Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rm
14 Mar 13 - Antonio, 62 anni (id: 125784)
  O efetuato un Rm al cervello perche da molto tempo ho scosse che partono dai piedi per finire ala testa,in primo tempo mi anno riscontrato la Sindrome dele gambe senza riposo. o anche ernie sia a livello cervicale che lombare, La RM a evidenziato lesioni della sostanza di discrete dimensioni acantoad un evento recente. Si propone reeffettuare rachicentesi e completare cosi gli acertamenti. Per tanto la diagnosi differenziale si pone tra una malattia demielinizznate ed un ischemia celebrale.Io per ora la ringrazioe la saluto in atesa di una sua risposta.
si rivolga a un neurologo
Dott. Eugenio Pozzati


rmn
13 Mar 13 - antonio, 62 anni (id: 125769)
  ho effettuato R.M.N. RACHIDE CERVICALE per disturbi notturni alla bocca ,mi svegliavo durante la notte con la parte inferiore della faccia addormentata e il braccio sx. le scrivo il referto: curvatura cervicale alterata al tratto C2,C4,metameri vertebrali allienati,segnale fisiologico.Si rilevano segni di degenerazione cervico-spondilosica con sclerosi corticale ed osteofitosi marginale con ridotta ampiezza dei forami neurali.E presente inoltre una riduzione del contenuto idrico di alcuni dischi intersomatici (da C3 a C6)che presentano un basso segnale T2 e concomitanti marcate protusioni disco-osteofutarie posteriori endocanalari. a diversi livelli esse impegnano severamente la banda su... continua >>
b-aracnoidea anteriore e rispettive tasche radicolari con impronta sul midollo.Questo ha volume ridotto ,con modificazioni comprensive del fisiologico sgnale tissuale a C3 C4 Cosa ne pensa? e una cosa grave?
dal referto, sembra necessario l’intervento chirurgico per stenosi plurisegmentaria del canale cervicale con compressione midollare, ma occorre ovviamente visionare la RMN per una indicazione più precisa Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225468-5353-5111
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
13 Mar 13 - Simona, 36 anni (id: 125761)
  Buongiorno dott.sono mesi ke soffro con skiena e collo.o perdita di sensibilità stanchezza formicolii scosse come aghi conficcati nel esterno coscia tutto a sx.o fatto tre rsm di cui o protusini l4l5 l5 s1. E angioma nei tessuti mollu paravertebrali.il dott dice nulla di grave. Poi mi a richiesto un altra rsm cervicale ke risulta presenza du stri intesomatica al di dietro del midollo spinale in c3c4 mi anno richiesto altra rsm ad alto campo x escludere patologia del tipo di siringomelia o altro. Fatta lultima dice inversione della fisiologica lordosi.midesta barra disco osteofitaria concentrica c5c6. A livello del midollo spinale passante x c3 si segnala la presenza di minuta cavità idromiel... continua >>
ica di 7, 5 × 2, 2 senza significato patologico. Diffusi fenomeni degenerati delle limitanti somatiche e dei processi articolari. Volevo sapere se è siringomelia se visto i sintomi sono operabile.ogni gg ke passa sto sempre peggio e se sto +di 5minuti in bagno si addormentani le gambe soprattutto sx.o fatto punture di voltaren e muscolin +2di cortisone senza esito.
per quanto riguarda la siringomielia e prima di pensare a un intervento, occorre escludere una malformazione di Chiari osservando bene la posizione delle tonsille cerebellari in RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-5468.5111
Dott. Eugenio Pozzati

chiari
13 Mar 13 - Simona, 36 anni (id: 125760)
  Buongiorno dott.sono mesi ke soffro con skiena e collo.o perdita di sensibilità stanchezza formicolii scosse come aghi conficcati nel esterno coscia tutto a sx.o fatto tre rsm di cui o protusini l4l5 l5 s1. E angioma nei tessuti mollu paravertebrali.il dott dice nulla di grave. Poi mi a richiesto un altra rsm cervicale ke risulta presenza du stri intesomatica al di dietro del midollo spinale in c3c4 mi anno richiesto altra rsm ad alto campo x escludere patologia del tipo di siringomelia o altro. Fatta lultima dice inversione della fisiologica lordosi.midesta barra disco osteofitaria concentrica c5c6. A livello del midollo spinale passante x c3 si segnala la presenza di minuta cavità idromiel... continua >>
ica di 7, 5 × 2, 2 senza significato patologico. Diffusi fenomeni degenerati delle limitanti somatiche e dei processi articolari. Volevo sapere se è siringomelia se visto i sintomi sono operabile.ogni gg ke passa sto sempre peggio e se sto +di 5minuti in bagno si addormentani le gambe soprattutto sx.o fatto punture di voltaren e muscolin +2di cortisone senza esito.
occorre valutare eventuale trattamento chirurgico, soprattutto in base alla presenza di una malformazione di Chiari associata alla siringomielia Dr e Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
12 Mar 13 - DAVIDE, 37 anni (id: 125753)
  Buonasera, soffro da 2 anni di dolori alla spalla destra ho eseguito esame elettromiografico con conclusioni: permane inizialissimo rallentamento bilaterale della conduzione sensitia distale del nervo mediano con conduzione motoria nei limiti, compatibile con sindrtome del tunnel carplae bilaterale di grado minimo. VCM e VCS nei limiti della norma allulnare. Latenza distale motoria del nervo circonflesso destro simmetria rispetto al contro laretale. utile RMN Cervicale.eseguita 27/02 lesame è stato condotto a scansioni safittali T1 e T2 dipendenti. A C5-C6 si osserva una grossa ernia apparentemente ancora sottolegamentosa mediana laterale sinistra che scolla il legamento longitudinale p... continua >>
osteriore e determina una grossolana deformazione del sacco durale prima dell emergenza della radice C7 èridotto di ampiezza limbocco forame di coniugazione omolaerale. unestroflessione ad ampio raggio con una lieve accentuazione sul versante destro, si osserva a C6-C7 affacciata a ridurre limbocco di entrambi i forami do coniugazione.il canale verebrale è modicamente ridotto nei suoi diamentri C5-C7. Vorrei un consiglio su le cure da intraprendere grazie della sua attenzione.
dal referto, sembra necessario l’intervento chirurgico in C5/6 da valutare ovviamente in base all’imaging di RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225468-5353-5111
Dott. Eugenio Pozzati

angioma
12 Mar 13 - patrizia, 49 anni (id: 125748)
  salve dottore sono stata operata il 95 di neurinoma cervicale e una settimana fà da una risonanza ho letto di avere anche un osteoangioma del soma di d5 e vorrei sapere visto che accuso problemi dal 20009 nel camminare se è possibile che ciò può dipendere dall osteoangioma!la ringrazio in anticipo ,in attesa di una risposta
no, non dipende dall’angioma
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
12 Mar 13 - antonella, 42 anni (id: 125747)
  Gentile Dott. ho effettuato una RMN lombosacrale e avrei bisogno di capire lesito del referto:il disco L2-L3 è ipointenso in T2 per fenomeni disidratativi del nucleo. Concomita una lieve deformazione osteofitosica mediana che lambisce lo spazio che lambisce il profilo ventrale dellastuccio durale senza esercitare effetti compressivi radicolari.Non impronte estrinseche sulle radici L5 e S1. Cono midollare normoposizionato senza intrinseche alterazioni di segnale.
dal referto non emergono chiare indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

annnngiomi
12 Mar 13 - maria, 53 anni (id: 125745)
  dalla risonanza midollare si evidenziano formazioni angiomatose al cervicale , io ho problemi di deambulazione , ipertono spastico e cali di forza muscolare , curata con cortisonici e miorilassanti antidolorifici , ma i problemi persistono , a volte anche incontinenza urinaria , esame del liquor ripetuto diverse volte negativo , questi problemi potrebbero derivare dagli angiomi cervicali? e non da una malattia demielinizzante infiammatoria
non dipendono dagli angiomi
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
11 Mar 13 - mariaantonietta, 30 anni (id: 125722)
  Salve Dottore, mi chiamo Maria ed ho 30 anni.Ormai soffro di mal di schiena da 4 anni, lultima rm lombosacrale che ho fatto e del 06/03/2013,.. Canale spinale di regolare calibro. Rettilineizzazione del tratto lombare per riduzione della fisiologica lordosi.Ridotta intensità del segnale discale in t2 w in l3-l4 e l4-l5 per fenomeni degenerativi di disidratazione.in l3-l4 in disco ridotto in altezza si reperta voluminosa ernia discale mediana-paramediana sinistra migrata caudalmente che comprime il sacco durale e la radice l4 emergente di sinistra. In l4-l5 ernia mediana che lambisce la radice nervosa sinistra l5 e la s1 emergente di entrambi i lati.Regolare intensità di segnale del midollo v... continua >>
isualizzato e della cauda.Dottore mi scuso per essermi dilungata vorrei il duo parere e la ringrazio cordiali saluti
consiglio l’intervento chirurgico in L3/4 per ernia estrusa e migrata Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-5468
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
11 Mar 13 - Beniamino, 29 anni (id: 125713)
  Salve , vorrei sapere cosa in cosa consiste la seguente diagnosi in seguito alla RM LOMBOSACRALE: Ridotto di spessore e ad aspetto malacico il disco compreso tra L5-S1 , sede di una moderata protusione discale posteriore mediana-paramediana bilaterale , lievemente migrata verso il basso , con marginale impronta sul sacco durale, senza apparenti conflitti radicolari. Iniziali segni du sofferenza dellosso subcondrale alle rispettive limitanti articolari. grazie
si tratta di una piccola ernia espulsa da valutare in base ai sintomi
Dott. Eugenio Pozzati

nbeurinoma
9 Mar 13 - Nicola, 46 anni (id: 125697)
  Buongiorno, aggiorno a seguito di ulteriori esami eseguiti questa settimana:La 1^ RM cervicale senza contrasto: Grossa lesione espansiva intradurale extramidollare che dalla linea mediana si spinge verso lesterno attraverso il forame di coniugazione di dx a livello c5-c6. Notevole aumento delle dimensioni del forame di coniugazione di questo lato. La lesione presenta segnale iperintenso e potrebbe essere in relazione con un grossolano meningioma o neurinoma (la seconda ipotesi e più probabile. Marcatamente deformato e compresso il midollo cervicale in tale sede. Potrebbe essere utile completamento con infusione di mezzo di contrasto. Non altri rilievi patologici. Da segnalare un lieve modes... continua >>
to bulging dei dischi intervertebrali a livello c5-c6 e c6-c7. La 2^ RM cervicale senza e con contrasto riporta:A completamento Dell esame precedente viene eseguita infusione di mezzo di contrasto che conferma la grossa lesione espansiva extramidollare in precedenza segnala a livello C5-C6. Essa incrementa nettamente il suo segnale con infusione di mezzo di contrasto. L elettromiografia agli arti superiori riporta: Si evidenziano segni di una denervazione parziale, ai distretti muscolari corrispondenti ai territori radicolari di C5 (di grado modesto), C6 e C7 (di grado discreto) a destra. La sett. prox avrò una visita dal neurochirurgo per la visione degli esami e la diagnosi. La domanda e: gli ulteriori esami confermano o peggiorano la situazione?Grazie
dovrà comunque operarsi
Dott. Eugenio Pozzati

cage
8 Mar 13 - Antonella, 49 anni (id: 125688)
  Buonasera Dottore, in riferimento id 123745, volevo chiedere un Suo cortese parere; ho rifatto da qualche giorno la RMN con questo referto: disco c4-c5 è parzialmente degenerato con modesta sprgenza del contorno posteriore dx, come per ernia di discrete dimensioni che impronta il sacco durale e si appoggia al midollo.esiti intervento c5-c6 con riduzione di spessore dello spazio discale.resto invariato. Il mio collo è quasi sempre molto rigido, uguali le spalle,non ho formicolii. E peggiorato secondo Lei,anche se non può vedere le immagini?cosa mi consiglia?ringraziandoLa infinitamente, Le porgo cordiali saluti.
occorre vedere le immagini in C4/5 per eventuale trattamento chirurgico in rapporto all’entità dei suoi disturbi
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
7 Mar 13 - GINA, 54 anni (id: 125680)
  HO ESEGUITO UNA RM RACHIDE CERVICALE CON QUESTO RISULTATO: ALTERAZIONI SPONDILOUNCOARTROSICHE CON DISCO ARTROSI PROTRUSIONE DISCALE MEDIANA TRA C-4 E TRA C-5 E C-6 PROTRUSIONE DISCALE A LARGA BASE TRA C-6 E C-7 REGOLARE LAMPIEZZA DEL CANALE CENTRALE ASSENZA DI ALTERAZIONI DI SEGNALE A LIVELLO MIDOLLARE. TRASCORRO 10 ORE CIRCA AL GIORNO DINANZI AL COMPUTER PER LAVORO.HO MAL DI SCHIENA E NON RIESCO A SOLLEVARE PESI DI UN CERTO TENORE, E HO SPESSO MAL DI TESTA, RIESCO A PIEGARE LA TESTA IN AVANTI E INDIETRO ABBASTANZA BENE E A GIRARE IL COLLO A DESTRA E SINISTRA. SOFFRO ANCHE DI BRUXISISMO E QUESTO POTREBBE ESSERE LA CAUSA DEI MAL DI TESTA GIORNALIERI? O è TUTTO DA ATTRIBUIRE ALLA CERVICALE... continua >>
? qUALE CURA SEGUIRE ESCLUDENDO FARMACI? GRAZIE
dal referto, non indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

edc
7 Mar 13 - renzo, 52 anni (id: 125676)
  mi è stata riscontrata un ernia discale a C6-C7 lateralizzata a sx con sviluppo intraforaminale ove transita la radice C7. Discopatie con uncartrosi C4-C5 C5_C6 Dopo aver fatto una terapia con Diclofenac Doc + Teraside per 10 giorni e lirica i primi 3 giorni 25 mg poi altri 7 50 mg giornalieri poi Bentelan 4 mg per 4 giorni e Bentelan 1,5 mg per tre giorni. e scomparso il dolore acuto ma rimane dolore localizzato al collo e formicolio a indice sinistro con scariche saltuarie al bicipite e avambraccio,con sintomi di addormentamento delle dita pollice e medio, ho sostenuto una visita neurologica dove mi si è prospettato un intervento chirurgico, le chiedo se devo intervenire con la chirurg... continua >>
ia o esistono altre possibilità? la ringrazio fin dora per la risposta. distinti saluti Renzo
se non si risolvono i suoi disturbi, le consiglio l’intervento chirurgico in C6/7 Drv E Pozzati
Dott. Eugenio Pozzati

edl
6 Mar 13 - LAURA, 62 anni (id: 125657)
  Dalla risonanza: discrete note spondiloartrosiche con osteofitosi marginale, moderata ipolucentezza nelle immagini del T2 dei dischi intervertebrali, ad eccezione di L5-S1, in relazione ad iniziali fatti degenerativi e scomparsa della lordosi fisiologica. Il canale vertebrale presenta dimensioni ridotte rispetto quello che si osserva di norma. Ernia discale L4-L5 di proporzioni relativamente modeste prevalente in sede mediana. Sarei grata se potesse delucidarmi al riguardo. Grazie
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati


Da 330 a 345 di 3185