Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 26/04/2013
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
rmn
5 Ago 13 - sabrina, 40 anni (id: 127340)
  Salve,ho 40 anni e 6 mesi fa e iniziato tutto ero a letto e iniziarono le vertigini sbandamento non avere equilibrio ho fatto rm tac esitoartrosi cervicale protusione c4c5c5c6 piu pesante contrattura muscolare il neurochirurgo mi consiglia intervento miniinvasivo posteriore con placche in titanio sono passati 2 mesi dalloperazxione ed io sto peggio continue vertigini sussultorie e sensazione disprofondamento anche in piedi nausea e in piu difficolta a deglutire e dovuto alloperazione
esegua una rmn postoperatoria per rivalutare la situazione
Dott. Eugenio Pozzati


ernia
4 Ago 13 - Maria, 39 anni (id: 127331)
  Buonasera, dopo una lombalgia acuta mi sono sottoposta a una R M lombo sacrale il referto é: "il disco intersomatico L5 S1 mostra ernia estrusa espulsa e canale vertebrale nel dolenzia e dei mediana-paramediana sinistra che impronta il profilo anteriore della cauda e contatta la radice S1 omolaterale. Ai restanti livelli, non si osservano immagini riferibili a conflitti disco-radicolari. Non sono osservabili alterazioni infiammatorie delle componenti ossei ed articolari che depongano per attuale sofferenza da sovraccarico compartimentale da viziato atteggiamento posturale.Rientra nei limiti della norma lampiezza ossea del canale vertebrale e dei forami di coniugazione.il cono midollare risul... continua >>
ta in fisiologica posizione, esente da patologia." Aggiungo che convivo ormai con un formicolio "strano" alla gamba sinistra , giramenti di testa etc. Cosa devo fare? a chi mi devo rivolgere? sono di Roma La ringrazio per laiuto. Maria
può essere necessario l’intervento per l’ernia espulsa, occorre vedere la rmn per un parere più preciso, anche a Roma Dr E Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508-5111
Dott. Eugenio Pozzati

listesi
3 Ago 13 - Laura, 32 anni (id: 127325)
  Salve dottore sono laura e Vi scrivo in merito al referto della risonanza che ha ritirato mia madre ieri : Conservata la fisiologica lordosi lombare. Allo spazio L1L2 protrusione discale erniaria foraminalesn con impronta sulla tasca radicolare emergente. Allo spazio L3L4 protrusione discale foraminale sn con impronta sulla tasca radicolare emergente. Allo spazio L4L5 protrusione discale posteriore mediana paramediana con caratteristche erniarie sublegamentose con tendenza alla migrazione caudale e allimpronta sul sacco durale. Allo spazio L5 S1 spondilolistesi di L 5 in lieve scivolamento su S1; pseudoprotrusione discale ad ampio raggio con impegno foraminale a carattere erniario a dx ove... continua >>
impronta maggiormente la tasca radicolare emergente. Cono midollare in sede; cisti radicolare di Tarlow allo sfondato sacrale (livello S2)paramediana dx. Non segni di stenosi canalare. Artrosi interapofisaria posteriore al passaggio lombo-sacrale con cisti sinoviale extra-canalare a sn ; lisi istmica bilaterale di L5. Simmetrica lo muscolatura paravertebrale. Sono due settimane che ha dolori forti ha fatto x una settimana la cura di cortisone poi glielhanno sospesa e sostituita con antidolorifico( mattina e sera) e tachipirina o nimesulide in quanto non potendo fare la risonanza xche non riusciva a stare ferma non volevano andarci pesante.. Vorrei sapere il significato di questo referto grazie in anticipo.
si tratta di un’ernia L4/5 in parte espulsa complicata da una spondilolistesi L5/S1 con possibile instabilità vertebrale, occorre eseguire rx rachide lombare in dinamica e valutare l’intervento chirurgico Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

cage
3 Ago 13 - anna, 55 anni (id: 127323)
  in seguitoa ad una caduTA HO UN PAIO DI PROTUSIONI DISCALI E UN OSTEOFITA CHE PREME SUL NERVO IN CORRISPONDENZA DEL DISCO C6 CHE MI PROCURA DOLORE SUL LATO SINISTRO DEL COLLO, ANCHE SE NON E COMPROMESSA LA MOBILITA DEL BRACCIO. POSSIBILE CHE NEL MIO CASO LUNICA SOLUZIONE E LINTERVENTO CHIRURGICO CON SOSTITUZIONE DISCO VERTEBRALE ?
è una domanda che riguarda la tecnica chirurgica, occorre vedere le immagini rmn per una risposta più precisa. di solito comunque si inserisce una "gabbietta" intervertebrale a sostituzione del disco Dr E Pozzati NCH Osp Bellaria BO 051 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

cisti
2 Ago 13 - sabrina, 8 anni (id: 127318)
  mia figlia ha fatto RN encefalo senza e con mdc lesito è il seguente e vorrei sapere cosa significa se ho motivo di preoccuparmi: Presenza di focale ectasia degli spazi liquorali al vertice, bilateral con associato assotigliam della diploe e stiramento vasi diploici. Aspetti flogistici a carico del seno mascellare di ds e delle celle mastoidee ormolaterali- Grazie
che disturbi ha avuto? il referto non è chiaro e occorre vedre le immagini rmn per un parere più preciso Dr E Pozzati Osp Bellaria BO 051 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
1 Ago 13 - llaalllaalllalllalllalalllal, 63 anni (id: 127307)
  Ho effettuato RM con i seguenti esiti: RM rachide cervicale: esiti chirurgici di discectomia C3C4 cui corrisponde focolaio mielomalacico. A livello C5C6 compressione del sacco durale per la presenza di protrusione discale mediana associata ad osteofiti retrosomatici a lieve prevalenza sinistra. Il neurochirurgo che mi ha operato ritiene opportuno un nuovo intervento a livello C5C6. Lei che cosa ne pensa e la situazione è così grave da necessitare lintervento chirurgico? Grazie e cordiali saluti.
per risponderle occorre vedere la RMN e conoscere il suo stato clinico Dr E Pozzati IRCCS Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

rm
30 Lug 13 - noureddine, 45 anni (id: 127296)
  buongiorno,ho fato RM COLONNA LOMBOSACRALE CMDC A L5-S1 SEGNI DI PREGRESSO INTERVENTO CHIRURGICO DAL LATO SINISTRO,IN PRESENZA DI MINIMA PROTRUSIONE DISCALE INTRAFORAMINALE SINISTRA. A L4-L5 LIEVE PROTRUSIONE DISCALE PARAMEDIANA DX CON LIEVE IMPRONTA SUL PROFILO ANTERIORE DEL SACCO DURALE. A L2-L3 IL DISCO INTERSOMATICO E DEGENERATO MA NON ERNIATO NE SIGNIFICATIVAMENTE PROTRUSO. NORMALI LA MORFOLOGIA E IL SEGNALE DEL CONO MIDOLLARE. GRAZIE MILLE
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

dolore
30 Lug 13 - luia, 40 anni (id: 127286)
  buongiorno dopo due anni che mi sono operata di ernia del disco l4 a destra,si e presentato, un dolore ancora più atroce del precedente alla gamba destra.mi hanno consigliato una RMN LOMBO-SACRALE ,il referto:a livello l4-l5 ernia discale paramediana destra che occupa lo spazio epidurale anteriore,in rapporto con la superficie anteriore del sacco durale e la tasca radicolare l4 omolaterale. Quale cura mi consigliate il dot che mi sono rivolta mi vorrebbe operare di nuovo.Cosa mi consigliate , grazie
se il dolore non si risolve occorre il reintervento dr E Pozzati NCH Ops Bellaria BO 051 6225111
Dott. Eugenio Pozzati

meningioma
29 Lug 13 - Assunta, 65 anni (id: 127281)
  Dott.buongiorno,ho fatto un RMN dellencefalo con MDC.Quarto ventricolo normale ed in sede.Lesame documenta la presenza di unarea di alterato segnale,rotondeggiante,localizzata in sede cortico-sottocorticale,verossimilmenteextrassiale frontale a sinistra,con diametri di circa 18x20mm,che mostra segnale ipointenso in T1,T2,GE e disomogeneo potenziamento,prevalentemente periferico,dopo somministrazione e.v.di MDCparamagnetico.Il referto descritto potrebbe essere compatibile in prima ipotesi di un meningioma calcifico.Si segnala inoltre presenza di multiple e circoscritte aree di alterato segnale iperintense nelle sequenze T2 e FLAIR pesate,localizzate nel contesto della sostanza bianca del cent... continua >>
ro semiovale bilateralmente in sede paratrigonale e frontale anche sottocorticale.Non si documentano are di diffusività ristretta.Dopo documentazione e.v.di MDC paramagnetico non si documentano ulteriori e sicuri potenziamenti di significato patologico.I reperti descritti appaiono compatibili in prima ipotesi con la presenza di multiple aree gliotiche verosimilmente su base cerebro-vascolare ischemica cronica.Lo specilista ha consigliato di operare subito:Cosa consiglia? Grazie
probabilmente è indicato l’intervento sul meningioma, occorre vedre le immagini rmn per un parere più preciso Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

edc
28 Lug 13 - salvatore, 41 anni (id: 127276)
  egregio dottore da circa 4 anni non riesco piu a lavorare e neanche a farmi una passegiata; non riesco a stare ne in piedi ne seduto;le gambe si addormentano ed ho anche formicolio e debolezza soprattutto agli arti inferiori. l`anno scorso ho fatto una risonanza magnetica consigliata dal neurologo, con esitodi; perdita della fisiologica lordosi lombare,canale vertebrale ampio;grossolana ernia discale posterire mediana con impronta sulla corda midollare a C3-C4;protusione discale posteriore mediana C4-C5;piccola ernia discale posteriore mediana paramediana sin a C6-C7;piccola ernia discale posteriore mediana aC7-D1,D4-D5 e D5-D6; protusione discale posteriore mediana D7-D8;angioma osseo del s... continua >>
oma di D8;ernia discale posteriore mediana a D8-D9;ernia discale poteriore mediana paramediana destra D11-D12;protusioni discoanulari a L3-L4 e L4-L5;ernia discale posteriore mediana paramediana sinistra,nel contesto di una protusione discoanulare a L5-S1.Vorrei un vostro parere di come intervenire,aspetto una vostra risposta cordiali saluti grazie.
occorre valutare l’indicazione chirurgica in C3/4 sulla base delle immagini RMN dr E Pozzati Osp Bellaria BO 041 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

ernia
25 Lug 13 - Carlo, 75 anni (id: 127258)
  Per senso di stordimento e stanchezza dei muscoli delle gambe, che beneficiano dellassunzione di Tavor (1 mg. prima di andare a dormire)mi sono rivolto al neurologo, il quale mi ha ordinato una RMN del rachide cervicale e dellencefalo (la visita è stata Ok). Questo il risultato della RMN (Encefalo Ok): Rettilineaizzazione del rachide cervicale, come per atteggiamento antalgico. Impronte multiple di origine disco-srtrosica sugli spazi liquorali da C3 a C7. Uniforme protrussione ad ampio raggio del disco intersomatico C3-C4 con fenomeni osteofitari sovrapposti. Bulging mediano posteriore del disco intersomatico C4-C5. I dischi intersomatici C5-C6 e C6-C7 hanno spessore ridotto. Il disco in... continua >>
C5-C6 mostra marcata protrusione mediana con impronta sul midollo; coesistono manifestazioni osteofitarie marginali posteriori. Protrusione ad ampio raggio del disco intersomatico C6 C7, con evidente accentuazione paramediana dx ed impronta sul midollo. Non sono riconoscibili alterazioni locali del segnale proveniente dal midollo cervicale nelle sequenze ottenute-------------- Sono in attesa di effettuare Potenzilai evocati motori e somestesici. RITIENE OPPORTUNA UNA VALUTAZIONE DA PARTE DEL NEUROCHIRURGO ? Grazie
occorre valutare l’indicazione chirurgica sull’ernia C5/6 che impronta il midollo : bisogna vedre le immagini rmn e i potenziali per un parere più preciso Dr e Pozzati neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508-5111
Dott. Eugenio Pozzati

edl
23 Lug 13 - Alba, 51 anni (id: 127238)
  Egr. Dottore, sono un po confusa: 10 giorni fa ho accusato dolori lancinanti. Mi sono recata la pronto soccorso ipotizzavano una colica renale.Lecografia riscontrava un ingrossamento del Rene presumendo un grosso calcolo in basso ma non evidenziato in eco. Ho poi riscontrato che lingrossamento del Rene è dovuto ad una anomalia congenita. Dopo 2 cure farmacologiche inadatte un medico mi ha suggerito di effettuare una RMN di cui riporto il referto: Esame eseguito con sequenze SE T2 sagittale, SE T1 sagittale, SE T2 assiale, IR sagittale. Riduzione di segnale dei dischi intersomatici tra D11 e D12 e tra L3 e S1, da fenomeni disidratativi. Segni di spondiloartrosi, con sclerosi delle limitanti... continua >>
somatiche e produzioni osteofitiche marginosomatiche anteriori e laterali. Segni di artrosi interapofisaria. Alterazione di segnale delle limitanti somatiche da fenomeni degenerativi spondilosici, prevalente tra D11-D12 e L3-S1. Non visibilità significative alterazione di segnale a carico dei restanti metameri in esame. Modesta protrusione posteriore del disco intersomatico tra L3 e L4. Non visibilità di significative protrusioni discali ai restanti livelli in esame. Infine, le mie condizioni sono queste: pur passata la fase acuta ho da un settimana dei dolori diffusi (non in punti fissi) su una gamba, molto rigida, e sulla schiena. Mi sa dire? Grazie in anticipo
dal referto, nulla di chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati

edl
22 Lug 13 - pippo, 49 anni (id: 127236)
  ho fatto una risonanze e questo è il referto: Le fibro cartilagini discali compreso tra L3 ed S1, appaiono diffusamente ipontenze nelle immagini T2 pesate, in relazione a fenomeni di disidratazione. A livello L3-L4, si documenta la presenza di ernia discale, sub ligamentosa a sede mediana paramediana sinistra parzialmente migrata caudalmente che giunge a contatto con la radice nervosa omolaterale di L4 con evidente impronta sul sacco durale. Nel tratto L4.L5 si rileva protusione ad ampio raggio "bulging" del margine posteriore del disco intersomatico che assume aspetto focale in sede mediana con cancellazione del grasso epidurale e discreta impronta sul sacco durale; il tessuto discale, a ta... continua >>
le livello occupa la porzione più caudale dei forami di coniugazione dambo i lati. E altresì apprezzabile a livello L5-S1, accentuazione della convessità posterore del disco intersomatico, cui si associa la presenza di unernia discale asede mediana - paramediana destra, che occupa la porzione più caudale del forami di coniugazione ed il recesso antero laterale, ove giunge a ridosso della radice nervosa omolaterale di S1. Consistono segni di degeneraziione artrosica a carico delle articolazioni inter-apofisarie, con ipertrofia dei massicci articolari, ispessimento ed introflessione dei ligamenti gialli e conseguente concentrica riduzione in ampiezza della diametria del canale spinale, specie nel tratto L3-L5. Cosa devo fare mi devo operare - Grazie spero in una risposta immediata
occorre l’intervento in L3/4 dr E Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO 0516225111
Dott. Eugenio Pozzati

gliosi
22 Lug 13 - Marika, 36 anni (id: 127235)
  ho effettuato rm cervello e tronco encefalico per ipoestesia emivolto e emilingua dx. Esito "nella sostanza bianca parientale di entrambi i lati, superiormente gli atri ventricolari, si rilevano areole sostanzialmente simmetriche di alterato segnale che non mostrano enhacement dopo somministrazione di mdc; il profilo ventricolare adiacente è lievemente alterato." Che cosa vuol dire? Grazie di tutto.
occorre vedrere le immagini RMN per darne il giusto significato
Dott. Eugenio Pozzati

rmn
21 Lug 13 - cristina, 44 anni (id: 127220)
  r.m.referto-scomparsa della fisiologia lordosi cervicale per contrattura antalgica;irregolarità spondilosiche delle limitanti somatiche.osteoangioma somatico d2.a livello degli spazi intersomatici c4-c5,c5-c6 ec6-c7 si osservano piccole protrusioni discali posteriori mediane che improntano la banda subaracnoidea anteriore e l,immagine midollare.ridotto il segnale dei dischi intersomatici per fenomeni disidratativi.non si osserva patologia discale agli altri livelli esplorati normale ampiezza del canale vertebrale. il midollo spinale appare di regolare volume e segnale....ho forti dolori alla cervicale cosa posso fare cosa mi consiglia grazie.
dal referto, nulla di chirurgico
Dott. Eugenio Pozzati


Da 330 a 345 di 3341