Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
osteoma
4 Giu 14 - Lorella, 41 anni (id: 130890)
  Gentilissimo dottore nel 2006 dopo aver fatto una tac alla colonna a causa di continui mal di schiena, mi è stato diagnosticato un sospetto osteria asteoide. A distanza di anni i dolori si sono accentuati e ho ripetuto la tac. Il referto dice: Tc richiede lombare In L3/L4 il disco intersomatico risulta contenuto normalmente. In L4/L5 il disco intersomatico presenta focalita erniaria cupoliforme paramediana sinistra che impronta modestamente il sacco durare. In L5/S1 il disco intersomatico risulta contenuto normalmente. In L5 frattura della lamina sinistra con aspetti di sclerosi dei capi contrapposti come da condizione cronicizzata; concomita iperdensita sclerotica della lamina di des... continua >>
tra. Nellarticolazione interapofisaria L5-S1 di destra disomogeneo addensamento delle superfici articolari con areole pseudo-cistiche sottocorticali di natura degenerativa, presenza di gas intra-articolare ed aspetti di disorganizzazione della faccetta articolare di S1 per segni degenerativi di grado avanzato, a verosimile carattere compensatorio Regolare laspetto dellarticolazione interapofisaria L5-S1 di sinistra. Modesti aspetti di sclerosi sub-condrale e vacuum articolare.
conviene completare gli esami con RMN e RX lombare e sapere che disturbi ha per orientare la terapia Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati


rm
3 Giu 14 - Mario, 51 anni (id: 130882)
  Gentile dottore, ho eseguito il 24\03\2014 una RM colonna lombosacrale SMC. Sequenze FSE T1 dipendente e FSE,STIR T2 dipendente con scansioni acquisite sul piano sagittale con dettaglio assiale condotto in corrispondenza degli spazi L3-S1 Risultato:Riduzione della fisiologica lordosi del rachide lombare che presenta iniziale ipertrofia artrosica dei massicci articolari. Dischi intersomatici normoidratati. Canale centrale di ampiezza conservato. Il cono midollare e le radici della cauda sono regolar per morfologia e segnale. Centimetrica formazione di tipo fluido dello spazio epidurale a livello di S2. Cosa mi consiglia per risolvere questo dolore non fortissimo ma insistente che... continua >>
mi dura da più di 7-8 mesi nella zona lombo sacrale e che non mi permette di fare ginnastica che amo tanto e che pratico da sempre. La ringrazio per la sua disponibilità. Cordiali saluti Mario
dal referto, non indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

di
12 Mag 14 - marco, 45 anni (id: 130598)
  Atteggiamento in lordosi. disidratato e di spessore ridottoil disco L5.S1 con riconoscimento a tale livello di reazioni fibro angio sclerotiche e segni di involuzione adiposa alle limitanti contrapposte. leggero grado di disidratazione dei rest dischi intersomatici. normo ampio il canale spinale reg il segnale che proviene dal cono midoll e dalle radici della cauda. a livelloL5 S1 protrusionediscale concentrica con associata piccola ernia discale sottolegamentosa postero mediana che impronta il sacco durale. accenno a procidenza dell anulus discale a livello L4-L5 a sviluppo circonferenziale normo ampio il canale spinale regolare il segnale che proviene dal cono midollare e dalle radici... continua >>
della caudia trofismo muscolare paravertebrale conservato
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

tc
12 Mag 14 - monica, 37 anni (id: 130594)
  salve dottore .io soffro di lombosciatalgia destra acuta da un po di anni e ho sempre fatto visite e terapie senza alcun risultato .il giorno 23 04 2014 ho fatto una Tac dove si osserva una rettilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale con tendenza allinversione. A livello di C5-C6 e di C6-C7 i dischi intervertebrali appaiono ridotti in altezza. Si osserva avvallamento post traumatico della limitante somatica superiore di C7 senza significative alterazioni del profilo vertebrale,associato ad erniazione discale intraossea. si rivelano iniziali segni di generazione artrosica con sclerosi subcondrale degli orletti delle limitanti somatiche e con osteofiti marginali. I restanti metameri... continua >>
vertebrali sono allineati e non presentano alterazione patologiche del soma vertebrale. A C4-C5, C5-C6 e C6-C7 si osservano protrusioni di scali posteriori ad ampio raggio che improntano il sacco durale senza segni evidenti di conflitto disco-radicolare. Il canale vertebrale a livello cervicale ha calibro regolare.
ma perchè ha fatto una TAC cervicale se ha male alla gamba?
Dott. Eugenio Pozzati

modic
12 Mag 14 - silvia, 38 anni (id: 130592)
  Gentile dottore ,da circa 2 mesi sofro di mal di schiena e da 4 settimane non riesco a camminare.Da RMN risulta verticalizzazione antalgica del rachide,con perdita della fisiologica curvatura in lordosi.Preesenza di fenomeni degenerativi discali,con ipointensita struttuale a livello L4-L5,con perdita del contenuto idrico del nucleo e con iniziale reazione delle limitanti somatiche contraposte (tipo Modic 2).A livello L4-L5 si apprezza un evidente protrusione discale ad ampio raggio con impronta sulla porzione anteriore del sacco durale e co iniziale interessamento degli spazi radicolari corrispondenti.Grazie.
La RMN evidenzia un’avanzata degenerazione disco-somatica L4/5 : completi con RX rachide lombare in dinamica per eventuale instabilità vertebrale e successiva indicazione chirurgica Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-5111-5508
Dott. Eugenio Pozzati

lombo
12 Mag 14 - monica, 37 anni (id: 130591)
  buongiorno dottore , soffro di lombosciatalgia destra acuta ,ho fatto varie visite e terapie con ness risultato positivo ,il giorno 23 aprile 2014 ho effettuato una TAC con risultato di ,Si osserva rettilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale con tendenza allinversione . A livello C5 C6 e C6 C7 i dischi intervertebrali appaiono ridotti in altezza. Si osserva avvallamento post traumatico della limitante somatica superiore di C7 senza significative alterazioni del profilo vertebrali ,associato ad erniazione discale intraossea . Si rivelano iniziali segni di degenerazione artrosica con sclerosi subcondrale degli orletti delle limitanti somatiche e con osteofiti marginali .I restanti m... continua >>
ateriali vertebrali sono allineati e non presentano alterazioni patologiche del soma vertebrale .A C4 C5,C5 C6 e C6 C7 si osservano trotusioni discali posteriori ad ampio raggio che improntano il sacco durale .senza segni evidenti di conflitto . Cosa si puo fare? Grazie
se ha una lombosciatalgia perchè ha fatto una TAC CERVICALE?
Dott. Eugenio Pozzati

spazio
3 Mag 14 - Elena, 21 anni (id: 130487)
  Gentile Dottore, ho fatto da poco una TAC in seguito ad un ricovero per forti vertigini al fine di escludere infiammazioni al cervello ed è risultata negativa, così come la visita neurologica.(il ricovero è stato suggerito dal mio otorino che non ha trovato nulla alle orecchie) Tuttavia nel responso della TAC è stato scritto: come elemento accessorio, focale ipodensità nucleo capsulare sx da v. spazio perivascolare dilatato. Di cosa si tratta esattamente? Equivale ad un aneurisma? Mi è stata consigliata una risonanza magnetica che farò tra due mesetti (i tempi dattesa sono quelli) La ringrazio per una sua gentile risposta
no, non è un aneurisma, lo confermerà anche la RMN Dr E Pozzati Osp Bellaria IRCCS BO
Dott. Eugenio Pozzati

spl
2 Mag 14 - raffaella, 51 anni (id: 130485)
  Salve, e da piu di venti anni che soffro di forti dolori alla schiena. Nel 2012 ho fatto una visita da un neurochirurgo il quale mi propose di effettuare un intervento chirurgico stabilizzante con barre e viti alla schiena, sono in lista di attesa, ma sono molto preoccupata per la tipologia di intervento. Qui di seguito scrivo lultima RM che ho effettuato nel 2011: aspetti spondiloartrosici diffusi del rachide lombo sacrale. Protrusione discale in prevalentemente mediana improntante il sacco durale in l1 l2. Bulging discale circonferenziale in l2 l3 e l3 l4 . Lo spazio intersomatico l4 l5 appare ridotto di altezza . Discreto grado di retrolistesi del corpo vertebrale l4 sul sottostante ... continua >>
con protrusione discale in l4 l5 improntante il sacco durale in prevalente sede paramediana e foraminale destra. Coesistono aspetti degenerativi della limitante somatica infieriore di l4 . Bulging discale circonferenziale in l5 s1 Questo intervento potrebbe alleviare questo mio dolore? E consigliabile? E un intervento rischioso? Quanto dura? Ringrazio dellattenzione e porgo i piu cordiali saluti. Raffaella
con una spondilolistesi dolorosa come la sua, l’intervento è inevitabile, anche se ha i suoi rischi e una durata di circa 4 ore Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rm
2 Mag 14 - wajdi, 30 anni (id: 130483)
  salve ho appena ritirato il referto R.M COLONNA LOMBO-SACRALE esame eseguito con sequenze T1 e T2, condotte secondo i piani di scansione e sagittali: conservata la lardosi lombare. modesti ed iniziale fenomeni degenerative si evidenziano a carico del disco intersomatico compreso tra L5 ed S1, che risulta lievemente assottigliato. A livello L5-S1 si evidenzia una protrusione discali mediana, con iniziale fissurazione dellanulus fibroso che impronta la superficie ventrale del sacco durale e determina una lieve compressione prevalentemente sulla radice nervosa di sinistra. il canale vertebrale presenta unampiezza nei limiti. regolare rappresentazione della cauda e delle radici emergenti.... continua >>
cortesemente mi potreste dire se una cosa seria?!!ho una ansia ....
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

plessi
2 Mag 14 - Francesco, 31 anni (id: 130479)
  Buongiorno vorrei sottoporre risultati EEG e RMN per un vostro parere, io ho 31 anni ed a visita neurologica mi è stato rilevata una clonia del riflesso achilleo per probabile sofferenza respiratoria alla nascita per la quale mi sono stati prescritti EEG e RMN encefalo. EEG : "Ritmo alfa a 9-10 HZ, ampio 50-150 uV, simmetrico, reagente allapertura degli occhi. Ricorrenti scariche diffuse di onde lente theta e grafoelementi tipo punta lenta. Conclusioni: tracciato con buona organizzazione del ritmo di fondo. Ricorrenti anomalie parossistiche diffuse in entrambi gli emisferi." RMN: Esame eseguito con sezioni assiali, coronali e sagittali T1 e T2 pesate e in DWI. Modesta asimmetria dei corni te... continua >>
mporali dei ventricoli laterali, per destra maggiore, senza evidenza di lesioni degli ippocampi. Displasia dei plessi corioidei dei ventricoli laterali. Nei limiti di norma i solchi corticali e le cisterne della base. Non evidenti alterazioni intrassiali, Ipoplasia del seno frontale Il neurologo mi ha detto di non preoccuparmi ma volevo un vostro gentile parere perché sono preoccupato. Grazie infinitamente francesco
nulla di chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati

rm
2 Mag 14 - barbara, 47 anni (id: 130473)
  Buongiorno dottore, ho eseguito in data 07/04/2014 rm colonna lombosacrale di controllo con il seguente esito: "lieve progressione della discopatia degenerativa ai livelli L4-L5 e L5-S1 caratterizzata da disisdratazione discale, fissurazione degli anelli fibrosi e modesti bulging discali senza rilevante compressione del sacco durale. I melameri sono allineati. Cosa può comportare la disidratazione discale e quale può essere la terapia per ridurre tale problema? Cosa sono i bulging discali e i melameri? Nel momento in cui ho dolore, quale terapia medicinale possono assumere, considerando che soffro di reflusso gastrico? Grazie e buongiorno.
dal referto, non indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

rm
28 Apr 14 - Manuel, 37 anni (id: 130439)
  Buongiorno Dott. a seguito dolori a livello cervicale ho eseguito una rm spinale tratto cervicale: con il seg. esito: scogliosi a largo raggio destro convessa cervicale. Non sono apprezzabili significative alterazioni morfo strutturali delle vertebre esaminate. Lievi alterazioni di tipo degenerativo dellintensità di segnale dei dischi intervertebrali cervicali. Lieve riduzione dello spessore dei dischi c5-c6 e c6-c7, con discreta protrusione a largo raggio dei loro anelli fibrosi, maggiore verso dx. Non immagini di ernie discali. Canale rachideo cervicale di normale ampiezza. Non evidenti alterazioni di segnale del midollo cervicale. Volevo cortesemente avere una sua impressione e ... continua >>
se devo fare qualche terapia. Cordialmente ringrazio. Manuel Faccio.
dal referto non emergono chiare indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
26 Apr 14 - Graziano, 47 anni (id: 130424)
  per problemi vari, formicolii, mal funzionamenti delle braccia e mani ho fatto vari esami: erg-emg arti superiori con sindrome tunnel cubitale sx e leggero tunnel carpale dx ed epicondilite gom dx, rm spalla dx con delaminazione totale di 7 mm del tendine del sovraspinato e rm cervicale con: modesta protrusione del profilo post del disco C3-C4 con parz obliteraz dello spazio subaracn ant e ridotto in ampiezza il forame di coniug dx. il disco C4-C5 rettilineizz del prof post con obliteraz spazio subacn ant e ridotto forame di dx. il disco C5-C6 presenta bulging discale circonferenz con parz obliteraz spazio subaracn ant e discret ridotti entrambi i forami sopratt sx. rettilineizz profilo ... continua >>
post disco C6-C7 e lievem ridotto forame dx. discrete alteraz artrosiche delle faccette artic interapofisarie. tutto questo cosa mi comporta nella vita normale? rischi alla guida vista la difficoltà di controllare sopratt dx quando guido lo scooter? e nel lavoro? pesi e difficolta di tatto e sensibilità oltrechè di presa con le mani anche nelle cose piccole o leggere? ringrazio
per risponderle, occorre vedere la RMN, si tratta di un problema sia discoartrosico che di sofferenza nervosa periferica
Dott. Eugenio Pozzati

colonna
26 Apr 14 - PIETRO, 58 anni (id: 130423)
  DOTT.LA RINGRAZIO DI UNA SUA RISPOSTA CHIEDO SCUSA SE HO INVIATO IN 3 PARTI LA DOMANDA QUESTA E LULTIMA PARTE A livello L4-L5 si mette in evidenza impronta extradurale mediana e paramediana di discreta entità da protrusione discale in associazione con grossolani fatti degenerativi a carico delle vertebre. Stenosi del canale vertebrale in tale sede è ridotta ampiezza dei forami di coniugazione bilateralmente. Modesta impronta extradurale mediana e paramediana si rileva in L5-S1 da protrusione discale e fatti degenerativi a carico delle vertebre. Come reperto accessorio si rileva un grossolano aumento di spessore della prostata: utile correlazione ecografica”.GRAZIE INFINITE DI UNA SUA... continua >>
GENTILE RISPOSTA E RINNOVO LE MIE SCUSE CHE HO MANDATAO IN 3 PARTI LA DOMANDA GRAZIE INFINITE
occorre vedere la RMN, in particolare per valutare la stenosi del canale lombare e un suo eventuale trattamento chirurgico Dr E Pozzati osp bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rm
26 Apr 14 - PIETRO, 58 anni (id: 130420)
  COSA POSSO FARE?Il giorno 05/12/2012 eseguita RM della colonna cervicale e lombo-sacrale: “Il midollo cervico-dorsale presenta normale spessore e segnale. Non cavità siringomieliche. Rettificata la lordosi fisiologica cervicale. Segni di disidratazione dei dischi intervertebrali cervicali. Ridotti in altezza lo spazio discale intersomatico C5-C6. Piccola impronta extradurale in sede mediana si rileva a livello C2-C3 da fatti degenerativi a carico delle vertebre con conservata ampiezza del canale vertebrale e dei forami di coniugazione bilateralmente. Impronta extradurale mediana e paramediana si rileva in C3-C4 da spondilosi osteofitica e salienza discale con netta deformazione dello... continua >>
spazio perimidollare anteriore. Conservato il diametro sagittale del canale vertebrale in tale sede; normale ampiezza dei forami di coniugazione bilateralmente. Modesta impronta extradurale mediana e paramediana si rileva in C4-05 da protrusione discale e spondilosi osteofitica con riduzione dello spazio perimidollare. Conservato il diametro sagittale del canale vertebrale e dei forami di coniugazione bilateralmente in tale sede. A livello C5-C6 si mette in evidenza grossolana impronta extradurale mediana e paramediana,più evidente a destra della linea mediana, con deformazione dello spazio perimidollare anteriore.
occorre valutare l’indicazione chirurgica sulle ernie cervicali in base alle immagini di RMN Dr E Pozzati Osp Bellaria IRCCS BO
Dott. Eugenio Pozzati


Da 73 a 88 di 3287