Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rm
8 Feb 15 - maria, 40 anni (id: 133542)
  Buonasera dottore ho 40 anni,da una rm effettuaTa risulta :accentuazione della fisiologica lordosi.Protusine focale posteriore mediana del disco intersomatico l4l5 che impronta la banda subaracnoidea anteriore.si associa modificazione del segnale della spongiosa subcondrale da alterazioni astocondrosiche in rapporto a discopatia cronica.il relativo disco intersomatico presenta segni di disidratazione. Vorrei sapere cosa fare. Distinti saluti!grazie
domanda incompleta, mancano i disturbi
Dott. Eugenio Pozzati


vago
7 Feb 15 - mariaelena, 50 anni (id: 133534)
  Gentilissimo professore da vari mesi soffro di un dolore al ginocchio lateralmete fino al piede .In seguito mi è subentrato un dolore che si irradi a bassa colonna vertebrale e colpisce inguine e a volte anche la pancia .Risultato della RMN Sinovite delle articolazioni delle articolazioni interapofisarie con presenza di cisti extracanalari .La prego di rispondermi il mio ortopedico non ha risolto il problema ...Ho paura grazie
il termine cisti extracanalare risulta piuttosto vago, occorre vedere le immagini di rmn Dr E Pozzati osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rm
5 Feb 15 - massimo, 63 anni (id: 133509)
  Fatto RMN colonna lombosacrale, referto dice.. Esame con seguenza T1 T2 pesate, tomogrammi condotti su 3 piani, canale vertebrale presenta morfologia e dimensioni entro limiti di norma. i metameri bene allineati,appare conservata la fisiologia lordosi lombare. Note di discopatia nello spazioI3-l4.Si apprezza evidente protrusione disco stesso con impronta sacco durale e riduzione di ampiezza bilaterale canale neurali. Modeste note degenerative diffuse dei rimanentei dischi intersomatici con modeste protusioni concentriche dei dischi L2 L3 I4 L5 Non si evidenzia ernie discali espulse Modeste e diffuse note antrosiche in sede interapofisaria Regolare la intensità segnale che proviene dal... continua >>
la spongiosa ossea e cono midollare non alterazione delle articolazioni sacro illiache. In pensione da poco facevo il postino, lavoro continuo in movimento,correvo anche come attivita , distanze 10 KM due volte a settimana, facevo anche yoga non sempre in modo continuativo,da qualche anno sono venuti dolori tremendi sempre alla parte destra lombare, vere e proprie scosse elettriche,in principio questi attacchi erano rari poi sono aumentati, io sono arrivato a non fare piu joga e laltro giorno sono andato a correre che mi risolveva il problema,la sera ho avuto un attacco tremendo, notato anche una certa coincidenza con lavori di fatica tipo traslocchi. il dottore mi ha dato delle compresse di Arcoxia, funzionano Arcoxia, mi ha tolto il dolore forte ma con fastidio a momenti,saluti
occorre probabiulmente l’intervento in L3/4 , ma è indispensabile vedere le immagini RMN per una risposta più precisa Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

o2
5 Feb 15 - Annalisa2015, 54 anni (id: 133507)
  Soffro da parecchi anni di mal di schiena nella regione lombare. Vorrei sapere se posso trovare giovamento con sedute di ossigeno-ozonoterapia oppure se consiglia qualche altra terapia.Ho fatto una risonanza magnetica il 2/2/2015 di cui le scrivo lesito: Conservata lordosi lombare. Lieve scoliosi sinistroconvessa con modesta rotazione metamerica in senso orario.Lievemente ridotti gli spazi intersomatici L4-L5 ed L5-S1. Processi degenerativi discali su tutto lambito. Protusione ad ampio raggio L1-L2 con impegno posterolaterale bilaterale a prevalenza destra ove si estende seppur lievemente a sede preforaminale. Lieve perdita della concavità posteriore ad L2-L3: reperto non significativo. ... continua >>
Quadro sovrapponibile ad L3-L4. Bulging discale L4-L5 a configurare ernia sottelegamentosa mediana paramediana posterolaterale bilaterale e con ulteriore lieve impegno preforaminale sul versante di destra ai limiti con il conflitto ganglio-radicolare. Modesto bulging discale L5-S1 con impegno posterolaterale a prevalenza sinisra. Grazie, cordiali saluti
occorre valutare anche il trattamento chirurgico in L4/5 sulla base delle immagini RMN Dr E Pozzati NCH Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

rm
5 Feb 15 - patrizia, 52 anni (id: 133502)
  Buon giorno, dalla mia RM rachide lombare a basso campo. Si confermano modesti bulging discali nel tratto L2L5 senza significativo impegno intraforaminale. Invariata la focalita erniaria paramediana destra a livelloL4 L5, con iniziale impegno intraforaminale omolaterale. Sostanzialmente conservata la morfologia e lintensita di segnale dei Somi vertebrali in esame. Nella 1 risonanza del 14/05/2012 riportava unarelativa riduzione del diametro delcanale spinale, adesso ampiezza regolare. Io ho un forte dolore nella parte destra a livello dellanca, il dolore proprio al centro del gluteo da 2anni, adesso si estende anche alla gamba. Ho anche una presunta fibromialgia .Caro professore mi puo dire... continua >>
cosa posso fare per migliorare e calmare il dolore oltre alle medicine. Cosa ne pensa dei chiropratici (non so come si scrive) oppure ago puntura ozono terapia, ginnastica. Ho anche un forte dolore ai ginocchi. Sono messa male vero? Ho anche una sorella con la sclerosi multipla lavro anche io? Mi sparo. Grazie.
occorre valutare le immagini RMN in L4/5 per eventuale indicazione chirurgica
Dott. Eugenio Pozzati

o2
3 Feb 15 - Roberta, 45 anni (id: 133487)
  Chiedo un parere sullesito di questa Tac: A L1-L2 L2-L3 L3-L4 il disco intersomatico presenta morfologia sostanzialmente nella norma. A L4-L5 si osserva modesto bulging discale pronunciato sul versante laterale destro, con impegno delladipe peri-ganglio radicolare ma senza significativo conflitto sacco-radicolare. A L5-S1 si osserva minima protrusione mediana-paramediana destra determinante impronta sul sacco durale e senza clivaggio con la radice di S1. Il dolore é tanto, cosa è meglio fare? Grazie, Roberta
può essere indicata un’ozonoterapia intradiscale Dr E Pozzati Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
2 Feb 15 - Igor, 43 anni (id: 133473)
  Salve dottore. Dopo c.a 20 gg di mal di schiena mi sono deciso ad effettuare rm rachide lombare con esito : spazio L1-L2 ampia protusione discale posteriore del disco intersomatico che impronta il legamento longitudinale anteriore ,il sacco durale ed impegna parzialmente i forami di coniugazione. Spazio L2-L3,L3-L4 ,L4-L5 qmpia protusione posteriore del disco intersomatico che impronta il sacco durale ed impegna i forami di conniugazione arrivando quasi a toccare le tasche ridicolari. Sono in cura da fisoiterapista, ma ad oggi non trovo sollievo. Mi puo dare suggerimenti Grazie, Cordiali saluti, Igor
occorre valutare le immagini rmn per eventuale soluzione chirurgica Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

cicatrice
2 Feb 15 - Angela, 49 anni (id: 133472)
  Dopo 2 interventi chirurgici in sede frontale sinistra dovuti ad un meningioma molto sviluppato (8cm), dopo un anno dalla"ultimo intervento ho ricevuto i seguenti risultati dalla risonanza magnetica: area gliotico-malacica con consensuale dilatazione ex-vacuo del corno frontale del ventricolo laterale omolaterale. Si documenta inoltre un modico potenziamento ed ispessimento meningeo in verosimili esiti fibrotico-reattivi. La pregherei, spettabile dottore, di potermi fornire una sua spiegazione meno tecnica possibile. Grazie
si tratta di normali esiti chirurgici
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
2 Feb 15 - Selly, 57 anni (id: 133466)
  RingraziandoLa, Le chiedo un parere sullesito di RM fatta a causa di dolori alla zona lombare e alle gambe, trascurata per un po..vorrei sapere se fenomeni di incontinenza possono dipendere da questo. "Lesame è stato eseguito sul piano sagittale impiegando sequenze SE T1 eT2 dipendenti.Lindagine è stata completata con sequenze assiali centrate a livello degli spazi intersomatici L2-L3,L3-L4,L4,L5 e L5-S1 e risulta di qualità sub-ottimale per la presenza di artefatti di natura tecnica.Modesti fenomeni spondilosici e di artrosi interapofisaria. Canale vertebrale di dimensioni ai limiti inferiori della norma a livello L3-L4 ed L4-L5.I dischi intersomatici L3-L4, L4-L5 ed L5-S1 appaiono ipointe... continua >>
nsi in T2 e di altezza ridotta in relazione a fenomeni di disidratazione. Le limitanti somatiche contrapposte L4-L5 ed L5-S1 presentano iperintensità di segnale in T2 in relazione a fenomeni distrofici su base reattiva.A livello L3-L4 è presente una protrusione discale ad ampio raggio.A livello L4-L5 è presente unernia discale in sede mediana, paramediana destra, lievemente stesa verso lalto; concomita protrusione discale ad ampio raggio.A livello L5-S1, per quanto valutabile in relazione ai limiti suddetti, sembra apprezzarsi unernia discale localizzata in sede paramediana e intraforaminale destra,nel contesto di protrusione discale ad ampio raggio.Regolare rappresentazione dello spazio epidurale anteriore e dei forami di coniugazione a livello dei rimanenti spazi esaminati
occorre valutare le immagini rmn per possibile indicazione chirurgica nei livelli appropriati: visto il referto,un eventuale disturbo sfinterico non sorprende Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

rm
28 Gen 15 - Michele, 58 anni (id: 133392)
  Mi e stata diagnosticata di recente tramite indagine con risonanza magnetica una protusione discale mediana con impronta sul sacco durale che mi causa specialmente la mattina dopo il risveglio dei forti dolori a livelo sacrale che dopo alcune ore passano. La domanda e: vorrei assumere un antinfiammatorio e sapere per quanto tempo e se la infiammazione sia in relazione alla evoluzione negativa della dinamica dei dischi o temporanea.Grazie
mi mandi il referto esatto della RMN DSr E Pozzatri Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-6152
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
26 Gen 15 - dino, 42 anni (id: 133368)
  buanasera professore ho fatto una rm x vedere a che punto erano le mie ernie l4-l5 l5-s1,che non facevo da 10 anni ma sulla rm oltre alle ernie,e risultato dilatato il canale ependimale da d5 al cono midollare vorrei sapere è una cosa che mi devo preoccupare?la ringrazio sin da ora x la sua disponibilità.
deve completare con rmn cervicale , a volte si tratta di malformazioni della cerniera occipito cervicale.ha fatto anche il mezzo di contrasto? su una immagine di questo genere ( dilatazione del canale ependimale)occorre vedere la RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

o3
25 Gen 15 - meda, 33 anni (id: 133354)
  buona sera, dottore vi chiedo un consiglio ,piu di 4 anni soffro di dolori forti alla schiena gamba sinistra e da 2 anni circa anche del collo spalla e braccio sinistro , ho fatto delle visite ho seguito le cure la fisioterapia , pero i dolori sono fortissimi non riesco lavorare camminare anche prendendo medicinali da 2 anni sempre . ho fatto rx tac alla schiena e rm a cervicale , alla schiena RM non la posso fare perche mi hanno trovato un ago nella coscia. per la cervicale la Rm dice a livello C5C6 minima prostruzione ad ampio raggio dell anulus fibroso , presenza di un formazione iperintensa in T1 in T2, localizzata nel contesto del soma di D6 riferibile ad angioma vertebrale. nel TC spin... continua >>
ale L3L4 minima protrusione focale postero-laterale sinistra del disco intersomatico a contatto con il ganglio della radice spinale , L4L5 protrusione ad ampio raggio del disco che causa modica compressione del sacco durale , L5 S1 lieve protrusione ad ampio raggio del disco con impronta sul sacco durale , al momento prendo palexia come cura e ho fatto delle infiltrazioni , grazie .
dal referto, non apparenti indicazioni chirurgiche, può essere indicata ozonoterapia lombare Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
24 Gen 15 - Anna, 40 anni (id: 133338)
  Salve, stamattina ho ritirato lesito della R.M.N. rachide cervicale: attenuata la fisiologica lordosi. Uniforme protrusione dellanulus C4-C5. Ernia discale postero paramedianasinistra con improntasul midollo si apprezza a livello C5- C6. Modesta protrusione posteriore dellanulus discale C6-C7. Non alterazioni della morfologia e del segnale del midollo spinale. Può dirmi gentilmente di che cosa si tratta? Ringraziandola anticipatamente, Le porgo cordiali saluti.
occorre valutare l’intervento chirurgico in C5/6 sulla base delle immagini RMN e dei suoi disturbi Dr E Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-6152
Dott. Eugenio Pozzati

sirimga
23 Gen 15 - Concita, 48 anni (id: 133328)
  Buongiorno Dottore, ieri la dottoressa di mia figlia sedicenne ha letto lesito della Risonanza M. che abbiamo fatto perchè ha sempre mal di schiena la quale mi consigliato una visita neurologica perchè la diagnosi della R.M. ha riscontrato il cavo siringomielitico dorsale medio inferiore. Sono molto preoccupata, Lei può dirmi qualcosa in merito o darmi qualche consiglio? Ringrazio fin dora e cordialmente saluto.
si tratta di una siringomielia da valutare in base ai disturbi e all’esame neurologico: è importante anche vedere l’esame per capire se si tratta di una semplice dilatazione del canale ependimale, mandi il dischetto Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

dolore
22 Gen 15 - Pietro, 43 anni (id: 133316)
  Buongiorno, io da sempre soffro di dolori alla schiena ma negli ultimi due mesi ci sono stati due episodi abbastanza significativi. A Dicembre ho avuto un dolore fortissimo nella zona lombo-sacrale e non riuscivo più a muovermi. Fatto una iniezione di muscoril/voltaren mi sono piano piano ripreso nel giro di un paio di settimane. Adesso Due settimane fa mentre sollevavo un peso ho avvertito un dolore fortissimo alla stessa zona e di nuovo sono rimasto bloccato senza riuscire a muovermi. passata la fase acuta adesso permane un dolore fastidioso nella zona lombo-sacrale e dolori ad entrambi i glutei che si estendono alle gambe, con difficoltà di deambulazione. La situazione migliora un po la ... continua >>
notte a riposo ma la mattina dopo un po che sono in piedi e mi muovo si ripresenta. Cosa mi consiglia di fare in merito (esami strumentali/cure o altro....)? Grazie mille per la disponibilità. Cordiali saluti.
deve eseguire rmn lombare
Dott. Eugenio Pozzati


Da 73 a 88 di 3484