipo di integratore da utilizzare se anche voi lo ritenete utile.Grazie da ora
Dieta semplice tipo dieta mediterranea.Nientaltro. Prof Framcesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

mioma colecisti
6 Feb 06 - maria, 39 anni (id: 27987)
  sono celiaca e mi è stato diagnosticato un mioma alla colecisti da mm.6,4 vorrei sapere quali sono le cure e i sintomi poichè io non mi sento nulla
Essendo così piccolo va solo controllato con ecografie ogni anno. Prof Riccardo Casadei
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

calcoli colesterina
6 Feb 06 - gaetano, 44 anni (id: 27948)
  è possibile "frantumare"i calcoli della colicisti,se sono costituiti da colesterina
E’ molto difficile in generale frantumare i calcoli della colecisti. Meglio l’intervento per via laparoscopica, poco invasivo e poco rischioso. Prof Riccardo Casadei
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

stenosi sigma
5 Feb 06 - LIDIA, 51 anni (id: 27940)
  DA UN ESAME DI RETTOCOLONSCOPIA( AVEVO NOTATO SALUARIE MACCHIE DI SANGUE NELLE FECI) MI E’ STATO DIAGNOSTICATO A 50 CM DALLO SFINTERE UNA STENOSI SERRATA E LA BIOPSIA ESEGUITA SUL COLON SINISTRO INDICA FRAMMENTI DI MUCOSA DI GROSSO INTESTINO CON UN FILTRAZIONE LINFOCITARIA DELLA TONACA PROPRIA E CON AREE DI DISPLASIA GRAVE DLLE STRUTTURE GHIANDOLARI.LA TAC ESEGUITA SU TORACE E ADDOME NON HA EVIDENZIANTO NULL’ALTRO SE NON LA STENOSI. CHE TIPO D’INTERVENTO E’ CONSIGLIABILE E COME AVVIENE. CORDIALI SALUTI.
E’opportuno inyervenire in laparoscopia. Mi invii la documentazione. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi 0513172830 3385356943
Prof. Francesco Domenico Capizzi

dubbi
2 Feb 06 - Pasquale, 37 anni (id: 27725)
  Una domanda banale e una seria: 1) avendo problemi digestivi dovrei fare una gastroscopia ma non ci risco. è possibile farla in anestesia totale?? 2) Ho fatto RX allo stomaco con bario,ricerca HP nelle feci ed un esame completo del sangue,tutti esiti negativi, nel senso che l’esame del sangue ho tutti i valori nella norma,nessun escluso.Un tumore allo stomaco è da escludere??? Mi sto fissando che potrei averlo,per il fatto che in un anno circa ho perso 15 kg,anche se per la verità ho diminuito il cibo e soprattutto escluso cose che di solito fanno ingrassare (cioccolato,dolci,ecc.).Cordiali saluti
ne parli con il suo medico. Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

tiroide
2 Feb 06 - Adriana, 65 anni (id: 27697)
  buongiorno caro dott. ho potuto leggere le vostre risposte sui vari campi e mi domandavo se potreste aiutarmi a risolvere questo problema:ho fatto l’ecografia al collo la diagnosi mi ha risposto che la tiroide è di volume nei limiti un’po arrtondati e bozzuti con echi parenchimali grossolani in note di tireopatia ad eccezione di piccolo nodulo isoecogeno al lobo sx. di 9,7 mm.non si riconoscono alterazioni focali.Vorrei sapere sempre se si può se ce da preoccuparsi molto o posso stare tranquilla grazie fin d’ora per la vostra gentilezza in una vostra risposta grazie tante.
Direi che può stare molto tranquilla, ma deve sottoporsi ad una ecografia del collo annuale Prof. Riccardo Casadei
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

linfonodi
2 Feb 06 - michela, 29 anni (id: 27687)
  da un paio di giorni ho i linfonodi inguinali sx infiammati: mi era gia accaduto l’anno scorso e tutto e passato in un paio di giorni con impacchi di ittiolo...la situazione pero stavolta sembra piu grave e la crema non sembra aiutare un granche’....
si faccia visitare, saluti Prof Francecsco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

TAS elevata
2 Feb 06 - Matteo, 26 anni (id: 27682)
  Salve mi chiamo Matteo e scrivo da Roma. Premettendo che non so a quale tipo di specialista rivolgermi per questo (me lo pu¨° dire lei?), ¨¦ da circa un anno che con delle mirate analisi del sangue mi si riscontra una TAS tra i 400 ed i 500, circa il DOPPIO del massimo tollerato dalla "normalit¨¤". Ora, dal momento che non posso assumere farmaci derivati dalle penicilline, e che non posso assuemere per lunghi periodi antibiotici per ovvie ragioni (e comunque dopo la cura la TAS tende progressivamente sempre a raggiungere quei valori cos¨¬ alti) cosa dovrei fare secondo lei? quali eventuali danni pu¨° comportare a lungo termine? Potrebbe essere causata dal piercing al traco che mi feci quasi ... continua >>
due anni fa? (anche se utilizzo piercing in acciaio chirurgico?)Mi perdoni se mi sono rivolto allo specialista sbagliato (nel caso la prego di indirizzarmi lei da quello giusto). La ringrazio per l’attenzione e le auguro buon lavoro.
Lo specialista a cui deve rivolgersi è un reumatologo Prof Riccardo Casadei
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

feocrocitoma
2 Feb 06 - Paolo, 52 anni (id: 27667)
  Da diversi anni mio marito lamentava periodi di lieve ipertensione e stanchezza; venivano prescritti esami di routine (non portavano a nulla), una dieta (era sempre un po’ in sovrappeso) ed in effetti tutto rientrava nella normalità. Poichè i disturbi saltuariamente si ripresentavano e se ne aggiungevano altri quali ansia, sudorazione eccessiva, senso di gonfiore esofageo quasi con soffocamento(adrenalina?),palpitazioni, battito aumentato anche sino a 100,l’anno scorso fece un’eco addominale che riscontrò al polo sup. del rene sinistro "formaz. nodulare rotondeggiante A ECOGENICITà MEDIO ALTA DI POCO SUPERIORE AL CM (era però un errore di trascrittura ed il ns.medico non guardò le immagini ... continua >>
e non se ne accorse!)contenente un’area anecogena di cm. 1,2 da approfondire. Ci recavamo dal ns.medico che ci tranquillizzò rimandandoci ad un controllo annuale per verificarne l’eventuale espansione. Oggi, a distanza di un anno, mio marito ha effettuato per 1^ cosa una TAC basale polmonare: ai polmoni nulla, ma veniva riscontrato nella loggia surrenalica nodulo di cm. 6 da approfondire con TAC o Rm...puo’ immaginare lo spavento!Per questo motivo abbiamo ripreso in mano l’eco dell’anno precedente ed io mi sono accorta,pur essendo profana,che nelle immagini il nodulo risultava essere di cm. 5,3 ca!Con la RM senza mdc fatta ora il responso rivela formazione tondeggiante, delimitata da profilo netto e regolare,del maggior diametro di cm. 6,che mostra segnale preval. isointenso nelle seq.T1 pesate ed iperintenso nelle acquis.T2 dip.; sono osservabili areole di > disomog. di segnale con aspetto di relativa ipoint. nelle seq.T1 pesate e di + evidente iperint. nelle acquis. a TRlungo con caratter. di parziale componente fluida.La massa conserva le stesse caratteristiche in sequenza con protoni dell’acqua e del t.adiposo in opposizione di fase. FORMAZIONE ESPANSIVA SOLIDA SOSPETTA PER LESIONE METABOLICAMENTE ATTIVA.In attesa di visita special. le vorrei chiedere: è un FEOCROMOCITOMA?
E’ necessario esaminare la documentazione e probabilmante procedere a intervento laparoscopico. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzio direttore chirurgia generale gastroenterologica e laparoscopica ospedale maggiore bologna 0513172830 0516478390
Prof. Francesco Domenico Capizzi

colelitiasi
1 Feb 06 - ELISA, 25 anni (id: 27649)
  Gentile Dottore, in data 17 gennaio 2006 (tra l’altro giorno del mio compleanno!)dopo un paio di giorni passati in ospedale a seguito di una forte colica biliare (con febbre e colorito giallo di viso e occhi), sono stata sottoposta all’intervento di laparoscopia per l’esportazione della colecisti che era risultata piena di calcoli. Sono stata dimessa due gg. dopo l’intervento e non ho avuto particolari disturbi (u pò di difficoltà a mangiare e digerire nei primi giorni) Adesso sono passate tre settimane dall’intervento e ho notato questo disturbo:dopo alcuni pasti (soprattutto colazione e pranzo)ho degli episodi di dissenteria (non sempre scariche,alle volte semplicemente le feci sono molt... continua >>
o molli).Vorrei sapere se può essere una normale conseguenza post operatoria,se posso prendere qualche medicinale o se devo approfondire la situazione. Sto mangiando in modo leggero (primi piatti in bianco, minestre, carne ai ferri, tanta verdura) La ringrazio anticipatamente.
Mangi normale.Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi

obesità
1 Feb 06 - roberto, 57 anni (id: 27645)
  ho difficoltà ad affrontare una dieta seria e sto gradatamente prendendo peso il bendaggiop gastrico potrebbe essermi utile oppure i parametri sono tali da sconsigliarne l’impianto? Grazie p.s. una forte accelerazione nel peso è intervenuta nel corso dell’ultimo anno: personalmente lo attribuisco anche alla interruzione di un attività fisica giornaliera che ho effettuato per anni (ho l’ernia al disco e lo specialista mi ha VIETATO di correre mentre prima facevo ca. 1 ora al giorno). In particolare la parte più evidente è l’addome dove parrebbe possibile intervenire con una liposuzione ma credo che di fatto il tutto potrebbe risultare disarmonico. Grazie.
Si previa visita. Saluti Prof Francesco Domenico Capizzi
Prof. Francesco Domenico Capizzi


Da 3600 a 3615 di 4188