Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rmn
24 Gen 15 - Anna, 40 anni (id: 133338)
  Salve, stamattina ho ritirato lesito della R.M.N. rachide cervicale: attenuata la fisiologica lordosi. Uniforme protrusione dellanulus C4-C5. Ernia discale postero paramedianasinistra con improntasul midollo si apprezza a livello C5- C6. Modesta protrusione posteriore dellanulus discale C6-C7. Non alterazioni della morfologia e del segnale del midollo spinale. Può dirmi gentilmente di che cosa si tratta? Ringraziandola anticipatamente, Le porgo cordiali saluti.
occorre valutare l’intervento chirurgico in C5/6 sulla base delle immagini RMN e dei suoi disturbi Dr E Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-6152
Dott. Eugenio Pozzati


sirimga
23 Gen 15 - Concita, 48 anni (id: 133328)
  Buongiorno Dottore, ieri la dottoressa di mia figlia sedicenne ha letto lesito della Risonanza M. che abbiamo fatto perchè ha sempre mal di schiena la quale mi consigliato una visita neurologica perchè la diagnosi della R.M. ha riscontrato il cavo siringomielitico dorsale medio inferiore. Sono molto preoccupata, Lei può dirmi qualcosa in merito o darmi qualche consiglio? Ringrazio fin dora e cordialmente saluto.
si tratta di una siringomielia da valutare in base ai disturbi e all’esame neurologico: è importante anche vedere l’esame per capire se si tratta di una semplice dilatazione del canale ependimale, mandi il dischetto Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

dolore
22 Gen 15 - Pietro, 43 anni (id: 133316)
  Buongiorno, io da sempre soffro di dolori alla schiena ma negli ultimi due mesi ci sono stati due episodi abbastanza significativi. A Dicembre ho avuto un dolore fortissimo nella zona lombo-sacrale e non riuscivo più a muovermi. Fatto una iniezione di muscoril/voltaren mi sono piano piano ripreso nel giro di un paio di settimane. Adesso Due settimane fa mentre sollevavo un peso ho avvertito un dolore fortissimo alla stessa zona e di nuovo sono rimasto bloccato senza riuscire a muovermi. passata la fase acuta adesso permane un dolore fastidioso nella zona lombo-sacrale e dolori ad entrambi i glutei che si estendono alle gambe, con difficoltà di deambulazione. La situazione migliora un po la ... continua >>
notte a riposo ma la mattina dopo un po che sono in piedi e mi muovo si ripresenta. Cosa mi consiglia di fare in merito (esami strumentali/cure o altro....)? Grazie mille per la disponibilità. Cordiali saluti.
deve eseguire rmn lombare
Dott. Eugenio Pozzati

bacino
21 Gen 15 - vittoria, 54 anni (id: 133313)
  Buonasera, dalla RM risulta Bulging discale ad ampio raggio L3-L4 con lieve riduzione in ampiezza dello spazio epidurale anteriore e Bulging discale L5-S1 con lieve riduzione in ampiezza dello spazio epidurale anteriore. A novembre ho avuto un incidente stradale volando fuori dalla macchina ed ho avuto per un pò un ematoma che copriva tutta la zona lombare. Ora a distanza di due mesi ho molti dolori lombari e femorali, avendo anche riportato una microfrattura in zona inguinale. può tutto questo dipendere dalla caduta? e come si cura? La ringrazio anticipatamente
sono ancora gli effetti del trauma fratturativo del bacino , si consigli anche con un ortopedico
Dott. Eugenio Pozzati

r
21 Gen 15 - Nunzio, 36 anni (id: 133301)
  Ho un problema di ernie cervicali, che cerco di risolvere, Mi chiamo nunzio lo Chiano Età 36 anni professione infermiere Sintomi: vertigini dolore al collo, ipotensione, dolori toracico sx, gambe stanche, ronzi alle orecchie, mal di testa, dolori all dite della mano anulare e mignolo, Trattamenti eseguiti fisioterapia e agopuntura Da circa due mesi che cerco di far qualcosa per migliorare, lunico recupero è stato ridurre la tensione al collo. Visite eseguite neurologico, cardiologico, esami ematici, visite fisiatriche, risonanza al rachide cervicale, visita neuro chirurgica,. Mi chiedevo se può aiutarmi. Naturalmente dal punto di vista neurologica e cardiologica tutto bene e nella n... continua >>
orma le allego il referto della risonanza. Grazie per la cortese attenzione. Tel 3275388210
manca referto
Dott. Eugenio Pozzati

cicatrice
20 Gen 15 - Salvatore, 45 anni (id: 133292)
  Dopo aver effettuato un intervento su unernia posta in L4 L5 e dopo aver ripetuto la RMN senza mezzo di contrasto, il referto dice: Appianamento della fisiologica lordosi lombare da contrattura. Tessuto fibro-cicatriziale occupa la breccia chirurugica fin dai piani sotto adiposi, penetra in sede endospecale,cancellando lo spazio latero ed epidurale di sx non essendo dissociabile dalla radice spinale. Il disco residuo è assottigliato e continua a mostrare erniazione postero laterale sx che si estende lateralmente al forame di coniugazione nelle sequenze STIR il segnale del disco nelle sezioni parasagittali a sx sinnalza. Normale aspetto del cono midollare. Che faccio? Sono molto preoccupato
può essere necessario il reintervento, occorre vedere la RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

medulla
19 Gen 15 - emanuele, 44 anni (id: 133282)
  il mio problema che è nuovo per il sottoscritto su c3-c4 e c4-c5(rmx di gennaio2015). (RMX lombare non evidenzia problemi di sorta e RMX Dorsale del 22/10/2014 evidenziava solo angioma da ricontrollare sul d10). ESITO RMX CERVICALE DEL 17/01/2015: Protrusione discale posteriore mediana aveva dello spazio C3-C4. Ernia discale posteriore mediana a livello dello spazio C4-C5 con impronta sul profilo ventrale del midollo spinale. Ernia posterolaterale sinistra del disco C5-C6 con obliterazione della tasca radicolare omolaterale. Nella norma lampiezza del canale vertebrale. Nulla di patologico a carico della corda midollare effetti collaterali sul sottoscritto: qlke volta al risveglio avam... continua >>
braccio sx che si indurisce fino ad altezza polso ma non è poi così frequente ed è suff per eliminarlo 1 antidolorifico o 1 lyrica. forza nella braccia presente. gambe qlke volta deboli e più che altro gamba sx che si irrigidisce sul muscolo retro ed interno gamba sopratt. quando sono seduto. in piedi è abbastanza raro o quasi assente. riesco a fare lunghe camminate senza alcun problema. che fare?? vorrei evitare terapia chirurgica tipo con ozonoterapia ma sinceramente come leggo sulla rmx midollo spinale tremo (fisioterapia in ottimo centro o almeno ritenuto da tutti tale, purtr è andata male e sinceram non mi fido più). lei cosa ne pensa della mia situazione??
può essere necessario l’intervento per la compressione midollare, occorre vedere la RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

spalla
18 Gen 15 - daniele, 53 anni (id: 133272)
  Salve,da più settimane ho dolori alla spalla sinistra che si estendono sul braccio a partire dalla schiena come fitte o sembra che tiri un nervo.questo dolore è più forte al mattino e poi si affievolisce ma rimane cupo per tutto il giorno,ho fatto le radiografie e è risultato:marcati segni di somato osteo unco aartrosi riduzione d ampiezza dello spazio intersomatico c6 c7 riduzione della fisiologica lordosi,parziale obliterazione del III E IV forame di coniugazione di sx e del II III IV V di dx.Sto aspettando di fare l esame dal neurologo della velocita di conduzione nervosa motoria e sensitiva.La ringrazio fin da ora per il parere che lei vorrà darmi e che aspetto. . saluti Daniele
esegua RMN cervicale
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
17 Gen 15 - Gianluca, 38 anni (id: 133259)
  Buonasera professore, ho 38 anni (quasi 39) e purtroppo ho delle ernie al disco che mi provocano dolore nella parte lombare destra in maniera sempre più frequente e prolungata. In passato, dopo un primo episodio di dolore acuto e blocco, feci un ciclo di fisioterapia di un mese che mi riportò a stare bene effettuando Termoterapia ed esercizi per rafforzare la muscolatura addominale. La mia non costanza nel praticare gli esercizi di mantenimento mi hanno però riportato ad una situazione di dolore costante e con fitte. Ho cosi eseguito una RM di cui riporto il referto: Ernie discali intraforaminali sn L3-L4 ed L4-L5; a livello di L4-L5 concomita componente erniaria centrale. Altra piccola erni... continua >>
a discale mediana-paramediana sn a livello di L5-S1. Regolare per morfologia ed intensità di segnale il cono midollare con estremità distale apprezzabile a livello di L1. Riduzione di ampiezza del canale vertebrale nel tratto L4-S1 in rapporto sia a componente discale che a degenerazione atrosica delle faccette articolari. Che terapia mi consiglia per alleviare il dolore e quale strada percorrere per evitare che la mia situazione peggiori? Un cordiale saluto
occorre valutare l’indicazione chirurgica in L4/5 in base alle immagini RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
16 Gen 15 - Nicolina, 74 anni (id: 133248)
  Ho fatto una tac nella zona lombare in quanto da due mesi ho un fortissimo dolore e muovermi, girarmi e sdraiarmi o alzarmi mi da un dolore intenso da togliermi il fiato. Esito: L2-L3-L4:non ernie discali L4-L5: lieve protusione discale circonferenziale senza significativi discali nel canale rachideo. L5-S1: non significativi impegni discale nel canale rachideo. Non alterazioni ossee a carattere espansivo o erosivo. Regolare ampiezza del canale e dei forami di coniugazione. Note spondilosiche. Mi scuso, ma per me è arabo. Mi sembra di capire che non cè "nulla". Ma a questo punto cosa posso fare? Sono diabetica, pressione alta e molto sovrappeso. Grazie.
dal referto, non apparenti indicazioni chirurgiche. consiglio visita neurologica
Dott. Eugenio Pozzati

rm
15 Gen 15 - ELISABETTA, 46 anni (id: 133231)
  Buongiorno, la contatto in riferimento al mio problema . Da circa 10 anni soffro di ernia discale L5-S1 e sono in cura da tutto questo tampo da un chiropratico. Alcuni giorni fa ho eseguito rm per controllo e mi hanno dato il segunte referto: L3-L4 salienza discale con obliterazione del tessuto adiposo periradicolare. L4-L5 salienza discale del tratto preforaminale bilateralmente in particolare a dx. L5-S1 minima salienza discale prevalente nelle sezioni di sx . Vorrei se possibile una sua consulenza con maggiori spiegazioni del termine salienza discale. Cordiali saluti e grazie.
dal referto,non apparenti indicazioni chirurgiche, per maggiore precisione occorre vedre la RMN Dr E Pozzati Osp Bellaria Bologna
Dott. Eugenio Pozzati

trig
13 Gen 15 - AcremanGabriella, 71 anni (id: 133215)
  il C7 presenta alterazioni coinvolgente l,emisoma Ds in relaziona all,angioma tutti i dischi presentano fenomeni degenerativi disidratativo nell,interspazio C6C7 si rileva un protrusione dell,ano lus fibrosus che induce obliterazione dello spazio subaracnoideo.C5C6 si rileva una protrusione che induce obliterazione dello spazio subaracnoideo che comprime sul sacco durale.Tutto questo può causare forti del trigemino alla mascella inferiore Ds? Grazie
no, il trigemino non c’entra
Dott. Eugenio Pozzati

spazio
12 Gen 15 - renata, 41 anni (id: 133204)
  Buongiorno prof. Ho fatto una risonanza magnetica al cervello e tronco encefalico questo lesito: non evidenti focolai alterazioni della intensità del segnale a provenienza tessuto encefalico sotto-e sopra-sensoriale, anche dopo somministrazione mdc fatta eccezione per piccola formazione iperintensa nelle sequenze T2-dipendenti, ipointensa nelle sequenze T1-dipendenti lungo la capsula esterna di sinistra e di mm3 da riferire verosimilmente a spazio perivascolare ampio. Nelle sequenze pesate in diffusione, non evidenti aree di restrizione del segnale da riferire a recente insulto vascolare.nei limiti la rappresentazione del corpo colposo e del tronco dellencefalo fino alla giunzione bulbo-spin... continua >>
ale.il sistema ventricolare è in asse, volumetricamente nei limiti. Nei limiti la rappresentazione degli spazi liquorali corticali e cisternali. Scoliosi Destro concava del setto nasale. Cosa significa ?devo preoccuparmi? Attendo una risposta in attesa della visita neurologica . La ringrazio molto dottore.
RMN sostanzialmente nei limiti della norma, lo spazio perivascolare ampio non ha significato patologico, occorre comunque vedere la rmn per un parere più preciso Dr E Pozzati osp Bellaria IRCCS Bologna 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

spl
12 Gen 15 - susi, 35 anni (id: 133190)
  buongiorno dopo quasi un mese che sto facendo delle cure di cortisone per alleviare il dolore che ho alla gamba sx , cioè un dolore che parte dal gluteo e si diffonde fino al polpaccio e il piede ,avendo dei formicolii dal ginocchio fino a tutto il piede e diventano anche freddi,dal dolore a volte perdo la forza e cede anche la forza della gamba e del piede , il mio medico mi ha prescritto la tac rachide lombosacrale per sospetto ernia discale ...nel referto cè scritto cosi ( indagine tc condotta con scansioni assiali e mirata alla valutazione degli spazi intersomatici compresi tra il soma di L3 sino a S1 . rilievo morfologico discale nei limiti a L3-L4.A L4-L5 rilievo di bulgin disk circo... continua >>
ferenziale ,in assenza di protrusioni erniarie posteriori localizzate. Rilievo di lieve anterolistesi di L5 su S1 ;a tale livello si osserva bulging disck circoferenziale ,in assenza di franche protrusioni posteriori localizzate .) che cosa significa questo esito ? quale cura e consigliabile fare se ci fosse lernia al disco ? io so soltanto che faccio fatica a camminare ,e ora di sera non riesco muovermi bene,incomincia a prendermi male anche la pate dx e a volte sento irrigidirsi la parte bassa della schiena. non penso che posso andare avanti con cortisone ,visto che non mi ha sollevato il dolore più di tanto ...nellattesa di una sua risposta la ringrazio e le auguro una buona giornata ..
probabile instabilità vertebrale su spondilolistesi e discopatia associata, completi con rx rachide lombare in dinamica per eventuale indicazione chirurgica Dr E Pozzati neurochirurgia osp bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

rm
8 Gen 15 - barbara, 45 anni (id: 133155)
  Buongiorno dottore ho eseguito risonanaza prescritta dal medico , soffro di frequenti emicranie (oltre 10 episofi al mese,) dolori alla cervicale e alla schiena, ultimamamente mi si irrigidiscono le dita della mano destra e dolore al braccio. Questo è il referto; i dischi intersomatici sono ipolucenti nelle immagini T2 dipendenti per fenomeni degenerativi, appianata la lordosi fisiologica specie nel tratto intermedio. Normali gli spazi discali c2-c3, c3-c4 c4-c5 protusione discale ad ampio raggio che non impronta il sacco durale. Pensavo di seguire un corso di ginnastica posturale per alleviare i dolori che sulla schiena sono molto fastidiosi, a suo avviso è necessaria della terapia.... continua >>
grazie mille dellattenzione c5-c6 protusione discale mediana paramediana destra senza significativa rduzione di ampiezza del canale neurale c6-c7 evidente protusione discale paramediana destra che non coinvolge il canale neurale regolare lintensita di segnale proveniente dal midollo spianle
dal referto ,non apparenti indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati


Da 73 a 88 di 3472