Logo ricerca con Google


Sei in: Medico on-line > Neurologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurologia
Referenti

ultimo aggiornamento 24/03/2015
 
Aree tematiche

    Il Prof. Giovanni Ambrosetto risponde alle domande inerenti :
  • Epilessia
  • Marijuana in medicina

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/02/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
...
30 Set 08 - SABRINA, 27 anni (id: 85779)
  EGR. DOTTORE, SONO A RICHIEDERE ALCUNI INFORMAZIONI SU UNA MASSA DURA, COMPATTA E DI SPESSORE 3 MM NELLA ZONA DEL CRANIO,IN PARTICOLARE LA ZONA DX ALTEZZA ORECCHIE. IN UNA PAZIENTE DI 80 ANNI, DONNA, CON ARTITE REUMATOIDE DIAGNOSTICATA CIRCA 4 MESI FA. (è POSSIBILE CHE SIA UN OSSO DEL CRANIO O è PIU PROBABILE UN LINFOMA?) La paziente è mia nonna, ha un alimetazione regolare e sana. In discreta salute, prende farmaci per artrosi, colesterolo. A volte ha sbalzi di sudorazione e senso di fiacchezza. Ringrazio distinti saluti Bassini Sabrina
Siamo spiacenti, la sua domanda risulta troppo generica. La preghiamo di rivolgersi al suo medico di base per individuare meglio la problematica da sottoporre allo specialista o per approfondire gli elementi di carattere generale presenti nella sua domanda
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi


30-09-08,simone,35anni,id:85767
30 Set 08 - simone, 35 anni (id: 85767)
  buona sera dottore mi chiamo simone da tre giorni la notte avverto uno strano formicolio alla testa..cioe su tutta la parte dellla fronte e del cuoio capelluto..mi e impossibile appoggiare la testa al cuscino, lunico modo in qui mi passa e camminare...la ringrazio anticipatamente per la sua risposta.
Non c’è risposta, purtroppo. Un disturbo come il suo implica necessariamente una visità per capire. Cari saluti.
Prof. Giovanni Ambrosetto

...
30 Set 08 - elena, 31 anni (id: 85766)
  Salve soffro di cervicali, che mi causano dolori alla nuca, alle spalle e a volte al braccio e poi via via mi prende tutta la testa, e nelle mezze stagioni per 15/20 gg ho i primi due tre gg mal di testa ma non eccessivo e prendo qlc moment o aulin, che mi allevia abbastanza, per il resto dei 15/20 gg ho sempre un lieve mal di testa e fastidio tipo da testa pesanyte o cerchio alla testa, che va e viene per tutto il giorno ma che quando mangio sparisce, ma non prendo farmaci in qunato è lieve ma da cmq fastidio, premetto che sono molto stressata, il ciclo mi si sta regolarizzando, e ho effettutao lesame della prolattina che è a 39. Il mio medico mi ha detto che il mal di testa che ho è da str... continua >>
ess e da cervicali, per la prolattina visto che il valore non è alto, devo fare lesame tra un mese e poi studiare un pò landamento di questo ormone, eprchè starei cervcando una gravidanza, e per ora non vede il caso di una RMN. Premetto che lavoro al pc 8 ore al giorno e non uso sicuramente una posizione corretta, e la mia postura non è molto dritta, anzi leggermente curva. Ho lapparecchio, che tra 5/6 mesi dovrei togliere. La diagnosi del mio medico, è cervicali, mal di testa da stress e cervicali, e a tuttomquesto influisci la mia posture. che ne pensa?
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

30-09-08,luca,25anni,id:85755
30 Set 08 - LUCA, 25 anni (id: 85755)
  Buongiorno, inizio ringraziandola anticipatamente per la risposta. Domenica pomeriggio durante la partita di calcio ho preso una botta alla nuca cadendo, al momento non ho sentito nulla dopo 10 minuti ho iniziato ad avere problemi alla vista con dei bagliori negli occhi (sono durati all’incirca 20 minuti per poi scomparire da soli) la sera mi sono recato al pronto soccorso ma mi hanno detto che non era niente di preoccupante, mi ha fatto la visita di rutine e mi hanno detto che era una botta e basta non mi hanno fatto neanche una TAC. Quello che dico è che a distanza di 2 giorni ho ancora un fastidio e dolore leggero (infatti non ho preso niente per il dolore)sempre alla nuca senza bernoccol... continua >>
i, non ho avuto ne vomito ne nausea. Siccome sono preoccupato volevo sapere quanto tempo puo’ persistere questo fasidio e se mi devo preoccupare. Per il momento La ringrazio
Caro Luca, capisci bene che non c’è una regola per queste cose. Se il trauma è stato lieve, come mi sembra di capire, il mal di testa, prima o poi, passerà. Se rimane, non è dovuto al trauma e bisogna scoprire a cosa è dovuto.
Prof. Giovanni Ambrosetto

29-09-08,mario,40anni id: 85711
29 Set 08 - mario, 40 anni (id: 85711)
  egr pof, e da circa un mese che soffro di una terribile sensazione di sbandamento e testa pesante , sensazione di istabilita e delle volte mi sento con la testa poco lucido,, ho controllato pressione per una settima e oscilla da 135,90, 120, 85. 120.80. poi prof delle volte quando sono sul letto mi prendono delle scosse alle gambe, e ho notato anche che tremo un po con le mani, le premetto che sono molto asioso, pro le volevo chiedere cosa devo fare e cosa puo essere, la ringrazio anticipatamente ,,
Mi ha già scritto le stesse cose un pò di tempo fa ed io le riscrivo le stesse cose in risposta: per capire l’origine dei suoi disturbi è necessaria una visita.
Prof. Giovanni Ambrosetto

...
29 Set 08 - raffaella, 24 anni (id: 85709)
  salve 5 anni fa sono stata male ricoverata in nch e neurologia, dimessa con la diagnosi di pseudotumor cerebri con la seguente terapia Diamox 20 mg per un anno circa e deltacortene 25 mg per 3 mesi circa. Un mese fa ho riavuto forte mal di testa e un calo della vista di 5 decimi.ho fatto il campo visivo(negativo),OCT macula(nella norma), RM con il seguente referto:indagine basale e dopo contrasto paramagnetico con sequenze dedicate nei piani ortogonali e acquisizioni mirate al distretto diencefalo-ipofisario e nn. ottici. ampio aracnoidocele sellare con distorsioni a sin del peduncolo ipofisario e ipofisi adagiata sul pavimento sellare con omogenea intensità di segnale anche in fase con... continua >>
trastografica. Non alterazioni focali di segnale a carico delle strutture nervose sopra e sottotentoriali. Non aree di abnorme addattimento di barriera. Non formazioni espansive intra ed extrassiali. Vorrei qualche delucidazioni in merito grazie Raffaella
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

29-09-08,francesca,25anni,id:85649
29 Set 08 - francesca, 25 anni (id: 85694)
  salve,inizio rigraziandola per la sua cordiale risposta. lei potrebbe consigliarmi qualcuno specializzato in questo settore. mi consiglia una terapia specializzata per migliorare le sue capacità di memoria ect, accertamenti specifici. io avevo pensato a delle sedute con un psicologo, potrebbe fargli bene, aiutarlo?? grazie mille! cordiali saluti
Se leggi il regolamento di questa rubrica vedrai che non posso rispondere a quello che mi chiedi. Inoltre le informazioni che mi hai dato sono insufficienti per capire completamente i disturbi causati dal trauma: tu mi racconti ciò che vedi, ma una visita medica serve appunto a rivelare ciò che chi non è medico non vede. Ti saluto.
Prof. Giovanni Ambrosetto

....
28 Set 08 - Cosimo, 27 anni (id: 85668)
  Buongiorno,vorrei una consulenza medica per un problema che mi persiste da anni. Da circa 5 anni soffro di un dolore ormai fisso 24/24 365/365 al collo,ho provato di tutto farmaci,massoterapia,fisioterapia,osteopata,agopuntura fino alloperazione in astestasia totale per togliere i denti del giudizio perche si pensava che fossero quelli ma alla fine risultato negativo. ono stato da numerosi specialisti che mi hanno dato varie cure ma alla fine anche qui senza risultato. Lultima mia visita e stata da una Neurologa che secondo lei mi ha detto che si tratta di una CEFALEA MUSCOLO TENSIVA, sono stato in cura da lei per piu di 1 anno prendendo gocce pastiglie vari tipi ma senza risultato. Il m... continua >>
io e un male starno perche giornalmente si sposta da destra a sinistra oppure nella parte centrale del collo. Ho fatto anche una visita maxillo facciale perche pensavo che magari poteva essere la madibola ma mi hanno detto che la mandibola svolge funzione regolare e che non puo essere la causa del mio problema. Vi ringrazio anticipatamente della vostra gentile risposta e spero che riusciate a darmi una buona notizia perche il dolore ormai e al massimo della sopportabilita bloccandomi nella maggior parte delle volte.Buongiorno
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

28-09-08,francesca,25anni,id85666
28 Set 08 - francesca, 25 anni (id: 85666)
  salve, cerco delle informazioni riguardo un trauma cranico subito da mio fratelle circa un anno e mezzo fa. E stato in rianimazione per 2 mesi dopo in un centro per neurolesi. il suo trauma è stato chiamato "danno assonale diffuso", io vorrei sapere, se possibile, le conseguenza di questo trauma, lui oltre i problemi di memoria, risulta molto nervoso,devo dire che già prima dell incidente lui aveva un carattere nervoso ma adesso ha delle vere e proprie crisi per delle sciocchezze. Io mi chiedo se questo suo stato può essere una conseguenza del trauma. aspetto una sua risposta, chiedo scusa per il disturbo. grazie
Cara Francesca,non credo sia possibile risponderti per mail. Danno assonale diffuso significa che sono state compromesse le fibre nervose che collegano la corteccia cerebrale, dove sono posti i neuroni, a strutture al di sotto della corteccia.Qualsiasi disturbo può essere collegato a questo danno e, probabilmente, qualsiasi diversità che vedi in tuo fratello, può essere riferita al trauma. Non ti fidare mai, comunque, di chi dà giudizi senza aver visto sia tuo fratello che tutta la sua documentazione clinica. Ti saluto
Prof. Giovanni Ambrosetto

27-09-08,stefano,51anni,id:85651
27 Set 08 - stefano, 51 anni (id: 85651)
  buonasera professore, nel febbraio scorso mi è stato asportato chirurgicamente unependimoma midollare C3-C5.Lintervento è riuscito ho recuperato tutte le funzioni motorie e buona parte della sensibilità.Purtroppo però continuo ancora a soffrire di dolori neuropatici con relative scosse elettriche.Non ricevendo grandi benefici dalle terapie convenzionali,secondo lei quale puo essere il farmaco derivato da cannabinoidi, quali x,y,z..etc,il cui uso è consentito nei vari paesi(Canada Usa Olanda...)più adatto per una eventuale terapia alternativa? Molte grazie
La prescrizione del farmaco più adatto presuppone, naturalmente, che chi prescrive conosca lo stato di salute generale di chi assume. Come non esistono antibiotici che vanno bene per chiunque, così non esistono farmaci a base di cannabinoidi che tutti possono assumere, indipendentemente dalla malattia che si vuol curare. Cari saluti.
Prof. Giovanni Ambrosetto

....
27 Set 08 - benedetta, 47 anni (id: 85646)
  Daanni soffro di crampi alle gambe ma da un pò i crampi mi vengono anche ai piedi. non posso fare dei semplici movimenti (punta in estensione o stiracchiarmi nel letto) che automaticamente sono assalita da accavallamento dei nervi che partono dalle dita dei piedi. la cosa avviene anche di giorno ma sopratutto di notte, a letto, non posso stare neanche su un fianco con una gamba sullaltra perchè nei punti di contatto delle due gambe sento dolore ed irrigidimento. non mi dica che è carenza di minerali perchè ho preso di tutto (integratori, banane...) ma senza risultati. Bevo poco, e sono da 10 anni in mepopausa (naturale e precocissima). sono seriamente convita che il mio problema sia neurolog... continua >>
ico. cosa mi consiglia?
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

27-09-08,faustino,43anni,id:85640
27 Set 08 - faustino............................................................................, 43 anni (id: 85640)
  egr. Dr.ho avuto una crisi epilettica in seguito all’assunsione di amoxicillina ( antibiotico) servito in seguito ad un intervento di cisti sebacee in testa. mi chiedo ancora se possibile che amoxicillina abbia potuto annullare l’effetto del fenobarbital? grazie.
Gli antibiotici, soprattutto in persone che già fanno crisi epilettiche, possono scatenare ulteriori crisi. Non annullano l’effetto della terapia antiepilettica, la rendono soltanto meno efficace. Saluti cordiali.
Prof. Giovanni Ambrosetto

26-09-08,stefano,34anni,id:85583
26 Set 08 - stefano, 34 anni (id: 85583)
  buon giorno prof. e possibile che una persona possa identificare e eliminare gli attachi di panico senza farmaci? e senza ricorrere a specialisti? ma con un percorso magari collaudato? e se esiste puo indicarmelo? grazie
Lo specialista più competente per risponderle è lo psichiatra. Cordiali saluti.
Prof. Giovanni Ambrosetto

.......
26 Set 08 - antonio, 39 anni (id: 85578)
  Egregi dottori, vi sottopongo il mio problema. Da circa un anno ( o almeno è un anno che me ne sono accorto ) ho scotoma negativo all’occhio destro documentato con campo visivo. Lo scotoma riguarda il quadrante inferiore destro. Da allora ho fatto RMN cerebrale encefalo e vie ottiche con mezzo di contrasto con questo esito: tutto nella norma,” solo una modesta dilatazione delle guaine dei nervi ottici per relativo aumento del contenuto liquorale a tale altezza”. Ho fatto tutte le visite oculistiche possibili, analisi del fondo, Fluorangiografia, PEV il mio oculista dice che secondo lui, dagli esiti di tutti questi esami, si tratta di un difetto di circolazione al nervo ottico e nient... continua >>
’altro. Mi ha ordinato da un po’ di mesi cebrolux 1 bustina al giorno che, a mio avviso, non sta cambiando la situazione, forse solo la tiene statica. Io con l’occhio destro non vedo nella parte centrale e bassa, nel senso che se fisso un viso vedo solo gli occhi e la fronte, quasi nulla sotto gli occhi fino al collo poichè c’è una macchia grigia chiara che mi impedisce la visione. Ho, in fine, e questo da molti anni, dolore al collo, lato destro, mandibola e tempie ma mi si continua a dire che è di tipo muscolo tensivo.Intanto l’ultimo Campo visivo è leggermente peggiorato. Gradirei anche un parere neurologico sulla vicenda e se mi consigliate altri esami che non ho fatto. Grazie
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

26-09-08,stefano,34anni,id:85576
26 Set 08 - stefano, 34 anni (id: 85576)
  grazie per la risposta,mi viene spontanea la domanda e possibile curare attachi di panico con farmaci cannabinoidi in italia?
Se una domanda tira l’altra non la finiremo mai.Rispondo anche alla successiva domanda, poi mi dà un pò di tregua. Tra le indicazioni dei farmaci con cannabinoidi gli attacchi di panico non sono compresi: Teoricamente, quindi, non solo in Italia non sono prescrivibili per questo disturbo. Se uno vuole smettere con la marijuana smette, senza ricorrere a sostanze alternative.La dipendenza fisica o non c’è o è minima, quella psicologica è molto minore di quella creata dalla nicotina.
Prof. Giovanni Ambrosetto


Da 3270 a 3285 di 5540