Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rmn
15 Mag 13 - alessandra, 34 anni (id: 126571)
  salve dottore, dopo trauma cranico con colpo di frusta nonostante il mio tempestivo recarmi al p.s. e nessun controllo specifico da parte loro dopo aver avute tremancamenti cin perdita di forza improvvisa e fortissimi dolori alla testa, ho continuato ad accusare gli stessi sintomi a cui si e aggiunto una diminuizione della visione periferica violenti mal di testa che non passano piu neanche con i fans e che ora quando sopraggiungono durano per giorni piu forti al mattino,stessi mancamanti quando faccio sforzi fisici tipo otto ore in piedi sotto al lavoro ma anche semplicemente lavare le scale, spostare qualcosa di pesante mi procura pressione alla testa, nausea e mancamenti, ho fatto rm con... continua >>
contrasto con esito di netto difetto di riempimento in corrisponza del seno traverso di sn, evidente immagine andoluminale di circa 2cm senza enhancment iso-ipointensa in t1 e fleir e iperintensa in t2 , da attribuire in prima ipotesi a grossa granulosita del Pacchioni, puo essere cosi grande? in seconda ipotesi a trombosi focale venosa da ripetere angio-rm con contrasto dopo un mese e utile inquadramento clinico, mi e stato indicato il neurologo che non ha voluto vedere il cd e ha letto solo il referto dicendomi che non era suo compito visitarmi o vedere nulla e che in poche parole ho una massa in testa e che cera bisogno di girarci troppo intorno, ma io pagato e normale un atteggiamento simile? oggi ho langio ho allergie varie sono un po tesa, e i miei mal di testa persistono.
per risponderle occorre vedere le immagini RMn
Dott. Eugenio Pozzati


cisti
14 Mag 13 - Rita, 61 anni (id: 126564)
  Egregio professore,qualche giorno addietro, a seguito di continui disturbi alla testa del mio nipotino Marco di anni 7, lo abbiamo sottoposto a RM dellencefalo, con l seguente risultato: """"" Esame eseguito con apparecchiatura ad alto campo. Indagine eseguita il tecnica SE e FAST-SE.Ponderazioni in T1 e T" assiali,sagittali e coronali. Cisti aracnoidale temporo-polare si estende cranialmente allinsula,a contenuto tipico liquorale, determina modesi fenomeni di rimodellamento delle adiacenti circonvoluzioni cerebrali,che mostrano segnale nella norma.La formazione cistica presenta diam.trasversi max di cm.3 x 2 x 1,5 circa. Sistema ventricolare sotto e sopratentoriale regolare pe... continua >>
r morfologia,volume e sede. Spazi liquorali periencefalici normorappresentati.Non si apprezzano alterazioni intensitometrice significative a carico del tronco enefalo, del cervelletto e degli emisferi cerebrali.Normale aspetto del corpo calloso e della ghiandola ipofisaria."""" Poichè siamo allarmati sia io che la madre del bambino, gradiremmo,nella Sua cordialità, le prime strade da perseguire e se vi siano pericoli imminenti o meno nei riguardi dellinfante. Nel ringraziarLa per la sua cordialità le formulo Distinti saluti.
si tratta di una cisti aracnoidea del lobo temporale, di solito benigna: occorre vedere le immagini per un parere definitivo e un eventuale indirizzo terapeutico Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria B= 951vc6225353-5508
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
14 Mag 13 - fausto, 63 anni (id: 126562)
  lesame RM è stato eseguito in condizioni basali. i metameri sono normo-allineati. modesto appuntimento artrosico degli spigoli somatici in esame. modeste alterazioni artrosiche delle articolazione iterapofisarie dei legamenti gialli. presenza di un angioma vertebrale a carico del soa di L1. vorrei d lei una spiegazione meno tecnica. grazie
domnda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
14 Mag 13 - elena, 65 anni (id: 126555)
  In una rm mi sono state diagnosticate : severe alterazioni degenerative disco unco vertebrali C4 C7 con osteofitosim marginosomatica, aspett assottigliato e ipointenso in T2 .Ernia disco artrosica endocanalare posteriore mediana e paramediana in corrispondenaza dello spazio intersomatoico C6 C7 che impronta leggermente il midollo.Modeste protusioni disco artrosiche dndocanalari posteriori mediane e paramediane C4C5 C5 C6 che impronta la banda subracnoidea anteriore. Normale volume e segnale del midollo nel tratto esplorato.Le chiedo pertanto quali sono gli interventi da effettuare .Grazie
occorre valutare l’intervento in C6/7 sulla base delle immagini RMN
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
14 Mag 13 - Anna, 47 anni (id: 126553)
  Gent.mo dottore soffro di problemi di "cervicale" da anni. Allultimo controllo con RNM il referto recita: "il disco C5- C6 è sede di voluminosa focalità erniaria a componente osteofitosica ed estrinsecazione paramediana intraforaminale sinistra che oblitera ladipe epidurale e si impegna nel canale foraminale omolaterale. Spondilosi associata a multiple discopatie da disidratazione dei restanti spazi intersomatici. Nella norma il calibro del canale spinale e il segnale midollare." Cosa mi consiglia di fare? La ringrazio si dora per i preziosi minuti che vorrà dedicarmi
Penso che sia necessario l’intervento di discectomia/artrodesi, occorre comunque vedere le immagini per un parere definitivo Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111-5353
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
12 Mag 13 - Massimiliano, 37 anni (id: 126531)
  il disco appareesito delle risonamaza lombosacrale-rettilineizzazioen del tratto lombare con perdita della fisiologica lordosi,ridotta intensita del segnale discale in T2 w inL5-s1 per fenomeni degenerativi di disidratazione.a tale livello il disco appare ridotto in altezza e presenta erniazione mediana migrata inferiormente che lambisce le superfici ventrali delle radici S1 a destra .sono preoccupato i dolori terribili
la rmn domostra un’ernia migrata che deve essere operata Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
11 Mag 13 - Pasquale, 55 anni (id: 126529)
  segue dal precedente..... In corrispondenza del disco intersomatico L2-L3, si apprezzano protrusione posteriore mediana e paramediana bilaterale che impronta il sacco durale ed ernia postero-laterale e intraforaminale sinistra con compressione sulla tasca radicolare sinistra di L3 e sulla radice spinale omolaterale di L2. Marcate protrusioni discali posteriori in sede mediana e paramediana bilaterale si apprezzano a livello di L3-L4, L4-L5 ed L5-S1 che comprimono lievemente il sacco durale e sporgono lievemente in sede intraforaminale da ambo i lati con obliterazione delle radici spinali corrispondenti. Cono midollare in sede, di morfologia e segnale nei limiti della norma.
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
11 Mag 13 - Pasquale, 55 anni (id: 126527)
  RM RACHIDE LOMBARE Sequenze FSE T1 e FSE T2 sagittali; FSE T2 assiali.Appiattimento e lieve inversione della lordosi lombare con fulcro a livello L2-L3.Focali alterazioni di segnale simil-osteoangiomatoso si apprezzano a carico della spongiosa somatica di L1 ed L4, questultima di dimensioni maggiori e verosimilmente a livello di D9 e D10.Nuclei intraspongiosi con associato edema midollare reattivo delle relative spongiose sub-condrali si apprezzano a carico dei piatti corticali contrapposti di D11-D12, D12-L1 e, piu marcati, a livello di L2-L3. Segni di spondilosi osteofitosica margino-somatica anteriore e prevalenti segni di artrosi interapofisaria. Lieve riduzione di ampiezza del canale ... continua >>
vertebrale a livello del tratto D12-L3.Marcata disidratazione dei dischi intersomatici dorsali inferiori e lombari. Protrusioni discali posteriori in sede mediana e paramediana bilaterale si apprezzano a livello di D12-L1 ed L1-L2 che improntano il sacco durale. In corrispondenza del disco intersomatico L2-L3, si apprezzano protrusione posteriore mediana e paramediana bilaterale che impronta il sacco durale ed ernia postero-laterale e intraforaminale sinistra con compressione sulla tasca radicolare sinistra di L3 e sulla radice spinale omolaterale di L2. Marcate protrusioni discali posteriori in sede mediana e paramediana bilaterale si apprezzano a livello di L3-L4, L4-L5 ed L5-S1 che comprimono lievemente il sacco durale e sporgono lievemente in sede intraforaminale da ambo i lati
domanda incompleta, manca la clinica
Dott. Eugenio Pozzati

eco
10 Mag 13 - annalisa, 47 anni (id: 126514)
  Ho effettuato RM colonna cervicale per insistenti dolori cervicali con difficoltà di movimento e gonfiori per i quali ho effettuato ecografia. La RM riporta il seguente esito: Canale rachideo nei limiti per dimensioni.Midollo spinale regolare per forma, spessore ed intensità del segnale.Presenti alterazioni degenerative disco-vertebrali da C5 a C7, con riduzione spessore dischi. Il disco C4-C5 presenta piccola protusione mediana che impronta lastuccio durale.In C5-C6 è evidente barra discoartrosica preforaminale e foraminale dx che impronta le strutture neurali.In C6-C7 piccola barra discoartrosica preforaminale bilaterale più apprezzabile a destra.Lecografia invece ha avuto il seguente ... continua >>
esito:Tiroide in sede ancora nei limiti di norma per dimensioni, con ecostruttura di fondo conservata; minuta areola ovalare, ipoecogena al terzo-medio-inferiore del lobo di sinistra, di circa 6mm di diametro massimo, che non presenta alterazioni di flusso con modulo Color-doppler. Nei limiti per dimensioni, morfologia ed ecostruttura le ghiandole parotidi e le sottomandibolari.Presenti a livello intra-parotideo e retroauricolare di sinistra alcuni linfonodi di tipo reattivo, inferiori al centimetro ed altri linfonodi di tipo reattivo inferiori al centimetro in regione laterocervicale posteriore, bilateralmente.Vorrei sapere se le due cose sono correlate in quanto i gonfiori aumentano quando ho dolore cervicale, ma comunque sono sempre presenti al tatto più o meno evidenti. Grazie.
i due disturbi sono indipendenti
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
10 Mag 13 - rosa, 48 anni (id: 126505)
  gentile dott..a luglio 2012 son rimasta bloccata a letto con forti dolori al gluteo sx che si irradiavano lungo tutta la gamba..esiti rm:dischi intersomatici L4 L5 di spessore regolare ma segnale inT2 inferiore alla norma per fenomeni degenerativi e quello L4 L5 protrude nel canale vertebrale a sede mediana improntando il sacco durale. il disco L5 S1 ernia a sede posteriore mediana e paramediana sx improntando il sacco durale e la radice spinale S1 omolaterale..dopo varie terapie la situazione è migliorataa con Lyrica..ora sono nelle stesse condizioni; esiti rm invariato..mi preoccupano nuovi sintomi come formicolio e tremori del muscolo..in più credo di essere molto depressa , mi pesa farmi... continua >>
vestire dalle mie ragazze..un consiglio e un conforto ringraziandola di cuore..
le consiglio l’intervento in L5S1 Dr E Pozzati
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
8 Mag 13 - Pasquale, 55 anni (id: 126491)
  vorrei prenotare una visita con il Dr. Pozzati per fargli leggere la diagnosi del RM che ho effettuato due giorni fa. Ringrazio
va bene, le lascio i numeri telefonici 051 6225508-5353
Dott. Eugenio Pozzati

ipofisi
7 Mag 13 - Alessandro, 39 anni (id: 126478)
  Salve ho fatto una rm alla testa e lesito è stato che è presentesella vuota primariaoccupata da ampia tasca liquorale.LLipofisi è assottigliata e adesa al pavimento. Esame fatto x parestesie persistenti alla mano destra e già escluso sindrome da tunnel carpale da altro esame
deve completare con gli esami ormonali per valutare la funzione ipofisaria Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
3 Mag 13 - CHRISTIAN, 39 anni (id: 126430)
  Ho problemi alla schiena, ho fatto la RM del rachide lombosacrale, lesito è : Edema lieve del versante somatico contrapposto L5-S1 verso sinistra. Il disco L5-S1 presenta protusione posteriore centrale contenuta rispetto allanalus discretamente premente sul sacco durale . Microaree di sostituzione adiposa nel corpo L2. Cisti di 1 cm nel sesto segmento epatico. Vorrei capire che cosho? Grazie
Ha un’ernia contenuta L5S1 di cui occorre valutare il trattamento in base alle immagini RMn e all’esame neurologico Dr E Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111-5353
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
2 Mag 13 - lucia, 43 anni (id: 126421)
  buongiorno io ho eseguito una risonanza ieri e l esito dice: al passaggio c6-c7 procidenza discale posteriore mediana paramediana destra con impegno intraforaminale. Mi può spiegare cortesemente cosa è e quale terapia devo fare, grazie molto gentile.
si tratta di una discopatia con compressione radicolare da valutare in base alle immagini di rmn e alla sua sintomatologia dr E pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

cavernoma
1 Mag 13 - Simona, 45 anni (id: 126411)
  Gentilissimo Dott. Pozzati, le chiedo di scusarmi ma non ho ben capito la sua risposta (id:126394)Si tratta come lei dice di un angioma cavernoso di 7.4 mm e appena posteriormente allangioma cavernoso vi sono due piccole aree lesionali, caratterizzate da iperintensità di segnale in T2-FLAIR compatibili per lesioni gliotiche dismielinizzanti su base vasculopatica. Nella sua risposta dice che manca la clinica, se si riferisce alla clinica che ha eseguito la RM è la Clinica Piacenza di Piacenza (la clinica ha lo stesso nome della città), altrimenti davvero devo non aver capito cosa intendesse dirmi nella risposta. Mi preme comunque sapere per quanto possibile online, (visto anche quanto accadu... continua >>
to a mio padre) se corro dei rischi o se posso continuare a vivere una vita serena solamente controllando di tanto in tanto che la situazione non evolva in negativo.Inoltre le lesioni gliotiche dismielinizzanti su base vasculopatica cosa sono? sono una conseguenza dellangioma cavernoso o altra patologia? Cè rischio di sanguinamento dellangioma anche se è di piccole dimensioni? 7.4mm Grazie davvero di cuore
per clinica, intendo i disturbi che ha avuto, per il resto le posso dire che un modesto rischio di sanguinamento esiste e che le aree gliotiche possono esere anche indipendenti dall’angioma dr E Pozzati Osp bellaria Neurochirurgia, BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati


Da 330 a 345 di 3271