Sei in: Medico on-line > Neurochirurgia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurochirurgia
Referenti

ultimo aggiornamento 8/07/2012
 
Aree tematiche


Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/12/2014
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
cisti
19 Ott 13 - anna, 53 anni (id: 127956)
  esito di rsm c5 c6 modica salienza osteo-discale preforaminale con lieve impronta sul sacco durale c6-c7 modesto bulging discale ad ampio raggio con lieve impronta sul sacco durale in sede paramediana preforaminale dx a tale livello si apprezzano millimetriche circa 5mm formazioni cistiche pre-radicolari bilaterali che impegnano entrambi i forami di congiunzione c7-d1 si segnalano formazioni cistiche pre-radicolari bilaterali a dxcira11mm ed a sxdi circa 9mmche impegnano entrambe i forami di coniugazione con effetti conpressivi sulle radici spinali conclusione o dolori diffusi spalle gambe mali di testa continui cosa consiglia grazie
dal referto, non apparenti indicazioni chirurgiche, occorre comunque vedere le immagini delle cisti radicolari per un parere più preciso Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508.5111
Dott. Eugenio Pozzati


rm
17 Ott 13 - Luca, 41 anni (id: 127934)
  Nel mese di agosto ho avuto forti dolori lungo il braccio dx e spalla. il medico curante mi ha ordinato sia una RMN che una visita fisiatrica. Il fisiatra mi ha ordinato 10 sedute di laser terapia e 10 sedute di radar terapia. in seguito il dolore è passato ed è rimasto lintorpidimento del braccio e delle punte delle dita. ho poi fatto la RMN, il cui esito è stato il seguente: - disidratato il disco intersomatico C4-C5 che mostra modesta protrusione posteriore mediana paramediana dx senza significativi effetti compressivi sulle strutture nervose; - disidratato il disco intersomatico C5-C6 che mostra ernia posteriore mediana paramediana bilaterale dx, contenuta dal legamento longitudinale p... continua >>
osteriore evidentemente sollevato, a parziale sviluppo discendente, che cancella il segnale del grasso epidurale e comprime la banda subaracnoidale anteriore; - normocontenuti gli altri dischi intersomatici in esame; disidratati quelli a C2-C3 e C3-C4. Cosa dovrò fare adesso?
occorre valutare l,indicazione chirurgica in C5/6 sulla base delle immagini RMN Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 951 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

rm
16 Ott 13 - Sandra, 42 anni (id: 127923)
  Operata il 6/5/2013 per ernia cervicale c6c7 con interessamento osteofitosico messa protesi cage ancora adesso ho fastidio ,non più dolore al trapezio come una contrattura che non vuole andare via . Ho fatto 2mesi di fisioterapia massaggi Laser ma non mi passa il fastidio ! Volevo sapere può darsi che ci possa essere osteofiti su c5/c6 che mi creano questa noia? Grazie per la sua attenzione
occorre rmn di controllo postoperatorio
Dott. Eugenio Pozzati

rm
16 Ott 13 - Giuseppoe, 68 anni (id: 127921)
  Dalla RM del rachide cervicale risulta : Documentata ernia discale posteriore centrale da C2 a C7. Spondilolistesi di grado 1 a C6-C7. Ridotta ampiezza del canale cervicale. Normale il segnale della corda midollare. Soffro costantemente di apprezzabile dolore nella regione centrale superiore della spalla e non riesco a ruotare più la testa, a destra e a sinistra, se non di pochissimo. Le sarei molto grato se mi spiegasse in termini non proprio tecnici, cosa sia realmente accaduto alla mia cervice e come, soprattutto, posso migliorare tale stato doloroso. Più precisamente, ci sono esercizi ginnici particolari da poter eseguire affinché la situazione, almeno, non peggiori? La ringrazio si... continua >>
n da ora ed in fiduciosa attesa la saluto cordialmente.
il referto non è preciso, comunque si può anticipare una possibile indicazione chirurgica in C6/7 da valutare meglio sulle immagini di RMN Drt E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508-5111
Dott. Eugenio Pozzati

edl
16 Ott 13 - vanessa, 37 anni (id: 127913)
  buongiorno dottore .e da due mesi che soffro di mal di schiena ho dolori forti alla gamba e un forte bruciore dolori lancinanti,ho eseguito la risonanza e mi e stato diagnosticato ernia discale l4l5 mediana sottoligamentosa che comprime il sacco durale,in attesa di recarmi dall ortopedico vorrei sapere se sarebbe da operare e grave
le consiglio l’intervento Dr E Pozzati Osp Bellaria BO
Dott. Eugenio Pozzati

tc
11 Ott 13 - sebastiano, 79 anni (id: 127878)
  dottore ho fatto una tac alla testa e mi è stata diagnosticata una encefalopatia multi lacunare potrei sapere cosa significa e quali sono le cause?grazie
domanda incompleta
Dott. Eugenio Pozzati

edl
11 Ott 13 - giusy, 58 anni (id: 127868)
  buon giorno mi è stato riscontrato in rm al passaggio l5-s1 protusione discale posteriore ad ampio raggio di curvature con presenza di barra disco osteofitaria paramediana dx che lambisce il sacco durale cortesemente avrei piacere di sapere siccome continuo ad avere dolori fortissimi quando cammino sulla parte della natica e anca ma ho anche una modica sclerosi del tetto acetabolare co condizione degenerativa artrosica assai modesta con un quadro di borsite pertrocanteica con entesite mi sono prolungata ma il dolore è tanto e se vado ad un consulto per la schiena mi dicono che la causa è lanca mentre se vado per la lanca dicono che il problema è la shina grazie di cuore
per risponderle adeguatamente occorre vedere la RMN, si tratta di una specifica valutazione chirurgica, provi a inviarmi le immagini Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225353-5508
Dott. Eugenio Pozzati

stenois
9 Ott 13 - giovanni, 57 anni (id: 127847)
  Egregio dottore dalla tac effettuta risulta :ridotta ampiezza del canale vertebrale nel tratto L2-L5 con aspetto tozzo delle lamine ed ispessimento dei legamenti gialli. fenomeni degenativi dei dischi intersomatici esaminati. diffuso sfiancamento del profilio discale posteriore a livelloL3-L4,L4-L5 eL5-S1 con impronta sul sacco durale corrispondente e stenosi dei relativi forami di coniugazione.Non evidente significativa patologia vertebrale a carico dei metameri esaminati. Cono midollare in sede , di normale volume e segnale. Per gentilezza mi spiegherebbe in parole povere cosa significa tutto cio la ringrazio. 20 anni passati sul mare come nostromo ha influito a tutto questo.
si tratta di una stenosi del canale lombare, da valutare chirurgicamente in base alla sua sintomatologia (che non riferisce): per quanto riguarda il mare, forse è peggio stare a Bologna dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria Bologna 051 6225508-5111
Dott. Eugenio Pozzati

lipoma
8 Ott 13 - Alessandro, 60 anni (id: 127838)
  Mi chiamo Alessandro,il mio problema è un dolore lombare che mi porto dietro da circa 10 anni,come dire ci convivo,solo che da un paio di mesi il dolore è aumentato nella parte sinistra e non mi permette di fare quasi niente,a parte qualche breve camminata.Il referto dellultima risonanza(ottobre 2010)recita:Conservata la fisiologica curvatura del rachide lombare e lampiezza del canale spinale.Normale visualizzazione delle radici della cauda;sottile lipoma del filum terminale.Discopatia L3-L4 con protusione discale paramediana e foraminale sinistra.Altra discopatia degenerativa con protusione posteriore ad ampio raggio + pronunciate in sede foraminale sinistra lo spazio L4-L5.Normale il refer... continua >>
to discale L5-S1.Modestifenomeni artrosici interapofisari.Piccolo emangioma del corpo vertebrale L2.Naturalmente in questi 10 anni ho girato in lungo e in largo vari ambulatori di fisiatri,osteopati,neurochirurghi,manipolatori vari...Il problema adesso è questo dolore alla parte sinistra che mi tormenta,cosa mi consiglia???Unulteriore visita specialistica??LLa ringrazio per il suo eventuale consiglio,Alessandro.
occorre escludere che ci sia un ancoramento del midollo provocato dal lipoma del filum , ripeta una RMN per valutare eventuale evolutività Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225111-5508
Dott. Eugenio Pozzati

r
7 Ott 13 - Elvira, 48 anni (id: 127821)
  7 Ott 13 - Elvira, 48 anni (id: 127817) Dottore se le invio per e-mail le immagini può darmi un consulto per leventualità di un intervento? Perdoni la mia ansia. Grazie ancora. Elvira
mandi le immagini
Dott. Eugenio Pozzati

barre
7 Ott 13 - andrea, 42 anni (id: 127820)
  Gentile Dott.Pozzati,ho un problema di ernie recidive fin dal primo intervento nel 1995,ernia dx L5 S1,operato sono andato avanti con alcuni dolori fino al 2011,recidiva di ernia dx L5 S1 espulsa,operata con emilaminectomia,terzo intervento aprile 2013,recidiva di ernia L5 S1 dx,intervento di emilaminectomia,e in quanto era presente una grave discopatia,asportazione del disco intersomatico e stabilizzazione delle vertebre mediante artrodesi intersomatica con Cage in titanio.Dimesso dopo una settimana,son stato a riposo e utilizzato come sempre busto,dopo 3 settimane circa,dolori pazzeschi al nervo sciatico,le parestesie sono aumentate,e sono stato ricoverato una seconda volta per un mese,per... continua >>
terapia antalgica e cortisonica,dimesso ancora con leggero dolore,questo è ricomparso e non mi lascia.Tutt0ora son seguito con TDL ma i dilori persistono,ho iniziato la fisioterapia da un mese,ma i dolori non passano.A breve mi dovrebbero cambiare trapia del dolore,la tac effettuata da breve cita:In corrispondenza dello spazio L5 S1,sono riconoscibili i dischi protesici metallici senza segni di riassorbimento osseo.Esiti di emilaminectomia dx,è mantenuta lampiezza del canale vertbrale sebbene vi sia tessuto modicamente iperdenso in prossimità dellemilaminectomia descritta da riferire a presumibile fenomeno fibroso-cicatriziale.A livello degli spazi esaminati sono presenti fenomeni artrosici interapofisari.Le aderenze possono essere la causa dei dolori così forti?Come si può intervenire?
la cicatrice dopo tanti interventi non sorprende: occorre valutare un’eventuale protesi lombare con barre e viti peduncolari Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp bellaria BO 051 6225508-5353
Dott. Eugenio Pozzati

disc
7 Ott 13 - Elvira, 48 anni (id: 127817)
  Buongiorno Dottore, da diverso tempo, soffro di mal di testa, mal di collo, talvolta con difficoltà nei movimenti, dolore alle braccia e schiena a livello scapolare, ho effettuato un RM e lesito è stato questo: Il disco intersomatico C5-C6 mostra ernia estrusa posteriore, paramediana sinistra, che impronta lemergenza radicolare C6 omolaterale. Si accompagnano note osteofitarie a carico dei relativi margini somatici posteriori. Fenomeni degenerativi si osservano a carico dellunità disco-somatica C6-C7, rappresentati da ridotto spessore discale ed ampliamento osteofitario, prevalentemente anteriore, delle relative superfici articolari. Il disco intersomatico C3-C4 mostra modesta protrusione po... continua >>
steriore che non sembra tuttavia prendere contatto con le radici nervose endorachidee. Attendo una cortese risposta e ringraziando anticipatamente porgo cordiali saluti. Elvira
occorre valutare l’imaging della RMN in C5/6 per possibile indicazione chirurgica Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508
Dott. Eugenio Pozzati

rm
7 Ott 13 - Antonio, 66 anni (id: 127816)
  A mia figlia 28 anni dopo RMN, conclusione diagnostica: piccola ernia discale sottolegamentosa paramediana destra a livello C6-C7 con una modesta impronta sul sacco durale. Le chiedo una Sua valuatazione.Grazie
occorre conoscere i disturbi e vedere la rmn
Dott. Eugenio Pozzati

rn
6 Ott 13 - michele, 42 anni (id: 127802)
  Salve, ho eseguito una Rm al rachide lombosacrale in quanto presento dolori continui anche di una certa intensità con riflesso anteriore sotto le costole sx che talora mi comporta il blocco della postura. in passato ho svolto lavori come pesanti, di aver svolto sport tipo ginnastica artistica livello agonistico per circa 6 anni e poi calcio a livello dilettantistico come portiere per 6 anni, pesca subacquea da sempre a livello dilettantistico e ultimamente faccio MTB. La risonanza è stata eseguita con tecnica Scansioni sagittali FSET2, T1 e STIR e scansioni assiali T2 la diagnosi è stata Ridottala fisiologica curvatura lombare. Note di spondilosi. Formazione angiomatosa a cari... continua >>
co del soma di L1. Ridotto spessore ed il segnale del disco in L3-L4, in L4-L5 ed in L5-S1. Modesto Bulging in L3-L4. Builging in L4-L5, lievemente improntante il sacco durale. Convessità posteriore dellanulus fibroso in L5-S1 Canale vertebrale di ampiezza regolare. Non evidenti alterazioni di segnale del cono midollare. come terapia ho fatto toradol con cortisone via flebo in pronto soccorso e poi successivamente voltaren in fiala misto a cortisone la situazione comunque se pur migliorata non tende a scomparire ed il dolore e sempre presente in modo continuativo con maggiore intensità nelle ore mattutine e serali.
occorre valutare l’imaging della RMN in L4/5, per possibile discolisi Dr E Pozzati Neurochirurgia Osp Bellaria BO 051 6225508 -5111
Dott. Eugenio Pozzati

emangioma
5 Ott 13 - Cristian, 42 anni (id: 127799)
  Salve ho ricevuto il risultato di RMN rachide lombare e mi trovo diagnosticato : apprezzabile angioma somatico nei settori paramediani di destra del corpo vertebrale D12 del diametro di 9 mm. Mi saprebbe indicare la gravità della cosa e relative cure ? Grazie saluti
nessuna gravità particolare, si tratta di lesioni piuttosto comuni Dr E Pozzati
Dott. Eugenio Pozzati


Da 330 a 345 di 3391