Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda
- Prof. Francesco Domenico Capizzi ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
problemi
27 Dic 07 - Massimo, 58 anni (id: 71043)
  Ho sempre sofferto di meteorismo ma da qualche mese il fenomeno si è accentuato.Soffro di emorroidi in stadio avanzato anche se non mi hanno quasi mai dato sanguinamenti.In passato ho subito un intervento per ascesso perianale.Faccio vita pressochè sedentaria.In conseguenza del meteorismo accentuato noto gli slip frequentemente macchiati (solo macchiati) dalle feci. Ho una defecazione temporalmente regolare, con feci di consistenza alternata (talvolta lievemente diarroiche, talatra normali).Soffro anche di lievi problemi prostatici, diagnosticati diversi anni fa , nel senso che ho in media uno-due minzioni notturne, di giorno talvolta avverto l’urgenza di urinare.Qualche volta avverto il bi... continua >>
sogno di defecare ma in realtà emetto dapprima molta aria e poi feci morbide.Questo è il quadro complessivo, associato a ventre talvolta gonfio.Nessuna sintomatologia dolorosa.Sono un mangiatore scorretto, ho da sempre sofferto di aerofagia e, come può constatare, sovrappeso.Due mesi fa ero sceso a 92 chili ma non sono stato capace di conservare il minor peso.Sono iperteso in trattamento farmacologico.Cosa mi consiglia di fare per combattere questo fastidioso fenomeno (le flatulenze sono frequenti e maleodoranti)?
per rispondere ho bisogno di incontrarla e esaminare la documentazione
Prof. Francesco Domenico Capizzi


colecistectomia
27 Dic 07 - pasquale, 38 anni (id: 71039)
  dopo un intervento di colecistictomia e normale avere una digestione piu lenta
no, non c’è motivo
Prof. Francesco Domenico Capizzi

colectomie
26 Dic 07 - endrit, 27 anni (id: 70988)
  gentile dott. voglio sapere se poi rispondere online delle domande che fano parte delle interventi nel campo di colectomie,stomie etc, con respeto un regazzo straniero.
si è possibile. mi faccia contattare
Prof. Francesco Domenico Capizzi

emorroidi
25 Dic 07 - Alisias, 27 anni (id: 70975)
  Gentile professore, mi rivolgo a lei per chiederle un consiglio in merito ad un problema che negli ultimi 5 gg mi provoca diversi fastidi. Sono soggetta alla stipsi e qualche volta a causa di feci dure mi è capitato di soffrire di un pò di emorroidi. Ultimamente sto molto attentab all’alimentazione, ma per una decina di giorni non ho potuto farlo. Così dopo tanto tempo è tornata la stipsi. Feci dure e dolore per defecare, al punto da non riuscirci. Ho notato un piccolo noodulo sul perimetro dell’ano. Un noduletto piccolo. Ho chiamato il medico e sto intervenendo con la altarin 2 volte al dì. Dopo due giorni e con una corretta alimentazione per ammorbidire le feci, le cose sono andate meglio... continua >>
. Ieri sera però ho avuto la sensazione che questo noduletto fosse un pò cresciuto, come un’escrescenza sopra il noduletto gia esistente. 2piccoli noduli di mezzo cm. Psicologicamente per me non riuscire a defecare è un dramma, ed anche questo problema lo è. Per la tensione non riesco neanche a defecare, come se l’ano mi si chiudesse.Il dott. mi ha detto che potrebbe essere un nodulo sentinella di una ragade anale. Lei cosa ne pensa? Entro quando potrò guarire? E poi questi noduli se ne andranno via da soli? grazie mille e buone feste
non ho elementi di giudizio senza esame obbiettivo
Prof. Francesco Domenico Capizzi

fistola
23 Dic 07 - paola, 40 anni (id: 70932)
  sono affetta da fistola perianale complessa ,sono già stata operata una volta a luglio del 2008 e mi è stato apposto un " setone" per drenare l’ascesso e per chiudere la fistola. Dopo circa 2 mesi mi è stato reciso il filo e si è presentata nuovamente la stessa fistola riscontrata a seguito di eco endoanale Dovrò nuovamente essere operata e mi è stato proposto il flap per favorire la cicatrizzazione Volevo sapere quali erano i rischi di complicazione di quest’intervento e se è veramente risolutivo del problema La ringrazio per l’attenzione Paola
ne parli con chi deve operarla
Prof. Francesco Domenico Capizzi

colecisti
23 Dic 07 - Davide, 23 anni (id: 70931)
  Salve 16 mesi fa feci un ecografia completo all’addome tutto regolare. Ora, invece , mi hanno diagnosticato degli adenomimi adesi alla parete della colecisti, il più grande è di circa 5 mm. Quindi conviene esportarla oppure tenerla sotto controllo?
faccia un altro controllo più avanti
Prof. Francesco Domenico Capizzi

ernia
22 Dic 07 - marco, 42 anni (id: 70908)
  salve sono stato operato di ernia inguinale sx il 30 agosto2007, dopo 1 mese dallintervento e dopo 5 gg di lavoro, ho accusato un dolore al testicolo dx che si irradia verso l’inguine e la gaMBA , dopo diversi accertamenti ortop.,chirurgici e urologici, la proniosi e la seguente .. no pubalgia, no ernie dx , lieve varicocee bilaterare .Dallultima ecografia risulta solo modesa presenza di liquidi che circondano lepididimo dx. Questo liquido potrebbe essere òa causa dei dolori al testicolo e all’inguine? come posso farli riassorbire?
ne parli con chi l’ha operata
Prof. Francesco Domenico Capizzi

ca papillifero
22 Dic 07 - anna, 48 anni (id: 70903)
  Pur non avvertendo sintomi alcuni da accurati accertamenti e’ stato localizzato un nodulo all tiroide,i vari esami tipo scintigrafia,ecografia e ago aspirato hanno diagnosticato che si tratta di nodulo freddo con il seguente referto medico: CARCINOMA PAPILLIFERO VARIANTE ONCOCITICA Mi hanno consogliato immediato intervento chirurgico con asportazione delal tiroide. Gradirei avere cortesemente maggiori informazioni circa la possibilita’ di un sucesso o no e che problemi posso avere.
L’intervento da eseguire è la tiroidectomia totale (il suo chirurgo prima di farle firmare il consenso le spiegherà al meglio in cosa consiste e le eventuali complicanze), la prognosi dopo l’intervento è ottima. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

meningite
21 Dic 07 - salvatore, 17 anni (id: 70880)
  Salve. Oggi ho eseguito un vaccino contro la meningite. Volevo sapere circa le sue conseguenze cosa mi è concesso o meno fare. Ad esempio: è possibile che io baci la mia ragazza senza che vi sia alcuna trasmissione del germe? In più, potrebbe darmi qualche altra drittA? Scusi la domanda forse stupida.
ne parli con il suo medico
Prof. Francesco Domenico Capizzi

reflusso
21 Dic 07 - antonio, 61 anni (id: 70876)
  in quale ospedale si esegue l’intervento laparoscopico per il reflusso esofageo e ernia iatale. grazie
noi ne eseguiamo continuamente in laparoscopia
Prof. Francesco Domenico Capizzi

reflusso
21 Dic 07 - LELLA, 44 anni (id: 70875)
  nBuongirno Prof, a Feb c.a dopo una febbre molto alta durata pochi giorni, ho sofferto per oltre 6 mesi di raffreddore e bronchite e poi di nuovo febbre alta. Mi hanno dato vari antibiotici,cortisoni e pure antistaminici.Ma le mie condizioni non sono mai veramente miglioratae e sempre con uno strascico di sintomo inflenzale. Ho sentito parlare di reflusso gastrofaringeo. Potrebbe essere il mio caso e cosa de fare0 grazie
potrebbe, ma i sintomi?
Prof. Francesco Domenico Capizzi

dolori doèpo ernioplastica
20 Dic 07 - Sergio, 64 anni (id: 70827)
  Da circa una anno operato di ernia imnguinale dx. avverto saltuariamente fastidio, tipo pizzicore, a lato esterno dell’incisione, dove dopo l’operazione avevo avvertito notevole dolore per alcuni giorni. Vorrei sapere quale tipo di esame potrei fare per accertarmi che l’operazione non sia stata fatta in modo maldestro e che possa dare conseguenze negative in seguito. Grazie
Un’ecografia le può dire se l’ernia è stata corretta o se c’è una recidiva. Quelli che lei lamenta sembrano però non disturbi da recidiva, ma parestesie dovute alla rete inserita o da interruzione (fisiologica) di alcune terminazioni nervose sensitive presenti nella zona e dovrebbero con il tempo ridursi o sparire. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

polipo colecisti
19 Dic 07 - roberto, 55 anni (id: 70770)
  Egr. Prof. Minni, ho appena fatto una ecografia addome superiore, nel refertol si legge: Presenza di piccolo polipo parietale del corpo della colicisti di 6 mm circa di scarsa erilevanza clinica. L’urologo - chirurgo al quale mi sono rivolto al contrario dice che il polipo non è di scarsa rilevanza clinica e che va assolutamente eliminato mediante intervento di colecistectomia poichè il polipo è sintomo di un futuro cancro alla colecisti. Gradirei avere un suo parere. Grazie
Per prima cosa occorre essere sicuri che si tratti di un vero polipo (dotato di un peduncolo vascolare che si può vedere con l’ecodoppler) o non piuttosto di un polipo colesterinico, cioè di un deposito colesterinico adeso alla parete. Nel primo caso è bene asportare la colecisti, in quanto il polipo è un tumore benigno che, con il tempo, potrebbe degenerare. I tempi sono però lunghi e, date le dimensioni attuali della lesione, non c’è al momento, a mio parere, una condizione di urgenza. Nel secondo caso si può tentare una terapia farmacologica per provare a sciogliere il deposito colesterinico ed intervenire solo nel caso che tale terapia risulti inefficace o che insorga una sintomatologia riferibile alla litiasi della colecisti. Prof. inni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

ernia
18 Dic 07 - francesco, 62 anni (id: 70756)
  Nel gennaio prossimo sarò operato di ernia inguinale sinistra. Vorrei cortesemente conoscere il criterio che adotta il chirurgo nello scegliere tra il metodo Lichtenstein e il metodo Trabucco. Per quest’ultimo, ho letto che il "plug" potrebbe spostarsi.
Il posizionamento del cosiddetto plug è dettato alla presenza di un anello inguinale interno molto ampio, che non si è sicuri di coprire con la normale protesi. Attualmente l’uso del plug è limitato e comunque, nei casi selezionati in cui è ancora impiegato, viene fissato ai tessuti limitrofi per impedirne una successiva dislocazione. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

unghie
18 Dic 07 - LAURA, 24 anni (id: 70722)
  Salve dottore! Avrei una Domanda da porle...... Da un pò di tempo mi sono accorta di avere le unghie un pò gialle?? Da cosa può dipendere??? Forse lo smalto??? Aspetto Risposta! Grazie Mille.
forse
Prof. Francesco Domenico Capizzi


Da 1909 a 1924 di 4179