Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
tonsils
9 Ott 14 - Chiara, 21 anni (id: 132231)
  Buongiorno ho fatto una risonanza per problemi di ipoacusia e sembra tutto nella norma ma non capisco questo: millimetrica cisti della pineale. minimamente prominenti le amigdale cereberallari che affiorano al piano passante per il forame magno pur rimanendo il reperto contenuto nel limite norma
occorre valutare le immagini RMN per una risposta più precisa soprattutto a proposito delle tonsille cerebellari, mandi il dischetto Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati


ernia
8 Ott 14 - Diego, 36 anni (id: 132217)
  Salve, volevo chiedere un parere sulla mia situazione visto che sono rimasto bloccato con la schiena. Tra siringhe i voltaren muscoril e cortisone mi sono ripreso un po...ho effettuato una risonanza magnetica ed il risultato è: lindagine RM del rachide lombare eseguita con sequenza fast Spin Echo e Gradient STIR in proiezione sagittaleed assiale evidenzia rachide in atteggiamento rigido con fenomeni degenerativi discali i L5-S1. Spazio intersomatici di ampiezza normale. In L1-L2, L2 - L3, L3-L4 e L4 - L5 non protusioni significative. In L5-S1 protusione mediana con associata ernia paramediana sinistra che determina significativa impronta sul sacco durale. Non alterazioni a carico del cono mi... continua >>
dollare. Adesso volevo chiedere che cosa posso fare? Operazione, busto, incisione locale, esercizi posturali? Grazie mille
Consiglio l’intervento chirurgico per l’ernia L5S1 sn Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

idro
7 Ott 14 - assunta, 78 anni (id: 132209)
  referto RM PARERE. òE MCOSTERNE CEREBRALI SONO PIU AMPIE DELLA NORMA, IN MANIERA OMOGENEA. LE DIMENSIONI DELLA CAVITA VENTRICOLARI SONO AI LIMITI SUPERIORI DELLA MORMA. MULTIPLE AREE FOCALI DI ALTERATO SEGNALE A CARICO DELLA SOSTANZA BIANCA DI ENTRAMBI I CENTRI SEMIOVALI COME PER ESITI GLIOTICI DI PREGRESSA SOFFERENZA TISSUTALE DA INSUFFICIENTE APPORTO VASCOLARE CRONICO. NON SONO EVIDENTI ULTERIORI ALTERIAZIONI PARENCHIMALI CEREBRALI FOCALI O DIFFUSE. NON SEGNI DI MASSA
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rm
6 Ott 14 - elena, 35 anni (id: 132207)
  Salve. ..ho fatto RM cervicale che dice iniziale discopatia per disidratazione discale difusa..minime ernie intraspongiose sulle limitanti inferiori di c3 e c4..modeste protrusioni discali con relativa osteofitosi c5 c6..anche con ispessimento dei ligamenti gialli e tale altezza e su c6 c7 e c4 c5.....nella norma la giunzione cranio cervicale e il midollo...ho sempre mal di testa capogiri etc ....che devo fare ?perche il mio medico dice che nn e dovuto a questo....grazie
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rm
6 Ott 14 - cinzia, 53 anni (id: 132200)
  Salve volevo sapere cosa significano questi risultati di Risonanza Magnetica fatta in zona lombare che ho fatto dopo tantissimi episodi di dolore allucinante e costretta a stare ferma : L1 L2 MODESTO BULDING DISCALE.L3L4 IMPEGNO DISCALE POSTEROLATERALE BILATERALE.L4L5 MINIMA SALIENZA DISCALE MEDIANA IMPRONTA IL SACCO DURALE CON IMPEGNO POSTEROLATERALE DESTRA. L5 PICCOLA ERNIA SOTTOLEGAMENTOSA MEDIANA PARAMEDIANA DESTRA CON SEGNI DI FISSURAZIONE RADIALE. GRAZIE
occorre vedere la RMN e in particolare l’ernia L4/5 per valutare un’eventuale indicazione chirurgica Dr E Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

rm
6 Ott 14 - LUCIANO, 34 anni (id: 132196)
  BUONGIORNO DOTT. DESCRIVO REFERTO: RETTILINEIZZATA LA FISIOLOGICA LORDOSI. STENOSI DEL CANALE VERTEBRALE. OSTEOFITOSI POSTERIORE IN D12-L1, CON COMPRESSIONE DEL SACCO DURALE. SEGNI DI OSTEOCONDROSI ALLE LIMITANTI SOMATICHE D1 D12 , DI L1,L2 E L3BULGING NON COMPRIMENTE IL SACCO DURALE A CARICO DEL DISCO L5-S1. SFUMATI SEGNI DI INTERAPOFISITE BILATERALE.
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rm
5 Ott 14 - Annamaria, 53 anni (id: 132194)
  Salve! a maggio sono caduta dal pallone facendo il pilates in palestra ho sbattuto con il dorso a terra. Ho fatto cure di cortisone e antiffiammatori ma non ho ricavato niente. Dalla risonanza e risultato( Piccole ernie discali a D8/D9 in sede centrale ed a c6/c7 in sede paramediana destra; ma non mostra alterazione di segnale. Piccolo cedimento strutturale delle limitante superiore del soma di D2,senza alterazione del segnale osseo.Assenti altre significative alterazioni discali ed osteo-legamentose.Normale volume e segnale del midollo spinale.Normale aspetto della giunzione cranio-spinale.MI può spiegare se ciò e causato dalla caduta,e come bisogna agire x togliere il dolore che non mi fa ... continua >>
dormire la notte.Ho il collo bloccato e il braccio impedito e si addormenta soprattutto la notte.La ringrazio anticipatamente x la sua disponibilità . cordiali saluti
per risponderle occorre vedere le immagini RMN dell’ernia cervicale C 6/7 che costituisce come sembra il suo problema principale. Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

emg
3 Ott 14 - Daniele, 42 anni (id: 132184)
  Duongiorno dottore, vorrei sottoporle lesito della mia RX-RACHIDE CERVICALE morfodinamico con oblique, svolta in seguito al persistente formicolio (ad oggi sono tre settimane) di tutto il braccio sinistro : Alterazioni discrete di osteocondrosi intervertebrale in C5-C6 e C6-C7, con lieve riduzione dello spazio discale ed osteofiti somatici marginali posteriori associati a note di artrosi delle articolazioni unco-vertebrali determinanti riduzione di ampiezza del forame di coniugazione in C&-C7 bilateralmente. Cortesemente potrebbe commentarmi il referto di cui sopra? La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti Daniele
si tratta di alterazioni vertebrali degenerative artrosiche, sostanzialmente aspecifiche, può essere opportuno completare con RMN e elettromiografia Dr Eugenio Pozzati Neurochirurgia IRCCS Osp Bellaria Bologna 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

tc
3 Ott 14 - cinzia, 53 anni (id: 132173)
  cosa significano questi risultati di RMN: L1 L2 MODESTO BULDIGN DISCALE.L3L4 IMPEGNO DISCALE POSTEROLATERALE BILATERALE.L4L5 MINIMA SALIENZA DISCALE MEDIANA IMPRONTA IL SACCO DURALE CON IMPEGNO POSTEROLATERALE DESTRA. L5 PICCOLA ERNIA SOTTOLEGAMENTOSA MEDIANA PARAMEDIANA DESTRA CON SEGNI DI FISSURAZIONE RADIALE. GRAZIE
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

onc
1 Ott 14 - Giovanna, 45 anni (id: 132149)
  Salve dottore ho mia sorella di 45 anni che è stata effetta da tumore al seno, poi si è operata ha fatto chemio e ora fa un trattamento con AFINITOR e AROMASIN, ora deve fare una tac di controllo solo che negli esami del sangue è uscito il valore catena kapa a 120 mentre lombda a 24. Sfogliando lultima pagina degli esami ho notato che i valori delle elettroforesi delle sieroproteine sono i seguenti: ALBUMINA= 60,7% ALFA 1= 2.8% ALFA 2 = 12.9% BETA= 10,7% GAMMA = 12,9% Volevo sapere se è qualcosa di cui preoccuparsi o è una cosa di lieve importanza. Nellattesa le porgo i miei più cordiali saluti.
si rivolga a un oncologo
Dott. Eugenio Pozzati

o2
30 Set 14 - marco, 34 anni (id: 132140)
  terapie consigliate con questa diagnosi: DISCOPATIA DEGENERATIVA IN QUINTO SPAZIO,CON PROTRUSIONE DISCALE POSTERIORE DI DISCRETA ENTITA,SEMPRE A LATERALIZZAZIONE DESTRA; ESSA EANCORA CONTENUTA DEL LEGAMENTO LONGITUDINALE POSTERIORE. LEFFETTO COMPRESSIVO NEI CONFRONTI DELLE STRUTTURE DURALI E ATTUALMENTE MINIMO. I RESTANTI PARAMETRI DI RISONANZA SONO NEI LIMITI DELLA NORMA. La ringrazio anticipatamente!!!
ozonoterapia se fortemente sintomatico, occorre vedere l’esame per eventuale indicazione chirurgica successiva Dr E Pozzati neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

ptosi
27 Set 14 - Carmelo, 46 anni (id: 132098)
  Egregio dottore, escluso leventuale ipotesi di miastenia per ptosi ad una palpebra ho sottoposto mio figlio, anni 6, a RM encefalo senza e con M.d.c., ESITO: formazione cistica polilobulata a contenuto liquido iper intensa in T2, senza impregnazione post-contrastografiche e con segnale più elevato del liquor sia in T1 di base sia soprattutto in FLAIR, per la presenza probabilmente di materiale proteinaceo, è apprezzabile in sede della ghiandola pineale. La lesione presenta diametro antero-posteriore massimi di mm 23 circa e cranio caudale massimi di mm 11 circa e determina dolce impronta sulla porzione craniale della lamina quadrigemina senza comunque interferire in atto con la dinamica liq... continua >>
uorale con sistema ventricolare e spazi liquorali periferici sostanzialmente normorappresentati. La lesione è compatibile con cisti della pineale. Restanti reperti RM encefalo nella norma compatibili con il dato anagrafico. RM ORBITE SENZA E CON MDC Indagine eseguita in tecnica SE e FAST-SE Ponderazioni in T1 e T2 assiali, sagittali e coronali. Lesame è stato completato con MDC paramagnetico. Bilateralmente normale aspetto dei bulbi oculari, dei muscoli retti e dei nervi ottici. Regolare rappresentazione del razzo retro-orbitario. Normale aspetto del charme ottico e dellala regione sellare e parasellare. Dopo MDC non si apprezzano impregnazione patalogiche. Tra gli esami eseguiti FT4 esito 4,80 pg/ml. cisti pineale può causare ptosi? dimensioni della cisti sono preoccupanti?
Sì, si tratta verosimilmente di ptosi secondaria alla cisti pineale, per cui occorre una diagnosi più precisa (il termine cisti è abbastanza generico) ed eventuale terapia,è comunque necessario vedere la rmn. Dr E Pozzati neurochirurgia IRCCS Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rm
26 Set 14 - antonella, 45 anni (id: 132091)
  buonasera dott , ho fatto una risonanza per dolori alla parte lombare e l esito dice circoscritti angiomi del corpo vertebrale L2 L4 L5 che non rivestono carattere patologico e minimi segni di disidratazione dei dischi invertebrali lombari L2 L3 ED L3 L4 ...mi puo dire che significa ? grazie
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rm
26 Set 14 - fabiola, 40 anni (id: 132086)
  RM CERVICALE lnversione della fisiologica curva di lordosi del rachide cervicale. Allineamento metamerico conservato. Non significative anomalie morfologiche o strutturali dei segmenti ossei esaminati. Normali le dimensioni del canale rachideo e dei fori di coniugazione. Protrusione posteriore ad ampio raggio del disco intersomatico C4-C5, che non giunge a contatto con la faccia ventrale del midollo. Protrusione mediana e paramediana sn del disco intersomatico C5-C6, che giunge a lambire la faccia ventrale del midollo senza improntarlo in misura significativa. Modesta protrusione posteriore ad ampio raggio del disco intersomatico C6-C7. Modesta protrusione posteriore ad ampio raggi... continua >>
o del disco intersomatico L4-L5, lievemente laleralizzata a si n istra. I restanti dischi intersomatici hanno spessore e profili nella norma lmmodificata la nota, modesta dilatazione del canale ependimale centrale allaltezza dei metameri ossei C6 e C7 e e dei metameri ossei D10 e D11. ll calibro del midollo in corrispondenza di tale dilatazione non è sostanzialmente modificato. Dopo somministrazione di mezzo di contrasto non si osservano aree di impregnazione patologica ln conclusione dilatazione del cariale ependimale nei tratti cervicale inferiore e dorsale inferiore in assenza di ulteriori reperti di significato patologico Chiedo da parte sua se la situazione è da tenere sotto controllo e se posso fare qualcosa. Grazie
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
26 Set 14 - cristina, 45 anni (id: 132081)
  buongiorno,sono stata operata 2 vote in l5 s1 di ernia la 3 volta mi hanno inserito dei cage intersomatici per forte decompressione.ho fatto una rm di controllo visto chè dopo 5 mesi stò ancora malissimo vorrei un consulto sul referto.l5/s1.esiti chirurgici con laminectomia/spinosectomia posizionamento di stabilizzatori con artefatti che limitano la valutazione della regione di interesse.presenza di tessuto che si estende lungo la breccia chirurgica,nel contesto dei tessuti molli paraspinali in sede mediana(laddove contiene anche una raccolta fluida)fino a raggiungere il canale dove circonda il sacco durale,esso contrae bilateralmente rapporti di stretta contigiutà con radice s1 chè appaiono... continua >>
ectasiche estendendosi maggiormente a dx dove giunge in prossimità del canale neurale in contiguità con la radice l5.il tessuto descritto assume mdc ed è verosimile rapporto fibrotico-cicatriziali-post chirurgici.le superfici contrapposte a tale livello così come il 5 disco,seppur parzialmente riconoscibili a causa dei suddetti artefatti,non sembrano tuttavia significative alterazioni del segnale.cono è midollo nella norma grazie è buona giornata
per risponderle adeguatamente, trattandosi di esiti chirurgici, occorre vedere la RMN
Dott. Eugenio Pozzati


Da 73 a 88 di 3388