Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
listesi
11 Gen 14 - clara, 65 anni (id: 128939)
  Sono afflitta da dolori alla schiena e alle gambe, la diagnosi di una risonanza mag.e-"Presente antero listesi-di L4 con L5 che provoca deformazione e restingimento del canalee dei foramidi coniugazione -il disco L4 e L5 caratterizzato da pseudobulging rispetto al corpo di l4 ernia discale parasagitale dx che migra cranialmente per qualche mm respon. il disco presenta ernia discale anche in sede extraforaminale dx bulging del disco L3-L4--cosa devo fare? non vorrei interventi chirurghici. grazie
credo che sia indicato un trattamento chirurgico: occorre completare con RX rachide in dinamica per valutare eventuale instabilità associata e per scegliere la tecnica più appropriata in base anche all’imaging di RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111-5508
Dott. Eugenio Pozzati


cicatrice
9 Gen 14 - lucia, 42 anni (id: 128922)
  Sono stata operato di ernia l5 s1 febbraio 2012 intervento e andato bennissimo ma a distanza di mesi ma sopratutto negli ultimi tempi ho dei dolori al fondo schiena con infiammazione del nervo schiatico.ho fatto la risonanza che evidenzia tessuto cicatriziale che ingloba la tasca radicolare s1 e marcati segni di discopatia a tale altezza sulle limitanti somatiche con anche uno sfumato minimo edema intraspongioso per componente infiammatoria in atto. Cosa mi suggerisce di fare? E il caso di intervenire per ripulire il tessuto cicatrizzale? Grazie
no, di solito non serve ripulire la cicatrice
Dott. Eugenio Pozzati

chiari
6 Gen 14 - Vincenzo, 47 anni (id: 128885)
  Ectopia inferiore delle tonsille cerebellari soprattutto a destra con minimo sorpasso inferiore del livello del forame magno (per meno di 3 mm) e mantenimento dellusuale profilo arrotondato inferiore. Non apprezzabili significative discopatie nel tratto; minimo atteggiamento protusivo globale con accentazione soprattutto intraforaminale con lieve prevalenza destra C5 C6, accenno a focalità postero mediana C6 C7.
si tratta di una possibile malformazione di Chiari da valutare meglio sulle immagini di RMN e in base alla sua sintomatologia (che non riferisce) Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111-5508
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
2 Gen 14 - luigia, 60 anni (id: 128852)
  gentilissimo dottore scusatemi se torno a scriverle ma francamente ho urgenza di 1 vostra risposta x sapere se nel mio caso ci potrebbe essere 1 cura farmacologica (che sto gia facendo) oppure sarei anke disposta a sottopormi a microchirurgia. ho eseguito RM colonna lombosacrale(esame diretto) il referto è Discomalacia marcata con ernia paramefia sn L3-L4. Ernia discale contenuta mediana sn L4-L5 Marcata discomalacia con ernia contenuta mediana L5-S1 Discomalacia di tutti gli altri elementi intersomatici. Fenomeni artrosici interapofisari piu evidenti nel tratto compreso fra L3 ed S1. Canale vertebrale ai limiti della norma Vi ringrazio di cuore per la risposta che mi dara
a leggere il referto, si direbbe indicato un trattamento chirurgico, occorre comunque vedere le immagini RMN. Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

vretigo
31 Dic 13 - tonio, 41 anni (id: 128833)
  Gentilissimo Dottore in seguito a vertigini soggettive e intorpidimento ho fatto risonanza magnetica encefalo e cervicale con esito encefalo:ESAME ESegUITO CON TECNICA SE T1W,T2W/DP e FLAIR assiali,TSE T2W saggittali e FLAIR CORONALE. AREA DI ALTERATO SEGNALE A SEDE CORTICALE FRONTOBASALE PARASAGGITALE BILATERALE.Minuta area iperintensa in T2w eDP ipointensa in T1W sottocorticale frontale sinistra:si consiglia completamento con mdc. Sistema ventricolare in asse e nei limiti della norma Regolare ampienza degli spazi subaracnoidei.visita neurologica negativa il neurologo mi ha detto che non devo fare nulla....mentre alla cervicale e uscito:Rettilineizzazione della fisiologia lordosi cervica... continua >>
le. Ipointensita degli spazi intersomatici per fenomeni degenerativi In C2-C3 protusione discale posteriore ad ampio raggio In C3-C4 protiusione discale posteriore ad ampio raggio a prevalenza posteromediana . In C5-C6 in protusione discale posteriore sinistra minuta ernia discale posterolaterale sinistra. Non alterazioni del midollo spinale cervicale Regolare calibro del canale vertebrale. I miei disturbi possono derivare dalla cervicale?adesso sto meglio ma ogni tanto mi ritornano queste vertigini come se mi trovo su una barca in piedi ..grazie BUON ANNO.
non indicazioni neurochirurgiche, contatti un otorino
Dott. Eugenio Pozzati

enia
26 Dic 13 - sandra, 55 anni (id: 128784)
  Gent.Dottore,dopo un intervento nel 2010 per inserimento protesi tipo viking a L4-L5 per insuff discale ho ricominciato ad avere dolore lombale,alla gamba dietro e di fianco(nn mi fa dormire)formicolio persistente,brucioree pesantezza fino al piede ed ora dolore anche allinguine e interno coscia.Il mio lavoro richiede molte ore in piedi ed io nn riesco senza busto e senza fans.La RM evince:Epossibile apprezzare aL4-L5 gli esiti di pregresso intervento chirurgico di posizionam di dispositivo di stabilizz interspinoso.Allo stesso livello modesta salienza discale dai profili ossei posteriori parzialmente estesa nel versante prossimale dei relativi canali di coniug con magg espressione a dx che ... continua >>
impronta la parte corrisp del sacco durale e che maschera parzialm il tessuto adiposo periradicolo-gangliolare da entrambi ilati con magg espressione a dx ove appare conservato lo spazio per le corrisp strutt ganglio radicolari.A L1-L2 si apprezza una focalita erniaria paramediana dx con componente discale scivolata inf, oltre lo spigolo postero sup del corpo verteb di L2 che deforma lo spazio subaracnoideo premidollare.Ho problemi anche nel tratto cervicale che.se sara possibile.le vorrei sottoporre in seguito per un consiglio.Grazie
il problema può essere ora a L1/2, occorre vedere la RMN Dr E Pozzati Osp Bellaria IRccs Bologna
Dott. Eugenio Pozzati

spl
23 Dic 13 - lety, 37 anni (id: 128770)
  Buon pomeriggio, ho fatto 3 RMN: 1 nel 2010, dove dice: rachide lombare in asse e in atteggiamento rettilineo.Allineamento posteriore conservato.Piccoli ostiofiti marginali dalla limitata somatica sup.di L5 senza significativi segni di discopatia a tale livello rilevabili con la metodica. 2 nel 2012, dove dice: sfumata ipointensità in T2 del disco intersomatico L5/S1, da degenerazioni iniziale.sono stati studiati gli spazi da L2/L3 a L5/S1.L5/S1:PROTUSIONE DISCALE POSTERIORE MEDIANA CON COMPRESIONE RADICOLARE IN CORRISPONDENZA DEI RECESSI LATERALI. 3 appena ritirata: esame eseguito con sezioni TSE pesate in T1 e T2. Mal alliniamento dei somi a livello L5-S1 c... continua >>
on retrolistesi di L5 rispetto ad S1 valutabile in 5-6 mm. Il disco L5-S1 presenta nelle sequenze T2 pesate riduzione dellintensità del segnale in relazione a perdita della idrofilia. Tende inoltre il disco in questione a assecondare il mal allineamento presentando sfiancamento circonferenziale con salienza ulteriore nel canale spinale di 4mm circa.Tale salienza giunge appena a livello del sacco durale. COSA MI CONSIGLIA DI FARE? E SUFFICENTE FISIOTERAPIA? UTILE FARE CICLO BAECK SCHOOL? USARE LA PANCA A INVERSIONE FA BENE? MI PUO CONSIGLIARE UNA TERAPIA MEDICA ,DIVERSA DI QUELL FATTA(MUSCORIL E DICLOREUM)?! GRAZIE MILLE!!!
si tratta di una spondilolistesi con verosimile instabilità vertebrale (deve eseguire anche rx rachide lombare in dinamica); può essere necessario l’intervento chirurgico, se la situazione clinica lo richiede Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111-5508
Dott. Eugenio Pozzati

modic
23 Dic 13 - Piergiorgio, 43 anni (id: 128763)
  buona sera dottore, dopo fitte alla gamba sinistra eseguita rm, questa la diagnosi: Osteocondrosi L5 S1 con degenerazione dei piatti vertebrali di tipo Modic I/II. Riduzione di segnale e di spessore del disco intervertebrale L5 S1 su base degenerativa con protusione posterolaterale dx, associata a retrospondilosi osteofitaria con impegno del recesso laterale e conflitto con la radice nervosa di S1 a destra. Concomita riduzione in ampiezza dei forami di coniugazione L5 S1 da ambo i lati. Speco vertebrale di dimensioni nei limiti della norma. Cono midollare visibile allaltezza di D12 L1, di regolare morfologia e segnale. Osteoangioma al livello del soma di D10 e D12. Che fare ?? La ringra... continua >>
zio in anticipo.
la RMN dimostra una severa degenerazione discosomatica L5S1 da valutare chirurgicamente sulle immagini RMN: esegua rx rachide lombare in dinamica per valutare instabilità vertebrale Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria IRCCS BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rx
20 Dic 13 - PAOLA, 52 anni (id: 128727)
  ed ecco la risonanza RM RACHIDE CERVICALE: ESAME ESEGUITO CON TECNICA TSE,STIR,FFE: Note di spondilo-unico-artrosi. appianata la fisiologica lordosi con accennato fulcro in C5-C6, IN ACCENNO A RELATIVA RETOLISTESI, GLOBALE PROTUSIONE DISCALE POSTERIORE ED APPUNTIMENTO SOMATICO MARGINALE; NOTE DI OSTEOCONDROSI INTERVERTEBRALE ANTERIORMENTE.- AC4-C5, C6-C7, PICCOLA ERNIA DEL DISCO POSTERO MEDIANA.- CANALE VERTEBRALE NEI LIMITI PER AMPIEZZA. - REGOLARE LA MORFOLOGIA E IL SEGNALE DEL TRATTO MIDOLLARE ESAMINATO.- UTILE STUDIO RX DINAMICO. DISTINTI SALUTI .......................FANGHELLA PAOLA p.s. SONO LA SIG,RA CHE VI HA INVIATO POCANZI LA DIAGNOSI DELLA RM ENCEFALO...ATTENDO UNA VOSTRA GE... continua >>
NTILE RISPOSTA. GRAZIE
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

aneurusma
20 Dic 13 - paola, 52 anni (id: 128726)
  salve vorrei una spiegazione sulla mia risonanza essendo molto preoccupata...ho paura RM ENCEFALO Esame eseguito con tecnica SE,TSE,FLAIR,FFE,FLAIR-SPIR,SSH-DWI. Strutture mediane in asse- sistema ventricolare e spazi periencefalici di regolare morfologia, dimensioni e caratteristiche di segnale.A livello dellApice della basilare circoscritto aumentodi calibro vasale da riferire a formazione aneurismatica (diam. 5mm).-Il reperto è meritevole di integrazione con Angio-RM e/o valutazione in mabito neuro-radiologico intervenzionale.Piccole focalità gliotiche a genesi aspecifica, verosimilmente ipossico-vascolare nelle sedi sotto-corticali, fronto-parietali, periventricolo frontali, peritrig... continua >>
onali bilateralmente. utile controllo a distanza. attendo con ansia risposta distinti saluti. .................................fanghella paola p.s. ho anche risonanza cervicale con ernia ve lo invio in seguito fatta lo stesso giorno,.
deve eseguire uno studio angiografico di conferma: se si tratta di un aneurisma occorre l’intervento Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508-5111
Dott. Eugenio Pozzati

rm
19 Dic 13 - chiara, 58 anni (id: 128716)
  Ho avuto,8 anni fa, diagnosi di angiosclerosi cerebrale-dopo improvvisa perdita delludito a dx. e presenza di cefalea ed acufeni. Ora presento diplopia e perdità della qualità della visione ,sempre a dx, Seguo una blanda terapia:dieta senza sale,cinnarizina,dobetin,e diamox. Ritiene ciò sufficiente o pensa dovrei essere meglio valutata e seguita? In tal caso avrei pensato,per comodità, al centro Neuromed di Pozzilli: In attesa di un suo eventule riscontro,le porgo i miei saluti e gli auguri per le prossime feste
spero che abbia già fatto una RMN, che comunque deve essere ripetuta, Neuromed va bene Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

disc
18 Dic 13 - lisa, 55 anni (id: 128693)
  buongiorno Dott. da anni ormai ho difficoltà a fare le scale e le salite ,mi vengono dei forti dolori alle gambe e alla parte bassa del bacino .finalmente con una RM della colonna (distretto ambo sacrale mi hanno riscontrato il v disco inizialmente disidratato presenta segni di fissazione anulare con corrispondente focalità erniaria in sede posteriore mediana destra cui consegue impronta di grasso epidurale ventrale e stretto rapporto di contiguità con la radice S1,visto la mia ignoranza potrebbe spiegarmi che cosa ho e se la causa potrebbe essere dovuta al lavoro visto che sono nel reparto ortofrutta e tiro su pesi e la causa dei miei mali potrebbe essere dovuta a questo Grazie
occorre valutare l’indicazione chirurgica in L5S1 sulla base delle immagini RMN Dr E Pozzati osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rm
15 Dic 13 - claudioarmando, 48 anni (id: 128660)
  la rm ha riscontrato:unafisiologica lordosi lombare con lieve disallineamento metamerico somatico di l1 e l2 e relativa disarmonia scoliolitica dorso-lombare destro convessa con metameri in asse.Discopatie protrusive in l1-l2,l2-l3,l3-l4,l4-l5,l5-s1 obliteranti gli spazi epidurali ventrali improntanti la superfice affrontata del sacco durale con discreta riduzione del diametro del canale spinale cui contribuiscono fenomeni zigo-apofisari.Attualmente il reperto più significativo in l4-l5 dove si apprezza un erniazione discale parameridiana sinistra protusa in sede intraforaminale interferente con la radice spinale l4 di sx e l5-s1 dove è presente un ernia discale paramediana sx etrusa in par... continua >>
te migrata caudalmente in parte estendersi in sede infraraminale e interferente con labituale decorso rispettivamente delle radici spinali l5 ed s1 di sx.Si apprezzano segni di atrosi disco somatica caratterizzati da aree di edema della midollare ossea nel contesto della spongiosa subcondrale delle limitazioni somatiche affrontate ai metameri l1-l2 ed l2-l3
occorre valutare l’indicazione chirurgica in L4/5 L5/S1 in base alle immagini di RMN e ai suoi disturbi, che non riferisce Dr E Pozzati Osp Bellaria IRCCS BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

angio
12 Dic 13 - gilda, 45 anni (id: 128636)
  Gent. dott ho eseguito angio rmn perchè soffro di vertigini. A livello sovratentoriale il sistema, normo espanso con ventricoli laterali simmetrici. Permane riconoscibile tortuosità della giunzione arteriosa vertebro basilare nel solco dei nervi misti di sinistra. Non si apprezzano significative ectasie vascolari, permane riconoscibile una millimetrica prominenza vascolare nel segmento A2 dellarteria cerebrale anteriore di destra, rilievo comunque al limite della risoluzione diagnostica. Cosa significa questo referto è patologico? grazie
occorre chiarire che non si tratti di un aneurisma vedendo le immagini RMN Dr E Pozzati Osp Bellaria Neurochirurgia Bologna 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rm
12 Dic 13 - GRAZIELLA, 35 anni (id: 128634)
  BUONASERA MI CHIAMO GRAZIELLA SPIEGO BREVEMENTE... DA ANNI SOFFRO DI MAL DI SCHIENA, HO FATTO LA RISONANZA E QUESTO E IL RISULTATO: IN L4-L5 IL DISCO PRESENTA INTENSITA DI SEGNALE RIDOTTA IN T2 PER IPOIDRATAZIONE DEL NUCLEO POLPOSO E TENDE A PROTRUDERE IN SEDE MEDIANA. COSA SIGNIFICA?E SOPRATTUTTO CEQUALCHE CURA CHE POSSO FARE? GRAZIE.
dal referto, non indicazioni chirurgiche Dr E Pozzati Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati


Da 330 a 345 di 3453