Sei in: Medico on-line > Neurologia

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.


Neurologia
Referenti

ultimo aggiornamento 20/03/2010
 
Aree tematiche

    Il Prof. Giovanni Ambrosetto risponde alle domande inerenti :
  • Epilessia
  • Marijuana in medicina

Nella compilazione della tua domanda ti chiediamo gentilmente di attenerti il più possibile alle aree tematiche qui sopra riportate
ultimo aggiornamento 16/02/2007
Invia la tua domanda

Domande / Risposte
disturbi del sonno
18 Ago 08 - Lucia, 27 anni (id: 83527)
  Buongiorno,da qualche anno in estate comincio ad avere problemi notturni che disturbano il sonno e spesso permangono nella giornata seguente.Durante la notte mi sveglio con la parte destra del corpo(spalla,braccio,mano,addome e inguine)percorsa da"impulsi di nervoso"(difficile spiegare la sensazione)che nonostante il movimento non passano e mi impediscono di prendere sonno.Capita spesso che questa sensazione rimanga di giorno.Premetto di essere una persona sana,senza problemi comportamentali,tranquilla e senza particolari stress.Il disturbo è molto fastidioso e compromette il sonno. Quale potrebbe essere la causa?La cosa strana è che capita praticamente solo in estate. Grazie.
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi


Alzheimer?
18 Ago 08 - Arianna, 50 anni (id: 83511)
  Mia madre ha 71 anni e da tempo presenta segni di invecchiamento precoce, instabilità (con frequenti cadute) vertigini, incapacità (non sempre) di formulare frasi in modo fluido, cioè non le vengono le parole, deve pensare a lungo e riformulare la frase. Ora ha fatto una RMN, la prima è di 2 anni fa, questo lattuale referto: "Esame eseguito senza e con contrasto con studio di dettaglio della fossa cranica posteriore. Si rilevano discrete e diffuse alterazioni regressive cortico-sottocorticali, caratterizzate da dilatazione degli spazi sub aracnoidei e dei ventricoli cerebrali di tipo ex vacuo per fenomeni regressivi atrofici. Presenza di alcune piccole lesioni lacunari in sede nucleo-basale.... continua >>
Non evidenti aree di enhancement patologico dopo somministrazione di mdc. In particolare non si rilevano espansi in corrispondenza dellangolo ponto-cerebellare bilateralmente. Il quarto ventricolo appare in sede. In asse le strutture della linea mediana. Non segni di massa. Ulteriori controlli nel tempo in relazione allevoluzione clinica." Il neurologo a cui ci rivolgiamo privatamente non ha fatto alcuna diagnosi leggendo questo referto, in passato ha prescritto Citicolina 1000 mg a giorni alterni, ora lha sospesa e ha prescritto un antivertiginoso. Io temo possa trattarsi di Alzheimer, ma vorrei saperlo con certezza e sapere a cosa andiamo incontro. Mi date cortesemente un parere e un consiglio? Grazie infinite.
I disturbi che riferisce non sono proprio tipici della malattia di Alzheimer. La RM cerebrale è compatibile con segni generici di sofferenza vascolare degenrativa, frequenti nell’anziano. può essere utile un esame neuropsicologico per verificare le prestazioni cognitive.
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

17 Ago 08 - sara, 36 anni (id: 83504)
  Nellaprile 2007 sono stata colpita da ictus ischemico cerebellare sx (dissecazione arteria vertebrale sx) ho iniziato la cura sino a dicembre 2007 con sintrom e da gennaio 08 a maggio 08 con cardioaspirina. Dopo langiografia effettuata a maggio 08 che evidenziava la guarigione il neurologo ha sospeso la cardioaspirina dicendo che ora sto bene e non è necessario continuare la cura o fare ulteriori controlli. Io ho il timore che possa capitare di nuovo (sono un soggetto a rischio?) quindi, su consiglio di altro neurologo, a ottobre farò unangio-tac del collo + willis (per essere più tranquilla). Il mio dubbio è che forse avrei dovuto continuare a prendere in via preventiva la cardioaspirina. L... continua >>
ei cosa ne pensa?
27/03/2013: termini di risposta scaduti

spasmofilia
17 Ago 08 - gabriele, 28 anni (id: 83497)
  Salve dottore volevo sapere come si cura spasmofilia? oltre alla dieta cosa devo fare?? grazie dottore
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti,
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

16 Ago 08 - meri, 43 anni (id: 83484)
  nellottobre 2007 ho eseguito un intervento odontoiatrico,al termine dellanestesia una parte del viso, mento e metà labbro inferiore, non avevano alcuna sensibilità, riacquistata poi pian piano nei tre mesi successivi. Di fatto però questa zona del viso è rimasta leggermente gonfia e mi dà un prurito spesso difficile da tollerare,inoltre la sensibilità non è quella di prima e ho difficoltà a parlare... Cure con il cortisone, sia localizzate che in pasticche non hanno dato nessun risultato..il consiglio del mio medico e del chirurgo che mi ha operata è quello di chiedere consiglio proprio ad un dermatologo ...Lei saprebbe darmi una spiegazione e consigliarmi sul da farsi? La ringrazio di cuore... continua >>
nella speranza di trovare una soluzione. grazie
27/03/2013: termini di risposta scaduti

esaurimento nervoso
16 Ago 08 - eva, 30 anni (id: 83477)
  Cari dottori,sono una donna di 30 anni che dall età di 13 soffre di esaurimento nervoso in seguito ad un evento traumatizzante..mi rivolgo da anni qa psichiatri che mi prescrivono ansiolitici e antidepressivi per far fronte a depressione ed attacchi di panico.Quello che però mi da piu fastidio è il malessere fisico conseguente allesaurimento,con sintomi quali fischi alle orecchie,vista buona ma a scintille,bruciori alla testa!Vorrei sapere se esiste una cura efficace per debellare questi sintomi e quindi ricostituire i nervi.Grazie per la vostra disponibilità.Eva
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti,
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

testa sempre vuota
15 Ago 08 - antonia, 36 anni (id: 83463)
  buonasera sono una donna di 36 anni da un po di tempo mi capitano delle cose strane del tipo: ho la sensazione di avere la testa sempre vuota,dimentico le cose,infatti a volte nelle conversazione dimentico i termini appropriati recandomi un vero e proprio disagio e nn solo dimentico dove appoggio gli oggetti,i nome di amici,rubinetti aperti,ad esempio stamattina nn ricordavo se mi fossi già lavata oppure no,tutto ciò mi spaventa.devo preoccuparmi?mica saranno i primi sintomi dellalzheimer?che mi consigliate? ASPETTO al più presto vostre notizie. grazie anticipatamente.cordiali saluti.
Cara Signora, la malattia di Alzheimer colpisce le persone anziane, quindi nel suo caso è fuori discussione. In ogni caso se persistono i disturbi si sottoponga ad una visita neurologica.
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

sclerosi multipla?
15 Ago 08 - Suzana, 28 anni (id: 83452)
  Egrigio dottore 4 anni fa e questo anno ancora ho sentito un dollore di testa dopo con locchio destro vedevo delle steline piccole quando volevo guardare in avanti vedevo delle macchie grigie una volta sparita questa sensazione che dura circa 4 minuti sento dei formicoli sulla guancia e sulle dita della parte destra per cca 10 minuti.Sono andata da un neurologo e senza farmi nessun esame mi ha detto che sono sospeta di sclerose multiple?La prego mi puo dire puo essere questo? Nella attesa della sua risposta la ringrazio anticipatamente. Distinti saluti.
Da quanto riferisce, il disturbo non è compatibile con una diagnosi di sclerosi multipla, mentre suggerisce la possibilità di una forma emicranica. Ne riparli con il neurologo, eventualmente faccia una seconda visita.
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

formicolii sulla testa
14 Ago 08 - Dario, 19 anni (id: 83442)
  Buongiorno, ho 19 anni, vorrei avere delle informazioni e possibilmente dei consigli su alcune cose. Da tempo avverto in continuazione dei formicolii sulla testa, intorno al collo e spesso sul dorso. Questi sintomi li avverto in maniera più intensa quando ho dei bisogni fisici e li sento proprio come sulla pelle. Oltre a questa sensazione di formicolii al collo e alla testa, avverto come dei leggeri scatti alle tempie. Quando piego la testa, o dopo vari sforzi fisici che implicano dei movimenti del capo o del collo, avverto dei leggeri bruciori sempre in quelle zone e degli scricchiolii alle vertebre cervicali che però non mi fanno male. A volte avverto dei leggeri sbandamenti, ma forse è ... continua >>
una conseguenza di queste sensazioni. Non so! Non ce la faccio più! I miei pensano che sia ansia, ma quei formicolii li sento realmente sulla cute del cranio e intorno al collo; cosi come gli altri sintomi descritti. Aiutatemi per favore! Potreste darmi delle informazioni, dei consigli e dirmi a chi io potrei rivolgermi? Grazie infinite!
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti,
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

13 Ago 08 - mario, 45 anni (id: 83425)
  egregi dottori, qualora fosse di un altra branche la domanda vi pregherei di rigirarla grazie: ho 45 anni e fin da piccolo ho scrocchiato le dita, alcune volte al di, da 2 mesi a questa parte, la mattina quando mi sveglio mi sento addormentate le mani, questo dura una 10 di minuti, sento di non poter quasi afferrare le cose con la forza di prima, vanneggio? o è perche in questi ultimi 2 mesi ho fatto dei lavori pesanti mazzetta e scalpello ? grazie della risposta mario
27/03/2013: termini di risposta scaduti

fitte
12 Ago 08 - franco, 29 anni (id: 83411)
  buongiorno ,da qualche mese soffro di fitte alla parte sinistra della testa,mi succede soprattutto se mi chino e a volte anche da fermo,la senzazioneè come se qualcosa mi premesse nel punto.devo preoccuparmi?? ho effettuato una tac oggi,attendo risposta,ma volevo cmq il suo parere grazie
Non si preoccupi. E’ opportuno comunque che si sottoponga ad una visita neurologica una volta in possesso della risposta TAC.
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

vertigini
12 Ago 08 - Mario, 33 anni (id: 83409)
  Egregi Dottori, Spesso soffro di vertigini soggettive, non particolarmente violente è più un senso di instabilità. Va e viene ed in gran parte a periodi dellanno, sono però un soggetto estremamente ansioso e fobico. Ho spesso male al collo ed ho notato che girando il capo verso destra e guardando in basso vedo come se gli oggetti si muovessero a lievi scatti, ho il nistagmo? Mi sembra che tale movimento vada in sincrono con i battiti del cuore. Cosa devo fare? E indice di una malattia neurologica? Grazie, spero vogliate rispondermi.
Le vertigini non sono necessariamente legate ad una malattia neurologica. Può essere comunque opportuno effettuare una visita neurologica ed una visita ORL per definire entità ed origine del sintomo.
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

spinelli
12 Ago 08 - antonio, 28 anni (id: 83400)
  G.tmo Dottore, la mia ragazza mi ha confidato di aver fumato spinelli per diversi anni (non so se pure ha preso pasticche perchè mi diceva di partire da casa già "bevuta"). Adesso non fuma più da maggio. Le chiedo gentilmente: può smettere di fumare così repentinamente? esiste lassuefazione? ci potrebbero essere effetti collaterali per il futuro? La ringrazio per la Sua risposta.
Siamo spiacenti, la sua domanda non risulta pertinente alle aree tematiche trattate dalla nostra unità operativa. Saluti,
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

alzheimer e insonnia
12 Ago 08 - Sandra, 40 anni (id: 83399)
  Gent.mo dottore,le scrivo per mia suocera che ha 79 ed è malata di alzheimer riconosciutole nellaprile 2007.Attualmente prende l... da 5mg.ma a settembre il neurologo ha detto che cambierà il piano terapeutico in quanto in questo periodo(dopo un blocco intestinale)ha avuto un netto peggioramento della malattia.Ha sempre sofferto dinsonnia fin da ragazzina ed ora la cosa è diventata insostenibile per mio suocero che non riesce più a dormire in quanto lei si appisola per unora al giorno e il resto lo passa chiamandolo in continuazione. Le chiedo gentilmente se secondo lei è possibile darle qualcosa per permettere a lei (e di conseguenza quindi anche a mio suocero)di poter dormire almeno qualch... continua >>
e ora per notte.Ringrazio anticipatamente per la risposta.Distinti saluti
Il problema dell’insonnia nei pazienti affetti da malattia di Alzheimer è frequente. Esistono diversi approcci terapeutici farmacologici e non, ma ritengo opportuno che Lei senta il parere del neurologo che ha in cura il paziente. Nel frattempo può provare con la melatonina, prodotto da banco ottenibile in farmacia senza ricetta medica.
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi

pregresso trauma
12 Ago 08 - gianpiero, 37 anni (id: 83394)
  Egregio dott. nel 2001 ho avuto un infortunio al lavoro cadendo da un albero di altezza m1.50 rovesciandomi verso l indietro e sbattendo la testa e la schiena mi sono ricoverato la diagnosi di dimmissione e stata distorsione rachide cervicale contusione cranica con epistasse politrauma contusivo alla spalla destra ma nell esame RX c era una frattura del margine antero superiore della 5 verteb. cervic. Dal 2001 fino al 2007 ho avuto dolori al collo e formicoli al braccio destro e sinistro ed ho fatto punture antidolorifiche e antinfiammatorie finchè nel 14 agosto 2007 ho subito un intervento di ernia intraforaminale al livello c5 c6 DOMANDA tale intervento puo essere dovuto a causa della cad... continua >>
uta del 2001e da premettere che nell arco di questi anni non ho avuto nessun tipo di incidenti grazie.
E’ possibile che il trauma del 2001 abbia favorito la successiva comparsa di ernia discale.
Eq. Neurologia Policlinico S. Orsola-Malpighi


Da 3270 a 3285 di 5546