Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rmn
2 Mag 13 - lucia, 43 anni (id: 126421)
  buongiorno io ho eseguito una risonanza ieri e l esito dice: al passaggio c6-c7 procidenza discale posteriore mediana paramediana destra con impegno intraforaminale. Mi può spiegare cortesemente cosa è e quale terapia devo fare, grazie molto gentile.
si tratta di una discopatia con compressione radicolare da valutare in base alle immagini di rmn e alla sua sintomatologia dr E pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508
Dott. Eugenio Pozzati


cavernoma
1 Mag 13 - Simona, 45 anni (id: 126411)
  Gentilissimo Dott. Pozzati, le chiedo di scusarmi ma non ho ben capito la sua risposta (id:126394)Si tratta come lei dice di un angioma cavernoso di 7.4 mm e appena posteriormente allangioma cavernoso vi sono due piccole aree lesionali, caratterizzate da iperintensità di segnale in T2-FLAIR compatibili per lesioni gliotiche dismielinizzanti su base vasculopatica. Nella sua risposta dice che manca la clinica, se si riferisce alla clinica che ha eseguito la RM è la Clinica Piacenza di Piacenza (la clinica ha lo stesso nome della città), altrimenti davvero devo non aver capito cosa intendesse dirmi nella risposta. Mi preme comunque sapere per quanto possibile online, (visto anche quanto accadu... continua >>
to a mio padre) se corro dei rischi o se posso continuare a vivere una vita serena solamente controllando di tanto in tanto che la situazione non evolva in negativo.Inoltre le lesioni gliotiche dismielinizzanti su base vasculopatica cosa sono? sono una conseguenza dellangioma cavernoso o altra patologia? Cè rischio di sanguinamento dellangioma anche se è di piccole dimensioni? 7.4mm Grazie davvero di cuore
per clinica, intendo i disturbi che ha avuto, per il resto le posso dire che un modesto rischio di sanguinamento esiste e che le aree gliotiche possono esere anche indipendenti dall’angioma dr E Pozzati Osp bellaria Neurochirurgia, BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

stenosi
30 Apr 13 - Milena, 55 anni (id: 126409)
  Mia mamma di 55 anni soffre da tempo di disturbi alla cervicale, negli ultimi due mesi la situazione si sta aggravando:parestesie diffuse, intorpidimenti agli arti,dolori al collo che si irradiano fino alla schiena e alla nuca,sbandamenti e vertigini, estrema difficoltà a deambulare. Eseguita rmn al rachide. Vi sarei veramente grato se poteste aiutarmi con le seguenti difficoltà che incontro: 1) interpretazione referto con parole meno tecniche 2) se esistono terapie efficaci per casi simili e quale sia lo specialista più adatto a cui rivolgerci grazie mille Referto Valutato il distretto cervicale nel tratto c3 e c7 mediante sequenze sagittali ed assiali T1 e T2 pesate Manifestazi... continua >>
oni spondilo artrosico degenerative intersomatiche e a carico delle masse laterali, più marcate nel tratto medio distale. Discopatia protrusiva c3-c4 con impronta mediana sul sacco durale. Discopatia protrusiva c4-c5 a sviluppo circonferenziale. Moderata stenosi spondilogena dei forami di coniugazione corrispondenti. Significativa discopatia degenerativa c5-c6, caratterizzata da uno spazio intersomatico ridotto nelle sue dimensioni con barra posteriore che impronta lastuccio durale e lasse mielico. Stenosi spondilogena marcata bilaterale dei forami di coniugazione, più marcata a dx e relativo conflitto radicolare associato. Discomalacia a carattere protrusivo c6-c7: protrusione discale paramediana dx preforaminale ad improntare il sacco durale.Minima impronta anche sullasse mielico
si tratta di una stenosi plurisegmentaria del canale cervicale , di cui occorre valutare il trattamento chirurgico in base alle immagini RMN e all’esame neurologico Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111-5353-5508
Dott. Eugenio Pozzati

angioma
29 Apr 13 - Simona, 45 anni (id: 126394)
  Buongiorno, ho effettuato RM encefalo di controllo per angioma in FLAIR T2 di 6 mm, evidenziato nel 2011, a distanza di 2 anni langioma è 7.4 mm. La nuova RM, evidenzia anche, appena più posteriormente alla lesione di 7.4 mm due piccole aree lesionali, caratterizzate da iperintensità di segnale in T2-FLAIR compatibili per lesioni gliotiche dismielinizzanti su base vasculopatica. La mia domanda pertanto è cosa devo fare e che rischi corro con questo tipo di patologia. Ps mio padre è venuto a mancare a 58 anni a causa di emorraggia subarcnoidea, ci sono familiarità col mio quadro clinico? Grazie davvero di cuore, attendo una sua risposta e cordialemente la saluto.
penso si tratti di un angioma cavernoso,la domanda è comunque incompleta (manca la clinica) Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6226152
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
29 Apr 13 - Daniele, 27 anni (id: 126393)
  Salve volere chiedere un informazione: dopo un forte mal di schiena prolungato nel tempo e una lastra negativa,il pronto soccorso mi ha suggerito una risonanza lombo-sacrale. Lesito recita "il disco L5-S1 è ridotto in altezza e protrude posteriormente in sede mediana-paramediana sinistra con aspetto focale erniario e segni di conflitto a livello della radice ventrale del sacco durale e a livello della radice nervosa in sede foraminale sinistra"... Sono un po ignorante in materia aime, chiedo cortesemente aiuto per capirne il significato... Ringrazio molto
può essere necessario l’intervento in L5S1 Dr E Pozzati
Dott. Eugenio Pozzati

rx
28 Apr 13 - Giuseppa, 65 anni (id: 126387)
  Gent.le Dott. Pozzati,soffro di dolori alle anche che si ripercuotono lungo la coscia,gamba e piede sinistro e in maniera più leggera sul lato destro. Mi stanco molto facilmente e se mi siedo i dolori si accentuano. Lindagine T.C.del rachide lombare,condotta da L1 a S1 evidenzia: in L1-L2 protrusione discale armonica che lambisce il sacco durale allemergenza delle radici L2. In L2-L3: atteggiamento in spondilolistesi di L2 su L3 in relazione a vizio di tropismo delle apofisi articolari orientate sagittalmente: ne deriva una pseudo-protrusione discale circonferenziale con appoggio sul sacco durale allemergenza delle radici L3 e sulla radice destra L2 nel suo tratto intraforaminale. In L3-... continua >>
L4: artropatia vacuolo-degenerativa;protrusione discale armonica che lambisce il sacco durale allemergenza delle radici L4;si rileva a tale livello artropatia vacuolo-degenerativa. In L4-L5: ernia discale mediana e paramediana destra con appoggio sul sacco durale allemergenza della radice destra L5 e sulla radice destra L4 nel suo tratto intraforaminale. In L5-S1: protrusione discale armonica che lambisce il sacco durale allemergenza delle radici S1. Canale rachideo di dimensioni ridotte in tutti i livelli esaminati congenitamente e in rapporto ad ipertrofia artrosica dei massicci articolari. In L4-L5 ed L5-S1 si evidenzia asimmetria e restringimento delle interlinee articolari in sede zigo-apofisaria. Artropatia vacuolo-degenerativa anche a carico delle anfi-artrosi sacro-iliach
occorre valutare l’intervento per instabilità vertebrale sulla base delle immagini RMN e di RX lombare in dinamica Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6226152
Dott. Eugenio Pozzati

dinamiche
26 Apr 13 - AnnaMaria, 68 anni (id: 126372)
  Buongiorno dottore,ultimamente ho avuto dolori persistenti e ho fatto una RX Trat. Col. Lombosacr. I rilievi odierni sono stati confrontati con analogo riscontro del 2004(Modeste e diffuse manifestazioni artrosiche lombari in maggiore evidenza nella sede degli ultimi due metameri con segni di sofferenza discale L5-S1). Allattuale riscontro si riconosce antelistesi di L4 nei confronti dei metameri adiacenti e soprattutto nei confronti di L5, con riduzione in altezza dello spazio intersomatico L5-S1.Concomitano modeste diffuse manifestazioni artrosiche lievemente più evidenti rispetto al precedente riscontro.Le chiedo che cosa devo fare e a che tipo di specialista devo rivolgermi. Grazie
occorre valutare l’intervento per instabilità vertebrale L4/5 sulla base delle immagini RMN e RX lombare in dinamica dr e pozzati neurochirurgia osp bellaria 051 6225353 5111
Dott. Eugenio Pozzati

neuro
26 Apr 13 - alessandro, 38 anni (id: 126371)
  Gentile dottore,ringraziandola per il tempo vorra dedicarmi e scusandomi per quello sottrattole le sottopongo il mio problema: non ho mai sofferto di mal di testa,se non sporadici dovuti a tensione,che passavano con un normale analgesico(1/2 volte lanno anche meno) ora e da diversi mesi che invece sempre piu accentuandosi mi inizia un dolore al lato della narice destra,sopra e sotto lo zigomo,si irradia a volte sotto locchio sino poi a prendermi tutto il laterale dx ,sino alla cervicale.Quando ho questi dolori,che tra laltro mi durano un paiod i giorni e non passano con normali antidolorifici,avverto come la sensazione dia vere qualcosa nella narice,come uan crosta,un escrescenza ,mi h... continua >>
a visto lotorino dice che non ho nulla. Ho anche sspesso collo e trapezi rigidi ed avverto una sensazione di mascelle contratte,bruxsismo? sono una persona molto stressata ma appare strana la correlazione con la narice. Ho fatto una panoramica : disodontiasi del 18; carie a carico della corona del 35; disodontiasi ed inclusione del 38; carie a carico della corona del 46; disodontiasi del 48; non granulomi apicali. Potrebbe dipendere dallinclusione del 38 che corrisponde proprio al lato zigomo dove partono i dolori? avverto un dolore pulsante come una luce fioca che va e viene sopra locchio destro al centro della fronte,potrei indicarlo con un dito e circoscritto,in fronte,poi pero si irradia allo zigomo,a metacapo.Attendendo ringrazio.
deve consultare un neurologo
Dott. Eugenio Pozzati

aneurisma
25 Apr 13 - emanuele, 40 anni (id: 126364)
  egregio professore volevo sapere sui aneurismi celebrali,come si manifestano e come capire se si e congeniti,ho la pressione alta la minima ho fatto una tac 2 anni fa per un trauma ma e risultato tutto negativo, ce un modo di prevenirli, e come mai le donne dopo i 40 anni con aneurismi congeniti si manifestano ha questa eta e non prima. nella mia famiglia e nella famiglia di mia moglie non ci sono casi pero ho paura che io o mia moglie veniamo colpiti. in questi giorni una mia parente e stata colpita da aneurisma celebrale ha 68 anni ora e in coma farmacologico ed e difficile che si salvi, sembra stazzionaria. dunque ho paura di essere colpiti sia io che mia moglie come possiamo fare per ... continua >>
prevenirli? grazie
può eseguire un’angio - RMN per escludere grossolana patologia aneurismatica, ma nel suo caso non ci sono motivi di necessità assoluta (una parente colpita non indica una familiarità ). Se fuma, smetta. Dr E Pozzati Neurochirurgia IRCCS Osp Bellaria BO 051 6226152-5353
Dott. Eugenio Pozzati

disc
24 Apr 13 - CONCETTA, 51 anni (id: 126355)
  ACCUSO DA CIRCA 1 MESE DOLORI A LIVELLO DEL GLUTEO DX E DI TUTTA LA GAMBA CON SCARICHE ELETTRICHE SULLA PARTE ANTERIORE DELLA GAMBA SINO AL PIEDE; IN UN PRIMO MOMENTO TRASCINAVO LA GAMBA, HO FATTO 6 SOLDESAM, 20 PUNTURE DI NICETILE 500 E STO FACENDO DELLE SEDUTE DI AGOPUNTURA CHE MI HANNO PRODOTTO GIOVAMENTO. HO FATTO UNA RM E LA DIAGNOSI E LA SEGUENTE: NON SI OSSERVANO ALTERAZIONI DI SEGNALE E DI MORFOLOGIA A CARICO DEL CONO MIDOLLARE. RADDRIZZAMENTO DELLA FISIOLOGICA LORDOSI. A LIVELLO L3/L4 SI RILEVA UNA MARCATA DISCOPATIA DEGENERATIVA CHE PROTUDE LIEVEMENTE NEL CANALE SPINALE IN SEDE PARAMEDIANA DESTRA. A LIVELLO L5/S1 SI RILEVA UNA DISCOPATIA DEGENERATIVA CHE PROTUDE IN SEDE INTRAFOR... continua >>
AMINALE DESTRA. CHE TRATTAMENTO POSSO FARE OLTRE QUELLO GIA FATTO? CONVIENE FARE FISIOTERAPIA, GINNASTICA POSTURALE, NUOTO O CHE ALTRO? QUALI PRECAUZIONI NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI?
può essere necessario l’intervento chirurgico, occorre vedre le immagini RMN per un pareredefinitivo Dr e Pozzati neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225353
Dott. Eugenio Pozzati

bulging
23 Apr 13 - sebastiano, 48 anni (id: 126342)
  Salve, dopo una RM LOMBO-SACRALE mi hanno riscontrato; a livello di L4/L5 si rleva una marcata discopatia degenerativa che protrude nel canale spinale in sede mediana e paramediana destra con parziale impegno dei corrispondente forame di coniugazione. Vorrei sapere gentilmente qualè il rimedio e cosa fare. GRAZIE. SALUTI.
occorre valutare indicazione chirurgica in base ai sintomi Dr E Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 0516226152-5353
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
22 Apr 13 - Laura, 45 anni (id: 126335)
  Buonasera Dottore, vorrei gentilmente chiederLe un parere: il mio bambino di anni 7, dopo aver giocato all aperto per circa due ore a calcio, si è accasciato per terra, accusando forti dolori alla testa nella parte frontale, descritti come "bruciori". Portato a casa, si è addormentato, dopo aver assunto una Tachipirina da 500 mg, e ha dormito per 12 ore. AL suo risveglio ha avuto tre episodi di vomito, nell arco di due ore. Il suo stato di salute rifletteva un eccessiva stanchezza e un intorpedimento muscolare. Lo abbiamo portato al PS dove è stato visitato, per valutare le sue capacità motorie, gli è stato fatto un prelievo di emocromo e il controllo delle urine. Tutto ok sono state scongiu... continua >>
rate le infezioni di carattere batterico. Dopo qualche ore il mio bambino si è ripreso da solo, acquistando vitalità e reattività motoria e muscolare. Lei consiglierebbe una RMN per un approfondimento di carattere cerebrale ? La ringrazio per la cortese attenzione che Vorrà dedicarmi e Le porgo i miei cordiali saluti. Laura
direi di sì, conviene fare una RMN per escludere qualsiasi problema Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
22 Apr 13 - Teresa, 43 anni (id: 126332)
  Salve dottore, a seguito di un importante evento sincopale sono stata ricoverata e dopo un R.M ENCEFALO è stato refertato ciò che segue: In corrispondenza della circonvoluzione frontale media di destra, a sede sottocorticale si apprezza una piccola formazione nodulare (diametro traverso 7.5 mm) di segnale disomogeneamente iperintenso in T2, nettamente ipointenso in T2*, riferibile ad un angioma cavernoso. Volevo sapere se cè da preoccuparsi e qualè la soluzione migliore da adottare. La ringrazio in anticipo cordiali saluti
occorre eseguire encefalogramma per capire se ha avuto un episodio comiziale e rivalutare le immagini della RMn per decidere il trattamento Dre E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-5111-5468
Dott. Eugenio Pozzati

meta
20 Apr 13 - Nicola, 56 anni (id: 126299)
  Mio padre 56 anni, da quasi 2 mesi ha dolori continui alla spalla e a tutta la zona dorsale.La risonanza magnetica dice :" Sovvertimento strutturale dei metameri vertebrali c4 c6 c7 d2 d4 focalmente di d5 e d8,d12 ed l1 con interessamento dellemiarco posteriore di destra l4 e l5.Le alterazioni rivestono segnale ripetitivo.." Si consiglia TAC.Voglio capire come comportarci...ho paura,tanta.
purtroppo penso che si tratti di lesioni secondarie , probabilmente è stato già operato di un tumore in altra sede , di cui queste sono metastasi a distanza Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
20 Apr 13 - vinicio, 47 anni (id: 126291)
  In data 13/04/2013:Lombalgia da circa 1 mese,da ieri, in seguito al sollevamento di un peso, lamento unimprovvisa e violenta irradiazione sciatalgica a sx(postero-laterale). Esame neurologico;forza non ben valutabile per il dolore, dubbia ipostenia dellestensione delle dita del piede a dx,comunque parziale.Parestesie in territorio di S2 a sx,riflesso achilleo a sx torpido, sfinteri controllati. Laségue positivo a 45° a sx. Alla TAC spinale emerge unernia L5-S1 foraminale a sx ed una extraforaminale L3-L4 controlaterale, in un quadro di discreta spondilodiscoatrosi. Il chirurgo non indica un intervento chirurgico ma una terapia con MEDROL 4mg 2 cp x 4gg 1 cp x altri 4gg,ORUDIS RP200 mg 1cp... continua >>
x 2 volte al giorno x 1 sett, poi 1 cp x altre 2 sett, da associare a CONTRAMAL SR200 mg, 1cp x 3 settimane. Ho già fissata una visita in ambulatorio di controllo x il 5 di maggio. A distanza di una settimana dallinizio della cura non ho ottenuto neanche un lieve miglioramento, non riesco a sostenermi in piedi x più di 1 min, riesco a sopportare un pò il dolore tenendo il corpo piegato ad esse sul schienale del divano, altre posizioni danno luogo a dolori insopportabili. Ieri la giornata è stata la peggiore, ho dovuto contattare il medico di base che mi ha aggiunto delle fiale iniettabili di BENTELAN da 4 mg che mi hanno dato un lieve sollievo per lora successiva e niente più. Mi può indicare se cè lalternativa a questa cura, anche chirurgica. La ringarazio.
occorre valutare l’intervento chirurgico in L5S1 sn Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6226152
Dott. Eugenio Pozzati


Da 330 a 345 di 3258