Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Chirurgia Generale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Chirurgia Generale
Referenti

ultimo aggiornamento 20/05/2010
 
Aree tematiche

    L’ Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni risponde alle domande inerenti :
  • Chirurgia della mammella
  • Chirurgia della tiroide, delle paratiroidi e del surrene
  • Chirurgia di giorno (day surgery)
  • Chirurgia del pancreas, della colecisti e delle vie biliari
  • Chirurgia dei tumori dello stomaco, dell’intestino e del colon-retto
  • Chirurgia Mini-invasiva Laparoscopica e Robotica

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 1/02/2006
Invia la tua domanda
- Prof. Francesco Domenico Capizzi ha raggiunto il limite massimo di domande a cui rispondere

Domande / Risposte
mammella
17 Set 12 - emanuele, 39 anni (id: 123595)
  egregio prof mia moglie 36 anni ottima salute 3 figli con allattamento al seno per 3 anni, il ginecologo sentendo il seno con molte ghiandole le ha consiglaito un ecografia con il responso: AMBEDUE LE MAMMELLE PRESNTANO LASPETTO ECOGRAFICO DEL SENO"FIBROGHIANDOLARE"CON DISPLASIA FIBROCISTICA, DI GRADO LIEVE PIU EVIDENTE NEI QUADRANTI ESTERNI BILATERALMENTE E CON MINUTA CISTE DI 4 MM . NEL QUADRANTE INFERO-INTERNO DX. NON FORMAZIONI NODULARI SOLIDE NORMALE RAPPRESENTAZIONE DEI PIANI CUTANEI E MUSCOLARI CONTROLLO AD UN ANNO. VOLEVAMO SAPERE SE DIVENTERA UN TUMORE E COSA DOBBIAMO FARE CI HANNO DETTO NULLA MA NOI ABBIAMO PAURA DI UN TUMORE
Si tratta di un esame sostanzialmente negativo. Non predispone ad alcun tumore, ma, come tutte le donne, è utile che si sottoponga a periodico screening presso centri di riferimento. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni


sintomi
16 Set 12 - mario, 28 anni (id: 123580)
  salve scusi il disturbo, vorrei chiederle un parere. da 5 giorni ho questi sintomi : bocca arsa , asciutta, amara, impastata, labbra secche , difficoltà digestive, eruttazioni, rigurgiti acidi, senso di pienezza e sazietà, dolore sotto ultima costola a destra, malessere generale. a cosa pensa che possan esser attribuiti questi sintomi? e come porvi rimedio? grazie
I sintomi che lei riferisce mi fanno pensare ad un problema epatico o biliare, ancor più che gastro-duodenale. Ovviamente senza una visita medica si tratta solo di ipotesi. Ne parli con il suo medico di base per le necessità diagnostiche e terapeutiche del caso. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

mammella
14 Set 12 - maddalena, 59 anni (id: 123556)
  salve prof.ho eseguito in data:11/09/2012 la mammografia bilaterale e vorrei una spiegazione del reperto radiografico: Cute e capezzoli regolari Conservato lo spazio chiaro perimammario Mammelle in involuzione adiposa con modesta quota parenchimale addensata ai quadranti supero-esterni Assenza di lesione a carattere infiltrativo o espansivo Assenza di microcalcificazioni a significato patologico Calcificazione linfonodi ascellari controlli clinici e strumentali periodici. La ringrazio per la sua disponibilità e le auguro buon lavoro.
Mammografia negativa per lesioni a carico della mammella. Le calcificazioni a vcarico dei linfonodi ascellari non dovrebbero avere carattere patologico, ma senta comunque il suo medico curante.
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

annesso
14 Set 12 - janet, 26 anni (id: 123554)
  salve ho fatto una tc addome completo esito: qualche centimetrico linfonodo in sede paraortica sovra e sottorenale e nel contesto del ventaglio mesenteriale. nello scavo pelvico in corriscondenza della regione annessiale destra si apprezza formazione ovalariforme ipodensa con sottile calcificazione parietale del diametro di 3 cm circa meritevole di studio mirato mediante esame etv mirato. coprostasi della cornice colica con ptosi del trasverso. assenza di versamento libero in addome. vorrei sapere cosa significa tutto ciò? sono preoccupata cosa ho? che esami devo fare? per favore rispondetemi presto cordiali saluti
I nlinfonodi piccoli e diffusi non dovrebbero avere un significato patologico. La lesione ovaliforme in sede annessiale merita un approfondimento diagnostico mediante ecografia transvaginale ed al momento non so dirle di cosa si tratta (una cisti?). Al termine delle indagini utile una visita ginecologica (questo specialista non è al momento compreso nel servizio di medicoline)
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

lipoma coscia
11 Set 12 - monica, 40 anni (id: 123510)
  ho fatto un ecografia alla coscia destra le scrivo il refereto x sapere di cosa si tratta e a cosa devo andare in contro nel sottocute profondo si osserva formazione fibrolipomatosa di mm30x 24,6x12,che discretamente comprime l epimisio del vasto mediale,che non infiltra
Dovrebbe trattarsi di un lipoma, cioè di un accumulo di tessuto adiposo. Sarebbe utile che l’ecografia descrivesse meglio se si tratta di una lesione sopra o sotto-fasciale, in quanto a volte le formazioni lipomatose sotto-fasciali possonoi riservare sorprese istologiche. Ritengo comunque utile che si sottoponga a visita chirurgica, per decidere, in accordo con loi specialista, necessità ed eventuale modalità di exeresi. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

dolore
31 Lug 12 - luigia, 56 anni (id: 123188)
  o un dolore sotto la pancia mi sono fatto ecografia adome inferiore ma nn e risultato niente cosa mi resta da fare la ringrazio
Farsi vedere dal suo medico curante
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

tumore colecisti
31 Lug 12 - claudia, 61 anni (id: 123180)
  buon giorno,ho un tumore alla cistifellea sono stata operata ma hanno solo potuto farmi la deviazione dello stomaco perche se intervengono chirurgicamente potrebbero fare peggio.Mi hanno consigliato la chemio senza grandi risultati.Devo ritenermi spacciata o ho ancora qualche speranza?Avevo pensato di andare ad Avio con la chemioterapia mirata...!
Non sono purtroppo in grado di risponderle, non avendo nè la possibilità di accedere alla sua documentazione, nè avendo notizie su quanto riscontrato dai chirurghi intraoperatoriamente.Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

colecistectomia
25 Lug 12 - FRANCESCO, 61 anni (id: 123126)
  GENT.LE PROFESSORE ,DOPO OPERAZIONE A CIELO APERTO DI COLICISTI,NOTO COME UN GONFIORE PARTE SUPERIORE DELLA FERITA SOTTO LE COSTOLE,VORREI SAPERE SE ETUTTO NORMALE.GRAZIE
Non sono in condizione di rispondere alla sua domanda senza averla visitata e senza notizie su quanto tempo è passato dalla colecistectomia. Dopo un intervento recente infatti la cicatrice può essere edematosa e causa di gonfiori, ma tale dato dopo un pò si risolve. Se il gonfiore permane è opportuno che la riveda il chirurgo per escludere problematiche degne di trattamento. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

noduli polmonari
20 Lug 12 - migliazzogaetanamaria, 72 anni (id: 123082)
  mia madre di 72 anni operata il 1-7-2011 per nodulo mammariods con linfonodo sentinella negativo e trattato con radioterapia,ad una tc torace del 18-11-2012 presentava al polmone un linfonodo di13,5 in sede subcarenale. In un rx del 20-12-21 (1 mese dopo) si parla di unombra vicino la V costola. Alla tc del 29-5-2012(6 mesi di distanza dalla prima) si dice"nel segmento anteriore del LSD in sede subpleurica, nodulo di 6mm ed addensamento parenchimale nodulariforme di 8mm. Non linfoadenopatie mediastiniche". Potrebbero essere metastasi o cosaltro? questi noduli possono essere benigni oppure essendo al polmone sono maligni? Si operano? Quali accertamenti fare e a che distanza di tempo? Sicura d... continua >>
i una vostra risposta . Grazie. Sono figlia unica e tengo tanto al vostro parere
Potrebbe essere utile un supplemento diagnostico mediante PET-TC. Chirurgia Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

neoformazione torace
17 Lug 12 - giovanni, 44 anni (id: 123045)
  Dopo un ecografia, vorrei sapere un parere se lasportare una neoformazione fibrolipomatosa fisufoirme delle dimenzioni di mm.35per6 a localizzazione intrafasciale posta sul centro verso dx torace, cosa mi consiglia di fare dottore.grazie
Dipende dai disturbi che tale lipoma le provoica e dalla sua sede precisa (se aggredibile facilmente oppure no). In definitiva non siamo in condizione di darle un consiglio per mail, ma è bene che si sottoponga ad una visita chirurgica. Chirurgia Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

ernia
4 Lug 12 - daniela, 22 anni (id: 122902)
  egregio professore, in seguito ad una precedente email inviataLE, volevo ringraziarla per la risposta celere ed esauriente! grazie davvero... volevo solo chiederle dato che mi è stata fatta una ecografia addominalesuperiore che non riscontra nessuna anomalia,ma riporta che gli organi sono nella norma.. in presenza di ernia lecografia la doveva rilevare???? mi scuso per linsistenza ma è importante per me! buon lavoro
L’ecografia sfrutta gli ultrasuoni ed i tessuti o gli organi vengono studiati con sonde diverse (che emettono onde di diversa lunghezza) in relazione alla loro sede. Per studiare un’ernia parietale è opportuno che si impieghi una sonda dedicata per i tessuti molli superficiali (onde corte). Detto ciò non sono ovviamente in grado di rispondere al suo quesito. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

bozzo
4 Lug 12 - daniela, 22 anni (id: 122898)
  buonasera egregio dottore, sono una ragazza di 22 anni e da 1 anno avverto un gonfiore / bozzo al di sotto della costola destra. è mobile, non fa male, se premo rientra e in posizione distesa non si avverte. se indurisco laddome non si sente. ho fatto una visita da un chirurgo che mi ha detto trattasi di un problema legato alla parete addominale,e lecografia non ha evidenziato anomalie solo tanta aria. è possibile che laria nelladdome faccia avvertire questo gonfiore/ bozzo? io ho notato che " aria" ne faccio poca, ma in bagno vado regolarmente tutti i giorni. grazie mille dellaiuto. in fede daniela
Da quanto riferisce anche a me, come al chirurgo da cui è stata visitata, veniva da pensare ad un’ernia della parete addominale. Strano che l’ecografia non abbia rilevato nulla. A questo punto, senza averla visitata, non so cosa potrebbe essere. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

emorroidi
3 Lug 12 - maria, 47 anni (id: 122882)
  da circa una settimana soffro di emorroidi visibili anche dallesterno con perdita di sangue rosso specialmente quando mi sforzo per andare in bagno ma senza riuscita.Ricorro al laevolac per poter defecare cosa mi consiglia di fare? Devo preoccuparmi? Grazie per la sua risposta.
Le consiglio una visita da un proctologo (meglio se chirurgo). Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

terapia post-op
27 Giu 12 - alessio, 39 anni (id: 122805)
  buon giorno! ringrazio in anticipo, la mia domanda è la seguente: a distanza di una settimana da laparoscopia per calcoli alle vie biliari posso assumere mesulid per dolore ai denti? se la risposta è negativa che farmaci mi consigliate?
Con tutte le avvertenze previste dal dosaggio del farmaco, direi che non ci sono problemi. Chirurgia Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni

cisti renale
25 Giu 12 - rina, 83 anni (id: 122771)
  ho una cisti renale di nove centimetri e mi cresce la pancia. mi consiglia di farla siringare.dovro fare l,anestesia totale. grazie
Le cisti renali vengono trattate quando sono complicate (emorragia, superinfezione, rottura) o quando sono fortemente sintomatiche. Si trattano infine quelle cisti che presentano dubbi sulla loro natura. Detto ciò, se la diagnosi depone verso una cisti renale benigna e se i dolori lamentati dal paziente sono riferibili alla cisti stessa, si può provare ad aspirarla (in anestesia locale, sotto controllo ecografico o TC), ma in caso di recidiva della lesione, si può eseguire una recentazione della cisti in laparoscopia. Prof. Minni
Eq. Chirurgia Generale Prof. Minni


Da 143 a 158 di 4149