Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rmn
4 Apr 14 - Anna, 53 anni (id: 130108)
  Esame richiesto: rm rachide lombare Normali le porzioni visualizzate del midollo spinale. Canale vertebrale di normale ampiezza, rettineizzato, caratterizzato da una modestissima scoliosi sn convessa. I dischi intersomatici sono ipolucenti,nella pesatura T2, disidratati in relazione a fatti degenerativi. Ernia discale paramediana dx L2 L3 responsabile di una impronta sul sacco durale. Ernia discale intraforaminale sn L3 L4 Bulging del disco L4 L5 che impegna la porzione anteriore del canale e i forami di coniugazione. Netta diminuzione di spessore del disco intersomatici L5-S1, caratterizzato da un bulging che impegna la porzione anteriore del canale e i forami di coniugazione e che è... continua >>
accompagnato, a tutta circonferenza, da osteofitosi marginale L5, il quadro è complicato dalla presenza di una piccola ernia discale intraforaminale sn. le porzioni affrontate dei corpi corrispondenti presentano alterazione del segnale compatibile con degenerazione di tipo fibroadiposo dell osso subcondrale secondaria a condropatia e discopatia degenerative. Artrosi interapofisaria Mi potrebbe spiegare cosa ho? La ringrazio
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati


rmn
2 Apr 14 - concetta, 39 anni (id: 130067)
  b giorno, ho fatto r.m.perchè a distanza di8 mesi e assoggettando responsabilità ad altre fonti, ho dolori a giorni alternati e con intensità diverse a mezzo volto che sento quasi ovattato gira intorno all orecchio mi formicola mezzo labbro a volte gira dietro il collo con fastidio al braccio.Esito r.m: rettilineizzata lordosi fisiologica.nn evidenti alter.a focolaio della tela spugnosa dei metameri esplorati.A C3-C4 il disco presenta protrusione centrale che impronta la superficie ventrale del sacco duralesenza effetto compressivo mieloradicolare.A C4-C5 disco presenta protrus.centro lat sx che impronta legg. la superficie ventrale del sacco durale e la tasca radicolare corrispondente, all ... continua >>
imbocco del canale di coniugazione.A C5-C6 disco presenta protr.circonferenziale, piu accent.a destra dove impronta la tasca radicol all imbocco del canale di coniug. corrisp;il disco protude anche, in maniersa meno accent, a sinistra con modesto effetto compressivo radicolare anche da questo lato. AC6-C7 il disco deborda leggerm a destra, senza effetto compressivo mieloradicolare. nn evidenti ernie discali. norm ampiez del canale rachidiano. norm il tratto esplorato del middollo spinale. normali le strutture esplorate della fossa cranica posteriore. Questi dolori che prendono anche i dendi dal lato destro sono assoggettabile alla risposta di questa rm o sono piu simili ad un infiammaz del nervo trigemino come mi è satato detto dal mio dentista?grazie , saluto cordiamente. Titti.
la sua sintomatologia non è di origine cervicale, forse ha ragione il suo dentista e deve eseguire una rmn cerebrale
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
1 Apr 14 - Andrea, 44 anni (id: 130050)
  Buongiorno, vorrei un chiarimento sul significato della mia RM da poco eseguita leggo : "modesta protusione discale L4-L5 e L5-S1 e in questultimo prevalente a destra dove cè una microlacerazione anulare sottolegamentosa paramediana preforaminale da questo lato ".. prima di fare passi succesivi vorrei capier meglio . Ringrzio in aticipo per la sua cortese risposta.
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

tremore
31 Mar 14 - olimpia, 19 anni (id: 130037)
  Salve vi scrivo per mio padre di età 41 ha un tremore alla mano destra si e fatgo anche una RMHa evidenziato alterazione della statica per vertocalizzaione della fisiologica lodosi i diski intervertebrali esaminati di ampiezza e segnale lievemente ridotti per fenomeni di tipo degenerativo di fibrosico c6 c7 c5 c 6 c3 piccole protesini discali posteriore c4 c7 d1 e andato gia da un neurochiurgo e ha sconsigliato un operazione perché di sicuro andrà su una sedia a rotelle gli ha dato una cura per far tremare il tremore ma ha detto più va avanti e i dolori piu si sentiranno se vi scrivo e per avere un ulteriore parere anche per mio padre sta molto nervoso x colpa di questo fatto...spero in un... continua >>
a vostra risposta mi scusi del disturbo...la saluto
per risponderle e per darle un parere chirurgico occorre vedere la RMN Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

edl
29 Mar 14 - daniele, 35 anni (id: 130025)
  gent.le dottore, dopo 20 giorni di lombalgia bilaterale (mai avuta in 35 anni), mi sono sottoposto a rmn lombosacrale coi seguenti esiti: normale regione cono midollare, modesta impronta extradurale anteriore allastuccio in D12-L1, impronta extradurale L1-L2 da protrusione discale. Verso i minimi di norma il canale vertebrale in L2-L3, a livello L3-L4 modesta riduzione canale vertebrale con protrusione discale L4-L5 ernia discale mediana e paramediana sx che impronta lastuccio durale e la radice nervosa di questo lato deformandolo con sottrazione di grasso epidurale, L5-S1 lieve bulging. tutto in relazione a "fatti degenerativi a carico delle vertebre". un pò ridotta ampiezza forami di coni... continua >>
ugazione bilateralmente con reperto pronunciato in L4-L5, ridotti spazi discali intersomatici D12-L1, L1-L2 ed in grado minore in L4-L5 e L5-S1. Sono un atleta (bici, palestra, nuoto). Voglio capire se per continuare ad allenarmi dovrò operarmi o basta fare terapie alternative. la ringrazio infinitamente.
per una indicazione chirurgica precisa occorre vedere la RMN: dal referto, sembra comunque che esista una stenosi del canale complicata da un’ernia che può richiedere un trattamento chirurgico Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rm
29 Mar 14 - Tonia, 48 anni (id: 130023)
  Intervento di meniscectomia a manico di secchio. Operata il 6 luglio 2012 con ripresa lenta e faticosa. Lortopedico mi dice che il suo lavoro era completo e di rivolgermi ad un neurochirurgo. Il neurochirurgo mi sottopone il 7 novembre 2013 ad intervento di stabilizzazione L3 L4 di BAC JAC 12 ( da premettere che la diagnosi era di una stabilizzazione L3 L4 - L4 L5 ). Già da subito mi rendo conto di non aver avuto benefici. Dopo un mese sulla RX scopro che è stato messo un dispositivo L3 L4. Ho fatto tanta fisioterapia senza risultati e per questo il neurochirurgo mi rimanda dallortopedico, dicendomi che il problema era il ginocchio. Il 1 febbraio 2014 mi sottopongo a meniscectomia selettiva... continua >>
e shaving cartilagineo con contropatia FR e FT mediale di 3°grado. La ripresa è stata subito senza problemi. Dopo la convalescenza mi rendo conto che il problema alla schiena peggiora completamente impedendomi di stare in piedi e seduta, lortopedico mi prescrive gli esami diagnostici e mi dice di rivolgermi nuovamente ad un neurochirurgo. Ho rifatto la RMN, modificazione di segnale del disco L2L3-L3L4-L4L5 ridotto in altezza per condizioni di discomalacia. Ernia discale intraforaminale dx L3L4, ampia potrusione del disco L4L5 aggetto intraforaminale bilaterale max a dx con flogosi in fase acuta. EMG: segni di sofferenza muscolare neurogena cronica nel miomero L3 a sx. RX din.: scoliosi con curva a dx, ridot spazio discale L5S1, diffusi segni di spondilouncoartrosi discopatica di II liv
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
29 Mar 14 - dorota, 32 anni (id: 130022)
  gentile dottore vorrei la sua opinione sull risultato di rm.regolare morfologia e segnale delle strutture encefaliche,ad ecezzione del riscontro di rari isolati e puntiformi nuclei ipertensi in T2 e FLAIR a carico della sostanza biancha sotto-corticale frontale da ambo i lati di verosimile natura gliotica aspecifica.non evidenti aree di impregnzaione patologica dopo somministrazione di mdc paramagnetico a carico del tessuto encefalico.grazie mille della risposta.
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

rm
29 Mar 14 - ENRICO, 40 anni (id: 130020)
  Buongiorno Dottore ho 40 anni da una vita da 3 mesi senza una causa apparente lombalgia soprattutto notturna e mattino presto (durante lo sport jogging e squash non avverto nulla). Fatto visita fisiatrica diagnosi: "rachide lombare Rom pressochè conservato dolenzia alla mobilizzazione in flessione iniziale, dolenzia alla digitopressione mm paravertebrale lombareche risulatano contratti. wassermane lasègue negativi, non deficit sensitivo motorio agli arti inferiori". Prescrive terapie varie la rm rachide lombosacrale e questo è lesito: " l4-l5: protrusione discale circonferenziale con impronta del sacco durale e delle sottostanti radici di l5 allorigine. Ridotta lampiezza del foram... continua >>
e di coniugazione di destra con obliterazione del tessuto adiposo peri-radicolare in sede extra-foraminale. Conservata lampiezza del forame di coniugazione di sinistra. Non segni di compressione radicolare l4 bilateralmente. Irregolare il profilo della limitante vertebrale superiore di l5 in presenza di ernia di Schmorl con edema della spongiosa limitrofa. Ridotto il segnale del disco intersomatico, come da disidratazione. Modesto edema delle limtanti vertebrali contrapposte verso destra, come da iniziale processo osteocondrosico. Conservata la lordosi lombare. Regolare il segnale dei dischi intersomatici dei rimanenti metameri". Sono molto molto preoccupato dottore lo sport è la mia vita cosa consiglia? è giusta l
dal referto, non apparenti indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

rm
27 Mar 14 - Lucia, 34 anni (id: 130001)
  salve ho effettuato rmn della colonna cervicale e questo è il risultato: è ridotta la lordosi del segmento con atteggiamento scoliotico sinistroconvesso. Le strutture discali C2-C3,C3-C4,C-C5 e C6-C7 sono disidratate e presentano assai modeste protrusioni. Cosa significa? Grazie...In attesa di una sua cordiale risposta porgo cordiali saluti
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

cavernomatosi
26 Mar 14 - Alex, 65 anni (id: 129982)
  Salve dottore. Ho 65 anni e 12 anni fa ho scoperto sotto RM di avere cavernomatosi,con un cavernoma di 15 mm,e un altro molto più piccolo in (periventricolare sinistra in corrispondenza del tronco).Io non ho avuto mai nessun fastidio, ho fatto anche controlli con RM ogni due anni e fino ad ora è sempre tutto uguale alla prima RM. Adesso da pensionato ho molta più paura che può succedere qualcosa di serio,è vero che levoluzione dei cavernoma va sempre aumentando fino a rompersi? I prodotti di degradazione dellemoglobina sono segnali che stanno sanguinando?..Chiedo scusa dottore ma io non sto dormendo più la notte,mi può rispondere in parole povere quale potrebbe essere levoluzione a 65 anni... continua >>
..Grazie...Alex
non è detto che un cavernoma sanguini inevitabilmente, anzi molti cavernomi rimangono addirittura asintomatici per sempre. Mi mandi copia della sua RMN così posso essere più preciso Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-5111
Dott. Eugenio Pozzati

recidiva
25 Mar 14 - marco, 51 anni (id: 129959)
  Buonasera gentile dottore..le scrivo perchè presento un forte dolore al gluteo e fondoschiena dx che va su tutta la gamba dx. inoltre ho dolore al polpaccio sinistro...sono stato operato di ernia al discoll5s1 nel 1999..ho fatto la risonanza magnetica con questi risultati: accentuazione della fisiologica lordosi lombare.note artrosiche delle porzioni affrontate dei somi in esame.Il disco intersomatico L5-S1 appare degenerato, disidratato e ridotto di spessore e presenta in quadro di protrusione posteriore ad ampio raggio una franca formazione erniaria sinistra idratata e con impronta sul sacco durale.Protrusioni posteriori dei dischi intersomatici L3-L4 e L4-L5. Come reperto collaterale alt... continua >>
erazione di segnale dellala sacrale destra meritevole di proseguimento diagnostico mirato. Ho dolore anche dietro al piede sinistro..Ho fatto terapia cortosonica e antidolorifica con punture per 6 giorni con pochi effetti..vorrei sapere che tipo di terapia dovrei sostenere per risolvere il dolore Ringrazio anticipatamente per la sua gentile risposta.
si tratta probabilmente di una recidiva erniaria L5S1, per una migliore valutazione chirurgica occorre vedere le immagini RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

edl
22 Mar 14 - gianluca, 36 anni (id: 129903)
  Salve dottore dopo mesi di sofferenza e 2radiografie ho fatto una RMN lombosacrale in quanto accusavo dolori lonbali le scrivo il referto del risultato della risonanza x capirne di più e se Nicla può spiegare la mia situazione e se ci sono dei rimedi. alterazioni a carattere degenerativo spondiloartrosico osteofitosico ed osteocondrosico dei metameri in esame.atrosi interapofisaria. a l3 l4,l4 l5 condrosi delle limitanti somatiche affrontate. a l5-s1 ernia discale posteriore laterale destra.regolare intensita di segnale del cono midollare aspetto vostre notizie e vi ringrazio anticipatamente e vi auguro una buona giornata giluca
la RMN dimostra un’ernia L5S1 di cui occorre valutare il trattamento chirurgico in base alle immagini radiologiche Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

angiom
20 Mar 14 - maria, 78 anni (id: 129869)
  Cosa significa tutto questo? Mia madre avverte una insensibilità alla gamba sx e forti dolori principalmente notturni sempre alla stessa gamba. Indagine eseguita con tecnica fast spin-echo e Gradient-Echo, anche con sequenze SPIR per la soppressione del segnale del tessuto adiposo, ad immagini pesate in T1 e T2, secondo piani di scansione assiali, sagittali e coronali, mediante sezioni dello spessore di mm 3 e 4. Rachide lombo sacrale Si rilevano manifestazioni spondilosiche, di moderata entità. Un voluminoso angioma vertebrale è riconoscibile nel soma di L1. I dischi intersomatici presentano alterazioni degenerative con disidratazione del nuc... continua >>
leo. Si rileva la presenza di una ernia discale mediana localizzata a livello L5-S1, con impronta sulla superficie ventrale del sacco durale. Una protrusione ad ampio raggio è visibile a livello L4-L5. Conservata la curva lordotica regionale. Nei limiti lampiezza del canale rachideo. Il cono midollare e in sede
può trattarsi dell’ernia in L5S1, occorre vedere le immagini RMN per un parere più preciso anche riguardo all’angioma vertebrale Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
18 Mar 14 - Nadia, 47 anni (id: 129847)
  Gent.mo dott da 15anni soffro di mal di schiena lesito della risonanza e:appianamentocontrattuale antalgico della lordosi del tratto lombare in paziente con canale lombare stretto congenito per brevitapeduncolare con particolare riduzione degli spazi liquorali al passaggio l3l4 a questo livello ridotti in modo simmetrico i forami di coniugazione .in l4 e l5 protusione in sede mediana w paramedianica intraforaminale sx conflitto sulla radice l4 sx all emergenza.al passaggio l2 l3 a dz riduzione del forame di coniugazionea livello radice l2 per minima ernia .cure?
occorre valutare l’indicazione chirurgica per canale lombare stretto, sulla base delle immagini di RMN Dr E Pozzati Osp Bellaria Neurochirurgia Bologna
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
18 Mar 14 - Stefano, 37 anni (id: 129844)
  Gentile Dott. Pozzati, il 7 marzo c.a. ho effettuato risonanza magnetica alla colonna lombosacrale. Le riporto integralmente il referto. T1-T2 secondo piani sagittali e assiali. Presenza di ernia discale situata in sede mediana posteriore a livello del quarto spazio intersomatico lombare con evidenti segni di compressione radicolare e lievi note di disidratazione discale.Canale vertebrale peraltro di normale ampiezza. Assenza di lesioni ossee focali con carattere evolutivo. Minima protrusione mediana posteriore del disco intersomatico compreso tra L5-S1. I disturbi che accuso da circa 2/3 anni sono prima dolore alla spalla, poi alla bassa schiena e sul gluteo con conseguente blocco ... continua >>
della funzionalitadelle parti interessate. Cosa mi consiglia di fare ? Anche dal punto di vista dello stile di vita e dellalimentazione. Per una eventuale visita potrei avere un appuntamento di sabato per motivi di lavoro? Attendo la sua risposta e La ringrazio per lattenzione Stefano
occorre valutare l’indicazione chirurgica sull’ernia L4/5 in base all’imaging di RMN e all’esame neurologico Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508-5111
Dott. Eugenio Pozzati


Da 73 a 88 di 3258