Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Neurologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurologia
Referenti

ultimo aggiornamento 24/03/2015
 
Aree tematiche

    Il Prof. Giovanni Ambrosetto risponde alle domande inerenti :
  • Epilessia
  • Marijuana in medicina

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/02/2007
Invia la tua domanda
- Prof. Giovanni Ambrosetto assente dal 10/8/2015 al 31/8/2015

Domande / Risposte
6-10-08,roberto,39anni, id:86027
6 Ott 08 - roberto, 39 anni (id: 86027)
  Salve,ho 39 anni e da 29 soffro di epilessia,avevo 10 anni quando x la prima volta mi e venuta una crisi sotto febbre alta e per 6/7 anni le avevo frequenti,poi solo 1 crisi all’anno circa,mi accorgevo quando mi arrivavano,adesso ho 39 anni e negli ultimi 15 anni ne ho avute 3 ma non più come prima,mi son venute nel sonno e non mi accorgo assolutamente di niente,solo al mio risveglio quando mi dicono che mi son sentito male e sono un pò stonato mi rendo conto di tutto. sono in terapia con 1 pasticca di carbamazepina 200 mg e fenobarbitale 100mg e fenitoina 50 mg alla sera,questa terapia la seguo da 10 anni,le volte che mi e venuta la crisi negli ultimi 15 anni e perchè non ho preso le past... continua >>
icche la sera prima,cosa ne pensa del mio caso? io ho sempre fatto una vita regolare,non bevo,non mi drogo,ho solo il vizio delle sigarette 30 al giorno. ho anche la patente di guida regolare non quelle di tipo penalizzate dalla commissione medica,cioè da quando sono adulto quasi non mi accorgo nemmeno io del problema perciò alcune volte mi dimentico di prendere le medicine. la dose che assumo e poca secondo lei? o puù bastare? grazie anticipatamente
Non riesco naturalmente, dal poco che mi scrive, a capire che tipo di epilessia lei abbia.Credo però che, poichè sembra una forma che risponde bene ai farmaci, dovrebbe essere trattata con un antiepilettico soltanto a dosi adeguate. Senza volerla spaventare le segnalo che se continua a guidare avendo avuto crisi nei due anni precedenti, lei commette un reato e, se avesse un incidente, oltre a non essere coperto dall’assicurazione, avrebbe guai penali. Cordiali saluti
Prof. Giovanni Ambrosetto


....
6 Ott 08 - Ivano, 22 anni (id: 86017)
  Buongiorno dottore, da qualche anno soffro repentini, brevi e intensissimi mal di testa. Questi si presentano senza preavviso e senza particolari condizioni esterne (mancanza di sonno, stanchezza, stress, ecc..). Durano pochi minuti e sono alle volte accompagnati da attacchi di vomito.Passano così come arrivano. Non seguono cicli regolari, posso non soffrirne per mesi. Sono stato visitato da un neurologo e ho fatto lelettroencefalogramma, da cui risulta tutto normale. Solo che non sto bene e volevo sentire altri pareri. Ringraziando sentitamente porgo cordiali saluti.
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

5-10-08,loredana,38anni,id:85993
5 Ott 08 - loredana, 38 anni (id: 85993)
  Si dice ke le circonvoluzioni cerebrali sono simili alle anse intestinali perkè?cosa sono entrambe?Grazie
Circonvoluzioni ed anse sono "salsicciotti che si ripiegano su sè stessi per essere contenuti in uno spazio ristretto che non potrebbe contenerli se fossero allineati l’uno dopo l’altro. E’ un trucco che la natura mette in atto quando vuole aumentare la superficie di qualcosa: per l’intestino il fine è di far stazionare il cibo ingerito più a lungo al suo interno perchè si possa completare la digestione, per il cervello lo scopo è quello di poter avere miliardi di cellule all’interno della nostra testa che non è grande come quella di un elefante, ma, proprio per questo, se la usiamo bene, è più ricca di funzioni rispetto a quella dell’elefante.
Prof. Giovanni Ambrosetto

5-10-08,salvatore,25anni,id:85987
5 Ott 08 - SALVATORE, 25 anni (id: 85987)
  salve mi chiamo salvatore ho 25 anni è da piccolo avevo lepilessia. Ma adesso sono guarito da molti anni è non prendo più le medicine. Mi capira raramente che la testa e le orecchie mi iniziano a fischiare e un leggerissimo stordimento che passa dopo 3 secondi (tra fisciare e inizio stordimento). Sono gli stessi sintomi di quando da piccolo iniziava lepilessia. E normale tutto questo?
Caro Salvatore, se capisco bene le tue crisi da piccolo iniziavano con fischio e stordimento.Questo significa che la tua epilessia non è completamente cessata e, delle crisi, è rimasta la parte iniziale. C’è una forma di epilessia che si esprime con sensazioni uditive, spesso è genetica, altri casi simili si ritrovano nei componenti della famiglia. Credo sia utile che ti faccia vedere in un centro specializzato sull’epilessia.
Prof. Giovanni Ambrosetto

5-10-08,elisa,24anni,id:85983
5 Ott 08 - Elisa, 24 anni (id: 85983)
  Buongiorno, 5 anni fa ho avuto una crisi epilettica parziale generalizzata, che ho curato per 4 anni con valproato. Da allora non ho più avuto crisi e gli elettroencefalogrammi che ho eseguito nel tempo sono sempre stati nella norma; oggi prendo 3-4 gocce di clonazepam prima di coricarmi. Da sempre ho avuto mioclonie palpebrali, trascurate fino all’avvenimento della crisi.Ad oggi le mioclonie mi si presentano 5-6 volte al mese, esclusivamente al mattino o alla sera.In base alla Sua esperienza pensa che questo tipo di disturbo mi resterà per tutta la vita?Inoltre,è possibile appurare se la crisi che ho avuto è stata dovuta solo a particolari condizioni di stress o possono esserci delle compon... continua >>
enti genetiche che mi predispongono a questo tipo di problema?Grazie,cordiali saluti.
Cara Elisa, ti rispondo in generale perchè sai meglio di me che per mail non si può capire tutto.Ci sono eplessie nelle quali le mioclonie palpebrali sono crisi e, in questo caso, la terapia non dovrebbe essere sospesa.Alcune delle epilessie che si manifestano con mioclonie palpebrali hanno un’importane componente genetica, anche se lo stress è sempre un fattore che può favorire la comparsa di una crisi. Fai buon uso di quello che ti ho detto.
Prof. Giovanni Ambrosetto

5-10-08,alfonso,72anni,id:85973
5 Ott 08 - Alfonso, 72 anni (id: 85973)
  Egregio Professore, da 6 anni soffro di Artrite Reumatoide e di vasculite ulcerosa. Posso utilizzare il Sativex, derivato dalla cannabis per i miei dolori di 24ore su 24? Grazie e cordiali saluti
La sua età potrebbe essere una controindicazione. Ne parli al suo medico, sarà lui a decidere.
Prof. Giovanni Ambrosetto

....
5 Ott 08 - milena, 42 anni (id: 85966)
  salve,a causa di parestesie e nevralgia del trigemino da circa un mese i 2 medici neurologi sospettano una malattia neurologica.dallesito della rm risulta ,minuta lesione focale di circa 3 mm iperintensa nelle acquisizioni a tr lungo,aspecifica è presente in corrispondenza della corona radiata,tutto il resto e nei limiti.grazie attendo una vostra risposta
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

....
4 Ott 08 - Anna, 37 anni (id: 85963)
  Buonasera a tutti, sono la mamma di una ragazza di 17 anni che soffre di scoordinamenti motori,lhanno definita sindrome atassica.. io non ne sono ancora convinta.Lei ha avuto una sofferenza pre-perinatale,e ha una microlesione al cervelletto..ci si puoconfondere in questo caso? qualela differenza? io ho visto tanti casi di atassia ma non lo paragono. GRAZIE .
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

4-10-08,lucia,48anni,id:85957
4 Ott 08 - lucia, 48 anni (id: 85957)
  mio figlio, che ha 18 anni e tre mesi, due sabati scorsi è stato ad una festa di compleanno, ad un certo punto come mi riferiscono i compagni si è allontanato dal gruppo e non riscivano più a trovarlo poi si sono accorti che era andato nel capannone della fabbrica della famiglia del festeggiato e lo hanno trovato sulla scala di una piattaforma hanno visto che aveva messo a soqquadro anche due camere della casa, aveva rotto un computer portatile, ma di tutto ciò mio figlio non si ricorda nulla. Ho fatto fare gli esami del sangue e delle urine per scoprire se gli avevano involontariamente dato delle sostanze ma tutto è risultato negativo, lunica cosa che lui ricorda è di aver bevuto un bicchie... continua >>
rino in più ma a detta da lui non troppo. Questo tristissimo episodio può essere effetto di un bicchiere di troppo? O mi devo preoccupare di fare degli accertamenti più specifici? Può esserci dietro a questo episodio una patologia? Ringrazio anticipatamente per laccoglimento del mio quesito.
Cara lucia, sono sicuro che si rende conto che mi ha scritto più per sedare la sua ansia che per avere una risposta da me.Con ciò che mi scrive non credo si possa avere alcuna idea. Cari saluti.
Prof. Giovanni Ambrosetto

3-10-08, elisa,24anni,id:85923
3 Ott 08 - Elisa, 24 anni (id: 85923)
  Buongiorno,mi sono accorta che il mio ragazzo(26anni)nel momento in cui si addormenta ha dei movimenti involontari di gambe e braccia,di cui non si accorge.C’è da preoccuparsi?E’ consigliabile fare qualche esame di controllo?Grazie.Cordiali saluti
Di solito, gli scatti che uno ha nell’addormentarsi sono fenomeni normali. Cari saluti.
Prof. Giovanni Ambrosetto

.....
3 Ott 08 - sandro, 41 anni (id: 85911)
  Lo scorso anno sono stato colpito da aneurisma cerebrale e per miracolo sono vivo. Purtroppo però, come conseguenza ho il braccio e la mano sinitri paralizzati. Ho fatto diverse sedute di fisioterapia ma senza risultati apprezzabili. Vorrei sapere se esiste un centro in Italia o allestero che potrebbero risolvere il mio problema. Grazie e cordiali saluti.
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

3-10-08,antonella,26anni,id:85901
3 Ott 08 - antonella, 26 anni (id: 85901)
  buongiorno dottore mi assilla una domanda che mi pongo da tempo e che non trovo risposta sarebbe a dire io soffro di epilessia da 10 anni riscontrata con una caduta dove ci ho rimesso quasi la vita 3 anni fà mi hanno riscontrato ancora l ematoma nel cervello io ho chiesto al mio medico se guarivo prima o poi lui mi ha risposto di no che e una malattia e che me la devo portare x tutta la vita io chiedo ora a voi e vero che e una malattia che mi resterà all infinito e se ce una cura quale io assumo topiramato50 e carbamazepina200
Cara Antonella, con le informazioni che mi dai non è possibile risponderti.Riscontrare ancora l’"ematoma", come dici tu, non significa gran che per la tua guarigione. Sono le tue crisi, se ci sono ancora o non ci sono più, che daranno l’idea a chi ti segue se sei guarita o no.
Prof. Giovanni Ambrosetto

3-10-08,raffaella,24anni,id:85891
3 Ott 08 - raffaella, 24 anni (id: 85891)
  salve 5 anni fa sono stata male ricoverata in nch e neurologia, dimessa con la diagnosi di pseudotumor cerebri con la seguente terapia acetazolamide 20 mg per un anno circa e cortisone 25 mg per 3 mesi circa. Un mese fa ho riavuto forte mal di testa e un calo della vista di 5 decimi.ho fatto il campo visivo(negativo),OCT macula(nella norma), RM con il seguente referto:indagine basale e dopo contrasto paramagnetico con sequenze dedicate nei piani ortogonali e acquisizioni mirate al distretto diencefalo-ipofisario e nn. ottici. ampio aracnoidocele sellare con distorsioni a sin del peduncolo ipofisario e ipofisi adagiata sul pavimento sellare con omogenea intensità di segnale anche in fase... continua >>
contrastografica. Non alterazioni focali di segnale a carico delle strutture nervose sopra e sottotentoriali. Non aree di abnorme addattimento di barriera. Non formazioni espansive intra ed extrassiali. Vorrei qualche delucidazioni in merito grazie
Purtroppo, come sempre,allle domande su referti radiologici non riesco mai a rispodere, senza vedere la RM di persona..Ma non è grave, per te. L’importane è che l’esame sia stato ben condotto e refertato da un radiologo competente. Cari saluti.
Prof. Giovanni Ambrosetto

....
3 Ott 08 - carla, 58 anni (id: 85889)
  Da qualche tempo, ho una fastidiosa sensazione di spostamento a sinistra, soprattutto al mattino, quando inizio i primi passi, oppure la notte in mancanza di luce ho una sensazione di sbandamento- tutto questo in assenza di nausea, anche se a volte ho dei capogiri. ho notato anche una diminuzione uditiva dallorecchio destro. Sono in menopausa da qualche anno - ho 58 anni- ed ho sofferto di ernia cervicale. purtroppo sono anche una forte fumatrice. Vorrei sapere gli esami da fare oche terapia seguire, per ridurre questa fastidiosa sensazione di spostamento a sinistra. Aggiungo che non ho perditA DI FORZA NELLE GAMBE anche se soffro spesso di mal di schiena. grazie per lattenzione Car... continua >>
la Sbrana
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

2-10-08,luisa,32anni,id:85870
2 Ott 08 - LUISA, 32 anni (id: 85870)
  CARISSIMO DOTT.CI SIAMO SENTITI UN PAIO DI MESI FA,SONO LA MAMMA DEL BAMBINO CON LIEVE RITARDO DI MIELITIZZAZIONE,COME LE AVEVO DETTO IN PRECEDENZA DOVEVO FARE CONTOLLI A GENOVA.HO FATTO I CONTROLLI E IL NEURORADIOLOGO CHE HA VISTO GLI ESAMI MI HA DETTO CHE MIO FIGLIO HA AVUTO UN INFEZIONE DA THORC O NEL ULTIMO TRIMESTE DI GRAVIDANZA O QUANDO E NATO.ORA MI HANNO CHIESTO DI CERCARE NEL MIO OSPEDALE IL CARTONCINO DI GOUTRI PER FARE ALTRI ESAMI MA IO NON RIESCO A TROVARLO SONO PASSATI 3 ANNI.NESSUNO MI HA SAPUTO DIRE SE MIO FIGLIO CON IL CRESCERE AVRA CONSEGUENZE,MI DOMANDO MA QUESTA INFEZIONE PORTERA CONSEGUENZA?ANZI NON E CHE GLI PUO RIVENIRE?MI HANNO DETTO DI TROVARE IL CARTONCINO E DI FARE ... continua >>
OGNI ANNO RISONANZA,ED ELETTROENCEFALOGRAMMA DA DORMI VEGLIA PERCHE ERANO UN PO ALTERATE.PER PIACERE MI PUO DIRE LEI QUALCOSA.LA RINGRAZIO IN ATTESA DI UNA SUA RIS.
Cara Luisa,lei mi sopravaluta. Innanzi tutto non ricordo la sua precedente mail.Poi non so cosa sia un’infezione da thorc nè cosa sia il cartoncino di goutri.Penso che di fronte ad una situazione come quella del suo piccolo un medico virtuale, anche più competente di me, sia l’ultima persona cui si deve rivolgere. Cari saluti.
Prof. Giovanni Ambrosetto


Da 3270 a 3285 di 5563