Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
spl
6 Nov 12 - raffaele, 64 anni (id: 124223)
  La scrivo per mio padre da circa 20 gg aveva dei dolori alla gamba dx, questi sono via via aumentati fino a costringerlo a letto, in quanto appena assumeva una posizione di carico sulla colonna vertebrale aveva dei dolori fortissimi. Alchè,poichè nel frattenpo era stato ricoverato x lintervento di 2 ernie inguinali, visto laccentuarsi del problema alla gamba, in ospedale hanno ritenuto opportuno fargli fare una Tac del rachide Lombare di cui Le riporto il risultato: Referto Tac rachide Lombare del 03/11/12: L’esame TC del rachide lombare, spazi discali L2-L3, L3-L4, L4-L5 ed L5-S1, eseguito mediante acquisizione volumetrica e ricostruzioni assiali e coronali, ha mostrato: -alcune ernie i... continua >>
ntraspongiose; -canale vertebrale ridotto di ampiezza con ipertrofia dei massicci articolari; -assenza di aree ad alterata densità da riferire a patologia discale, agli spazi in esame; -significativa (circa 7mm) spondilolistesi di L5 su S1, per lisi di entrambi i peduncoli di L5. Ora lhanno dimesso dallospedale dandogli come terapia Tachipirina 1000x2 e Urbason20mg X2; In ospedale mi hanno detto di riferirmi altrove perchè loro nn sono attrezzati..in quanto potrebbe rischiare di perdere la funzione degli arti inferiori...Io sono terrorizzata..lui ha già sofferto tanto per problematiche al cuore..non so cosa fare e come muovermi..Vorrei un Suo parere.. grazie mille Rita
si tratta di una spondilolistesi associata a stenosi del canale : ocorre completare con RMN e rx Rachide lombare in dinamica per valutare indicazione ad intervento chirurgico con o senza stabilizzazione vertebrale Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 622-5353 5468
Dott. Eugenio Pozzati


rmn
6 Nov 12 - antonio, 36 anni (id: 124219)
  buona sera,dot.le volevo chiedere di mia moglie,circa a gennaio di questo anno abbiamo scoperto tramite una rm "avendo circa due mesi ke soffriva di un dolore atroce scambiato x infiammazione al trigemino ed sindrome del tunnel carpale questultimo da circa 4 anni" di un ependimoma intramidollare a livello di c3,di circa 15mm,e qui lincubo inizia,e da tenere conto kè nn aveva nessun altro tipo di disturbo tantomeno agli arti inferiori,tramite una parente ci consiglia di passare una visita neurokirurgica al besta di milano e quì viene visitata e ci indicano un intervento a breve possibile e quindi lint...viene effettuato il 29 marzo,il post operatorio e stato addir loro kè e stato un miracolo ... continua >>
ke nn e rimasta paralizzata,ma kè a riportato un disturbo di sensibilità dalla linea sottombellicare in giù con una camminatura atassica e con lausilio dei bastoni canadesi,la mia domanda è ke sia normale tutto ciò in una paziente ke accusava solo pochissimi disturbi e dopo i problemi sono diventati x mia moglie disturbi invalidanti molto seri?...
ha fatto RMN postoperatoria?
Dott. Eugenio Pozzati

chiari
5 Nov 12 - Onka, 53 anni (id: 124205)
  Buongiorno, dopo il recente riscontro di pervietà del forame ovale cardiaco ho fatto RM ENCEFALO BASALE con la diagnosi "minimo impegno delle tonsille carebellari in corispondenza del forame occipitale, più accentuato a destra". Che cosa vuol dire? devo preoccuparmi? In attesa del Suo gentile riscontro Le porgo distinti saluti
si può trattare di una malformazione di Chiari di grado lieve (tonsille erniate sotto i 5 mm dal forame magno): occorre vedere la RMN per un giudizio più preciso Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353 5468
Dott. Eugenio Pozzati

trauma
4 Nov 12 - andrea, 50 anni (id: 124203)
  Salve, a seguito di continui mal di schiena e con la coscenza di aver praticato attività quali paracadutismo prima e immersioni oggi, ho fatto RSN lombo sacrale, con il seguente referto: Protrusione mediana paramediana con prevalenza sinistra è presente a livello dello spazio intersomatico L5-S1, con modici effetti compressivi del sacco durale, concomita degenerazione del disco intersomatico. Canale vertebrale normale per morfologia e dimensioni. Cono-cauda normo-posizionato. Conservati per morfologia e dimensioni i corpi vertebrali. Avvallamento della limitante superiore del soma di D11 per erniazione intraspongiosa del disco intersomatico. Immagino sia opportuna terapia antinfiammat... continua >>
oria specifica e rinforzo muscolare... che ne pensa?
occorre valutare meglio la vertebra D11 per possibile esito traumatico: esegua TAC mirata
Dott. Eugenio Pozzati

emg
3 Nov 12 - antonella, 50 anni (id: 124194)
  Gentilissimo Dottore Da circa 40 giorni nonostante lassunzione di depalgos 15 per 4 volte al di non trovo beneficio. Il 13 12 2011 HO SUBITO LASPORTAZIONE DEL SENO DX ed inserimento di espansore tuttora in sede con capacita raggiunta di 730 cc. Sono stata sottoposta ad un ciclo chemioterapico terminato il 21 giugno. Fatto tac tratto C2 - D1 il 30 12 2012: Discrete osteofiti somato-marginali a livello C5-C6 e C6-C7 non determinano sinificativa stenosi dello speco vertebrale. Nei limiti per il resto laspetto di orpi vertebrali dei tratti indagati. I dischi inetervertebrali C5-C6 C6-C7 appaiono ridotti i altezza, con lievi protrusioni globali dei profiloi posteriori in assenza di... continua >>
ernie discali. Normale aspetto dei rimanenti dischi intervertebrali. Sto facendo cicli di agopuntura continuando terapia di depalgos 15 mg e Sirdalud 2 mg per 3 al Di, Ma continuo ad avere continui dolori molto forti. Cosa devo fare? Ha consigli da darmi su quali indagini o terapie adeguate? La ringrazio sin dora per la cortese risposta Antonella
può essere opportuno completare con RMN (rachide e plesso brachiale) e elettromiografia
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
3 Nov 12 - Antonio, 33 anni (id: 124192)
  Buona sera, oggi sono andato a ritirare la risonanza perchè avevo un forte mal di schiena questa estate il risultato è: IN L4 L5 ED L5 S1 IL DISCO PRESENTA INTENSITA DI SEGNALE RIDOTTA IN T2 PER IPOIDRATAZIONE DEL NUCLEO POLPOSO. IN L4 L5 SI APPREZZA ERNIA DISCALE POSTERIORE MEDIANA CON IMPRONTA SUL VERSANTE ANTERIORE DEL SACCO DURALE. L5 S1 SI DOCUMENTA DISCRETA RIDUZIONE DELLO SPESSORE DISCALE CON EVIDENZA DI MODESTA PROTRUSIONE MEDIANA-PARAMEDIANA SINISTRA IN APPOGGIO SULLA PRIMA RADICE SACRALE OMOLATERALE. NON SI APPREZZANO ULTERIORI PROTRUSIONI NE ERNIE DISCALI A CARICO DEI RESTANTI LIVELLI ESAMINATI. NEI LIMITI DI NORMA LAMPIEZZA OSSEA CANALARE NEI LIVELLI RACHIDEI ESAMINATI. ... continua >>
IL CONO MIDOLLARE ESENTE DA ALTERAZIONE DI SEGNALE TERMINA IN POSIZIONE FISIOLOGICA. NORMALMENTE RAPPRESENTATE LE FIBBRE DELLA CAUDA. Sarebbe cosi gentile da spiegarmi cosa ho e quale è la migliore cosa da fare per la mia dolorante schiena. ringarzio anticipatamente. Distinti saluti Antonio
occorre valutare l’opportunità di un intervento sull’ernia L4/5 sulla base delle immagini RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225468
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
2 Nov 12 - mauro, 44 anni (id: 124187)
  buona sera vorrei sapere cosa significa: Esame effettuato con scansioni coronali,sagittal,ed assiali."" tutti i dischi intersomatici lombari presentano alterazioni degenerative con spessore ridotto e segnale rm modificato per disidratazione;concomitano alterazioni degenerative dei corpi vertebrali,specie a livello dei piatti e fatti degenerativi delle faccette articolari con osteofitosi marginali. Esiti di pregressa osteocondrosi giovanile con degenerazione fibrosa dei dischi coinvolti ed irregolarità nei profili dei piatti vertebrali con associate ernie intraspongiose. in L2-L3 focalità erniaria intraforaminale sinistra. in L3-L4 il disco protrude posteriormente a largo raggio e contatta ... continua >>
la superficie anteriore del sacco durale. in L4-L5 Protrusione erniaria mediana,e posterolaterale destra impronta il sacco durale,lambisce la porzione prossimale della tasca radicolare L5 dambo i lati ma con prevalenza a destra dellimpegno anatomico; il disco degenerato impegna il pavimento dei forami di coniugazione. In L5-S1 modesta sporgenza discale posteriore mediana-paramediana contatta la superficie anteriore del sacco durale."" Vorrei gentilmente in parole semlici sapere cosa significa grazie mille,per la sua disponibilità buona sera
domanda incompleta, che disturbi ha? occorre comunque valutare bene l’ern ia L4/5 in base alla sua sintomatologia Dr E Pozzati Osp bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
2 Nov 12 - Roberto, 53 anni (id: 124185)
  Da qualche anno rilevo perdità di sensibilità sulle dita della mano sinistra. Ho eseguito il 14/02/2011 RM Cervicale che riporto interamente: Lieve riduzione della fisiologica lordosi con rigidità diffusa del tratto medio prossimale. Canale vertebrale morfo-dimensionalmente normale. Appuntimento osteofitosico margino somatico anteriore e posteriore nel tratto C4-C6 con discomalacie croniche e netta riduzione dello spessore discale interposto tra C5-C6 ove si osserva protusione posteriore ad ampio raggio di tipo misto con secondaria netta impronta subdurale anteriore su tutto lambito. Diffusa alterazione degenerativo-edemigena dei piatti vertebrali contrapposti e della spongiosa del soma di... continua >>
C5. Meno evidente protusione posteriore C4-C5 prevalentamente preforaminale bilaterale ed asteofitosica. Non evidenti alterazioni del segnale del midollo da mielopatia. Cosa devo fare? Ultimamente sono peggiorato, sento fastidio (dolore) sul collo sopratutto quando, essendo tecnico informatico, rimango molto tempo davanti al computer. La perdita di sensibilità sulla mano sinistra, era limitata al pollice, ora la sento sui polpastrelli di tutte le dita e leggermente anche sul palmo della mano. Grazie
occorre valutare l’opportunità di un intervento in C5/6 sulla base del preciso imaging di RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225468
Dott. Eugenio Pozzati

chiari
2 Nov 12 - Angela, 34 anni (id: 124180)
  Buongiorno dott. sono aggetta da Sindrome di Chiari e Siringomielia C6D2 e sono stata operata Resezione Filum Terminale e da ultimo controllo RMN ho "tasche" liquorali pseudocistiche L3 L4 cosa fare? Grazie per la risposta
forse non basta l’intervento che ha fatto, occorre ripetere la RMN cervicale e capire se c’è stato un effetto positivo: di solito si esegue un intervento diverso di decompressione osteo durale occipitocervicale Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353- 5468
Dott. Eugenio Pozzati

cavernoma
2 Nov 12 - roberta, 17 anni (id: 124179)
  Gentile dottore, a mia figlia, ora diciassettenne, a sei anni è stato tolto un angioma cavernoso cerebrale frontale sn. I medici ci dissero che trattandosi di zona silente non avrebbe avuto conseguenze. Oggi una ginecologa ha detto che lamenorrea di mia figlia (due-quattro mestruazioni lanno; esami ematologici ormonali normali) potrebbe essere una conseguenza dellintervento subito. Potrebbe essere? Tempo fa uno psichiatra mi disse che avrebbe potuto avere effetti sullumore. Non mi pare che si tratti di una zona tanto tranquilla quindi.Devo sapere altro? Lei cosa ne pensa?
non credo dipenda dal cavernoma ma occorre avere più notizie: ha fatto una RMN postoperatoria? assume farmaci antiepilettici? Dr E Pozzati Neurochirurgia osp Bellaria BO 051 6225468-5111
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
1 Nov 12 - ivo, 64 anni (id: 124175)
  atrofia calcarea delle vertebre dorso lombari e sacrali da d11.ridotto in altezza spazio discale intersomatico l2-l3.livello d12-l1 evidenza lesione isointensa che occupa completamente la regione foraminale di questo lato determinando una modesta deformazione e compressione della parete laterale dellastuccio durale in tale sede.deformazioni spondiloartrosiche a carico dei corpi vertebrali dorso lombari con prevalenza dei fatti degenrativi a livello dei processi articolari delle vertebre.nella norma lampiezza del canale vertebrale dorso lombare dellastuccio durale.dopo infusione di mezzo di contrasto si rileva un modesto incremento di segnale periferico della lesione che occupa la regione for... continua >>
aminale di destra a livello d12-l1.circoscritte alterazioni di segnale a carico dei corpi vertebrali d12-l2 riferibili ad angiomi degli stessi....Dottore cosa ne pensa e cosa mi consiglia grazie anticipatamente
domanda incompleta, che disturbi ha? l’interpretazione dell’immagine risulta comunque difficile, occorre vedere la RMN
Dott. Eugenio Pozzati

clivua
1 Nov 12 - Anna, 52 anni (id: 124173)
  Gent.dott.Pozzati, due anni fa a mio figlio (allepoca diciassettenne),con una RMN encefalo è stato riscontrato: aspetto disomogeneo della spongiosa del clivus sfenoidale.Successivamente ha effettuato tac mdc dalla quale risulta: modica disomogeneità del clivus per la presenza di piccole aree ipodense nel contesto con corticale conservata. Da allora ha effettuato ogni 6 mesi una RMN mdc di controllo e tutto è rimasto invariato. Volevo chiederle: con questo tipo di referti a quale patologia si può ragionevolmente pensare? Mi hanno detto che per stabilire di cosa si tratta bisognerebbe fare una biopsia, ma se è tutto stabile, ne vale la pena? non ci sono altri mezzi meno invasivi per capirne di... continua >>
più? La ringrazio per la disponibilità. Mammainansia
per risponderle precisamente occorre vedere le immagini radiologiche ma soprattutto sapere perchè ha fatto questi esami: la patologia del clivus è piuttosto variabile e nel dubbio diagnostico la biopsia non è da escludere Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225468-5508
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
31 Ott 12 - Amedeo, 54 anni (id: 124170)
  Gent.mo Dott. da circa 2 mesi accuso sintomi strani alla gamba sinistra tipo sensazioni di freddo eccessivo, calore, formicolii, scosse e sensazione di pesantezza eccessiva. Ho fatto una RM colonna cervicale senza e con MDC e RM colonna toracica senza e con MDC con il seguente referto: è presente restringimento segmentario del canale spinale allaltezza dello spazio intervertebrale C5-C6 ove esiste marcata discopatia degenerativa associata a barra disco-osteofitaria ad ampio raggio. Si accompagna impronta sul midollo spinale retrostante che è caratterizzato da una alterazione di segnale in relazione a sofferenza parenchimale più accentuata dal lato sn. con segmentario enhancement dopo infusio... continua >>
ne di mezzo di contrasto in relazione a danno di barriera. Le limitanti somatiche allo stesso livello sono caratterizzate da segni di degenerazione mista adiposa e fibrovascolare. Vi è discopatia degenerativa al livello sottostante C6/C7, nel tratto dorsale più prossimale si osservano alcune piccole protrusioni discali. Il soma D7 contiene un emangioma. Si osserva inoltre discreta artrosi interapofisaria D11/D12 a sn. Non vi sono altri elementi di rilevo. Il neurologo mi ha consigliato una visita urgente dal neurochirurgo in quanto ritiene inevitabile un intervento chirurgico poichè i sintomi potrebbero peggiorare in breve tempo. La ringrazio e aspetto un suo parere. Distinti saluti.
concordo in linea di massima con la necessità di un intervento chirurgico in C5/6 dove esiste anche un danno midollare: occorre sempre vedere le immagini RMN per una valutazione più precisa dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225468-5508
Dott. Eugenio Pozzati

bulg
31 Ott 12 - alberto, 33 anni (id: 124169)
  ho dolori che partono dal collo e finiscono alla mano,ho fatto la risonanza magnetica e mi hanno diagnosticato un bulging discale mediano tra c5 c6.come posso agire nel miglir modo,potrò tornare a fare attivita fisica?
occorre valutare le immagini della RMN per una corretta indicazione terapeutica sul bulging C5/6
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
31 Ott 12 - tiziana, 33 anni (id: 124166)
  Gentile Dott,da circa tre mesi ho una parestesia al dito indice della mano sx. ho fatto EMG dove si evidenzia radicolopatia C7, C8 in varia fase evolutiva e di compenso(aspetti irritativi più acuti in C7, e di sofferenza irritativa piu cronica in C8),Manovra di ADson e di Lhermitte positive. RMN: Discospondilopatia degenerativa di medio grado con piccoli osteofiti marginali, riduzione daltezza e alterazione di segnale dei dischi intervertebrali. In sede posteriore paramediana sinistra del disco C6 C7 è visibile piccola ernia, essa impegna parzialmente il forame di coniugazione sinistro al medesimo livello e determina moderato effetto compressivo sul midollo spinale. Ho già seguito la prassi... continua >>
con farmaci, terapie fisiche e collare, lei mi consiglierebbe lintervento chirurgico? Grazie mille
è probabile, se la terapia medica non risolve il problema:occorre comunque valutare le immagini RMN per un parere definitivo Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 0416225353-5468
Dott. Eugenio Pozzati


Da 905 a 920 di 3544