Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
adenoma
21 Mag 12 - luciana, 26 anni (id: 122269)
  Mio padre non ha nessun tipo di disturbo visivo. Ladenoma è di 15 mm e ci è stato consigliato prima di fare un indagine ormonale per vedere se è stato compromesso il sistema ormonale perchè se cosi non fosse potrebbe essere curato solo farmacologicamente. Lei cosa consiglia? grazie
occorre lo screening ormonale ipofisario, poi si deciderà sulla terapia
Dott. Eugenio Pozzati


rmn
20 Mag 12 - viviana, 38 anni (id: 122253)
  da un anno dopo un episodio di de je vù mi hanno diagnosticato un tipo di epilessia, eeg normale e la rm segnala solo una grossolana calcificazione nella parte sinistra del terzo anteriore della falce celebrale. nonostante i farmaci io continuo ad avere sempre mal di testa,questa calcificazione può aumentare e dare questi problemi? grazie
no, credo che sia un reperto occasionale
Dott. Eugenio Pozzati

spina
20 Mag 12 - marco, 23 anni (id: 122249)
  salve dottore, le scrivo per aver un suo parere : ieri per una visita medica mi son spostato con lambulanza , ma ho avuto un incidente . Ero seduto sulla sedia degli ambulanzieri , e questi hanno prima inclinata allindietro per spostarmi e poi allimprovviso hanno lasciato la sedia e questa è caduta in avanti rovinosamente, senza essere adagiata cautamente come solitamente buona norma vuole. Risultato è stato che il movimento brusco in avanti della sedia si è ripercosso sulle mie articolazioni , in particolari nelle vertebre cervicali , dandomi dolore nellimmediato e dopo qualche ora, anche vertigini, paresterie, formicolii e perdita di forza a braccia e gambe. Le chiedo , tale trauma, può a... continua >>
ver causato distorsioni o lesioni vertebrali con eventuali ripercusioni midollari? grazie
non credo che il trauma subito sia sufficiente a produrre lesioni spinali
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
19 Mag 12 - MICHELA, 45 anni (id: 122234)
  RM evidenzia tratto cervicale con accenno a roto-scoliosi.rettilineizzazione della fisiologica lordosi con inversione cifosica ad ampio raggio.note di spondilo-disco-artrosi in C5-C6dove si apprezza barra artosica disco-somatica con impronta sulla parete ventrale del sacco durale ed obliterazione a tratti completa della colonna liquorale anteriore.riconoscibili a più livelli ectasie del canale ependimale nel tratto C6-C7 dove raggiunge diametro max di 2mm.in C4-C5 ernia paramediana sinista con effetto compressivo sulla parete ventrale del sacco durale ed obliterazione completa della colonna liquorale anteriore.al passaggioC6-C7 salienza discale circonferenziale con parziale impegno del disco... continua >>
allingresso dei forami di coniugazione non essendo possibile escludere conflitto disco-radicolare. ecstasi del canale ependimale sono riconoscibili anche nel tratto dorsale
referto forse incompleto, sembra comunque necessario l’intervento chirurgico, per il livello preciso occorre vedere la RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
18 Mag 12 - Sandra, 35 anni (id: 122205)
  Gentilissimo Dottore, mi sono sottoposta ad una RMN a seguito di ricorrenti mal di schiena nella zona dorsale e lombare; il referto indica una sfumata protusione discale mediana a livello L5-S1 e sempre allo stesso livello una riduzione di segnale del disco intersomatico. Considerando che circa 16 mesi fa avevo effettuato lo stesso tipo di esame senza alcuna problematica, cosa vuole indicare questo tipo di referto? cosa significa principalmente la riduzione di segnale del disco intersomatico? Cosa consiglia? Ringraziandola anticipatamente, distintamente la saluto.
nulla di chirurgico, si tratta di una degenerazione discale, occorre valutare sulle immagini una possibile ozono terapia
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
16 Mag 12 - Alessandra, 41 anni (id: 122189)
  Buonasera Dottore volevo leggerle la mia RSM con mdc effettuata il 14/05 u.s. per un suo parere. Esame eseguito utilizzando sequenze pesate in T1 e T2 acquisite secondo i piani di scansione assiali e sagittali, prima e dopo somministrazione ev. di mezzo di contrasto paramagnetico. Integrazione diagnostica rm del 13/04 Si conferma la presenza di unarea di alterata intensità del segnale allinterno del sacco durale in corrispondenza del disco intersomatico di D6-D7, in sede posteriore, di forma allungata, ipointensa nelle sequenze T2-pesate. Tale area è difficilmente apprezzabile nelle sequenze T1-pesate con e senza saturazione del segnale del tessuto adiposo, prima e dopo somministrazione ev... continua >>
di mdc paramagnetico. Il reperto appare di nn sicuro significato patologico (artefatto?). Utili controlli a distanza. Invariati i restanti referti. E dallanno 2008 che accuso dolori alla schiena (altezza d6-d7) come stilettate che corrispondono alla parte anteriore dello sterno (dolori al torace), mani gelate, formicolio continuo, dolori lombari, giramenti di testa, acufeni orecchio sinistro, dolori cervicali, torcicollo e dolori agli arti superiori (pesantezza e forte pressione) Grazie Dott. Pozzati. Alessandra A.
occorre vedere la RMN per una corretta interpretazione dell’ area midollare patologica, mandi il dischetto
Dott. Eugenio Pozzati

adenoma
16 Mag 12 - LUCIANA, 26 anni (id: 122187)
  DOPO UNA RISONANZA MAGNETICA A MIO PADRE è STATO DIAGNOSTICATO UN ADENOMA IPOFISARIO EMORRAGICO? DI COSA SI TRATTA? è GRAVE?
può essere necessario l’intervento, dipende molto dai disturbi visivi Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
15 Mag 12 - vanna, 48 anni (id: 122165)
  sono stata operata circa 5 anni fa di malformazione di chiari1 con siringomilia C2-C3. Sono circa tre mesi che avverto una strana pesantezza alla testa, con sensazione di disequilibrio.Ho fatto una rm aperta siccome soffro di claustrofobia il 27-01-2012 risultata nella norma e sono anche andata dal neurologo e mi ha detto che le tonsille cerebellari sono in sede ea,e mi ha associato tutto questo mio malessere ad ansia e panico,consigliandomi la paroxetina, ma io non sono convinta perchè ho sentito dire che lintervento non è risolutivo al 100% e con gli anni potresti tornare ad avere dei problemi.sono spaventata,per cui vorrei una conferma se possibile anche da lei. Non è che esistano altri ... continua >>
esami oltre la RM più approfonditi per vedere se lintervento è tutto nella norma o se sono insorte complicazioni. La ringrazio infinitamente se fosse così gentile a darmi una risposta. Grazie
e la siringomielia come va? E’ importante capire se è diminuita
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
14 Mag 12 - ANTONINO, 52 anni (id: 122156)
  Buongiorno,in sequito ad un continuo dolore lombare su idicazione del medico curante ho fatto un RX RACHIDE LOMBARE con questo esito. SCOLIOSI SX CONVESSA DEL TRATTO LOMBARE CON CURVA DI COMPENSO DEL TRATTO DI PASSAGGIO DORSOLOMBARE IN COLONNA CHE PRESENTA LIEVE ACCENTUAZIONI DELLA NORMALE LORDOSI FISIOLOGICA. ALTERAZIONI SPONDILIO ARTROSICHE DIFFUSE CON OSTEOFITOSI E SCLEROSI DEGLI SPIGOLI ANTERIORI DEI CORPI VERTEBRALI. MODESTO SCIVOLAMENTO ANTERIORE(ANTEROLISTESI)DELLA QUINTA LOMBARE SULLA PRIMA SACRALE VEROSIBILMENTE SU BASE DEGENERATIVA CON COMPROMISSIONE DELLO SPAZIO DISCALE INTERPOSTO NETTA COMPPROMISSIONE DELLO SPAZIO DISCALE L4-L5 MINIMO SLIVELLAMENTO POSTERIORE DELLA PRIMA LOM... continua >>
BARE SULLA SECONDA SCHISI DELLARCO POSTERIOREDELLA QUINTA LOMBARE E DELLE PRIME SACRALI. ERNIE INFRASPONGIOSE DI SCHMORLINTERESSANTI LE LIMITANTI SOMATICHE DEI CORPI TRATTO DI PASSAGGIO DORSOLOMBARE DA RIFERIRE AD ESITI OSTECONDROTICI INIZIALI CALCIFICAZIONI PARIETALI ATEROMASICHE A CARICO DELLAORTA ADDOMINALE. DIMINUZIONE DELLABITUALE TENORE CALCICO. DOTTORE COSA DOVREI FARE PER RISOLVERE IL MIO PROBLEMA? LA RINGRAZIO DEL SUO PARERE. ANTONINO.
intanto deve completare gli esdami con RMN lombare e rx in dinamica per valutare instabilità vertebrale
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
14 Mag 12 - silvio, 75 anni (id: 122152)
  non riesco da 5 mesi a camminare normalmente le gambe non mi reggono non ho nessun dolore ho fatto i seguenti esamisul consiglio del medico (tc encefaleo - rx bacino - rx anca dx-rx col lombo sacrale rx anca sn-rx col.lombo sacrale per i medici e tutto normale perchè non cammino come prima La ringrazio ps sono stato operato da morbo di cron 15 anni fà da 9 mei oprerato di cancro allintestino tutto bene
forse manca una RMN lombare o cervicale, dipende dall’esame neurologico
Dott. Eugenio Pozzati

emangioma
14 Mag 12 - Enza, 42 anni (id: 122147)
  ho appena ritirato il referto rmn colonna cervicale esame eseguito con sequenze TSE T1 e T2 pesate,secondo piani e sagittali. Rachide cervicale rettilineizzato per riduzione della fisiologica lordosi.Non significative protusioni nè ernie disdali nel tratto esaminato.Non alterazioni della corda midollare nel tratto esaminato.Nella lampiezza del canale vertebrale.Al limite del campo di vista,a carico del soma di D5 si apprezza angioma vertebrale di 9 mm.Adiacente ad esso si apprezza altra lesione nodulare solida di 10 mm,iperintensa nelle sequenze T2 pesate ed ipointensa nelle sequenze T1 pesate,di non univoca interpretazione.in attesa di visita di controllo del mio ortopedico,le chiedo gentil... continua >>
mente intanto di dirmi cosa ho grazie mille
occorre vedere le immagini della RMN per interpretarle, un referto dice poco, mi mandi il dischetto
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
10 Mag 12 - FABIO, 37 anni (id: 122106)
  spett.le dott, le scrivo il referto della RMN:Ipointensita in T2dei dischi intersomatici,da riferire a fenomeni disidratativi,modesti segni di osteofitosi somato-marginali. Modesta protrusione discale posteriore a sede medianain L5-S1 ED in L4-L5. A livello L3-L4 si apprezza marcata protrusione discale posteriore ,a sede mediana e paramediana dx. Minimo bulging discale posteriore ad altezza di L2-L3. A livello L1-L2 sirileva minima prominenza discale posteriore con accenno alla migrazione craniale sub-legamentosa. Lìampiezza del canale vertebrale appare di dimensioni quanto si osserva di norma. Cono midolare in fisiologica posizione. Accuso dolori alle gambe specialmente la dx lievi... continua >>
e sopportabili ma continui sulle parti laterali.dolori lombari a volte forti,stanchezza,formicolii leggeri non sempre alle gambe, e pesantezza agli arti specialmente la sera dopo il lavoro. Faccio il magazziniere quindi alzo pesi tutti i giorni,sono alto 1.65 e peso 71 kg. la ringrazio per la risposta.
occorre valutare l’indicazione chirurgica soprattutto in L3/4 dove esiste un’ernia lateralizzata a ds, sede principale dei suoi dolori. Dr E Pozzati Neurochrurgia Osp Bellaria BO 0516225353
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
10 Mag 12 - Pietro, 39 anni (id: 122092)
  Gent. dott. ecco il sunto di RMN: C3 C4 e C4 C5 alterazioni discoartrosiche retrosomatiche ... che improntano il sacco durale portandosi a lambire la superficie ventrale della corda midollare. A C5 C6 e C6 C7. A D6-D7 si apprezza la presenza di una piccola focalità erniaria posteriore mediana, contenuta, che impronta il sacco durale sfiorando la superficie ventrale della corda midollare. Paziente con vertebra transizionale al tratto di passaggio lombosacrale L5 parzialmente sacralizzata. Spondilolistesi di L4 su L5, sostenuta verosimilmente da spondilolisi bilaterale di L4; il soma di L4 scivola anteriormente... per circa 1/3 dellaltezza del piatto somatico sottostante, configurando una sp... continua >>
ondilolistesi di I grado. Impegno nei forami di coniugazione bilateralmente, in misura appena più evidente a sinistra, con riduzione dello spazio disponibile per la radice corrispondente. Il disco intersomatico L4-L5 è assottigliato, degenerato, e mostra una pseudoprotrusione circonferenziale dellanulus fibrosus discale oltre i profili ossei ... oblitera parzialmente il tessuto adiposo epidurale senza effetti compressivi sul sacco durale. Si associa impegno nei forami di coniugazione Area di alterato segnale con aspetto di piccole formazioni angiomatose a carico dei somi di D5, D7, e più evidente del soma denominato D12. I sintomi sono sensazione di sbandamento con perdita sensibilità arti inferiori durante il cammino e sporad. lombosciatalagia. Grazie mille.
è indicato trattamento chirurgico in L4/5 (stabilizzazione con protesi metallica , barre e viti) per spondilolistesi su spondilolisi Dr E Pozzati Osp bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
9 Mag 12 - jovy, 50 anni (id: 122085)
  Buongiorno, la fisiatra mi ha prescritto la RM della colonna vertebrale. con esito di presenza di artefatti da movimento. Barre discosteofitarie da C3 a C7. protrusione discale mediana paramediana sn fra C6-C7. Cisti radicolari intra ed extraforaminali fra C6-c7. C7-D1 a dx, D1-D2 a dx e D2-D3 bilaterali. cosa fare per stare meglio? Ci sono altre conseguenze? Grazie
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

sacro
9 Mag 12 - vincenzo, 57 anni (id: 122077)
  Gentilissimo dottore, ho fatto una RMN della colonna Lombosacrale con MDC.( per sospetto neurinoma)ecco la risposta: Si osservano note degenerative a carico dellunità disco-somatica L1-l2 e L4-S1.Il cono midollare risulta in fisiologica posizione,esente da patologia. Si evidenzia sub centimetrica formazione cistica radicolare nel contesto del canale vertebrale, in sede paramediana sinistra,posteriormente ad S2.si segnala la presenza di amangioma vertebrale nel contesto del soma S2,mi devo preoccupare? la ringrazio per la gentilezza e la saluto cordialmente
occorre vedere la RMN per interpretare l’immagine a livello di S2
Dott. Eugenio Pozzati


Da 905 a 920 di 3364