Sei in: Medico on-line > Diabetologia - Obesità - Sindrome metabolica

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Diabetologia - Obesità - Sindrome metabolica
Referenti

ultimo aggiornamento 26/01/2010
 
Aree tematiche

    Il Dott. Gilberto Laffi risponde alle domande inerenti :
  • Diabete di tipo 1
  • Diabete di tipo 2
  • Prevenzione del diabete
  • Terapia del diabete
  • Complicanze del diabete: Disfunzione erettile
  • Obesità
  • Sindrome metabolica
  • Ipercolesterolemie e ipertrigliceridemie
  • Stile di vita e malattie metaboliche
  • Fattori di rischio cardiovascolare
  • Educazione terapeutica delle malattie del metabolismo
    Il Dott. Michele S. Grimaldi risponde alle domande inerenti :
  • Diabete di tipo 1
  • Diabete di tipo 2
  • Prevenzione del diabete
  • Terapia del diabete
  • Obesità
  • Sindrome metabolica
  • Ipercolesterolemie e ipertrigliceridemie
  • Stile di vita e malattie metaboliche
  • Fattori di rischio cardiovascolare
  • Educazione terapeutica delle malattie del metabolismo
  • Complicanze del diabete: piede Diabetico

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 28/01/2010
Invia la tua domanda
- Dott. Michele S. Grimaldi assente dal 18/7/2014 al 30/9/2014

Domande / Risposte
farmaci per dimagrire
9 Mar 07 - antonella, 40 anni (id: 55799)
  vorrei sapere quali sono gli effetti collaterali del farmaco fendimetrazina tartrato e cosa significa il valore sanguigno alanina aminotransferasi con il valore 8 contro parametri ( 10-40) grazie
L’alanina aminotransferasi va bene. La fendimetrazina è un derivato delle anfetamine, è un anoressizzante che può avere importanti effetti collaterali sul sistema cardiocircolatorio e neurologico. Il peso perduto viene rapidissimamente recuperato il più delle volte "con abbondanti interessi" alla sospensione del farmaco.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda


emoglobina glicata 6,3
9 Mar 07 - pietro, 53 anni (id: 55777)
  con l’esito degli esami ho trovato la glicata a 6,3 come mi comporto e quali provvedimenti devo prendere
Di per se l’esame non dice molto. C’è anche una glicemia, o meglio una curva da carico di glucosio?
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

preparazioni galeniche per dimagrire
9 Mar 07 - angela, 60 anni (id: 55773)
  PER TENERE SOTTO CONTROLLO IL PESO, MI SONO STATE PRESCRITTE DEL FARMACI GALENICI, COME LA RODIOLA ROSEA, IL THE VERDE, HOODIA GONDONI, E C’E’ ANCHE LA METFORMINA, POSSO PRENDERE QUESTI FARMACI, IO PREDNO LA PASTIGLIA PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE, 1/2 al mattino e 1/2 alla sera da 50 losazide. LA PRESSIONE NON E’ MOLTO ALTA, MA A VOLTE OSCILLA 85/145/150. GRAZIE GRADIREI UN PARERE E UN CONSIGLIO. ANGELA
Cara Angela, quel genere di intrugli non fare niente o fare male a seconda dei casi, ma non ho mai visto che possa risolvere il suo problema di obesità.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

Prediabete
8 Mar 07 - sergio, 43 anni (id: 55741)
  SAlve, indagini di routine che ho effettuato hanno mostrato i seguenti risultati: Glicemia 122 (rif. 70- 115), azotemia 57 (rif. 10 - 50), curva da carico di glucosio: base 115 (rif. 75-115), dopo 60’ 154, dopo 120’ 122. Sulla base di tali valori, ritiene che si possa configurare una forma di diabete ? Grazie
Non ancora, Lei ha solo una alterata glicemia a digiuno che è una condizione prediabetica. Veda di ridurre l’eccesso di peso se non vuole diventare diabetico.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

sangue nell’escreato
8 Mar 07 - MARIA, 24 anni (id: 55720)
  egregio dottore, le scrivo perchè ho un fratello che sputa continuamente sangue, era successo gia due anni fa ma poi gli era passato e non ci ha piu fatto caso, ora pero è ritornato da qualche mese ma non si vuole recare dal medico... sono un po preoccupata e vorrei chiederle se mi sa dire da che cosa potrebbe essere dovuto, sopprattutto se è pericoloso, e che tipo di malattia potrebbe aver riscontrato... la ringrazio anticipatamente...
Senza vedere il paziente è impossibile esprimersi. E’ bene che suo fratello si faccia vedere dal Medico.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

terapia antidiabetica
7 Mar 07 - Francesco, 52 anni (id: 55644)
  Gentile dott,sedentario da sempre e buon mangiatore, con consumo di vino di circa 1/2 al giorno,dall’età di venti anni ho una dislipidemia di tipo IV con i valori seguenti e che pressappoco sono stati stabili nel tempo,( a tal proposito preciso che il mio medico più volte mi sollecitava a cambiare stile di vita: col. tot. 220- trigl.230-col hdl 35 al quale purtroppo non ho dato ascolto). La glicemia è stata sempre nei limiti alti dei valori normali.Dieci anni addietro ho eseguito una curva da carico ed è emersa una intolleranza al glucosio.Ovviamente allorquando, quelle poche volte che riuscivo ad avere un peso normale, tutti i valori si normalizzavano, fatta eccezione per la glicemia che s... continua >>
i attestava sempre attorno a 126. Da circa due anni la glicemia, la mattina a digiuno si attestava intorno a 130, mentre la glicata è stata sempre normale.Da alcuni mesi ho notato che con l’ulilizzo dell’apparecchio per le misurazioni a casa anche a 13 ore dal pasto serale, la mattina si mantiene a 130/140;in passato dopo sole 8 ore scendeva a 115.La cosa adesso mi da preoccupazione perchè,i valori,a detta del mio medico se facessi il prelievo sul sangue venoso sarebbero intono a 150-160.Alcuni mesi addietro ho fatto un eletrrocardiogramma ed un eco i quali,per il momento non hanno evidenziato nulla dipatologico.Considerata l’età e quindi il maggiore rischio voglio, da subito affrontare il problema.Nel frattempo chiedo cosi stando le cose è sufficiente la sola dieta o devo assumere farmac
Prima la dieta e l’attività fisica regolare (almeno 60 min di cammino al giorno se non le piace di fare sport), poi, se l’emoglobina glicata si alza oltre i 6,5% una terapia farmacologica.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

sono guarita?
7 Mar 07 - Lina, 58 anni (id: 55601)
  Ho ritirato i risultati delle seguenti analisi: Tipo Analisi Risultato Ambito di riferimento Fattore Reumatoide < 9,5 0,1 - 15 Waaler Rose 2.00 POS > 6 ENA NEGATIVO ANA NEGATIVO VES 9 Free T3 3,18 Free T4 1,03 TSH 2,09 GPT (ALT) 45 Sono: - Anemica - Celiaca - Ipotiroidea - Diabetica ho anche la steatosi epatica con cisti sul fegato di cm 5,8 e sul rene di cm 6,1. Come son... continua >>
o le analisi? sono guarità? ...
Le analisi non sono male, ma come posso dirle se è guarita senza vederla?
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

GPT elevata
6 Mar 07 - donato, 40 anni (id: 55583)
  nelle ultime analisi mi hanno riscontrato le transaminasi gpt a 60 U/l, con colesterolo a 268 e uricemia 7,8. Valori che da qualche anno sono sempre al disopra della norma. Vorrei fare qualche accertamento ulteriore. Il mio medico dice che per le transaminasi è un problema alimentare, mentre per il colesterolo e l’uricemia è un problema ereditario. Ho controllato i makers delle epatiti e sono negative. Grazie
Se l’ecografia addominale conferma la presenza di steatosi del fegato (infaecimento di grasso delle cellule epatiche) il problema è metabolico. Si faccia consigliare da un centro Specialistico sulla alimentazione de seguire e faccia regolarmente attività fisica.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

ipercolesterolemia
6 Mar 07 - tullio, 40 anni (id: 55571)
  ho appena ritirato le analisi riguardanti i valori del colesterolo : totale 293 hdl 51 ldl 219. anche in passato (con valori più bassi ) ho riscontrato problemi con i valori del ldl, in genere dopo qualche mese di dieta si abbassvano sensibilemnte . mi consiglia di ripetere la stessa dieta oppure con questi parametri è necessario intervento famacologico?
Si tratta probabilmente di una ipercolesterolemia di origine familiare. Sarebbe importante recarsi presso un centro specialistico per valutare il proprio comportamento alimentare e ricevere degli orintamenti nutrizionali in merito all’ipercolesterolemia. In caso il valore di colesterolo LDL, che ora è maggiore di 190 mg/dl, permanesse al di sopra di questo limite potrebbe essere necessario iniziare una terapia farmacologica.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

Dieta da 1700 kcal
6 Mar 07 - chiara, 27 anni (id: 55559)
  Egr. Prof. Melchionda, dal 19/01/2007 sto seguendo una dieta da 1660 kcal. Mangio di tutto in quantità pesate. Ho fatto il controllo il 01/03/2007 dal dietologo che mi segue e risulta che sono dimagrita soltanto 1 kg e mezzo. Nel 2003 iniziai la stessa dieta, pesavo 70 kg e in 10 mesi arrivai a pesare 52 kg poi però mi sono persa per strada e in 4 anni ne ho ripresi 12,5. Vorrei sapere se il fatto che stia dimagrendo così lentamente può dipendere dal fatto che ho già fatto questa dieta (anche se la precedente era di 1700 kcal)o che le calorie di questa dieta sono troppe o che ho qualcosa che non va con il metabolismo. Nel caso dell’ultima ipotesi c’è un modo per accelerare il metabolismo olt... continua >>
re all’attività fisica che già faccio? grazie mille per l’attenzione. ah ho avuto un episodio di iperglicemia digiuno quando ancora non facevo la dieta avevo il glucosio a 133. poi ho fatto la curva da carico del glucosio che è risultata glucosio basale 0.88 e glucosio dopo due ore 106.
Visto che il suo sovrappeso è abbastanza modesto l’ultima cosa di cui ha bisogno è quella di calare di peso in fretta. Ogni dieta eccessivamente povera di calorie, specie se viene associata a farmaci in grado di "accelerare il metabolismo", comporta il rischio di riprendere rapidamente tutto il peso perso dopo la sospensione, spesso con gli interessi. Quindi continui la sua dieta attuale e faccia attività fisica su base regolare se vuole che i risultati durino nel tempo.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

glicemia e VES
6 Mar 07 - anna, 84 anni (id: 55552)
  chiedo se è possibile una correlazione tra diabete (emoglicosil.8.2)e ves 64 (o-30) e foresi con alfa2 14.2 e beta 7.4.grazie
Non c’è relazione.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

fenomeno alba
6 Mar 07 - NELLO, 60 anni (id: 55508)
  Buongioro, diabetico da 18 anni in cura da un paio anni con metformina 1000 mg, 1/2 mattina e pranzo e 1 cmp la sera,da un pò di giorni ho notato glicosuria e a volte a tracce di chetoni.Ho notato,dopo varie misurazione, che la glicemia aumenta durante la notte, prevalemente nelle tre-quattro ore prima del risveglio, ore 09,00,.Esempio,ore 04,00 114 ore 09,00 157. come mai questi sbalzi? E’ un principio di problemi renali? In attesa di un consiglio in merito,La saluto
la glicemia tende spontaneamente a alzarsi all’alba, si chiama infati "fenomeno alba" ed è dovuto all’elevazione nel sangue degli ormoni della veglia che a quell’ora raggiungono il picco più elevato. I reni non c’entrano assolutamente.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

già risposto
5 Mar 07 - lucia, 18 anni (id: 55458)
  dopo aver seguito una dieta ipocalorica che mi forniva 1600 kcal giornaliere,sono passata da un peso di 75 kg a un peso di 65 kg nel giro di circa nove mesi.terminata la dieta prescrittami dal nutrizionista,ho continuato a restringere ulteriormente la mia alimentazione,introducendo quotidianamente circa 1000 kcal.così facendo sono arrivata a pesare circa 59 kg,ma ora,non appena mangio qualcosa in più,il mio peso aumenta,anche da un giorno a un altro.per questo temo che il mio metabolismo abbia subito un forte cambiamento,e vorrei sapere come fare per riportarlo a livelli normali,SEMPRE SE SIA POSSIBILE FARLO(data la restrizione alimentare a cui ho sottoposto il mio fisico per circa un anno).... continua >>
Grazie in anticipo!
Le ho risposto ieri
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

farmaci per l’obesità
4 Mar 07 - debora, 20 anni (id: 55429)
  Cari Dottori, qualche mese fa ho deciso di seguire una dieta il dietologo mi ha prescritto delle capsule, due flaconi uno dei due contine :triac al 0.6 . Ma tale prodotto porta contrindicazioni?
Lo chieda a chi glielo ha prescritto.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda

intrugli vari per perdere peso
4 Mar 07 - DEBORA, 20 anni (id: 55428)
  Cari Dottori,è un pò di tempo che volevo seguire una dieta per scendere i chili in più; cosi mi sono recata da un Dietologo che mi ha fatto preparare in farmacia due flaconi di capsule :il primo contenente (bromelina mg50, destrano DEAE mg250, vitamina E mg 70, silimarina mg 50) il secondo contenente :(pancreatina 8nf mg40 ,pseudoeferina cloridrato mg30, TRIAC mg 0.6, caffeina mg 50, naringina mg50, cromo picolinato mg 0.2 senna mg 50, frangula mg 30, carciofo mg 50)
Non prenderei mai quell’intruglio.
Eq. Malattie del Metabolismo Prof. Melchionda


Da 1525 a 1540 di 2584