Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
disc
9 Apr 15 - marisa, 44 anni (id: 134203)
  sALVE dOTTORE E LA PRIMA VOLTA CHE SCRIVO ON LINE CON UN MEDICO OGGI HO FATTO UNA TAC PER CONTINUI MAL DI SCHIENA DALLA TESTA ALLLOMBARE DA ANNI VORREI SAPERE IL RESPONSO.GRAZIE referto TAC:SONO STATI STUDIATI GLI SPAZI INTERSOMATICI DA C2 A D1 .ARTEFATTI DA SOVRAPPOSIZIONE DEL CINGOLO SCAPOLARE A LIVELLO DEGLI SPAZI INTERSOMATICI PIù CAUDALI. PRESENZA DI PROTUSIONI DISCALI MULTIPLE DA DISCOPATIE,SOPRATUTTO EVIDENTI A LIVELLO C2-C3,C3-C4,C5-C6 E C6-C7 SENZA IMPRONTA SUL SACCO DURALE.RIDUZIONE DIFFUSA DI SPESSORE DEI DISCHI INTERSOMATICI,SPECIE A LIVELLO C4-C5 E C5-C6.I FORAMI DI CONIUGAZIONE SONO LIBERI DA FORMAZIONE ABNORMI. MODICHE E DIFFUSE MANIFESTAZIONI A CARATTERE DEGENERATIVO A LIVELL... continua >>
O DEGLI SPIGOLI SOMATICI E DELLE ARTICOLAZIONI INTERAPOFISARIE,SOPRATUTTO EVIDENTI A LIVELLO C5 E C6. REGOLARE AMPIEZZA DEL CANALE VERTEBRALE.
si tratta di una avanzata discoartrosi cervicale, senza tuttavia sicure indicazioni chirurgiche, per una migliore valutazione pu0 essere necessaria un RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati


intervento
8 Apr 15 - Ilario, 42 anni (id: 134190)
  Buonasera,vorrei chiedere un Vostro consiglio: circa 1 anno fa quando il forte dolore alla schiena è comparso e da RMN risultava piccola ernia in L3 e L4 ed L4 L5 mi sottoponevo a 15 infiltrazioni di ozono. Il problema sembrava risolto,infatti per un anno non avevo nessun dolore. Da circa 3 mesi il dolore si è ripresentato in maniera più forte e fisso che parte dalla dx dellosso sacro,continua sul gluteo dx per finire affievolendosi al polpaccio dx.La situazione peggiora stando troppo tempo seduto.Da nuova RMN LOMBOSACRALE si evidevidenziava:segni di degenerazione oosteocondrosica,spondilosica ed artrosica interapofisaria.Disidrataz. dischi intersomatici L3 L4,L4 L5.Protrusione discale poste... continua >>
r L2 L3 e L5 S1.Ernia disc poster mediana/paramediana bilat.con segni di fisssuraz disco intersomatico L2 L4.Ernia discale poster mediana dx,espulsa e migrata caudalm.a L4 L5con impronta su sacco durale e sulle radici della cauda. Le terapie sinora fatte sono state: 15 sedute di ultrasuoni, poi 20 punt. Nicetile 500, a seguito 10 punt. Voltaren e muscoril con scarsi risultati. Adesso dopo visita reumatologica inizio una cura di cortisone con 3 punt.Bentelan 4mg a seguito per due settimane lo stesso bentelan capsule a decrescere Sino a 0,5 mg;abbinato a compresse di Lyrica e Flexiban entrambi per circa una settimana. Cè chi mi consiglia consulto ortopedico e chi neurochirurgico (preambolo ad operazione).Lei cosa mi consiglia?Grazie mille a risentirLa.
Le consiglio l’intervento in L4/5 in tempi brevi Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353 5162
Dott. Eugenio Pozzati

s1
4 Apr 15 - Beatrice, 41 anni (id: 134142)
  Ho un ernia discale L5-S1 dal 2002 in questi hanno ho avuto lombalgie che si sono via via ravvicinata unica terapia utile soldedam 8 mg a scalare. Oggi eseguito Rmn lombo sacrale: aumento volumetrico della formazione erniaria mediana-paramediana dx con conseguente maggiore impronta sul sacco rurale.Riduzione del disco a D11-D12 con profusione discale ad ampio raggio che determina riduzione di ampiezza del canale rachideo.Alrerazioni degenerative delle limitazioni ossee in sede anteriore. Gradirei un consiglio sulla terapia migliori, E a che cosa posso andare incontro con la sola terapia cortisonica in acuto.
consiglio l’intervento di microdiscectomia in L5S1 Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

rm
2 Apr 15 - andreamilano............................................................, 60 anni (id: 134134)
  Buon giorno dottore,sono ormai settimane che ho forti dolori alle braccia,senso di gonfiore,formicolio alle mani,dito anulare mano dx a volte rimane piegato e devo aprirlo con laltra mano,i dolori si accentuano soprattutto di notte e non mifanno dormire.ho eseguito un RX rachide cervicale diagnosi dice:non lesioni ossee focali ne evidenti cedimentisomatici prevenzione della fisiologia lordosi cervicale.ridotta ampiezza dello spazio intersomatico C4.C5 su possibile base discopatica.Note uncoartrosiche.sclerosi delle interapofisarie.nei limiti il tenore calcico.conservato lallineamento posteriore dei metameri sul piano sagittale.dottore cosa devo fare e soprattutto come fermare questi dolori,d... continua >>
evo operarmi?grazie per lattenzione cortesi saluti.
deve eseguire RMN cervicale
Dott. Eugenio Pozzati

rm
31 Mar 15 - benedetto, 62 anni (id: 134110)
  buongiorno, ho eseguito RM lombare: la RM lombare mostra scoliosi convessa con fulcro L3-L4 con associata stenosi del canale da L2 a L5, le articolazioni intervertebrali da L2 a L5 a sx e L5-S1 a dx sono occupate da liquido infiammatorio, vi sono discopatie multiple, La RM cervicale mostra stenosi del canale da C4 a C7 per spondiloartrosi, molto più grave a C5-C7 dove losteofita si estende nel forame a sx. cosa posso fare?
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

emg
31 Mar 15 - Gabriela, 33 anni (id: 134105)
  Buongiorno, da circa 5messi ho un dolore forte alla schiena e il piede destro, alle volte mi si addormenta il piede e sento formicoli. Ho fatto trattamento con il cortisone ma nessun risultato. Ho fatto infiltrazione con meloxicam ma il dolore persiste ancora ed è anche forte. Ho provato anche con impacchi caldo freddo ma nessun risultato. Cosa posso fare???? Grazie
faccia una elettromiografia
Dott. Eugenio Pozzati

tac
27 Mar 15 - françesca, 66 anni (id: 134078)
  salve, mia madre 66 anni, soffre di ipertensione arteriosa. Mia madre soffre di artrosi cervicale e soffre anche di mal di schiena da molto tempo. Prende la pillola, zoprazide 30 mg la mattina da anni. Nonostantante cio, 2 giorni fa si è svegliata di notte con un forte dolore alla zona occipitale destra della testa( dietro, nella zona piu alta della nuca). Aveva una pressione sistolica di 168, ma nelle mattinate la pressione è salita a 188 la massima e 100 la minima ( battiti 88) misurata in farmacia( nonostante ha preso la pillola la mattina) .Il medico ha consigliato di prende il lasix subito e poi riprenderlo la sera. La pressione verso le 20.00 di sera era di 150 massima e 100 minima ... continua >>
con battiti 90 ( misurata in farmacia),alche mia madre prende un altro lasix e poi va al pronto soccorso dove le viene fatta una misurazione che segna 145/85, e dopo una puntura di clonidina a distanza di 30 minuti la pressione era 125/80 battiti. La pressione lindomani è scesa e si attesta intorno ai 120/125 la massima e 72/80 la minima.Il medico ha prescritto lasix 25 mg per altri 2 giorni 2 volte al giorno.Mia madre continua ad avere dolore dietro la testa che aumenta muovendo la testa ( tanto da fare ai). Apparte questo dolore non ci sono altri sintomi.La mia paura è che possa avere una emorragia subaracnoidea o qualcosa del genere. Il medico di base la esclude, attribuendo il dolore alla cervicale. Voi cosa ne dite? in questo caso è necessaria una tac o risonanza?
meglio una tac
Dott. Eugenio Pozzati

anossia
26 Mar 15 - Gianni, 20 anni (id: 134067)
  ho effettuato risonanza per sospetta ipossia prenatale mi potrebbe dire per cortesia se ci sono problemi? Grazie. il referto è il seguente: strutture della linea mediana in asse.Sistema ventricolare in sede,regolare per morfologia e dimensioni. cisterna della base e solchi cerebrali subaraconoidei di ampiezza nei limiti di norma. Posteriormente allo splenio del corpo calloso, in prossimità del giro cingolato di dx si apprezza piccola formazione rotondeggiante, con intensità di segnale simili-liquorale a margini netti, delle dimensioni massime di circa 7 mm, suggestiva per minuta cisti aracnoidea, priva di edema perilesionale e di effetto complessivo sul parenchima limitrofo. Non sono attual... continua >>
mente riconoscibili ulteriori lesioni focali a carico del restante parenchina e tronco encefalico. La sequenza pesata in diffusione di gradiente non ha messo in evidenza aree iperlucenti riferibili a lesioni ischemiche recenti.
non sembra sia una RMN da anossia, la cisti non ha significato patologico, occorre comunque vedere la RMN Dr E Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

micro
26 Mar 15 - Iole, 41 anni (id: 134065)
  Ho eseguito una Rm a seguito ricovero per dolore acuto invalidante gamba e piede destro. Dalla risonanza risulta: a livello L5-S1 si documenta ernia discale retrosomatica migrata causalmente, che occupa il recesso laterale dx di s1 ed impronta il sacco durale a sede mediana-paramediana dx. Il disco appare ridotto in altezza ed ipointenso nelle acquisizioni a tr lungo per fenomeni di disidratazione. Assenti aree focali di alterata intensità nel contesto del cono midollare esaminato. Regolare lampiezza del canale spinale. Chiedo se devo necessariamente fare intervento o possono risolvere con ozonoterapia. Grazie. Buona giornata.
le consiglio l’intervento di microdiscetomia L5S1 Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

pozzati
25 Mar 15 - MAURIZIO, 53 anni (id: 134055)
  NEL RINGRAZIARVI ANTICIPATAMENTE VORREI SAPERE EFFETIVAMENTE IN TERMINI SEMPLICI CHE DEVO FARE DOPO I RISULTATI DELLA RM CORDIALI SALUTI RMN LORDOSI LOMBARE DISALLINIAMENTO LIEVE L3 SU L4DISCRETA IPERTROFIA DEI MASSICCI ARTICOLARI TRATTO LOMBAREINFERIOREFENOMENI DEGENERATIVI NEI DISCHI INTERSOMATICI COMPRESI TRA L3 L4.PROTUSIONE CONCENTRICA DEL DISCO INTERSOMATICO COMPRESO L4 L5ASSOCIATA A FOCALE COMPONENTE ERNIARIA IN SEDE MEDIANA.PROTUSIONE CONCENTRICA PIù ESTESA VERSO SX DEL DICO INTERSOMATICO COMPRESO TRA L5 S1 IL CANALE VERTEBRALE COMPRESO TRA L3 L5 APPARE RIDOTTO IN AMPIEZZA SU BASE ARTROSICA.
si tratta di una stenosi del canale lombare associata a instabilità vertebrale e ernia L3/4: completi con RX lombare in dinamica per valutare l’indicazione chirurgica DR E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

edl
24 Mar 15 - valeria, 36 anni (id: 134042)
  buongiorno, ho effettuato una RMN perché da due mesi ho un dolore che inizialmente è si è presentato come una lombalgia, successivamente si è spostato nel gluteo dx e nella gamba. cammino ma il dolore è più forte quando sono seduta o a letto. sto facendo una cura di benthelan IM e sembra che il dolore si sia attenuato. cosa dovrei fare? esame effettuato con impianto da 1,5 Tesla su piani di scansione sagittali mediante sequenze in T1, T2 e STIR e su piani di scansione coronali mediante sequenze STIR, infine su piani assiali mediante sequenze DP da L" ad S1. lesame mostra la presenza di netta riduzione dello spessore del disco in L4-L5, con abbattimento del segnale nelle pesature T2-dip... continua >>
endenti da fenomeni degenerativi -disidratativi, alterazione del segnale degli emisomi che si affrontano come da fenomeni degenerativi da carico. si associa grossolana focalità erniaria discale espulsa e migrata inferiormente in sede paramediana destra - aditus del forame di coniugazione, non potendosi escludere con certezza discontinuità riferibili a frammento erniario. si associa compressione sullemergenza radicolare di L5 e compressione e deformazione del sacco durale. L3-L4: lieve protrusione discale in assenza di formazioni erniarie. non alterazioni di segnale del cono midollare e del midollo spinale distalmente a D11. canale vertebrale e forami di coniugazione di ampiezza limiti normalità. non alterazioni di segnale, morfologia e dimensioni di muscoli paraverteb
Consiglio senz’altro l’intervento in L4/5 per ernia espulsa ds, l’esame della RMN è ovviamente necessario per confermare l’indicazione Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

edl
23 Mar 15 - carla, 45 anni (id: 134025)
  Nel settembre 20314 causa mal di schiena mi sono sottoposta a RM e come risultato : discopatie degenerative in L4 L5 ed L5 S1 In L4 L5 piccola focalita erniaria mediana Ulteriore focalita in L5 S1 In passato ho fatto l estetista con posture sbagliate Mi hanno consigliato anche lo sport e nuoto io x il momento vado in palestra ma quali sono le discipline adatte a me o posso fare tutto Grazie mille
le consiglio ozono terapia intradiscale Dr e Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

o2
23 Mar 15 - michela, 42 anni (id: 134023)
  buon giorno dott. è dall"anno scorso che soffro di problemi di schiena mi hanno trovato discopatia D11 D12 minuscola erniazione postero centrale sotto lagamentosa il disco e caratterizzato da segni di disidratazione. minima protrusione posteriore del quarto e quinto disco con lieve impegno foraminale sinistro a livello di L4 L5. Cosa posso fare... xche ho fatto le punture, fisioterapia, osteopatia ma continua a farmi male in piu mi prende la gamba sinistra.... x piacere puo darmi un consiglio? il problema e che faccio fatica a fare le cose normali di tutti i giorni.
può essere utile ozonoterapia intradiscale
Dott. Eugenio Pozzati

instability
23 Mar 15 - selam, 33 anni (id: 134022)
  Protrusione ad ampio raggio con impronta mediana sul sacco durale disco L2-L3. Bulging anulus L3-L4 e protrusione erniana ad ampio raggio, paramediana sx disco L4-L5. Note di ipertrofia delle articolazioni posteriori anche con aspetti di piccolo versamento e di mal allineamento in L4-L5. Diametro del canale ai limiti inferiori. Cosa vuoldire e cosa consigliate?
forse c’è una instabilità vertebrale in L4/5, esegua rx rachide lombare in dinamica e TC sullo spazio interessato Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

stenosi
22 Mar 15 - Francesco, 50 anni (id: 134017)
  Salve dottore, vorrei un suo parere riguardo la mia condizione.3 anni fa, ho già subito unoperazione per stenosi del canale a livello lombare.Il risultato odierno della tc del rachide lombare è: a livello L2-L3 si rileva modico addensamento e deformazione delle limitanti somatiche con espansione discale posteriore mediana laterale sx ed iniziale conflitto con la radice nervosa allinterno del neuroforame.A livello L3-L4 vi è una importante stenosi in relazione a brevità dei peduncoli e associata a deformazione atrosica dei massicci articolari posteriori. A livello L4-L5, discreta stenosi accentuata da protusione post. del disco intervertebrale che presenta una estrinsecazione laterale foramin... continua >>
ale sx. I miei sintomi sono: impossibilità quasi nel camminare,formicolio agli arti superiori, bruciore alle gambe, perdità parziale di sensibilità e non muovo più le dita del piede destro. In più, presento stenosi anche a livello cervicale. Le sarei davvero grato se mi desse il suo consulto. Cordiali saluti.
si tratta di una stenosi plurisegmentaria del canale lombare, che richiede probabilmente un reintervento associato ad una stabilizzazione vertebrale Dr E Pozzati neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati


Da 73 a 88 di 3539