Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
glios
11 Apr 13 - mariateresa, 43 anni (id: 126167)
  buon giorno ho ritirato rm encefalo eseguito per vertigini sopraggiunte da 4 mesi, ed emicrania da30 anni. mi poterbbe dire il significato di queste parole?: Piccoli plurimi foci iperlucenti si riconoscono nelle sequenze FLAIR ed TR lungo, alla giunzione cortico-midollare di entrambi gli emisferi cerebrali, più numerosi a sinistra. I referti sono aspecifica espressione di alterazioni demielinizzanti- gliotiche non inquadrabili in un contesto di malattia, segnale diffuso dei seni venosi. Non focolai di restrizione della diffusione. la ringrazio in anticipo
consulti un neurologo, non si tratta di problemi neurochirurgici
Dott. Eugenio Pozzati


rmn
11 Apr 13 - DOMENICO, 56 anni (id: 126166)
  Esito RMN: Alterazione spondilosiche ed osteocondrosiche e fenomeni degenerativi a carico dei dischi inter-somatici L4-S1. Protrusione discali posteriori ad ampio raggio L4-L5 e globale L5-S1, con entrambi i livelli con iscritte piccole focalità erniarie a sede postero-mediana con impegno foraminale bilaterale. Regolare cono midollare, normale ampiezza canale vertebrale. Il dolore si irradia dalla schiena in sù e giu verso le gambe con difficoltà a piegarmi.
può essere necessario l’intervento, per il livello occorre vedere le immagini RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508-5353
Dott. Eugenio Pozzati

rnb
10 Apr 13 - Lucio, 43 anni (id: 126161)
  Buonasera, ho fatto RMN rachide cervicale per fastidi, pesantezza, scricchiolii continui, piccoli dolori quando giro il collo.Esito: Appiattimento ed iniziale inversione lordosi con fulcro a livello C3-C4.Lievi segni spondilosi e sclero-ipertrofia interapofisaria.Conservata ampiezza canale spinale osseo e canale coniugazione.Disidratazione dischi intersomatici C2-C7 con piccole erosioni corticali a carico dei piatti osteocondrali C4-C5.Marcata profusione discale posteriore C3-C4 in sede mediana e paramediana bilaterale prevalente a sin ed estesa in sede postero-laterale omolaterale che oblitera lo spazio sub-aracnoideo pre-midollare e la tasca radicolare sin corrispondente sporgendo in sede... continua >>
intraforaminale sin.Protusione discale posteriore in sede mediana e paramediana bilaterale a livello C5-C6 che oblitera lo spazio sub-aracnoideo anteriore.Lievi protusioni discali posteriori in sede mediana e paramediana bilaterale a livello C4-C5 e C6-C7 che improntano spazio sub-aracnoideo anteriore. Midollo spinale cervicale morfologia dimensioni regolari.RA: lieve incremento spazi liquorali retro-vermiani; pseudocisti mucose pavimento seno mascellare sinistro.
possibile indicazioni chirurgica in C3/4 , ocorre valutare le immagini perr una decisione definitiva Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225468-5111
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
9 Apr 13 - salvatore, 33 anni (id: 126150)
  salve,e da qualche tempo che ho un dolore alla spalla sinistra,da qualche mese anche al collo con sintomi di forte debolezza.La rm dorsale dice che:A D7-D8 piccola protrusione disco osteofitosica posteriore mediana paramediana sx.Nellultimi mesi il dolore non va via e i sintomi compaiono spesso con laggiunta di formicolii al braccio e gamba sinistra.E da qualche mese che vado da un fisiatra dove mi fa fare degli esercizi che non danno nessun risultato.lei cosa mi consiglia e quale la causa di questa forte debolezza,la ringrazio Salvatore.
occorre una rmn cervicale
Dott. Eugenio Pozzati

rx
9 Apr 13 - Paola, 41 anni (id: 126140)
  Buongiorno dr. Pozzati,mi rivolgo a lei per un consiglio oltre che parere.Soffro tanto da circa un anno(dopo un trauma distrattivo)di forti dolori localizzati nel tratto di passaggio L-S.Eseguendo RMN si evidenzia una protrusione mediana L5-S1 con impegno laterale dx che corrisponde alla sciAtalgia ingravescente dx. Dopo varie cure(FKT,farmaci,osteopatia,infiltrazioni,mesoterapia,ozono,peridurali)senza alcun beneficio e varie visite ed esami(RMN,Rx LS dinamiche,EMG)decido su consiglio di un medico di sottopormi ad una coalizione del disco l5-S1..in un momento in cui il dolore alla gamba dx e la parestesia al piede aumentavano, anche se il dolore maggiore era sempre localizzato all inizio del... continua >>
sacro(come sempre ho cercato di spiegare ai vari specialisti).Ho eseguito lintervento a gennaio,la sciatalgia ad oggi è quasi totalmente scomparsa,rimane un dolore al tallone che aumenta alla deambulazione...il grosso problema è che non ho risolto quel lancinante dolore al tratto di passaggio L-S che aumenta nella flessione,nella stazione eretta prolungata,supina e da seduta.Ieri consultando un nuovo medico specializzato in chirurgia alla colonna, mette in risalto uninstabilitá alla colonna(che io giá da tempo sospettavo)per una retrolistesi di l5 su S1(modesta)che si evince dalle Rx dinamiche e tra laltro aggiunge che la coablazione avrá peggiorato la situazione,essendo il disco giá disidratato e mi consiglia una stabilizzazione.Sono confusa e disperata...mi aiuti..cosa mi consiglia?
concordo su una possibile instabilità vertebrale che forse deve essere corretta con un intervento in base all’esame della RMN e del rx in dinamica Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353 5111-5468
Dott. Eugenio Pozzati

rn
9 Apr 13 - Dario, 36 anni (id: 126135)
  Buongiorno, pratico corsa e ciclismo e da qualche mese ho dei disturbi alla gamba destra, avverto delle tensioni soprattutto al mattino. Ho fatto RMN e dice: conservata la fisiologica lordosi. Non significative alterazioni dellintensità di segnale a provenienza della spongiosi ossea dei corpi vertebrali studio. Compatibilmente con le acquisizioni disponibili parrebbero riconoscersi sei metameri con caratteristiche lombari per vizio di differenziazione di S1 che presenta aspetto di vertebra lombare. Non significative alterazioni dellintensità di segnale a provenienza dalla spongiosa dei dischi intervertebrali. Al passaggio L5-S1 si riconosce procidenza discale mediana che impronta il sacco d... continua >>
urale e lemergenza della radice S1 di ambo i lati. Non evidenza di nuclei erniari estrusi o espulsi. Non ulteriori ernie o procidenze discali a livello dei restanti dischi in esame. Conservata lampiezza del canale vertebrale, regolare la rappresentazione del cono midollare e delle radici della cauda. Mi potrebbe gentilemente dire se i miei problemi possono essere dovuti alla protrusione che mi viene descritta dall RMN??...grazie in anticipo
occorre valutare l’indicazione chirurgica in L5S1 sulla base delle immagini RMN
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
9 Apr 13 - vanna, 49 anni (id: 126133)
  Gentilissimo Dott. a seguito di una rm cervicale di controllo fatta perchè da un pò di tempo avevo delle vertigini.Tengo a precisare che nel 2007 sono stata operata di malformazione di chiari 1, il referto è il seguente:indagine eseguita con apparecchio ad alto campo,con sequenze multiplanari dipendenti dal t1 e dal t2.Esiti da craniotomia subbocipitale estesa allarco posteriore di C1 con conseguente ampliamento degli spazi liquorali in corrispondenza del forame occipitale posteriormente.Le tonsille cerebellari affiorano lievemente nel forame (referto evidenziato dalla sezione coronale T2w nello studio cerebrale). Il canale vertebrale ha normali dimensioni.Sono presenti normali fenomeni dege... continua >>
nerativi, di modesta entità,caratterizzati da irregolarità morfologiche marginali dei corpi vertebrali e di segnale dei dischi intersomatici,tenuemente ipoitensi nelle immagini dipendenti dal T2.Lo spazio subaracnoideo anteriore è modestamente improntato da piccole protrusioni discali posteriori mediane, nel tratto C3-C7; a livello C6-C7 si associano iniziali osteofiti laterali in sede paramediana dx; i forami di coniugazione conservano tuttavia ampiezza nei limiti nella norma.Normali la morfologia ed intensità di segnale del midollo spinale. La ringrazio infinitamente per una sua eventuale risposta perchè sono un pò preoccupata dove dice che le tonsille cerebellari affiorano lievemente nel forame.
l’affioramento delle tonsille rimane anche dopo l’intervento, mi sembra che vada tutto bene Dr e Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

trauma
8 Apr 13 - valerio, 37 anni (id: 126129)
  Salve dottore ho fatto una RM encefalo a distanza di circa sei anni e mezzo da un incidente stradale in cui rimasi coinvolto e per cui sottoposto tra laltro a intervento di svuotamento di ematoma extradurale. Le pongo allattenzione il seguente referto: ...ESITI DI PREGRESSO INTERVENTO CHIRURGICO FRONTALE DESTRO. PICCOLA CAVITA GLIOTICO-MALACICA CORTICO-SOTTOCORTICALE IN REGIONE FRONTO-BASALE DESTRA, DA ESITI DEL PREGRESSO EPISODIO TRAUMATICO. ESITI LACUNARI ISCHEMICI AGLI EMISFERI CEREBELLARI. NON EVIDENTI RESTRIZIONI DELLA DIFFUSIONE DA RIFERIRE A LESIONI IN FASE ACUTA-SUBACUTA. IL SISTEMA VENTRICOLARE SOPRA E SOTTOTENTORIALE è IN SEDE E REGOLARE. SPAZI SUBARACNOIDEI PERICEREBRALI E PERICER... continua >>
EBELLARI NORMALI. Atteso che vanno man man scomparendo (o forse sono diventato bravo a prevenirli e a superarli) i problemi dattenzione, di memoria e di facilità alla stanchezza mentale, mi chiedo se ciò che è stato riportato nella R.M. evidenzi ancora delle patologie e, nel caso positivo, se gli stessi possano avere delle evoluzioni negative nel tratto a venire con quali possibili conseguenze nel corso. La ringrazio anticipatamente per lattenzione che sono sicuro presterà alle mie preoccupazioni in merito a quanto sopra riportato. Cordialità.
si tratta solo di esiti traumatici senza apparenti potenzialità evolutive Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

vena
8 Apr 13 - Mimmo, 20 anni (id: 126120)
  Buon giorno ho effettuato una RM e nel referto c è scritto: Esame eseguito con sezioni assiali, coronali e sagittali T1 e T2 pesate e in DWI. Nei limiti di norma i solchi corticali e il sistema ventricolo-cisternale. Non evidenti significative alterazioni intrassiali. Verosimile anomalia di drenaggio venoso, in sede cerebellare mediana. Circoscritta alterazione di verosimile origine flogistico-mucosa e delle dimensioni massime di circa 7 mm, nel seno sfenoidale. Inversione in cifosi della lordosi cervicale, con fulcro a C2-C3. Vorrei sapere gentilmente di che si tratta e se mi devo preoccupare ..Grazie
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

meningioma
8 Apr 13 - claudia, 59 anni (id: 126118)
  esito rmn encefalo e tronco con e senza cintrasto diagnosi di invio otorino dolore laringeo e disfagia IV ventricilo mediano normale, alterazione di segnale pontina mediana paramediana destra iperintensa nelle sequenze a TR lyngo compatibile in prima ipotesi con gliosi su base ischica cronica.sistema ventricolare sovratentiriale in asse,di morfologia e dinsioni regolari.alterazione di segnale della sistanza bianca peritrigonale destra da sofferenza ischemica cronica. ulteriori minute alterazioni di segnale nella sostanza bianca fronto parietale sottocorticale bilaterale.puntiforme alterazione lacunare in sede talamica sinistra in esiti microischemici. regolari i solchi corticali.in corr... continua >>
ispondenza del seno cavernoso sinistro ai riconosce una formazione espansiva del diametro di ci,a 1 cm isointensa al parenchima T1e T2 dotata di intenso ed omogeneo enhancement contrastografico compatibili con mmeningioma
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

dorsalgia
6 Apr 13 - Manuela, 51 anni (id: 126108)
  Egr. dottore è da un po di tempo che accuso dolori allaltezza delle scapole. Il dolore si irradia verso sx sul davanti provocando forti fitte alle costole. Sono certi momenti che non riesco neanche a piegarmi in avanti, o a rimanere in piedi per un po di tempo. Il mio medico curante mi ha fatto fare una RMN COLONNA DORSALE e la diagnosi è: Note degenerative spondiloartrosiche, non patologiche focalità ossee evolutive,non segni di listesi somatica, canale vertebrale e forami di coniugazione di ampiezza sostanzialmente mantenuta, note degenerative dei dischi intersomatici dorsali.Il disco D4-D5 presenta piccola protusione erniaria posteriore mediana paramediana dx che impronta il sacco durale ... continua >>
e lambisce il midollo spinale. Sono stata in trattamento con il farmaco LYRICA con il dosaggio di 150mg al giorno senza nessun beneficio. Adesso devo fare una visita per la terapia per il dolore e una fisiatrica. Cosa ne pensa? questi dolori possono essere causati dallernia anche se questa è a destra? devo fare altri accertamenti? se devo fare qualche accertamento specifico a chi posso rivolgermi? la ringrazio fin dora e colgo loccasione per porgerle i miei più cordiali saluti . Manuela
nulla di chirurgico, va bene il Lyrica, ripeta RMN per verificare eventuale evolutività Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
4 Apr 13 - TIZIANA, 46 anni (id: 126084)
  ho appena ritirato rm colonna cervicale.si evidenzia minima protrusione mediana in C4-C5,e in larga base protrusione in C5-6 e in C6-C7.cosa significa precisamente,e cosa dovrei fare.il dolore al braccio e forte e i movimenti,sono limitati.cè una cura? grazie per il suo tempo.
si tratta di avanzate discopatie di cui bisogna valutare il trattamento in base alle immagini RMN
Dott. Eugenio Pozzati

rm
4 Apr 13 - Walter, 42 anni (id: 126080)
  Ho sempre dei fastidi tra collo e spalla Sx devo sempre fare delle estensioni per sentirmi meglio.Ed in piu´il movimento del collo e´limitato.Qui sotto l´esito della RM. Cosa dovrei fare? Grazie Cervicaie: modesta rettiiineizzazíane del-la fisrologica lordosi cervj-caie. A C5-C6 bulqing disca]e che impronta l-o spazio epiclur:ale anteriore. A C6-C7 barra osteofitosica con associata piccola e::nia discale mediana che impront.a 1o spaz-io epiduraie anterlore ed il sacco cÌurale. Ne]l-a norma 1 ampiezza dei ciiametri cj.eL canale rachideo visual 1zza1o. Non evidenza di alterazioni di segnale del midollo spinale compreso in esame.
non indicazioni chirurgiche
Dott. Eugenio Pozzati

noonan
4 Apr 13 - silvia, 38 anni (id: 126079)
  gentile prof, le ho gia scritto tempo fa per un mio problema dove mi è stata diagnosticata una sottile idrosiringomielia tra c5 c7 e d2 d10 e una c3 con varie protusioni e lieve rallentamento del liquor in quanto le tonsille sono al limite della squama delloccipite. adesso le scrivo per chiederle dei chiarimenti su mio figlio di 9 anni che ha la sindrome di nooan anche se in modo lieve dopo rm encefalo e midollo le tonsille cerebellari si affacciano verso il forame magno, per un valore di 4mm senza evidenti riduzioni di ampiezza del quarto ventricolo o impronta sul margine posteriore del tronco encefalico premetto che mio figlio non a nessun disturbo neurologico o mal di testa soltanto gl... continua >>
i capita che i piedi gli fanno male diventano più rossi e caldi e lui dice che bruciano come fuoco le volevo chiedere se si tratti di una malformazione di chiari anche se le tonsille sono di 4 mm il midollo non presenta nessuna alterazione grazie in anticipo per la sua risposta
occorre valutare le immagini RMN , per un bambino può già essere significativa l’erniazione di 4 mm: bisogna ripetere la RMN per verificare l’evolutività Dr E Pozzati Osp bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
4 Apr 13 - paolo, 41 anni (id: 126078)
  canale vertebrale di ampiezza della norma.sono evidenti fenomeni degenerativi di disidratazione a carico dei dischi intersomatici del tratto in esame che presentano bassa intensita di segnale nelle sequenze pesate in t2 a livello dello spazio intersomatico l5-s1 si evidenzia un ampia protusione discale di tipo concentrico. sono piu di 30 giorni che sono fermo a casa,ho avuto una sciatalgia atroce mai successo prima.ho fatto del cortisone 6 fiale di kanacort 40 e attualmente sto prendento dicloreum 150mg e dobedin gocce.il dolore si e calmato ma ancora avverto fastidio alla coscia sx e al piede sento formicolio avvolte dolore.grazie anticipatamente
occorre valutare l’indicazione chirurgica in L5S1 sulla base delle immagini di RMN dr E Pozzati osp Bellaria BO 0516225111
Dott. Eugenio Pozzati


Da 330 a 345 di 3233